BRAND STRATEGY

GT ALARM in Radio e Tv con la nuova campagna ADV realizzata da Never Before Italia

- # # #

GT ALARM campagna

GT ALARM lancia la nuova campagna ADV per comunicare al pubblico caratteristiche e vantaggi della “nuova scatola nera”, come ad esempio il nuovissimo servizio “Salvamulta” e il risparmio sulla polizza RCA e furto e incendio.

Per il restyling del suo marchio e la pianificazione pubblicitaria, Macnil GT Alarm si è affidata all’agenzia di comunicazione Never Before Italia. Il nuovo payoff del brand è “We follow You”, che sottolinea le caratteristiche della nuova scatola nera, sistema di protezione integrato con altre soluzioni Zucchetti, che agisce anche come sistema di antifurto e localizzatore satellitare, oltre che data center per le compagnie assicurative sugli stili di guida degli italiani.

La campagna adv di GT ALARM sarà articolata in diverse fasi. La prima è pianificata su Radio Capital a partire da mercoledì 25 ottobre, per una settimana, comprende 7 passaggi giornalieri (uno ogni 3 ore) in fascia 5-24. Da domenica 29 ottobre, la nuova campagna GT Alarm arriva anche sulle frequenze di Radio Deejay con le stesse modalità per una settimana.

In televisione il marchio GT Alarm apparirà sulle reti SKY con un bilboard da 5’’ su tutte le partite di 10^ (25/10) e 11^ (28-29-30/10) giornata. Un’uscita per ogni tempo, compreso l’atteso big match Milan-Juventus, annunciato nel corso dell’undicesima giornata. Focus del messaggio sono i punti di forza della nuova “scatola nera” GT ALARM: 1) metti al sicuro la tua auto; 2) risparmia sulla tua assicurazione; 3) concessionari ed installatori, ovvero il target tecnico a cui si rivolge lo spot, insieme al grande pubblico degli automobilisti, che potranno acquistare direttamente il dispositivo.

Sulla stampa GT ALARM si rivolge al mondo delle imprese e dei fleet manager pianificando uscite su Repubblica Affari&Finanza (Speciale Flotte di novembre) e su periodici specializzati nel mondo logistica e trasporti, come ad esempio la rivista Logistica Management (Ed. Temi).

articoli correlati

AZIENDE

Nasce “Infinity University”, la formazione firmata Zucchetti e Gruppo Pat

- # # # # #

pat zucchetti

Il Gruppo Pat, società del Gruppo Zucchetti e player di riferimento nel panorama italiano delle soluzioni IT per la gestione efficace del customer service, service desk, social collaboration e crm, ha avviato ufficialmente, il 4 luglio, la prima classe di 15 studenti che sono stati selezionati per partecipare al progetto “Infinite University”, un percorso di formazione che durerà 6 settimane, volto a formare e identificare quelle figure professionali che potranno contribuire all’evoluzione delle soluzioni Pat, sia mediante presidio dai clienti, che dall’interno dell’organizzazione.

“L’idea è nata pensando a come diffondere la cultura e la potenzialità della tecnologia, asset fondamentale nelle strategie di business dei nostri client, sèiega Patrizio Bof, AD del Gruppo Pat. “Pensando quindi a loro e a come fornire loro servizi sempre migliori, abbiamo sviluppato un ambizioso progetto, che ha come obiettivo quello di formare delle nuove figure professionali che potranno contribuire all’evoluzione delle nostre soluzioni, sia mediante presidio dai clienti, che dall’interno della nostra organizzazione” dichiara .

Il progetto Infinite University è stato realizzato mediante la collaborazione con Umana Forma, la società del Gruppo Umana che si occupa di formazione professionale, progettando interventi formativi in collaborazione con le imprese, per favorire l’immediata operatività delle risorse.
Dopo una fase di ricerca e colloqui di circa un centinaio di giovani neo laureati provenienti da tutta Italia, sono stati identificati i primi quindici talenti che accedono ai corsi formativi che li guideranno concretamente all’ambito professionale. Il programma delle lezioni, infatti, spazia dal Team Building, al problem solving, alla negoziazione con il cliente, fino all’approfondimento di specifiche piattaforme tecnologiche di Pat.

“Le persone sono i veri motori del cambiamento”, sottolinea Bof, “perché sono i potenziali interpreti delle tecnologie di oggi e di quelle che verranno. Infinite University vuole essere una fucina di talenti: portarli in classe e plasmarli, formare dei professionisti, i Service Manager del domani per garantire ai nostri clienti la presenza di consulenti specializzati e dedicati che potranno affiancarli realmente nello sviluppo dei nuovi progetti”.

 

articoli correlati