BRAND STRATEGY

Virgin Active ancora in comunicazione con una campagna di Y&R

- # # # # #

active virgin

Virgin Active torna a comunicare con una nuova campagna per la promozione degli abbonamenti back-to-gym e sceglie Y&R come agenzia creativa.

La creatività, sviluppata dal team guidato dall’Executive Creative Director Francesco Poletti,  consiste in una campagna video multisoggetto che ha come obiettivo quello di invogliare le persone appena rientrate dalle vacanze a riprendere la corretta routine giornaliera lasciando spazio all’attività fisica.

La campagna – attualmente on air sui canali digitali  – si ispira ai  trailer delle serie televisive, per parlare dell’unica serie che non terrà le persone incollate sul divano ma le renderà Active. La produzione è di Black Mamba

 

Credits
Agenzia: Y&R Italia
Cliente: Virgin Active Italia
Titolo: Back-to-gym
Executive Creative Director: Francesco Poletti
Creative director art: Marco Turconi
Creative director copy: Mary Apone
Art director: Sandro Austero, Alessandro Patscot
Head of Social: Tommaso Ricci
Senior digital art: Eleonora Errigo
Account supervisor: Federica Giacomotti
Account executive: Claudia Rapisarda
Tv producer: Alessio Sorrisi
Casa di produzione: Black Mamba
Film director: Federico Mazzarisi
Executive producer: Stefano Monticelli

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Calcio di inizio per “Eat & Win – Football Edition” di Just Eat. Il progetto è firmato Y&R Italia

- # # # # # #

Just Eat

Just Eat lancia “Eat & Win – Football Edition” la prima iniziativa speciale per vivere l’esperienza di Russia 2018 in un modo tutto personale, divertendosi e mangiando, anche senza la nostra cara Italia in gara.

Giocare è facilissimo. Dal 4 giugno fino a 15 luglio, basterà creare la propria squadra del cuore sul sito www.eatandwin.it. Una volta registrato il nome della propria squadra – sono sufficienti due persone – si riceverà un codice da inviare al proprio compagno. Quando anche il compagno confermerà la registrazione, sarà fatta. La squadra creata e il primo ordine su Just Eat, con codice sconto annesso, decreterà il calcio d’inizio. Sarà sufficiente che ciascuna squadra effettui 2 ordini alla settimana per aver diritto a partecipare alle estrazioni settimanali.

Ogni settimana in palio due weekend per due persone in un Paese europeo che negli anni ha ospitato i Mondiali: Spagna, Germania, Inghilterra, Svezia, Francia e Russia. Ma non solo. In palio anche 20 buoni Just Eat da 25 euro e 20 Buoni Regalo Amazon.it da 25 euro*. In più, ogni ordine permetterà alla squadra di accumulare punti (1 ordine = 10 punti) per tutta la durata del concorso, e la squadra che avrà accumulato più punti vincerà un viaggio oltreoceano, nel paradisiaco ritmo do Brasil, terra incantata, patria vincitrice di 5 Mondiali e al primo posto nel medagliere.

Per restare sempre aggiornati sulla classifica basterà consultarla nella mail settimanale che sarà inviata a tutte le squadre, o scoprire i primi 30 classificati direttamente sul mini-sito www.eatandwin.it

Durante il concorso, poi, i partecipanti potranno scoprire come guadagnare ancora più punti e scalare la classifica grazie a speciali “acceleratori” che saranno comunicati direttamente dalla pagina Facebook di Just Eat e nella newsletter.

“La nostra missione è da sempre quella di accompagnare gli Italiani in tutti i momenti della loro quotidianità attraverso esperienze uniche e indimenticabili in cui il food delivery unisce e aggiunge un gusto speciale e unico. Quest’anno abbiamo pensato di regalare un mondiale alternativo a tutti, creando occasioni sociali e di ritrovo come accade normalmente durante il campionato che tiene tutti incollati al grande schermo, anche senza la nostra amata Italia”, commenta Tiziana Bernabè, Brand Manager di Just Eat in Italia.

Online dal 4 giugno 2018, il progetto è stato realizzato dall’agenzia creativa Y&R Italia e declinato sui social da Byte London. A supporto della visibilità del concorso anche una campagna radio a partire dal 4 giugno per due settimane.

 

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Blockchain For Life: Y&R Italia e IED promuovono un nuovo modo per sostenere la ricerca

- # # # # #

Blockchain For Life

Il calcolo distribuito, tecnologia attraverso la quale è possibile mettere a disposizione la potenza di calcolo di qualunque pc in modo sicuro (attraverso l’installazione di un software certificato) e senza alcun investimento, rappresenta un sostegno concreto alla ricerca, poiché è in grado di supportare progetti scientifici riducendo sensibilmente i tempi di lavoro dei ricercatori che altrimenti potrebbero impiegare anni per la soluzione di calcoli complessi.

Blockchain For Life è il progetto promosso da Y&R Italia e sposato da IED – Istituto Europeo di Design – si muove esattamente in questa direzione: una volta terminate le attività didattiche, l’Ateneo offrirà il tempo e il potenziale inutilizzato dei computer per scopi scientifici. I pc di IED non si fermeranno più e grazie a un software open source (BOINC: Berkeley Open Infrastructure for Network Computing) lavoreranno tutta la notte in favore di Rosetta@home, istituto di ricerca americano che si occupa di prevedere la struttura tridimensionale delle proteine e le interazioni tra di esse. IED è la prima università al mondo ad aver installato il software e a utilizzare la potenza di calcolo dei suoi computer con questa finalità.

La scelta di Rosetta@home come destinatario non è casuale: rafforzare la ricerca in questo campo può consentire ai ricercatori di definire quali proteine sono utili alla cura di numerose malattie come AIDS, Cancro, Malaria o Morbo d’Alzheimer.

 

 

“I giovani sono il centro del nostro mondo, li prepariamo al futuro professionale ma sentiamo il dovere di fare di più per cercare di migliorare la loro vita, la vita di tutti! Per questa ragione abbiamo scelto di aderire a Blockchain For Life mettendo a disposizione le risorse che abbiamo, cioè i nostri computer. Contribuire alla ricerca con Blockchain For Life non comporta alcun costo: se tutte le aziende si unissero a noi, donando il tempo inutilizzato dei propri computer a una nobile causa, creeremmo insieme il più grande network benefico. La ricerca acquisirebbe un potere mai visto prima. E questo, a qualcuno, potrebbe davvero cambiare vita”, ha commentato Elena Sacco, Direttore della Scuola di Comunicazione di IED Milano

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Campagna Star per Il Mio Tocco in Più. Firma Vizinius/Y&R. Pianifica Havas

- # # # # #

star tocco in più

Prende il via il 29 aprile la nuova campagna TV di Il Mio Tocco in Più dedicata alla novità di Star sugli scaffali per il 2018. Pensato per “far saltare di gioia” tutti i piatti, anche quelli più semplici, il nuovo insaporitore liquido di Star è 100% naturale, con verdure ed erbe aromatiche, senza grassi, senza conservanti e senza glutammato.
Lo spot realizzato da 360fx con la regia di Jansen, sarà declinato nel formato da 20’’.

Protagoniste dello spot, ambientato in un’elegante cucina super accessoriata, sono tre amiche che tra una chiacchiera e l’altra, preparano una cena sana ed equilibrata aggiungendo in cottura Il Mio Tocco in Più per rendere perfetta la ricetta!
Il Mio Tocco in più Star è disponibile in due differenti varianti per dare più gusto alle ricette della tradizione: Aromatico con note di prezzemolo e basilico e Sapore Fresco con l’inconfondibile aroma di limone e prezzemolo.
La creatività nasce da un’idea dell’agenzia Vinizius / Y&R e la pianificazione è a cura di Havas Media Group.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air dal 16 aprile la prima campagna radio di Bavaria Holland’s Premium Beer, di Y&R

- # # # #

bavaria holland

Bavaria rafforza la propria presenza sui media in Italia  con una campagna radio che gioca con la storia, strizzando l’occhio alla società moderna. Da una corte medioevale alle comunicazioni via telegrafo, Bavaria accompagna gli ascoltatori in un viaggio nel passato, capace di esaltare l’heritage centenario del brand e sottolineare che nonostante i tempi cambino il piacere di una birra Bavaria Holland’s Premium resta sempre lo stesso.

Un tone of voice ironico e un ritmo coinvolgente sono i tratti distintivi dei 2 spot, 20”: “Bavaria a corte” e “Telegrafo”, ideati da Y&R Italia, in onda dal 16 aprile al 13 maggio.

La pianificazione, curata da Initiative – network di comunicazione globale del gruppo IPG Mediabrands – è di oltre 700 passaggi, distribuiti in diverse fasce orarie sulle emittenti radiofoniche più performanti in termini di audience e affinità con il target (105, R101, RMC, Virgin, RMC Sport, Radio Deejay, RDS, Discoradio).

La campagna radio si affianca a una nuova pianificazione TV e sul web, entrambe on air  da oggi fino al 6 maggio. Lo spot è attualmente in onda sulle piattaforme satellitari e digitali free. Le emittenti TV coinvolte sono: Dmax, Real Time, Focus, Motor Trend, TV8, Cielo, canali Sky Cinema, Sky Sport, Sky TG24, National Geographic, History Channel, e i canali Fox, a cui si aggiungono i canali Premium Calcio e Sport su Digitalia e i canali digitali free dell’offerta Mediaset (Italia2, Mediaset Extra, C5, I1). È stata inoltre affiancata una presenza su Italia 1, Nove e La7 con spot mirati in prime time e su programmi in target, oltre che sui principali appuntamenti sportivi di stagione (Moto GP e F1).

A partire da lunedì 16 lo spot sarà visibile, nel formato pre roll da 10”, anche su Youtube con focus sul mondo sport e motor sport, concentrando la comunicazione su un target adulto specifico (25-44 anni) per dare copertura incrementale sulla fascia più giovane del target.

 

Credits
Cliente: Bavaria Italia
Head of Marketing Bavaria Italia: Roberta Gambino
Agenzia: Y&R Italia
Creative Director Copy: Mary Apone
Copywriter: Simone Maltagliati
Account Director: Valeria Pedrazzini
Agenzia Media: Initiative

articoli correlati

AGENZIE

Y&R Italia conferma l’attitudine digital, social e analytics con l’ingresso di dieci giovani talenti

- # #

Y&R

Continua il momento positivo e dinamico di Y&R Italia, che ha appena designato il nuovo Executive Creative Director Francesco Poletti, in arrivo dalla Germania a metà maggio.

Nel frattempo l’agenzia rafforza il reparto digital & social guidato dalla Chief Digital Officer Federica Ilaria Fornaciari e dal Head of Social Tommaso Ricci, con l’ingresso di nuove risorse: Carlos Murcia, Project Manager colombiano che proviene dalla divisione delle Online Flagship Stores di Yoox Net A Porter, dopo un graduate programme post master ed esperienza in project management; Simone Panzeri, Social Media Team Coordinator & Head of Digital PR con precedente esperienza nel settore luxury e forti relazioni nel mondo degli influencer; Jessica Di Giacomo, Senior Social Media & Digital Content Strategist; Ilaria Lucchin Social Copywriter; Marco Rossitto, Digital Art director e Fabio Podestà Digital & Social copywriter.

Anche il reparto strategico, guidato dal Head of Strategy Luigi Accordino, è stato arricchito con l’arrivo di Ricardo Coen, Senior Strategist, sociologo italo-brasiliano con una lunga esperienza di consulenza su brand e agenzie multinazionali come Wieden+Kennedy, GTB-Ford, JWT e Saatchi & Saatchi; Matteo Belcastro, Strategic Planner & Digital Specialist che rinforza il team strategico sul versante digital, proviene dal magazine online “AlFemminile” e precedentemente ha lavorato in Cheil e in Carmi & Ubertis; Gianmarco Ricci, data analyst che segue il mondo analytics e BAV social, in sinergia con i planner.

Infine nel Client Service Dept. è entrata Federica Giacomotti, Account Supervisor, con lunga esperienza in Italia e all’estero in agenzie internazionali su clienti global.

“Vogliamo mantenere alta la qualità del servizio ai ns clienti, ecco perché abbiamo scelto dopo un’agguerritissima selezione, una serie di giovani talenti che certamente sapranno portare nuova linfa nei rispettivi reparti”, commenta Simona Maggini, CEO di Y&R.

articoli correlati

NUMBER

Best Countries 2018: primeggia ancora la Svizzera. Gli USA perdono un posto

- # # #

best countries

La Svizzera mantiene la sua posizione di paese numero 1 al mondo, in base al Report Best Countries 2018, classifica realizzata da uno studio di Y&R BAV Group, U.S. News & World Report, e Wharton School della University of Pennsylvania. Per il terzo anno, la classifica valuta 80 paesi in base a una serie di criteri, da influenza economica e potere politico a qualità di vita dei cittadini, in modo da comprendere come le nazioni sono percepite a livello mondiale.

Per la prima volta è stata chiesta agli intervistati anche la loro opinione sui principali leader mondiali.
Il primo Ministro del Canada Justin Trudeau e la Cancelliera tedesca Angela Merkel sono considerati i leader più stimati, mentre il Presidente americano Donald Trump e il President russo Vladimir Putin hanno ricevuto il rating più alto in termini di disapprovazione. Tra i top business leader, Eric Schmidt, Presidente esecutivo di Alphabet, casa-madre di Google, è risultato il più stimato.

Principali risultati del Report Best Countries 2018

La Svizzera è al 1° posto, seguita dal Canada, in quanto i paesi che attuano politiche sociali e ambientali progressiste dominano la classifica in generale. Le nazioni del Nord – Svezia, Finlandia, Danimarca e Norvegia – si posizionano nei primi 15. La Danimarca è al 1° posto per le politiche nei confronti di donne e bambini e la Svezia vince sul fronte del green living.

La Germania è salita al 3° posto, mentre la Gran Bretagna è scesa al 4°. La reputazione della Germania come nazione aperta, con un governo all’insegna della trasparenza ed una forte attenzione all’uguaglianza di genere, l’ha portata a salire di un gradino nella classifica. La discesa della Gran Bretagna invece è un segnale della mancanza di fiducia nel suo potere economico post-Brexit.

Il Giappone rimane 5°, grazie a punteggi molto alti per imprenditorialità, economie emergenti e tradizione. Singapore e Cina, rispettivamente al 16° e al 20° posto, sono tra i paesi meglio classificati in Asia, grazie al forte potenziale di crescita economica.

Gli USA scendono di un gradino e si classificano n° 8, dopo Svezia e Australia, cedendo terreno in due categorie: apertura al business e economie emergenti. È diminuita la percezione degli USA come paese politicamente stabile, democratico e aperto. Tuttavia rimane la percezione che siano la nazione più potente per il terzo anno di fila, seguiti dalla Russia al 2° posto.

Il Lussemburgo (18°) risulta essere il paese più business-friendly, la Germania è al 1° posto per l’imprenditorialità e la Svizzera è il paese più adatto dove stabilire l’headquarter di una corporation. La Gran Bretagna è al top per l’istruzione, il Canada per la qualità della vita e la Nuova Zelanda per ritirarsi in pensione. Il Brasile è il 1° paese da visitare.

L’Italia si colloca al 15° posto in classifica generale, per l’importanza e il patrimonio culturale del Paese, mentre raggiunge la 1^ posizione a livello globale nel settore del food e della moda.

“Guardando i paesi che sono al top della classifica quest’anno, appare evidente che la forza militare e il potere economico non sono elementi determinanti per il successo del paese come brand”. commenta David Sable, Global CEO di Y&R. “Il report Best Countries dimostra ancora una volta che proprio come le marche devono focalizzarsi su un’ampia gamma di attributi per migliorare il proprio profilo e catturare il pubblico, anche le nazioni che rispecchiano un’ampia gamma di caratteristiche, tra cui l’innovazione, hanno l’appeal che consente di emergere sul palcoscenico globale”.

La metodologia del Best Countries 2018 si basa su dati raccolti da una ricerca proprietaria su più di 21.000 business leaders, élites e cittadini in genere. “Il report Best Countries descrive gli effetti che il brand di una nazione può avere sulla sua prosperità economica e sulla percezione della sua reputazione a livello mondiale” conclude David Reibstein, professore di marketing alla Wharton School della University of Pennsylvania.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Il bello di Just Eat” nella nuova campagna tv firmata da Y&R. L’app di food delivery totalizza 1 milione di clienti in Italia

- # # # # # #

campagna Just Eat

È un ottimo 2017 quello raccontato da Just Eat questa mattina a Milano, nell’incontro con la stampa nella sede italiana della famosa app di food delivery. Un 2017 che ha visto un incremento dei ristoranti partner del +45% in Italia, arrivando a 7.600 ristoranti totali, e un’espansione territoriale di oltre il 70%, passando da 520 di 12 mesi fa, a 704 città in cui il servizio è disponibile. Una crescita che ha segnato un +100% degli ordini dal 2016 al 2017 (dicembre) e che ha visto il raggiungimento di 1 milione di clienti con un incremento degli stessi del 63% solo nel 2017.

“Il nostro sforzo è sempre stato quello di espanderci nel maggior numero di città possibili” racconta Daniele Contini, Country Manager di Just Eat in Italia. “Ovviamente continueremo a perseguire questo obiettivo anche in futuro, e il milione di persone e le oltre 700 città raggiunte dimostrato l’ottimo lavoro fatto. In questo senso, il mercato della food delivery ha nel nostro paese un grandissimo potenziale: abbiamo stimato che nel nostro paese potenzialmente ci sono 10 milioni di utenti raggiungibili dai nostri servizi, visto il grande interesse che esiste oggi per questo servizio. Rimangono ancora molte cose da fare, molte barriere da abbattere; il nostro ruolo rimane quello di mettere a disposizione uno strumento il più facile e smart possibile, alla portata di tutti”.

Oltre ai numeri, Just Eat ha presentato la nuova campagna tv 2018. “Abbiamo condiviso diversi obiettivi con la nostra nuova agenzia Young & Rubicam”, spiega la Brand Manager Tiziana Barnabè. “Il primo è stato quello di continuare ad aprire il mercato del digital food delivery in Italia; come raccontato prima da Daniele Contini, i numeri sono buoni e le possibilità sono veramente importanti. Abbiamo cercato poi di spiegare chiaramente chi è, e cosa fa, e le tantissime possibilità che dà, Just Eat, in modo da rendere il più semplice possibile l’utilizzo della nostra app. Ma questo non era abbastanza: fondamentale è la parte emozionale della campagna, e dunque abbiamo cercato di coinvolgere il più possibile il nostro target con i nostri spot”.

Lo spot multi soggetto si declina in 3 differenti occasioni di consumo e altrettanti target di riferimento. Le situazioni sono ambientate durante tre differenti serate: una pizza in famiglia, tra amici che si ritrovano con hamburger e videogame, e una tranquilla e rilassante serata di una ragazza e il suo cagnolino a base di sushi e serie tv. Protagonista assoluta, la musica che, al centro di ogni soggetto, con tracce originali e inedite, racconta, in linea con il nuovo payoff, che “Il bello è prenderci gusto”.

Grazie all’elemento musicale infatti le creatività coniugano l’aspetto più funzionale ed educativo delle immagini, che mostrano l’intera procedura dell’ordine, con un intento coinvolgente e identificativo dello spettatore in ogni singola situazione. A questo si aggiunge l’effetto memorabile dato dai motivi pop, trap e pop-dance che accompagnano le tre differenti serate.

La campagna, pensata per una pianificazione più a lungo termine rispetto agli anni precedenti, prevede un primo slot on air le domeniche dal 14 gennaio al 3 febbraio 2018 sulle principali emittenti tv: Publitalia, Rai, Cairo, Discovery, Sky Italia, Viacom e Digitalia, con formati della durata di 30” e 15”.

La direzione creativa è affidata a Y&R, la pianificazione è stata eseguita da Address Media, mentre gli spot sono stati girati da Black Mamba.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Coop e Y&R reinterpretano l’icona dell’orgoglio LGBT per la giornata del Coming Out

- # # # #

Coop - Y&R

iUn arcobaleno lungo uno scaffale, questa l’idea di Coop per omaggiare la giornata del Coming Out in cui si esalta il coraggio di dichiarare al mondo semplicemente ciò che si è.

Coop, ha deciso di stupire i suoi clienti, nello store di via Arona a Milano, con un’insolita e colorata sorpresa: utilizzare prodotti a marchio Coop per trasformare un intero scaffale nella bandiera arcobaleno.

Commenta Francesco Cecere, Direttore Marketing e Comunicazione Coop: “In linea con la tradizione di accoglienza e di apertura di Coop, abbiamo deciso di omaggiare la giornata mondiale del coming out ricreando, all’interno di uno dei nostri punti vendita, la bandiera che simboleggia l’icona dell’orgoglio LGBT. La scaffalatura arcobaleno testimonia l’apertura e il rispetto della Coop verso le scelte di vita delle persone e il rifiuto verso ogni tipo di discriminazione.”

Firmata da Y&R, la campagna Be Proud Of Your Shelf  vuole essere uno strumento per esprimere sostegno verso la comunità LGBT e per contribure alla sensibilizzazione degli italiani su un tema così attuale.

Spiega Vicky Gitto, Chief Creative Officer Young & Rubicam Italia: “L’importanza di questa operazione è duplice, ci troviamo di fronte a una marca che abbraccia una tematica di estrema rilevanza sociale e lo fa veicolando un messaggio di grande inclusività con tutti i suoi prodotti direttamente sul punto vendita. Lo store ha un’importanza straordinaria nelle logiche di interazioni con i consumatori in quanto rappresenta il momento di maggiore contatto con il cliente e dove l’esperienza del brand è più forte”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Y&R lancia la campagna Alleviamo la Salute di Coop Italia per il benessere animale

- # # # #

campagna Coop

On air su stampa quotidiana e periodica, radio e web la campagna “Alleviamo la Salute” di Coop Italia sul tema della riduzione degli antibiotici nell’allevamento animale.

La campagna sottolinea ancora una volta l’impegno dell’azienda verso tematiche valoriali di grande interesse e attualità. Il tono di voce è ancora una volta distintivo: la campagna racconta, con sculture di carta realizzate ad hoc dall’artista Mauro Seresini, le quattro aree di intervento di Coop Italia.

CREDITS

Cliente: Coop Italia
Direttore Marketing e Comunicazione: Francesco Cecere
Responsabile Comunicazione: Alessandro Serra
Agenzia: Y&R Italia
Chairman & Chief Creative Officer: Vicky Gitto
Creative Director Copy: Paolo Pollo
Deputy Creative Director Art: Marco Panareo
Senior Art Director: Anna Taschini
Senior Copywriter: Francesco Cellini
Client Director: Chiara Gilli
Account Senior: Valeria Pedrazzini
Papercraft Artist: Mauro Seresini
Fotografia e postproduzione: FM Photographer
Agenzia Media: PHD

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Cusumano lancia con Y&R il progetto A Glass Of Life per un consumo responsabile del vino

- # # # # # #

Cusumano

Cusumano si affida all’agenzia creativa Y&R per promuovere la cultura del bere bene in modo responsabile. Può una bottiglia di vino controllare anche il livello alcolico? Da oggi sì. Cusumano lancia il progetto A Glass Of Life, la prima bottiglia disegnata per offrire il piacere del vino, senza dimenticare l’importanza di un consumo consapevole.

Solo nel 2015, in Italia sono state registrate 43.000 sanzioni per guida in stato di ebbrezza. Inoltre, ogni anno, nel nostro Paese, la guida in stato di ebbrezza produce più di 3.000 vittime. Cusumano, da sempre attento all’innovazione nel rispetto della tradizione, ha deciso di rispondere a questo problema con il progetto A Glass Of Life, un nuovo modo di bere che il produttore di vini siciliano definisce “piacere responsabile”.

A Glass Of Life è una bottiglia con alcol test integrato, che si pone l’obiettivo di sensibilizzare il consumatore a bere in modo responsabile. Su ogni bottiglia sono state rappresentate le strisce di mezzeria della strada e ogni striscia può essere staccata e utilizzata come alcol test. È sufficiente bagnare con la saliva il tampone presente sulla striscia per 10 secondi, attendere 2 minuti e, infine, abbinare il colore del tampone a quello della legenda.

Il progetto A Glass Of Life ha l’obiettivo di sensibilizzare le persone, portando la bottiglia nei migliori ristoranti per accompagnarle a un consumo responsabile del vino e sarà live con una campagna su Facebook a partire dal 7 aprile, giorno in cui sarà svelato in anteprima durante un evento dedicato in occasione del Fuorisalone di Milano e al Vinitaly di Verona.

CREDITS
Azienda: Cusumano
Agenzia: Y&R
Presidente – Chief Creative Officer: Vicky Gitto
Art Supervisor: Francesco Pedrazzini
Art Director: Federica Bellinato
Copywriter: Sara Bottani
Client Service Director: Silvia Fiorin
Ag. Social media marketing: Freedata

articoli correlati

AGENZIE

Nuovi ingressi in Y&R/VML all’insegna di sinergie tra creatività, media e tecnologia

- # # # #

vml

Vicky Gitto, Chairman-CCO, e Simona Maggini, CEO di Y&R/VML annunciano l’arrivo di Federica Ilaria Fornaciari come Chief Digital Officer e Davide Mancosu, come Digital Creative Director, che vanno a incrementare l’offerta innovativa dell’agenzia in un’ottica di totale sinergia tra creatività, mondo media e tecnologia.

Federica Fornaciari, laureata in economia e commercio, specializzata in marketing, con un MBA presso IE a Madrid, ha iniziato il suo percorso professionale in società di consulenza manageriale, con focus sul mondo del CRM, cross channel e digital trasformation, successivamente ibridato dal mondo dell’ecommerce in Yoox Net A Porter. Nell’ultimo anno si è dedicata anche all’insegnamento come professore a contratto e lecturer di Digital Marketing in diversi atenei.

Approdata nel mondo della comunicazione in WPP come Digital & CRM Director in MediaCom, dal primo Febbraio Fornaciari è in Y&R/VML come Chief Digital Officer con l’obiettivo di portare all’agenzia, ma soprattutto ai clienti, un approccio al digital come vero e proprio dna, data driven, basato sulla tecnologia e l’analisi. “Programmatic, DMP, strategie integrate non sono più futuro ma presente solido da sfruttare, anche grazie ai grandi player del mercato con cui collaborare. Ormai parlare di digital come una materia a se stante è obsoleto, il digital è la benzina del pensiero strategico, indipendentemente dal peso specifico di budget di ciascun cliente”, spiega. “L’esperienza all’interno del gruppo WPP e in MediaCom è stata impagabile, ora in YR ho trovato un gruppo solido, motivato e già fortemente pronto in competenze e leadership. Vorrei continuare in questo percorso cercando di rafforzarlo ancora di più dal punto di vista della tecnologia, della sinergia con il mondo media, e di implementarlo con un approccio integrato di connection planning in cui si parli di una e una sola strategia, e non di digital o di offline”.

Davide Mancosu muove i primi passi nel mondo della comunicazione come assistente art in Milano&Grey. Nel 1997 grazie ad un’esperienza a New York in Grey Interactive scopre il mondo digital e intuisce che la comunicazione cambierà e ogni cosa diventerà “connessa”. Decide quindi di dedicarsi completamente al digitale e approda in Fullsix, dove coniuga le esperienze di art director con quelle di digital art; suoi sono i primi siti di Nutella, Alfa Romeo, Kinder Sorpresa. Nel 2006 entra in Havas Digital Worldwide come direttore creativo lavorando su progetti crossmediali. Successivamente passa in YAM112003 con il ruolo di Digital Creative Director lavorando su progetti integrati tra TV e Digital e su campagne per prestigiosi brand italiani e internazionali. Dal 2013 è docente di comunicazione integrata e uno dei coordinatori della scuola di comunicazione in IED Milano.

Durante la sua ventennale carriera i suoi lavori vincono numerosi premi. Oltre al lavoro in agenzia si dedica a un’intensa attività artistica, che lo porta a esporre le sue opere in Italia e all’estero.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Gran Ragù Star torna in tv con il nuovo spot firmato da Vinizius / Y&R. Pianifica Havas Media Group

- # # # # # #

“Il Mio GranRagù STAR”

“Il Mio GranRagù Star” torna sugli schermi televisivi dal 5 febbraio, con una nuova campagna insieme ad un testimonial d’eccezione: Gerry Scotti.

Gerry siede a tavola con la famiglia, gustando un ricco e profumatissimo piatto di tagliatelle, preparato con Il Mio GranRagù STAR. La ricetta è così buona e ricca di carne che il piccolo di casa, sorridendo, domanda a Gerry: “Chissà come lo fanno?”

Con l’aiuto di Alessandra Ventrella e di Francesco Condina Gerry, inizia un viaggio nello storico stabilimento di Agrate Brianza alla scoperta de Il Mio GranRagù STAR e si fa portavoce della bontà del prodotto attraverso il celebre claim della campagna: “Come lo faresti tu ma più in grande”.

Il Mio GranRagù, è il ragù che STAR prepara da oltre 50 anni con la stessa cura che useresti tu: solo carne 100% italiana di origine controllata, pomodoro, verdure fresche ed una cottura lenta, come da tradizione italiana. Ecco il segreto di un ragù dal gusto ricco e pieno, che dopo il primo assaggio ti fa dire: “Davvero buono!”

Per valorizzare la varietà di gamma, a chiusura dello spot si alterneranno a rotazione 3 diverse chiusure, dedicate alle varietà più importanti: Il Mio GranRagù STAR Salsiccia, Il Mio GranRagù STAR Speck, Il Mio GranRagù STAR Extra Gusto.
La creatività nasce da un’idea dell’agenzia Vinizius / Y&R; la pianificazione, a cura di Havas Media Group sarà declinata nei formati 30” e 20” su tutte le principali emittenti televisive

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’originale è sempre meglio della copia: Y&R porta on air il Bollettino Postale

- # # # # #

bollettino

“L’originale è sempre meglio della copia”: è su questa assunzione che ruotano gli spot della nuova campagna pubblicitaria di Poste Italiane, pianificata da OMD, è da oggi in televisione, per due settimane, con l’obiettivo di promuovere il bollettino postale, che si può pagare nei quasi 13 mila postali, con le app di Poste italiane e anche on line con le carte di credito abilitate e offre la garanzia e la certificazione dell’avvenuto pagamento.

I mini-film da 30, ideati da Y&R e prodotto dalla Mercurio, per la regia dell’argentino Felipe Gomez Aparicio. hanno per protagonisti due personaggi simbolo del mondo delle fiabe e dell’avventura: Biancaneve e D’Artagnan. I protagonisti però hanno per questa volta cambiato amici, così Biancaneve è in compagnia di “sette amati cani”, mentre D’Artagnan affronta i duelli di cappa e spada insieme a “tre trombettieri”: conconseguenze negative facilemnte intuibili. La “morale” dei video è trasparente: quando una storia funziona è meglio puntare sugli originali. Perché quindi cambiare, quando ci si può avvalere dei servizi del leader dei pagamenti, nonché di un originale come Poste Italiane?

Oltre agli spazi televisivi, la nuova campagna pubblicitaria prevede un media mix che comprende presenze quotidiani e periodici, sui più importanti portali web di informazione (fino alla fine dell’anno) e uffici postali. L’iniziativa pubblicitaria sottolinea anche i vantaggi della multicanalità, che coniugano tradizione e innovazione per rendere sempre più comodo e veloce il pagamento dei bollettini postali: oltre che negli uffici postali, è possibile ad esempio pagare il bollettino dal sito Internet poste.it, oppure dalla App gratuita tramite uno smartphone o un tablet. Poste Italiane offre anche l’opportunità di pagare con l’aiuto del portalettere, che grazie alla sua dotazione “telematica” è in grado di offrire questa comodità anche a chi non può muoversi da casa o non ha dimestichezza con le nuove tecnologie.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Leerdammer e The Jackal lanciano le fette Sélection con la seconda puntata di “The Panino Maker”

- # # # # #

Leerdammer, Y&R e The Jackal

Sull’onda del successo della campagna olistica “The Panino Maker”, da qualche giorno è sul web e presto anche in TV il secondo film firmato Y&R, questa volta dedicato al lancio delle nuove fette stagionate Leerdammer “Sélection”.

Gli elementi fondamentali della comunicazione sono, l’anima gourmet del panino preparato con le fette naturali Leerdammer “Sélection”, l’inconfondibile food truck giallo Leerdammer e la simpatia dei The Jackal, che anche questa volta riescono a rispecchiare il carattere non convenzionale del brand.

La promessa è invariata: per prepararti il panino perfetto, servono solo due ingredienti. Tu e le Fette Leerdammer “Sélection”. Perché “se lo fai tu, c’è più gusto”, anche quando hai voglia di un panino gourmet. La campagna prevede anche uno sviluppo social con contenuti ideati da We Are Social. La strategia media è curata da OMD.


Credits

Y&R Italia:

Chairman & Chief Creative Officer: Vicky Gitto
Deputy Creative Director art: Cristian Comand
Deputy Creative Director copy: Mary Apone
Senior Copywriter: Domenico Greco
Account Director: Alberto Arnaldo Levi
Strategic Planner: Letizia Fabbri
TV Producer: Vanessa Valerio

The Jackal:
Head of Branded Content Ciaopeople Media Group: Vincenzo Piscopo
Head of Creative Content:  Francesco Ebbasta
Senior Art Director: Alfredo Felco
Casa di Produzione: The Jackal
Regista: Marco Belloni & Giovanni Consonni
DOP: Luca Robecchi
Testimonial: Ciro Priello e Simone Ruzzo

articoli correlati