AZIENDE

Il performance advertising secondo Xaxis: ecco Light Reaction

- # # # # #

Xaxis annuncia il lancio ufficiale di Light Reaction, la soluzione di performance advertising specializzata su mobile.

Con questa nuova soluzione, Xaxis mette a disposizione in ottica direct response la propria consolidata expertise sulle audience online, grazie all’utilizzo di Turbine, la piattaforma proprietaria di data intelligence e profiling Xaxis (DMP), che fornisce funzionalità di segmentazione e modellazione delle audience in real time. Turbine rappresenta un vantaggio competitivo rilevante, perché consente di creare segmenti di audience unici e distintivi con soluzioni innovative di upper funnel per generare awareness ed engagement e di lower funnel per acquisire clienti e fidelizzarli.

Oltre a sfruttare dati di audience consolidati, accordi preferenziali di inventory media e le ultime tecnologie programmatic, Light Reaction sta sviluppando avanzati strumenti che consentiranno agli inserzionisti di orientarsi nel complesso panorama dei mobile device.

“Con Light Reaction l’offerta di Xaxis si struttura in due aree separate ma complementari e sinergiche” dichiara Giovanna Loi, Xaxis Director in Italia. “Da un lato Xaxis con il core business di audience buying, dall’altra la nascita di Light Reaction focalizzata sulla performance con particolare attenzione al mobile. Vogliamo così fornire ai nostri clienti soluzioni di digital advertising a 360 gradi”.

Light Reaction sin dal lancio è disponibile in 20 mercati in tutto il Nord America, Europa, Asia e Medio Oriente. A livello internazionale è guidata dal general manager Paul Dolan che in precedenza è stato executive vice president di Xaxis. A capo di Light Reaction in Italia c’è Silvia Iommi, già Engagement Manager in Xaxis.

“Oggi c’è tanta confusione sul mobile advertising, su come funziona e si relaziona con i grandi inserzionisti.” dichiara Silvia Iommi. “Il mobile rappresenta ormai la nuova frontiera della comunicazione e la navigazione in mobilità ha superato il desktop con oltre 17 milioni di utenti connessi per quasi due ore nel giorno medio. Per tale motivo Light Reaction farà a breve leva anche su ActionX, realtà leader nell’advertising in app di recente acquisizione Xaxis, che permetterà di gestire creatività dinamiche cross-screen”.

articoli correlati

MEDIA

Warner Bros e Mediacom partner di Xaxis per il lancio del formato Preroll Countdown in Italia

- # # # # # #

Si è da poco conclusa la campagna a supporto del nuovo film “Into The Storm”, nelle sale in questi giorni, pianificata da Mediacom per Warner Bros.

Sul web la videostrategy è stata l’asset principale per promuovere l’uscita del film, e ha coinvolto i principali portali e siti verticali a target. Xaxis, l’audience buying company di GroupM, in quest’occasione ha veicolato la campagna sul nuovo formato video Preroll Countdown.

Al trailer del film distribuito da Warner Bros è stata associata una creatività dall’innovativo look&feel e dalla nuova funzionalità countdown. Questo ha reso possibile coinvolgere in modo nuovo gli utenti esposti alla campagna facendo leva sull’avvicinarsi della data d’uscita del film nelle sale.

“Abbiamo voluto testare con Warner Bros questa nuova opportunità offertaci da Xaxis perché la consideriamo in linea con la comunicazione del cliente”, spiega Rosa Meo, direttore Mediacom Roma. “Il settore dell’entertainment ha sempre bisogno di soluzioni innovative per poter creare engagement con un target ogni giorno più selettivo nella fruizione dell’adv online”.

“Il Preroll Countdown, ultima novità di prodotto di Xaxis, nasce per offrire ai nostri clienti un ulteriore strumento di comunicazione video che soddisfi sia il bisogno di emotività che quello di engagement” conclude Federico Gai, Head of Engagement di Xaxis.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Pianificazione innovativa per Activia durante la cerimonia di chiusura dei Mondiali

- # # # # # # #

La performance live di Shakira in chiusura dei Mondiali 2014 sarà l’occasione per Mindshare e Danone di testare un’innovativa modalità di pianificazione della campagna Activia che vede, appunto, protagonista la celebre cantante colombiana.

La programmazione digitale della campagna Activia sarà a sincrono sia con l’on air TV dello spot, sia con la performance live di Shakira. L’iniziativa si articolerà lungo tutta la giornata di domenica 13 luglio e avrà il suo culmine nel corso della cerimonia di chiusura dei Mondiali, a sincrono con l’esibizione  della cantante colombiana.

Per realizzare la campagna Mindshare ha utilizzato Xaxis Sync, l’innovativo prodotto sviluppato da Xaxis, la società di audience buying di GroupM. Con Xaxis Sync Mindshare è in grado di pianificare la comunicazione web e mobile dei propri clienti  non solo indirizzandola a un’audience caratterizzata da specifici interessi, ma anche in perfetta sincronia temporale con qualsiasi evento del palinsesto televisivo, cavalcando così il fenomeno del second screen.

Valeria Surico, Marketing Connection Manager Danone, commenta: “Questa iniziativa nel segno dell’innovazione è un’espressione del coinvolgimento attivo di Danone nella vita dei propri consumatori e della nostra capacità di stabilire con loro connessioni, fondate sugli interessi che ci accomunano. Rendendola possibile Mindshare ha dimostrato ancora una volta di essere il centro media all’altezza delle nostre ambizioni.”

Aggiunge Adriana Ripandelli, Head of Digital Mindshare: “Ringraziamo Danone, che ci permette di portare realmente il digital al centro delle strategie di comunicazione dei suoi brand. Siamo determinati a tradurre in progetti concreti tutta l’innovazione che il digital consente, per essere sempre più “adaptive” rispetto al contesto, ai comportamenti dei consumatori e alle esigenze dei nostri clienti”.

articoli correlati

MEDIA

Xaxis Sync: la campagna Tv prosegue sul second screen

- # # # # # #

 

Xaxis, la audience buying company di GroupM, presenta Sync, uno strumento di sincronizzazione dell’advertising cross media per rendere multi-screen anche la fruizione dell’advertising.

Xaxis Sync crea infatti un “ponte virtuale” tra lo schermo  televisivo e il second screen (pc, tablet o smartphone) utilizzato dallo spettatore contemporaneamente alla fruizione del programma sul televisore. Lo spot ha così la possibilità di raggiungere anche quei consumatori che all’inizio del break pubblicitario smettono di essere telespettatori e diventano navigatori di internet. “Con Xaxis Sync portiamo i brand nell’era del multiscreen advertsing in real time”, dichiara Andrea Di Fonzo, Chief Digital Officer di GroupM, “con una soluzione innovativa e concreta per dare una risposta alla domanda di tutti gli investitori televisivi, ovvero: come estendo la brand experience dalla TV ai mobile device?”. Grazie alla propria piattaforma tecnologica, Xaxis individua in real time i passaggi dello spot in TV e istantaneamente lancia una campagna online rivolta ai second screen creando un picco di comunicazione complementare e integrato a quello televisivo.

 

Nel nostro Paese, secondo la ricerca Mobile Next by Nextplora relativa alle rilevazioni dell’autunno scorso. ci sono nove milioni di persone che guardano la televisione e contemporaneamente navigano in rete. Di questi, il 53%  dichiara di utilizzare il second screen per ricercare informazioni su prodotti di cui ha appena visto la pubblicità: internet e tv diventano ogni giorno sempre più complementari. “La nostra mission è aumentare le opportunità di contatto tra brand e consumatori: Xaxis Sync ci permette infatti di creare nuovi momenti di comunicazione quando la dieta mediatica si fa multi canale”, conclude Paola Colombo, Managing Director di Xaxis Italia. “Grazie alla nostra piattaforma di programmatic buying siamo in grado quindi  rispondere tempestivamente a questo comportamento garantendo un’esperienza di continuità tra i due mezzi e consistente con un incremento di efficacia delle campagne. Case studies di altri paesi europei in cui Xaxis ha già lanciato questo prodotto ci riportano sorprendenti risultati di reach e di engagement con gli utenti anche grazie alla possibilità di gestire dei messaggi sequenziali tra TV e second screen”-

articoli correlati

MEDIA

Xaxis lancia Vyou la soluzione video per connettere i brand al loro target in tempo reale

- # # # # # # # # # #

Xaxis, l’audience company di GroupM, aggiunge alla gamma prodotti anche Vyou, il nuovo formato video espandibile. Il nuovo formato, già utilizzato in anteprima esclusiva da Fiat per la campagna Fiat 500 GQ a conferma dell’attenzione di Maxus nel proporre ai propri clienti l’utilizzo di media e formati innovativi, è realizzato in collaborazione con H-ART e si sviluppa in 16:9 per garantire la totale visualizzazione dello spot all’interno del primo scroll di pagina.

Espansione in automatico, audio on a mouse over e perfetta integrazione della social bar sono alcune delle principali caratteristiche di prodotto. Completa il formato la personalizzazione del box, per garantire un’immediata e costante esposizione del brand.

“Vyou – dichiara Paola Colombo, Director di Xaxis (nella foto) – si integra perfettamente nelle strategie video dei clienti del gruppo, grazie alle principali leve gestite da Xaxis: programmatic buying su inventory premium e data management platform ampio, profilato, e in costante aggiornamento”.

Xaxis, attraverso la dinamicità del programmatic buying e la dimensione e capillarità della propria data management platform, è, infatti, in grado di raggiungere in maniera efficiente oltre 35 cluster di audience (socio-demo e behavioural), concentrando l’attività di comunicazione sugli utenti in target e minimizzandone la dispersione. View rate, engagement rate e click through rate sono solo alcuni degli indicatori costantemente monitorati e utilizzati per un’ottimizzazione delle campagne di Xaxis Vyou. Infine, grazie alla tecnologia di Xaxis, è possibile fornire al cliente insight di campagna che evidenzino le sinergie del formato con il resto della pianificazione digitale.

A questa prima release del formato ne seguirà un’altra, in autunno, che consentirà di veicolare il formato anche a tutte le diverse audience mobile, grazie alla tecnologia HTML5.

articoli correlati