BRAND STRATEGY

Teads a IAB Forum con un workshop. Nel pomeriggio del 12 novembre

- # # #

caiazzo

Teads, The Global Media Platform, dal 12 al 13 Novembre sarà tra i protagonisti di Iab Forum 2018, l’evento annuale dedicato al digital advertising che ogni anno riunisce i principali attori del mercato italiano.

Il 12 Novembre, Teads racconterà al pubblico i più recenti trend in ambito programmatic, creatività e utilizzo di sistemi basati sull’AI. A riguardo, è in programma un workshop dal titolo “THE HUMAN SIDE OF PROGRAMMATIC – Programmatic Video & Display Adv: come coesistono strategie data driven e creatività?”. L’idea nasce da una ricerca dal titolo “The Power of Interactivity”, condotta nell’Aprile 2018 da Ipsos, che rivela un dato essenziale su tutti: due terzi dell’efficacia di un piano media destinato ai canali digitali è dato dalla qualità del contenuto creativo. In tal senso, lo sviluppo di asset dinamici e interattivi impatta sulla brand favorability, producendo una crescita del 300%.

L’appuntamento sarà ospitato nella Sala Amber 6 dalle ore 15:00 con la speciale partecipazione di Giulia Chantal Lisot, Senior Media Strategy & Planning Specialist di Yoox che, attraverso la sua esperienza diretta, racconterà come hanno costruito strategie in-target, attraverso un accurato utilizzo dei dati, per la distribuzione e l’ottimizzazione degli asset creativi.

Dario Caiazzo, il Managing Director di Teads Italia, modererà un confronto diretto tra il pubblico e il brand protagonista di questo workshop, snocciolando i key learnings appresi durante le fasi di analisi dei KPI delle campagne, che oggi consentono di capire come automatizzare l’utilizzo tattico dei dati per aumentare l’impatto di un contenuto pubblicitario video o display.

“Il 65% della crescita delle vendite sul canale digitale è guidato dalla creatività”, dichiara Caiazzo. “Grazie al lavoro della nostra divisione Teads Studio, siamo in grado di potenziare l’esperienza creativa di un brand per massimizzare i risultati di qualsiasi campagna fino a incidere in maniera considerevole sul ROI. Il programmatic e la capacità di apprendere delle tecnologie di Intelligenza Artificiale consentono di ottimizzare la resa di una campagna nella diffusione di un messaggio pubblicitario, al fine di raggiungere il giusto consumatore nel momento esatto e nel contesto più adatto. Mediante l’unione sinergica di meccanismi di machine learning e ad-unit di qualità, è possibile raggiungere livelli di precisione e accuratezza verso i quali solo una macchina è in grado di spingersi, ampliando così lo spettro di potenzialità squisitamente umane”.

 

articoli correlati

AZIENDE

L’AR sbarca in 15 aziende: al via i workshop organizzato da Imille

- # # # # #

imille workshop

È uno dei trend più caldi degli ultimi tempi: l’Augmented Reality (AR), insieme alla Virtual Reality (VR), sta spopolando sempre di più, con previsioni di crescita enormi. Per contribuire a creare una vera e propria cultura in merito, Imille ha deciso di lanciare dei workshop sull’AR di seconda generazione per tutte le realtà che vogliono capire le opportunità e sfruttarne le potenzialità. Grazie ai nuovi framework di sviluppo (come ARKit e ARCore), gli utenti possono infatti riconoscere in maniera accurata gran parte degli elementi fisici di un ambiente semplicemente con l’utilizzo di una fotocamera. 15 brand hanno già deciso di aderire agli incontri sull’Augmented Reality curati dall’agenzia digital milanese.

Del resto, estendere la percezione umana oltre le capacità dei cinque sensi tradizionali è il principale obiettivo della Augmented Reality. Un insieme di tecnologie che combina la realtà del mondo con quella renderizzata. Trasformando strumenti di uso quotidiano come smartphone e tablet in device che permettono di “aumentare” il mondo circostante con elementi tridimensionali e informazioni interattive. “Non ci sono limiti alle possibili applicazioni” racconta Paolo Pascolo, CEO di Imille, “architettura e arredamento, indicazioni stradali e mappatura dei luoghi, educazione e intrattenimento. Ma, soprattutto, l’AR crea valore per le aziende sia in ottica di marketing, in quanto migliora il rapporto con il brand agendo direttamente sulla qualità della user experience, sia di produttività, in quanto migliora le performance su tutta la catena del valore (logistica, produzione, risorse umane, …)”.

Durante gli incontri organizzati da Imille viene applicato il metodo Sprint, un processo ideato da Google Ventures per rispondere a concreti problemi di business in modo collaborativo. Dopo aver individuato un touchpoint tra l’azienda e il suo target di riferimento, i partecipanti impiegano didascalie, prototipi e sketch per trovare la soluzione finale. Il risultato viene raggiunto anche divertendosi.

articoli correlati

MOBILE

Dolci si rinnova, presenta il nuovo sito e lancia il workshop per gli studenti del Sole24Ore

- # # #

Dolci

Giovedì 23 novembre Dolci ha ospitato un workshop per gli studenti del 19° Master in Comunicazione e Media Digitali de il Sole24Ore, durante il quale c’è stata l’opportunità da parte degli studenti di conoscere e vivere l’esperienza della vita in agenzia. In queste settimane è online il nuovo sito web, rinnovandosi.

“Il nuovo sito finalmente parla di noi, delle nostre radici, del nostro vivace presente, con uno sguardo deciso verso il futuro. La visita dei ragazzi del Master conferma la nostra vocazione “formativa”, da sempre siamo palestra e laboratorio di idee, da sempre siamo vicini alle nuove generazioni, condividendo con loro i linguaggi e le nuove tecnologie. Ringrazio i ragazzi per la loro partecipazione, la curiosità e per le numerose domande che ci hanno posto durante il workshop. Ringrazio anche la direzione della Business School de IlSole24Ore che anche quest’anno ci ha scelto come agenzia di pubblicità con cui sviluppare queste giornate di lavoro. La mia, la nostra speranza, è quella di mantenere sempre questo legame solido con il sapere e il saper fare, sono vitamina, energia e stimolo per tutti noi”, ha commentato Marco Benadì, Partner, CEO dell’agenzia e Visiting Professor e coordinatore scientifico al Master.

articoli correlati

AZIENDE

Mediasoft e Sting Media presentano Kubik Online: il lancio ufficiale a fine novembre

- # # # # #

Kubik Online, Mediasoft e Sting Media

Mediasoft e Sting Media hanno presentato in anteprima ieri, durante un workshop riservato esclusivamente agli addetti ai lavori, Kubik Online, la nuova versione del software di pianificazione, che verrà aperta ai beta tester dal 25 Settembre e lanciata ufficialmente alla fine di novembre 2017.

Per il tool di pianificazione si tratta di una vera e propria rivoluzione, che risponde alle esigenze di un mercato che cambia, pur nella continuità e compatibilità dovuta al fatto di essere di gran lunga lo strumento più utilizzato quotidianamente nella pianificazione televisiva. Non soltanto l’interfaccia è stata completamente ridisegnata, pur mantenendo familiarità nei flussi di lavoro per non disorientare l’utente, ma il passaggio ad un ambiente di lavoro online e sicuro (certificato ISO 27001) permetterà di lavorare su politiche commerciali in tempo reale, rendendo molto più efficiente il lavoro del planner, all’interno di un ambiente completamente integrabile con l’ecosistema esistente per quanto riguarda pianificazione e contabilità.

I lavori, davanti ad una platea di oltre 60 professionisti invitati tra centri media e concessionari, sono stati aperti da Francesca Martiradonna, CEO di Mediasoft che ha sottolineato come da 25 anni Kubik accompagni i professionisti del media nel loro lavoro quotidiano e che “l’obiettivo della partnership con Sting Media per la nascita di Kubik Online è quello di permettere a Kubik di evolversi ed accompagnare i nostri clienti per i prossimi 25”. Anche Marco Ferrari, CEO del Gruppo Next 14, ha sottolineato come il passaggio di Kubik da un mondo off-line ad un mondo on-line e connesso, apra nuovi scenari per tutto l’ecosistema, sempre più in evoluzione verso l’automazione dei processi e delle transazioni.

E’ quindi toccato ad Andrea Aveni, Direttore Generale di Mediasoft raccontare la visione alla base dell’importante cambiamento e a Marco Franciosa, CTO di Sting Media e Marco Abitabile, platform engineer di Sting Media, illustrare al pubblico nel dettaglia le novità di Kubik Online, che porta il mondo della pianificazione ad un altro livello, semplificando e migliorando il sistema attuale, con tutti i vantaggi di una soluzione online e interconnessa.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Premio Cultura – Impresa: il 24 maggio il workshop di premiazione

- # # # # #

cultura + impresa

Il Premio CULTURA + IMPRESA è il più importante appuntamento italiano dedicato alle Sponsorizzazioni, alle Partnership e alle Produzioni culturali d’impresa, per valorizzare come oggi il rapporto tra Imprese e Istituzioni e Operatori culturali può assicurare risultati rilevanti per il loro impatto sociale, economico, culturale.

Promosso dal Comitato CULTURA + IMPRESA – fondato da Federculture e The Round Table nel 2013 – e giunto alla quarta edizione, quest’anno ha visto impegnati 27 Giurati che hanno concluso i lavori di valutazione dei 20 Progetti finalisti nelle categorie “Sponsorizzazioni e Partnership Culturali”, “Produzioni Culturali d’Impresa”, “Fondazioni d’Impresa” e “Art Bonus”, e hanno indicato i vincitori.
I Primi Premi: per la categoria “Sponsorizzazioni e Partnership Culturali” va a Generali Italia con ”Valore Cultura”, articolato progetto di sponsorizzazione di istituzioni liriche e culturali in Italia. OVS se lo aggiudica nella sezione “Produzioni Culturali d’Impresa” con “OVS ARTS OF ITALY”, innovativo progetto di valorizzazione delle bellezze artistiche con la produzione di una capsule collection ispirata ai dettagli di tesori dell’arte italiana. Nella categoria “Fondazioni d’Impresa” il Primo Premio va alla Fondazione Banco di Napoli con il progetto “Il Cartastorie, Museo Archivio Storico Banco di Napoli” – che comprende “Kaleidos”, innovativo percorso espositivo multimediale – mentre nella nuova categoria “Art Bonus” – in collaborazione con ALES – è assegnato alla Fondazione Pier Lombardo con la “Riqualificazione dell’ex Centro Balneare Caimi”: qui l’Art Bonus ha trasformato a Milano una ex piscina in un suggestivo spazio culturale, adiacente al Teatro Franco Parenti.
Le Menzioni Speciali ad altri progetti meritevoli di attenzione vanno a “Magnificat: Salita e Visita alla Cupola”, di Kalatà, grazie al sostegno dello sponsor Michelis Snc, e “IN Opera Liquida all’Idroscalo”, progetto di Associazione Opera Liquida, finanziato da Fondazione Cariplo, a “MUMAC Library” – progetto del Gruppo Cimbali – e “Stazioni d’Artista”, promosso da Centostazioni – Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Nella categoria “Fondazioni d’Impresa” la Menzione Speciale è stata assegnata a “Talenti On Stage”, di Fondazione TIM, e nella sezione “Art Bonus” a “I Cento Mecenati dello Sferisterio”, campagna realizzata dall’ Associazione Arena Sferisterio.

“Questi 10 Progetti premiati sono emblematici di un Sistema Impresa italiano che con creatività e spesso passione affianca e sostiene la Cultura, ricevendone al tempo stesso preziosi contributi reputazionali, creativi e professionali’ – sottolinea Francesco Moneta, Presidente del Comitato CULTURA + IMPRESA. Quest’anno la Giuria può rappresentare un ‘Viaggio nell’Italia delle Partnership culturali’ assai variegato, con Operatori culturali, tipologie di Progetto e Imprese di diverse dimensioni e territorialità. Vorremmo che queste ‘buone pratiche’ fossero di stimolo per moltiplicare il valore economico e sociale che questa alleanza sa generare per il nostro Paese”.

“La qualità dei progetti vincitori di questa edizione del nostro concorso testimonia una grande dinamicità e capacità innovativa del sistema culturale italiano – dichiara Andrea Cancellato, Presidente di Federculture – che, soprattutto quando impresa privata e operatori culturali condividono una visione di sviluppo nell’interesse pubblico, è in grado di dare vita ad esperienze che arricchiscono l’intera collettività”.

Il Workshop di premiazione è in programma nella mattina del 24 maggio 2017 nella splendida nuova sede della Fondazione Feltrinelli, e come da tradizione nelle edizioni precedenti sarà una importante occasione per confrontarsi con i vincitori, ascoltare le loro case histories, oltre che alcuni autorevoli interventi di contesto del rapporto tra Cultura e Comunicazione d’ Impresa.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Arriva a Volterra la nuova tappa del workshop “Vento e Follia” di Oliviero Toscani

- # # # #

neverendingphotomasterclass

Oliviero Toscani propone: neverendingphotomasterclass, ciclo di workshop che si terranno in varie città d’Italia e del mondo.

Una serie di workshop di fotografia tenuti dallo stesso Toscani in collaborazione con lo psichiatra Paolo Crepet. Saranno inoltre coinvolti grandi personalità del mondo della comunicazione moderna: sociologi, psicologi, scrittori, musicisti, grafici, architetti, giornalisti e altri fotografi.

neverendingphotomasterclass, che ha visto la prima tappa al Grand Hotel di Rimini il mese scorso con il tema “immaginare”, non ha una sede fissa e nemmeno una data di scadenza, ma i partecipanti possono scegliere a quale workshop partecipare e se essere presenti a una o più delle tappe che toccheranno città o piccoli paesi dell’Italia e del mondo.

La prossima tappa del workshop avrà come titolo “vento e follia”  e si terrà al Teatro Persio Flacco di Volterra il 25 e 26 marzo. “vento e follia”  indaga, attraverso l’immagine, la profonda relazione tra la psiche umana e le condizioni fisico-ambientali proprie del luogo.
Il Workshop, full immersion di due giorni, è articolato in: lectures, shooting fotografico, lettura portfolio, discussione lavori e dibattito.

“La fotografia ha un carattere ossessivo, caratteriale, estatico e narcisistico. È un’attività solitaria. L’immagine fotografica è discontinua, puntuale, imprevedibile, irreparabile, come lo stato delle cose a un momento dato.
L’oggetto o il soggetto deve essere fissato, guardato intensamente, e immobilizzato dallo sguardo, non è lui che deve posare, è il fotografo che deve trattenere il suo respiro per fare il vuoto nel tempo e nel corpo”, ha dichiarato Oliviero Toscani.

Dopo Volterra, già pronte le tappe di Torino, Milano, Uffizi di Firenze. Un’occasione imperdibile dunque, che non si esaurirà in un semplice workshop: sarà un’ opportunità per scoprire un nuovo punto di vista sul mondo dell’immagine e per un confronto diretto con uno dei più influenti protagonisti della fotografia a livello internazionale.

articoli correlati

AZIENDE

Ligatus sul palco di IAB Forum 2016 con il top management italiano e un nuovo workshop

- # # #

Francesca Romagnoli, Head of Operations di Ligatus Italia

Ligatus conferma la partecipazione all’edizione 2016 di IAB Forum ‘Limitless Possibilities’, dove porterà testimonianza dei successi conseguiti in questo anno presentando il nuovo profilo del top management italiano che da fine estate si compone delle figure di Francesca Romagnoli, Head of Operations, e Simone Pepino, Sales Director per l’Italia.
Nella due giorni di manifestazione, i prossimi 29 e 30 novembre, il gruppo presenterà in particolare a Partner, Editori e ai numerosi visitatori attesi il suo Network Premium e trasparente e le soluzioni di Native e Programmatic marketing per campagne a performance di successo.  All’appuntamento di riferimento per l’intera industry, Ligatus si presenta con un intento chiaro e deciso: quello di portare sul palco del MiCo di Milano dati e previsioni sullo scenario del Native Programmatic advertising con un focus specifico sulla Brand Safety e sul valore di un Network Premium a tutela dei brand e dei loro contenuti online.
Con una crescita costante mese su mese, il primo Native Network europeo illustrerà in Agorà per voce del Sales Director, Simone Pepino, i contenuti della sua offerta unica nel panorama italiano del digital advertising: l’unica a contraddistinguersi per una piattaforma ad-server full-stack completa e per le soluzioni di Programmatic Native advertising integrate al servizio di Inserzionisti, Editori, agenzie e utenti web. “Il 2016 è stato l’anno della crescita per Ligatus in Italia, che mantiene prioritaria l’interpretazione dell’evoluzione del mercato digitale e delle tecnologie che a questo sottendono fornendo soluzioni e risposte pertinenti in tema di AdBlock, Brand Safety, trasparenza, engagement e strategie di lead generation” afferma Simone Pepino, Sales Director di Ligatus Italia.
La Sala Blu ospiterà infatti alle 14:15 il Workshop VIP dal titolo “Native e Programmatic: dati, trend ed evoluzione” che vedrà alternarsi le testimonianze e i contributi di Daniele Costenaro di Adform, Fabrizio Angelini di ComScore, Carlo de Lieto Vollaro di ConTe.it (Admiral Group), Monica Belgeri de Il Fatto Quotidiano e Andrea Marcolin di Media Italia.
Francesca Romagnoli, Head of Operations di Ligatus, e moderatrice della Tavola Rotonda, commenta “Siamo lieti per le adesioni che la nostra proposta di workshop ha ricevuto da parte di esponenti di così rilievo per il mercato. Siamo certi che il loro contributo darà un vero valore aggiunto a tutti gli operatori per far fronte alle evoluzioni del mercato pubblicitario online e per identificare la strada migliore da percorrere in vista del 2017”.
Appuntamento il 29-30 novembre 2016 al MiCo Ala Nord a Milano, Gate 14 – Via Gattamelata 5.

articoli correlati

AGENZIE

Assorel Academy: due seminari sulle criticità delle RP nell’era digitale

- # # # # # #

assorel academy

Assorel Academy presenta i nuovi seminari con workshop in programma il 17 e 30 Marzo 2016 su due argomenti di grande attualità per le Relazioni Pubbliche dell’era digitale.

Di Leadership & Web parlerà il 17 marzo Marco Massarotto affrontando la tematica dei Social Media, sempre più piazza digitale, dove il “protagonismo” nasce e si afferma in quello che è diventato il laboratorio dei nuovi linguaggi della leadership e impatta sulla reputazione aziendale influenzando l’opinione degli stakeholder a tutti i livelli: azionisti, finanziatori, dipendenti, clienti, fans, elettori. Saranno presentati scenario, trend e casi per capire come i leader di oggi e quelli di domani usano i Social Media per creare consenso e fidelizzazione.

Il caso Eni: da Report al second screen” sarà invece la case study sulla gestione della crisi presentata il 30 marzo da Daniele Chieffi e Vincenzo Cosenza. Essere preparati a gestire la crisi nei social è un must del comunicatore moderno ed è pertanto fondamentale aver già predisposto diversi piani di intervento, ciascuno dei quali con step ben precisi da seguire, pre-organizzato una strategia e una squadra, dove ciascuno abbia un ruolo determinato e sappia cosa fare e cosa dire attraverso il canale più opportuno.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Allo IAB Forum 2015 lo speech di Mamadigital su content marketing e strategie search

- # # # # #

Andrea Rogani, CEO & Co-Founder, e Simone Rinzivillo, CTO & Co-Founder di Mamadigital, allo IAB FOrum con un workshop dedicato al content marketing

Mamadigital conferma la sua partecipazione all’edizione 2015 di IAB Forum, in programma al MiCo di Milano l’1 e 2 Dicembre, e lo fa con un workshop incentrato sulle strategie content marketing e di storytelling a supporto del Search Marketing, perno intorno al quale ruota l’Universal Optimization dell’agenzia.
Il workshop di Mamadigital è previsto nel corso della prima delle due giornate di Iab Forum, martedì 1 Dicembre alle ore 14.15, nell’ambito del panel sul Search Engine. La scelta della tematica, come spiega il management dell’agenzia, è motivata dalla crescita di valore del Content marketing nel Digital. Oggi, infatti, sempre più aziende decidono di dedicare gran parte degli investimenti a questa attività con l’obiettivo di raggiungere le audience online e proporre loro contenuti in grado di stimolare l’engagement e l’interesse nei confronti del Brand e dei servizi offerti.
“Il nostro workshop, dal titolo “Content marketing: strategie e benefici della comunicazione integrata al Search”, vuole fornire una panoramica generale sui risvolti positivi della declinazione del contenuto sulla base delle specificità della comunicazione per la quale è contemplato: dal SEO Content alle Digital Pr, al Social media marketing”, sottolinea Andrea Rogani, CEO & Co-Founder di Mamadigital.
“Il contenuto ha il grande valore di essere l’elemento chiave nel processo di raggiungimento e fidelizzazione delle audience, alla base di qualsiasi obiettivo di business online”, aggiunge Simone Rinzivillo, CTO & Co-Founder dell’agenzia.
L’appuntamento con Iab arriva in un momento particolarmente importante per l’agenzia specializzata in Search Marketing: Mamadigital celebra infatti il suo ottavo compleanno giovedì 3 Dicembre, proprio il giorno dopo la chiusura dei lavori del Forum.
Il primo regalo, tuttavia, è arrivato già da alcuni mesi, come precisa Andrea Rogani. “Per celebrare l’ottavo anno di attività ci siamo fatti un regalo importante: a settembre abbiamo aperto la nostra nuova sede in una location molto più grande e organizzata sulla base delle esigenze di tutto il Team. La nuova sede è un passo importante che avvia la terza era di Mamadigital il cui obiettivo è l’ulteriore consolidamento del Team entro la metà del 2016, momento in cui contiamo di arrivare a 30 unità”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

IAB Forum 2015, Ligatus promuove un VIP Workshop sulle campagne native di successo

- # # # #

Screenshot del sito Ligatus, partner dello IAB Forum

Ligatus, il famoso  Native Performance Network, è Platinum Sponsor dell’edizione 2015 di IAB Forum ‘Learn – Do – Become’ e promotore di un Workshop VIP sull’efficacia e la sicurezza degli investimenti in digital advertising.

Nella due giorni di manifestazione, Ligatus presenterà a Partner, Editori e ai numerosi visitatori attesi il suo Network Premium e Trasparente e le soluzioni di Native performance marketing sviluppate a servizio degli utenti web. Riconosciute da tutti i protagonisti del settore, le soluzioni Ligatus per il Native segnano una crescita costante grazie ad una offerta unica nella sua semplicità d’uso e adozione, che si compone dei prodotti di “Direct Response” per rivolgersi alla persona giusta e utilizzare i clic del traffico di alta qualità per generare contatti utili (quindi leads caldi) e ordini o vendite; e “Content Promotion” per indirizzare il traffico e coinvolgere il pubblico adatto, promuovendo i contenuti grazie all’engagement dell’audience esclusivamente Premium di Ligatus.

L’attenzione di Ligatus nell’interpretare gli interessi di Editori, Inserzionisti e utenti allo stesso tempo non può prescindere dalla consapevolezza della costante evoluzione tecnologica e digitale del mercato online. Per questo Ligatus sarà promotore allo IAB Forum di una tavola rotonda intitolata ‘Quanto sono efficaci e sicuri i vostri investimenti in digital advertising? Le risposte di Ligatus e dei suoi ospiti su AdBlock, Brandsafety, trasparenza, engagement fino al conversion-rate’, in programma per martedì 1 dicembre alle ore 14:00.

Tra gli ospiti, importanti attori del mercato digital che parteciperanno alla tavola rotonda per confrontarsi sui temi più caldi per l’intero comparto digitale di oggi e di domani. Sebastiano Cappa, Publishers & Sales Director di Ligatus Italia, commenta “Siamo lieti per le adesioni che la nostra proposta di workshop ha subito ricevuto e certi che il contributo dei nostri ospiti sarà di aiuto a tutti gli operatori per far fronte alle evoluzioni del mercato pubblicitario online e per identificare la strada migliore da percorrere per campagne online di successo e soprattutto sicure e trasparenti”.

articoli correlati

AZIENDE

Brain2Market apre le porte della società e lancia il Workshop Brain2You

- # # # #

Giovedì 25 Giugno Brain2Market lancia il Workshop Brain2You rivolgendosi a tutte le aziende che desiderano approfondire il settore delle Neurotecnologie applicate al business, toccando con mano le potenzialità di uno strumento innovativo e flessibile.

In un mercato sempre più eterogeneo e in continua trasformazione diventa essenziale verificare l’efficacia della propria business strategy e ottimizzare le risorse utili a conseguire il proprio obiettivo. In quest’ottica è necessario adottare nuovi approcci metodologici che permettano di comprendere e prevedere le reazioni del proprio target di riferimento.

L’iniziativa Brain2You si inserisce in tale contesto come un momento di incontro tra aziende e strumenti, un confronto tra potenzialità e opportunità.

Taste It, Take It, Touch It sono i nomi dei tre moduli che compongono ogni incontro, proposti in formato Executive, per offrire le conoscenze essenziali ad afferrare il potenziale delle Neurotecnologie applicate al business.

Il primo modulo (durata 15’) presenta una breve introduzione teorica sulle tecnologia, le applicazioni e gli obiettivi dell’analisi neuro scientifica applicata.
Il secondo modulo (durata 30’) offre una veloce panoramica sui risultati acquisiti in ricerca, da portare con sé come linee guida nei settori Marketing / ADV / Communication, UX / Web e Product Design.
Il terzo modulo (durata 60’) propone, infine, un’approfondita sperimentazione pratica in cui toccare con mano le potenzialità della strumentazione (Eye-tracker + EEG).

Il primo appuntamento con il Workshop Brain2You è previsto per giovedì 25 Giugno alle ore 9.30 nella sede dell’azienda in via Pietrasanta 12 a Milano. Sono previste inoltre, prima delle vacanze estive, successive date: a Milano il 7 Luglio e Roma il 16 Luglio.

La partecipazione al workshop è gratuita e i posti disponibili sono limitati. Per partecipare è necessario scrivere a info@brain2market.com

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Mamadigital partecipa al workshop sul Native Advertising della SMW2015 di Roma

- # # # # #

Conto alla rovescia per l’edizione romana della Social Media Week 2015, in programma dall’ 8 al 12 giugno: conferenze e percorsi tematici si svilupperanno su unico global theme: “Upwardly Mobile: the rise of the connected class”. La Social Media Week esplora infatti quest’anno l’impatto della tecnologia mobile che è alla base della rivoluzione prossima ventura, avendo peraltro già iniziato a far sentire i suoi effetti. Dopo una panoramica sullo storytelling a tema Expo e le ultime novità degli algoritmi di Facebook, il 10 giugno vedrà svolgersi una tavola rotonda, presieduta da Outbrain, e a cui prenderanno parte diverse realtà del mondo digital. Tra queste anche Mamadigital, rappresentata da Simone Rinzivillo, CTO e Co-Founder della media agency.

Il workshop “Nuove frontiere del marketing digitale: come rendere scalabili ed efficienti le attività di Native Advertising e Branded Content”, si svolgerà nella Casa del Cinema di Villa Borghese e vedrà un’interessante confronto tra i protagonisti del settore sul ruolo del Native advertising all’interno di una strategia di marketing digitale, e sulle sue prospettive future.

“Il content marketing costituisce oggi una seria e concreta componente che rafforza qualsiasi strategia di marketing digitale: il Native advertising ne rappresenta la naturale evoluzione, capace di coniugare gli aspetti strettamente content a quelli di advertising” spiega Simone Rinzivillo, anticipando alcuni dei temi del suo intervento. “La tecnologia Native permette di raggiungere audience molto profilate in modo non invasivo ed efficace nel momento in cui soddisfano un interesse con la lettura di un contenuto rilevante per le stesse”.
Nel workshop presieduto da Alberto Mari di Outbrain Italia e moderato da Riccardo Scandellari, insieme a Simone Rinzivillo interverranno Domenico D’Elia di Fox International Channels Italy, Francesco Roncaglia di Universal McCann e Alvise Zanardi de Il Messaggero.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Domani a Monza un workshop su “Sport & Volley: Social Network”

- # # # # # #

Nell’ambito di ‘Volley Lovers’, la tre giorni dedicata al volley promossa dal Consorzio Vero Volley si svolge domani nella Sala Stampa del Palazzetto dello Sport di Monza il workshop ‘Sport & Volley: Social network’. Questi gli interventi in programma dalle 10,30 alle 12,30 moderati da Matteo Pastore, Advisor Marketing e Comunicazione Consorzio Vero Volley: ‘I social media oggi, quando le persone fanno la differenza’ , con Sonia Belluschi del Politecnico di Milano, Department of Manamgement, Economics and Industrial Engineering; ‘WeChat nello sport, i casi Volley Monza e Roma Calcio’, con Andrea Ghizzoni, Country Director di WeChat; ‘Le dinamiche dell’ecommerce, dell’e-ticketing con l’ausilio/utilizzo dei social media’, con Matteo Leoni, Digital Marketing AC Milan; ‘Match for Expo e utilizzo di strumenti social innovativi’, con Davide Catalano, direttore generale di TVN Media Group.

articoli correlati

AZIENDE

28 aprile: primo webinar di MDirector su email marketing ed eCommerce

- # # # #

MDirector, piattaforma di email marketing, social ed sms del gruppo Antevenio, pensata per le piccole e medie imprese quale aiuto nella gestione autonoma delle proprie campagne di email, sms e social, ha lanciato una serie di webinar tematici gratuiti dedicati a Responsabili Marketing, Responsabili Comunicazione ed Eventi, Web Marketers e Social Media Marketers.
L’obiettivo è rispondere ai quesiti più diffusi in ambito email marketing in modo da dare la possibilità ai partecipanti di migliorare la propria strategia ed incrementare i propri risultati.
Nel primo webinar, programmato il 28 aprile alle 16.30, gli esperti MDirector affronteranno temi relativi all’e-commerce e a come integrare strategie di email marketing per aumentare le vendite online. La sessione durerà circa 1 ora e sono in programmazione altri appuntamenti ogni 2 settimane (11 maggio, 18 maggio, 25 maggio) su tematiche relative anche ad e-commerce, al social media marketing e alla visibilità web per le aziende.

Per partecipare è possibile registrarsi gratuitamente a questo indirizzo web.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“La Forza della Radio”: il workshop Unicom di martedì 28 aprile

- # # # # #

Unicom organizza il workshop “La Forza della Radio. I tempi cambiano, la radio si trasforma!“, che si terrà martedì 28 Aprile alle ore 15.00 presso la sede dell’Associazione in via San Calocero, 2 a Milano.

Nonostante si navighi a vista tra internet, I-pod, Twitter, Facebook e cellulari multitasking, la radio, fa ancora la parte del leone. Investire nelle radio dunque? Oggi più che mai! Questo il tema dell’incontro, che prende le mosse dai numeri di Fcp-Assoradio, che evidenziano un aumento della pubblicità nazionale radiofonica pari a + 9,6% nel mese di febbraio 2015, per un fatturato totale di oltre 24 milioni. Impossibile restare indifferenti a questi dati e nella complessa operazione di pianificazione di una campagna pubblicitaria una parte del budget va sicuramente destinato alla radio.
Nel workshop, Unicom evidenzierà la forza della radio, la sua abilità a raggiungere e coinvolgere gli ascoltatori, oltre che l’opportunità unica per gli investitori di legarsi alla potenza creativa e all’innovazione continua del mezzo.

Introdurrà i lavori il Consigliere Unicom e Fondatore di FMedia Salvo Ferrara.
I relatori saranno Claudio Astorri, Docente di Teoria e Tecnica della Radio al Master in Comunicazione Musicale, Università Cattolica del Sacro Cuore (La Radio: Target & Format); Guido Monti, Consulente radiofonico/Creativo (Radio & Creatività); Massimo Zuccotti, Events Manager di Gardalend (Case History – Radio & Eventi Speciali). Concluderà Salvo Ferrara (Comunicare: Radio Nazionale e Locale).

La partecipazione è gratuita. Qui per iscriversi.

articoli correlati