MEDIA 4 GOOD

Unilever conferma il sostegno a World Food Programme

- # # # # # #

Unilever

Unilever è nuovamente al fianco del World Food Programme (WFP) con la campagna “Tutti per uno – insieme contro la fame dei bambini”, partita l’8 settembre (fino al 14) presso i Soft-Discount Penny Market e, dal 22 settembre al primo ottobre, presso gli ipermercati Conad: un pasto ad alto apporto nutritivo verrà donato dal WFP ai bambini nelle scuole piú povere del Kenia acquistando due confezioni dello stesso prodotto all’interno di un’ampia scelta di prodotti a marchio Calvé, Algida, Dove, Knorr, Viennetta, Lipton, Badedas, Coccolino, Cornetto, Fissan, Magnum, Cucciolone e Sunsilk.

“La partnership con il World Food Programme prosegue con questa campagna che sottolinea l’impegno di Unilever nel sociale ed esprime concretamente il nostro modello di business sostenibile lanciato nel 2010, convinti che sia l’unico in grado di guidare la nostra crescita futura. Nel nostro modello, le aziende svolgono sempre più spesso un ruolo fondamentale nel supportare iniziative che promuovano consumi responsabili”, afferma Angelo Trocchia, Presidente e Amministratore Delegato di Unilever Italia. “Ringrazio i partner che ci affiancano in questa campagna per aiutare i bambini tra i piú poveri al mondo e credono insieme a noi all’importanza di sensibilizzare direttamente i consumatori”.

“La nostra gratitudine e quella dei bambini che beneficeranno di questa campagna va a Unilever, ai suoi partner e a tutti i consumatori che sceglieranno di aderirvi”, aggiunge l’Ambasciatore Giovanni Castellaneta, Presidente del WFP Italia Onlus. “Attraverso la collaborazione con il WFP Italia Onlus a sostegno del programma dei pasti scolastici del WFP, Unilever Italia contribuisce concretamente al secondo Obiettivo di Sviluppo Sostenibile “Fame Zero”, al cuore dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Ci auguriamo di poter lavorare ancora con Unilever Italia per continuare a garantire a milioni di bambini e bambine nelle scuole più povere del mondo cibo nutriente, istruzione e salute.”

La partnership tra Unilever e World Food Programme mira a contribuire al raggiungimento dei Sustainable Development Goals con particolare attenzione all’eradicazione della povertà e della fame garantendo un’istruzione di qualità. Per tradurre in realtà i Sustainable Development Goals (conosciuti anche come “Global Goals”), sono necessari nuovi modelli di business che sottintendano una crescita più sostenibile, inclusiva ed equa. Dal 2010, Unilever ha adottato un nuovo modello, l’Unilever Sustainable Living Plan, piano di crescita sostenibile dell’azienda, che definisce tre macro-obiettivi:

– Aiutare più di un miliardo di persone a migliorare le loro condizioni di salute e il loro benessere entro il 2020
– Dimezzare l’impatto ambientale dei propri prodotti entro il 2030
– Migliorare le condizioni di vita di milioni di persone entro il 2020.

articoli correlati