MEDIA

Il canale Coccole Sonore di Websolute entra nel palinsesto YouTube Kids

- # # # # #

Coccole Sonore

Coccole Sonore, il progetto editoriale di intrattenimento per bambini curato Websolute, è entrato nel “palinsesto” di YouTube Kids, la TV di Google dedicata ai più piccoli. L’app è appena stata lanciata in Italia, ed è pensata per raccogliere contenuti video dedicati a bambini da 2 a 10 anni, fruibili attraverso un’esperienza personalizzata, controllabile e modulabile dai genitori.

Fra i contenuti attentamente selezionati e proposti dalla TV di Mountain View, anche i video di Coccole Sonore (progetto di DNA, società specializzata in video storytelling e YouTube advertising, che fa parte della digital company Websolute dal 2016) che hanno superato il vaglio di un apposito algoritmo ma soprattutto di un team di Google affiancato da esperti, personalità e istituzioni che ne garantiscono la qualità. Un ulteriore attestato, dunque, dell’affidabilità e del valore educativo che rende merito al progetto firmato Websolute.

Il tutto mentre su YouTube, il canale Coccole Sonore oltrepassa il traguardo di 1 milione di iscritti (1.022.044 utenti, che continuano a crescere a ritmi sorprendenti) e sfiora la cifra di 1 miliardo per visualizzazioni totali (precisamente 951.900.046 – dati aggiornati al 3 ottobre).

Un successo assoluto di pubblico, che anche nelle classifiche di settore porta Coccole Sonore a battere alcuni dei brand più blasonati a livello nazionale. L’ultima è di Socialbakers, leader mondiale nella fornitura di strumenti di analisi dei social media, che posiziona il canale al primo posto su YouTube sia per numero visualizzazioni totali, davanti a nomi come Garnier Italia, Kinder, Barilla, sia per numero di iscritti, prima di Netflix Italia, Apple Italia, Ford Italia (fonte: Socialbakers, ottobre 2018).

“Quello di Coccole Sonore è stato un vero boom e ne siamo orgogliosi. Le chiavi del suo successo sono diverse: ma forse la più importante è che, sebbene sia pensato per i bambini, risponde a un’esigenza da genitori, prima di tutto educativa oltre che di intrattenimento. Senza dimenticare l’originalità e diversità dei suoi contenuti, nonché la flessibilità dei format che permette di realizzare progetti speciali, come avvenuto per Pampers, Orogel o Unicef”, racconta Claudio Tonti, Direttore Creativo & Head of Digital Strategy di Websolute.

Coccole Sonore è un progetto editoriale che, rivolto ai bambini da 0 a 8 anni e alle loro famiglie, agisce attraverso 6 touchpoint: il canale YouTube, il sito, la pagina Facebook, le newsletter, le campagne ADV e gli eventi live. Fa parte di DNA Family Network, un network di canali YouTube con contenuti pensati per famiglie, e dedicati a molteplici temi, dalla cucina all’automotive. Il network parla ogni giorno a milioni di persone, offrendo alle aziende la possibilità di realizzare progetti di branding che vanno dalla realizzazione di campagne ADV (il network è YouTube Partner Sales) a soluzioni di social marketing e tailor-made content.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nuovo sito internet #allaDeCecco: Websolute firma per la pasta DeCecco

- # # #

dececco websolute

Si rinnova il sito di De Cecco, realizzato da Websolute e da oggi online su dececco.com; un progetto sviluppato dalla digital company che ruota intorno a un unico fondamentale concetto riassunto nell’hashtag #alladececco, che orienta il processo di storytelling anche sui social network del brand (Facebook e Instagram).

“Alla De Cecco” nasce infatti per definire un mondo di valori condivisi, prima ancora che una filosofia produttiva. La strategia di storytelling parte dal presupposto che ogni pagina prodotto possa agire come potenziale home page, racchiudendo in sé un racconto trasversale dei valori del brand: ricette “alla De Cecco” condite da momenti di vita, e ancora citazioni di chef, sintesi del metodo produttivo e infine i contenuti generati dagli utenti sui social, il miglior biglietto da visita per un brand. Il tutto per rendere immediatamente percepibile il mondo De Cecco in una sola pagina, che il consumatore può esplorare in profondità navigando tramite i diversi link.

Così, rovesciando il tradizionale schema del sito contenitore, il prodotto diventa contemporaneamente il punto di partenza e d’arrivo, mentre catalizza tutta la narrazione della marca con il suo portato valoriale. “Il prodotto è la prima cosa che l’utente raggiunge (da una ricerca, una newsletter o una foto postata sui social) ed è fondamentale crearvi intorno quanti più punti di contatto, grazie ad un racconto multiforme di valori autentici”, spiega Claudio Tonti direttore creativo e responsabile digital strategy.

Dal punto di vista tecnico l’interfaccia del sito, straordinariamente semplice e intuitiva, è la punta di un iceberg assai più complesso in termini di architettura, programmazione e gestione, considerando il database di oltre 300 referenze, differenziate per 30 Paesi e tradotte in 9 lingue. Il tutto collegato all’attuale piattaforma di eCommerce De Cecco.
“Si può dire che il sito stesso dell’azienda interpreta il concept #alladececco”, continua Claudio Tonti. “Lo abbiamo creato allo stesso modo in cui De Cecco produce la sua pasta. O si fa al meglio, o non si fa per nulla: costi quel che costi, in termini di tempo ed energie. Ma la semplicità resta l’unica cosa evidente”.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Websolute lancia Best of the Apps, viaggio solidale nei sapori degli Appennini

- # # # #

websolute

“Scopri, assaggia, vota”: sono questi i passaggi chiave che descrivono l’esperienza di Best of the Apps – Apennines food ranking, il nuovo progetto ideato e sviluppato dalla digital company Websolute (10 sedi fra l’Italia e l’estero) per Fondazione Aristide Merloni e Fondazione Vodafone Italia, che ne hanno presentato ufficialmente la piattaforma ieri (giovedì 5 luglio) a Roma.

Best of the Apps rappresenta uno dei tre pilastri del più ampio progetto Save the Apps – Apennines Discovery, iniziativa promossa dai due autorevoli enti no profit per rilanciare l’economia e il turismo dell’Appennino dell’Italia centrale, messo in ginocchio dal terremoto del 2016.

Collegandosi al sito bestoftheapps.it, si è proiettati in un viaggio fra le eccellenze artigianali di un territorio generoso quanto flagellato, compreso fra Marche, Abruzzo, Umbria e Lazio, per acquistare online prodotti di qualità, conoscere la storia di ogni produttore, votare le aziende e infine scoprire luoghi ricchi di fascino, appuntamenti e itinerari dove poter trascorrere la prossima vacanza o una gita fuori porta.

Dalla home page è possibile scegliere già con un colpo d’occhio fra le 4 categorie in cui si dividono le tante produzioni di qualità: olio, salumi, formaggi e confetture. Oltre cento referenze per ogni categoria per un totale di 135 produttori: sono questi i numeri del progetto in partenza, destinati a crescere rapidamente con il tempo. La vendita dei prodotti disponibili in eCommerce avviene sul marketplace Amazon, dove è nata l’apposita vetrina “Best of the Apps”: quando dal sito bestoftheapps.it si completa il carrello con tutti i prodotti desiderati, la fase dell’acquisto avviene in una sola operazione tramite piattaforma Amazon.

Il fine ultimo del progetto resta quello di favorire la ripresa dell’economia (produttiva ma anche turistica) nelle aree del terremoto, quindi incentivando l’utente a ri-scoprire territori spesso ingiustamente cancellati dalle rotte turistiche.
 Innescando un circuito virtuoso fra marketing territoriale e di prodotto, il progetto Best of the Apps fa leva su uno storytelling autentico, trasparente, mai compassionevole. Tanto che non tutti i prodotti sono disponibili per l’immediato acquisto online, per ovvi motivi logistici: così si scarica un coupon da presentare direttamente al produttore o nelle varie sagre e manifestazioni sul territorio. Ancora una volta, incentivando il turismo.

“Dare un futuro alle aree terremotate rilanciando l’Appennino è l’obiettivo chiave del progetto. Il sito non nasce da una specifica esigenza commerciale, ma ha una visione più ampia”, spiega Claudio Tonti, Direttore Creativo & Head of Digital Strategy di Websolute. “Una volta spentisi i riflettori dei mass media, si voleva continuare a dare visibilità, ma in chiave positiva, a quei territori ricchi di eccellenze gastronomiche uniche. Così anche l’aspetto del voto non traduce semplicemente il gradimento del prodotto o del brand, ma rappresenta in senso più ampio un forma di condivisione e “supporto morale” per la storia aziendale, che spesso è la storia di una famiglia la cui vita è stata profondamente segnata dal terremoto”.

“Per lo sviluppo del sito, Websolute ha lavorato al fianco del team di Save the Apps incaricato dalle Fondazioni per avviare tutti i contatti con i produttori e gli enti delle aree interessate: un lavoro complesso non solo dal punto di vista logistico ma anche psicologico, per l’approccio con abitanti provati, disillusi, se non diffidenti”, racconta Elisa Gori, Head of Project Leader di Websolute. “Il risultato è il frutto di un complesso lavoro di squadra anche sul lato umano, cosa che ci rende ancor più orgogliosi di averne fatto parte”.

Il progetto Save the Apps si articola in tre sottoprogetti e vede coinvolta Websolute non soltanto per il sito Best of the Apps, ma anche per un secondo asse che riguarda più direttamente il settore del turismo grazie a un’innovativa app, “Camminatori dello Spirito” che presenterà 20 percorsi trekking e bike, distribuiti nelle 4 regioni interessate, e accompagnerà i visitatori alla scoperta di luoghi significativi dal punto di vista spirituale, storico e naturalistico.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Scavolini Shop vince il Netcomm eCommerce Award. Piattaforma di Websolute

- # # # # #

scavolini shop

Scavolini, azienda leader nel settore delle cucine dal 1984, si aggiudica il premio Netcomm eCommerce Award 2018 per Scavolini Shop, la piattaforma di eCommerce realizzata da Websolute.

Ad analizzare i progetti candidati e decretare i vincitori di ciascuna delle 15 categorie di questa 7^ edizione (oltre all’arredamento, anche automotive, cosmetica, viaggi, food, elettronica, sport, infanzia, servizi, editoria, pets, fashion, salute e benessere, no profit, giardinaggio e fai-da-te) è stata una Giuria di esperti, imprenditori di società dotcom, responsabili di divisioni marketing, mobile ed e-commerce di grandi gruppi italiani, rappresentanti di colossi del web come Alibaba, Google e Facebook e giornalisti.

La cerimonia di premiazione, svoltasi ieri a Milano, ha riunito 250 rappresentanti delle migliori realtà italiane di e-commerce, che si sono distinte per progetti in grado di rispondere ai più alti standard di innovazione del modello di business, grado di evoluzione tecnologica, efficacia della relazione con il cliente e altri elementi caratterizzanti la loro presenza online. Tutti obiettivi centrati alla perfezione dal progetto Scavolini Shop, premiato come migliore nella categoria Arredamento e oggettistica.

Scavolini Shop è il canale messo a punto da Scavolini che permette all’utente di progettare e acquistare online in pochi click la propria cucina dei sogni, scegliendo la qualità e l’inconfondibile stile dell’azienda leader di settore in Italia. Si parte scegliendo uno dei modelli dalla collezione Easy, che può essere personalizzato optando tra 67 possibili composizioni e più di 300.000 combinazioni di materiali, finiture, accessori, complementi d’arredo ed elettrodomestici. A questo si aggiunge un customer service sempre a disposizione via e-mail, telefono o live chat e la possibilità di condividere la propria configurazione sui social.

Questo e-shop, che risponde al crescente bisogno di personalizzazione dell’acquisto da parte degli utenti, soprattutto di quelli più giovani, adatta un modello di business e processi alle logiche tipiche di un eCommerce con lo strategico coinvolgimento della rete retail (1000 showroom di cui 110 monomarca in Italia): consegna e montaggio sono gestiti dal rivenditore più vicino al luogo dell’ordine. Scavolini vanta inoltre il primato di essere pioniera tra le aziende italiane del settore cucine nell’aver approcciato il mondo dell’eCommerce con un progetto profondo e articolato.

“Siamo molto orgogliosi di aver ricevuto questo importante riconoscimento a conferma di quanto sia ormai fondamentale riuscire ad offrire un’esperienza omnichannel efficace e immediata. Obiettivo dell’iniziativa era avvicinarci ulteriormente ai clienti, ai nuovi consumatori, ai giovani alle prese con la scelta della prima cucina e a tutti coloro che sono abituati ad acquistare online, offrendo una shopping experience inedita per quanto riguarda il settore cucine. Abbiamo quindi pensato di focalizzare l’offerta eCommerce sulla collezione Scavolini Easy, pensata per offrire al pubblico un prodotto di qualità a un prezzo straordinariamente accessibile”, spiega Fabiana Scavolini, Amministratore Delegato dell’azienda. “L’innovazione è uno degli elementi che da sempre fa parte del nostro DNA: siamo stati pionieri nell’utilizzo del media televisivo per il settore dell’arredamento approcciato in Italia dal 1975 sulla RAI e sulle emittenti private dal 1984; nel 1996 abbiamo inaugurato la nostra presenza web per instaurare un contatto diretto con i consumatori e nel 2010 abbiamo aperto i nostri profili sui principali Social Network come Facebook, Pinterest, Twitter, Linkedin e YouTube. Con il lancio di “Scavolini Shop” nel 2017 siamo entrati da protagonisti nel mondo dell’e-commerce, attraverso un progetto innovativo che contribuisce a dare un impulso alla vendita di cucine sia online che offline”.

“L’obiettivo del progetto era duplice”, spiega Maurizio Lanciaprima, CFO e direttore business & e-commerce di Websolute, “da un lato, posizionare l’azienda come leader dell’arredamento anche nel digital commerce; dall’altro, rafforzare la partnership con la rete vendita. Quello sviluppato da Scavolini è infatti un modello di business nato come evoluzione del tradizionale rapporto con i Punti Vendita, e che permette di superare le normali conflittualità che spesso animano le relazioni produttore – retailer. Con l’azienda abbiamo progettato il processo di vendita al consumatore finale, lavorando in forte integrazione ai processi B2B esistenti e agendo sul redesign della relazione con l’utente consumer in chiave omnichannel. Dal punto di vista tecnico, data la complessità del prodotto, ci siamo ispirati al mondo dell’automotive per sviluppare un configuratore che in maniera intuitiva consentisse all’utente di personalizzare la sua scelta in totale autonomia e ottenere una cucina unica, non da catalogo”.

Il Netcomm Award si aggiunge ad un altro importante riconoscimento ricevuto lo scorso anno, ovvero il Web Award, istituito dalla Web Marketing Association statunitense, che ha conferito al progetto Scavolini Shop lo Standard of excellence nella categoria Shopping.

articoli correlati

MEDIA

Websolute firma il sito dedicato alle celebrazioni dell’anniversario rossiniano

- # # # # #

Websolute

Scoprire il genio di Rossini diventa un’esperienza straordinaria e appassionante grazie alle potenzialità del web. È l’obiettivo di gioachinorossini.it, il sito ufficiale di Rossini150 realizzato dalla digital company Websolute, che con il maestro condivide le radici pesaresi e al tempo stesso la vocazione internazionale. Un progetto innovativo che testimonia la dinamicità e l’energia creativa di Pesaro, recentemente nominata Città Creativa UNESCO per la musica, e oggi balzata sotto i riflettori mondiali grazie alle celebrazioni dell’anniversario rossiniano presentato ufficialmente il 15 febbraio al MiBACT.

“Abbiamo voluto raccontare il genio di Rossini a tutti, in modo non convenzionale anche se divulgativo”, spiega Claudio Tonti, co-fondatore dell’agenzia e responsabile digital strategy. “L’obiettivo condiviso con il Comitato è stato quello di non creare l’ennesimo sito-biografia, ma di accompagnare l’utente in un viaggio entusiasmante, libero e quindi assolutamente personale, dentro l’opera rossiniana. Potremmo dire di aver creato uno storytelling rossiniano molto più pop, con un approccio informale e più vicino al pubblico di massa”.

Tre sono le chiavi di lettura del sito: la prima è certamente quella esperienziale. L’esplorazione prende il via con la musica, al centro di tutto il progetto: le opere rossiniane non solo scorrono in background come tappeto sonoro, ma diventano vera e propria rappresentazione visiva, che si trasforma e cambia man mano che procede la navigazione. L’utente è lasciato libero di costruire il suo viaggio, scegliendo di seguire una linea temporale continua, oppure saltare le tappe balzando da un periodo all’altro, secondo i propri interessi e curiosità. Ad ogni “pietra miliare” nella vita del maestro corrisponde un approfondimento biografico con le opere ad esso associate. Fino all’ultima tappa: il 2018 e le celebrazioni dell’anniversario.

La funzionalità è la seconda chiave: il sito è pensato per costituire un elemento di raccordo per tutte le iniziative culturali dedicate a Rossini nel mondo. Grazie all’apposito modulo di contatto, chiunque abbia un progetto inerente può segnalarlo, mentre nella sezione Eventi è possibile consultarli anche in questo caso in diverse modalità, lungo un arco temporale simile a un pentagramma oppure geolocalizzati su una mappa.

Infine il legame con il territorio: la terza chiave di lettura è racchiusa nella sezione Progetti Speciali che vedono Pesaro in prima linea con le attività del Comitato e le iniziative collegate alle celebrazioni del 150°, dal cibo all’educazione.

“È stato senza dubbio un progetto ambizioso e sfidante, sottolinea ancora Claudio Tonti, e per questo ancor più appassionante. In più c’è l’orgoglio di poter raccontare forse il più grande artista pesarese a livello mondiale. Per questo abbiamo voluto sfruttare le tecnologie più avanzate attualmente esistenti. Così gioachinorossini.it è un sito estremamente intuitivo, semplice e fluido agli occhi dell’utente, ma proprio perché è assai complesso dal punto di vista tecnico. Soltanto l’onda sonora che si propaga dalle immagini al ritmo della sinfonia in ascolto è frutto di un avanzato livello di programmazione, come tanti altri accorgimenti di user experience. Senza contare la completa responsività di tutti gli effetti su ogni genere di device. Abbiamo creato tutto da zero per dare al pubblico qualcosa di veramente unico, come lui ha fatto con la sua musica”..

articoli correlati

AGENZIE

Websolute al centro della digitalizzazione di FICO inaugurato a Bologna

- # # # #

Websolute

Porta la firma della web agency pesarese Websolute la strategia eCommerce del nuovo Eataly World, Fabbrica Italiana Contadina (FICO), Parco, ideato dal fondatore di Eataly Oscar Farinetti e inaugurato mercoledì 15 novembre a Bologna.

FICO occupa una superficie di quasi 100.000 metri quadrati e propone due ettari di campi e stalle, 40 fabbriche contadine, oltre 40 aree ristoro e 9.000 metri quadri di mercato. Un progetto che è in piedi da anni e che nel 2015 ha visto la nomina di Websolute come partner digitale.

“Il digitale ha il compito di intermediare tutti i possibili fruitori del parco e dei suoi servizi tramite la piattaforma eCommerce, aprendo di fatto un canale di comunicazione e intermediazione unificato per gestire il prima, il durante e il dopo la visita al parco. In sostanza tutti i servizi del parco saranno prenotabili e acquistabili esclusivamente attraverso la piattaforma da noi realizzata e integrata ai sistemi ERP di disponibilità”, ha sottolineato Claudio Tonti (in foto), direttore creativo e digital strategy Websolute.

Tutte le esperienze che si possono fare in FICO sono infatti acquistabili solo online o comunque attraverso info point, partners, integrazioni con tour operator esterni che utilizzano la piattaforma digitale di FICO come unico punto di acquisto. Implementando di fatto un modello di reverse omnichannel dove il biglietto digitale è il biglietto principale.

I numeri attesi sono da capogiro, FICO stima 6 milioni di visitatori all’anno, e le tecnologie che Websolute ha messo a supporto dell’iniziativa sono già testate per rispondere a sfide importanti su progetti del mondo turismo, che rappresenta l’apice della complessità in ambito e-commerce. Grazie a questo know-how FICO e Websolute hanno costruito una piattaforma digitalfirst, al centro delle esperienze FICO.

“L’apporto di Websolute è stato al di là della realizzazione della piattaforma, il cuore è stato gettato oltre tutti gli ostacoli per essere con orgoglio al centro di uno dei più importanti progetti sul futuro dell’Italia”, ha affermato ancora Claudio Tonti.

Il progetto è ancora in divenire, nelle prossime settimane numerose novità arriveranno a completare l’ecosistema digitale di FICO. Websolute è già al lavoro per supportare la crescita ed evoluzione del parco che sarà costante per tutto il 2018 e gli anni a venire.

Con uno staff di 128 professionisti e 7 sedi sparse per l’Italia, la web agency vanta un fatturato di circa 10 milioni di euro, importanti commesse e clienti internazionali. Fondata nel 2001, Websolute è oggi guidata dai soci Lamberto Mattioli, direttore generale, Maurizio Lanciaprima, CFO e direttore business e-commerce e Claudio Tonti, direttore creativo e digital strategist.

Il brand si sta imponendo sul mercato come partner per tutte quelle aziende che considerano il digitale un asset strategico al raggiungimento dei loro obiettivi di business. “Perché l’innovazione e la ricerca continua di nuove sfide è l’approccio vincente a un mercato in continua evoluzione”.

articoli correlati

AGENZIE

Rocchetta affida a Websolute la nuova strategia digital, sito e social in sinergia con lo spot tv

- # # # # #

Websolute per Rocchetta

Va a Websolute la gara indetta da Rocchetta per la realizzazione della nuova strategia digitale del brand, un nuovo sito e una strategia social in sinergia con la nuova campagna tv appena lanciata. Partendo dai temi da sempre cari al brand, Salute e Bellezza, l’agenzia ha studiato una strategia editoriale che potesse coinvolgere, oltre agli affezionati alla marca, un nuovo target, quello dei Millennials.
La content strategy si focalizza da un lato sulla salute, quella che si conquista ogni giorno seguendo piccole e semplici regole per vivere meglio e mantenersi “puliti dentro”, raggiungendo il giusto equilibrio psicofisico, e dall’altro, sulla bellezza di chi si prende cura del proprio corpo a partire da piccoli gesti quotidiani, perché essere “belli fuori” è facile come bere un bicchier d’acqua, ma richiede costanza e impegno.
Il nuovo sito internet firmato Websolute mostra Rocchetta a partire dai prodotti, l’acqua Rocchetta appunto, le frizzanti Brio Blu e Brio Rossa e i the e le bevande, ma soprattutto attraverso i consigli per uno stile di vita sano ed equilibrato. Gli utenti troveranno non solo contenuti corporate, come impegno nella sostenibilità ambientale, eventi e iniziative, ma anche un magazine con articoli su lifestyle, consigli di bellezza e salute, e il social wall “Momenti di Rocchetta” che raccoglie i contenuti che nascono sui social. Perché Rocchetta ascolta e dialoga con il pubblico, richiede pareri, stimola la partecipazione e invita a condividere esperienze e opinioni, creando un racconto coerente e costante.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Websolute firma il nuovo sito di Galata Museo del Mare

- # # #

websolute

Il Galata Museo del Mare di Genova ha una nuova veste digitale, completamente rinnovata nell’aspetto grafico, nei contenuti e nelle sue potenzialità informative. Accedendo al nuovo sito  inizia un viaggio coinvolgente che conduce alla scoperta del più grande Museo Marittimo del Mediterraneo dedicato al rapporto tra l’uomo e il mare.

In linea con la filosofia del “Sali a bordo” che contraddistingue l’esperienza di visita del Galata e con il percorso di valorizzazione dei canali digitali il nuovo sito del Museo racconta, con il supporto di immagini e video di grande suggestione, la spettacolarità delle sale del Museo, delle ricostruzioni e attrazioni che ospita. Le presenze online della struttura sono state integrate in un hub digitale organico che consente di esplorare, in un unico percorso ideale, i 4 piani del Galata e la prima nave-museo in Italia visitabile in acqua: il Sommergibile S518 Nazario Sauro.

La navigazione è guidata da una comunicazione efficace e immediata dei contenuti, organizzati per garantire la possibilità di accedere ai singoli argomenti, andare alla scoperta della struttura seguendo diversi livelli di approfondimento, pianificare la visita e accedere alle informazioni più dettagliate.

Il sito risponde alle esigenze informative di target di pubblico differenti (famiglie, scuole, istituzione, aziende). Con un meccanismo a card filtrabili per argomento di interesse, gli utenti accedono a servizi, iniziative, progetti speciali che ogni giorno contribuiscono alla gestione e crescita del Museo.

Un’altra novità riguarda l’integrazione con il mondo dei social network attraverso il “Social Wall”, una vetrina che illustra i principali contenuti generati sui canali social ufficiali, con immagini e commenti dei visitatori in aggiornamento “real time”.

La ridefinizione della piattaforma digitale è stata affidata all’agenzia Websolute. Il sito del Galata Museo del Mare fa parte di un progetto più ampio che ha portato anche alla recente pubblicazione del sito dell’Acquario di Genova, strutture entrambe gestite da Costa Edutainment SpA.

articoli correlati

AGENZIE

FICO Eataly World: l’ecommerce dei servizi del parco tematico verrà realizzato da Websolute

- # # # # #

Websolute realizza l'ecommerce del FICO Eataly World

Websolute prosegue il lavoro di ideazione e sviluppo della strategia digitale per FICO Eataly World. La web agency, che nel 2015 si è aggiudicata la progettazione del sito di presentazione del parco, proseguirà il lavoro con la realizzazione della piattaforma e-commerce per la vendita dei servizi che saranno offerti dalla Fabbrica Italiana Contadina.
Il parco tematico FICO Eataly World, che si propone di diventare riferimento per la divulgazione e la conoscenza dell’eccellenza agroalimentare italiana, occuperà gli 80.000 metri quadri dell’attuale area del Centro Agroalimentare di Bologna nei quali racconterà le filiere agroalimentari italiane dal campo alla forchetta per un progetto unico e permanente di educazione e cultura alimentare, e scoperta della biodiversità del nostro Paese.
Tutte le attività proposte nel parco potranno essere acquistate online: show cooking, laboratori, convegni, workshop, didattica, formazione, eventi, spazi e servizi di ristorazione. Lo storytelling, elemento strategico che ha fatto emergere e vincere la proposta di Websolute un anno fa, verrà riproposto anche relativamente alla vendita dei servizi offerti: “L’approccio narrativo che adotteremo sarà mirato a mettere in risalto le peculiarità dei prodotti e dei servizi proposti, l’attenzione alle produzioni di eccellenza e ai produttori”, spiega Claudio Tonti responsabile Digital Strategy di Websolute.
La proposta di Websolute coniuga la flessibilità di un CMS proprietario con la specializzazione del sistema gestionale Datagest, progettato per attività di vendita e acquisto di prodotti e servizi nel settore turistico.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Websolute vince la gara Menarini e realizza il nuovo il sito di Fastum Emazero

- # # #

websolute menarini

Websolute ha vinto la gara indetta da Menarini per sviluppare una strategia di comunicazione digitale finalizzata a promuovere e sostenere le vendita di Fastum Emazero, il farmaco che dona sollievo in caso di piccoli traumi e contusioni, aiutando a ripristinare le normali condizioni dei tessuti. Con la sua formulazione a base di componenti di origine vegetale, può essere utilizzato anche nei bambini sopra i 3 anni. Inoltre, la sua formula senza paraffina, non risulta occlusiva per la pelle.

Quello creato da Websolute è un piano di comunicazione che fa del sito di prodotto il suo hub principale e individua nelle mamme la figura di riferimento di tutta la comunicazione. “Le mamme sono il nostro target di riferimento”, spiega Claudio Tonti, responsabile Digital Strategy di Websolute. “Ogni mamma sa che i momenti di gioco all’aria aperta sono importanti perché occasioni di scoperta del mondo, di acquisizione dell’autonomia, di apprendimento, oltre che di divertimento. Abbiamo quindi individuato nel concept Liberi di giocare il leitmotiv del progetto di comunicazione per cui Fastum Emazero diventa un fedele alleato di ogni mamma, uno dei prodotti per la cura dei propri figli da tenere sempre in borsa.”

 

Ideato, progettato e realizzato in tempi record, il sito www.fastumemazero.it presenta le caratteristiche e le modalità di utilizzo del prodotto, ma allo stesso tempo si prende cura delle mamme come esse si prendono cura dei propri figli, fornendo loro consigli e promuovendo i giochi e le attività all’aria aperta, perché “giocando e qualche volta anche cadendo si cresce!”.

 

articoli correlati

AGENZIE

Vortice sceglie Websolute per il lancio della sua nuova brand identity globale

- # # #

Websolute, la digital agency di Pesaro con sedi anche a Milano, Roma e Treviso, ha realizzato per Vortice un sito web che risponde alle nuove esigenze del brand: avere una vetrina internazionale unificata, capace di comunicare con le diverse tipologie di utenti in modo chiaro e lineare.

Un progetto ambizioso che ha previsto l’integrazione del CMS con l’intranet aziendale dove risiedono tutte le informazioni sui prodotti. Una sfida basata su un preciso obiettivo, attuare un sistema tecnologicamente avanzato che non rivela la sua complessità, ma con l’unico scopo di semplificare e rispondere rapidamente alle esigenze di business.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Websolute firma la strategia SEO per Chicco Italia

- # # # # #

Artsana Group, Gruppo Internazionale che produce e distribuisce in tutto il mondo prodotti per i settori Baby, Health & Beauty Care, ha scelto Websolute come partner di riferimento per definire la strategia SEO per il brand Chicco Italia.

L’obiettivo è trasformare il nuovo sito web da poco inaugurato in una piattaforma seo friendly, in modo da poter raggiungere una visibilità costante nel tempo con i molteplici contenuti utili inseriti.

Partendo da un’analisi dettagliata delle performance del sito, Websolute ha delineato un approccio integrato che comprende interventi SEO on-site e off-site.

La strategia mira quindi a massimizzare la visibilità di ogni prodotto inserito e canalizzare i nuovi contenuti su argomenti in linea con le ricerche effettuate. Lo studio dei termini si è svolto su vari livelli ed è stato supportato da attività SEM dedicata.

articoli correlati