BRAND STRATEGY

Il barcode diventa pop nella web series di GS1 Italy firmata Ramaya Productions

- # # # #

GS1 barcode

Come fa la mamma a creare un e-business con le sue conserve? Come si può ottenere un “passaporto” mondiale per i propri prodotti senza muoversi da casa? E cosa c’è dietro i codici a barre?
Per rispondere con il sorriso a queste domande, GS1 Italy – l’associazione senza scopo di lucro che riunisce 35 mila imprese di beni di consumo – ha lanciato una mini web series e una campagna digital.

I tre episodi della serie “Storie di codice a barre”, realizzati da Ramaya Productions, famosi per i loro video satirici e virali, raccontano con ironia il codice a barre e svelano che ottenerne uno per vendere i propri prodotti in Italia e all’estero è davvero semplice e veloce. Sia per una piccola che per una grande azienda.

 

 

 

 

Da sempre attenta ai bisogni e alle esigenze di tutte le piccole e medie imprese, GS1 Italy sviluppa infatti strumenti agili, immediati e sempre fruibili per creare i propri codici a barre e, con un servizio di assistenza continua, aiuta piccole e grandi realtà a gestire i barcode e a risolvere tutti i dubbi che si possono incontrare ogni giorno nell’utilizzo della codifica GS1 (EAN).

“Storie di codici a barre” è visibile sui canali Facebook e Youtube di GS1 Italy e sulla pagina Facebook di Ramaya Productions, e ha già riscosso un grande successo con decine di migliaia di visualizzazioni in poche settimane.

 

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Le bibite Recoaro Bio protagoniste della web series ideata da Glebb&Metzger

- # # # # # #

web series - Recoaro

La nuova linea di bibite Recoaro Bio ci accompagna quest’estate con una nuova web series tutta da ridere: il divertente progetto video si compone di 3 episodi che vivranno interamente sul web e che vedono riunirsi il trio composto da Nina Torresi (nota attrice protagonista dei Cesaroni e di Sbratz, la prima serie web italiana tutta al femminile), Luca Vecchi (creatore, sceneggiatore e regista dei The Pills) alla regia e Tommaso Triolo (autore dei the Jackal e ideatore di Sbratz) alla sceneggiatura.

La campagna social virale evidenzia in modo ironico, fresco e frizzante le dinamiche delle interazioni sui social network e ha come soggetto principale un fantomatico “social tutor”. Il tone of voice degli episodi è moderno e irriverente. Ricreando situazioni quotidiane, fa leva sul sentimento d’immedesimazione del pubblico: chi non si è mai ritrovato a chiedere consigli alle amiche/amici prima di rispondere a un messaggio? E chi non si è mai pentito di averlo fatto dopo aver ricevuto mille pareri diversi?! Anche la nostra protagonista non ne può più, meglio seguire la filosofia del social tutor…

 

 

I tre episodi sono on air sui canali social di Recoaro (Facebook, Instagram, Youtube) e presenti su tutti i più importanti circuiti italiani grazie a un’importante pianificazione digital a display.

CREDITS

Campagna/Soggetto: LE BIBITE BIO RECOARO E IL SOCIAL TUTOR
Ideata e prodotta da: Gruppo Glebb&Metzger e Grey Ladder
Regia: Luca Vecchi
Sceneggiatura: Tommaso Triolo
Attrice protagonista: Nina Torresi

articoli correlati

BRAND STRATEGY

BrandMade e Penny Market: al via la web series “Aggiungi un posto a tavola”

- # # # #

Penny Market

Penny Market annuncia la nuova collezione “Aggiungi un posto a tavola”, sviluppata in collaborazione con Saturnia Porcellane da tavola, eccellenza italiane nella produzione di servizi da tavola, e Bormioli Rocco, il brand più seguito da chi ama scegliere bicchieri sempre in linea con i trend della tavola contemporanea.

Un servizio di piatti colorati e pratici bicchieri per celebrare le pizzate in compagnia e le sere d’estate passate con gli amici. Sono questi i premi della nuova collezione attiva dal 17 maggio al 5 agosto in tutti i punti vendita Penny Market in Italia. Per collezionare tutta la gamma basta essere titolari di una Penny Card che darà diritto ad un bollino ogni 15 € di spesa. Con pochissimi bollini sarà infatti possibile ricevere gratis, senza contributo, uno degli articoli della collezione.

Inoltre, all’interno del sito Penny Market, gli utenti potranno cimentarsi in simpatici giochi per mettersi alla prova e avere la conferma di essere dei veri intenditori di pizza. Oltre che sperimentare nuove e originali ricette per preparare la propria pizza ideale.

A sostegno di questa attività, Penny Market ha attivato un piano di comunicazione che prevede anche la web seriesAggiungi un posto a tavola” che si compone di 4 pillole video pubblicate sui canali social di Penny e propone una serie di episodi concatenati in cui la vita di una coppia viene sconvolta dall’arrivo di una persona dopo l’altra che si aggiunge alla loro originale serata e ne cambia ogni volta l’epilogo. La web series sarà pubblicata sulla pagina Facebook e sul sito a partire dal 28 maggio ed è stata sviluppata dall’agenzia Trilud/BrandMade.

 

articoli correlati

MEDIA

H-Farm lancia la web serie dedicata la mondo dell’innovazione. Produce Shado

- # # # #

h-farm shado

La progressiva affermazione di piattaforme digitali come fonti di contenuti di intrattenimento originale (prima tra tutte Netflix e Youtube, ma anche Apple, Amazon, Google e, in modo sempre più rilevante, Facebook), sta offrendo la grande opportunità di produrre e distribuire direttamente i propri show alla propria community.

In questo trend si inserisce H-Farm che, in 13 anni di attività in cui ha costruito un ecosistema di riferimento per il mondo dell’innovazione, ha sempre avuto l’obiettivo di far comprendere le evoluzioni digitali e tecnologiche che stanno trasformando la nostra società ad un pubblico il più ampio possibile.

In quest’ottica Shado, la media company di H-Farm, ha creato “Dove si Va”, un format semplice che mette in scena in chiave divertente, aperta e divulgativa un processo fondamentale, quello della comprensione rispetto a ciò che sta cambiando nel mondo grazie alla trasformazione digitale.

Ogni episodio si svolge in H-Farm: nel tempo di un viaggio in Golf Car un Farmer esperto deve cercare di spiegare un concetto chiave del cambiamento in atto (come l’Internet of Thing o la Blockchain) a un ospite, completo “profano” rispetto ai temi dell’innovazione. Uno show capace di parlare trasversalmente a tutti, in cui anche lo spettatore potrà mettersi alla prova con i temi trattati grazie all’interattività e, guidato da infografiche, diventarne protagonista, fino a vincere gadget o esperienze esclusive nel Campus di H-Farm.

Secondo il Digital Consumer Study condotto da Nielsen nella seconda metà del 2017, gli utenti italiani tra i 18 e i 74 anni che si sono collegati ad internet almeno una volta sono il 13% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’89% dichiara di fruire abitualmente di contenuti disponibili su una o più piattaforme digitali ed emerge una forte propensione a guardare contenuti creati o resi disponibili da altri utenti (64%), si collocano in quest’ambito le esperienze produttive originali come “Dove si va”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Arrivano le “Storie di Famiglia”, la web series ideata da Callipo che racconta 100 anni di storia

- # # #

Arrivano le “Storie di Famiglia” Callipo

Parte il progetto Storie di Famiglia, la web series ideata da Callipo che utilizza lo storytelling per comunicare l’anima più intima dell’azienda.

Il progetto prevede 10 video che fino a dicembre diventeranno un appuntamento imperdibile per chi vuole scoprire le storie racchiuse nello stabilimento Callipo dove ogni giorno, da oltre 100 anni, vengono lavorate circa 30 tonnellate di tonno.

I video saranno visibili sul canale YouTube, sulla pagina Facebook che conta una community di oltre 57.000 fan e sul sito aziendale.

La prima storia è dedicata a Vincenzo Mazzotta, il responsabile di produzione dello stabilimento Callipo, che inizia il suo percorso in azienda a soli 16 anni. Una grande “famiglia” l’ha accolto, formato e fatto crescere fino a permettergli di ricoprire oggi un ruolo di altissima responsabilità. Il suo lavoro richiede spirito di sacrificio, impegno, energia, passione che condivide tutti i giorni con Caterina, sua moglie, anche lei parte della grande famiglia Callipo.

La web series, ideata dall’area marketing&comunicazione Callipo e prodotta dalla CowProject.it di Rosario Panzitta e Andrea Aragona, racconta, a ogni appuntamento, le storie anche familiari dei dipendenti, da cui emergono i momenti di convivialità e di condivisione e lo spirito di squadra che da sempre rappresentano i valori fondanti dell’azienda.

“Le nostre maestranze sono da sempre il cuore pulsante dell’azienda, sono loro i principali attori della “qualità Callipo”. Le risorse umane sono parte integrante del nostro progetto d’impresa, conoscono la storia che la nostra famiglia tramanda da cinque generazioni di padre in figlio, ne condividono i valori, la vocazione alla “qualità innanzitutto”, i successi e gli obiettivi da raggiungere. Proprio per questo motivo sono i migliori testimonial per raccontare in modo semplice ma creativo l’esperienza che ogni giorno vivono nella nostra grande famiglia”, ha dichiarato l’Amministratore Unico Pippo Callipo.

I video saranno sostenuti da un’attività di digital adv su Google, Youtube e Facebook per garantire visibilità e viralità.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Peugeot e Havas Milan lanciano la webserie #sensationdriver. Stefano Accorsi ancora regista e interprete

- # # # # # #

web series Peugeot #sensationdriver

Peugeot e il suo ambassador Stefano Accorsi sbarcano in rete con la webserie #Sensationdriver. Sei viaggi e altrettante storie per raccontare sei sfumature emozionali.

L’attore bolognese ancora una volta veste i doppi panni del regista e dell’interprete per accompagnare gli spettatori in un viaggio del tutto emozionale. L’idea parte dal film “Sliding Doors” infatti i sei episodi, come accade nel film, condividono lo stesso prologo ma vertono su vicende diverse.
Il concept che sta alla base di #sensationdriver sono le emozioni, ogni storia infatti prende il titolo di un’emozione: #gioia, #invidia, #esaltazione, #paura, #orgoglio, #stupore.

La web serie è stata ideata e realizzata in collaborazione con Havas Milan e con la casa di produzione Think|Cattleya con le sue unit Think More e Think Digital.

Peugeot coniuga eccellenza, design ed emozioni in un insieme in cui la tecnologia è al servizio delle qualità e delle sensazioni. Il nuovo SUV Peugeot 3008, il SUV 2008 o le Peugeot 208 GTi e 308 GTi diventano, così “il palcoscenico” ideale di queste storie divertenti, ritmate e leggermente provocatorie, raccontate con un linguaggio e un tono di voce adatti al web.

La collaborazione tra Peugeot e Stefano Accorsi è iniziata nel 2012, quando la voce dell’attore è stata scelta per interpretare lo spot televisivo Let Your Body Drive di Peugeot 208.

“L’obiettivo è quello di trasmettere i valori che si basano sul nostro payoff “motion and emotion”. Con Accorsi abbiamo cercato di costruire prodotti alternativi al classico 30” per differenziarci dalla comunicazione dei competitor”, ha spiegato Antonio Scotti, responsabile media e pubblicità del Gruppo PSA.

“Ogni storia ha una sua chiave di lettura divertente e Stefano si mette sempre in gioco in modo autoironico e leggero giocando con gli stereotipi dell’essere attore”, ha commentato Carlo Leoni, direttore comunicazione PSA.

“Il 2016 è stato importante perché abbiamo iniziato una offensiva nel mondo dei SUV, a maggio con 2008, nel segmento B, e a ottobre con 3008 in quello C. La novità del 2017 sarà il lancio del nuovo 5008 a sette posti, a completamento della gamma C.”, ha aggiunto Leoni.

“Con Peugeot c’è un rapporto speciale che prosegue in modo stimolante e divertente e sono in corso altri progetti che stiamo valutando”, ha dichiarato l’ambassador Stefano Accorsi.

Da Let Your Body il rapporto fra Accorsi e il brand è stato un continuo crescendo che ha generato non solo la presenza dell’attore in voce e in video negli spot pubblicitari del marchio, ma anche una serie di progetti speciali caratterizzati da una forte dimensione creativa. Sono nati così i Tre viaggi, i cortometraggi diretti e interpretati nel 2014 da Accorsi, i video realizzati in virtual reality per tecnologia Oculus di Best Technology Experience (2016) e la partecipazione di Peugeot – con la mitica Peugeot 205 T16 – al film Veloce come il vento, diretto da Matteo Rovere, prodotto da Domenico Procacci per Fandango e Rai Cinema e interpretato da Stefano Accorsi che, per il ruolo di Loris De Martino, è stato premiato come attore dell’anno con il Premio FICE (Federazione Italiana Cinema d’Essai) e ha ricevuto il Nastro d’Argento come migliore attore e il Premio Gian Maria Volonté 2016.

Collegandosi al sito, si interagisce con il prologo delle avventure di Accorsi attraverso un freeze frame che deve essere, poi, sbloccato per avere accesso agli episodi e fare la propria scelta. Infine gli altri tre episodi della web serie saranno pubblicati nelle settimane successive.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Onair la campagna “Io scelgo IONIQ” con l’aggiunta una web series di tre episodi

- # # # #

Web series Hyundai

La campagna di lancio di IONIQ si arricchisce di una web series dedicata a IONIQ, che vede come protagonista l’attore Marco D’Amore. Il lancio di IONIQ offre la possibilità di scegliere fra tre diverse alimentazioni elettriche, Hybrid, Electric e Plug – in.

La campagna è composta da 3 episodi, preceduti da un video teaser, gli episodi saranno condivisi sui canali digital di Hyundai Italia. Il concept della serie si riassume in una battuta che sarà il fil rouge degli episodi: “Il bene sta nelle scelte che fai” – e La scelta IONIQ è quella giusta.

Marco gioca con la dualità, “attore vs uomo”, cercando di sfatare il suo personaggio raccontando le scelte di vita personali, come uomo e cittadino, attento sempre anche all’ambiente. Insieme a Marco, compare nelle narrazioni anche Claudio di Biagio, volto e voce del web nonché regista. Ai suoi interlocutori, l’attore racconta chi è il vero Marco.

Marco afferma,“Il bene sta nelle scelte che fai. è un concetto che mi è piaciuto da subito e che condivido anche nella vita. Per questo sono davvero felice di essere parte di questo progetto. Perché  chi sceglie IONIQ, sceglie un’auto che rappresenta i più alti valori di rispe tto per la collettività e per l’ambiente” .

Il lancio di IONIQ prevede una comunicazione a 360° che ha toccato e toccherà tutti i canali. Un’ installazione che ha raggiunto le principali città europee terminando il suo percorso a Milano.

La campagna “Io scelgo IONIQ” è già on air da metà novembre con un importante focus di investimenti sul web e la sponsorship della nuova mini serie “MARTE” in onda sul canale National Geographic di Sky dal 15 novembre al 24 dicembre.

Un percorso ispirato all’innovazione che vede nella sostenibilità il suo focus principale.

 

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via “Il Gusto a Tavola” la nuova web serie di Coca-Cola

- # # # # #

Coca-Cola

Prende il via oggi, 12 maggio, la web serie “Il Gusto a Tavola” che vuole celebrare il gusto unico Coca-Cola che, da 130 anni, conquista i suoi consumatori, trasformando anche un semplice pranzo o una cena in un momento speciale.

Girando tra le corsie del supermercato alla ricerca di ispirazione, a chi non piacerebbe incontrare qualcuno che si offra di cucinare qualcosa di nuovo e originale? È proprio questo quello che succederà nelle sei puntate della web serie, che sarà trasmessa sul canale YouTube di Coca-Cola.

Protagonista Riccardo Rossi, attore e amante della cucina che, ogni volta, proporrà a un ignaro cliente di mangiare insieme. Ad affiancarlo nelle diverse puntate un food blogger diverso – Alice Agnelli di A Gipsy in the Kitchen, Flavia Imperatore conosciuta come Misya, Giorgia Di Sabatino di Cookthelook, Maurizio Rosazza Prin di Chissenefood, Ramona Pizzano di Farina, lievito e fantasia e Sandra Salerno di Un tocco di zenzero – che condividerà una ricetta da gustare insieme a un ingrediente segreto, capace di rendere speciale ogni pasto: la Coca-Cola preferita tra Coca-Cola e Coca-Cola Zero.

Il progetto sarà supportato da una articolata campagna social, che lavorerà sui canali Coca-Cola Facebook, Twitter e Instagram attraverso un calendario editoriale che si protrarrà sino alla fine di luglio, fatto di contenuti originali ideati dal team social di Coca-Cola Italia volti a incuriosire gli utenti e appassionarli alla web serie.
Parallelamente è prevista una pianificazione sui media online e televisiva con un codino nello spot che sarà on-air nei mesi di maggio e giugno

Per coinvolgere gli utenti, Coca-Cola ha anche sviluppato un contest dall’omonimo titolo “Il Gusto a Tavola”, che mette in palio una cena di sei portate a domicilio per portare il gusto Coca-Cola sulla tavola di un fortunato vincitore e di 5 tra amici e parenti, a sua scelta. Partecipare è semplice: basterà registrarsi al sito, nell’area dedicata all’iniziativa e caricare, entro il 30 settembre 2016, una ricetta originale realizzata utilizzando solo ingredienti che iniziano con la medesima lettera dell’alfabeto italiano (a eccezione delle spezie e dell’ingredientistica di base come sale, olio, aceto, etc), con relativa foto della propria “creazione”. Tutti i partecipanti potranno inoltre scaricare il ricettario con le ricette originali pensate dai sei food blogger.

Credits
Agenzia creativa: McCann WorldGroup Italia
Casa di produzione: The Family
Regia: Edo Lugari
Pianificazione Media: MediaCom

articoli correlati

MEDIA

Nasce Truenumbers, sito e webseries dedicati al “data journalism”

- # # #

Dall’incontro di tre mondi diversi – quello del giornalismo, della statistica, e della produzione televisiva – nasce Truenumbers, un progetto che comprende un sito Internet di informazione (online da oggi) e una web serie, prodotta da Magnitudo e realizzata esclusivamente per il mondo virtuale.

Il sito www.truenumbers.tv pubblicherà ogni giorno grafici e tabelle che spiegheranno le notizie di cronaca, politica, economia e costume utilizzando esclusivamente i numeri. I dati, che provengono da fonti ufficiali, sono utilizzati in modo semplice e chiaro e rappresentano il centro del progetto. La redazione di Truenumbers è composta oltre che dal curatore del progetto  Marco Cobianchi – “firma” di Panorama e autore di best seller economici quali “Bluff”, “Mani Bucate”, “Nati Corrotti” e “American Dream – così Marchionne ha salvato la Chrysler e ucciso la Fiat; da Andrea Giuricin Senior Fellow del Think Thank Istituto Bruno Leoni e professore di Mobility Mangement presso l’Università Bicocca di Milano; da Gianpaolo Cerri già direttore di Campus; da Gianluca De Martino collaboratore di Wired e l’Espresso; da Giovanni Bucchi collaboratore di Italia Oggi, MF, Formiche.net, Business People e Class; da Cristina Da Rold giornalista per datajournalism.it, Ilfattoalimentare, l’Espresso, L’Unità e altre testate.

“Truenumbers nasce per dare una rappresentazione della realtà più vicina al vero e mostrare i fatti per quello che realmente sono” spiega Marco Cobianchi. “I numeri molto spesso demoliscono i luoghi comuni di cui l’informazione mainstream si nutre. Nessun argomento è fuori dal nostro radar e dimostreremo che tutto può essere raccontato attraverso un grafico, una tabella, un numero”.

Il progetto Truenumbers si compone anche di una web serie che sarà distribuita settimanalmente a partire dal 17 settembre attraverso diversi canali. Per Panorama, settimanale leader in Italia che ha sposato e sostenuto il progetto fin dall’inizio, la web serie Truenumbers rappresenta il debutto nella distribuzione di contenuti originali che saranno resi fruibili attraverso i siti Panorama.it. Le puntate saranno online anche sul sito truenumbers.tv; il canale Vimeo e Youtube di Truenumbers, TgCom24.it e IlGiornale.it. Truenumbers è già presente su i più importanti social network: Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Online l’episodio pilota della web series “Style Hunters” di Dalani ideata da Fremantlemedia

- # # # # # #

Dai primi di luglio su Dalani.it e sui canali social del sito di eCommerce per la casa è online l’episodio pilota di Style Hunters, la serie dedicata al web che mette in luce il lavoro di selezione e ricerca svolto quotidianamente dal team di Dalani e che ne fa uno dei siti più importanti in Italia per l’ispirazione e per l’offerta di accessori e complementi d’arredo sempre diversi.

Ideato e realizzato dalla casa di produzione televisiva Fremantlemedia, il format si sviluppa attorno a una missione da compiere, assegnata dalla Style Director di Dalani Margot Zanni a uno dei buyer del suo team, che intraprende un viaggio verso una località suggestiva, legata al tema della puntata. Il video, della durata di 6 minuti, mostra il protagonista impegnato nella selezione dei prodotti più belli e particolari, che verranno sottoposti al giudizio di Margot, per poi essere presentati sul sito e messi a disposizione degli utenti. In ogni episodio, inoltre, verrà coinvolto un ospite d’eccezione, un influencer legato allo stile o all’ambientazione prescelta.

Ambientato a Saint Paul De Vence, in Francia, l’episodio pilota vedrà protagonista Alessandro, interior designer di Dalani, impegnato nella costruzione di una selezione incentrata sul tema “sogno provenzale”. Dopo un’introduzione di Margot Zanni sul suo ruolo di Style Director e sulla mission di Dalani, si passerà alla presentazione dello “style hunter” e del compito assegnato, immediatamente seguiti dall’ingresso dell’influencer Csaba Dalla Zorza, scrittrice, volto televisivo ed esperta di bon ton, nonché profonda conoscitrice dello stile provenzale.

Con Style Hunters Dalani sviluppa ulteriormente il proprio storytelling, dando vita a un prodotto editoriale originale e di facile fruizione, utile a spiegare i processi legati alla presentazione quotidiana delle selezioni tematiche.

“Mi sono innamorata subito del progetto – afferma Margot Zanni, Style Director e fondatrice di Dalani – assieme agli altri fondatori (Diego Palano, Mattia Riva e Karim El Saket) ho intravisto fin dal primo momento le potenzialità di questa serie: una forza comunicativa e un’immediatezza che soltanto un video può avere. Sono molto soddisfatta, perché Style Hunters racconta il nostro lavoro in modo divertente e credo che riesca a trasmettere davvero l’impegno che ci mettiamo ogni giorno”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Maxibon lancia “Ho sognato Manuela”, la nuova web series a cura di JWT

- # # # # #

È online dal 7 giugno su Facebook e You Tube la nuova campagna di Maxibon, sostenuta anche on-air dallo spot-trailer che segue la stessa idea creativa del digital. La trama è quella di un giovane film-maker di nome Filippo, in cerca di sponsor che producano il suo film, un lungometraggio intimista e d’essai. Per questo motivo incontra il direttore marketing di Maxibon, tale Dario Dario, che decide di finanziare il progetto a patto che il prodotto compaia praticamente in ogni scena; il regista accetta, ma la sceneggiatura verrà completamente ribaltata e anche il titolo verrà modificato in un banalissimo “Ho sognato Manuela”.

“Dopo il successo dello scorso anno con “The Pool”, anche quest’anno la campagna di Maxibon punta sul format delle web series” afferma Gustavo Stante, Marketing Manager Gelati Nestlé. “Attraverso i canali Facebook e YouTube, il marchio vuole raccontarsi in maniera divertente e quasi dissacrante, ironizzando sulle ossessioni della nostra azienda ma come di qualunque altra. Non solo questo, la serie racconta anche le speranze e i sogni dei giovani, come il film-maker Filippo. E infine, ma non per ultimo in ordine d’importanza, il divertimento sano e spensierato che esprime i valori del brand. Per fare questo passo abbiamo ascoltato la rete e i consumatori in real time, scegliendo il modo e la forma più idonei per la comunicazione di un marchio giovane quale è Maxibon”.
Ideata dall’agenzia JWT in collaborazione con il collettivo di youtubers Zero, la campagna digital “Ho sognato Manuela” comprende sette episodi, online dal 7 giugno a cadenza settimanale. La serie, girata tra Milano e Riccione, diventa quest’anno l’emblema non solo del divertimento ma anche di una nuova fase dell’inarrestabile tendenza dello humor marketing. Dalla semplice autoironia fine a se stessa infatti, Maxibon fa un passo avanti portando alla luce in maniera divertente, le ossessioni di ogni azienda.

 

Credits Jwt
Enrico Dorizza, Chief Creative Officer
Daniela Radice, Executive Creative Director
Fabrizio Pozza, Art Director
Francesco Muzzopappa, Copywriter
ZERO (Stefano De Marco, Niccolò Falsetti, Alessandro Grespan), Directors – Co-writers
Marijana Vukomanovic, Producer
Alberto Conni, Senior Project Manager Area Web & Interactive
Matteo Tassone, Community manager
A bout de Film, CdP
Barbara Simone Roberti e Marie Nurra, executive producers
Benjamin Maier, DOP
Ferdinando Arnò, musiche

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Saturday Night Fathers, a bordo della Ford Kuga per la festa del papà con Blue Hive

- # # # # #

Due padri, una Ford Kuga e il parcheggio di una discoteca: questo il concept di Saturday Night Fathers, la webseries che Blue Hive Roma, l’agenzia del gruppo WPP dedicata alla comunicazione del cliente Ford Italia, ha co-prodotto con Bananas online in esclusiva su corriere.it

La web serie sarà composta da 10 episodi, al via il primo il 19 marzo, proprio in occasione della festa del papà. Saturday Night Fathers è ambientata nell’abitacolo della Ford KUGA, in sosta nel parcheggio di una discoteca dove due padri, interpretati dagli attori Andrea Santonastaso e Alessandro Procoli, attendono i figli per riportarli a casa.

I due protagonisti sono i due papà che usano l’auto principalmente come un salotto, in cui, di puntata in puntata, arrivano degli ospiti inattesi creando situazioni sempre diverse.
Con la nuova web serie debutta la nuova strategia di comunicazione di Ford Italia: affiancare alle campagne di comunicazione istituzionale un nuovo modo di raccontare alle persone le auto di gamma dell’ovale blu.

articoli correlati

MEDIA

In arrivo “Quell’affare è un affare”, la prima web serie di Automobile.it

- # # # #

A pochi giorni dal teaser, grande attesa per la prima puntata della web serie realizzata da automobile.it in collaborazione con OmniAuto.it che vede protagonisti due amici alle prese nella compravendita di auto usate.

All’automobile spesso sono legati ricordi che vanno oltre la passione per la meccanica e le prestazioni, ma che in un’auto rivivono e ci fanno sorridere. Tommaso, il protagonista della web serie, ha deciso di realizzare un suo sogno a quattro ruote: comprarsi una Alfa Romeo Spider, comunemente nota come Duetto, come quella che aveva lo zio tanti anni prima. Ma ci vuole arrivare per gradi, perché sa che con un pochino di pazienza, i giusti mezzi come il portale Automobile.it e i consigli di persone esperte tra cui Andrea Farina di OmniAuto.it e l’officina di fiducia Pupazzo Racing, il budget per arrivare a comprarsi la Duetto è già nelle sue tasche. Per farlo dovrà partire da quello che c’è in casa, ovvero la vecchia e malconcia Fiat 500 di famiglia.

D’altronde, in tempi di crisi, è bene aguzzare l’ingegno per non rinunciare alle passioni. Grazie al portale automobile.it la sfida risulterà più semplice del previsto…

 

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Branded content firmato Mediacom e Yahoo Italia per Ferrari Formaggi

- # # # # # #

Yahoo Italia ha ideato e realizzato, in collaborazione con il centro media Mediacom, il progetto di branded content, “Ogni occasione è buona” per Ferrari Formaggi, produttore italiano di formaggi grattuggiati di alta qualità, che ha promosso con successo l’obiettivo di incentivare l’uso in cucina di tutta la gamma dei suoi prodotti tanto da registrare una spinta all’acquisto del 400% come un impatto significativo sulla brand awareness (+34%). Anche i risultati del progetto sono stati eccezionali: 1.5M UU nel periodo per un totale di oltre 2.3M di pagine viste.

Hub dell’iniziativa speciale, un minisito dedicato a Ferrari Formaggi all’interno della sezione Ricette di Yahoo Lifestyle, che coinvolgeva gli utenti con una web series di video ricette presentate da due conduttori che cucinavano utilizzando i prodotti di Ferrari Formaggi con una logica di product placement. Arricchivano il progetto, articoli di approfondimento o di curiosità su argomenti che riguardavano il mondo della cucina realizzati in esclusiva dal team editoriale di Yahoo. Dal minisito gli utenti potevano accedere a una pagina che presentava la gamma di prodotti o direttamente al sito di Ferrari Formaggi, incrementandone il traffico.

Mentre la community di Yahoo Answer è stata coinvolta con una serie di domande per stimolare l’esposizione del brand, gli utenti erano incentivati a iscriversi alla newsletter di Ferrari Formaggi facilitando un rapporto diretto tra consumatore e marca anche successivamente alla campagna.

Il team di ricerca di Yahoo ha realizzato uno studio di Ad Effectiveness per misurare precisamente l’impatto del progetto, la capacità del media digitale di valorizzare il brand Ferrari Formaggi e raggiungere il target. 1500 utenti sono stati intervistati in 3 diversi momenti della campagna. I risultati della ricerca hanno evidenziato un ricco bacino di consumatori tra gli utenti: 2 internauti Yahoo su 3 sono risultati, infatti, acquirenti di formaggi grattuggiati in busta. La loro scelta di acquisto è determinata, come per tutti i consumatori di formaggio, da qualità, made in Italy e freschezza, ma risultano più attenti alla comodità di utilizzo del prodotto.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“A casa di Enrica” di Sammontana: oggi online la web series dell’estate italiana

- # # # #

Buon cibo, convivialità, social engagement e storytelling sono gli ingredienti della prima web series di Sammontana, azienda da settant’anni protagonista nel mondo del gelato, fa leva sui suoi valori di italianità e gusto per dare vita a un progetto innovativo che strizza l’occhio alla Rete e al mondo dei social media.
Articolata in 4 puntate online il 27 giugno e il 1 luglio, “A casa di Enrica”, prodotta e pianificata da Adacto  sarà visibile all’interno delle properties Sammontana: il canale YouTube, il sito web attraverso una landing page e i profili Facebook, Twitter e Instagram mediante l’utilizzo di video-pillole delle puntate.
A fare gli onori di casa, in un ambiente piacevole e informale, sarà Enrica Della Martira, finalista della terza edizione di MasterChef Italia, che accoglierà quattro diversi ospiti, raccontando l’arte e il gusto del buon cibo, la convivialità tutta italiana a tavola, un mondo di storie e racconti in cui il gelato Sammontana si inserisce come naturale co-protagonista.
La prima puntata inizierà con un’autentica blog star: Irene Colzi, autrice del blog Irene’s Closet, oggi una delle fashion blogger più influenti in Italia. A seguire, i Gatti Mezzi, duo musicale sperimentale pisano, in grado di spaziare con disinvoltura dal jazz, allo swing passando per le sonorità della musica popolare. Si susseguiranno Nicola Carignani, fotografo emergente di moda che già vanta un portfolio di collaborazioni di tutto rispetto, chiudendo con il contributo della solare e dinamica Francesca Rubegni, campionessa italiana di long board.
A ogni ospite sarà abbinata una gustosa ricetta, accompagnata dalla cremosità e freschezza del Barattolino Sammontana, da sempre il miglior interprete dei gusti italiani.
“Quello che Adacto realizza per Sammontana – afferma Andrea Cinelli, General manager di Adacto –  fa parte di un ampio progetto di brand communication che racconta storie condite con gusto e divertimento. A casa di Enrica – aggiunge Cinelli –  è un format nativo digitale che, attraverso occasioni di incontro e conversazione crea storie attorno al prodotto.  Un vero e proprio branded content che fa dello storytelling la chiave per parlare al cuore e al palato degli utenti.”
La visibilità e la viralità di “A casa di Enrica” saranno sostenute da un uso intensivo dei canali social con foto, video, post e contenuti editoriali originali e da un’attività di digital adv che coinvolgerà Google, YouTube, Facebook, Twitter  e infine il circuito Viralize per seeding video. Per il buzz è stata scelta Buzzoole, una startup partenopea che mette a disposizione la propria piattaforma per innescare efficacemente il passaparola virale online.

articoli correlati