MEDIA

Automobile.it, online la nuova web serie “Una famiglia Full Optional”: firma Shado

- # # # #

automobile.it, shado

Shado, la media company di H-Farm, ha realizzato per automobile.it, il sito del gruppo eBay dedicato agli annunci di auto nuove e usate in Italia, la web serie “Una Famiglia Full Optional”, la nuova campagna di web entertainment che durerà per tutto il 2018.

La storia ruota intorno a una famiglia sui generis alla ricerca dell’automobile adatta alle diverse esigenze di ogni membro: un padre che crede di essere ancora giovane e che sogna per se stesso fiammanti coupé ma rifila vecchie auto alla moglie esigente in nome del risparmio; la figlia neopatentata che desidera la sua prima macchina e il figlio maniaco della tecnologia che vorrebbe trasformare ogni abitacolo in un’astronave. L’obiettivo di “Una Famiglia Full Optional” è quello di rispondere alla necessità di parlare ad un pubblico più ampio possibile, ma anche di focalizzarsi su un territorio e su dinamiche di entertainment che si discostano dalla “pubblicità” tradizionale. Ogni personaggio della serie rappresenta infatti un target diverso a cui automobile.it intende rivolgersi, comunicando la facilità di trovare l’auto giusta in pochi click e comodamente da casa.

Creare dei personaggi in cui il pubblico può riconoscersi, stabilisce un legame di valore con l’audience, consente di comprendere meglio il prodotto e di avviare un percorso di engagement che può estendersi e durare nel tempo. “La produzione di contenuti seriali per i Brand è ormai da un decennio il cuore del nostro approccio strategico” dice Davide Bartolucci, CEO di Shado. “Se è vero che si affinano le dinamiche di distribuzione e si evolvono le opportunità di engagement, al centro c’è sempre una storia. Quella di automobile.it è vicina alle persone e l’immedesimazione è naturale. Il modo migliore per creare una relazione di valore”.

“Volevamo creare dei contenuti che potessero raccontare il nostro brand con un linguaggio familiare, vicino al nostro target di riferimento, in cui l’utente potesse riconoscersi. Per farlo abbiamo deciso di declinare le nostre “personas” dando vita alla Famiglia. L’obiettivo è quello di costruire l’awarness e la consideration del brand, lavorando allo stesso tempo su contenuti che potessero educare i nostri utenti all’utilizzo della piattaforma” afferma Francesca Di Nora, Head of Marketing eBay Classifieds Group Italia. Le quattro puntate della serie saranno online per tutto il 2018, con uscite trimestrali sul sito dedicato, e rilanciate settimanalmente su tutti i canali social di automobile.it. Oltre alle puntate della serie, Shado ha inoltre prodotto diversi contenuti di edutainment, ovvero intrattenimento educativo attraverso video, con protagonisti i membri della famiglia, tra i quali dei video test interattivi, per fornire consigli e suggerimenti ai diversi target di riferimento.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Bitmama firma il social branded content di “Le Conserve della Nonna”

- # # # # #

Bitmama

Parte in questi giorni “S.O.S. NONNA”, la nuova campagna di comunicazione di “Le Conserve della Nonna” firmata Bitmama, tutta incentrata sui contenuti social. Una scelta che potrebbe stupire, da parte di un brand che affonda le radici nella tradizione, nei ritmi e nei valori di una volta, e invece è pensata proprio per trasmettere lo spirito più profondo della marca: “Le Conserve della Nonna” ha nel suo stesso DNA la capacità di far vivere le tradizioni al passo coi tempi e unire le generazioni, e sta inaugurando proprio quest’anno una serie di progetti dedicati a questo tema.

Nasce così l’idea di una mini web-serie che ha per protagonisti nonna Adele e suo nipote Andrea: un branded content che racconta in maniera simpatica ma allo stesso tempo genuina e reale l’incontro fra due generazioni, con il linguaggio nativo di Facebook. Adele è la classica rezdòra emiliana, abituata a prendersi cura dell’orto e cucinare per un’intera famiglia, un po’ burbera ma anche molto affezionata al nipote e felice di tramandargli il suo amore per la cucina e per le cose fatte bene, Andrea è un ragazzo di 20 anni, un nativo digitale che non sa come tenere in mano un coltello da cucina, preparare delle polpette o distinguere un’erba aromatica dall’altra.

Il loro è un vero scambio: Andrea aiuta Adele a destreggiarsi con lo smartphone e la porta un po’ nel suo mondo, mentre Adele gli insegna trucchi e astuzie da nonna. Il risultato: pillole video che raccontano momenti di complicità fra i due protagonisti, insieme ad alcuni semplici tips&tricks da nonna che non tutti conoscono… I vasetti “Le Conserve della Nonna” sono parte della narrazione, in maniera naturale, così come sono parte della vita delle persone.

I contenuti si articoleranno in diversi formati, pensati per rispondere a diversi obiettivi di comunicazione e momenti di campagna: 5 episodi principali, 4 pillole in cui Adele e Andrea si sfidano a rispondere a una domanda di “cultura casalinga” e diversi format fotografici, pensati per coinvolgere gli utenti nella conversazione e fornire approfondimenti di cucina.

CREDITS

Chief Creative Director: Fabio Padoan
Head of art: Valeria Fuso
Senior Copywriter: Julie Carpinelli
Social Media Manager: Susanna Aruga, Cecilia Sponza
Client Service Director: Ethiopia Abiye
Account Manager: Francesca Casciato
Account Executive: Cecilia Longoni

Casa di produzione: Filmine
Regia: Valerio Valente
DOP: Danilo Monte
Producer: Enrico Cannizzo
Fotografo: Max Zarri

articoli correlati

MEDIA

MSC Crociere, online la seconda stagione di Kelly & Kloe con cinque episodi inediti

- # # #

Kelly & Kloe di MSC Crociere

A seguito del successo riscosso dalla prima stagione della serie, con oltre 2,4 milioni di persone raggiunte su web e social, Kelly & Kloe tornano protagoniste con la seconda attesissima edizione: cinque episodi inediti disponibili da oggi online. Tra i protagonisti anche 21 ospiti “reali” di MSC Crociere, selezionati attraverso numerose audizioni che si sono tenute a partire dallo scorso maggio a bordo di tutte le navi della Compagnia.

Più di 85.000 bambini e ragazzi hanno partecipato ai casting della nuova serie testando allo stesso tempo le tante attività di intrattenimento proposte da MSC Crociere ai più piccoli. I 21 finalisti sono stati scelti dalla giuria composta dai componenti dell’Entertainment Division di MSC Cruises, dall’ideatore, dal produttore e dal direttore della serie web.

Matteo Mancini, Children’s Entertainment Manager di MSC Cruises, ha commentato: “Dopo mesi di pianificazione e di riprese siamo lieti di lanciare ufficialmente la seconda stagione di Kelly & Kloe. MSC Crociere pone sempre grande attenzione nella creazione di esperienze uniche per i suoi ospiti: per questo siamo orgogliosi di aver potuto regalare nuovamente ai nostri ospiti l’opportunità di recitare nella serie. Le audizioni hanno permesso a migliaia di ragazzi di tutte le età di partecipare e divertirsi in un modo totalmente nuovo, apprendendo come nasce uno spettacolo attraverso il loro pieno coinvolgimento dietro le quinte”.

Nella serie, compaiono anche attori professionisti conosciuti nel panorama dei musical a livello internazionale, come ad esempio Jonathan Guerrero, Antonella Martina, Isael Vannozzi e Paola Perrone, che interpretano diversi ruoli nella serie. Partecipa alla serie anche il Piccolo Coro Mariele, ventre dell’Antoniano di Bologna, diretto da Sabrina Simoni. Il coro canta insieme al cast la sigla della seconda stagione della serie. A firmare le coreografie del nuovo video musicale della serie è Rita Pivano, nota coreografa di musical e tv. La canzone del nuovo video, intitolata “Meraviglia”, è stata scritta e composta dal Maestro Davide Magnabosco.
La serie, visualizzabile da oggi online e a bordo, include quattro nuovi episodi dedicati a MSC Meraviglia – la nuova ammiraglia della Compagnia – e un ulteriore episodio molto speciale a tema “Halloween”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Smemoranda 2018: al via la web serie firmata dall’agenzia People Ideas & Culture Europe

- # # # #

Smemoranda 2018

Smemoranda festeggia i suoi primi 40 anni con un regalo per i suoi utenti: una web serie, in rotazione sui canali Smemo, dedicata alle esperienze sensazionali, quelle memorabili, che restano per sempre nel cuore e tra le pagine della Smemo. Nel cast ragazzi dai 15 ai 18 anni, italiani che vengono da tutto il mondo, per raccontare da vicino, con ironia e leggerezza, le nuove generazioni, attraverso quei valori di cui Smemoranda è portatrice fin dalla prima ora. Solidarietà, amicizia, ecologia, amore, libertà… cose da pensare, ma anche cose da ridere, se nei panni dei loro “mentori” ci sono i comici Cinzia Marseglia (la bidella), Alessandro Betti (il Prof) e Gianni Cinelli (il barista).

Firmata dal regista Domenico Vitale per l’agenzia di comunicazione People Ideas & Culture Europe, la web serie sarà online sostenuta da una forte campagna social nel periodo del back to school, da fine agosto a metà settembre 2017.

Nel periodo di lancio di Smemoranda 16mesi 2018 si intensificano anche le attività sul web, il mezzo preferito dai ragazzi, dove tutto l’anno il diario ha un contatto diretto e quotidiano con la sua community. I social media Smemoranda – Facebook (743 mila fan), Twitter (16,5 mila follower) e Instagram (35,5 mila follower) – sosterranno la web-serie e ospiteranno una campagna di comunicazione con contenuti ad hoc per la rete, giocando con i colori delle copertine e l’hashtag #SmemoLIVE!. La campagna è gestita in collaborazione con People Ideas & Culture Europe.

#SmemoLIVE #Smemoranda #ViviUnaPaginaAllaVolta #WebSeries#LIVEin5E #smemobanda

Il primo episodio della web serie è disponibile qui

articoli correlati

MEDIA

Bauli, una web serie racconta il morbido di ogni giorno: on air il Laboratorio Cinematografico

- # # # # #

MIchele Bauli, vicepresidente Gruppo Bauli

Bauli ha scelto di sostenere i giovani videomaker di OffiCine per lo sviluppo di un secondo progetto innovativo, ideato appositamente per la comunicazione digital: un Laboratorio Cinematografico di tre mesi che porterà alla realizzazione di una web serie di qualità cinematografica in 4 puntate, che racconterà come si può esprimere la morbidezza in ogni momento della giornata. Oggi si assiste sempre di più a un cambiamento nei sistemi di comunicazione e le web serie sono un nuovo format narrativo originale e coinvolgente per il pubblico del web.

Laboratorio Cinematografico di alta formazione di OffiCine
Bauli, dopo il primo laboratorio realizzato a Natale 2016, ha voluto tornare a collaborare con OffiCine, progetto formativo nato nel 2010 dall’unione di Anteo spazioCinema e Istituto Europeo di Design, per dare vita a un laboratorio della durata di tre mesi, arricchito dal prezioso supporto di validi professionisti del settore, dal titolo “La Web Serie: Crea il morbido in ogni giorno”. L’obiettivo è esplorare ed enfatizzare i valori di marca utilizzando un linguaggio nuovo rappresentando la “morbidezza” in tutti i momenti della giornata: ogni occasione è buona per ammorbidire il quotidiano. “È il secondo anno consecutivo che investiamo sui giovani e sul digitale attraverso la promozione di un laboratorio dedicato” ha dichiarato Michele Bauli, Vicepresidente del Gruppo Bauli. “Sono convinto che sia un’ottima opportunità per tutti. La sfida a tradurre in un formato atipico e innovativo il messaggio che identifica i nostri valori di marca darà, anche in questa occasione, frutti di grande valore che ci permetteranno di parlare al pubblico del web con un linguaggio a loro dedicato creando engagement”.

Dal 15 giugno al 6 ottobre, dunque, gli allievi di OffiCine saranno chiamati a lavorare in troupe all’ideazione, alla scrittura delle sceneggiature e alla produzione di una serie a puntate per il web. Articolata in 4 episodi da 2 minuti ciascuno, la serie racconterà momenti di morbidezza che, come i prodotti Bauli, regalano emozione. Lo sviluppo del laboratorio potrà essere seguito sia sul sito web Bauli, all’interno di una sezione dedicata, sia sui canali social del brand. Il corpo insegnanti guidato da due firme del cinema italiano: Luca Lucini e Doriana Leondeff In questo laboratorio creativo gli allievi di OffiCine saranno affiancati da professionisti affermati, come il regista Luca Lucini (Tre metri sopra il cielo e Nemiche per la pelle) e la sceneggiatrice Doriana Leondeff (Pane e Tulipani e Nemiche per la pelle). Proprio il regista ha spiegato in questi termini il suo coinvolgimento nel progetto formativo sostenuto da Bauli: “Ho accolto con piacere l’invito a entrare a far parte di questo progetto, sia per la stima che nutro nei confronti di OffiCine, sia per l’affetto che provo per Bauli. La capacità di tradurre in un racconto visivo ed efficace per il web le sfumature di uno stato d’animo come la morbidezza è una sfida molto interessante perché richiede di coniugare immaginazione e linguaggio. Il mio impegno sarà rivolto principalmente a stimolare questi giovani nel mettere in campo non solo le loro conoscenze, ma anche la passione e l’entusiasmo, elementi fondamentali per approcciarsi al lavoro cinematografico”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Granarolo lancia la web serie “Fresco”. 4 episodi per raccontare il latte, in collaborazione con Shado (H-FARM)

- # # # # # #

Granarolo

Granarolo, il maggiore operatore agroindustriale del Paese a capitale Italiano, lancia “Fresco”, una nuova e originale web serie in 4 episodi per raccontare e scoprire tutto ciò che si nasconde dietro a un bicchiere di latte e alla sua filiera.

Fresco, ideato da Granarolo e sviluppato con SHADO, l’interactive content and creative agency di H-FARM, è il viaggio-racconto di Maria Rachele, Dottoranda in Sanità e Scienze Sperimentali Veterinarie, e dell’esperto Vittorio Zambrini, Direttore ualità, Innovazione, Sicurezza e Ambiente del Gruppo Granarolo e Professore Associato presso il Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie dell’Università di Bologna. Si tratta di un percorso a tappe, dall’allevamento alla nostra tavola, che ha l’obiettivo di rispondere alle domande più comuni sul latte e i suoi derivati anche per sfatare alcuni luoghi comuni.

La serie si compone di 4 episodi:
Episodio 1 – Il mondo del latte
Episodio 2 – Una giornata in allevamento
Episodio 3 – Viaggio in stabilimento
Episodio 4 – I controlli: una filiera sicura

Fresco nasce dalla volontà di veicolare temi di interesse generale attraverso uno storytelling accattivante, in un inusuale “dietro le quinte” della più importante filiera italiana del latte. Il progetto si rivolge alla comunità digital e si sgancia da un approccio tipicamente pubblicitario, puntando a valorizzare contenuti scientifici in chiave divulgativa. Per raggiungere una platea il più ampia possibile, il piano editoriale di Fresco si estende anche ai social network, con una serie di contenuti studiati ad hoc per le pagine Facebook del Gruppo. Sul sito è disponibile anche un quiz attraverso il quale gli utenti potranno valutare la loro conoscenza sul mondo del latte.

Il sito è anche una piattaforma di contenuti in cui far coesistere varie tipologie di argomenti, di volta in volta ampliati e implementati sempre in un’ottica di divulgazione e edutainment.

articoli correlati

MEDIA

Triplesense Reply firma i cinque video di “Segreti”, nuova content strategy di Lancia Ypsilon

- # # # # #

Triplesense firma la content strategy di Lancia Ypsilon

È online “Segreti“, secondo episodio della serie #Ypsilonyourbestfriend: format video realizzato da Triplesense Reply, per raccontare sulle pagine social del brand e sul sito Lancia.it i contenuti della Fashion City Car e il suo impareggiabile rapporto con le donne.

Un’amica ti fa sentire speciale e ti mette sempre a tuo agio. Un‘amica ti ascolta quando nessuno lo farebbe, ti accompagna in ogni occasione ma sa quando è il momento di lasciarti sola. Da questo concept è nata la video content strategy #Ypsilonyourbestfriend: 5 filmati multisoggetto, che raccontano con ironia e divertimento storie di donne alle prese con situazioni quotidiane, ora tenere, ora comiche. Al loro fianco, c’è sempre lei, Lancia Ypsilon, in particolare la new entry Ypsilon Unyca, con le sue peculiarità di prodotto.

Grazie alla sua versatilità, Ypsilon diventa, di volta in volta, il palco su cui cantare come una popstar, la confidente a cui raccontare i sogni, il camerino dove crearsi un look mozzafiato. “Unyca” ma anche “solo Mya”, al centro di simpatici malintesi lessicali. Tante donne diverse, ma con un’amica in comune: Ypsilon, ricca di personalità, e così versatile da essere perfetta per ognuna di loro. La creatività di #Ypsilonyourbestfriend è firmata da Triplesense Reply e la produzione è stata affidata a Little Bull.

Credits
Direttore creativo: Francesco Milanesio
Copywriter: Chiara Fissore, Nicoletta Sorge
Art director: Emanuele De Donno
Project Manager: Carlotta Peretti, Cassandra Ferro

Casa di Produzione: Littlebull
Regia: Augusto Storero
Executive producer: Adriano Finco
Producer: Fabrizio Bertoglio
Montaggio: Luca Storero
Direttore fotografia: Federico Torres

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Leerdammer e The Jackal lanciano le fette Sélection con la seconda puntata di “The Panino Maker”

- # # # # #

Leerdammer, Y&R e The Jackal

Sull’onda del successo della campagna olistica “The Panino Maker”, da qualche giorno è sul web e presto anche in TV il secondo film firmato Y&R, questa volta dedicato al lancio delle nuove fette stagionate Leerdammer “Sélection”.

Gli elementi fondamentali della comunicazione sono, l’anima gourmet del panino preparato con le fette naturali Leerdammer “Sélection”, l’inconfondibile food truck giallo Leerdammer e la simpatia dei The Jackal, che anche questa volta riescono a rispecchiare il carattere non convenzionale del brand.

La promessa è invariata: per prepararti il panino perfetto, servono solo due ingredienti. Tu e le Fette Leerdammer “Sélection”. Perché “se lo fai tu, c’è più gusto”, anche quando hai voglia di un panino gourmet. La campagna prevede anche uno sviluppo social con contenuti ideati da We Are Social. La strategia media è curata da OMD.


Credits

Y&R Italia:

Chairman & Chief Creative Officer: Vicky Gitto
Deputy Creative Director art: Cristian Comand
Deputy Creative Director copy: Mary Apone
Senior Copywriter: Domenico Greco
Account Director: Alberto Arnaldo Levi
Strategic Planner: Letizia Fabbri
TV Producer: Vanessa Valerio

The Jackal:
Head of Branded Content Ciaopeople Media Group: Vincenzo Piscopo
Head of Creative Content:  Francesco Ebbasta
Senior Art Director: Alfredo Felco
Casa di Produzione: The Jackal
Regista: Marco Belloni & Giovanni Consonni
DOP: Luca Robecchi
Testimonial: Ciro Priello e Simone Ruzzo

articoli correlati

MEDIA

LOVEThESIGN lancia la web serie #inufficioconluca: protagonista Luca Argentero

- # # # # #

LOVEThESIGN lancia la web serie #inufficioconluca

Chi fonda una startup lo sa: per fare qualcosa di nuovo, per avere successo, è necessario mettersi in gioco. Così fanno Laura Angius, Simone Panfilo e Vincenzo Cannata, i tre fondatori di LOVEThESIGN, alle prese con i colpi di genio del loro nuovo collaboratore: Luca Argentero. Questa è la trama della web series #inufficioconluca, ma questa è anche la realtà.
#inufficioconluca è un racconto, una forma di storytelling che va molto oltre l’ADV tradizionale: nessun attore – neanche Luca, in verità. In tutti i video si vedono solo i fondatori e il team al lavoro negli uffici di LOVEThESIGN. Creare e gestire il miglior e-commerce di home design in Italia è un lavoro di squadra: #inufficioconluca anche.

Un grande impegno per un’azienda giovane: qual è l’obiettivo? Essere innovativi fino in fondo. Non fermarsi alle idee e alle parole. Creare forme di comunicazione dinamiche e tese al futuro. Così, con il terzo e il quarto episodio, la serie entra nel vivo, svelando il mix esplosivo di ironia, professionalità e capacità di comunicare che caratterizza LOVEThESIGN. Comunicare divertendo e – soprattutto – divertendosi, è una visione aziendale precisa.

Uffici di LOVEThESIGN, interno giorno, arriva un Luca Argentero trafelato: è in ritardo per la prima riunione di marketing a cui deve partecipare. Si scusa. Sconsolati ma comprensivi, Laura, Simone e Vincenzo cercano immediatamente di indirizzare Luca verso gli obiettivi che deve raggiungere. Pochi secondi e già si scontrano con l’imprevedibile creatività dell’attore. Luca ha in serbo un’idea di marketing virale tutta sua, offre uno spunto, ma lascia tutti con il fiato sospeso. È nel quarto episodio (online dal 24 maggio) la sua prova del fuoco: Luca spiega le cinque regole per rendere un video virale. La ricetta è interessante: prendi cinque secondi, mettici un gatto e un imprevisto, proponi un tormentone e finisci in manette. Sarà troppo innovativo anche per LOVEThESIGN?

#inufficioconluca è un’operazione che nasce da un interrogativo: quali sono le domande più comuni di chi naviga in un e-commerce di home design e, in particolare, su LOVEThESIGN? La serie è diffusa esclusivamente online, via Youtube, Facebook e su “lovethesign.com/inufficioconluca”. Negli episodi Luca Argentero e i veri componenti del management e del team LOVEThESIGN (dal marketing, alla logistica, al customer care) raccontano la quotidianità di una startup digitale: nuovi ruoli, nuovi mestieri, un team giovanissimo, che descrivono una realtà in controtendenza rispetto al mercato del lavoro attuale, un esempio di rinascita economica che avviene grazie a un canale nuovo (almeno in Italia), attraverso l’idea di internet come strumento (e non come fine). La storia di un successo che è il frutto di tanto lavoro, di una visione imprenditoriale dinamica e di persone che amano ciò che fanno.

“Un milione e mezzo di views generate. Un ottimo risultato per #inufficioconluca, ma diffondere un contenuto su internet non è immediato. Abbiamo scelto i canali social, come Facebook, Youtube, Instagram e Twitter, rivolgendoci a gruppi di interesse mixati con quelle che per noi sono similar audience. Quindi usiamo il retargeting su chi apprezza i video per cercare di proporgli contenuti che effettivamente lo interessino. Non solo proposte commerciali, selezionate ad hoc o in promozione, ma anche altri episodi della serie. Il successo, nel nostro caso, arriva da una strategia di comunicazione diversificata ma coerente”, spiega Vincenzo Cannata, CEO e co-founder di LOVEThESIGN.

Il successo riscosso dalle prime quattro puntate di #inufficioconluca ha assunto anche forme inattese, portando alla ribalta le infinite possibilità offerte da strategie di marketing innovative. Un esempio su tutti: in questi mesi la posta di LOVEThESIGN è stata sommersa di curriculum. E molti dei profili erano davvero interessanti. L’immagine di un’azienda a cui piace sperimentare attira ed è uno stimolo valido anche per i candidati migliori.

articoli correlati

MEDIA

Sette testimonial per sconfiggere sette rischi della rete: il Safer Internet Centre lancia “I Supererrori. Le regole del super navigante”

- # # # # #

Internet regala dei ‘super poteri’: comunicare in tempo reale, scambiarsi immagini, video e commenti per restare in contatto con gli amici, migliorare nello studio ed essere sempre al passo coi tempi. Per ogni vantaggio, però, bisogna considerare un rischio, perché sul web l’errore è a portata di click. Piccoli, grandi ‘trappole’ che i ragazzi possono imparare a evitare riconoscendosi nelle (dis)avventure dei personaggi ideati da Generazioni Connesse, il Safer Internet Centre (SIC) italiano, co-finanziato dalla Commissione europea e coordinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in partenariato con Polizia di Stato- Polizia postale e delle comunicazioni, Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Università degli Studi di Firenze, Università degli Studi “La Sapienza” di Roma, Save the Children Italia Onlus, S.O.S. Il Telefono Azzurro, Cooperativa E.D.I. , Movimento Difesa del Cittadino, Skuola.net.
La campagna “I Supererrori. Le regole del supernavigante”, dopo una prima fase virale con sette video teaser pubblicati sui social network (Facebook e Twitter), entra oggi nel vivo con i passaggi previsti sui canali televisivi e telematici dei partner di Generazioni Connesse. Chat Woman, l’Incredibile Url, l’Uomo Taggo, la Ragazza Visibile, Silver Selfie, Tempestata e Il Postatore Nero arriveranno sui piccoli schermi, anche smartphone e tablet, con i primi spot già in settimana: sul circuito Sky, Tgcom24 e sui canali web di MTV e H3G. La campagna proseguirà per tutto il mese di novembre. “Abbiamo voluto messaggi divertenti e ironici, studiati per accompagnare studenti, bambini e adolescenti in una riflessione più empatica sull’utilizzo degli strumenti multimediali grazie al processo d’immedesimazione che ci garantisce questa chiave narrativa”. Così la Direzione per lo Studente l’Integrazione e la Partecipazione del Miur spiega lo spirito innovativo della campagna che richiama in modo ironico l’immaginario dei super eroi e cattura l’attenzione anche dei genitori creando un ponte fra la generazione dei fumetti e quella dei videogame. Un linguaggio moderno e funzionale voluto per aiutare a vivere un’esperienza digitale più consapevole. È questa la nuova ricetta del SIC, attivo dal 2012. Su www.generazioniconnesse.it, bambini, bambine e adolescenti, insegnanti, genitori possono avere informazioni, scaricare materiale utile, seguire le attività e i servizi del Centro.
Tra questi, la Helpline, piattaforma di Telefono Azzurro costituita dalla linea telefonica gratuita 1.96.96, attiva H24, e la chat online, per bambini, adolescenti e adulti. Servizi riservati, gratuiti e sicuri, dedicati ai giovani e agli adulti per aiutarli a sciogliere i loro dubbi sull’uso della Rete e sulla sicurezza online. Per segnalare contenuti illegali o dannosi sul web, sono a disposizione poi due Hotlines, di Save the Children e “Clicca e segnala” di Telefono azzurro. Forte di un sito rinnovato nella grafica e nei contenuti, il SIC è protagonista su Facebook e Twitter, spesso tra i trending topic nazionali con gli hashtag ufficiali (#GenerazioniConnesse e #SaferinternetIT) e quelli degli eventi e delle campagne, come #SuperErrori.
Solo nei primi 20 giorni la campagna virale dei Super Errori ha ottenuto interazioni continue, raggiungendo 2 milioni di persone per oltre 500.000 visualizzazioni video sulla pagina Facebook di Generazioni Connesse. Un riscontro evidente, grazie anche alle condivisioni dei membri dell’Advisory Board: aziende, associazioni e soggetti che affiancano il SIC per promuovere un uso corretto e consapevole del web. “Fare rete per la Rete”, è questo l’elemento distintivo del Safer Internet Centre italiano, unico sul panorama nazionale ed europeo a coinvolgere tutti i principali attori, pubblici e privati, che operano nel settore e nell’interesse delle nuove generazioni. La campagna è molto seguita anche su Twitter, con un esponenziale incremento dei retweet. Un bagaglio di “amici” e like che continua a crescere; una comunità, digitale e non, che ogni giorno consegue un piccolo successo. La sfida per fare della Rete un “luogo” più sicuro e positivo può contare su alleati preziosi, perché ragazze e ragazzi possano diventare “super naviganti”, pronti a sconfiggere i “super errori”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Così vicino – Team Young Italy Unipolsai, la nuova web serie di UnipolSai

- # # # #

Federica Pellegrini, Vincenzo Abbagnale Eseosa Desalu, Carlotta Ferlito, Andrea Fondelli, Gregorio Paltrinieri e Alessia Trost, sono i protagonisti della nuova web serie del canale Youtube Unipol Group Corporate Channel. Ogni puntata di “Così Vicino – Team Young Italy UnipolSai” sarà dedicata a un tema attorno al quale si svilupperà la storia sportiva e personale di questi giovani campioni.

Un grande ed appassionante racconto si snoderà attraverso brevi e intense storie, tutte legate fra di loro dal tema della vicinanza – Così Vicino – declinata attraverso 5 ambiti: Così vicino a te, Così vicino a casa, Così vicino al traguardo, Così vicino al cuore, Così vicino al sogno.

“La web serie dedicata al Team Young Italy UnipolSai rappresenta un viaggio che – attraverso i racconti di vita, l’impegno e le sfide di questi 7 ragazzi, tra cui l’importante percorso verso le prossime Olimpiadi di Rio – vuole esplorare il significato profondo di vicinanza – afferma Alberto Federici, Direttore Corporate Communication e Media Relation del Gruppo Unipol. Una vicinanza ai giovani e allo sport su cui siamo impegnati ogni giorno con progetti nazionali, tra cui la main sponsorship di UnipolSai con il CONI”.

Con questo progetto, UnipolSai Assicurazioni rafforza il suo legame con lo sport e la particolare attenzione che da sempre rivolge alle future generazioni, riconoscendo a questo ambito un potenziale educativo di primaria importanza per la formazione della persona e per la sua crescita individuale e sociale.

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Trilud firma “Sdolcinati” la webserie di Paneangeli. Con Brandmade e lo chef Capotosti

- # # # # #

Far dolci è bello!”: nasci da qui lo spunto dell’innovativo progetto di comunicazione realizzato dal gruppo Trilud per raccontare in maniera unconventional la nuova linea di decorazioni Paneangeli.
A partire da domani, prende infatti il via (su su www.pourfemme.it) “Sdolcinati”, una webserie in sei puntate realizzata ad hoc per Paneangeli, con un episodio a settimana.
“Il progetto ‘Sdolcinati’ – spiega Annalisa Merola, responsabile Marketing del gruppo Trilud – è stato ideato con la volontà di creare un’operazione di comunicazione innovativa, per unire creatività e orientamento al risultato, mantenendo saldi i valori del brand e mettendo in risalto le peculiarità del prodotto”.

Protagonisti della serie sono una giovane coppia e i dolci preparati dallo Chef Alessandro Capotosti (“Mamma che torta!”, La 5), qui nelle vesti anche di direttore artistico. Per ogni episodio, un dolce che segna una nuova fase del rapporto dei giovani fidanzati, interpretati dagli attori Matteo Munari (Carabinieri su Rai 1, Iene su Italia1) e Silvia Contenti (protagonista di diversi musical con la Compagnia della Rancia e cantante).
Ideata e realizzata dal team di Brand Partnership Trilud in sinergia con il gruppo Marketing e con il supporto della web agency Brandmade, “Sdolcinati” presenta un’inedita sintesi dei linguaggi e dei modelli narrativi dello storytelling digitale e del format televisivo di alta qualità, capace di raggiungere un target trasversale, giovane, curioso e creativo.
In ogni puntata la storia d’amore dei due giovani fidanzati si accompagna alla scoperta di un dolce sempre nuovo la cui realizzazione mostra la versatilità dei prodotti della linea Paneangeli “Decora con” e la molteplicità delle occasioni d’uso, pur in un contesto familiare e quotidiano.

La webserie sarà inoltre corredata da un cookbook: 15 foto-post di ricette di dolci realizzate in esclusiva per Paneangeli da Alessandro Capotosti.
.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Frank Matano protagonista dell’operazione social “Gente di Carrefour”; firma MRM//McCann

- # # # # #

Si è conclusa con successo l’innovativa operazione social di Carrefour Italia sviluppata da MRM//McCann (divisione digital di McCann Worldgroup Milano), che ha visto come protagonista uno degli influencer più amati (e quotati) del nostro paese: Frank Matano. Il popolarissimo giudice di Italia’s Got Talent è protagonista di 12 episodi ispirati alla fortunata web-serie “Vita Tra Coinquilini” da cui lo spin-off “Vita Tra Coinquilini al Carrefour”, ambientata proprio all’interno dei famosi supermercati.

L’idea creativa ruota intorno al nuovo posizionamento del brand “Gente di Carrefour” , che vuole mettere in risalto le storie di vita quotidiana all’interno dei supermercati, per sottolineare e rafforzare la vicinanza del marchio alla sua clientela.
Coadiuvato dal suo complice e coinquilino Matteo e con la partecipazione dei dipendenti di Carrefour, Frank vive una serie di avventure surreali; si fa congelare nel banco surgelati, va alla ricerca di una carota scomparsa (la sua “Arancione”), indossa un’armatura di zucchine e si trasforma in una avvenente addetta agli annunci interni.
E si troverà così bene con la Gente di Carrefour da decidere di piantare una tenda in corsia per trasferirsi definitivamente al supermercato.

Un’operazione Social integrata e multipiattaforma (Facebook, Instagram, Twitter, Youtube) che ha ottenuto risultati oltre ogni aspettativa per un progetto di influencer marketing: più di 20 Milioni di video views, di cui oltre il 90% organiche, con picchi di oltre 3 milioni di views per alcuni episodi e 8 Milioni di interazioni totali.

L’intero progetto è stato curato dal team di lavoro di MRM//McCann:
Head of Social Media e Client Director – Pasquale Ascione
Account Director – Laura Brentegani –
Social Media Manager – Fabrizia Fratta
Direzione Creativa Esecutiva- Alessandro Sabini
Senior Art Director – Riccardo Daverio
Senior Copywriter – Mario Esposito, Jan Mattassi

Casa di produzione: Except

articoli correlati

MEDIA

Su Corriere.it la nuova web serie sul mondo dei libri “Patologia: Libraio”

- # # # # #

Continua la produzione di web serie sul Corriere della Sera che in occasione della Giornata mondiale del libro lancia la prima puntata di “Patologia: libraio”, una fiction realizzata in collaborazione con Pennylane, firmata dal regista Duccio Forzano e scritta insieme a Stefano Sgambati e Valentina Stangherlin.

La nuova miniserie ha per protagonisti due giovani e scanzonati librai, e per set il loro negozio, osservatorio ideale per raccontare il mondo dei libri, degli scrittori e dei lettori.  Patologia: libraio si articola in quattro episodi ed è una finestra sorridente sulla letteratura, che permette di affacciarsi alla lettura senza soggezione.

Il protagonista è Matteo (Franco Valeriano Solfiti), un libraio quarantenne appassionato del suo lavoro a cui si affianca un assistente, Luca (Stefano Vona Bianchini) che lo supporta e spalleggia nell’accogliere i clienti che diventano co-protagonisti involontari delle storie.

Scene di vita vissuta, che si susseguono giorno dopo giorno e ci fanno immergere con leggerezza nel mondo senza confini della letteratura. E di notte, a librai assenti e saracinesca calata, prendono vita e parola con ironia personaggi di grandi capolavori e autori celebri.  

In Patologia: libraio finzione e realtà si mescolano con disinvoltura, e vengono citati e commentati in libertà autori e titoli reali, come Giancarlo De Cataldo e Fabio Volo, “50 sfumature di grigio” e “Lolita”.
In libreria si avvicendano, fra gli altri, Romeo (Filippo Gattuso), Benvoglio (Edoardo Mazzoni), Lev Tolstoj (Carlo Ragone), Emma Bovary (Chiara Canitano), uno scrittore frustrato (Ugo Garau) alle prese con situazioni e intrecci surreali tra l’antico e il moderno.

Special guest della serie Valentina Lodovini e Giancarlo De Cataldo.
Due dei quattro episodi saranno inseriti nella trasmissione #ioleggoperché in onda giovedì 23 aprile su Raitre alle 21.00 condotta da Pierfrancesco Favino e scritta da Pietro Galeotti, Piero Passaniti e Duccio Forzano per la regia dello stesso Forzano.

articoli correlati