AGENZIE

Aprono i nuovi spazi We Are Social Studios. Manfrotto partner del progetto

- # # # # # #

We Are Social

We Are Social espande la sede milanese con i We Are Social Studios, i nuovi spazi dedicati alla produzione di contenuto. Il team di Creative Production dell’agenzia si è sviluppato nel corso degli anni con l’obiettivo di creare contenuti in grado di interpretare il cambiamento dei linguaggi creativi e delle modalità di fruizione. L’apertura di oggi rappresenta un’ulteriore tappa di questa evoluzione.

“Da tempo lavoriamo sulla produzione di contenuto, in un contesto in cui formati, linguaggi e modalità evolvono continuamente, per le persone e per i brand. Oggi diamo anche una forma fisica al nostro approccio alla produzione creativa, uno spazio in cui dialogano il nostro team interno e un ecosistema di partner esterni come content creator, influencer e case di produzione, per offrire contenuti che siano rilevanti per i clienti che supportiamo e per le persone con cui desiderano parlare. All’interno dei We Are Social Studios vogliamo ridurre la distanza tra chi pensa il contenuto, chi lo produce e chi lo distribuisce, favorendo collaborazione e reciproca contaminazione”, commentano Gabriele Cucinella, Stefano Maggi e Ottavio Nava, CEO We Are Social.

I We Are Social Studios, che si si affacciano su Corso San Gottardo, si sviluppano su due piani e sono pensati per ospitare tutte le fasi di produzione dei contenuti. Partner del progetto il brand leader nel settore imaging Manfrotto, già cliente dell’agenzia, che ha collaborato per l’organizzazione e l’allestimento delle diverse sale, fornendo attrezzature e accessori.

“Siamo orgogliosi di essere partner dei We Are Social Studios, un progetto che guarda al futuro della comunicazione, fatto sempre più di immagini”, commenta Marco Pezzana, CEO di Vitec Imaging Solutions, di cui Manfrotto è il power brand. “Manfrotto è leader del mondo imaging, nel quale il digitale gioca un ruolo fondamentale. Noi dialoghiamo con un’audience sempre più digitalizzata: da internet ai social network, la condivisione di video e immagini è diventata un mezzo potentissimo di comunicazione, per la quale i nostri prodotti sono fondamentali, tanto quanto la creatività di We Are Social”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’usato certificato di BMW è nuovo nella campagna di We Are Social

- # # # #

We Are Social - BMW

La curiosità di tutti gli appassionati di auto si accende quando in rete compaiono gli scatti “rubati” dei modelli prossimi al lancio: la loro attenzione si focalizza sulle linee, sulle forme e su tutti i dettagli delle nuove vetture.

Un’auto misteriosa

Un prototipo di BMW si aggira per le strade di Milano “impacchettato” da uno speciale rivestimento mimetico. Un misterioso prodotto in arrivo? Facendo leva sul linguaggio di comunicazione proprio dei nuovi modelli, We Are Social e BMW Italia raccontano come le auto del programma BMW Premium Selection restino “nuove” anche anni dopo la loro uscita, grazie al processo di controllo dei tecnici dell’azienda.

La campagna “Il Piacere di Guidare. Di nuovo.”

La campagna ha stimolato l’attenzione degli appassionati di auto sul misterioso modello camuffato e, dopo aver rivelato la vera identità della vettura in incognito, ha invitato le persone a scoprire il nuovo modo di vivere l’usato certificato dal servizio BMW.

 

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

We Are Social e IKEA trasformano le mappe di Milano e Roma in planimetrie di casa

- # # #

Ikea planimetrie

Il sentirsi a casa delle persone non si limita più al solo luogo dove abitano. Secondo “Life At Home Report 2018“, oggi il concetto di “casa” si estende oltre le mura domestiche e comprende un network di relazioni, luoghi e spazi in città, percepiti come vera e propria abitazione. Per raccontare questa nuova idea di casa, We Are Social e IKEA lanciano il progetto #LaTuaCittàLaTuaCasa e, insieme a sei celebri illustratori, trasformano le mappe di Milano e Roma in speciali planimetrie di casa.

Nella reinterpretazione degli artisti i quartieri di Milano e Roma, con i loro luoghi iconici, vanno a sovrapporsi alle planimetrie degli appartamenti, creando rimandi e suggestioni. Lo stadio di San Siro diventa il salotto dove vedere le partite, mentre Trastevere, con le sue trattorie tipiche, la cucina.

Il progetto creativo, grazie a una serie di contenuti sviluppati per i canali social, stimola l’attenzione delle persone intorno a questo nuovo senso di casa e le invita a scoprire la mappa della propria casa oltre le quattro mura su beyondfourwalls.it. Il poster in limited edition, prenotato online, sarà disponibile per il ritiro in uno dei punti vendita IKEA di Milano e Roma nel weekend del 17-18 novembre.

Primi a ricevere le stampe della Beyond Four Walls Collection artisti e personaggi del mondo dello spettacolo, noti per il loro attaccamento emotivo ai quartieri delle due città.

articoli correlati

AGENZIE

We Are Social apre a Hong Kong e inaugura il tredicesimo ufficio

- # # #

We Are Social

Dopo l’annuncio della nuova sede di Madrid e dell’acquisizione di Socialize a Dubai, We Are Social prosegue il suo percorso di crescita internazionale. Il network annuncia oggi l’inaugurazione del tredicesimo ufficio a Hong Kong.

La nuova apertura è parte del piano di internazionalizzazione dell’agenzia che sta crescendo a livello globale grazie ad aperture e acquisizioni strategiche, per offrire ai suoi clienti un accesso privilegiato a tutti i principali mercati del mondo.

A partire dal lancio di We Are Social Sidney nel 2010, cui sono seguite le inaugurazioni di Singapore, Shanghai e Pechino, il network globale ha percorso una serie di tappe importanti per rafforzare la sua presenza nell’Asia-Pacifica e consolidare il posizionamento di socially-led creative agency in quest’area.

Hong Kong si unisce agli uffici di Milano, Madrid, New York, Londra, Parigi, Monaco, Berlino, Dubai, Singapore, Shanghai, Pechino e Sydney, un network di oltre 700 persone che sviluppano ideas powered by people in 10 differenti paesi.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

We Are Social e Barilla trasformano le ricette di Davide Oldani in traccia musicale

- # # # # # #

We Are Social

I suoni prodotti dalle persone mentre cucinano possono dire molto del loro stile culinario, perché raccontano gli ingredienti scelti, gli strumenti e il modo in cui vengono utilizzati. Per festeggiare il World Pasta Day, We Are Social e Barilla hanno trasformato una delle ricette dello chef stellato Davide Oldani in traccia musicale, ispirando tutti gli amanti della cucina a creare la propria composizione. Il suono degli Spaghetti al cartoccio cacio e pepe è stato firmato dai Food Ensemble e lanciato sui canali social del brand con un video musicale prodotto insieme a Trees Home.

Pasta World Championship 2018

L’attività è stata parte del più ampio progetto di comunicazione sviluppato da We Are Social per Pasta World Championship, l’evento internazionale di Barilla che si è tenuto a Milano dal 24 al 25 ottobre presso La Pelota. I canali social di Barilla hanno raccontato la settima edizione della competizione e le sfide in diretta fra i migliori young chef del mondo, celebrando il talento e la passione in cucina.

Al fianco di Barilla da quattro anni come partner di comunicazione, We Are Social per l’edizione 2018 della manifestazione ha gestito, oltre alla strategia di comunicazione, anche il coordinamento delle agenzie locali e internazionali coinvolte nel progetto (Adverteam per la realizzazione dell’evento e Hopscotch per le pr tradizionali e digital).

articoli correlati

AGENZIE

Adverteam vince la gara indetta da Barilla per il “Pasta World Championship”. We Are Social firma la digital strategy dell’evento

- # # # # # #

Adverteam

Nuova meccanica di gara, inedite location, capacità organizzativa già dimostrata sul campo, abilità multitasking e creazione di contenuti: questi gli ingredienti della ricetta firmata Adverteam che ha vinto la gara indetta da Barilla per l’organizzazione della settima edizione di “Pasta World Championship”. L’evento internazionale, che avrà luogo il 24 e 25 ottobre a Milano, vedrà sfidarsi 18 giovani talenti tra i migliori cuochi under 35 del mondo di fronte a un pubblico di 400 addetti ai lavori provenienti da oltre 17 Paesi.

“Collaboriamo con Barilla da oltre 10 anni per l’organizzazione di eventi speciali e progetti di proximity marketing”, commenta Guido Cerretani di Adverteam, supervisor del progetto. “Per il Pasta World Championship abbiamo messo in campo tutta la nostra esperienza e la nostra creatività, lavorando in sinergia con l’agenzia We Are Social per la parte di Digital Strategy e con Hopscotch per Pr e ufficio stampa. Puntiamo a realizzare un’edizione ancora più strabiliante delle precedenti grazie alla passione che abbiamo messo nella cura di ogni minimo dettaglio dedicando oltre 4 mesi all’ingegnerizzazione dell’evento”.

La location e gli eventi

La location scelta dall’agenzia milanese per la competizione è Pelota, nel cuore di Brera, allestita per l’occasione da Adverteam in collaborazione con Giò Forma Studio Associato, con isole attrezzate, parterre riservato alla giuria di chef stellati e area organizzata per accogliere gli ospiti internazionali selezionati tra importanti influencer, giornalisti e professionisti del settore.

Uno spazio unico e ricercato, reso ancora più poliedrico grazie alla vestizione digitale della location orchestrata da Adverteam con videoproiezioni sulla grande parete 40x6m che scandiranno i diversi momenti dell’evento con immagini, contributi video, contenuti aziendali e suggestioni emozionali.

E se la gara sarà coinvolgente, sicuramente lo sarà altrettanto l’esclusiva cena “Blue Dinner” organizzata presso il ristorante panoramico Torre di Fondazione Prada, sede inedita per questo genere di eventi. Tra un talk e una sfida ai fornelli, la seconda giornata di gara decreterà il vincitore dell’ambito titolo “Master of Pasta 2018” a cui seguiranno grandi festeggiamenti. Il “Pasta Party” di giovedì sera culminerà in uno special show in cui cucina live e dj set si fonderanno in un’originale commistione di suoni e sapori.

Per il Pasta World Championship 2018, Adverteam firma la produzione dell’evento, dall’ideazione della nuova meccanica di gara alla scelta e allestimento delle location. E ancora, selezione dei conduttori, testi e regia, grafiche e contributi video, logistica e gestione dei transfer, entertainment, organizzazione “Blue Dinner” e “Pasta Party”.

Credits

Guido Cerretani: supervisor
Alberto Damiani: direzione creativa
Allegra Calbi: project leader
Sara Radaelli: account
Nicola Giuliani: content director
Samir Katana, Martina de Rui e Marsha De Marzo: art direction
Giulia Velardo: producer
Martina Valota: jr producer
Lara Casirati: logistic coordinator

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

IKEA Italia condivide la bellezza del cambiamento con ENPA. We Are Social firma la campagna

- # # #

Ikea - Enpa

Cambiamenti, nuovi inizi, rinnovati obiettivi di crescita personale o lavorativa. Ikea è da sempre al fianco di coloro che vogliono affrontare i cambiamenti nella propria vita e offre soluzioni d’arredo adatte a queste nuove esigenze. Il brand è da ormai 75 anni l’enabler che sa rispondere alla quotidiana esigenza di rinnovarsi: noi siamo fatti per cambiare, Ikea è fatta per cavalcare il cambiamento e per renderlo possibile per la maggioranza delle persone.

Quest’anno Ikea Italia ha voluto condividere la bellezza del cambiamento e dei nuovi inizi insieme a ENPA, l’Ente Nazionale Protezione Animali, con il fine di trovare una casa a tutti i cani e gatti che ancora non ne hanno una.

La campagna, sviluppata in collaborazione con l’agenzia creativa We Are Social, invita le persone ad adottare un coinquilino a quattro zampe come nuovo componente della famiglia.

 

 

Dal 13 al 23 ottobre Ikea Italia, grazie a una landing page dedicata, invita la propria community ad adottare un animale in cerca di casa da una delle sedi ENPA sparse su tutto il territorio nazionale. Facebook e Instagram saranno i canali principali per stimolare l’attenzione e il dialogo delle persone intorno a questa tematica.

Il progetto prevede un piano di contenuti editoriali che vedono protagonisti gli amici a quattro zampe ritratti in ambienti domestici e che si ispirano al format di comunicazione commerciale Ikea: al valore economico si sostituisce però un simbolo a forma di cuore che rappresenta il gesto d’amore nell’accogliere un animale nella propria vita.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Real Time sbarca su Instagram tv con Cortesie per gli ospiti. Il progetto è firmato We Are Social

- # # # #

Real Time

Real Time (Canale 31) sbarca sulla nuova piattaforma social Instragram TV per la promozione dell’attesissimo ritorno di Cortesie per gli ospiti sul canale, dal Lunedì al Venerdì alle 20:10.

10 episodi, della durata di circa 8 minuti, prodotti esclusivamente per la piattaforma e fruibili da smartphone nell’inedito formato verticale 9:16, che vedranno contenuti extra girati ad hoc con i protagonisti dello show, intrecciarsi e alternarsi ad alcune parti di puntata originale.

Domani il debutto e, a seguire, ogni mini-puntata verrà pubblicata nella giornata di messa in onda in premiere della puntata su Real Time, diventando a tutti gli effetti una nuova modalità di fruizione del contenuto per la community online, ma anche un approccio inedito di promozione per l’appuntamento “long-form” televisivo serale.

L’iniziativa, sviluppata in collaborazione con We Are Social, rappresenta una prima assoluta in Italia, sia per un editore televisivo, che decide di realizzare contenuti ad hoc per Instagram TV, sia per il pubblico di Real Time, che potrà seguire la nuova edizione del celebre format sia in televisione, che su smartphone, per una esperienza di visione sempre più immersiva e completa.

L’appuntamento agli episodi su Instagram TV verrà promosso sulle piattaforme social di Real Time tramite Facebook post e Instagram Stories.

Il Format

Il reboot dello storico programma di Real Time che in questa nuova versione diventa appuntamento quotidiano è prodotto da Magnolia (Banijay Group) per Discovery Italia. In ogni puntata si sfidano due squadre – o due coppie – che avranno carta bianca sul tema da inscenare. Un preludio di creatività, che potrebbe però non essere apprezzato dal nuovo trio di giudici “cortesi”: la scrittrice milanese Csaba dalla Zorza, lo chef varesino Roberto Valbuzzi e l’architetto romano Diego Thomas.

Csaba, Roberto e Diego viaggeranno da Napoli a Roma, da Milano a Palermo passando per la Toscana, e saranno ospiti in cene dai temi bizzarri, in compagnia di personaggi sopra le righe, in location mozzafiato. Il tutto per un unico scopo: raccontare con ironia e divertimento la varietà delle “case degli italiani”.

articoli correlati

AZIENDE

We Are Social apre il dodicesimo ufficio del network. A Madrid

- # # # #

we are social

We Are Social annuncia oggi l’inaugurazione della nuova sede di Madrid, dodicesimo ufficio del network globale.

Alberto Pachano, Managing Director, sarà responsabile dell’ufficio locale, mentre Gabriele Cucinella, Stefano Maggi e Ottavio Nava (nella foto) co-founder e CEO di We Are Social Milano, assumono il ruolo di CEO Italia e Spagna. Il nuovo team lavorerà con brand rilevanti a livello locale e internazionale, che includono – tra gli altri – Bic e Lavazza.

“La Spagna ha un fortissimo potenziale nel marketing e nella comunicazione da un punto di vista creativo, social e digital. La preparazione di questo lancio è stata un’opportunità per conoscere molti talenti in diversi ambiti del nostro settore e di scoprire un panorama dinamico e in evoluzione. Abbiamo avuto la fortuna di incontrare un professionista come Alberto, dal background internazionale e con un approccio estremamente vicino ai valori di We Are Social”, commentano Gabriele Cucinella, Stefano Maggi e Ottavio Nava, CEO We Are Social Italia e Spagna. “Il suo progetto per lo sviluppo dell’ufficio di Madrid si basa su una conoscenza profonda del mercato e una visione consapevole del ruolo che We Are Social può avere in Spagna. Il team, già al lavoro su diversi progetti locali e internazionali, rappresenterà per il nostro network un nuovo, ulteriore punto di vista privilegiato per comprendere la cultura, individuare i trend e le dinamiche evolutive del nostro settore, e per mettere il nostro approccio a disposizione del mercato spagnolo.”

Madrid si unisce agli uffici di Milano, New York, Londra, Parigi, Monaco, Berlino, Dubai, Singapore, Shanghai, Pechino e Sydney, un network di oltre 700 persone che sviluppano ideas powered by people in 10 paesi del mondo

articoli correlati

AGENZIE

We Are Social e Citizen Relations vincono il pitch internazionale Sanpellegrino

- # # # # #

we are social

We Are Social e Citizen Relations vincono la gara Sanpellegrino per il coordinamento globale di PR tradizionali e digital. Le due agenzie – parte del gruppo BlueFocus – lavoreranno in maniera integrata a livello global, offrendo supporto dal punto di vista della strategia, della creatività e della loro implementazione per le marche del gruppo (S.Pellegrino, Acqua Panna e bibite Sanpellegrino).

Scopo della collaborazione: supportare lo sviluppo della strategia PR tradizionale e digital e coordinare il lavoro svolto dalle agenzie di PR locali nei mercati in cui i brand sono presenti. Obiettivo comune è identificare le voci autorevoli del mercato in grado di amplificare i messaggi del brand e definire le modalità con cui attivarle per stimolare le audience di riferimento.

Sanpellegrino ha scelto di considerare PR tradizionali e digital come discipline contigue, caratterizzate da un alto livello di strategia e creatività. We Are Social lavorerà a questo progetto insieme alla sister agency Citizen Relations, ampliando la propria collaborazione con brand rilevanti come S.Pellegrino, Acqua Panna e bibite Sanpellegrino, durante un momento entusiasmante, caratterizzato da un forte spirito innovativo.

articoli correlati

AGENZIE

We Are Social acquisisce Socialize, social media agency indipendente con sede a Dubai

- # # #

Socialize

We Are Social ha acquisito una quota di maggioranza di Socialize, la social media agency indipendente più grande del Medio Oriente. Si tratta della prima operazione di acquisizione per We Are Social che estende così la presenza del suo network per la prima volta in Medio Oriente e Nord Africa (MENA). Questo è il primo passo di un percorso strategico per accelerare ulteriormente la rapida crescita di We Are Social, facendo leva su acquisizioni chiave in tutto il mondo. La partnership offrirà ai clienti un punto di vista privilegiato sulla regione MENA e un accesso a un mercato in rapida crescita.

Socialize, con sede a Dubai e con un team multiculturale di oltre 40 persone, è riconosciuta per il lavoro strategico e creativo che offre al suo ampio portfolio di clienti tra cui Sony, General Mills, GEMS Education, Bioderma e Singapore Tourism. Socialize continuerà a operare come marchio indipendente sotto la guida di Akanksha Goel, Founder e Managing Director, beneficiando al tempo stesso della struttura globale di We Are Social e del suo ecosistema di agenzie.

“Siamo molto felici di dare il benvenuto ad Akanksha e al resto del team di Socialize all’interno di We Are Social. Si tratta di una realtà che condivide il nostro approccio creativo e la nostra cultura social. L’ingresso di Socialize nel nostro network corona un progetto che noi, insieme ai nostri colleghi del Global Board, avevamo da lungo tempo e porterà beneficio al nostro business e ai nostri clienti, offrendo un accesso privilegiato ai mercati del Middle East e Nord Africa”, commentano Gabriele Cucinella, Stefano Maggi e Ottavio Nava, CEO We Are Social.

“Lo spirito imprenditoriale e l’orientamento al futuro fanno di We Are Social il partner strategico perfetto per noi. Non vediamo l’ora di unire le forze con un network con cui siamo così allineati sia dal punto di vista della cultura aziendale che dell’approccio al lavoro. Una realtà forward-thinking che condivide la nostra visione del futuro con un ecosistema globale che ci consentirà di offrire un valore ancora maggiore ai nostri clienti”, prosegue Akanksha Goel, Founder e Managing Director Socialize.

In seguito a questa operazione diventano 11 gli uffici di We Are Social nel mondo (Milano, Londra, Parigi, Monaco, Berlino, New York, Singapore, Shanghai, Pechino, Sydney e Dubai) – in 9 differenti paesi – con un team che supera le 700 persone.

La transazione è soggetta all’approvazione delle autorità competenti degli Emirati Arabi e quindi dovrebbe concludersi nelle prossime settimane. We Are Social si è avvalsa della consulenza di Helion Partners e Osborne Clarke, mentre Socialize di R&D Venture Partners e Addleshaw Goddard.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

We Are Social al fianco di Discovery Italia per Camionisti in trattoria in onda su DMAX

- # # # # # #

We Are Social

I camionisti grazie al loro lavoro conoscono bene due cose: le strade e i posti dove fermarsi a mangiare. Questo li rende i compagni di viaggio ideali. We Are Social e Discovery Italia hanno collaborato per il lancio dell’inedito format televisivo di DMAX Italia (Canale 52) Camionisti in trattoria, che racconta proprio il connubio tra questi due mondi, uno di strada e uno gastronomico. In via del tutto eccezionale, un vero camionista ha messo a disposizione su BlaBlaCar un posto a bordo del suo mezzo per offrire a un fortunato viaggiatore un passaggio e un pranzo nel suo posto preferito.

Il viaggio si è svolto nella tratta Milano-Verona per scoprire come vivono e soprattutto cosa mangiano i trucker. Beppe, camionista piemontese con la passione per la musica metal, ha invitato le persone a proporsi come passeggeri recandosi direttamente sulla piattaforma BlaBlacar, che per l’occasione ha reso disponibile questa speciale estensione del suo servizio. Tra tutti i candidati è stato Cristofer, barista bolognese che non era mai salito su un camion, il passeggero che ha superato l’accurata selezione. A bordo del Poldone, i due compagni di viaggio hanno percorso un tratto della A35 e hanno sostato per il pranzo in una vera trattoria da camionisti (la trattoria Due Colonne di Antegnate, Bergamo).

 

 

Un progetto di contenuti live sui canali social dei due brand ha raccontato la loro giornata, per far apprezzare anche a distanza la prelibatezza delle pietanze e confermare il luogo comune secondo cui se si seguono i camionisti si mangia bene e a poco prezzo.

“Sono molto felice di questo progetto perché è la dimostrazione che un modello di lavoro in totale partnership tra un hub creativo interno e un’agenzia può produrre ottimi risultati. L’unione fra le nostre competenze è totalmente complementare e questo crea un modello più efficiente e veloce, dove la centralità dell’idea non può che essere esaltata”, commenta Nicola Lampugnani, Brand & Creative Senior Director Discovery Italia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ikea lancia una campagna social per supportare i partner dei fashion victim. Firma We Are Social

- # # # # #

Ikea

Ikea lancia una divertente campagna social per supportare migliaia di partner dei fashion victim nel loro dramma quotidiano: la mancanza di spazio. Il mondo si divide da sempre tra coloro che non possono fare a meno di darsi allo shopping sfrenato, riempiendo armadi e cassetti della propria camera da letto di vestiti e accessori, e coloro per cui lo shopping non è mai stata una priorità, accontentandosi di pochi capi essenziali. I problemi iniziano proprio quando queste due figure si trovano a condividere gli stessi spazi…

Dal Life At Home Report, l’annuale indagine che Ikea conduce per individuare e analizzare le abitudini casalinghe delle persone in tutto il mondo, si è scoperto che avere “troppe cose” è il principale motivo di stress in casa.

Quando facciamo pulizia, tendiamo a conservare piuttosto che a sbarazzarci completamente delle cose. A livello globale, il 40% delle persone che condividono gli spazi ammette di vivere con oggetti che odia, ma di cui non può sbarazzarsi perché non gli appartengono. Trovare spazio per tutto diventa quindi una vera sfida e la situazione peggiora quando la stanza viene condivisa con il proprio partner. Il 49% delle persone sostiene infatti che la principale causa dei contrasti in casa è dovuta alla diversa sensibilità per il disordine.

I partner dei fashion victim sono i veri perdenti nella battaglia per lo spazio in casa, ma grazie a Ikea non sarà più così! Il brand svedese lancia un’ironica campagna social che descrive la drammatica situazione che vivono ogni giorno migliaia di partner di fashion victim: la mancanza di spazio.

 

 

Sfruttando Facebook Messanger verrà lanciata una “helpline social” che permette alle vittime dei fashion victim di riferire le situazioni difficili che si trovano a vivere in casa, ricevendo tempestivo supporto da parte di un esperto Ikea. In aggiunta, degli ironici video suggeriranno utili tips per organizzare al meglio il proprio armadio, ottimizzando gli spazi.

We Are Social ha firmato la strategia e la creatività.Per la realizzazione del contenuto video l’agenzia ha collaborato con la casa di produzione Trees Home.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Coffee Study Program: Lavazza e We Are Social per il Programma 2030 dell’ONU

- # # # # #

coffee program

Coffee Study Program è il progetto di comunicazione (#CoffeeStudyProgram) sviluppato da We Are Social per Lavazza, per promuovere una visione sostenibile del futuro e contribuire al raggiungimento degli obiettivi delle Nazioni Unite per salvare il pianeta entro il 2030. Con l’obiettivo di parlare ai più giovani, sensibilizzando le generazioni del domani, quattro studenti internazionali – selezionati dal network SDSN Youth – sono stati invitati a prendere parte al programma e a scoprire e testimoniare con le loro parole l’impegno dell’azienda nell’area della sostenibilità.

Avvalendosi della collaborazione di Oxfam Italia, Lavazza è infatti attiva nei territori dominicani su diversi fronti, quali economia e società sostenibile, uguaglianza di genere e future generazioni, ambiente e cambiamenti climatici. Da Torino alla Sierra di Neyba, i quattro protagonisti hanno toccato con mano quali interventi e buone pratiche possano migliorare l’impatto della produzione del caffè sull’ambiente e sulla comunità. Il viaggio alla scoperta del caffè sostenibile, raccontato in maniera diretta dai ragazzi grazie a un progetto di contenuto sui social del brand (Facebook e Instagram), ha dato vita a un avvincente documentario che invita le nuove generazioni a prendersi cura del proprio pianeta.

“Siamo molto orgogliosi di avere realizzato Coffee Study Program che dà voce al valore che hanno per Lavazza sostenibilità e trasparenza”, commenta Andrea Beloni, Head of Digital del Gruppo Lavazza- “Oggi i giovani sono coloro che possono esercitare un ruolo attivo nel cambiamento. Coinvolgere gli studenti e realizzare il reportage social della loro esperienza ci ha permesso di condividere in maniera vera e credibile il nostro impegno nel supportare le comunità produttrici di caffè nel mondo attraverso la Fondazione e di raccontarlo in modo rilevante per i loro coetanei, ma anche di lanciare un’importante sfida alle nuove generazioni: impegnarci tutti per offrire un futuro più sostenibile al nostro pianeta. Un impegno nella sensibilizzazione di tutti sui Global Goals delle Nazioni Unite che Lavazza ha già manifestato attraverso il Calendario fotografico del 2018”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

We Are Social per la campagna Mini offre la possibilità di personalizzare il proprio spot

- # # # #

manymini

Mini è Nuova da sempre perché ogni volta si rinnova, restando fedele al suo DNA. Come raccontare il lancio di un’auto iconica, che ha saputo conquistare generazioni di automobilisti e che ritorna con nuove personalizzazioni per essere unica anche nei minimi dettagli? We Are Social rende personalizzabile anche la campagna di comunicazione e offre ai fan di Mini la possibilità di creare il proprio spot, dando voce a interessi e passioni. Il commercial diventa così il più customizzabile di sempre, con oltre 150 milioni di varianti, realizzabili direttamente dalle persone sulla piattaforma manymini.it.

Uno spot diverso per ogni persona

We Are Social ha reinterpretato lo spot tv secondo gli interessi degli amanti del brand e ne ha creato cinque versioni differenti targettizzate in base ad essi: film & serie tv, musica, sport, animali, internet. Con ManyMini.it ha poi invitato tutti gli appassionati dell’auto a celebrare la loro icona partecipando in prima persona alla sua comunicazione. La piattaforma dedicata consente infatti di scegliere il modello di auto preferito (Mini cinque porte, tre porte e cabrio), selezionare passioni e gif esclusive accessibili anche dalla pagina Mini Italia su Giphy, e creare un video unico da condividere online. A supporto della campagna un progetto di contenuto che si sviluppa su Facebook, Instagram e YouTube.

articoli correlati