MEDIA

Waze: Digital Out of Home che unisce mondo online e punto vendita fisico

- # # # # #

waze

Appare sempre più evidente quanto le strategie drive to store siano necessarie durante giornate come il Black Friday o il Cyber Monday, momenti che rappresentano una grande opportunità per tutti i retailer.

Sebbene il nostro Paese durante il “venerdì nero” registri una forte incidenza degli acquisti online, il 39% dei consumatori, secondo Confesercenti, nel 2017 si è recato in un punto vendita fisico per effettuare i propri acquisti. Dati confermati da Waze in occasione del Black Friday 2017. Nello specifico, la social navigation app con oltre 110 milioni di utenti a livello mondiale ha registrato un +44% di navigazioni verso centri commerciali e concessionarie d’auto durante il Black Friday dell’anno scorso, preceduto da un +51% verso i negozi d’abbigliamento. La massima affluenza, secondo i dati di Waze, l’hanno ricevuta i negozi di tecnologia ed elettronica, con un aumento di clientela in una sola giornata del +77% (Fonte: Waze). Attraverso Waze è possibile attivare un meccanismo di Digital Out Of Home che, con formati specifici, ha come obiettivo l’incremento del drive to store.

“I giorni che precedono e seguono il Black Friday rappresentano per i retailer una grande opportunità sia in termini di vendita sia a livello di comunicazione, ed è per questo che è importante trarne il massimo vantaggio ottimizzando al meglio le possibilità a livello strategico. Il retail ha necessità di rinnovarsi adottando nuove strategie di marketing appositamente studiate per collegarlo al mondo digitale. Waze è un’ottima soluzione perché per sua natura riesce a collegare il mondo del digitale e il punto vendita, ottenendo così la massima resa da entrambi i canali. Specialmente in giornate come queste è fondamentale avere la massima visibilità e riuscire a ingaggiare l’utente in modo semplice, rapido, ma efficace e perché no, anche misurabile. Nel 2017 l’app ha registrato in una sola giornata un incremento del +44% di percorsi verso i centri commerciali e questi dati rivelano quanto essere presenti sulla mappa possa fare la differenza. L’auto diventa così un media a tutti gli effetti che può supportare ulteriormente qualsiasi strategia di comunicazione in ogni settore” commenta Dario Mancini (nella foto), Country Manager per l’Italia di Waze, navigation app che collega il mondo online e offline in quanto si rivolge agli automobilisti nel momento in cui sono in viaggio.

Una campagna di digital marketing su Waze è attivabile anche da piccole e medie imprese, i risultati sono tracciabili in quanto si basano sulla geo-localizzazione e verificabili dall’attivazione della campagna. Inoltre, l’utente attraverso una campagna realizzata su Waze in ottica Digital Out Of Home ha la possibilità di entrare in contatto in tempo reale con il brand, aumentando così il tasso di engagement verso il target di riferimento.

Ogni formato pubblicitario di Waze, infatti, ha una modalità di visualizzazione studiata ad hoc per il brand. Il Pin si basa sulla geo-localizzazione e informa l’automobilista in viaggio della prossimità dello store mentre l’Arrow suggerisce sulla mappa la posizione del negozio. Il formato Takeover, tra i più scelti da parte dei retailer e totalmente customizzabile, fa apparire un banner sulla mappa solo nel momento in cui l’app riconosce che l’automobilista è fermo, garantendone così la sicurezza al volante. Infine, è possibile scegliere la soluzione di Ricerca che pone il brand al primo posto nella search bar dell’app.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Autogrill massimizza il drive to store grazie ai formati native adv di Waze

- # # # #

autogrill drive to store

Autogrill ha stretto una partnership con Waze per massimizzare la visibilità dei propri store. La collaborazione tra Waze e Autogrill, live dall’8 marzo al 31 marzo 2018, aveva tra i principali obiettivi la promozione dell’offerta stagionale attiva in 248 punti vendita e la massimizzazione del traffico verso i negozi. La campagna si è concentrata su tutti i formati Waze disponibili: Pin, Ricerca Sponsorizzata e Premium Takeover.

Ogni formato pubblicitario, rigorosamente native e brandizzato, ha una modalità di visualizzazione personalizzata. Il Pin ha come principale obiettivo la geo-localizzazione del punto vendita, facilmente raggiungibile dall’automobilista con dei semplici tap. Il Premium Takeover è un formato altamente impattante che compare all’automobilista se fermo per almeno quattro secondi, momento di massima attenzione verso il display dello smartphone. Infine la Ricerca Sponsorizzata aiuta il brand a massimizzare visibilità e traffico ai loro punti vendita, ponendoli al primo posto nei risultati di ricerca rilevanti.

“Il digitale può davvero aumentare le vendite nei negozi e le promozioni geo-localizzate stanno diventando essenziali all’interno di una strategia di marketing efficace. Waze si è dimostrata una piattaforma efficace sia come affissione digitale che come potente incentivo alla navigazione in store”, commenta Elena Losito, CRM e Digital Transformation Leader di Autogrill.

“I risultati di Autogrill con Waze sono stati molto positivi: 7,6 milioni di impressions e 28mila navigazioni, ben 2 volte oltre la media di mercato per i Quick Service Restaurant in Italia. Inoltre, il costo medio per navigazione è stato inferiore al 50% rispetto al benchmark di settore. Si evince come l’aspetto rilevante dei formati pubblicitari di Waze stia, non solo nei contenuti, ma anche nella modalità di visualizzazione e fruizione, che porta ad un elevato tasso di interattività ed engagement da parte degli utenti”, conclude Dario Mancini, Country Manager di Waze.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Panda Waze, doppia campagna europea e italiana. In Italia in tv Fabio Rovazzi e la nonna. Firma Leo Burnett

- # # # # #

panda waze

È nata Panda Waze, la Panda più social del momento. Per promuovere il suo lancio, a livello internazionale e nazionale, Leo Burnett, l’agenzia guidata da Romeo Repetto, ha sviluppato due differenti campagne: la prima dedicata al mercato europeo che sarà on air da ottobre, la seconda specifica per il nostro Paese.

Il concetto che sostiene la comunicazione europea si basa essenzialmente sulla legge di Murphy. Ovvero, se qualcosa può andare male, lo farà. Seguendo questo principio l’agenzia ha deciso di mettere l’auto e il nostro protagonista al centro di una di quelle giornate in cui tutto, ma proprio tutto, va storto. Il ritmo incalzante della narrazione ci accompagna fino alla fine dello spot, quando il nostro eroe realizza che qualunque cosa si può affrontare col sorriso, l’importante è avere una Panda Waze.

La campagna di lancio italiana vede invece in azione un’accoppiata vincente, tra Fabio Rovazzi e sua nonna, perché è  una Panda ricca di funzioni, capace di far innamorare i nativi digitali e anche chi ha qualche primavera in più. Fabio Rovazzi e la nonna danno vita a una serie di gag per raccontare le capacità di un’auto nata per semplificare la vita di tutti. Nonne incluse.

 

 

 

Entrambi i lavori sono stati realizzati sotto la direzione creativa esecutiva di Alessandro Antonini, Selmi Barissever e Lorenzo Crespi che, per la campagna italiana, hanno collaborato con Fabio Rovazzi.

La pianificazione italiana ed europea è curata da Starcom.

articoli correlati

AZIENDE

Allianz e Waze: partner per un’assistenza stradale on demand in tutta Europa

- # # # # # #

waze

Allianz Partners, leader nelle soluzioni di assistenza e assicurative dedicate a business partner e consumatori finali, e Waze, l’app di navigazione con la comunità di utenti più numerosa al mondo, annunciano una partnership internazionale finalizzata al lancio di un servizio di assistenza stradale dedicato agli oltre 22 milioni di Wazer di tutta Europa.

Gli automobilisti avranno la possibilità di accedere a un servizio di assistenza stradale on-demand fornito in tempo reale da Allianz Partners, attraverso il proprio marchio commerciale Allianz Global Assistance. Basterà un semplice click sull’icona Soccorso Stradale (‘SOS’) all’interno dell’app Waze, per ricevere assistenza dalla centrale operativa. I Wazer saranno assistiti ovunque si trovino, 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, in caso di guasto, foratura o batteria scarica.

“Questa partnership paneuropea con Waze rappresenta per noi un’ulteriore conferma della nostra leadership nei servizi di assistenza “high tech – high touch’, creati sfruttando le potenzialità della rivoluzione digitale. Siamo così in grado di assicurare soluzioni di assistenza on-demand in tempo reale, garantendo ai Wazer ancor più sicurezza, ovunque siano e in qualsiasi momento. Siamo veramente orgogliosi di aver unito le nostre forze con Waze, la migliore app di navigazione e traffico basata sul crowdsource”, ha dichiarato Paola Corna Pellegrini, Amministratore Delegato di Allianz Partners in Italia. “Il nostro obiettivo è fornire servizi di mobilità ad alto valore aggiunto per i clienti dei nostri partner, garantendo una user experience semplice e quotidiana, includendo le nostre soluzioni nell’app Waze”.

“Waze è un’app basata interamente sulla più grande community di automobilisti al mondo e grazie al crowdsourcing supporta quotidianamente i conducenti anche nei momenti di bisogno”, commenta Dario Mancini, Country Manager di Waze. “Il nostro obiettivo è quello di accompagnare i nostri utenti a destinazione nel più breve tempo possibile e soprattutto in totale sicurezza. Per questo motivo abbiamo reso le nostre possibilità di assistenza stradale ancora più complete in tutta Europa offrendo un supporto professionale a tutti i Wazer grazie alla nostra partnership esclusiva con Allianz Partners”.

La partnership sottolinea l’impegno di entrambe le aziende nel fornire soluzioni affidabili e di valore agli automobilisti in caso di necessità, garantendo la loro sicurezza ovunque si trovino.

La collaborazione tra Allianz Partners e Waze sarà attiva, con un calendario di lancio progressivo che terminerà a fine anno, in Francia, Italia, Grecia, Regno Unito, Turchia, Russia, Olanda e Belgio, Portogallo, Spagna, Ucraina, Romania, Slovacchia, Ungheria, Polonia, Austria, Repubblica Ceca, Svizzera, Irlanda e Germania.

articoli correlati

MOBILE

Le soluzioni drive to store di Waze massimizzano il traffico verso i punti vendita di Fastweb

- # # # #

Waze

Fastweb ha stretto una partnership con Waze per promuovere la propria offerta integrata fissa e mobile, specificatamente in quattro città italiane: Roma, Napoli, Genova e Bari. La partnership, che è stata live dall’8 settembre al 10 ottobre 2017, aveva tra i principali obiettivi l’incremento dell’awareness di Fastweb, la sponsorizzazione dei suoi prodotti e la massimizzazione del traffico verso i punti vendita.

“In Italia la maggior parte delle vendite di offerte mobili avviene ancora nei negozi e Waze si è dimostrata una piattaforma efficace per attirare nuovi clienti nei nostri punti vendita”, commenta Roberto Baldassarre, Responsabile Brand Marketing e Media di Fastweb.

A questo scopo, per promuovere l’offerta e la visibilità del brand, Waze ha introdotto sulle mappe delle città di Roma, Napoli, Genova e Bari i formati pubblicitari native come il Pin geo-localizzato e brandizzato, lo Zero-Speed Takeovers visibile solo quando l’automobilista è fermo, gli Arrows che indicano il negozio più vicino e la Ricerca Sponsorizzata, tutti studiati appositamente per mettere in comunicazione il brand e l’utente in modo efficace e sicuro.

Gli ultimi dati diffusi dall’Osservatorio Mobile B2C Strategy della School of Management del Politecnico di Milano evidenziano un mercato mobile sempre più in crescita in Italia. Non solo, il 50% di chi naviga da smartphone, inoltre, ha abbandonato totalmente il PC, mentre per il 38% i due schermi sono ugualmente rilevanti.

“Gli ottimi risultati confermano non solo come sia cambiato il mondo dell’adv con la diffusione di internet, ma anche di come la presenza pubblicitaria del proprio brand sulle mappe di Waze permetta esponenzialmente di accrescere l’awarness. Waze rappresenta la soluzione ideale per unire il digitale e l’out of home. Infatti, per primi abbiamo introdotto il concetto di “Digital Out of Home”, ossia offrire ai brand che scelgono di attivare campagne pubblicitarie sulla nostra app di trasferire le logiche proprie del mondo dell’out of home online, raggiungendo un target estremamente specifico e soprattutto iper geolocalizzato”, conclude Dario Mancini, Country Manager di Waze.

I dati relativi al periodo della partnership tra Fastweb e Waze confermano come i brand, di qualsiasi settore, con Waze possano raggiungere grandi risultati. Le navigazioni registrate verso i 19 negozi Fastweb sono quadruplicate grazie anche a un contenuto pubblicitario di marketing localizzato, la market share è incrementata di 8 punti percentuali e si sono registrate 3,3 milioni di impressions.

La strategia adottata da Waze, oltre a massimizzare il ritorno degli investimenti per Fastweb, ha puntato sull’integrazione sinergica di tutti i formati presenti nell’app così da incrementare il traffico verso i negozi Fastweb. Durante il periodo della campagna il numero di navigazioni attivate su Waze verso i punti vendita è quadruplicato; questo dato è attribuibile anche alla tendenza, principalmente italiana, di recarsi fisicamente in negozio per acquistare un’offerta mobile.

Puoi leggere un interessante articolo dedicato a Waze sul nostro magazine.

articoli correlati

MOBILE

Waze punta sull’Italia e nomina Dario Mancini Country Manager della branch italiana

- # # # #

waze

La social navigation app Waze ha scelto di sviluppare ulteriormente il business sul nostro territorio e ha nominato Dario Mancini primo Country Manager della branch italiana.

Classe 1976, laureato in Lettere, Mancini ha ricoperto diversi ruoli nel mondo della tecnologia lavorando per rinomate società come Lexmark e successivamente per British Telecom. Nel 2007 entra in Google per siglare nuove partnership online in diversi stati quali Irlanda, Polonia, Brasile e Argentina. Mancini resta in Google per dieci anni e rientra in Italia nel 2011 con la missione di sviluppare l’ecosistema Mobile per Google Italia mentre dal 2012 al 2017 è stato Head of Industry dell’area Tech & Telco italiana del colosso di Mountain View.

“Dopo tanti anni passati in Google sono onorato di entrare a far parte del team di Waze, un’app che fin dalla sua nascita ha puntato su tecnologia, innovazione e crowdsourcing. Il supporto quotidiano dei nostri Wazers è fondamentale per risparmiare tempo prezioso in auto e per migliorare la qualità della guida e del traffico nelle nostre città”, commenta Dario Mancini. “In particolare, il fattore “traffico” è un vero e proprio costo per il nostro Paese. Basti pensare ai recenti dati dichiarati durante il Forum di Ambrosetti: le code nel traffico ci costano tra i 5 e i 7 miliardi l’anno e dimezzando i tempi di spostamento l’Italia potrebbe risparmiare tra 5,5 e 7 miliardi all’anno, ovvero tra lo 0,34% e lo 0,44% del Pil. Grazie alla sua mission e alle sue funzionalità, Waze rappresenta una risposta concreta ed efficace a questo problema, supportando non solo gli italiani ma anche la crescita economica del nostro Paese”.

Tante funzionalità utili e innovative sia per i Wazer sia per quanto riguarda l’aspetto pubblicitario. “Infatti” – continua il manager – “anche i brand potranno beneficiare delle numerose soluzioni adv presenti su Waze, la prima realtà italiana di Digital Out Of Home. Durante il tragitto indicato sul proprio smartphone, appaiono – quando l’utente è fermo per almeno tre secondi – messaggi pubblicitari in ottica drive to store, che fanno leva sugli stessi identici meccanismi tipici della pianificazione OOH”.

Grazie alle sue specifiche competenze in ambito tecnologico acquisite in Google e alla sua visione global-oriented del business, Mancini si occuperà di promuovere le soluzioni pubblicitarie dell’app verso i principali brand italiani e internazionali e di diffondere ulteriormente l’app di social navigation nel nostro Paese.

articoli correlati

AZIENDE

MediaStoke e Waze presentano allo IAB Forum le loro soluzioni pubblicitarie esclusive

- # # # #

MediaStoke

MediaStoke, l’agenzia leader nell’Audience Hyper Targeting e nel Location Based Advertising (LBA), e Waze, l’app gratuita per la navigazione e per la condivisione in tempo reale di informazioni sul traffico, gestita dalla comunità di utenti più numerosa al mondo, parteciperanno a IAB Forum 2016, che avrà luogo martedì 29 e mercoledì 30 novembre, presso il MiCo di Milano.

Presso lo stand D9, i giorni 29 e 30 novembre, sarà possibile approfondire le opportunità pubblicitarie offerte da Waze e conoscere la suite di prodotti e soluzioni di MediaStoke, sia in termini di tecnologie proprietarie di analisi di dati in Real Time e di ottimizzazione delle campagne, sia di innovativi formati Video, sia, infine, di strumenti di LBA, attualmente unici sul mercato italiano.

“Waze è oggi la piattaforma di riferimento a livello mondiale per la mappatura dei punti vendita. La location dell’utente è un dato sempre più rilevante per i marketer e il drive to store è destinato a diventare presto uno degli aspetti su cui si concentreranno maggiormente i retailer per incrementare il traffico all’interno dei propri punti vendita e accelerare le vendite, anche d’impulso. È per noi importante che i brand capiscano, con il nostro supporto, come capitalizzare questi strumenti per poter deliverare contenuti rilevanti, in target, al momento giusto e nel posto giusto”, afferma Filippo Arroni, Amministratore Delegato di MediaStoke (nella foto).

MediaStoke propone alle aziende strumenti strategici per incrementare il traffico nei punti vendita, tramite soluzioni di Location Based Advertising esclusive. L’agenzia è, infatti, concessionaria in Italia di alcuni dei prodotti più efficaci oggi per aumentare lo store traffic, in quanto permettono di sviluppare comunicazioni georeferenziate, attraverso call-to-action mirate e coupon-on-the-go che sono in grado di ingaggiare i prospect e favorire il dialogo diretto tra consumatori e punti vendita.

Palcoscenico ideale per discutere di questo nuovo scenario e ascoltare l’esperienza diretta di Waze e MediaStoke, sarà lo speech che si terrà presso il nuovo spazio Agorà, al centro dell’area espositiva, martedì 30 novembre, alle ore 11:30, intitolato “Waze – Ads on the move”, e che vedrà l’intervento di Avichai Bakst, Director of Business Development di Waze.

Sarà possibile, inoltre, ascoltare la testimonianza di Waze in plenaria presso la Sala Silver, attraverso uno speech dal titolo “Oltre i limiti della mobilità” tenuto da Samuel Keret, Global Head of Sales di Waze, martedì 29 novembre alle ore 12:40.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Mobile adv: Lumata e Waze insieme per guidare verso le oasi di Cafè Zero e Cornetto

- # # # # # # # #

Algida punta sul mobile e sceglie Lumata e Waze per due campagne estive. Unilever sarà infatti live su Waze per tutta l’estate con due differenti campagne. A giugno è stato promosso Cafè Zero mentre a luglio e agosto sarà il turno del Cornetto. Come nel 2013 su Waze sono stati mappati i bar dove poter acquistare i prodotti che saranno visualizzati sulle mappe con il formato Precious. All’interno dei Pin gli utenti possono scoprire i dettagli delle promozioni e ottenere le indicazioni stradali per raggiungere i punti vendita dove prendersi una gustosa e fresca pausa estiva con Algida.

Queste campagne vengono visualizzate dagli utenti solo in concomitanza di particolari condizioni atmosferiche, definite dall’advertiser, adatte al consumo del prodotto in promozione. Questa funzionalità è l’ultima novità introdotta da Waze e consente di incrociare la posizione degli utenti con le condizioni atmosferiche in tempo reale su una determinata area. Gli utenti durante le campagne Unilever, ad esempio, vedranno i Pin e i PopUp sulle mappe Waze solo se la temperatura nel luogo in cui si trovano è maggiore di 15 gradi e il tempo è soleggiato.

“Questa campagna è la perfetta sintesi delle straordinarie sinergie tra funzionalità delle app, targetizzazione, geo-localizzazione e formati premium” sottolinea Filippo Arroni, “Il weather targeting legato a un prodotto come un gelato è uno strumento straordinario per raggiungere risultati di call-to-action verso i consumatori di una efficacia assolutamente impensabile con altri media. Inoltre è motivo di grande soddisfazione per Lumata che un brand come Algida sia tornato ad investire con noi dopo la positiva esperienza dello scorso anno”.

Quello di Unilever e Mindshare è un ritorno al mobile, dopo gli ottimi risultati ottenuti con le campagne dello scorso anno, dedicate al mitico Cornetto e Cafè Zero, anche allora disegnate da Lumata e implementate attraverso Waze.

articoli correlati

MOBILE

L’app di navigazione social Waze lancia un torneo a squadre ‘on the road’

- # #

Waze, l’app acquisita da Google nel 2013 per 1,15 miliardi di dollari, lancia una nuova iniziativa legata ai mondiali di calcio: un contest a squadre che si giocherà sulle strade di tutto mondo. Fino al prossimo 13 luglio, infatti, tutti gli utenti di Waze potranno mostrare la propria fede calcistica e sostenere la propria squadra anche mentre guidano. I Wazer che sceglieranno un team dall’elenco presente sull’app, vedranno apparire la relativa bandiera sul proprio avatar e riceveranno delle notifiche tutte le volte che quella squadra giocherà una vera partita nel mondo “reale”.

Per festeggiare i campionati del mondo, inoltre, Waze ha aggiunto lungo le strade delle proprie mappe degli “extra” a tema calcistico. Quando gli utenti, guidando nel mondo reale, li raggiungeranno, consentiranno alla propria squadra di ricevere immediatamente un bonus di 3 punti. Grazie a questo torneo, le squadre e i singoli utenti di Waze potranno sfidarsi in una battaglia mondiale, puntando alla vittoria finale. Inoltre, il solo fatto di ‘unirsi’ a un team farà comparire sulle proprie mappe ulteriori bonus da conquistare.

A supporto dell’iniziativa, Waze ha creato anche uno speciale minisito per consentire agli utenti di tenere sotto controllo in ogni momento la propria posizione e quella della propria squadra nella speciale classifica dell’app.

Per restare in tema ‘mondiale’, Waze viene utilizzato quotidianamente anche dal Centro di Controllo del traffico di Rio de Janeiro per monitorare e fornire informazioni sulla viabilità agli automobilisti della città, a conferma dell’efficacia del proprio sistema di navigazione basato sul contributo spontaneo della community di Wazer.

articoli correlati

MOBILE

Waze & Lumata: il geomarketing va al cinema con il film d’animazione Turbo

- # # # # # # # # # #

Lumata, leader mondiale del mobile marketing e advertising, ha realizzato una campagna promozionale per il lancio del lungometraggio di animazione Turbo, prodotto dalla DreamWorks e distribuito dalla 20th Century Fox anche in 3D. La campagna è stata veicolata attraverso l’app di social navigation per eccellenza, Waze, acquistata da Google nel giugno di quest’anno, e la cui raccolta pubblicitaria è gestita in esclusiva per l’Italia da Lumata. Waze si differenzia dai tradizionali programmi di navigazione GPS in quanto, grazie alle informazioni fornite dagli utilizzatori, offre, aggiornamenti sul traffico o altri avvenimenti significativi in tempo reale e permette agli utilizzatori stessi di modificare e aggiornare le mappe attraverso il map editor messo a disposizione nel sito.
L’iniziativa si è articolata in due fasi distinte nel corso del mese di agosto, a supporto, rispettivamente dell’anteprima e del lancio ufficiale del film: 2 giorni prima del suo lancio sono comparse sulle mappe Waze dei pin con indicato il “countdown” ai giorni dell’uscita. La creatività del pin cambiava giornalmente e durante la proiezione nelle sale, lo scorso 19 agosto, sono state mappate ben 355 sale cinematografiche in tutta Italia: nella sezione di info aggiuntive l’utente ha avuto anche la possibilità di visualizzare il trailer del film. Si è trattato della prima campagna di promozione per un film veicolata attraverso Waze.

 

“Dopo aver dimostrato le sue potenzialità con grandi brand consumer come Reebok, Hyundai e Cornetto Algida, Waze ha affrontato brillantemente la sfida di un altro settore, totalmente nuovo, come la promozione cinematografica”, sottolinea Filippo Arroni, Head of Advertising di Lumata. “Le sinergie tra app, geo-localizzazione e nuovi formati offre possibilità di call-to-action verso i consumatori di grande efficacia, e Lumata si è posta ancora una volta all’avanguardia nell’implementazione di queste genere di iniziative” .

 

articoli correlati

MOBILE

Lumata realizza la campagna di geo-marketing per il Cornetto Algida

- # # # # # #

Una nuova campagna di geo-marketing targata Lumata per il Cornetto Algida. Nella cornice del Cornetto Summer of Music Tour, progetto ideato e voluto da Cornetto per dare la possibilità a band musicali emergenti italiane di esibirsi e di farsi conoscere dal grande pubblico, Lumata ha realizzato la mappatura delle 4 piazze italiane nelle quali si sono svolti i concerti – Milano, Roma, Napoli e Lecce- attraverso dei “Pin” sulle mappe Waze e dei PopUp visualizzati dagli utenti che si trovano in prossimità degli eventi.

 

I concerti sono stati comunicati anche attraverso eventi creati sulla pagina Facebook di Cornetto, che hanno suggerito agli utenti di partecipare e utilizzare Waze per raggiungere le location del concerto. Gli utenti che accedono a Waze con il proprio account FB e che hanno aderito all’evento vedranno comparire tra le destinazioni possibili il luogo dell’evento e vedranno sulla mappa anche gli amici che si stanno dirigendo al concerto.ù

 

La campagna pianificata da Mindshare ha anche dato visibilità a circa 6.000 punti vendita in tutta Italia dove è possibile acquistare il Cornetto, in questo caso sulle mappe di Waze appare un “pin” che segnala la vicinanza del bar o gelateria offrendo le indicazioni per raggiungerlo.

“Waze è un esempio formidabile di perfetta simbiosi tra app di navigazione e iniziative di geo-marketing” sottolinea Filippo Arroni, Head of Advertising di Lumata – “Gli smartphones stanno sostituendo i navigatori satellitari e app come Waze offrono opportunità straordinarie ai brand, coinvolgendo in maniera sinergica i punti vendita su territorio grazie alla possibilità di lanciare il messaggio giusto al momento giusto sfruttando al meglio gli strumenti offerti da Lumata.”

articoli correlati

MOBILE

Lumata lancia una campagna adv geolocalizzata per la nuova Hyundai ix20 App Mode

- # # # # #

Lumata, player di riferimento del mondo del mobile marketing, lancia in questi giorni una innovativa campagna di advertising geolocalizzato a sostegno del lancio della Hyundai ix20 “App Mode”, l’ultima versione “hi-tech” del fortunato modello della casa automobilistica coreana. L’iniziativa di geo-marketing, ovvero la creazione di una opportunità di contatto col potenziale cliente grazie alla sua localizzazione, avviene grazie a Waze, un’applicazione gratuita di navigazione stradale per dispositivi mobili, basata sul concetto di crowdsourcing, di cui Lumata è concessionaria pubblicitaria esclusiva per l’ Italia.

Waze si differenzia dai tradizionali programmi di navigazione GPS in quanto, grazie alle informazioni fornite dagli utilizzatori, offre aggiornamenti sul traffico o altri avvenimenti significativi in tempo reale e permette agli utilizzatori stessi di modificare e aggiornare le mappe attraverso il map editor messo a disposizione da Waze. Per portare i potenziali clienti nei punti di vendita, Hyundai ha mappato circa 300 concessionarie e officine sulla mappa di Waze, invitando l’automobilista a scoprire le caratteristiche del nuovo modello “dal vivo” recandosi nella concessionaria più vicina. La ix20 App Mode è infatti la prima Hyundai che si può connettere ad internet tramite un’interfaccia che fa dialogare il proprio telefono cellulare e la stazione multimediale Pioneer su cui possono essere gestite diverse applicazioni – tra cui spicca proprio Waze.

“In Lumata siamo convinti che le formidabili potenzialità offerte dal mobile advertising siano ancora tutte da scoprire”, sottilinea Filippo Arroni, Head of Advertising di Lumata. “La straordinaria simbiosi tra advertising geolocalizzata e un navigatore social come Waze rappresenta uno splendido esempio di come comunicare in modo efficace e mirato, e le esigenze specifiche della campagna Hyundai si sono sposate perfettamente con la propositon di Lumata”.

articoli correlati