COMMERCE

Sixth Continent lancia la nuova piattaforma di credit back. Obiettivo: 1 milione di utenti

- # # # #

sixth continent

Con una importante campagna pubblicitaria su tv, radio e stampa, parte il lancio ufficiale in Italia di Sixth Continent (SXC), la nuova piattaforma eCommerce di shopping card digitali che introduce una modalità rivoluzionaria di fare acquisti risparmiando.

Grazie agli accordi siglati con i marchi aderenti, Sixth Continent distribuisce a tutti gli utenti dei crediti con i quali è possibile risparmiare il proprio denaro pagando fino al 50% le shopping card per acquistare prodotti e servizi di decine di categorie, dalla spesa quotidiana alla benzina, dal cinema a ogni genere di bene voluttuario.

Sono stati necessari anni di intenso lavoro preparatorio per mettere a punto un modello di business decisamente innovativo che ha ottenuto il favore e l’adesione di oltre 1.500 marchi – tra cui Amazon, Ikea, Q8, Apple, adidas, Eataly, Q8, iTunes, Pam e molti altri – e che è cresciuto organicamente raccogliendo già 15mila utenti solo in Italia.

Oggi, con il nuovo sito SixthContinent.com interamente rinnovato nella grafica e migliorato nella user experience, l’azienda ha l’obiettivo di spingere l’acceleratore per attrarre nuovi utenti anche in Italia, supportata da un investimento pubblicitario importante (6 milioni di euro nel 2018).

Fare shopping con Sixth Continent è molto vantaggioso. Invece di spendere in contanti o con la propria carta di credito, l’utente utilizza come sistema di pagamento le shopping card digitali acquistate sulla piattaforma, ovvero delle carte virtuali valide sia per i propri acquisti online (sulla quasi totalità dei siti eCommerce come Amazon, Zalando e Groupon), sia nei tradizionali punti vendita (il 90% dei distributori di carburante, e l’80% delle insegne di supermercati e centinaia di negozi come La Rinascente e Decathlon).

Per ogni shopping card comprata, l’utente guadagna e accumula nel proprio portafoglio digitale (wallet) dei crediti spendibili per pagare fino al 50% un successivo acquisto di shopping card. Un “sistema” che si alimenta di volta in volta garantendo un costante risparmio su ogni bene o servizio acquistato.

La campagna stampa è stata pianificata sulle principali testate del Gruppo Condé Nast, quella radio (con uno spot di 15″ in due versioni) su R101, Radio 105, Virgin Radio, Radio Monte Carlo e Radio Italia.

La campagna tv, infine – di cui creatività e produzione sono firmate rispettivamente da Creativity Team Publitalia 80 e Team Produzione Mediaset – prevede una presenza massiccia sulle reti Mediaset (Rete 4, Canale 5 e Italia 1) per un totale di 250 spot, tutti in prime time, suddivisi in due differenti versioni.

La prima (Long Video), on air dal 5 novembre, ha l’obiettivo di far conoscere al grande pubblico i vantaggi di questo nuovo sistema di fare acquisti e comprende 3 long video da 60” in tre soggetti (“Uomo”, “Donna”, “Coppia”) che spiegano il funzionamento del servizio e mostrano la facilità con cui è possibile fare la solita spesa al supermercato o il pieno dal proprio benzinaio utilizzando le shopping card precedentemente acquistate sul sito.

Il secondo flight invece – on air dal 12 dicembre – include due soggetti da 15” per consolidare e mantenere alta la brand awareness.

“L’investimento in pubblicità è volto al raggiungimento di un milione di utenti attivi in Italia entro dicembre 2018”, spiega Fabrizio Politi, ideatore e fondatore di Sixth Continent. “Negli ultimi anni, abbiamo lavorato intensamente per portare a bordo oltre 1.500 aziende partner, inclusi brand di fama globale dell’eCommerce e del retail tradizionale, ma anche brand emergenti, che trovano nella piattaforma uno straordinario veicolo promozionale, rendendo completa la nostra offerta. Adesso che l’infrastruttura è pienamente a regime, è giunto il momento di investire per accrescere la customer base e far aumentare i volumi”.

Se per i consumatori i benefici sono evidenti, Sixth Continent rappresenta una grande opportunità anche per i brand, che vedono aumentare sensibilmente le proprie vendite grazie ad una community di shopper sempre più numerosa e motivata che possiede extra crediti da spendere.

Anche sul fronte delle opportunità promozionali offerte alle aziende, Sixth Continent si dimostra particolarmente votato all’innovazione introducendo la modalità “Barter Pay-per-Sale”, che accresce i benefici per i partner eliminando qualunque rischio sull’efficacia dei loro investimenti e garantisce il risultato rispetto alla pubblicità pagata.

I vantaggi derivanti da questa formula includono il co-marketing con altri brand di rilievo, l’alta visibilità sul sito, l’aumento del flusso di utenti presso i propri canali di vendita e la conseguente acquisizione di nuovi clienti. Il contributo per tale servizio viene corrisposto a Sixth Continent solo a fronte delle effettive vendite realizzate.

Sixth Continent ha scelto ad Mirabilia per curare le attività di pubbliche relazioni e ufficio stampa.

articoli correlati

NUMBER

Piccoli prestiti che mandano in crisi amicizie: i dati della ricerca PayPal

- # # # # # #

Continua ad acquistare popolarità, con un numero sempre maggiore di persone che opta per loro: si parla di soldi ‘virtuali’ nel nuovo studio presentato da PayPal dal titolo PayPal Money Habit Study. Un terzo delle persone oggi opta per digital wallet, e la maggioranza degli intervistati non gradisce avere a che fare con assegni (74%); mentre il contante è ancora al primo posto, i pagamenti da mobile sono in aumento con i pagamenti peer-to-peer che diventano sempre più popolari per ripagare i piccoli crediti.
“Come si può notare dalla ricerca, il denaro inizia a muoversi sempre di più in modalità digitale e mobile, e i consumatori hanno bisogno di metodi sempre più flessibili per gestirli. È semplice – tutti noi vogliamo metodi immediati per pagare ed essere pagati, evitando complicate conversazioni riguardo debiti non estinti”, ha affermato Matt Gromada, Consumer Product Marketing Director PayPal. “PayPal ha aperto la strada ai pagamenti digitali sedici anni fa, e continuiamo in questa direzione con la nostra offerta P2P”.

 

Interessante anche un altro dato che emerge nel sondaggio: un terzo dei consumatori negli Stati Uniti ha perso un amico a causa dei piccoli crediti non restituiti e che gli spettano, in media, circa 450 dollari. Uno dei motivi principali che porta a questa rottura è il un disagio che si ha quando si parla di temi legati al denaro; più del 50% degli americani trova strano chiedere ad amici o familiari di riavere indietro quanto prestato.

 

Continua a leggere su MyMarketing.Net!

articoli correlati

AZIENDE

Banca Mediolanum stringe un accordo con PayPal e presenta “Send Money”

- # # # # # # # # #

“Mediolanum Send Money” è il servizio nato dalla collaborazione con PayPal che permette l’invio di denaro  in maniera facile e veloce a un beneficiario identificato da un indirizzo email o da un numero di telefono cellulare. Il servizio sarà accessibile attraverso l’applicazione mobile di Banca Mediolanum, disponibile per iPhone, Android e, in seguito, Windows Phone. “Siamo nati come banca senza sportelli, anticipando i tempi. Oggi stiamo investendo moltissimo sul mobile perché riteniamo che sarà lo strumento che avrà la maggiore evoluzione e siamo convinti che ci sia ancora molto da fare in questo ambito”, ha detto l’AD di Banca Mediolanum  Massimo Doris presentando venerdì a Milano la partnership insiene al General Manager di PayPal Italia Angelo Meregalli.

Il lancio del servizio è supportato da una campagna stampa e web firmata da Red Cell che sarà on air a partire dal 15 luglio, giorno di lancio di “Mediolanum Send Money”. “Potere alla vita facile” è il messaggio che apparirà sui principali quotidiani e periodici nazionali. Per enfatizzare la semplicità del servizio Banca Mediolanum ha scelto una modalità comunicativa diversa rispetto alla sua tradizionale iconografia adottando una illustrazione originale eseguita con tecnica “al tratto”. La campagna vivrà poi sul web grazie al QR Code inserito nella body copy che rimanda al filmato di approfondimento del servizio, realizzato per la campagna web.

“Oggi il mercato richiede sempre di più velocità, prossimità e semplicità; l’accordo con PayPal è la nostra risposta, ha affermato Oscar di Montigny, Direttore Marketing di Banca Mediolanum (nella foto).

“Mediolanum è la prima banca italiana a stringere questo tipo di accordo, mentre nel mondo sono già 150 le banche partner. Ci piace definirci un network globale interconnesso. Ciò che ci caratterizza è la multicanalità “spinta”, il fatto di essere un wallet digitale accessibile sempre e da qualsiasi supporto, compatibile con qualsiasi circuito e i nostri clienti ci premiano con un passaparola virtuoso che per noi ha più valore di qualsiasi altra forma di comunicazione”, ha commentato Angelo Meregalli, General Manager di PayPal Italia.

“Il budget di comunicazione di Banca Mediolanum per il 2013 è pari a 14 milioni netti, in linea con il 2012. A luglio partirà la campagna dedicata a “Send Money” mentre entro fine anno sono previsti due nuovi flight, ma dobbiamo ancora valutare se istituzionali o di prodotto”, ha concluso Oscar di Montigny.

articoli correlati