BRAND STRATEGY

Fiat 500 Collezione: l’intramontabile icona sfila due volte l’anno. Firma Leo Burnett

- # # # # #

500 collezione

Asseconda le stagioni della moda, ma non passa mai di moda. Risiede anche in questo dettaglio l’unicità della Fiat 500 che oggi sfila in nuove vesti mantenendo autenticità e rilevanza. Dopo la serie speciale per la stagione primaverile presentata allo scorso Salone di Ginevra debutta, infatti, in anteprima assoluta, la nuova serie speciale Fiat 500 Collezione dedicata all’autunno. La nuova serie speciale della Fiat 500, simbolo della creatività italiane, continua a celebrarne lo stile e il design, la sua proverbiale iconicità e l’inimitabile personalità capace di regalare calore accogliente anche nei mesi più freddi. Una sensazione che nasce dagli abbinamenti di colori e materiali e da dettagli che sapranno conquistare chiunque desideri distinguersi con classe, gli amanti dell’estetica ricercata e dello stile senza compromessi. Una clientela moderna e connessa, che vive appieno i divertimenti, la cultura e la socialità urbana, e che potrà ordinare la nuova vettura in tutte le concessionarie Fiat dal 13 ottobre.

Inoltre, con lo spot “Nuova 500 Collezione, styled by L’Uomo Vogue” realizzato per il lancio della vettura e sviluppato in collaborazione con l’agenzia Leo Burnett e con la testata di moda maschile internazionale, Fiat 500 e L’Uomo Vogue oggi scrivono insieme un nuovo capitolo nel mondo della moda e del design, dopo aver scritto la storia nei propri rispettivi mondi.

Non è la prima volta che 500 è protagonista nel mondo della moda. La sua linea unica ha infatti ispirato la fantasia di artisti e stilisti, che l’hanno interpretata in termini di eleganza, esclusività e sportività, dando vita a memorabili serie speciali e dimostrando che, su una vettura così amata, entusiasmante e sorprendente possono convergere mondi creativi molto diversi tra loro. Tra le tante serie speciali, si possono ricordare la 500 by Diesel, che fu la prima di una lunga serie ed esordì esattamente dieci anni fa, la 500C by Gucci del 2011, la 500 Riva del 2016 e le 500-60esimo e Anniversario, dedicate al sessantesimo compleanno dell’icona di casa Fiat. Anche attraverso queste declinazioni la Fiat 500 ha rivoluzionato le regole tradizionali del mercato, dimostrando come una piccola vettura possa esprimersi in molteplici linguaggi tutti diversi ma accomunati dal successo. Oggi, la nuova 500 Collezione succede al modello presentato in primavera: come accade per le collezioni delle più prestigiose maison, anche la 500 sfila due volte seguendo le stagioni della moda.

Fiat 500 Collezione styled by L’Uomo Vogue
La comunicazione della nuova Fiat 500 Collezione nasce dalla collaborazione tra il marchio Fiat e L’Uomo Vogue. Entrambi infatti condividono da sempre gli stessi valori come lo stile, l’eleganza e la cura per i dettagli. Il magazine di Condé Nast rappresenta da oltre 50 anni la voce più autorevole in fatto di eleganza maschile. Come l’icona di casa Fiat, L’Uomo Vogue infatti in tutti questi anni ha tracciato un percorso in cui ha definito nuovi trend in fatto di moda, arte e design, esportando il made in Italy in tutto il mondo e diventandone così un’icona riconosciuta a livello internazionale. L’Uomo Vogue è una delle poche testate maschili che possono dire di aver accompagnato, testimoniato, in certi casi influenzato consumi e stili di vita per tutti questi anni: in Italia e nel mondo, dall’Italia al mondo.
Ed è proprio con la copertina de “L’Uomo Vogue” che viene lanciato il nuovo spot della Fiat 500 Collezione styled by L’Uomo Vogue. Il magazine viene mostrato attraverso un’inquadratura che consente di scorgere il volto del modello sulla cover. I suoi occhi e il suo volto iniziano a muoversi come se stesse seguendo qualcosa: la nuova Fiat 500 Collezione è entrata nella stanza e il suo passaggio sfoglia le pagine della rivista che si fermano proprio alla sezione dedicata allo stile: abiti, oggetti di design, orologi e tanti altri accessori cult che prendono vita, attratti dallo stile irresistibile della 500, ed entrano all’interno dell’auto. Del resto l’icona di casa Fiat è da sempre un vera e proprio fashion magnet, catalizzatore di stili e tendenze.
E quando la rivista si chiude è proprio la Fiat 500 Collezione a diventare la vera protagonista del magazine e a campeggiare sulla copertina come una top model.

Credits
AGENZIA: Leo Burnett
Executive Creative Director: Alessandro Antonini, Selmi Barissever, Lorenzo Crespi
Creative Director: Cristiano Nardò
Art Director: Domenico Culzoni
Copywriter: Giorgia Pittau
Account Directors: Paolo Griotto – Morena Sgarbi
Head Of Tv Department: Riccardo Biancorosso
TV Producer: Francesca Bocci

CDP:  Indiana
Executive Producer: Karim Bartoletti
Director: Virglio Villoresi
DOP: Diego Indraccolo
Postproduzione: Proxima

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ritorna Vogue for Milano: il 13 settembre l’appuntamento di Vogue Italia con la moda, la fotografia, il cinema e la musica

- # # # #

vogue for milano

Si terrà il prossimo 13 settembre la decima edizione di Vogue Fashion’s Night Out, dallo scorso anno rinominata Vogue for Milano per sottolineare il legame ancora più forte con la città, capitale e ambasciatrice della moda Made in Italy nel mondo. La manifestazione, organizzata da Vogue Italia, con il patrocinio del Comune di Milano, si pone come obiettivo quello di rafforzare la centralità di Milano non solo per il settore della moda ma anche per la fotografia, la musica e il cinema. Oltre all’apertura straordinaria dei punti vendita, l’evento, anche quest’anno, propone mini cinema, experience nelle boutique, una mostra fotografica e una caccia al tesoro, oltre a una music live performance prevista in Piazza del Duomo.

All’iniziativa aderiranno centinaia di negozi, i più importanti brand e le più rappresentative boutique cittadine nelle zone del centro e del quadrilatero della moda, da via Montenapoleone a via Manzoni, da via della Spiga a Corso Venezia, da Corso Vittorio Emanuele a Corso Genova. Le Associazioni dei Commercianti ogni anno collaborano attivamente nella buona riuscita dell’evento e anche in questa edizione avranno un ruolo centrale.

“Questa edizione rafforza il profondo legame tra Milano, la moda, la creatività e la formazione facendo partecipe di questa festa tutta la città, i cittadini ma soprattutto i tanti giovani creativi”. Così l’Assessore al Commercio, Attività Produttive Moda e Design Cristina Tajani che aggiunge: “Vogue for Milano è un appuntamento significativo per il mondo della Moda e per i negozianti che potranno così contribuire all’allestimento dei nuovi laboratori didattici della Scuola Superiore di Arte Applicata del Castello, un luogo che è una vera e propria fabbrica di idee in cui la visione artistica e artigianale si fonde con quella industriale per formare moderni artigiani del bello e del ben fatto”.

“Un palinsesto sempre più ricco di eventi, una lunga giornata di attività aperte a tutti gli appassionati di moda: l’edizione 2018 di Vogue for Milano è pensata come una grande festa, democratica e inclusiva, che celebra il legame sempre più stretto tra il nostro giornale e la città”. Dice il Direttore di Vogue Italia Emanuele Farneti. “Aprendo le loro porte, e offrendo al pubblico attività speciali realizzate ad hoc per l’evento, i brand di moda si avvicinano al pubblico, specie a quello più giovane, rendendolo partecipe delle proprie storie e valori”.

Vogue for Milano incarna l’approccio democratico di Vogue Italia, non solo avvicinando il mondo della moda al grande pubblico ma basandosi su una vocazione benefica a supporto della città di Milano. I brand aderenti all’iniziativa realizzeranno oggetti in edizione limitata sul tema “Fashion Travel” – capi e accessori da utilizzare in viaggio – il cui ricavato sarà devoluto alla Scuola Superiore di Arte Applicata del Castello Sforzesco della Città di Milano che è, da 136 anni, crocevia di saperi antichi e moderni, dove tradizioni senza tempo si affiancano alle sperimentazioni contemporanee più innovative e interessanti. Un luogo di incontro, crescita, una vera e propria comunità dove le manualità e le competenze più diversificate trovano accoglienza e ospitalità.

Lo scorso anno i proventi sono stati destinati a un progetto di riqualificazione delle periferie della città, in particolare alla realizzazione della copertura della pedana del Mercato Comunale di Lorenteggio – progettata da Renzo Piano – per consentire di ospitare spettacoli e attività sociali oltre che a utilizzare lo spazio anche nei periodi invernali. Negli anni precedenti i fondi raccolti sono andati a diverse attività benefiche sia locali che nazionali. A partire dalla piantumazione di alberi nel Comune di Milano e alla realizzazione e sistemazione del giardino pubblico del Villaggio Barona, all’Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi, alla regione Emilia Romagna colpita dal terremoto del 2012, al Comune di Finale per il ripristino del polo scolastico, al reparto pediatrico dell’ospedale di Carpi per l’acquisto di attrezzature e al Comune di Mirandola per la gestione di una nuova sezione della Scuola dell’infanzia Sergio Neri. E ancora, alla riqualificazione del campo sportivo, degli spogliatoi e dell’area verde annessa al quartiere Quarto Oggiaro a Milano, al progetto del Comune di Milano per l’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi in difficoltà, “Milano Ti Forma Fleming e San Giusto” e a “Differenza Donna”, l’Associazione che si rivolge alle donne oggetto di violenza e in condizione di disagio e ai loro figli minori, all’Istituto Monzino per contribuire alla ricerca sulle malattie cardiovascolari e all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Il coinvolgimento, consolidato negli anni, di partner noti a livello internazionale conferma il successo di questa iniziativa voluta da Vogue Italia. Partner dell’edizione 2018 sono: Huawei e Amazon Moda.

Huawei, in qualità di mobile partner dell’evento, sarà presente con i nuovi smartphone P20 e P20 PRO con cui riprenderà il dietro le quinte della Live Performance prevista in Piazza del Duomo, che verrà poi pubblicato su Vogue.it. La serata sarà anche l’occasione per raccontare l’iniziativa di Huawei “Design It Possible”: una nuova piattaforma per dare spazio alla creatività degli utenti attraverso la condivisione di progetti di design.

Amazon Moda porterà, come iniziativa speciale, la Vogue For Milano in tutta Italia. La redazione di Vogue Italia selezionerà gli item più cool su Amazon.it, dando così vita a “Selection by Vogue Italia”, che sarà presentata durante l’evento in un corner dedicato nelle sale di Palazzo Morando.

Attraverso il sito dedicato i punti vendita possono confermare la loro adesione per entrare a far parte ufficialmente del circuito dell’evento. Il sito sarà poi costantemente aggiornato con le novità dell’edizione 2018.

Hashtag ufficiale della manifestazione sarà #vogueformilano18

articoli correlati

MEDIA

Tutti i numeri di Vogue a Settembre. Il record di raccolta pubblicitaria su carta

- # # # # #

vogue

Un grande successo online per la piattaforma digitale di Vogue Italia che registra oltre 8,5 milioni tra visitatori al sito e fan e follower social, crescendo del 16% rispetto all’anno precedente.

Nel corso del mese molti sono stati gli appuntamenti che hanno animato i palinsesti di Vogue Italia sui social, a cominciare dal lancio del numero di settembre su Instagram, che ha totalizzato il miglior risultato mensile di sempre grazie alla video preview, vista da oltre 2 milioni di persone, e a tutte le interazioni raccolte dagli hashtag #thenewvogueitalia e #itsallaboutitaly. Per continuare con la Vogue Fashion’s Night Out per cui l’hashtag ufficiale #VFNO2017 è entrato nei Trending Topics di Twitter, alla copertura delle sfilate, dei backstage e delle iniziative di Vogue LIVE su Facebook e su Instagram, fino a concludere con la social amplification del grande evento “The New Beginning” che per la prima volta ha generato quasi 8 milioni di views sui post degli account Vogue Italia Facebook e Instagram.

Risultati straordinari anche per il sito vogue.it che chiude settembre con il record assoluto di 50 milioni di pagine viste, grazie in particolare alla copertura delle sfilate e degli eventi della Fashion Week (MFW) che, nella settimana milanese, ha fatto registrare un traffico in crescita del 20% rispetto allo scorso anno.

Il numero di settembre, come da tradizione il più importante dell’anno, ha registrato un exploit anche nella raccolta pubblicitaria e nella diffusione, totalizzando 333 pagine adv, con una crescita del 12,5% rispetto allo stesso numero dell’anno precedente. La foliazione complessiva è stata pertanto di 574 pagine. La vendita di copie in edicola conferma l’andamento positivo di luglio e agosto, con un +4,9% rispetto a settembre 2016.

(Patrizia Pastore)

articoli correlati

MEDIA

Fedele Usai (Condé Nast): “Essere player di riferimento della comunicazione di qualità”

- # # # # #

condè nast usai fedele

“La strategia del nostro gruppo, in continuità rispetto al percorso intrapreso due anni or sono, continuerà, ancora con più energia, determinazione e velocità, a fondare le sue basi intorno a tre cardini definiti e dal significato preciso”. Così questa mattina Fedele Usai, amministratore delegato di Condé Nast Italia dal primo settembre, incontrando la stampa per presentare i suoi obiettivi.

“Qualità: è la nostra ossessione, quella che ci differenzia da tutti i nostri competitor, quella stessa che negli ultimi mesi, in circostanze anche emotivamente non semplici, ci ha permesso di presentare un Vogue che ha raccolto unanimi consensi a livello internazionale e un inequivocabile apprezzamento dei nostri partner testimoniato dalle crescite degli investimenti decisamente in controtendenza rispetto al mercato”, ha proseguito Usai, “Lo stesso dicasi per Vanity Fair che, inoltre, a settembre segna un risultato che resterà nella storia di questa azienda, con oltre 10 milioni di utenti unici nel nostro sito.
Sempre nel corso di quest’anno per la prima volta nella storia, un magazine italiano è stato eletto a New York, miglior magazine del mondo. Si tratta di Wired Italia, che ha beneficiato del nuovo set-up e può presentare un evento di dimensioni internazionali come il Wired Next Fest, patrimonio ormai di questo Paese. Risultati resi possibili dal lavoro, dall’acquisizione dei migliori talenti, che continuerà, e dai continui investimenti tesi a migliorare continuamente i nostri Top Brand da Glamour a GQ, da AD a La Cucina Italiana, la cui riconfigurazione è stata completata da qualche mese con il nuovo sito e soprattutto la nuova Scuola di Cucina, un vero e proprio gioiello portato finalmente al centro di Milano”.

Le nuove modalità di fruizione dei contenuti dei consumatori obbliga Condé Nast a essere selettiva negli investimenti nei brand e nelle attività prospetticamente capaci di interagire in maniera continuativa e virtuosa con consumatori e investitori pubblicitari. Questo si traduce nella necessità di non disperdere focus e dismettere alcune attività non più in grado di essere al centro delle necessità di lettori e clienti. “Questa scelta, comunque non piacevole, vogliamo affrontarla con chiarezza e trasparenza attraverso un confronto responsabile, mettendo in campo, per un periodo definito nel tempo, e grazie al sostegno della proprietà, incentivi senza precedenti nel nostro Paese”, ha sottolineato Usai.

Le properties digitali del gruppo, con oltre 21 milioni di utenti unici, oltre 13 milioni di social base, oltre 18 milioni di videoviews, hanno consentito mettere a segno crescite a doppia cifra del fatturato relativo. Obiettivo di Condé Nast è quello di crescere ancora attraverso iniziative e investimenti sempre più importanti come la prima Social Academy italiana, o  come il nuovo prodotto, LISA, “completamente social e in platform dedicato specificamente ai millennials per contenuti e formati che vedrà la luce alla fine dell’anno, o come Shareable, assoluto unicum nell’ambito del contenuto qualificato su Instagram”, ha concluso Usai, aggiungendo che “questo è il nostro modo di stare sul mercato, la strada che abbiamo scelto di percorrere con un unico e ossessivo obiettivo: essere il player di riferimento della comunicazione di qualità del nostro Paese”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Vogue Fashion’s Night Out 2016: appuntamento il 20 settembre a Milano

- # # # # # #

Appuntamento il 20 settembre con la Vogue Fashion's Night Out

Il Comune di Milano e Vogue Italia annunciano oggi l’ottava edizione milanese della Vogue Fashion’s Night Out che si terrà a Milano il prossimo 20 settembre dalle 19 alle 22.30.

Nata nel 2009 e organizzata da Vogue Italia e dal Comune di Milano, VFNO da sempre avvicina il mondo della moda al grande pubblico e si conferma un’occasione unica per vivere le emozioni dello shopping in un’atmosfera festosa a cielo aperto. Anche quest’anno saranno coinvolti centinaia di negozi, tutte le più importanti griffe e le più rappresentative boutique cittadine nelle zone del centro, intorno al quadrilatero della moda, da via Montenapoleone a via Manzoni, da via della Spiga a corso Venezia, da Corso Vittorio Emanuele a Corso Genova, all’intero quartiere di Brera e Corso Como, Piazza Gae Aulenti e il quartiere di Porta Nuova.
Il 20 settembre sarà un appuntamento speciale non solo dedicato agli appassionati della moda e dello shopping, ma anche a coloro che vorranno vivere la città sotto una luce completamente diversa, grazie agli eventi, ai party e alle mostre che animeranno le principali vie del centro e che faranno da cornice a questo appuntamento attesissimo che ogni anno vede migliaia di persone nelle strade e nei negozi della città.
Inoltre, Vogue Italia in partnership con Fashion Film Festival Milano realizzerà dieci fashion film dedicati a dieci brand italiani e realizzati da dieci giovani registi di nuova generazione nel panorama internazionale. Creatività, talento e moda sono gli elementi chiave di questo progetto che attraverso il linguaggio video, oggigiorno sempre più centrale nel mondo della comunicazione, offrirà ai partecipanti della notte bianca della moda un contenuto qualitativo e ad alto tasso social.
Un ruolo importante, come sempre, è quello svolto dalle Associazioni dei Commercianti: da quella di via MonteNapoleone a quella di via Fiori Chiari che ospiterà un intrattenimento musicale e sfilate a cielo aperto.
Vogue Fashion’s Night Out rappresenta anche l’occasione di partecipare attivamente a progetti benefici attraverso il coinvolgimento dei tanti brand partner dell’evento che, per l’occasione, realizzano oggetti limited edition, il cui ricavato sarà destinato al progetto “Monzino Donna” dell’Istituto Monzino, nato con l’obiettivo di seguire in modo specializzato donne con fattori di rischio cardiovascolare.

“Una ottava edizione che rafforza il profondo legame tra Milano, la Moda e il mondo del Commercio facendo partecipe di questa festa tutta la città, i cittadini e visitatori” commenta l’Assessore al Commercio, Attività Produttive Moda e Design Cristina Tajani che aggiunge: “Un appuntamento ormai fisso nel calendario degli eventi di Milano, significativo per il mondo della Moda e per i negozianti che aderiscono all’iniziativa aprendo per una notte le proprie porte alla creatività e portando il gusto del bello e del ben fatto per le strade, dal centro alle periferie. La Vogue Fashion’s Night Out” conclude l’Assessore Tajani, “non è solo un momento di shopping ma anche l’occasione per sostenere l’attività di ricerca del Monzino a favore di tutte le donne”.

“Rinnovare per l’ottavo anno consecutivo l’appuntamento con la città di Milano, è sintomo di grande riuscita delle precedenti edizioni. I Milanesi rispondono sempre con grande entusiasmo alla serata che è un’ occasione per vivere la città sotto un’ atmosfera diversa e stimolante. Grazie alla collaborazione con il Comune di Milano, quest’anno potremo nuovamente contribuire alla ricerca dell’Istituto Monzino sulle malattie cardiovascolari” così il direttore di Vogue Italia Franca Sozzani.
I fondi raccolti nel corso delle edizioni precedenti hanno contribuito nel 2009 alla piantumazione di alberi nel Comune di Milano e alla realizzazione e sistemazione del giardino pubblico del Villaggio Barona, sempre a Milano nel 2010. Il ricavato dei prodotti limited edition 2011 è stato messo a disposizione dell’Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi. Con le edizioni VFNO 2012, in seguito al terribile sisma che ha colpito la regione Emilia Romagna, Vogue Italia è sceso in campo per le zone coinvolte e grazie alle vendite delle tre edizioni di Milano, Roma e Firenze, i fondi sono stati impiegati per iniziative rivolte all’infanzia e all’adolescenza: in particolare, sono stati destinati al Comune di Finale per il ripristino del polo scolastico, al reparto pediatrico dell’ospedale di Carpi per l’acquisto di attrezzature – una macchina ecografica per eco prenatale – e al Comune di Mirandola per la gestione di una nuova sezione della Scuola dell’infanzia Sergio Neri e per il progetto della scuola media F. Montanari “Scuola aperta per ricominciare”. Grazie ai fondi raccolti nell’edizione 2013 è stato riqualificato il campo sportivo, gli spogliatoi e l’area  verde annessa nel quartiere Quarto Oggiaro, a Milano. Nel 2014, i fondi sono stati  devoluti ai centri comunali di formazione e per l’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi in difficoltà, “Milano Ti Forma Fleming e San Giusto” e a “Differenza Donna”, l’Associazione che  si rivolge alle donne oggetto di violenza e in condizione di disagio e ai loro figli minori, mettendo a disposizione centri di accoglienza Solidea della provincia di Roma. I ricavati delle vendite dello scorso anno sono stati invece donati all’Istituto Monzino, per contribuire alla ricerca sulla malattie cardiovascolari, prima causa di malattia per le donne dopo il tumore al seno, e all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Attraverso il sito, i punti vendita possono confermare la loro adesione per entrare a far parte ufficialmente del circuito dell’evento. Il sito sarà poi costantemente aggiornato con le novità dell’edizione 2016.
Hashtag ufficiale della manifestazione sarà #VFNO2016.

articoli correlati

MEDIA

Condè Nast lancia il nuovo Vogue.it

- # # # # #

Condè Nast lancia il nuovo Vogue.it

Debutta oggi il nuovo sito di Vogue Italia lanciato da Condè Nast, che si rinnova completamente e opera un profondo restyling. Il segno distintivo, che vuole diventare un nuovo standard di interazione è il frame, una cornice rossa che mette in evidenza il contenuto del sito e ne facilita la lettura. Da sempre, infatti, Vogue Italia ha una propria inquadratura sul mondo, anticipando la moda e interpretandola come un media, diffondendo la filosofia della bellezza e della comunicazione per immagini. Il frame è la lente per esplorare il nuovo sito che si presenta agli utenti con un look total white che ne favorisce la lettura e ne valorizza i contenuti. Le immagini, da sempre forza distintiva del brand, emergono così in tutta la loro potenzialità  e come strumento per interpretare la moda.

La struttura del sito lanciato da Condè Nast è stata notevolmente semplificata grazie ad un’ottimizzazione del menu. L’architettura dei contenuti è stata notevolmente semplificata per rendere la navigazione semplice ed intuitiva. Sono stati creati nuovi format per fornire sempre più strumenti espressivi e creativi alla redazione nel raccontare i mille mondi del brand e del suo straordinario heritage. Nove i canali attraverso i quali si snoda il nuovo Vogue.it, nell’ordine: Franca Sozzani, Fashion, Talents, Photography, Beauty, News, Archive, L’Uomo Vogue, canale del mensile maschile e Suzy Menkez, International Vogue Editor, con la sua rubrica.

Franca Sozzani, direttore di Vogue Italia, dialoga con i suoi 330mila follower nella sezione What Do You Think About? dove, in prima persona, posta  riflessioni, provocazioni legate all’attualità, richieste e domande open nel suo stile inconfondibile, lasciando libero spazio alle risposte, alle richieste e all’espressività degli utenti. Viene potenziata anche la piattaforma di creazione ed esaltazione della creatività attraverso il canale Talents  che approda nel digitale per valorizzare ancora di più il lavoro di scouting sui talenti. Vogue Talents, nato nel 2009 come supplemento del giornale e poi anche uno dei canali del sito, ha l’obiettivo di dare energia al sistema moda creando un filo diretto tra stilisti, industria, buyers e negozi, per costruire e supportare la brand awareness dei talenti emergenti nei confronti del pubblico di riferimento.

Il nuovo sito consoliderà ulteriormente la  brand audience di Vogue.it, che conta una straordinaria partenza a gennaio 2016 con importanti record: 2.8 milioni di utenti e 46 milioni di page viste per il sito, in crescita rispettivamente del +46% sugli utenti e del 28% sulle pagine viste verso lo stesso mese dell’anno precedente, con una crescente componente video a quota 600.000 video views mensili, che contribuiscono al CNLive! Video Network. La fan base complessiva, sempre più ampia e ingaggiata, raggiunge i 4.2 milioni di utenti, con una cresciuta del 40%  in un anno e una total reach mensile stimata di 34 milioni. I risultati sono confermati anche dal record per singolo Facebook post, raggiunto sempre a gennaio 2016  (oltre 2 milioni di impressions, 48.000 likes e 5.000 share) confermando di fatto il social una delle prime fonti di traffico al sito.
La conferma che Vogue.it sia stato ripensato completamente in veste digitale è data anche dall’uniformità degli spazi adv agli standard IAB e dall’aver preso in considerazione le regole di viewability.

“Lavorare sul nuovo Vogue.it non ha solo significato per noi portare l’heritage del brand sul digitale, ma traghettare un media unico come Vogue, da sempre interprete dello Zeitgeist, che contribuisce in primis a consolidare la moda come fonte inesauribile di potente comunicatore culturale e sociale” – commenta Barbara Corti, direttore Prodotti Digitali Condé Nast.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Upload your Talent, la piattaforma di Vogue per i giovani designer e creativi

- # # #

Vogue lancia Upload your Talent, online su vogue.it, un sistema innovativo per realizzare videoportfolios in pochi click.
 
“La ricerca di nuovi designer emergenti, nuove idee e nuova linfa vitale per la moda è da sempre nel DNA di Vogue Italia e il supporto delle nuove generazioni di creativi è una vocazione che ha dato vita, negli anni, a diversi progetti a sostegno dei giovani. Con la nascita di Vogue Talents l’impegno si è fatto ancora più costante e ampio: ogni giorno sul canale del sito e due volte l’anno sugli allegati, Vogue Talents da spazio alle idee e all’entusiasmo dei giovani designer. lo scouting a 360° si arricchisce oggi di un nuovo strumento con cui i designer possono proporre il loro lavoro alla redazione di Vogue Talents perché sia visionato: con “Upload your talent”, con pochi semplici click sarà possibile a chiunque, da ogni parte del mondo, mostrare il proprio talento con video, foto, testi. Un nuovo canale per favorire i designer di talenti, dovunque loro si trovino e qualsiasi siano i loro mezzi.” così commenta Franca Sozzani, direttore di Vogue Italia, la nascita della nuova piattaforma.  


Da oggi questo processo diventa ancora più facile e divertente, grazie alla nascita dell’innovativa piattaforma Upload your talent che in pochi click permette ai designer di realizzare dei video portfolios delle loro creazioni e collezioni, rivedere il proprio lavoro e sottoporlo alla redazione di Vogue Talents. Upload your Talent permette di caricare video, foto, testi. In pochi, semplici e immediati passaggi ogni creativo può caricare il proprio materiale che sarà valutato dalla redazionedi Vogue Talents e, nel caso, pubblicato sul sito.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via domani la settima edizione milanese della Vogue Fashion’s Night Out

- # # # # # # # #

Nata nel 2009, la manifestazione di respiro internazionale dedicata allo shopping, accenderà nuovamente i riflettori con l’obiettivo di festeggiare la moda e di dare impulso all’economia del settore, avvicinando il mondo del fashion al grande pubblico, agli interessati o semplicemente ai curiosi. Oltre 300 mila le persone che hanno partecipato all’edizione 2014 – che si è svolta a Milano e a Roma – e che hanno vissuto le emozioni dello shopping in un’atmosfera festosa.

Vogue Fashion’s Night Out, inserita nel calendario di Expoincittà, coinvolgerà anche quest’anno centinaia di negozi del centro milanese intorno al quadrilatero della moda, da via Montenapoleone a via Manzoni, da via della Spiga a corso Venezia, da Corso Vittorio Emanuele a Corso Genova, all’intero quartiere di Brera e Corso Como, già protagonisti negli scorsi anni, con la novità di Piazza Gae Aulenti e del quartiere di Porta Nuova. Aderiranno all’iniziativa le più importanti griffe e le più rappresentative boutique cittadine: i negozi, aperti per questo appuntamento speciale fino alle 23.00, creeranno allestimenti ad hoc nei punti vendita, organizzeranno cocktail party e ospiteranno celebrity e DJset. Importante come sempre il supporto delle Associazioni dei Commercianti: da quella di via MonteNapoleone a quella di via Fiori Chiari. Quest’ultima, in collaborazione con la Regione Abruzzo organizzerà una sfilata di abiti d’epoca e rappresentazioni storiche: la moda dal Medioevo a oggi.

“Un appuntamento che celebra il profondo legame tra Milano e la Moda facendo partecipe di questa festa tutta la città e i suoi abitanti”. Così commenta l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Moda e Design Cristina Tajani che prosegue: La Vogue Fashion’s Night Out, è insieme l’occasione per valorizzare un settore produttivo trainante per il nostro territorio e per connettere il mondo della moda con la città senza dimenticare l’importanza della ricerca. Grazie alla collaborazione stabile con Condè Nast, quest’anno riusciremo a contribuire alla ricerca dell’Istituto Monzino sulla malattie cardiovascolari, prima causa di malattia per le donne dopo il tumore al seno”.

“Siamo orgogliosi di rinnovare per il settimo anno consecutivo l’appuntamento con la città di Milano. Quest’anno con Expo la Vogue Fashion’s Night Out assume una rilevanza ancora maggiore, rivolgendosi a tutti i visitatori che arriveranno in città per l’esposizione universale, e naturalmente al pubblico milanese, che ha sempre risposto con grande entusiasmo alla serata. Una festa, dunque, da non perdere e in cui immergersi, toccando da vicino non solo la moda e i suoi protagonisti ma vivendo l’atmosfera. Come sempre, una parte del ricavato delle vendite sarà devoluto a un progetto a favore della città e della collettività sociale”, così il direttore di Vogue Italia Franca Sozzani.

Vogue Fashion’s Night Out rappresenta infatti anche l’occasione di partecipare attivamente a progetti di charity attraverso il coinvolgimento dei tanti brand partner dell’evento che, per l’occasione, realizzano oggetti limited edition, il cui ricavato sarà destinato a progetti benefici. Quest’anno sarà devoluto alla ricerca dell’Istituto Monzino sulla malattie cardiovascolari, prima causa di malattia per le donne dopo il tumore al seno.

I fondi raccolti nel corso delle edizioni italiane della Vogue Fashion’s Night Out hanno contribuito nel 2009 alla piantumazione di alberi nel comune di Milano e alla realizzazione e sistemazione del giardino pubblico del Villaggio Barona, sempre a Milano nel 2010. Il ricavato dei prodotti limited edition 2011 è stato messo a disposizione dell’Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi. Con le edizioni VFNO 2012, in seguito al terribile sisma che ha colpito l’Emilia Romagna, Vogue Italia è sceso in campo per le zone coinvolte e grazie alle vendite di Milano, Roma e Firenze, i fondi sono stati impiegati per iniziative rivolte all’infanzia e all’adolescenza: sono stati destinati al Comune di Finale per il ripristino del polo scolastico, al reparto pediatrico dell’ospedale di Carpi per l’acquisto di attrezzature – in particolare di una macchina ecografica per eco prenatale – e al Comune di Mirandola per la gestione di una nuova sezione della Scuola dell’infanzia Sergio Neri e per il progetto della scuola media F.Montanari “Scuola aperta per ricominciare”. Grazie ai fondi raccolti nell’edizione 2013 è stato riqualificato il campo sportivo, gli spogliatoi e l’area verde annessa nel quartiere Quarto Oggiaro, a Milano. Nell’ultima edizione del 2014, i fondi sono stati devoluti ai centri comunali di formazione e per l’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi in difficoltà, “Milano Ti Forma Fleming e San Giusto” e a “Differenza Donna”, l’Associazione che si rivolge alle donne oggetto di violenza e in condizione di disagio e ai loro figli minori, mettendo a disposizione centri di accoglienza Solidea della provincia di Roma.

Attraverso il sito http://vfno2015.vogue.it, i punti vendita possono confermare la loro adesione per entrare a far parte ufficialmente del circuito dell’evento. Il sito sarà poi costantemente aggiornato con le novità dell’edizione 2015.

Partner dell’edizione 2015 sono Martini, illy, Banca Popolare di Milano, QVC, vente-privee, Samsung e Lancia.

Partner di iniziative speciali sono invece: Tempo, Nastro Azzurro e Discoradio.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Appuntamento il 17 e 22 settembre a Firenze e Milano con la Vogue Fashion Night Out 2015

- # # # # # #

Il Comune di Milano e Vogue Italia annunciano la settima edizione milanese della Vogue Fashion’s Night Out che si terrà il prossimo 22 settembre. Quest’anno l’evento avrà luogo anche a Firenze il 17 settembre.

Nata nel 2009, la manifestazione di respiro internazionale dedicata allo shopping, accenderà nuovamente i riflettori con l’obiettivo di festeggiare la moda e di dare impulso all’economia del settore, avvicinando il mondo del fashion al grande pubblico, agli interessati o semplicemente ai curiosi.
Oltre 300 mila le persone che hanno partecipato all’edizione 2014 – che si è svolta a Milano e a Roma – e che hanno vissuto le emozioni dello shopping in un’atmosfera festosa.

Vogue Fashion’s Night Out, inserita nel calendario di Expoincittà, coinvolgerà anche quest’anno centinaia di negozi del centro milanese intorno al quadrilatero della moda, da via Montenapoleone a via Manzoni, da via della Spiga a corso Venezia, da Corso Vittorio Emanuele a Corso Genova, all’intero quartiere di Brera e Corso Como, già protagonisti negli scorsi anni, con la novità di Piazza Gae Aulenti e del quartiere di Porta Nuova. Aderiranno all’iniziativa le più importanti griffe e le più rappresentative boutique cittadine: i negozi, aperti per questo appuntamento speciale fino alle 23.00, creeranno allestimenti ad hoc nei punti vendita, organizzeranno cocktail party e ospiteranno celebrity e DJset. Importante come sempre il supporto delle Associazioni dei Commercianti: da quella di via MonteNapoleone a quella di via Fiori Chiari. Quest’ultima, in collaborazione con la Regione Abruzzo organizzerà una sfilata di abiti d’epoca e rappresentazioni storiche: la moda dal Medioevo a oggi.
“Un appuntamento che celebra il profondo legame tra Milano e la Moda facendo partecipe di questa festa tutta la città e i suoi abitanti”. Così commenta l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Moda e Design Cristina Tajani che prosegue: La Vogue Fashion’s Night Out, è insieme l’occasione per valorizzare un settore produttivo trainante per il nostro territorio e per connettere il mondo della moda con la città senza dimenticare l’importanza della ricerca. Grazie alla collaborazione stabile con Condè Nast, quest’anno riusciremo a contribuire alla ricerca dell’Istituto Monzino sulla malattie cardiovascolari, prima causa di malattia per le donne dopo il tumore al seno”.

I fondi raccolti nel corso delle edizioni italiane della Vogue Fashion’s Night Out hanno contribuito nel 2009 alla piantumazione di alberi nel comune di Milano e alla realizzazione e sistemazione del giardino pubblico del Villaggio Barona, sempre a Milano nel 2010. Il ricavato dei prodotti limited edition 2011 è stato messo a disposizione dell’Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi. Con le edizioni VFNO 2012, in seguito al terribile sisma che ha colpito l’Emilia Romagna, Vogue Italia è sceso in campo per le zone coinvolte e grazie alle vendite di Milano, Roma e Firenze, i fondi sono stati impiegati per iniziative rivolte all’infanzia e all’adolescenza: sono stati destinati al Comune di Finale per il ripristino del polo scolastico, al reparto pediatrico dell’ospedale di Carpi per l’acquisto di attrezzature – in particolare di una macchina ecografica
per eco prenatale – e al Comune di Mirandola per la gestione di una nuova sezione della Scuola dell’infanzia Sergio Neri e per il progetto della scuola media F.Montanari “Scuola aperta per ricominciare”.
Grazie ai fondi raccolti nell’edizione 2013 è stato riqualificato il campo sportivo, gli spogliatoi e l’area  verde annessa nel quartiere Quarto Oggiaro, a Milano. Nell’ultima edizione del 2014, i fondi sono stati   devoluti ai centri comunali di formazione e per l’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi in difficoltà, “Milano Ti Forma Fleming e San Giusto” e a “Differenza Donna”, l’Associazione che  si rivolge alle donne oggetto di violenza e in condizione di disagio e ai loro figli minori, mettendo a disposizione centri di accoglienza Solidea della provincia di Roma.

Attraverso il sito http://vfno2015.vogue.it, i punti vendita possono confermare la loro adesione per entrare a far parte ufficialmente del circuito dell’evento. Il sito sarà poi costantemente aggiornato con le novità dell’edizione 2015. Partner  dell’edizione 2015  sono Martini, illy, Banca Popolare di Milano, QVC e vente-privee. Il coinvolgimento, consolidato negli anni, di partner noti a livello internazionale conferma il successo di questa iniziativa voluta da Vogue Italia. Partner di iniziative speciali sono invece: Nastro Azzurro e Discoradio.

articoli correlati

MEDIA

Al via in autunno l’ecommerce internazionale di Condè Nast

- # # # # #

Condé Nast lancerà in autunno il suo eCommerce internazionale con l’obiettivo di vendere prodotti e accessori fashion ai consumatori, inclusi i lettori e gli utenti dei magazine cartacei e online del proprio gruppo editoriale di cui fanno parte Vogue, Vanity Fair e Gentlemen’s Quarterly. L’annuncio è stato dato oggi da Charles Townsend, CEO di Condé Nast, e da Jonathan Newhouse, Presidente e Chief Executive di Condé Nast International.

La nuova iniziativa e-commerce porterà il marchio Style.com, ad oggi una vera autorità del settore dell’informazione online specializzata nel campo della moda e anch’essa di proprietà di Condé Nast. Il lancio è previsto inizialmente nel Regno Unito, poi si prospetta un’espansione graduale dapprima negli Stati Uniti e quindi a seguire negli altri maggiori mercati internazionali. Gli ordini potranno essere effettuati direttamente dai siti web dei magazine e dalle app delle versioni digitali delle testate, oltre che dallo stesso sito Style.com. La tecnologia consentirà inoltre ai lettori di inviare i propri ordini “scannerizzando” direttamente le immagini delle pagine delle riviste cartacee.

“L’audience dei nostri magazine stampati e online supera i 300 milioni di persone in tutto il mondo, un’enorme base utenti con cui abbiamo già stabilito un rapporto attivo. Può essere considerato il top 5% della popolazione adulta mondiale. Rispetto a qualsiasi altro e-commerce moda attualmente presente sul mercato, la potenziale base clienti di Style.com gode di un vantaggio competitivo notevole,” ha commentato Newhouse. Presidente di Style.com è Franck Zayan, che gestisce la società che ha sede a Londra, accanto a Regent’s Park. Zayan, ex responsabile dello sviluppo e-commerce del department store delle Galeries Lafayette di Parigi, ha affermato che la risposta dei potenziali clienti al nuovo concetto imprenditoriale del gruppo è stata estremamente positiva. Style.com punta alla vendita di brand moda ma anche di marchi del segmento luxury, tra i quali cosmetici, pacchetti viaggio e prodotti tecnologici. Inizialmente Style.com sarà in grado di offrire ai propri utenti dai 100 ai 200 brand, ma il numero è destinato ad aumentare insieme all’espansione delle vendite e dei mercati internazionali.

articoli correlati

MEDIA

Raccolta pubblicitaria record per il numero di Vogue che celebra i 50 anni: +45 per cento rispetto al 2013

- # # # # # #

A coronamento di un trimestre positivo dei brand Condé Nast Italia si aggiunge il grande successo di raccolta pubblicitaria di Vogue Italia di settembre, numero che celebra i  50 anni del mensile di moda. Un vero e proprio book da collezione in 884 pagine di scatti, volti, tendenze, modelle e fotografi racconta la storia  e l’evoluzione del brand, ha raggiunto 550  pagine totali di pubblicità, il 45% in più rispetto al 2013.

Numeri importanti anche per Vogue.it, che nel mese di luglio, ha registrato 1,8 milioni di utenti unici con un totale base fan&follower pari a 2.7 milioni, in crescita di oltre il 90% sull’anno precendente, con Facebook a quota oltre 1,5 milioni di fan  e Twitter a oltre 780.000 (rispettivamente a +108% e +30% sull’anno precedente). Questi dati confermano che, anche in ambito digitale, il brand Condé Nast raccoglie consensi e interesse crescenti.

Giovedì 11 settembre, in occasione della Vogue fashion’s Night Out di Roma, ancora una declinazione del brand: nasce Vogue Now, un’App che presenta contenuti esclusivi oltre al seguitissimo blog del direttore Franca Sozzani. Una applicazione facilmente fruibile e innovativa sfogliabile come un’agenda, dove le pagine si aprono ogni giorno con una nuova possibilità di interagire selezionando gli articoli preferiti e di condividerli sui social. E ancora curiosità che ruotano attorno al mondo della moda, consigli Beauty, Photovogue e i racconti dei Talents. Partner della nuova App di Vogue Italia è Dior Couture per la linea di Raf Simons.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Porta Nuova Varesine diventa il palcoscenico della mostra di “The Italian Way”

- # # # # # #

Con i suoi novecento metri di percorso pedonale, che collegano Piazza XXV Aprile con Piazza Lina Bo Bardi – realizzato da Hines Italia SGR, leader nella gestione patrimoniale di fondi di investimento immobiliari italiani e internazionali – Porta Nuova Varesine è destinata a diventare il nuovo riferimento urbanistico del centro di Milano ed è palcoscenico ideale per una mostra che racconta il Bel Paese attraverso le pagine di Vogue Italia: “The Italian Way”.

L’esposizione, un excursus d’eccellenza sulla creatività e lo stile italiani curato dal mensile diretto da Franca Sozzani, in una location unica ai piedi della nuova Skyline milanese, si propone come inesauribile fonte di stimoli per proseguire un cammino creativo proiettato nel futuro. Modelle, attrici, stilisti, designer, oggetti-icona, luoghi e personaggi che, insieme, diventano uno spaccato variegato e intrigante di cinquant’anni di creatività made in Italy. Immagini iconiche firmate dai più importanti fotografi del mondo, accompagnate da interviste e testi spesso tratti dagli archivi di Vogue Italia e assemblati in una mise-en-scène che rimanda alle pagine della rivista.

La mostra, che ha il patrocinio del Comune di Milano, rimarrà aperta al pubblico sino al mese di settembre e inaugura un palinsesto di straordinaria qualità che vedrà la partecipazione delle principali aziende italiane che hanno contribuito allo stile italiano e all’affermazione del marchio Italia e Milano nel mondo. Nel corso dell’estate si susseguiranno eventi promossi da alcune delle aziende protagoniste dell’italianità anche in collaborazione con Vogue Italia e Altagamma.

articoli correlati

AZIENDE

Elite World e Vogue Talents insieme per scoprire i talenti “Made in China”

- # # # # # # # #

Elite World e Vogue Talents in collaborazione con Shenzhen Longhua Dalang Fashion Valley – hub creativo dedicato alla moda del distretto cinese di Longhua – collaborano per un nuovo progetto di scouting internazionale rivolto ai talenti emergenti nel mondo della moda. Ad ospitare l’iniziativa sarà la città di Shenzhen, scenario rappresentativo della moda in Cina.

Lo scouting individuerà a livello internazionale 15 designer che parteciperanno alla 31esima edizione di Elite Model Look World Final, un format televisivo distribuito in tutto il mondo, che si terrà a Shenzhen il prossimo mese di dicembre. I giovani stilisti avranno quindi l’opportunità di vestire i modelli finalisti del celebre concorso oltre alla possibilità di mostrare la loro collezione alle personalità presenti all’evento. A loro sarà poi dedicato un servizio redazionale su Vogue Italia a inizio 2015.

Per partecipare sarà sufficiente scrivere all’indirizzo talentsforshenzhen@condenast.it inviando le foto delle ultime due collezioni complete, unitamente alla biografia e alla scheda dei dati riguardanti il brand e la produzione.

Ulteriori informazioni sui requisiti d’iscrizione sono consultabili qui

articoli correlati

MOBILE

Vogue Italia sbarca sullo store apple: nasce l’interactive replica

- # # # # # #

Il numero di novembre di Vogue Italia sbarca sullo store di iTunes: sarà infatti disponibile, per la prima volta e in versione digitale per iPad, con una “interactive replica” ricca di sorprese e contenuti extra, in grado di arricchire le possibilità di interpretazione dei lettori. Il gruppo Condè Nast ha raggiunto il traguardo del milione di like su Facebook, e una fan base complessiva che supera 1,5 milioni di utenti sui principali social network.

“Credo nella tecnologia, credo nell’immediatezza, credo nella sperimentazione. Credo che la app di Vogue sia tutto questo”. Così Franca Sozzani, Direttore di Vogue Italia, firma il progetto interactive replica del mensile. L’applicazione si pone come estensione del “Sistema Vogue”, offrendo un nuovo e diverso punto di vista sul mondo per lettori e investitori. Il caleidoscopico viaggio digitale all’interno di Vogue Italia inizia già dalla cover, che al “tap” si anima con i video della sfilata, presentando in una nuova dimensione il look fotografato in copertina. Lo sfoglio continua con la successione dei contenuti del numero per una lettura completa in versione portrait fino ai contenuti “Moda”, quando l’utente è invitato al “turn” del proprio iPad per poter accedere a una esperienza immersiva, grazie alla visione in landscape dei servizi fotografici del numero.

Nuove rubriche e funzioni speciali sviluppano contatti con il mondo social e regalano momenti di relax personale: “Editor in chief’s tweets”, una vera e propria app nella app; “Up to the minute”, con aggiornamenti in tempo reale dalla redazione per una Vogue experience che continua anche dopo l’uscita del magazine; il tradizionale “Oroscopo”, reinventato attraverso un approccio legato alle emozioni e “Scrapbook”, rubrica animata in esclusiva per l’interactive version. Inoltre, tutti i testi del magazine sono anche disponibili in lingua inglese, per allargare ulteriormente i confini di lettura e partecipazione.

“Con questo importante lancio, Condé Nast completa il proprio portafoglio di magazine digitali per iPad e il sistema Vogue”, dichiara Marco Formento, Senior Vice President Consumer Marketing Print e Digital di Condé Nast Italia “L’interactive replica di Vogue Italia può a pieno titolo inserirsi tra le più interessanti novità del panorama editoriale digitale grazie alla capacità di fondere un heritage di storia e cultura con le qualità dell’innovazione tecnologica più evoluta”.

“L’interactive replica” di Vogue Italia sarà presentata in esclusiva nell’App Store il 31 ottobre, in anteprima rispetto all’uscita cartacea del numero di novembre. All’interno dell’applicazione di edicola, scaricabile direttamente su AppStore.com/VogueItalia, la copia singola sarà disponibile al costo di 4,49 euro, mentre l’abbonamento annuale a 19,99 euro. A tutti gli utenti sarà data la possibilità di scaricare il numero in free trial e i già abbonati alla rivista potranno sempre accedere gratuitamente anche alla versione digitale.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Vogue Fashion Night Out 2013: appuntamento a Milano il 17 settembre

- # # # # # # #

 

Per il quinto anno consecutivo va in scena a Milano la Vogue Fashion’s Night Out organizzata da Vogue e dal Comune lombardo per il prossimo 17 settembre, alla vigilia della settimana della moda. Un’occasione unica per festeggiare la moda e dare impulso all’economia del settore. In occasione del suo quinto anniversario VFNO rinnova il suo secondo appuntamento anche con Firenze, il 12 settembre.

 
Centinaia i negozi del centro milanese intorno al quadrilatero della moda coinvolti, da via Montenapoleone a via Manzoni, da via della Spiga a corso Venezia, da Corso Vittorio Emanuele e Corso Genova all’intero quartiere di Brera e Corso Como, già protagonisti delle scorse edizioni. Le più importanti griffe e le più rappresentative boutique cittadine aderiranno all’iniziativa: i negozi, aperti per questo appuntamento speciale fino alle 23.30, creeranno allestimenti ad hoc nei punti vendita, organizzeranno cocktail party, ospiteranno vip e dj set. Le associazioni commercianti di Brera riconfermano la loro partecipazione con eventi musicali e culturali in vie e piazze del quartiere.

 

Main partner di Vogue Fashion’s Night Out 2013 sarà Visa che ha deciso di promuovere e sostenere il futuro dei giovani talenti italiani. Con Visa, le loro collezioni brilleranno in occasione della VFNO, visto che i vincitori, selezionati da una giuria attraverso un concorso lanciato su Vogue.it, avranno la possibilità di avere solo per una notte un temporary store, un vero e proprio negozio dove poter mostrare e vendere le proprie collezioni, in Via della Spiga 17 – nel fashion district di Milano.
Tra gli event supporter che coinvolgeranno il pubblico della quinta Vogue Fashion’s Night Out milanese, Campari – official drink dalla prima edizione – offrirà il suo famoso cocktail Campari Orange Passion in alcuni punti vendita selezionati e ospiterà al Camparino di Galleria Vittorio Emanuele la consegna del Red Passion Prize, a cui quest’anno potranno assistere anche i vincitori di uno scouting lanciato su Vogue.it con racconti, foto e video dedicati alla passione;

Lavazza nell’ambito di Vogue Talents – iniziativa promossa da Vogue Italia alla ricerca di nuovi talenti dello scenario fashion – inaugurerà la serata a Palazzo Morando dove offrirà la degustazione dell’autentico espresso italiano A Modo Mio e metterà in vendita, solo per questa serata, le lattine limited edition firmate da 6 artisti: il ricavato sarà devoluto a Fashion 4 Development. Lo spazio degustazione Lavazza a Palazzo Morando resterà invece attivo per tutta la durata di Vogue Talents.

Per questa edizione il retailer multimediale QVC , partner dell’evento dal 2011, realizzerà la shopping bag ufficiale della Vogue Fashion’s Night Out. Una shopping esclusiva personalizzata con la collaborazione di un illustratore di Vogue, in vendita insieme al mensile in edicole selezionate di Milano.

McArthurGlen Designer Outlet – proprietario e leader europeo nello sviluppo e nella gestione di Designer Outlet in Europa – promuoverà, invece, durante la Vogue Fashion’s Night Out milanese, la speciale edizione VFNO che avrà luogo nei centri italiani McArthurGlen nei week end seguenti.

E per la prima volta arriva una nuova modalità di distribuzione dei prodotti personalizzati VFNO. vente-privee.com, creatore e leader delle vendite evento online, è partner digitale della Vogue Fashion’s Night Out con l’operazione “VFNO limited edition vente-privee.com”, che prolungherà l’emozione della serata per un’intera settimana permettendo al grande pubblico di tutta Italia di essere parte della manifestazione attraverso una vendita speciale online con una selezione dei migliori brand e prodotti realizzati per la VFNO e acquistabili online.

articoli correlati