BRAND STRATEGY

Virgin Active allena sul web la migliore versione di te. Firma l’agenzia VMLY&R

- # # #

vmly&r virgin

Dopo il successo della campagna “Back to Gym”  VMLY&R torna a comunicare sul web con una campagna multisoggetto l’irresistibilità dell’esperienza Virgin Active per l’anno 2019. Vengono presentate le quattro dimensioni dell’allenamento che coinvolgeranno i clienti Virgin Active a 360° con training customizzabili, secondo le esigenze e i diversi obiettivi di ognuno. Nei club Virgin Active alleni molto di più dei muscoli. Alleni Equilibrio, Stabilità, Resistenza, Forza.

 

Il film di apertura “The end – The start” racconta una nuova esperienza di allenamento, con cut da 30, 15 e 6 secondi, mettendo in connessione l’aspetto fisico con quello più profondo ed emotivo di ognuno di noi. Al centro c’è la consapevolezza che si può sempre lavorare per raggiungere la migliore versione di noi stessi.

 

 

Quattro film monografici approfondiscono poi la nuova piattaforma di allenamento, con cut da 15 e 6 secondi, mostrando esercizi e benefici. Raccontano con un linguaggio moderno ed empatico la circolarità dell’esperienza Virgin Active. Perché è alla fine di ogni allenamento Virgin Active che inizia tutto: un benessere pieno e completo.

 

Credits
Agenzia: VMLY&R Italia
Cliente: Virgin Active Italia
Titolo 30”: The end – The start
Executive Creative Director: Francesco Poletti
Creative director art: Marco Turconi
Creative director copy: Mary Apone
Art director: Sandro Austero

Copywriter: Fabio Podestà

Head of Social: Tommaso Ricci
Account supervisor: Federica Giacomotti
Account executive: Claudia Rapisarda
Strategic planner: Matteo Belcastro
Tv producer: Carola Bianchi
Casa di produzione: Filmmini
Film director: Iacopo Carapelli
Executive producer: Lorenzo Cefis

articoli correlati

AZIENDE

Netaddiction e JW Player fanno squadra per massimizzare le video performance

- # # # #

Netaddiction

Netaddiction, media company italiana e una tra le più vivaci e attive realtà editoriali digitali indipendenti, annuncia una nuova partnership con JW Player, la più grande piattaforma indipendente di video, per integrare il suo player all’interno dei più famosi siti di Netaddiction.

Bigodino.it, Movieplayer.it, Multiplayer.it, Dissapore.com e iFood.it, property dell’editore digitale che tra poco festeggerà i 20 anni di attività, sfrutteranno i numerosi vantaggi forniti dal player.

JW Player supporta video con risoluzione 4K e formati a 60fps per offrire la migliore esperienza possibile agli spettatori. La piattaforma, caratterizzata da un layout bello e intuitivo, suggerisce ai viewer a fine visualizzazione di un filmato, altri video che rispondono perfettamente ai loro specifici gusti.

“La partnership con JW Player è estremamente funzionale per le attività di advertising programmatico grazie alla spinta che la nuova piattaforma garantisce in termini di performance del sito e di impression monetizzate e monetizzabili della inventory video. Nostro obiettivo è effettuare un graduale passaggio dagli attuali formati outstream a video player ancorabili per raggiungere tutti i kpi di viewability e view-through-rate attesi dalla vendita programmatica”, afferma Andrea Pucci, CEO e Founder of Netaddiction.

“L’implementazione di questa piattaforma migliorerà la user experience e l’engagement di una più ampia audience, annullando il gap esistente tra le visite attuali sulle pagine dei nostri siti e le view dei video sugli stessi canali. Grazie a JW Player abbiamo riscontrato un aumento dell’erogazione dei pre-roll e il bacino ha ora raggiuto gli 8 milioni di impression. Puntiamo a triplicare il numero di visualizzazioni dei video di tutto il network di Netaddiction nel giro di un anno”, conclude Pucci.

“Siamo entusiasti di collaborare con Netaddiction e supportarli nel raggiungimento dei loro obiettivi di business. Mettiamo a loro disposizione la nostra capacità di fornire un’esperienza di livello superiore agli spettatori, oltre a informazioni utili per competere sia sul mercato italiano che su quello internazionale”, dichiara Federico Lusi, Senior Account Executive di JW Player. “Lavoreremo al fianco di Netaddiction e ne supporteremo la continua crescita ed evoluzione nel settore video nei prossimi mesi e anni.”

I risultati

Questa partnership fornisce a Netaddiction dati e insight utili per favorire la crescita e la fidelizzazione dell’audience su tutti i brand proprietari. I risultati sono stai ben evidenti fin dal primo periodo di attivazione: Multiplayer.it ha registrato un aumento del 120% delle visualizzazioni organiche dei video e molto positivi e a doppia cifra sono stati anche i dati di crescita sugli altri siti del gruppo che hanno adottato la piattaforma di JW Player: +55% per Movieplayer.it, +25% per Dissapore.com e +15% per Bigodino.it.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

In Porta Romana l’Omino Michelin ricorda ai guidatori #TheSafetyCoin con E3

- # # # # #

omino michelin

A un mese dall’obbligo di cambio gomme, Michelin sensibilizza gli automobilisti di Milano al controllo dei pneumatici, con un progetto di marketing territoriale realizzato insieme a E3, l’agenzia di comunicazione integrata del Gruppo DigiTouch.

Alle 7:45 di venerdì 12 ottobre l’Omino Michelin si è presentato in Porta Romana davanti ai passanti, cui è stato distribuito un Safety Coin, una speciale moneta blu con l’Omino Michelin al centro e un bordo giallo spesso 1,6 mm (come il limite legale di usura stabilito dal Codice della Strada), da posizionare nei canali principali del battistrada dello pneumatico per misurarne l’usura; se il bordo risulta visibile è giunto il momento di cambiare i tuoi pneumatici.

Secondo la ricerca Vacanze Sicure, 1 auto su 4 non rispetta il codice della strada. Su 10.000 auto controllate dalla Polizia Stradale, la maggior parte delle “non conformità” è legata agli pneumatici.

“In un momento in cui il digitale e il fisico si fondono in un’unica esperienza che tocca più touchpoint, l’esigenza principale di una marca deve essere quella di comunicare per essere davvero rilevante per le persone”, commenta Enrico Torlaschi (nella foto), MD di E3. “Abbiamo realizzato un’operazione che nasce da un insight reale, scaturito da dati concreti, da cui siamo partiti per generare un’idea che ha avuto un reale impatto sulle persone, anche alla luce del momento in cui è stata realizzata”.

Per amplificare il messaggio e creare una eco sui social, nel pomeriggio l’attività è proseguita in Piazza Duomo e ai passanti stupiti nel trovarsi di fronte la celebre Mascotte è stata offerta la possibilità di farsi un selfie con l’Omino Michelin in persona, utilizzare il filtro Facebook e pubblicare le foto sui Social con gli hashtag #THESAFETYCOIN e #MICHELIN4SAFETY.

Post evento sui social è stato pubblicato il video racconto dell’attivazione in Porta Romana che ha coinvolto gli automobilisti.

articoli correlati

MEDIA

Suzuki sceglie Sony per il digital signage in tutta la Francia, con i display Bravia e i tablet TEOS

- # # # # # #

sony

Di fronte alla necessità di sostituire i propri sistemi di digital signage ormai obsoleti, Suzuki, il costruttore di moto e veicoli, si è affidato a Sony per provvedere a una soluzione all’avanguardia che modernizzasse i suoi punti vendita e le sue sedi principali in tutta la Francia, garantendo un’esperienza utente intuitiva.

L’infrastruttura esistente di Suzuki all’interno dei suoi punti vendita di moto era funzionale, ma obsoleta e poco intuitiva. “Avevamo bisogno di migliorare in modo considerevole la nostra soluzione di digital signage ormai datata”, spiega Julien Garcia, Head of Marketing di Suzuki Francia. “Era costituita da semplici pannelli piatti le cui immagini dovevano essere aggiornate manualmente tramite chiavetta USB. Ci siamo rivolti a Sony per semplificare il processo sia per i punti vendita sia per i nostri team AV nelle sedi principali”.

Suzuki si trovava a gestire un’infrastruttura esistente dalla scalabilità limitata, che non riusciva a tenere il passo con la crescita del business. L’azienda aveva invece bisogno di una soluzione AV intuitiva, che consentisse la collaborazione, garantisse maggiore scorrevolezza, semplificasse il lavoro e ottimizzasse la gestione e i processi operativi. In particolare, Suzuki richiedeva una soluzione che potesse ridurre i tempi di attesa dei clienti e che consentisse di comunicare loro le ultime offerte in maniera chiara e concisa.

In altre parole Suzuki aveva bisogno di una soluzione di digital signage che:

  • Potesse essere gestita dalle sedi centrali e che, allo stesso tempo, potesse essere utilizzata nei singoli punti vendita – sia per la creazione dei contenuti che per la diffusione di calendari
  • Fosse semplice da utilizzare, anche senza alcuna formazione
  • Potesse essere attivata e disattivata automaticamente a orari specifici
  • Fosse semplice da duplicare e installare su una vasta gamma di siti
  • Potesse essere facilmente personalizzata e adattata da ciascun punto vendita al fine di soddisfare le rispettive esigenze

Attualmente, pertanto, Sony sta fornendo una soluzione di digital signage completa a 106 dei 180 punti vendita di moto di Suzuki in Francia e si prevede che la distribuzione venga completata a breve. Ogni punto vendita verrà dotato di un Display Professionale Bravia e di una Soluzione di Digital Signage TEOS. Gli innovativi display garantiscono a Suzuki che il suo messaggio venga recepito con un impatto ancora maggiore, grazie a immagini sorprendenti con dettagli 4K e colori ricchi e brillanti. Per abilitare gli aggiornamenti immediati dei contenuti e creare una rete di digital signage in tutto il Paese, la soluzione TEOS di Sony semplifica la gestione e la distribuzione dei contenuti di signage di Suzuki mediante l’utilizzo di più display Bravia collegati in rete.

Suzuki ha scelto Sony perché può offrire una soluzione completa single source in grado di soddisfare tutti i suoi requisiti di AV in modo conveniente, eliminando la necessità di utilizzare più fornitori. Inoltre il team ha dispiegato una gamma di soluzioni di digital signage TEOS di Sony che si sono distinte da quelle della concorrenza per la mancanza di set-top box, la compatibilità con il cloud e il prezzo.

Finora il feedback ricevuto dalle sedi principali e dai punti vendita è stato eccellente. Il team è rimasto talmente colpito dal suo utilizzo da aver già reso la soluzione obbligatoria per tutti i punti vendita Suzuki in Francia; inoltre, la soluzione di Sony è diventata l’offerta AV de facto per tutti i punti vendita francesi di moto Suzuki.

“L’intero processo d’installazione è stato molto semplice e ogni punto vendita ha avuto come unico requisito di collegare il proprio Display a Internet, utilizzando una connessione cablata o Wi-Fi”, conclude Garcia. “Nelle sedi principali la soluzione TEOS ha ottenuto notevoli consensi da parte dei nostri designer, che sono ora in grado di stabilire una connessione in modo rapido e semplice effettuando l’accesso al web con ID e password. Inoltre, dalla piattaforma possono creare, pianificare e condividere contenuti con tutti oppure selezionare in modo istantaneo i punti vendita utilizzando un’interfaccia intuitiva”.

Dall’installazione dei primi schermi, il feedback da parte delle sedi principali e dei punti vendita è stato eccellente e non si sono verificati problemi di funzionamento o interruzioni. Sulla scia di questo successo, la collaborazione tra Sony e Suzuki continua, per ampliare le funzionalità dell’installazione. A breve verranno testate le nuove soluzioni per tablet TEOS di Sony, che andranno a sostituire tutte le descrizioni cartacee nei punti vendita, migliorando notevolmente l’esperienza complessiva degli utenti.

articoli correlati

MEDIA

Loacker lancia RMX The Goodness, il contest per il nuovo jingle su Zooppa

- # # # # # #

loacker jingle

Al via il nuovo video contest “RMX The Goodness”, promosso da Loacker, storica azienda italiana specializzata nella produzione di wafer e piccole specialità al cioccolato, attraverso la piattaforma creativa di Zooppa.
Il brand cerca proposte nuove per riadattare e rinfrescare la versione esistente del famoso jingle “Loacker che bontà!”, tramite nuovi testi, armonizzazioni e riarrangiamenti, il tutto nel format del contenuto video.

Il contest è rivolto non solo a videomaker, ma anche a musicisti, compositori e a tutti gli appassionati del brand, che potranno cimentarsi in due tipologie di produzioni video. Nella categoria “Jingle Riarrangiato” sarà possibile riarrangiare il jingle usando lo spartito a disposizione come base per creare una versione nuova e unica del brano esistente, oppure si potrà scegliere di produrre un pezzo solo strumentale, reinventare del tutto il testo o prendere ispirazione da quello esistente. Nella categoria “Jingle Karaoke” invece, sarà possibile dare il proprio apporto canoro al jingle, anche in questo caso reinventando il testo o traendo ispirazione da quello esistente, per poi registrare la propria performance sulla base musicale fornita.

In entrambi i casi, sarà richiesto di accompagnare la proposta di jingle con un contenuto video (di durata compresa fra i 15 e i 60 secondi), per il quale si potrà spaziare, da un vero proprio videoclip a un video che mostri la performance musicale a qualsiasi altra proposta creativa.

La partecipazione è aperta a un pubblico internazionale e nel corso del contest alcuni fra i video ricevuti potranno essere pubblicati sui canali social di Loacker (taggando l’autore) per dare visibilità al progetto. Inoltre una selezione dei migliori contenuti andrà a comporre un video mash-up finale riassuntivo del progetto.

Al termine del contest, Loacker individuerà i migliori contenuti assegnando ai rispettivi autori un budget di 14.500 Euro, suddivisi fra la categoria “Jingle Riarrangiato” (9.500 Euro totali) e la categoria “karaoke” (5.000 Euro totali). Inoltre, un ulteriore compenso di 500 Euro sarà assegnato ad uno fra i video caricati entro il 4 ottobre (ore 15.00).
I video selezionati saranno pubblicati sulle properties online di Loacker.

La deadline per la consegna dei video è fissata alle ore 15.00 del 7 novembre 2018, mentre maggiori informazioni sono disponibili al link https://community.zooppa.com/it-it/preview/loacker

articoli correlati

MEDIA

Per il decimo anno sul mercato italiano, Deichmann lancia il video concorso Voglio, Posso

- # # #

deichmann

In occasione del decimo anniversario di presenza sul mercato italiano, Deichmann lancia il video concorso artistico “Ti racconto una storia. Voglio, Posso” attivo dal 4 giugno al 16 settembre 2018.

Con il nuovo contest, Deichmann offre la possibilità a propri clienti di raccontare storie di persone che credono nei propri sogni e nel potere di realizzarli, rispecchiando il claim aziendale “Voglio Posso”, ideato per trasmettere in modo semplice e immediato i valori fondamentali del brand: qualità, convenienza e accessibilità.

Il concetto del claim oltre a esprimere un desiderio soddisfatto, come poter acquistare scarpe alla moda a un prezzo conveniente, può comunicare infatti anche la realizzazione di un desiderio. I partecipanti al nuovo concorso potranno esprimere la propria personalità creando e condividendo dei video realizzati ad hoc per raccontare il percorso che li ha portati a raggiungere i propri traguardi in vari ambiti.

Partecipare è semplice: basta registrare un video con uno smartphone o una videocamera e raccontare momenti speciali e di vita quotidiana, utilizzando sempre, in ogni video, la frase “Voglio, posso”. È possibile accedere al contest dalla pagina facebook di Deichmann Italia, dal sito ufficiale di Deichmann Italia e su www.Deichmann10.com. È sufficiente poi inviare il video che si desidera candidare, tramite l’apposita funzione di upload, rispettando i requisiti di sistema che verranno indicati e inserendo un titolo con eventualmente una piccola descrizione.

I video più emozionanti, verranno poi sottoposti ad una giuria che, in base alla qualità, la creatività e la tecnica con cui sono stati girati, nominerà i vincitori. In palio ci sono tre Samsung Galaxy S9 Plus e dei buoni da 300€ spendibili fino a settembre 2019. I video preferiti saranno selezionati e utilizzati nella nuova campagna per l’autunno/inverno 2018. Tutti i partecipanti riceveranno inoltre un buono sconto di 5 euro da utilizzare per acquisti nello shop online Deichmann. L’estrazione finale è prevista entro la metà di ottobre.

Il progetto è stato pensato e sviluppato in collaborazione con Go Digital Agency, agenzia milanese specializzata in comunicazione, creatività e progetti “web based”.:

articoli correlati

MEDIA

Teads: accordo globale con BBC.com per i formati outstream

- # # # # #

BBC.com - Teads

Teads annuncia la partnership con BBC.com per l’erogazione dei formati outstream in tutto il mondo. BBC.com distribuisce notizie e analisi approfondite in tempo reale, 24 ore su 24 ed è in grado di raggiungere più di 95 milioni di navigatori unici mensili fuori dal Regno Unito. La piattaforma end-to-end di Teads potenzierà la scalabilità dell’inventory video di BBC.com, la quale affiderà la monetizzazione della pubblicità video outstream sia alla propria forza vendita sia alla domanda di Teads.

“È per noi motivo di orgoglio lavorare con uno dei più prestigiosi media brand al mondo e aver stretto questo accordo a livello globale”, ha commentato Emily Brewer, Head of Publishing UK di Teads (nella foto).

Grazie a questa global partnership, Teads continua nel suo percorso di creazione della più vasta rete di publisher d’eccellenza – in grado di raggiungere 1,2 miliardi di utenti unici mensili in tutto il mondo. Teads, oltre ad essere membro del Gold Standard di IAB, fornisce a brand e advertiser scalabilità all’interno di ambienti di qualità e brand-safe, attraverso numerose collaborazioni con i gruppi editoriali più conosciuti a livello globale.

Ciò che distingue Teads sul mercato è il continuo approccio d’innovazione nella pubblicità video e display – il cui esempio più recente è inRead AR, il primo formato che integra feature di realtà aumentata all’interno di annunci outstream. Questa particolare attenzione al lato creativo, attraverso nuovi asset tecnologici, non solo assicura un maggiore coinvolgimento dell’utente nell’esperienza pubblicitaria, ma rappresenta anche un importante strumento strategico per brand e advertiser nella valorizzazione delle creatività.

 

articoli correlati

AZIENDE

Connexia presenta la sua Media House, nuovo studio di video production interno

- # # # #

connexia media house

Connexia presenta al mercato Connexia Media House. Eccellenza, reattività, processi di produzione snelli: un team di creativi che segue ogni fase del processo di realizzazione del contenuti, dall’ideazione, al trattamento, all’effettiva realizzazione. Obiettivo: internalizzare la competenza di content & video production per rispondere in maniera efficace e immediata alle richieste di contenuti video dei propri clienti.

Connexia lancia il nuovo hub di produzione con un focus importante sul real time video content, così da assolvere in piena autonomia le esigenze quotidiane di creazione di contenuti video originali e di qualità. Che si tratti di uno shooting fotografico, di un branded content o di una social video production, Connexia Media House adotta un nuovo modello di produzione che accelera le varie fasi, diminuisce le complessità e aumenta l’efficacia.

Composta da giovani talenti – videomaker, fotografi, stylist, producer, autori e storyteller – con competenze altamente specialistiche e formazione internazionale, la Media House di Connexia è diventata immediatamente operativa, cominciando a lavorare da subito a stretto contatto con le due direzioni creative e strategiche dell’agenzia e collaborando in maniera funzionale alle esigenze di tutte le altre aree di competenza di Connexia: digital, social media, PR, eventi, innovation.

Con 110 professionisti all’attivo e un giro d’affari previsto per il 2018 di 13,5 milioni di euro, in crescita a doppia cifra anno su anno, Connexia ha saputo capitalizzare e valorizzare expertise creativa e approccio data driven facendoli confluire in maniera organica e coerente all’interno dell’offerta di contenuti video. Il legame con il Gruppo Doxa – unica realtà italiana indipendente per le ricerche di mercato e con un network internazionale attivo in 70 Paesi – garantisce all’agenzia un vantaggio competitivo unico, in cui la produzione di contenuti video nativi, unitamente all’analisi e interpretazione del «dato», è funzionale a elaborare ogni singola strategia di comunicazione e di business.

“La richiesta sempre più rilevante di contenuti video, in termini di quantità e qualità, che riceviamo quotidianamente come agenzia ci ha portato a riflettere sulla necessità di portare all’interno del building Connexia uno studio con tutte le più moderne attrezzatture, insieme alle competenze necessarie a rispondere in maniera veloce ed efficace alle necessità del mercato” dichiara Paolo D’Ammassa, CEO Connexia. “Connexia Media House è una scelta strategica, anticipata già qualche mese fa al mercato, e che conferma la nostra volontà di concentrare la vitalità espressiva dei nostri giovani professionisti sul real time video content. Grande attenzione all’efficienza dei costi, ai formati, a tutte le novità dei touchpoint di comunicazione e all’integrazione con le innovazioni tecnologiche: tutto questo è Connexia Media House. Va da sé che, per produzioni straordinarie o di maggior complessità, continueremo le collaborazioni con le primarie case di produzioni attive nel mercato della video production”.

articoli correlati

MOBILE

Video strategy data-driven firmata Mosaicoon per il lancio internazionale della nuova app Intesa Sanpaolo

- # # # # #

mosaicoon

Promuovere una nuova app per l’online banking in 9 paesi europei, monitorando costantemente l’andamento delle campagne social e migliorandone progressivamente i risultati: la sfida, lanciata da Intesa Sanpaolo, è stata raccolta e vinta da Mosaicoon attraverso lo sviluppo di una video strategy data-driven. I tool di monitoraggio e gestione integrati nella soluzione tecnologica di Mosaicoon hanno permesso di registrare in tempo reale insight decisivi sulla performance della campagna e di sfruttarli per ottimizzare l’allocazione del budget di comunicazione, aumentando il ritorno sull’investimento.

Grazie alla video strategy di Mosaicoon, Intesa Sanpaolo ha potuto scalare tutte le fasi della campagna, dalla definizione dei contenuti creativi all’attivazione della distribuzione sui canali media.

La soluzione creativa ha previsto l’utilizzo di 3 format video scelti direttamente dal catalogo Mosaicoon e brandizzati con cartelli iniziali e finali. I video comunicavano il benefit principale dell’app coinvolgendo il pubblico in target attraverso un messaggio emozionale, centrato sulla condivisione di momenti felici.

BED JUMPERS

 

ALWAYS BESIDE ME

 

THE ONLY WAY

 

La strategia media è stata strutturata con un approccio iterativo, sfruttando come benchmark i dati della campagna in Ungheria. I risultati ottenuti nella successiva sessione in Croazia permettono già di evidenziare i benefit del processo. Tramite test A/B condotti su creatività, target e device, sono stati individuati i video con le performance migliori. Il budget è stato quindi riallocato tatticamente per accelerare il raggiungimento degli obiettivi.

L’obiettivo di views su Facebook e YouTube è stato superato del 4%. Rispetto alla campagna in Ungheria, il CTR su Facebook è aumentato del 139% e il Completion Rate su YouTube ha registrato un incremento del 15%.

La soluzione Mosaicoon, inizialmente solo fully-managed, è ora disponibile anche in modalità self-service.

 

 

articoli correlati

MEDIA

Mosaicoon con Danone vince la Video Case Study Competition di Facebook

- # # # #

mosaicoon danone

La campagna di data-driven video marketing realizzata da Mosaicoon per Danone ha vinto la Video Case Study Competition di Facebook come esempio di best practice per il video testing.

La comparazione dei dati della campagna video Mosaicoon con quelli della campagna TV generica ha evidenziato un aumento del tempo medio di visualizzazione del 51%, un incremento dell’audience retention nei primi 10 secondi del 75% e una crescita dei click al sito del 500%.

Il contest si inserisce nell’ambito del Video Research & Innovation Program, mirato alla co-creazione di linee guida per il raggiungimento di risultati di eccellenza attraverso il video tra Facebook e i suoi Marketing Partner. Mosaicoon fa parte delle 18 aziende selezionate l’anno scorso su scala globale, ed è la prima tra i Creative Marketing Partner sul territorio nazionale ad avere un focus specifico sul video.

Il case study di Danone è stato presentato durante il Facebook Global Marketing Solutions Summit 2018 davanti a più di 5000 membri dei team Sales e Marketing di Facebook.

La campagna Mosaicoon per Danone

Per il lancio del suo nuovo yogurt da bere Activia, Danone aveva pianificato uno spot TV indirizzato alle donne sempre di corsa. Per promuovere il prodotto attraverso Facebook, l’azienda ha quindi collaborato con Mosaicoon per la creazione di tre video ad personalizzati per tre specifici segmenti femminili target (mamme, donne in carriera e amanti della moda).

L’innovativo processo di creazione, brandizzazione e distribuzione di Mosaicoon ha permesso di consegnare e diffondere tre video creativi in meno della metà del tempo richiesto solitamente dal processo video tradizionale, ottenendo risultati eccellenti in termini di performance.

Danone ha scelto un video originale dal catalogo Mosaicoon, di cui sono state realizzate versioni customizzate in base target di riferimento. Il processo di produzione e brandizzazione dei video si è concluso in soli 13 giorni. I video sono stati quindi promossi su Facebook attraverso una campagna dedicata ai tre target.

Grazie all’utilizzo di video creativi social-first, ottimizzati per la distribuzione su Facebook e declinati per raggiungere fette di pubblico ben definite, Danone ha potuto innalzare i livelli di performance delle sue campagne video sia in termini di product awareness che di engagement.

“Il riconoscimento internazionale da parte di Facebook conferma il percorso di forte innovazione di Mosaicoon”, commenta Ugo Parodi Giusino, CEO della tech company. “Con il nostro modello vogliamo rendere il video marketing un processo sempre più scalabile, performante e misurabile.”

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Barilla affida a Industree la campagna internazionale di Employer Branding

- # # # # #

Barilla

Una Employer Value Proposition forte e distintiva ha sorretto le scelte di comunicazione di Barilla nella creazione della nuova campagna internazionale di Employer Branding firmata dall’agenzia Industree Communication Hub.

Vera, attrattiva, credibile, unica e sostenibile, la EVP Barilla discende direttamente dallo scopo che Barilla, come azienda, si è data: “Good for you, good for the planet”. Un modo di fare impresa ispirato al benessere delle persone e dell’ambiente: da questi elementi ha preso vita la campagna, che si è sviluppata attraverso una serie di filmati creati per condividere i contenuti strategici e di ispirazione, quali i punti dell’EVP e il purpose dell’azienda, e poi, in modo sempre più specifico, il valore aggiunto creato da e per i dipendenti Barilla.

Attraverso due video di lancio e 15 video testimonianze, i dipendenti hanno raccontato, con la propria voce, gli aspetti più significativi della value proposition interpretandola mediante la propria esperienza personale, in modo vero, aperto, trasparente. È il senso di appartenenza a Barilla la chiave di interpretazione di ogni storia, in cui persone uniche e diverse fra loro lavorano insieme condividendo valori e obiettivi.

Lo “Human touch“, l’orgoglio di sentirsi Barilla, le pratiche adottate a testimonianza dell’impegno verso diversity e inclusion, un ambiente dinamico e meritocratico, il lavoro guidato da uno scopo più alto legato a GYGP (Good for you, good for the planet), la passione innata per la qualità sono solo alcuni dei temi toccati nelle videostorie girate in Paesi diversi, là dove Barilla è presente. Racconti di persone diverse per età, sesso, Paese di appartenenza, radici culturali, profilo professionale, obiettivi. Storie di vita quotidiana in cui il lavoro è la grande sfida e i colleghi rappresentano una risorsa per migliorare e scambiare idee.

Le videostorie sono state affiancate da una campagna digital che ha reso tangibili i punti salienti dell’Employer Value Proposition declinata all’interno, verso tutta la popolazione Barilla nel mondo, e verso i potenziali candidati esterni.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Le 3 migliori azioni della Juventus protagoniste del nuovo video di Carlsberg

- # # #

carlsberg juventus

Carlsberg, per consolidare il legame forte e duraturo con il mondo del pallone, ha realizzato un divertente e ironico video che vede la partecipazione speciale di quattro giocatori della Juventus: Claudio Marchisio, Rodrigo Bentancur, Paulo Dybala e Kwadwo Asamoah.

I campioni della Juve sono i protagonisti delle scene nello stadio, mentre la famosa birra danese scende “in campo” nel suo Carlsberg Club, un luogo di ritrovo di tutti gli appassionati sportivi che vogliono vivere l’esperienza del calcio a 360° e sempre in compagnia. Il video clip mostra il parallelismo tra i giocatori della Juve e i tifosi del pallone, celebrando le migliori azioni di gioco sull’iconico prato verde e le migliori bevute in compagnia degli amici davanti alla propria squadra del cuore.

Il video culmina con due momenti fondamentali: l’entusiasmo per l’assaggio della birra e l’esultanza per il goal. Due istanti comuni di felicità che uniscono fortemente Carlsberg e la Juventus: entrambe vincenti, l’una al pub e l’altra sul campo da calcio. Qualità, stile, condivisione, gioco di squadra e ricerca del miglioramento continuo sono i valori che uniscono Carlsberg e Juventus. Le due realtà da sempre vengono riconosciute per la loro capacità di essere delle vere e proprie eccellenze; infatti, entrambe vantano una lunga tradizione e sono legate a una profonda ricerca della perfezione.

L’azienda danese persegue da sempre l’obiettivo di applicare la ricerca e l’innovazione a un prodotto di qualità e di rendere ogni esperienza migliore, non a caso Carlsberg è “Probably the best beer in the World”. D’altro canto la Juve, eccellenza nel mondo del calcio, punta da sempre a essere una delle squadre migliori anche a livello internazionale con un obiettivo unico: centrare la vittoria. La continua collaborazione con Juventus porta avanti lo spirito di Carlsberg di unire i tifosi e di migliorare i loro momenti più belli legati alle partite di calcio.

articoli correlati

AZIENDE

Triboo presenta ViewMax, la nuova proposta video dedicata alla comunicazione dei brand

- # # #

viewmax triboo

Triboo continua nel suo percorso di focalizzazione sulla qualità delle soluzioni di comunicazione proposte al mercato e oggi presenta la sua nuova soluzione di video advertising: ViewMax. Il nuovo formato è il frutto di uno sviluppo tecnico importante che ha portato ad un template in grado di rispondere alle richieste del mercato dell’adv, che nel 2018 proietta una crescita di 5.5 pp (fonte: Publicis Media), minimizzando gli impatti sull’utente finale in termini di invasività e di usabilità della pagina visitata.

“Il ViewMax è una milestone importante per l’azienda e un tassello strategico per lo sviluppo del nostro posizionamento sul mercato del video advertising e dell’adv online in generale”, dichiarano da Triboo. “Non era facile trovare una soluzione in grado di soddisfare tutti i vincoli che impone il mercato in termini di KPI dello spot video, di constrain dettati dalla coalition e di copertura su specifici target socio demo. I primi test ci hanno dato risposte molto positive. Con il ViewMax si ottengono risultati performanti senza impattare sul modello di navigazione dell’utente finale che, grazie anche al lavoro di design che abbiamo svolto, ha dimezzato le sue azioni sulla chiusura del formato”.

L’innovazione più importante del ViewMax è data da un brevetto americano di cui Triboo detiene l’esclusiva per l’Europa. Grazie a questa nuova tecnologia il Gruppo è in grado oggi di proporre, su tutti i siti su cui è implementato il formato, campagne video con KPI garantiti, sia in termini di viewability che di completion rate e di intarget. Per maggiori informazioni: viewmax

articoli correlati

AZIENDE

Oggi comScore lancia la Video Metrix Multi Platfom, per capire il consumo di video

- # # #

Andrea Lamperti polimi comscore

comScore oggi annuncia il lancio italiano di Video Metrix Multi-Platform fornendo una misurazione deduplicata e unica del consumo dei video su smartphone, tablet  e desktop per far capire meglio ai clienti come, dove e quando questi contenuti vengono consumati. Questo lancio include anche l’introduzione di un reporting video potenziato per YouTube e i suoi canali partner, aiutando i produttori di contenuto che partecipano al Partner Program di YouTube a migliorare la monetizzazione delle loro audience multi-piattaforma nei canali di distribuzione.

“Attualmente quasi la metà degli user italiani usufruisce dei contenuti digitali da più di un device e la maggioranza multi-piattaforma continua a crescere. I produttori di contenuto e gli inserzionisti necessitano di un modo costante e fidato per valutare le audience e fare affari in un mondo tecnologicamente neutrale”, afferma Anubhav Mehrotra di comScore. “L’introduzione di Video Metrix Multi-Platform segna un’ulteriore importante conquista nella misurazione cross-piattaforma.”

L’introduzione di comScore Video Metrix MP consente ai clienti di ottenere una visione d’insieme del pubblico di telespettatori di contenuti video competitvi. e di quantificare il pubblico totale, in aumento e deduplicato su smarphone, tablet e desktop. In questo modo risulta facile comprendere come l’engagement differisca sulle varie piattaforme per monetizzare e pianificare con più efficacia

“Misurare correttamente l’audience sui diversi dispositivi è oggi indispensabile” conferma Andrea Lamperti, direttore dell’Osservatorio Internet Media del Politecnico di Milano (nella foto). “Disporre anche di misurazioni multi-platform per il formato Video, che è notevolmente cresciuto nella diffusione e nella fruizione da parte degli utenti italiani sia come contenuto di entertainment sia come spazio pubblicitario, permette a tutti gli attori del mercato di conoscere ancora meglio ciò che avviene sui diversi device”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Maserati ha scelto il video per raccontare la nuova gamma. La casa di produzione è FARGOFilm

- # # # #

FARGOFilm

La casa di produzione FARGOFilm è stata scelta nel 2017 da Maserati per ideare e produrre i video di presentazione di tutti i nuovi modelli di automobili 2018, oltre a quelli dedicati a progetti specifici quali il progetto Levante, il Factory tour e il GT philosophy.

La scelta da parte della prestigiosa casa automobilistica italiana simbolo del lusso è avvenuta a seguito di una gara a cui FARGOfilm ha partecipato presentando un articolato ed esaustivo progetto di comunicazione. I due brand avevano già collaborato nel 2016 per la produzione di tre importanti filmati: il fascination Ghibli MY2017, il video OPT di Ghibli e Quattroporte.

La società torinese ha, infatti, dimostrato di saper cogliere perfettamente le esigenze espresse dal brand: l’ideazione e la creazione di un nuovo e unico territorio di comunicazione che riflettesse i valori, le caratteristiche e la personalità che rendono Maserati un nome esclusivo nel settore delle auto di lusso. Non solo realizzazione di un complesso racconto per immagini, ma soprattutto trasferimento dei valori del brand in tutte le singole realizzazioni, attraverso l’utilizzo di un linguaggio visivo costruito per creare identità, coerenza e riconoscibilità.

Il racconto di un “viaggio” che parte dagli stabilimenti di produzione e arriva al prodotto finito, e la capacità di riuscire a rappresentare la filosofia che da sempre ispira e guida la nascita dei modelli Maserati. Il tutto, unito alla capacità di organizzazione e di coordinamento logistico necessari per realizzare non solo i video ma anche tutti i servizi fotografici.

Risultato: oltre 30 Tb di materiale video e fotografico che sono serviti per realizzare diversi filmati di presentazione di tutti i nuovi modelli di automobili: dai video fascination di lancio da 120” ai tagli da 60, 30” e 15”, passando dai soggetti ADV fino ai tagli dedicati da 6”.

“Maserati ha rappresentato per noi una vera e propria sfida, un progetto colossale che ha arricchito una storia di clienti preziosi e di obiettivi sempre più ambiziosi”, afferma Valter Buccino, Partner & Executive Producer FARGOfilm. “Siamo orgogliosi di aver dimostrato ancora una volta che la nostra realtà è perfettamente in grado di realizzare produzioni complesse e imponenti”.

E’ iniziato, quindi, nel maggio del 2017 un lungo viaggio che ha portato le due aziende in giro per l’Italia dopo un complesso e articolato lavoro di ricerca per individuare strade, paesaggi ed edifici che rappresentassero la cornice giusta per i nuovi modelli. Un totale di 22.000 km di sopralluoghi, 65 giorni di riprese, 45 Comuni Italiani visitati e oltre 100 persone coinvolte nel progetto. Un attento lavoro di casting e di styling, oltre a un enorme impegno organizzativo, hanno completato la preparazione e reso possibile il raggiungimento dell’obiettivo che il cliente si era preposto.

In totale, FARGOfilm ha prodotto per Maserati oltre 90 video e creato un importante archivio di immagini video e fotografiche. Video e fotografie che sono serviti e serviranno per comunicare a 360°, con particolare attenzione ai mercati internazionali, la classe, le performances, il design, la preziosità e l’essenza di tutti i modelli Maserati.

articoli correlati