BRAND STRATEGY

BMW e Service Plan portano la Serie 8 a esplorare il Canal Grande

- # # # #

serie 8

La nuova BMW Serie 8 Coupé è molto di più di una semplice auto sportiva: conferisce al segmento lusso una nuova identità, avverando i sogni automobilistici e creando unici momenti di piacere.

Lo spettacolare spot televisivo, cuore della campagna di lancio della nuova BMW Serie 8 Coupé, ha come leitmotiv l’impatto emotivo di un’esperienza di mobilità completamente nuova. Lo spot mostra la sportiva di lusso percorrere il centro storico di Venezia. Guidando attraverso magnifici palazzi e sotto il ponte di Rialto, la nuova BMW 8 Series si fa strada lungo il Canal Grande, una via mai percorsa da un’automobile prima d’ora.

 

Il film, diretto da Daniel Wolfe e on air nelle versioni da 15, 30 e 45 secondi, racconta la storia di un giovane veneziano che scopre da bambino il suo amore per le auto in generale e per BMW in particolare. Una BMW M1 diventa il suo giocattolo preferito e un amico costruttore di barche lo introduce al fascino della tecnologia dei motori. Ma in una città in cui le barche sono l’unico mezzo di trasporto, al giovane protagonista rimane il desiderio di vivere il puro piacere di guida, che però rimane inascoltato: ecco perché lascia Venezia da adolescente e fa ritorno in città solo molti anni dopo. E ora finalmente il suo sogno d’infanzia diventa realtà: a bordo della nuova BMW Serie 8 Coupé inizia un viaggio unico attraverso i canali della sua città natale.

Lo scenario è volto a rendere vero ciò che sembrava impossibile, trasformando in realtà i sogni coltivati tanto a lungo. “I nostri modelli del segmento performance di lusso hanno come riferimento lo stile di vita di un target che vuole provare nuove esperienze e andare oltre i limiti”, spiega Uwe Dreher, Director Brand Communication BMW, BMWi e BMW M. “Offriamo a queste persone un’esperienza di mobilità che risponde alla loro idea di esclusività e lusso”.

Per consentire lo svolgimento delle riprese, le autorità di Venezia – per la prima volta nella storia della città – hanno permesso al BMW Group di realizzare una struttura che consentisse a un’automobile di muoversi avendo sullo sfondo il celebre centro storico della città. In un luogo dove gondole, vaporetti e piccoli motoscafi sono stati l’unico mezzo di trasporto per secoli, la nuova BMW Serie 8 Coupé è diventata il pioniere del piacere di guida, aprendo letteralmente le porte a un nuovo percorso. Le sensazionali scene sono state riprese in parte usando dei droni; gli spot saranno trasmessi in tutto il mondo sia su canali TV che online.

La campagna di lancio della nuova BMW Serie 8 Coupé è stata realizzata dal BMW Group in collaborazione con Service plan Campaign International. Il lancio sarà supportato da attività sui principali social media, quali Facebook, Instagram e Youtube. Sono inoltre in preparazione un video con informazioni di contesto e il racconto della città di Venezia, oltre ad un documentario del dietro le quinte dello spot della nuova BMW Serie 8 Coupé.

Attraverso il racconto spettacolare della nuova BMW Serie 8 Coupé sullo sfondo di Venezia, BMW continua la campagna ad elevata visibilità del segmento performance di lusso. I modelli in questo segmento vantano sulla livrea il simbolo recentemente ridisegnato insieme al nome completo dell’azienda Bayerischer Motoren Werke. Oltre a veicoli e servizi esclusivi, BMW sta costruendo anche un mondo esperienziale nel segmento performance di lusso che è in espansione a livello globale, andando ben oltre il solo piacere di guida grazie all’offerta di momenti unici e di ispirazione per i propri clienti di riferimento.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Campari calca il Red Carpet del Lido di Venezia in qualità di Main Sponsor

- # # # # #

Campari

Campari sbarca a Venezia in qualità di main sponsor in occasione della 75a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia.

Con l’obiettivo di confermare il legame sempre più forte con il mondo del cinema, Campari sceglie di affiancarsi alla nota kermesse che, da sempre, ha l’obiettivo di favorire la conoscenza e la diffusione del cinema internazionale in tutte le sue forme di arte, spettacolo e industria, in uno spirito di libertà e dialogo.

Da sempre, infatti, Campari sceglie il mezzo cinematografico come veicolo di comunicazione per raccontare, in modo avveniristico, l’essenza di un marchio che ha sancito la nascita del mito dell’aperitivo italiano nel mondo. Un connubio, quello tra Campari e il grande schermo, che trova la massima espressione nelle numerose collaborazioni con registi e attori di fama internazionale, attraverso campagne innovative che hanno scritto la storia della comunicazione di marca.

Avendo come filo conduttore tutto ciò che nasce dalla passione – l’ispirazione, l’ambizione, il desiderio e la creazione – Campari arriva così alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con la volontà di raccontare tutta la sua eclettica personalità attraverso una vera “Campari experience”.

L’iconico brand sarà presente al Lido con una Lounge in prossimità del Red Carpet, oltre che con altri spazi dedicati nei luoghi più rappresentativi della Mostra, proponendo l’aperitivo in perfetto stile italiano inteso come momento da scoprire, degustare e condividere. Luogo aperto alla combinazione e contaminazione delle arti, Campari Lounge si fonde nel tessuto architettonico circostante rendendo omaggio all’esuberanza decorativa di Venezia grazie all’uso di materiali preziosi e l’integrazione di elementi naturali come l’acqua e la luce. Un luogo che accoglie gli ospiti su un tappeto rosso e li rende protagonisti di appassionanti esperienze, proprio come accade nei film.

Insieme alla Direzione Artistica della Mostra, inoltre, Campari valorizzerà lo straordinario contributo che i collaboratori più stretti del regista offrono al compimento del progetto artistico rappresentato da ciascun film, dando così vita al Campari Award “Passion for Film”. Solo occasionalmente, infatti, direttori della fotografia, compositori, sceneggiatori e scenografi vedono adeguatamente riconosciuto il loro apporto, spesso determinante ai fini della qualità del risultato finale. “A Passion for Film” premierà a turno una di queste figure, non semplici artigiani ma artisti e co-autori delle opere a cui offrono il contributo del loro insostituibile talento.

Infine, saranno proprio gli iconici cocktail rosso Campari ad accompagnare gli invitati in occasione delle serate di apertura e chiusura della Mostra, oltre ai momenti più esclusivi che animeranno la città nel corso di dieci giorni dove arte, passione e creazione saranno i valori portanti.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Meet Magento 2018: keynote speech di Alan Friedman sulla situazione sociopolitica

- # # # # #

alan friedman

La prossima edizione di Meet Magento Italy, la conferenza italiana dedicata al mondo e-commerce che si terrà a Venezia il 24 e 25 maggio 2018, si presenta con un respiro molto più internazionale, ma il focus principale resterà il nostro Paese e proprio per inquadrare meglio lo scenario socio-economico italiano ed internazionale, il keynote speech di quest’anno sarà affidato ad Alan Friedman (nella foto).

Friedman è un giornalista esperto di economia e politica, conduttore televisivo e scrittore statunitense. È stato collaboratore dell’amministrazione del presidente Jimmy Carter e per lunghi anni corrispondente del Financial Times, inviato dell’International Herald Tribune e editorialista del Wall Street Journal. Conduttore e produttore di programmi televisivi in Gran Bretagna, Stati Uniti e Italia, dove ha lavorato per testate come RAI, Sky Tg24 e La7, in Italia è stato editorialista per Panorama e Il Corriere della Sera. Da gennaio 2018 scrive per La Stampa e in collaborazione con la Newton Compton ha pubblicato Questa non è l’America, che ha raggiunto il primo posto assoluto della classifica dei libri più venduti e ha vinto il Premio Roma per la Saggistica 2017. Il suo nuovo best-seller è Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi (2018).

“La presenza di un giornalista esperto come Alan Friedman rappresenta sicuramente un valore aggiunto straordinario per la nostra manifestazione”, commenta Diego Semenzato, Founder & CEO di Webformat, organizzatore dell’evento. “Sono molto orgoglioso di presentare oggi questo nuovo ospite che ci porterà una chiave di lettura diversa dell’attuale situazione socio-economica italiana ed estera”,

articoli correlati

MEDIA

A VENEZIA “UNITING4CLIMATE INTERNATIONAL VIRTUAL REALITY PITCH” DI BANCA MONDIALE

- # # # #

change4climate

Il Festival Cinematografico di Venezia dedica per la prima volta quest’anno una sezione ufficiale alla Realtà Virtuale (VR), in virtù del crescente interesse e del potenziale impatto sulle industrie creative. E proprio  sullo sfondo di una città quale Venezia che potrebbe essere una delle prime a essere colpite dal riscaldamento globale, con un drastico innalzamento del livello dei mari, il programma della Banca Mondiale Connect4Climate ha lanciato oggi il concorso internazionale “Uniting4Climate International Virtual Reality Pitch Competition”, per la proposta di azioni e soluzioni contro il cambiamento climatico.

Il concorso è stato presentato durante la tavola rotonda “Enhanced Proximity or Alienation? The Societal Effects of Virtual Reality”, evento organizzato insieme al Venice Production Bridge e alla Direzione Generale della Commissione Europea per la Comunicazione DG Connect, nel contesto dell’European Film Forum, come parte del più ampio evento “Virtual Gets Real”.
Per partecipare è sufficiente sottoporre un progetto per una produzione video in realtà virtuale, consistente in una descrizione di 400 parole e in un video illustrativo di 1 minuto, che usi le peculiarità della VR per illustrare e spiegare gli impatti del cambiamento climatico e le possibili soluzioni, enfatizzando le azioni degli individui e delle comunità per ispirare un cambiamento.

I vincitori saranno selezionati da una prestigiosa giuria di registi, artisti, attivisti e leader politici, tra cui il regista premio Oscar Louie Psihoyos (The Cove, Racing Extinction), il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare italiano Gian Luca Galletti, l’High-Level Climate Champion della COP23 Ministro Inia Seruiratu, la General Manager e Direttore Creativo di Vulcan Productions Carole Tomko, l’attivista per I diritti umani Bianca Jagger, il regista VR e fondatore di Lightshed Gabo Arora (Clouds Over Sidra, The Last Goodbye), l’attrice Greta Scacchi, Jessica Brillhart (Google VR), e il fotografo e regista Louis Schwartzberger (Moving Art: Waterfalls, Mysteries of the Unseen World).

La Vulcan Productions di Paul G. Allen è il partner esclusivo che produrrà il video vincitore in VR. La celebre casa di produzione ha già in precedenza collaborato con la Banca Mondiale per la realizzazione delle spettacolari proiezioni artistiche di immagini sulla facciata della Basilica di S. Pietro, sempre sul problema del cambiamento climatico, viste da miliardi di persone in tutto il mondo, nonché per la presentazione del contest video Film4Climate, che lo scorso anno ha ricevuto oltre 860 cortometraggi originali da 150 paesi.

Il concorso è parte della campagna globale #Uniting4Climate, che promuove la partecipazione degli individui e delle comunità ad agire contro il cambiamento climatico e incoraggia un approccio universale per promuovere soluzioni positive.
L’invio delle proposte deve essere effettuato entro il 15 ottobre 2017 e i vincitori saranno annunciati nel corso della Conferenza delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico (COP23) di Bonn (6-16 novembre 2017). Per il regolamento e i requisiti di partecipazione: Uniting4Climate.net.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#BiennaleCinema2016 e #Venezia73: Twitter sul red carpet

- # # #

Twitter Venezia

La 73esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia si potrà vivere in diretta anche su Twitter, con indiscrezioni, commenti a caldo, red carpet, momenti di backstage saranno cinguettati dai protagonisti e, grazie alla #BlueRoom, l’edizione 2016 si arricchirà di contenuti e appuntamenti esclusivi coinvolgendo alcuni dei personaggi più amati.

Per rendere ancora più speciale l’esperienza della mostra, quest’anno sarà infatti presente anche la #BlueRoom di Twitter, che si sposterà dagli uffici di Twitter Italia per essere ospitata all’interno della Mostra del Cinema. Si tratta di uno spazio pensato per permettere ai protagonisti dell’evento di comunicare in modo innovativo e interattivo con il pubblico, creando così una piattaforma ideale per consentire alle persone di entrare in contatto diretto con le proprie star preferite.

Ad animare la #BlueRoom ci saranno Velia e Federica, due seguitissime digital creator note anche come K4U @officialK4U: dal 31 agosto al 5 settembre saranno proprio loro ad accogliere le numerosissime star che visiteranno la #BlueRoom per intervistarle, carpire le emozioni della Mostra e raccontarle attraverso l’account @la_Biennale anche su Periscope.

Inoltre nella #BlueRoom, tramite le Q&A e Challenger app, tutti gli appassionati di cinema potranno interagire con gli ospiti: la Twitter Q&A app permetterà di realizzare video in tempo reale per rispondere alle domande dei fan, mentre la Twitter Challenger app consentirà ai fan di coinvolgere i personaggi in divertenti sfide, che verranno twittate in tempo reale sotto forma di video.

Gli hashtag ufficiali da seguire per non perdere il meglio della mostra sono #Venezia73 e #BiennaleCinema2016. Ma se volete essere ancora più sicuri di non lasciarvi sfuggire nemmeno un Tweet dei vostri idoli, tantissimi sono i personaggi che cinguetteranno dai propri account, tra cui Ryan Goslig @RyanGosling, Chris Pratt @prattprattpratt, John Legend @johnlegend, Selena Gomez @selenagomez, Jim Carrey @JimCarrey, James Franco @JamesFrancoTV, Gabriele Muccino @GabrieleMuccino.

Sarà anche disponibile un’emoji speciale realizzata da Twitter proprio per la Mostra. Per scoprirla, basterà usare gli l’hashtag ufficiali #Venezia73 e #BiennaleCinema2016 a partire dal primo giorno della Mostra.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Venetian Floors, al via il nuovo progetto content by Pixartprinting

- # # # # #

Venetian Floors è il nuovo progetto veneziano lanciato da Pixartprinting

Venetian Floors è il nuovo progetto promosso da Pixartprinting volto alla diffusione di contenuti esclusivi di alto livello. Un processo di culturizzazione legato al design, alla grafica e all’arte sviluppato dal leader europeo nell’Upload&Print con lo scopo di offrire agli utenti argomenti fruibili gratuitamente. Il primo appuntamento ci porta alla scoperta di Venezia da una prospettiva insolita, quella col naso all’ingiù. Protagonisti sono gli sfarzosi pavimenti veneziani: per Venetian Floors gli scatti del fotografo Sebastian Erras immortalano infatti una collezione unica di tecniche, colori, materiali come pietre, marmi, mosaici e vetri.

“Vogliamo essere promotori di un approccio innovativo non solo nel nostro business ma anche nella produzione e diffusione di contenuti. Grazie a questo progetto possiamo rendere disponibili un’incredibile galleria d’ispirazioni, una testimonianza della ricchezza decorativa del nostro Paese e una visione contemporanea del fare fotografia” commenta Davide Turatti, Digital Marketing Manager Pixartprinting. “I pavimenti infatti sono ritratti in stile “selfeet”, dall’alto in basso con i piedi del fotografo visibili nell’immagine, una tecnica che sta diventando virale”.

Visitando la pagina dedicata dalla grafica accattivante stile Pixartprinting, si può ammirare Venezia con occhi nuovi attraverso citazioni, incontri, racconti, curiosità e naturalmente fotografie. E scaricando la mappa interattiva del percorso, si può anche rivivere e, perché no, replicare, la “passeggiata” tra palazzi, musei, scuole, negozi, teatri, calli, caffè e altri luoghi alla ricerca della suggestiva pavimentazione.

Questo progetto parte da Venezia, città natale di Pixartprinting, ma avrà sviluppi internazionali, toccando i Paesi in cui l’azienda è presente da tempo. Il prossimo appuntamento sarà con Barcellona Floors.

articoli correlati

AZIENDE

#generazionevenezia, il lancio in grande stile di easyJet al Marco Polo di Venezia

- # # # #

easyjet #generazionevenezia

25 destinazioni per volare in Italia e in Europa: easyJet sbarca a Venezia con un’offerta di più voli giornalieri verso le principali capitali europee, che consentiranno finalmente al traffico d’affari veneto di viaggiare facilmente in giornata.

Per celebrare il nuovo piano voli, easyJet lancia un piano di comunicazione integrato, interamente dedicato alla #generationvenezia. Persone dinamiche, concrete, curiose, intraprendenti e con voglia di scoprire “nuovi lidi” e nuove opportunità per espandere il proprio business.
La #generationvenezia sono i milioni di passeggeri veneti che già oggi scelgono di volare easyJet, per il suo servizio di qualità a tariffe convenienti; sono le persone che si avvicineranno nei prossimi mesi alla Compagnia, grazie alle 10 nuove rotte in partenza da Venezia; sono tutte le persone easyJet, personale di bordo assunto e basato a Venezia, che ogni giorno accompagnano con un sorriso e grande professionalità i volatori veneti nei cieli d’Europa.

Il piano di comunicazione prevede una campagna pubblicitaria, dove la #generationvenezia è protagonista. Stella di Vicenza, Matteo di Padova, sono i volti della nuova campagna pubblicitaria easyJet in Veneto. Le loro foto sono state scelte tra migliaia ricevute in occasione del concorso per i 20 anni della compagnia.
Claudia, Simone, Giovanni Maria ed Emiliano sono i nostri piloti e assistenti di volo basati a Venezia che per primi si presen

Con 4 aeromobili A319, 150 tra piloti e assistenti di volo, uffici e personale di management basato a Venezia, e diversi voli giornalieri, easyJet offrirà dall’aeroporto Marco Polo una soluzione semplice e conveniente anche per coloro che viaggiano per lavoro e cercano non solo orari comodi per volare in giornata, ma anche risparmi nelle spese di viaggio; una combinazione di fattori che rappresenta la grande novità di questa operazione per il territorio del Nord Est.

teranno al grande pubblico di Facebook sulla pagina HYPERLINK “https://www.facebook.com/easyJetItalia/” easyJet Italia.

Momento culminante del piano di comunicazione è l’atterraggio tutto arancione di ieri in Piazza San Marco. easyJet, in partenership con il comune di Venezia, ha vestito d’arancio la Colombina ed è diventata protagonista dell’emblematico Volo dell’Angelo in Piazza San Marco, che rievoca l’antico omaggio acrobatico al Doge e apre ufficialmente i festeggiamenti del Carnevale. Tradizionalmente a vestire i panni dell’Angelo è la vincitrice della Festa delle Marie, un concorso di bellezza in costume che rievoca l’antico corteo di fanciulle – le cosiddette Marie – istituito per celebrare la vittoria sui pirati istriani. Quest’anno, il ruolo dell’Angelo è stato interpretato da Irene Rizzi, vincitrice della Festa delle Marie 2015. E per la prima volta nella storia di Venezia, grazie all’idea esclusiva easyJet, il volo è stato ripreso dalla visuale dall’alto della Colombina.

“Nel piano di sviluppo di easyJet nel mercato italiano, Venezia ricopre un ruolo centrale; per questo abbiamo voluto rafforzare il nostro impegno sul territorio veneto, valorizzando la nostra #generationvenezia e legandoci ad un momento fondamentale per i veneti e non solo.” – afferma Noemi Frisoli, Marketing Manager easyJet Italia – “Il Volo dell’Angelo ha dato inizio alle celebrazioni. Abbiamo inaugurato la nostra nuova base di Venezia con un vero e proprio atterraggio tutto arancione su Piazza San Marco. Tutto questo anche grazie alla consolidata collaborazione con il Comune di Venezia.”

articoli correlati

MEDIA

Audi Germania sceglie il “Marco Polo” per una domination campaign con Clear Channel

- # # # # # # #

Audi Germania ha scelto Venezia e il “Marco Polo”, quale punto di interscambio logistico e di set up tecnico delle auto, per presentare alla stampa mondiale la nuova A4 berlina, il modello best seller della casa di Ingolstadt.

Per quasi tutto il mese di Settembre, circa 800 tra giornalisti di settore, blogger e opinion leader provenienti da 45 nazioni hanno raggiunto la città lagunare per testare la nuova A4 e godere allo stesso tempo dell’ospitalità d’eccezione organizzata dalla casa tedesca presso il nuovo Resort del JW Marriott.

Oltre alle numerose iniziative che hanno accompagnato questo evento, tra le quali la costruzione del temporary showroom e dell’area espositiva, Audi ha voluto pianificare, con Clear Chanel, un’importante campagna domination per conferire al lancio della nuova vettura la massima visibilità al fine di intercettare nell’area Arrivi, oltre al top management di Audi, tutti gli addetti di settore, scegliendo circuiti digitali e welcome banners.

Inoltre, la Casa Automobilistica tedesca ha commissionando alla stessa Media Company delle soluzioni “tailor made”, completamente nuove, capaci di garantire una copertura advertising su tutti i percorsi in coming dello scalo aeroportuale veneziano finalizzati ad accompagnare i passeggeri in arrivo dall’atterraggio fino al parcheggio. L’inedita decorazione adesiva di grandi pareti presso la Sala Arrivi Airside è risultata vincente in termini di qualità, impatto visivo, frequenza e wow effect!

Jonathan Goldsmid, Airports Director di Clear Channel Italia, così commenta: “è stato per noi di grande stimolo il fatto che Audi abbia scelto l’aeroporto di Venezia per presentare alla stampa mondiale la nuova berlina A4. Questa opportunità ci ha spinto a creare una campagna advertising di alto impatto visivo, sia internamente che esternamente lo scalo veneziano, attraverso l’utilizzo di una moltitudine di formati, dai schermi digitali ai pannelli retroilluminati, dalle decorazioni adesive “wall branding” a quelle su colonne. Tutto questo ci ha consentito di produrre un effetto “domination” strepitoso con una copertura dello scalo, in termini di visibilità della campagna, pari quasi al 100%”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Volotea “vola” da Piazzale Roma alla terraferma sul nuovo tram di Venezia

- # # #

Volotea, la compagnia aerea low cost che collega città di medie e piccole dimensioni, continua a dimostrare grande interesse per Venezia, città in cui ha messo radici ben tre anni fa, quando dall’aeroporto Marco Polo è decollato il suo primo volo. E proprio per rafforzare ulteriormente il legame con il territorio locale, il vettore ha deciso – prima compagnia in assoluto – di pianificare la propria pubblicità sulle carrozze dei tram che da oggi, mercoledì 16 settembre, collegheranno Piazzale Roma con la terraferma.
“Abbiamo deciso di essere presenti, seppur simbolicamente, all’inaugurazione della nuova tratta che collega Venezia con Mestre perché condividiamo con questo nuovo progetto diversi punti di contatto – ha affermato Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea per l’Italia – Il tram, infatti, nasce per rispondere alle esigenze di mobilità urbana di coloro che vogliono raggiungere in breve tempo e senza intoppi Piazzale Roma, uno dei punti nevralgici della città. Allo stesso modo, Volotea si è impegnata in questi anni, strutturando un calendario di voli diretti, comodi e veloci in partenza dallo scalo cittadino verso alcune delle più gettonate destinazioni in Italia e all’estero. Anche Volotea, come il nuovo collegamento tramviario, ha innescato una piccola rivoluzione, conquistandosi il plauso e l’attenzione dei cittadini veneziani”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nasce il brand Associazione Gondolieri Venezia che spicca sulle nuove divise firmate Emilio Ceccato (Gruppo Al Duca D’Aosta)

- # # # # #

Per salvaguardare la “venezianità” di tutte le tradizioni e le professionalità artigianali collegate al mondo della Gondola e del Gondoliere, l’Associazione di categoria Gondolieri di Venezia ha definito e ufficializzato un accordo con Emilio Ceccato, storico brand veneziano di abbigliamento parte del Gruppo Al Duca D’Aosta, per far nascere un logo che garantirà l’originalità delle nuove divise dei 433 gondolieri che saranno fornite ufficialmente dal Gruppo con la garanzia di offrire nelle nuove divise la classe e l’eleganza della tradizione millenaria.

Il logo porta in sé tutti i simboli che rappresentano Venezia e la sua storia: il Leone Marciano con il libro aperto, simbolo di fierezza e di pace, il gonfalone della Repubblica Serenissima, il ferro da prua della gondola che rappresenta il Cappello del Doge, i Sestieri, il Ponte di Rialto, il Canal Grande, le isole. Il logo è già diventato un brand per la “collezione 2016” disponibile da novembre nello storico negozio Emilio Ceccato di Rialto e nei negozi Emilio Ceccato del gruppo Al Duca d’Aosta presenti in tutto il mondo. I proventi dalle Royalties che frutteranno dalla vendita delle t-shirt, polo, maglie, pantaloni, brandizzati, saranno tutti reinvestiti dalla Associazione in precisi progetti di salvaguardia della tradizione e della professione Gondoliere: implementazione di polizze assicurative a ulteriore tutela dei turisti, intensificazione dei corsi di formazione per i gondolieri, sostegno economico per la salvaguardia dell’artigianalità negli “squeri” (il cantiere delle gondole) e dei loro maestri d’ascia (un piccolo esempio: per la costruzione di una gondola vengono adoperati otto diversi tipi di legno e sono 280 le parti che la compongono), dei remer per la costruzione di remi e forcole (esistono numerose varietà di forcole anche queste frutto di un artigianato preciso e specializzato), formazione di nuovi e giovani profili professionali a sostegno dei “veci” artigiani, fino al mantenimento infrastrutturale di stazi e pontili dedicati alle gondole…

“Oggi dopo circa 1.100 anni di storia – commenta Aldo Reato, Presidente della Associazione Gondolieri di Venezia – la nostra categoria si fregia di un  “marchio” esclusivo, registrato a livello mondiale, che tutela l’immagine e la tradizione dell’arte del Gondoliere, un’arte tutta Veneziana, la voga veneta su Gondola. Tutti i nostri 433 associati hanno aderito con entusiasmo a questo impegno di riqualificazione del ruolo del Gondolieri come custodi delle tradizioni veneziane, partendo dal nostro abito. Questo sarà il primo passo per sviluppare altri progetti di salvaguardia della tradizione. Investire i proventi per la salvaguardia delle tradizioni veneziane ci rende molto fieri e ci permette di far rivivere un sogno”».

“Siamo onorati di essere stati scelti per questa partnership – ha spiegato Alberto Bozzo, Amministratore Delegato e Direttore Generale del gruppo “Al Duca d’Aosta”-. Abbiamo dedicato tutto il nostro know how professionale in questo progetto proprio perché ci crediamo molto. Si tratta di una vera e propria “collezione” che richiede studio delle tradizioni, grande cura dei pesi del tessuto, nel taglio, nei colori e nei materiali, per definire, oggi, l’immagine unica e ufficiale di una categoria riconosciuta in tutto il mondo. La divisa nei tessuti, nelle finiture ineccepibili, offrirà una rinnovata eleganza, una nuova classe”.

La nuova collezione 2016 della Associazione Gondolieri di Venezia sarà messa a disposizione dei Gondolieri da fine Novembre 2015, contestualmente sarà acquistabile a Venezia e in tutto il mondo unicamente nei negozi Emilio Ceccato parte del gruppo Al Duca d’Aosta.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Comieco alla Mostra del Cinema di Venezia insieme al film “Boxtrolls – Le scatole magiche”

- # # # # # # #

Comieco sbarca alla Mostra del Cinema di Venezia insieme ai piccoli e mostruosi protagonisti di “Boxtrolls – Le scatole magiche”, il nuovo film d’animazione distribuito da Universal Pictures: boxtroll che vivono in un mondo sotterraneo nascosti dentro scatole di cartone riciclate, intenti a recuperare e riutilizzare i materiali di scarto del mondo “di sopra”, quello degli umani.
Il ruolo centrale delle scatole di cartone in questa avvincente storia animata crea un legame ideale con l’attività del Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, che si propone di sensibilizzare sull’importanza di una corretta raccolta differenziata, passaggio essenziale per poter dare nuova vita ai rifiuti in carta e cartone: ‘scatole magiche’ che possono tornare ad essere utili sotto nuove forme grazie al recupero e al riciclo.
“Se il film narra di una città fantastica, Cheesebridge, in cui i Boxtroll vivono riadattando al loro bisogno oggetti che per altri hanno perso valore, noi dimostriamo come sia possibile creare una città del riciclo, una realtà che non è utopistica ma concreta: l’ Italia è un paese virtuoso che sostiene il riciclo come fonte preziosa per una vita sostenibile. Nel nostro Paese ogni anno vengono raccolti e mandati a riciclo 9 imballaggi su 10” ricorda il Direttore Generale di Comieco, Carlo Montalbetti. “Nel 2013 sono stati immessi al consumo 4,1 milioni di tonnellate di imballaggi cellulosici e 3,5 milioni di tonnellate sono stati avviati a riciclo. Nel nostro Paese si stima un consumo annuo di imballaggi in carta e cartone pari a 68 kg per abitante”.
In occasione della presentazione ufficiale del film alla Mostra come evento speciale Fuori Concorso domenica 31 agosto, il Consorzio promuove attività e sorprese tra le strade del Lido, ispirate allo slogan: “Tutte le scatole di cartone si riciclano e rinascono. Anche quelle magiche. Garantisce Comieco!”. Il legame continuerà in occasione dell’uscita del film in sala con un concorso legato al biglietto del film e a una campagna di sensibilizzazione al cinema.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Armando Testa e Sammontana trionfano ai Cartoons on the bay

- # # # #

Durante la XVII edizione di “Cartoons on the bay”, il prestigioso Festival Internazionale dell’animazione televisiva e cross mediale organizzato dalla Rai a Venezia, la giuria composta da Giorgio Cavazzano, Fausto Brizzi, James Capobianco, Konstantin Bronzit e Richard Rouse, ha assegnato il premio per la categoria “Opere pubblicitarie e promozionali” a “La storia di un sorriso”, cortometraggio realizzato dal Gruppo Armando Testa che racconta i settant’anni del marchio Sammontana.

Il film, girato dal regista Virgilio Villoresi, è stato l’unico lavoro italiano premiato. La giuria ha così motivato la scelta: “perché un filmato aziendale diventa un bellissimo documentario animato che rende con immediatezza la storia di un’impresa e di una famiglia”.

Per l’agenzia hanno lavorato il copy Federico Bonenti e il direttore creativo e art Andrea Lantelme, sotto la direzione creativa esecutiva di Michele Mariani.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Una Venezia senza cliché nella campagna di Robiglio&Dematteis per Morellato

- # # # # #

“Generalmente la comunicazione dei gioielli si basa su un volto o anche solo sul prodotto. Noi abbiamo voluto raccontare una storia, seppur minima, nel luogo natale di Morellato. Questo conferisce fascino, attenzione e fa fare un passo avanti al brand in termini di consapevolezza. Il making of l’abbiamo trasformato in una storia nella storia, perché è il diario di viaggio della modella/attrice che, girando un film a Venezia, capisce e penetra nella bellezza vera e profonda di quella città”. È questa l’idea alla base della Venezia senza cliché raccontata da Robiglio&Dematteis per l’ultima campagna dei gioielli Morellato dedicata alla nuova collezione Ducale,  ispirata ai fregi del palazzo veneziano.

 

Dal 22 settembre in Italia, e poi all’estero inclusa Cina e Paesi arabi. Stampa, Web e TV hanno per protagonisti una giovane donna e un giovane. Il breve commercial mostra la donna alla guida di un motoscafo, alle sue spalle la ricchezza di San Marco, e poi il suo arrivo in una spiaggia solitaria per abbracciare un ragazzo che certamente non fa parte del mondo dorato della Serenissima. Il claim BE MORE chiude sul logo MORELLATO.

 

Fabrizio Ferri è riuscito a guardare Venezia con il suo occhio semplice, leggero e fuori dal comune, stando vicino al cuore della città e lontano dal già visto. Robiglio e Dematteis: “Venezia presenta il rischio della cartolina postale. Quante volte hai visto San Marco? Migliaia. Invece di evitarla abbiamo deciso di raccontare la storia di una donna che lascia per raggiungere l’amore. Un piccolo calcio alla tradizione senza sconfessarla. Questo ci ha permesso di fare con il brand un passo avanti in termini di maturità”.
Sara Sampaio è la modella scelta per la campagna, molto giovane e molto mediterranea. La musica è uno dei brani più clickati nel mondo, il singolo Let Her Go di Passenger. Scatti e girato sono stati realizzati in città tra Punta della Dogana e San Marco e sulla spiaggia di Sant’Erasmo.

 

CREDITS

Agenzia: Robiglio&Dematteis
Fotografia e Regia: Fabrizio Ferri
Montatore: Alessandro Gaieni
Producer: Alessandra Tatriele

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

I gioielli Morellato sbarcano a Venezia per la nuova campagna tv

- # # # # #

Le magiche atmosfere di Venezia sono la cornice della nuova campagna tv dei gioielli Morellato che si ispirano proprio alla città lagunare dove il brand è nato nel 1930. Anche i nomi delle varie linee si rifanno alla toponomastica veneziana: Ducale, Venezia, Burano e Notti. Lo spot sarà on air in Italia a partire dal 22 settembre sui principali canali TV.

 

Il grande fotografo Fabrizio Ferri ha diretto il nuovo spot, interpretando magistralmente l’essenzialità e lo stile del brand, con lo charme della bellissima Sara Sampaio,nuovo volto internazionale di Morellato.Protagonista, insieme all’affascinante Sara, il giovane ma già affermato modello, Juan Betancourt.ù
Romantica e sensuale la colonna sonora che accompagna il filmato, “Let her go”, del cantautore britannico Passenger.

 

CREDITS:
Cliente: Morellato
Regia e fotografia: Fabrizio Ferri
Agenzia: Robiglio e Dematteis
Modella: Sara Sampaio
Modello: Juan Betancourt
Produzione: Mandala
Post produzione video: Proxima
Post produzione foto: Twin Touch

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

C’è Venezia nella nuova campagna pubblicitaria di Trivago

- # # # # # # #

Questa volta è Venezia l’esclusiva destinazione scelta da trivago, il più grande motore di ricerca prezzi hotel al mondo, per fare da location al suo nuovo spot, on air da Luglio. Dopo l’hotel a Barcellona tanto ricercato dalla coppia di viaggiatori che, tra divergenze di gusti e opinioni, finivano a mollo in piscina, ora è la volta di Venezia. La protagonista dello spot “Un Hotel a Venezia” è una giovane donna che viaggia in solitaria e ha già le idee molto chiare; sa dove vuole andare e quello che vuole e lo cerca con trivago.

Per la prima volta la ricerca dell’hotel perfetto di trivago viene affidato al gentil sesso che, in quanto a consumo di viaggi online, è in prima linea nelle statistiche. La donna, in visita in una soleggiata quanto inedita Venezia, vuole scoprire l’altra faccia della città, trascorrere una serata indimenticabile e prendersi cura di sé, in un hotel particolare, che corrisponda alle sue esigenze. Usando i filtri di ricerca di trivago – oltre 100 combinazioni tra prezzo, valutazione e servizi dell’hotel e in camera – riesce a trovare quello che cerca senza per questo spendere una follia. Sullo sfondo si alternano le immagini in esterno della Serenissima, dalla Basilica della Salute vista dal Canal Grande all’Istituto Franchetti del sestriere di San Marco, agli interni della camera dell’hotel prescelto dalla ragazza.

Lo spot, a firma del direttore creativo tedesco Frank Lambertz, si sviluppa sulle note di “Never”, inedito della band irlandese “All The Luck in the world”, che già nelle ultime settimane sta avendo largo consenso in tutta Europa su iTunes.  La campagna televisiva è on air per tutta l’estate in Italia e all’estero, un invito per i viaggiatori di tutto il mondo a visitare Venezia anche fuori stagione.

articoli correlati