BRAND STRATEGY

Vanity Fair Italia: 15 anni di storie da festeggiare nel primo grande evento Vanity Fair Stories

- # # # #

Vanity Fair

Ѐ stato presentato oggi il primo grande evento di Vanity Fair Italia: Vanity Fair Stories. L’appuntamento è a Milano il 24 e il 25 novembre all’Anteo Palazzo del Cinema per una due giorni aperta ai propri lettori ricca di ospiti nazionali e internazionali, di proiezioni e di prime visioni.

Vanity Fair Italia, da quindici anni, continua a essere per il nostro paese – nella sua versione cartacea e nelle sue piattaforme digitali dai numeri record – il luogo dove si raccontano storie di vita di uomini e donne straordinari. I suoi valori e la sua qualità lo hanno reso un’eccellenza nel panorama internazionale, un’eccellenza che adesso prenderà la forma di un grande evento aperto al pubblico.

Da quindici anni Vanity Fair racconta storie comuni, storie speciali, storie importanti e uniche, ma con questo evento si mette da parte facendo raccontare le storie proprio ad alcuni dei protagonisti e facendoli interfacciare direttamente col loro pubblico in un evento unico e totalmente gratuito.

Vanity Fair Stories

Vanity Fair Stories combina la vocazione al racconto che è anima del brand e la sua attenzione per i nuovi linguaggi che lo storytelling continuamente abbraccia: Stories infatti prende proprio ispirazione dal format di Instagram che ha riscosso un incredibile successo negli ultimi tempi. Sul palco del VFS si alterneranno attrici, attori, registi, sceneggiatori, cantanti, scrittori nazionali e internazionali che si racconteranno e racconteranno con la propria voce storie personali ed eccezionali. Ampio spazio sarà anche dedicato ad anteprime di serie TV e proiezioni di film alla presenza di cast e registi.

Gli ospiti

Tantissimi gli ospiti: l’attore Alessandro Borghi, l’attrice e regista Valeria Bruni Tedeschi, lo scrittore Peter Cameron, l’attrice Cristiana Capotondi, il regista e sceneggiatore Saverio Costanzo, l’attore e regista Marco d’amore, il rapper Fedez, lo showman Rosario Fiorello, il regista, sceneggiatore e scrittore Paolo Genovese, l’attore Marco Giallini, il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico Terry Gilliam, la regista e attrice Valeria Golino, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico Luca Guadagnino, l’attrice Miriam Leone, lo scrittore e sceneggiatore Francesco Piccolo, l’attrice Alba Rohrwacher, il regista e attore Sorrentino, gli youtuber The Jackal, la regista e sceneggiatrice Maria Sole Tognazzi, il regista, attore, sceneggiatore Carlo Verdone, lo sceneggiatore e regista Giovanni Veronesi, il conduttore, scrittore e sceneggiatore Fabio Volo.

A questi si aggiungono anche l’attrice Euridice Axen, la giornalista, conduttrice televisiva e scrittrice Daria Bignardi, la top model Maria Carla Boscono, l’attore Fortunato Cerlino, la comica conduttrice televisiva e attrice Geppi Cucciari, l’attrice Matilda De Angelis, L’Amministratore delegato di Medusa Film Giampaolo Letta, l’excecutive vp area programmino di Sky Nicola Maccanico, gli youtubers Matt & Bise, la talent agent Moira Mazzantini, l’attore regista e sceneggiatore Rocco Papaleo, l’ex calciatore Andrea Pirlo, l’attore Alessandro Roja, l’attrice Greta Scarano, l’attrice Sara Serraiocco, l’autrice Ester Viola.

Il programma

L’evento, che si tiene durante la Milano Music Week, lascerà anche ampio spazio alle storie cantate grazie alla presenza di artisti come Malika Ayane, Dark Polo Gang, Fedez, Levante, Motta, la star internazionale Mika e sabato mattina ad aprire ci sarà Elisa.

La sera del 24 novembre si terrà anche Vanity Fair Stories – The Awards dove verranno premiati grandi artisti del mondo del cinema, della moda, della musica e della televisione, il tutto in diretta streaming su Facebook.

Il festival chiuderà in grande domenica 25 novembre dalle 21 con Carl Brave, Luca Carboni, Tommaso Paradiso e la straordinaria partecipazione dei Negramaro, per la prima volta sul palco dopo alcuni mesi di assenza in cui la band si è stretta attorno a Lele Spedicato.

Tre sale dedicate: una agli incontri, una alle proiezioni e una ai workshop. Sabato 24 novembre dalle 10:00 alle 18:30, domenica invece dalle 10:00 alle 23:00, per dare spazio a una serata musicale in acustico con ospiti d’eccezione, sempre a ingresso gratuito.

Qui  il programma completo. L’hashtag ufficiale è #vanityfairstories.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Vanity Fair al Festival del Cinema di Venezia con un numero speciale ed eventi esclusivi

- # # # #

Vanity Fair

Vanity Fair sarà presente alla 75° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia con un numero speciale, eventi esclusivi e una mostra gratuita aperta al pubblico.

Il 2 settembre il settimanale diretto da Daniela Hamaui, e Tendercapital – player internazionale indipendente nel settore dell’asset management – celebreranno il Festival del Cinema con un dinner party che vedrà la partecipazione di celebrities italiane e internazionali nel suggestivo palazzo Contarini Polignac affacciato sul Canal Grande.

Il 3 settembre invece Vanity Fair animerà il celebre campo del Circolo Golf Venezia Alberoni con la quarta edizione di Vanity Fair Star-Am, organizzata in collaborazione con l’agenzia di comunicazione Mario Mele & Partners. Al torneo parteciperanno personaggi del cinema, dello sport, dell’entertainment e imprenditori italiani. Sul green veneziano si sfideranno 8 squadre capitanate da celebrities. Partner dell’evento: Brooksfield Torino 1971, GL’OR Maschio dei Cavalieri, Longlife Formula e Pianegonda. Special thanks to Nero Hotels.

La sera del 3 settembre il magazine inaugurerà con un cocktail su invito la mostra dedicata al celebre fotografo ritrattista Jason Bell, uno dei nomi più rappresentativi del panorama fotografico contemporaneo. La mostra, presso Fondaco Marcello, porta per la prima volta in Italia i ritratti più belli dell’artista: 36 opere del suo ventennale lavoro. A Bell è stata affidata la realizzazione della copertina del fascicolo 35 di Vanity Fair in edicola dal 29 agosto che ritrae Tilda Swinton, Dakota Johnson, Chloë Grace Moretz, Mia Goth, Malgosia Bela e Jessica Harper, protagoniste di uno dei film più attesi della Mostra del Cinema, il remake di Suspiria diretto da Luca Guadagnino. Jason Bell per lo stesso numero ha realizzato anche una Fashion Story di 32 pagine, unendo così il mondo del cinema e quello della moda nel segno dello stile.

Il fotografo sarà l’ospite d’onore del cocktail di inaugurazione della mostra che sarà aperta gratuitamente al pubblico il 4 e il 5 settembre dalle ore 11 alle ore 19 presso Fondaco Marcello, Calle del Traghetto, 3415, Venezia. Partner dell’evento: Audi, Giorgio Armani Beauty, L.A. Jewellery e Santa Margherita.

articoli correlati

MEDIA

Vanity Fair: evoluzione d’autore. Spot televisivi e campagna radio a supporto

- # # #

Vanity Fair

Vanity Fair evolve, ancora una volta, sfoggiando nel numero in edicola da oggi (mercoledì 18 aprile) una veste e una struttura nuova.

Nuove firme: Luca Guadagnino, primo autore italiano candidato all’Oscar più prestigioso – quello per il miglior film – dai tempi di Troisi e Benigni, chiamato a recensire ogni settimana un ristorante; Fabio Volo e Bret Easton Ellis, primo doppio anello di una collana di commentatori di attualità che si alterneranno a rotazione in ogni numero.

Nuova struttura: una sezione – Next – che raccoglie le news di attualità e quelle più leggere, ad aprire una sequenza ancora più snella, ordinata e razionale. Nuova estetica: grazie alla visione di un direttore creativo ultracontemporaneo, Sergio Ibáñez.

“Perché oggi la vanità non è più solo un selfie, un desiderio fugace di apparire, ma ognuno di noi vuole svelare una parte più intima e profonda di se stesso”, dice il direttore di Vanity Fair Daniela Hamaui. “E Vanity Fair, che è sempre stato il luogo dove la vanità si esprimeva ed evolveva, ha deciso di cambiare per raccontare questo nuovo sentimento. Sul giornale, sul sito, su tutti i nostri social dove i lettori ci trasmettono in tempo reale tutte le loro reazioni a quello che i nostri personaggi hanno avuto il coraggio di confessare”.

E a segnare la nuova tappa di un brand che ha fatto dell’abbracciare i mutevoli formati di espressione la sua mission – 12 milioni gli accessi mensili e 152 milioni le pagine viste sul sito, 2 milioni 400 mila la social fan base – non poteva non esserci un contenuto multimediale. Un video in cui Paolo Genovese, il regista di Perfetti sconosciuti, ha chiamato a raccolta 17 perfetti conosciutissimi – da Pierfrancesco Favino a Kasia Smutniak (protagonista della prima copertina del “nuovo corso”), da Miriam Leone a Marco Giallini, da Marco D’Amore a Carolina Crescentini, da Alessandro Roja a Claudia Gerini – chiedendo a ognuno di raccontare, davanti alla cinepresa, il proprio rapporto con la vanità e con Vanity Fair. Il filmato, nella sua interezza e in video pillole, sarà visibile sui siti e sulle piattaforme social di Condé Nast.

Il nuovo Vanity Fair sarà promosso anche attraverso una serie di spot televisivi rivolti al target premium di SKY e con una campagna su Radio Italia.

Hashtag #MeAndMyVanity, che ogni lettore/utente/fan/follower può usare sui social media per mostrare, con immagini o parole, che cosa lo lega alla “fiera delle vanità”. Il contest verrà potenziato sul profilo Instagram di Vanity Fair attraverso l’utilizzo di social card per ingaggiare i follower a postare a loro volta frasi sul tema della nuova vanità.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Vanity Fair, un doppio accordo per la copertura social del Festival del Sanremo

- # # #

Vanity Fair al Festival di Sanremo

Vanity Fair sarà presente al Festival di Sanremo in maniera speciale, con una copertura “social first“. Un doppio accordo, sia con Radio Rai 2 che con Radio Italia, vedrà il brand protagonista assoluto in Riviera.

Domenica 4 febbraio, si è tenuto il party di inaugurazione pre-festival organizzato in partnership con Radio Italia, che è stato raccontato in diretta social sulle nostre piattaforme e su quelle di Radio Italia, e sarà pubblicato un reportage fotografico sul numero di Vanity Fair in edicola dal 7 febbraio. Nei giorni “caldi” del Festival, da martedì 6 a sabato 10 febbraio, in partnership con Radio Rai 2, Vanity Fair realizzerà, dal truck di fronte al teatro Ariston, interviste, dirette radiofoniche e videointerviste ai cantanti. Senza dimenticare l’appuntamento ai party dopo la diretta televisiva al Forte Santa Tecla, con live e dj set esclusivi (da Ermal Meta e Fabrizio Moro a Noemi a Le Vibrazioni e molti altri).

Inoltre è prevista una copertura social straordinaria con video realizzati ad hoc per Instagram e Facebook, oltre ad articoli, video e gallery realizzati in tempo reale per il sito Vanityfair.it. In programma una diretta Facebook Live al giorno, con un ospite che si farà intervistare dai nostri lettori Facebook in un ambiente intimo come la camera d’albergo. Tra gli altri, The Kolors, Negramaro, Giovanni Caccamo, Roy Paci e Diodato.

Inoltre, per tutte e cinque le serate, ci sarà anche la diretta Instagram e il commento della serata su Twitter, in diretta dalla casa di personaggi famosi che ci ospiteranno con i loro amici per guardare insieme il festival. Saremo a casa di: Claudia Gerini, Victoria Cabello, Francesco Mandelli, Matilda De Angelis; e alla Residenza di Ripetta con Marta Flavi. Tramite l’hashatag #SanremoConVanity sarà possibile seguire cantanti che rispondono ai lettori in diretta su Facebook, vip che guardano e commentano con Vanity Fair le serate, Instagram Stories direttamente dall’Ariston, video inediti, curiosità e party esclusivi.

articoli correlati

MEDIA

Vanity Fair celebra il Festival del Cinema di Venezia con un numero speciale e due eventi

- # # # # #

Vanity Fair

Vanity Fair sarà presente alla 74a Mostra Internazionale del Cinema di Venezia con un numero speciale e due eventi esclusivi.

Il 30 agosto il settimanale diretto da Daniela Hamaui, e Tendercapital – player internazionale indipendente nel settore dell’asset management – celebreranno con un dinner party il film “Downsizing”, diretto dal regista Alexander Payn con gli attori Matt Damon e Kristen Wiig. La cena, rigorosamente su invito, si terrà dopo la proiezione e vedrà la partecipazione dell’intero cast nel suggestivo palazzo Ca’ Rezzonico sul Canal Grande.

Il 31 agosto Vanity Fair mette in scena la prima retrospettiva italiana dedicata al leggendario fotografo David Montgomery, uno dei grandi protagonisti della Swinging London (nella foto). La mostra “SO WONDERFUL”, presso i Granai della Giudecca raccoglie 30 fotografie di personaggi di fama mondiale, entrati a pieno titolo nell’immaginario collettivo. Tra cinema, musica, arte, moda e cultura pop.

A David Montgomery è stata affidata la realizzazione della copertina del numero in edicola il 30 agosto che ritrae l’attore Claudio Santamaria, nelle vesti di David Hemmings, indimenticabile protagonista del cult movie Blow-Up di Michelangelo Antonioni di cui si celebrano i 50 anni dall’uscita. Claudio Santamaria è presente a Venezia con due film: Brutti e Cattivi, di cui è il protagonista in un ruolo forte e il corto The Millionairs di cui è il regista. L’attore racconta a Vanity Fair l’emozione di essere dall’altra parte della cinepresa per la prima volta.

Un numero speciale, di 248 pagine, di cui 40 dedicate alla moda ispirata alla Londra degli Anni ’60. Vanity Fair rende omaggio a David Montgomery con una lunga intervista che mette in luce l’uomo oltre l’artista, e con un intero portfolio che raccoglie una selezione dei ritratti in mostra: da Jimi Hendrix a Sophia Loren, da Alfred Hitchcock a Twiggy, i Rolling Stones e molti altri.

David Montgomery sarà ospite d’onore al cocktail inaugurale della mostra. Main partner dell’evento: Tendercapital; event supporters Moët & Chandon e Belvedere Vodka che firmeranno i brindisi della serata.

articoli correlati

MEDIA

Vanity Fair celebra lo sport con un supplemento dedicato e una cena-evento benefica

- # # #

vanity fair

Vanity Fair celebra lo sport, le Olimpiadi, la Nazionale Olimpica e i suoi protagonisti con Collection Sport, un supplemento speciale con atleti, storie, interviste e una guida ai Giochi Olimpici, in edicola dal 15 giugno.
Attraverso l’obbiettivo dei fotografi che collaborano con il magazine, saranno raccontati i protagonisti dello sport che rappresenteranno l’Italia alle Olimpiadi e alle Paralimpiadi 2016 di Rio de Janeiro, in Brasile. Inoltre, sono presenti anche le storie esemplari di alcuni campioni del passato e il modo migliore per vivere i Giochi da lontano.
Collection Sport, i cui contenuti principali saranno sia in italiano sia in inglese,  sarà distribuito a Casa Italia, la base dell’Italia Olympic Team a Rio De Janeiro.
Per celebrare il numero esclusivo, il 21 giugno, Vanity Fair organizzerà al Foro Italico di Roma un gala dinner a scopo benefico. Parte del ricavato sarà infatti devoluto a favore del progetto sociale che vede protagonisti il CONI e ActionAid e che mira a migliorare la qualità della vita dei bambini e adolescenti con un programma di attività sportive e di accesso al cibo in due delle principali favelas di Rio, Rocinha e Cidade de Deus.
Alla serata, oltre al Presidente del CONI Giovanni Malagò, parteciperanno oltre sessanta tra atleti e tecnici che saranno ricevuti al Quirinale il giorno successivo. Tra questi i vincitori del “Premio Onesti”, Tania Cagnotto, Giulia Conti e Francesca Clapcich.
Invitate anche personalità e celebrities italiane.
La cena porterà la firma di Davide Oldani, chef stellato di Casa Italia in Brasile.

articoli correlati

AZIENDE

Al via la seconda edizione dell’RDS Academy, in collaborazione con Vanity Fair e Toyota

- # # # # # # #

Dal 4 maggio alle 20.10 torna in esclusiva su Sky Uno HD RDS Academy, in collaborazione con Vanity Fair e Toyota.

Dopo il successo della prima edizione, RDS è tornata a caccia di talenti. Più di 3.000 concorrenti hanno sostenuto un provino nelle “temporary radio”, allestite nelle grandi stazioni di Roma e Milano, mentre oltre 5.000 sono stati i video casting inviati alla pagina dedicata sul sito di rds.it. e attraverso la app ufficiale “rdsacademy”. Dopo i risultati della prima edizione, altre grandi aziende hanno creduto nel progetto, come Toyota Aygo “go fun yourself” quest’anno main partner del programma. La prima grande novità dell’edizione 2015 è nella giuria: Giuseppe Cruciani, giornalista e conduttore radiofonico dal piglio provocatorio e pungente affiancherà quest’anno l’integerrima Anna Pettinelli, direttrice e coach dell’accademia e Matteo Maffucci, anima degli Zero Assoluto e già insegnante di musica radiofonica nella scorsa edizione.

Così, tra inevitabili polemiche e discussioni, i tre giudicheranno a colpi di microfono le prove degli 8 concorrenti: trovare una notizia adatta a tutte le fasce di programmazione, compilare una top five e saperla annunciare senza essere noiosi, superare una prova a sorpresa e gestire una auto regia.
Anche quest’anno, solo uno sarà il vincitore. Dei 50 aspiranti conduttori, presentati nelle prime due puntate, solo 8 continueranno il loro percorso nella Accademia di Roma, dallo stile futuristico. RDS Academy, infatti, non è solo una vetrina televisiva per futuri speaker, ma è anche, e soprattutto, una accademia dove corsi e docenti di assoluto prestigio assicurano la crescita professionale dei candidati. Il percorso formativo dei concorrenti si articolerà attraverso lezioni di improvvisazione comica, tecnica di mixer, lezione di stile, preparazione all’intervista, storia della musica, preparazione di una news, tenute sia dai tre giudici che da grandi ospiti del mondo della radio e della televisione: Enrico Mentana (direttore TG La7), Enrico Bringnano, Paola Ventimiglia (caporedattore responsabile Moda Vanity Fair), Lavinia Farnese (giornalista di Vanity Fair), Gino Castaldo (giornalista e critico musicale italiano) e le voci di punta della radio come Roberta Lanfranchi, Claudio Guerrini, Renzo Di Falco, Rosaria Renna e Filippo Firli.

Toyota sostiene il talento dei giovani diventando main partner del progetto crossmediale realizzato in collaborazione con RDS e Vanity Fair, sponsorizzando con Aygo la seconda edizione di RDS Academy: il programma tv dedicato a chi sogna di lavorare in radio. Toyota AYGO sarà l’auto ufficiale che accompagnerà i giudici e gli otto finalisti nei loro percorsi in città; la vettura ideale grazie alla guida facile e reattiva, al design accattivante e unico con la sua nuova X frontale e costruita intorno al concetto di divertimento, secondo la filosofia di AYGO: “Go Fun Yorself!”

articoli correlati

MEDIA

Al via in autunno l’ecommerce internazionale di Condè Nast

- # # # # #

Condé Nast lancerà in autunno il suo eCommerce internazionale con l’obiettivo di vendere prodotti e accessori fashion ai consumatori, inclusi i lettori e gli utenti dei magazine cartacei e online del proprio gruppo editoriale di cui fanno parte Vogue, Vanity Fair e Gentlemen’s Quarterly. L’annuncio è stato dato oggi da Charles Townsend, CEO di Condé Nast, e da Jonathan Newhouse, Presidente e Chief Executive di Condé Nast International.

La nuova iniziativa e-commerce porterà il marchio Style.com, ad oggi una vera autorità del settore dell’informazione online specializzata nel campo della moda e anch’essa di proprietà di Condé Nast. Il lancio è previsto inizialmente nel Regno Unito, poi si prospetta un’espansione graduale dapprima negli Stati Uniti e quindi a seguire negli altri maggiori mercati internazionali. Gli ordini potranno essere effettuati direttamente dai siti web dei magazine e dalle app delle versioni digitali delle testate, oltre che dallo stesso sito Style.com. La tecnologia consentirà inoltre ai lettori di inviare i propri ordini “scannerizzando” direttamente le immagini delle pagine delle riviste cartacee.

“L’audience dei nostri magazine stampati e online supera i 300 milioni di persone in tutto il mondo, un’enorme base utenti con cui abbiamo già stabilito un rapporto attivo. Può essere considerato il top 5% della popolazione adulta mondiale. Rispetto a qualsiasi altro e-commerce moda attualmente presente sul mercato, la potenziale base clienti di Style.com gode di un vantaggio competitivo notevole,” ha commentato Newhouse. Presidente di Style.com è Franck Zayan, che gestisce la società che ha sede a Londra, accanto a Regent’s Park. Zayan, ex responsabile dello sviluppo e-commerce del department store delle Galeries Lafayette di Parigi, ha affermato che la risposta dei potenziali clienti al nuovo concetto imprenditoriale del gruppo è stata estremamente positiva. Style.com punta alla vendita di brand moda ma anche di marchi del segmento luxury, tra i quali cosmetici, pacchetti viaggio e prodotti tecnologici. Inizialmente Style.com sarà in grado di offrire ai propri utenti dai 100 ai 200 brand, ma il numero è destinato ad aumentare insieme all’espansione delle vendite e dei mercati internazionali.

articoli correlati

MEDIA

Al via il recruitment della II edizione di Rds Academy

- # # # # # #

Parte il recruitment della seconda edizione dell’RDS Academy e cresce l’attesa per il format televisivo dedicato a chi sogna di fare radio. Il programma per aspiranti conduttori radiofonici che, grazie al grande successo, ha conquistato il pubblico con la prima edizione appassionando migliaia di telespettatori alle vicende dei concorrenti, messi a dura prova dai coach.

RDS Academy, un progetto crossmediale ideato da RDS e Vanity Fair in collaborazione con Sky Uno, tornerà sugli schermi di Sky Uno HD la prossima primavera. Una vera e propria Accademia che consente al partecipante di acquisire le competenze professionali necessarie per un inserimento immediato nel sistema lavorativo dell’entertainment radiofonico. Infatti, oltre a Giuditta Arecco, vincitrice della prima edizione, ormai affermata voce di RDS, anche gli altri finalisti Stefano Mastrolitti, secondo classificato e Manola Moslehi, la terza classificata, grazie a RDS Academy, hanno avuto delle importanti opportunità lavorative in altri due principali network nazionali.

Tutti possono partecipare alla prima selezione inviando un video provino su Rds.it/Academy o scaricando l’app oppure presentandosi alle temporary radio di RDS, installate fino al 6 gennaio a Roma Termini e alla Stazione Centrale di Milano, per un vero e proprio live casting.

Una commissione speciale sceglierà 8 concorrenti che saranno ammessi all’Accademia e che dovranno intraprendere un percorso fatto di lezioni, studio e prove a eliminazione. Solo uno di loro riuscirà a ottenere il lavoro dei proprio sogni: entrare a far parte della squadra RDS 100% grandi successi.

RDS Academy è una produzione Level 33.

articoli correlati

MEDIA

Glamour, Vanity Fair, Vogue Italia celebrano “The Great Beauty” a Villa Meissen

- # # # # #

Tre brand Condé Nast – Glamour, Vanity Fair e Vogue Italia – celebrano a maggio la bellezza con 6 appuntamenti dedicati ai lettori, agli appassionati, ai blogger e a invitati d’eccezione, nella suggestiva cornice di Villa Meissen a Milano. Un’inedita opportunità di engagement per i più qualificati marchi del settore cosmesi, partner di “The Great Beauty”, che avranno la possibilità d’incontrare, intrattenere e far vivere i propri prodotti.

Il reclutamento delle partecipanti avverrà attraverso l’iscrizione sul sito dedicato e creato ad hoc, www.thegreatbeauty.it: per ogni appuntamento sono disponibili 90 inviti, su prenotazione, che consentiranno alle lettrici di accedere ad un’experience esclusiva. Saranno inoltre ospitati gli abbonati delle tre testate attraverso un invito dedicato.

I vari incontri si articoleranno in tre momenti che si svilupperanno a partire dalle 17,00 fino alle 20,00. Un “beauty talk” dedicato a ogni partner che, all’interno dell’esclusiva area boudoir privè, potrà effettuare prove prodotto, interazioni e consulenze di bellezza. Gli appuntamenti si concludono con cocktail di chiusura firmato Moet & Chandon, icona di stile e glamorous celebration da oltre 270 anni.

articoli correlati

MOBILE

Vanity Fair Confidential, il primo prodotto digital, mobile e quotidiano

- # # #

Vanity Fair lancia il primo prodotto digital al  100%, è Vanity Fair Confidential, la nuova app che garantisce ogni giorno una selezione esclusiva dei contenuti firmati dalla redazione di Vanity Fair. Vanity Fair Confidential, parte anche sotto forma di email giornaliera con 200.000 utenti profilati al giorno. Guerlain, con la fragranza La Petite Robe Noire Couture, è il partner che affianca il progetto dal 17 al 30 marzo.

Vanity Fair Confidential è pensata e realizzata per essere utilizzata in movimento, dando la possibilità di essere aggiornati in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo – tramite il proprio smartphone – su tutti i contenuti proposti dal brand, dalle celebrities alla moda, dal beauty agli approfondimenti delle grandi firme: ogni giorno uno snack dal mondo Vanity Fair.

“Condé Nast inaugura con Vanity Fair Confidential una nuova generazione di prodotti digitali pure mobile, che chiamiamo dailies, pensati per essere fruiti in mobilità, anche tra due stazioni della metropolitana. È una scheggia quotidiana di Vanity Fair da leggere e condividere dedicata ai nostri lettori digitali mobile, in crescita esplosiva – attualmente oltre il 35% al mese – un format che non esisteva e che si aggiunge alle nostre proposizioni digitali innovative. Vanity è il primo brand a lanciare la sua applicazione daily, ma altre testate seguiranno a marzo”, così Marco Formento, Senior Vice President Digital Condé Nast.

Buona parte dei contenuti di Vanity Fair Confidential proviene dalle notizie più lette del giorno sul sito di Vanity Fair (il meglio della settimana dalle sezioni People, Show, Beauty, Fashion, Traveller, Food e Lifestyle) e più in generale il lunedì si dà spazio a “Celebrity e gossip: le storie che vi siete persi nel week end”.

articoli correlati

MEDIA

Vanity Fair Italia festeggia i primi 10 anni con uno speciale da collezione

- # # # # #

Come in uno dei più celebri numeri di Time, anche lo speciale per festeggiare i primi dieci anni di Vanity Fair Italia utilizza l’effetto specchiato per riflettere in copertina le sue lettrici, artefici del successo del settimanale Condé Nast. Un numero da collezione che condensa in 508 pagine le 130mila pubblicate in 513 numeri, le 150mila immagini e i 20 milioni di parole. Un best of delle migliori interviste pubblicate, i grandi scoop, le sue grandi firme, i ricordi di personaggi che non ci sono più e i servizi con le immagini dei più grandi fotografi. Ma non solo: per la prima volta i lettori potranno scoprire le immagini mai pubblicate, i retroscena dei servizi più particolari, i segreti e gli “incidenti” mai svelati.

 

A rafforzare il posizionamento del brand è pianificata per la prossima settimana una campagna advertising, dedicata al “sistema Vanity”, declinata sulla stampa specializzata, su Radio Italia e sulle testate e i siti Condé Nast: con il claim “Vanity Fair, not just a magazine” si descrive il sistema di comunicazione a 360° che continua a crescere, integrando al magazine il sito in continua evoluzione, una community sempre più numerosa, la radio, le web series e tutti i suoi eventi speciali.

 

Da record anche la raccolta record pubblicitaria di 220 pagine ed è in edicola allegato al nuovo numero che dedica la copertina a Monica Bellucci, madrina del primo Vanity Fair nel 2003.

 

“Questo numero speciale è per noi la prova concreta dell’apprezzamento che le numerose attività di Vanity Fair dimostrano verso il proprio pubblico, fatto di lettori, utenti e partner” – commenta Antonio Casamassima, marketing director di Vanity Fair – “L’unica differenza tra questo fascicolo e gli altri progetti che stiamo sviluppando sui diversi touch point – dal web, alla radio, al territorio – è che potete tenere questo oggetto nelle vostre mani e sfogliarlo per coglierne a pieno il valore. Il record di pagine di questa Issue fa il paio con il clamoroso successo e record di fatturato del web a settembre, con il record di eventi sul territorio realizzati in un solo anno (ben 12), con il numero di followers sui social che sta crescendo esponenzialmente. E poi con quello che verrà: l’evoluzione della web radio, sempre più sinergica con il resto dei canali di Vanity Fair e le Mag Series, che diventeranno una costante della nostra proposta verso i partner del 2014”.

 

Ad accompagnare il numero speciale è una clip che raccoglie le immagini video più belle dei backstage dei servizi fotografici di Vanity Fair, i protagonisti sono: Michelle Hunziker, Belen, Elisabetta Canalis, Alessia Marcuzzi, Luca Argentero, Mario Balotelli, Marco Mengoni, Micheal Stype dei Rem e Evan Rachel Wood. E per concludere, nella clip anche l’estratto di un corto di 5 minuti, diretto da Fabrizio Ferri, realizzato e prodotto da Vanity Fair, che ha come protagonista Roberto Bolle, scelto dal settimanale nel corso del 2013 come ambasciatore del talento italiano riconosciuto in tutto il mondo e artista che ha saputo esprimere al meglio le proprie potenzialità sin dall’inizio della carriera.

articoli correlati

MOBILE

Vanity Fair lancia la prima mag series italiana

- # # # # # # # #

“Una Grande Famiglia” è stata una delle fiction di maggior successo, di pubblico (ha chiuso la prima stagione con oltre 7 milioni di telespettatori) e di critica del 2012 e vincitrice del Premio come miglior serie dell’anno al Roma Fiction Fest. In attesa della seconda serie – che andrà in onda su Raiuno nel prossimo autunno e che promette di svelare alcuni dei misteri su cui la prima si è chiusa – Vanity Fair lancia in esclusiva il prequel “Una Grande Famiglia – 20 Anni Prima”, grazie a un’operazione multimediale che si realizza per la prima volta in Italia: la prima mag series (serie per magazine) fruibile da smartphone e tablet, in 6 puntate della durata di 7 minuti ciascuna.

Questi appuntamenti, unici nella loro particolarità, saranno promossi in esclusiva dalle pagine del settimanale Condé Nast dal numero in edicola il 24 luglio. Le sei puntate del prequel, prodotte da Cross Production per Rai, saranno visibili sul proprio device dal mercoledì, giorno di uscita in edicola di Vanity Fair, per 96 ore, attraverso l’applicazione Target. A partire da domenica le puntate saranno disponibili e visualizzabili anche sul sito rai.tv, dove resterà un archivio di tutti gli episodi. Gli spettatori, grazie a questa innovativa sinergia tra Vanity Fair e Rai Fiction, potranno fare un salto indietro nel tempo e scoprire che cosa è successo ai tre protagonisti della storia, vent’anni fa, quando erano ragazzi.

“Una Grande Famiglia – 20 Anni Prima” non è un prodotto all’avanguardia solo nel formato e nei modi di diffusione: i produttori hanno infatti deciso di affidare tutta la creatività e la realizzazione del progetto a una squadra di giovani, i migliori talenti della nuova generazione, selezionati con criteri trasparenti e volti a valorizzare il merito. L’età media di tutti i partecipanti alla realizzazione di questo progetto, autori, attori, tecnici e maestranze è al di sotto dei 30 anni.

articoli correlati

MEDIA

Nasce Vanity Radio, la prima web radio del brand Condé Nast

- # # # # # # # # #

Vanity Fair lancia la prima web radio del circuito Condé Nast: a partire dal 17 luglio nasce un vero super podcast grazie alla collaborazione con Deezer, il servizio per la musica in streaming, che conta oltre 26 milioni di utenti in 182 Paesi. Il palinsesto creato ad hoc, con una programmazione di 8 ore giornaliere (dalle 10 alle 18) e tanta musica da ascoltare direttamente su Vanityfair.it, sarà gestito e condotto dalle firme di Vanity Fair che creeranno anche playlist dedicate. Il sito del settimanale continuerà a trasformarsi e a fine luglio si arricchirà anche con l’unione graduale dei contenuti di Style.it.

Il contenuto digital di Vanity Fair (su computer, radio, mobile, tablet, video) si arricchisce attraverso la nascita di Vanity Radio, con la musica di Deezer e talk delle firme del giornale: a partire dai collegamenti quotidiani con Caro Direttore di Luca Dini,  con l’oroscopo di Antonio Capitani e Svanity di Margherita Pogliani (Vicedirettore di Vanity Fair) fino agli appuntamenti settimanali con le firme di punta della redazione, da Vanity Spy di Giovanni Audiffredi ai Retroscena di Silvia Bombino e Valentina Colosimo, da Pop Corn & Pailettes di Paola Jacobbi ai suggerimenti modaioli di Sciascia Gambaccini e Paola Ventimiglia. Il progetto della web radio di Vanity Fair è stato curato da Factory 27, la creative hub interna a Condé Nast.

Nelle home page del sito e del nuovo canale ci sarà il widget di Vanity Radio che resterà attivo sul desktop consentendo agli utenti di ascoltare la radio mentre continuano a navigare sul web.

“L’attuale ecosistema della comunicazione non fa sconti a nessuno”, commenta Fedele Usai, Senior Vice President Advertising & Branded Solutions Condé Nast. “Il nemico è la continua auto-referenzialità che porta tristemente a non intercettare i segnali di un consumatore sempre più in grado di gestire il suo “personale palinsesto”. I nostri brand devono tradursi nei modi e nelle forme più idonee ad accompagnare il consumatore nel suo bisogno di info/intrattenimento, anche e sopratutto in mobilità. Occorre avere il coraggio di trovare elementi qualificati di novità. Trasportare su internet il proprio titolo cartaceo oltreché banale è certamente limitativo rispetto al potenziale che il web presenta. La verità è che i nostri consumatori conoscono questo potenziale talvolta meglio dei publisher/broadcaster, diversificare l’offerta diventa una forma di rispetto per il consumatore e di conseguenza per i nostri partner commerciali che hanno l’esigenza di essere presenti all’interno di esperienze qualificate e qualificanti. Mettiamola così, questo progetto è una forma di rispetto per il nostro pubblico”.

Laura Mirabella, Country Manager per l’Italia di Deezer ha detto: “Siamo felici di essere partner di Condé Nast, dalla nostra collaborazione nasce oggi un prodotto interessante e innovativo come Vanity Radio, anche grazie alla flessibilità e all’elevata tecnologia  garantita dalla piattaforma di Deezer”.

I clienti potranno personalizzare il widget con skin, posizionare la propria presenza nel palinsesto o lanciare i propri messaggi attraverso progetti di branded content all’interno di alcune trasmissioni che prevedono anche interviste a personaggi a capo di grandi realtà produttive. I partner potranno altresì realizzare playlist brandizzate e legate tematicamente alle proprie aziende. La comunicazione agli utenti avverrà a partire dal mese di luglio attraverso un’importante piano di social media sui principali social network con una speciale attenzione agli smartphone e ai tablet, che completeranno l’offerta digitale di Vanityfair.it.

Vanity Fair, nell’ambito della celebrazione dei dieci anni, oltre alla nascita della web radio, dal 30 luglio lancia anche il nuovo sito che includerà i contenuti di Style.it. Style.it continuerà a vivere la sua dimensione con la sua attiva community e all’interno di Vanityfair.it, dove sarà l’artefice della creazione di nuovi canali e rubriche, dal Beauty al Lifestyle. Il nuovo sito di Vanity sarà quindi arricchito e Style.it che non perderà la propria identità, anzi ne uscirà rafforzato. Il filo diretto tra i due siti avverrà attraverso link diretti e reciproci strilli sulle novità di stile e di attualità.

L’unione dei due siti avverrà gradualmente: gli utenti di Vanity Fair vedranno un rinnovato sito con nuovi canali mentre gli utenti di Style troveranno una nuova versione della home che li inviterà a visitare Vanity Fair, unitamente a nuovi contenuti staticizzati e a tutti i nuovi lanci di Vanity Fair. La community di Style sarà valorizzata maggiormente e vivrà su Style.it. Gli utenti diventeranno sempre più protagonisti, con le loro testimonianze, foto, storie, interazioni. La componente editoriale di Style.it arricchirà sempre più il mondo di Vanity con il taglio editoriale che ha contraddistinto lo storico brand digitale di Condé Nast: servizi utili e pratici di moda e beauty, inchieste e approfondimenti di lifestyle, ricette di cucina, ironia e leggerezza anche su temi come sex e high-tech.

Vanity Fair avrà inoltre la prima redazione veramente integrata, cuore “live” del brand, testimonial anche sui social dei relativi articoli, con chiavi di lettura tipicamente “Vanity”. Forza di questo sistema sarà realizzare storie sulle notizie diversificate per i rispettivi device ma tutte caratterizzate da un taglio profondo, ricco di rimandi.

Marco Formento, Senior Vice President Consumer Marketing Print & Digital Condé Nast aggiunge: “Stiamo riorganizzando la nostra offerta web, razionalizzandola e concentrandola, in primis intorno al nuovo Vanity Fair, che diventa la realtà online Condé Nast ad altissima densità con la quale siamo confidenti di raggiungere nel medio periodo importanti record di audience, ovvero 3 milioni di utenti unici a dicembre 2013. Con il nuovo Vanityfair.it, che raccoglie l’importante legacy di Style.it , integrandolo, intendiamo dare vita ad una grande web property che primeggi come destinazione di qualità per l’intrattenimento su internet  specie sugli assi lifestyle, celebrities e fashion/beauty”.

E Margherita Pogliani, Vicedirettore Vanity Fair, sul nuovo sito di Vanity, conclude: “Style.it  si unirà a Vanityfair.it   per creare un mondo dove si troveranno ancora più contenuti, sempre di altissima qualità, con ancora più immagini appaganti, testi coinvolgenti, video e foto dal mondo, ma anche fornite dagli stessi utenti grazie a contest mirati lanciati dalla redazione, in cui ognuno potrà essere protagonista insieme alle star più amate. La community di Style.it continuerà a esistere: ci saranno solo molti più spunti di confronto e coinvolgimento. Le audience di Style.it e di Vanityfair.it non si sovrapporranno ma costituiranno, allargandosi, un elemento di ricchezza”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Pepsi festeggia i 10 anni di Vanity Fair con una lattina limited edition

- # # # # #

Attività di co-marketing per Pepsi e Vanity Fair. La rivista pubblicata da Condé Nast ha appena festeggiato i suoi primi dieci anni di vita editoriale e Pepsi celebra l’anniversario con una lattina Pepsi Light Limited Edition VanityFair10 abbinata  a un concorso all’insegna del fashion. La presentazione delle lattine speciali avverrà alla Rinascente di Corso Vittorio Emanuele a Milano.

 

La collaborazione tra Pepsi Light e la rivista polo indiscusso del mondo fashion nazionale, è partita infatti con il progetto “temporary brand VanityFair10” e prosegue con il concorso “Vivi come una star con Pepsi Light!”, pensato da Pepsi per regalare un tocco glam alle sue consumatrici. Dall’8 luglio fino al 13 ottobre 2013 tutti coloro che acquisteranno Pepsi Light nel formato da 1,5L potranno vincere ogni giorno un abbonamento annuale a Vanity Fair. La meccanica è semplice: basta inviare un sms con i dati riportati sullo scontrino e tentare la sorte. Ad estrazione finale, in palio un viaggio nella città trend setter per eccellenza: New York City. Il premio comprende un viaggio di 6 giorni per due persone con la possibilità di assistere ad un servizio fotografico di Vanity Fair.

 

“Siamo particolarmente felici di questa collaborazione con Vanity Fair – commenta Barbara Colombo, Senior Brand Manager di PepsiCo Beverages Italia – è una testata particolarmente in linea con Pepsi Light e con il nostro target di riferimento. Siamo sicuri che le nostre consumatrici, apprezzeranno particolarmente questa attività”.

articoli correlati