NUMBER

Talkability più della verità: i valori migliori per la rilevanza dei brand nella ricerca Golin

- # # # # #

Rilevanza dei brand Golin

Golin, agenzia del gruppo Interpublic, rilascia la sua prima Global Relevance Review, rivelando che nella conquista della Rilevanza (dei brand) nel 2017 la Verità non conta quanto si possa immaginare. Le persone di tutto il mondo credono che il brand ideale dovrebbe dimostrare di esser degno della loro fiducia, ed essere etico, morale, onesto e veritiero. Ma secondo la ricerca di Golin, la realtà delinea un’altra verità. Sui brand più rilevanti esaminati, lo 0% raggiunge l’ideale di affidabilità.

La parola dell’anno 2016 dell’Oxford Dictionary è stata “post-truth”, post-verità. E nel 2017, possiamo dire che si sta dando valore ad altri driver di Rilevanza. La dimensione che attualmente sta guidando tutti i leader in termini di Rilevanza in tutte le categorie è la popolarità: essere al centro della discussione e raccomandati da altri. Talkability batte verità. Il 91% dei brand più rilevanti studiati eccedono in termini di aspettative quando si parla di esser popolari. Ciò fa parte di uno passaggio importante. Avendo perso fiducia nei brand e nelle istituzioni, ci si guarda l’un l’altro, all’interno del proprio giro di conoscenze – amici, famiglie, advocate e influencers – per l’approvazione nelle proprie scelte. La popolarità non è una dimensione frivola e fugace. Talkability significa affidarsi alle persone che “garantiscono” e raccomandano il tuo brand. La ricerca globale di Golin si è concentrata su tre categorie che coinvolgono miliardi di vite ogni giorno: social media, personal banking e automotive. All’interno della categoria dei social media, la ricerca ha rilevato che la verità non è necessaria; è più importante l’intrattenimento. L’attività bancaria locale è più apprezzata rispetto quella globale – e poiché tutte le banche sono lontane dall’offrire prestazioni in linea con l’ideale di brand, i driver di Rilevanza emersi in questa categoria sono davvero unici. E la categoria automobilistica lotta per avere un brand leader rilevante e consistente.

 

Continua su MyMarketing.Net!

articoli correlati

AZIENDE

icat Commeet: il 25 gennaio l’appuntamento dedicato a posizionamento e valori

- # # # # #

commeet

Continuano a Padova gli appuntamenti dedicati alla cultura della comunicazione proposti da Icat ComMeet, la divisione dell’agenzia Gruppo icat dedicata all’aggiornamento e alla formazione di chi si occupa di marketing e comunicazione in azienda: imprenditori, manager, direttori marketing, responsabili della comunicazione.

Il 25 gennaio, all’Hotel Sheraton dalle 17 alle 20:30, si parlerà di come posizionare con successo la marca nella mente del consumatore, per conquistare una posizione distintiva e un forte vantaggio competitivo. Questi temi saranno discussi da Vittorio Cino, Public Affair e Communication Director Coca Cola Italia e da Mauro Frantellizzi, Direttore Marketing Internazionale Galbani.

“In mercati sempre più saturi, affollati, competitivi, dove la value proposition delle aziende è appiattita, confusa, dove la leva competitiva è spesso il prezzo”, sottolinea Claudio Capovilla, Presidente di Gruppo icat, “una precisa strategia di brand positioning e di valori del brand è fondamentale per conquistare una posizione distintiva nella mente del consumatore, per occupare uno spazio unico, differenziante, per competere con successo”.

Di valori personali e del loro legame con quelli di marca si parlerà, invece, nella seconda parte dell’evento con il Life & Business Coach Paolo Manocchi, un viaggio intenso e coinvolgente all’interno dei significati più profondi ed emozionali delle persone e delle marche.

Per partecipare all’evento è necessario iscriversi a questo link.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via la nuova campagna dedicata al csr di CDA; creatività a cura di Emporio ADV

- # # # # #

On air la nuova campagna stampa sulla responsabilità sociale d’impresa dell’azienda friulana CDA, palyer italiano nell’ambito della distribuzione automatica, che ancora una volta si è affidata alla creatività dell’agenzia Emporio ADV di Enrico Accettola.
L’headline esprime perfettamente il concept della campagna, giocato su un visual immediato ed efficace su sfondo verde, che vede protagonista il logo CDA valorizzato da profonde radici. Tutto ciò  a testimonianza del forte legame tra azienda e territorio che, come recita il rinnovato pay off, è ‘Una scelta naturale’. “Nel tessuto sociale ed economico della comunità nella quale operiamo, nelle esigenze e nei progetti delle persone e delle aziende, nel rispetto per l’ambiente, è proprio da qui che prendiamo nutrimento noi di CDA” sottolinea il ceo dell’azienda Fabrizio Cattelan, ribadendo i concetti della body. “Valori nei quali abbiamo sempre creduto fermamente, e che quest’anno, per l’occasione del nostro quarantesimo anniversario di attività, sentiamo di condividere con chi ci ha dato fiducia e con tutti coloro che desiderano conoscere una realtà consolidata come la nostra”.
CDA infatti integra la cultura del saper fare con la sostenibilità in strategia e business aziendali,  la responsabilità sociale d’impresa e l’attenzione per gli stakeholder. Queste non sono più solo appannaggio delle grandi società, ma necessità e opportunità soprattutto per quelle piccole e medie imprese che compongono e identificano il nostro sistema economico. L’impegno nei confronti della comunità di appartenenza e dei gruppi di riferimenti, sono infatti un tratto distintivo delle Pmi italiane che, come CDA, diventano porta bandiera di un “valore condiviso” per l’intera comunità, e perseguono in modo consapevole e responsabile i percorsi di sostenibilità e CSR più efficaci. Un contributo che l’azienda continuerà a trasmettere come valore etico fondamentale.
Hanno lavorato alla campagna l’art director Marco Schiavi e il copywriter Luca Comino, guidati dalla direzione creativa di Marco Finoia.

articoli correlati