MEDIA

Partnership Moving Up e Urban Vision per la pianificazione data driven nei circuiti DOOH

- # # # #

Moving Up - Urban Vision

Moving Up, digital hub specializzato in processi di trasformazione digitale, e Urban Vision annunciano l’accordo per la pianificazione data-driven degli impianti Digital Out of Home della Media Company leader in Europa nella raccolta di fondi privati finalizzati alla tutela del patrimonio artistico e alla riqualificazione urbana.

Secondo i termini dell’accordo, ufficializzato lo scorso 1 settembre, a Moving Up è affidato il compito di gestire la pianificazione automatizzata di alcuni spazi pubblicitari DOOH di Urban Vision che trovano collocazione presso i più significativi edifici storici di Milano e non solo.

La tecnologia del digital hub guidato da Marco Valenti consente dunque a centri media e aziende di pianificare d’ora in poi le proprie campagne in modalità programmatica su schermi digitali di grande impatto, misurandone l’efficacia e fruendo della possibilità di accedere ai relativi dati analitici in real time mediante le principali piattaforme programmatiche.

“Siamo lieti di poter mettere la nostra competenza e la nostra tecnologia al servizio di un’azienda leader nel restauro sponsorizzato i cui impianti Out Of Home nella città di Milano, come altrove, consentono ai Brand di contribuire alla protezione dei più importanti Beni Artistici e Culturali nazionali”, dichiara Marco Valenti, Ceo di Moving Up. “È per noi un pregio poter arricchire il circuito di mezzi DOOH a disposizione dei brand, permettendo loro la conduzione di campagne advertising misurabili in ogni momento secondo criteri quantitativi fino a oggi non valutabili per questa tipologia di mezzo così come, nel breve futuro, qualitativi quali ad esempio le audience socio-demografiche o i contatti netti esposti al messaggio pubblicitario per quegli impianti dotati del nostro sistema People Counting”.

“Oltre alla cura del patrimonio e all’attenzione per l’ambiente e la sostenibilità – ha sottolineato il presidente Gianluca De Marchi – Urban Vision persegue sin dalla sua fondazione la strada dell’innovazione, a beneficio soprattutto dei suoi clienti e stakeholder. Il programmatic e la misurabilità quantitativa e qualitativa delle campagne on air sui nostri impianti digitali vanno esattamente in questa direzione. Avvalerci di nuove tecnologie e partner all’avanguardia come Moving Up, ci consentirà di essere ancora più competitivi in un mercato in cui l’offerta di soluzioni integrate è diventata ormai imprescindibile”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Urban Vision e Nastro Azzurro portano la Silent Disco nel cuore di Napoli

- # # # #

silent disco

Dopo il recente successo riscosso a Milano, Urban Vision, media company leader nei restauri sponsorizzati, e Nastro Azzurro, la birra premium italiana più bevuta la mondo, hanno portato per la prima volta la “Silent Disco” nel cuore di Napoli.

Nella serata di mercoledì 26 settembre, infatti, la maxi affissione presente in via dei Mille 74 è stata trasformata in un vero e proprio palcoscenico con tanto di Dj Set. Ospite dell’edizione partenopea la dj Irene Ferrara, artista napoletana in grande ascesa.

Anche a Napoli, come a Milano, è stato possibile per i tanti presenti, attraverso cuffie wireless brandizzate, ascoltare la musica proveniente dall’esclusivo palco della Silent Disco, dando vita ad un evento unconventional che ha trasformato un angolo di via dei Mille, salotto del capoluogo campano, in un vero e proprio “privé all’aperto”, coinvolgente e a basso impatto acustico.

L’evento è stato allestito all’insegna della sostenibilità, garantita dalla presenza sull’impianto pubblicitario del tessuto The Breath, l’innovativa tecnologia mangia smog che assorbe e disgrega le molecole inquinanti, rimettendo in circolo aria pulita.

Il nutrito e variegato pubblico radunatosi nei pressi della maxi affissione ha vissuto un’esperienza unica e divertente, caratterizzata dalla tecnologia offerta dal brand e dal rivoluzionario concetto di Out of Home attraverso il quale Urban Vision ha trasformato ancora una volta l’affissione in un luogo dinamico e di aggregazione.

 

Credits
Team Urban Vision
Media Manager: Roberto Manieri
Account Director: Claudia Lubelli
Account Manager: Anna Paterlini
Head of Production: Sofia Ludovici

Team Nastro Azzurro
Nastro Azzurro Marketing Manager: Dario Giulitti
Nastro Azzurro Brand Manager: Giulia Quaglia
Nastro Azzurro Junior Brand Manager: Davide Rotundo

Media Manager : Annalisa Scalcione
Junior Media Specialist : Letizia Rufo

articoli correlati

MEDIA

Urban Vision al fianco di Chiara Ferragni per la live installation “We Are Stardust”

- # # # #

Chiara Ferragni

Domenica 25 febbraio, in occasione della Milano Fashion Week, è andata in scena su una passerella allestita all’interno dell’impianto pubblicitario di Urban Vision in Corso Garibaldi, la sfilata di presentazione della collezione “We Are Stardust” firmata da Chiara Ferragni.

Palcoscenico della live installation non è stata una tradizionale maxi affissione ma l’impianto stesso, spogliato per l’occasione del telo pubblicitario e trasformato in una runaway sulla quale 40 modelle hanno sfilato indossando le creazioni autunno/inverno 2018, ideate dalla popolare influencer.

Il cantiere di restauro è stato dunque reinterpretato, per la prima volta, come semplice spazio e cornice di un catwalk straordinario. E lo spazio è stato appunto il tema portante di “We Are Stardust”, evento unconventional, promosso da Chiara Ferragni Collection, grazie al quale Urban Vision ha attuato una piccola rivoluzione in campo Out of Home, strizzando l’occhio a un pubblico di giovanissimi e di millennials, target principe del brand.

articoli correlati

MEDIA

I murales di Ignasi Monreal per la campagna S/S 2018 di Gucci. A Milano firma Urban Vision

- # # # # #

Gucci

Gucci presenta una nuova iniziativa in collaborazione con Ignasi Monreal. L’artista spagnolo, che recentemente ha collaborato alla campagna Gift Giving Gucci creando delle immagini raccolte in un libro, ha già realizzato degli Art Wall per la fragranza Gucci Bloom e per gli occhiali Gucci.

La collaborazione continua con la realizzazione della campagna pubblicitaria Spring/Summer 2018, che sarà ora raffigurata anche sui già noti Art Wall di New York e Milano, e a metà Febbraio debutterà su una nuova parete a Hong Kong. Le nuove immagini di questi murales mettono in scena lo stile surreale e onirico caratteristico di Monreal.

L’Art Wall di New York raffigura il ritratto di due donne con l’ultimissimo modello di occhiali Gucci, mentre quello di Milano presenta un’opera ispirata dalla coppia del famoso dipinto del 1434 di Jan van Eyck, Ritratto dei coniugi Arnolfini, e Il Giardino delle delizie (1490-1500) di Hieronymus Bosch.

Realizzati a New York da Colossal Media e a Milano da Urban Vision, il leader europeo nella pubblicità out of home, i murales saranno visibili per circa due mesi.

Il progetto utilizzerà il muro di 232 mq in Lafayette Street, nel quartiere di SoHo a New York, e quello di 176 mq in Largo la Foppa, nella zona pedonale di Corso Garibaldi a Milano, muri che fungono ormai da “tele” per regolari collaborazioni fra la Maison e gli artisti.

articoli correlati

MEDIA

Urban Vision insieme a Universal Music per il lancio del nuovo album di Sfera Ebbasta

- # # # #

Urban Vision

In occasione dell’uscita del nuovo album di Sfera Ebbasta intitolato “Rockstar”, prodotto da Charlie Charles per Universal Music/Def Jam, Urban Vision ospita in questi giorni su uno dei suoi impianti in Largo La Foppa, a Milano, due mockup 3D che ne annunciano l’arrivo negli store in formato CD, LP e su tutte le piattaforme di streaming e download in versione digitale.

La maxiaffissione, di grande impatto grazie all’effetto tridimensionale ideato e progettato da Addendo, creative company di Urban Vision, è situata in uno dei punti nevralgici della città ed è composta da due superfici espositive: un lato ospita un’immagine dell’artista, l’altro pone in risalto lo pseudonimo e il titolo dell’album del rapper. I mockup, rispettivamente di sette e otto metri, realizzati in polistirolo e legno, grazie alla particolare colorazione restituiscono al pubblico un effetto iperrealistico.

L’installazione che vede protagonista Sfera Ebbasta sarà on air sino al 31 gennaio 2018.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Urban Vision e Addendo insieme a Warner Bros e Sony per il lancio di “Blade Runner 2049″

- # # # #

Urban Vision

“Creiamo angeli al servizio dell’umanità” è la promessa della Wallace Corp che grazie ad Addendo, la creative company del gruppo Urban Vision da oggi è diventata realtà.

In occasione del lancio ufficiale del film Blade Runner 2049, una maxi teca trasparente, dentro cui scorre l’iconica pioggia del mondo futuristico e distopico immaginato da Philip K. Dick, è comparsa sulla maxi affissione di Corso Garibaldi a Milano. Dietro il muro d’acqua, emergono le forme dell’impressionante androide Nexus 9, alto 4 metri e illuminato tramite streep led secondo i colori del mood del film.

Il progetto, unica attività unconventional per il lancio del film in Italia, nasconde una duplice opportunità: intercettare il pubblico dell’out-of-home con un’installazione di grande impatto che per la prima volta porta l’acqua in maxi affissione, per poi indirizzare questo traffico sui social media tramite gli hashtag dedicati #WeMakeAngels e #BladeRunner2049. Brand awareness e user generated content quindi al centro di una campagna che ha come obiettivo stupire e incuriosire il pubblico, sia offline sia online, ancora prima di entrare nelle sale cinematografiche.

Blade Runner 2049, distribuito da Warner Bros Entertainment Italia è nelle sale italiane dal 5 ottobre. Del cast, diretto da Denis Villeneuve, fanno parte Ryan Gosling, Harrison Ford, Jared Leto e Robin Wright.

Credits
Client: Warner Bros
Marketing Director – Sony Pictures: Alessia Garulli
Advertising Manager – Sony Pictures: Roberta Ciaburri
Ideazione & Execution: Addendo
Account Director: Claudia Lubelli
Account Manager: Anna Paterlini
Head of Production: Sofia Ludovici
Producer: Fabiola Belardinelli

articoli correlati

MEDIA

Arriva Gucci Bloom. Per celebrare il lancio al via Art Wall a cura di Urban Vision

- # # # # #

GUCCI BLOOM

Gucci annuncia una nuova iniziativa artistica in occasione del lancio di Gucci Bloom, la prima fragranza della Maison sotto la guida del suo nuovo Direttore Creativo.

Per celebrare il lancio, Gucci ha dato il via ad un nuovo progetto Art Wall a New York e Milano. Il progetto utilizzerà il muro di 760 mq in Lafayette Street, nel quartiere di SoHo a New York City, e il muro di 176 mq in Largo la Foppa, nella zona pedonale di Corso Garibaldi a Milano, muri che fungono ormai da “tele” per regolari collaborazioni fra la Maison e gli artisti.

Una partnership d’eccezione fra Gucci e Ignasi Monreal vedrà l’artista spagnolo creare due opere d’arte uniche che illustrano la sua visione del concetto di giardino urbano a cui si ispira Gucci Bloom. Le opere includeranno una versione in formato gigante della boccetta rosa della fragranza e della sua confezione, su cui spicca il motivo Herbarium, oltre agli ingredienti principali della fragranza, in un quadro che richiama il genere Vanitas di nature morte olandesi del XXVII secolo.

Le opere, eseguite a New York da Colossal Media e a Milano da Urban Vision, esprimeranno la bellezza e l’unicità della quasi dimenticata forma artistica della pubblicità da esterno dipinta a mano.

Per arricchire il progetto, Gucci ha lanciato una nuova funzionalità per la sua app dedicata a Gucci Bloom che includerà un filtro per le foto e relativo software che permetterà ai fruitori di “leggere” il muro, accedendo così a storie aggiuntive relative alla fragranza.

Inoltre, negli USA Gucci ha attivato una lente Snapchat disponibile su tutto il territorio nazionale durante il periodo inaugurale dell’Art Wall a New York City, che coinciderà con la New York Fashion Week.

Gli Art Walls dedicati a Gucci Bloom saranno visibili fino alla fine di Novembre.

articoli correlati

MEDIA

Urban Vision firma la nuova campagna promozionale degli Studi di Cinecittà

- # # # #

campagna Studi di Cinecittà

Con uno spazio nella centrale Piazza della Cancelleria a Roma, Urban Vision supporta la campagna di comunicazione dedicata al progetto “Cinecittà Si Mostra”.

L’iniziativa intende valorizzare il patrimonio storico e architettonico degli Studi di Cinecittà, aprendo ai visitatori i set leggendari degli Studios romani, attraverso tre percorsi espositivi che raccontano in modo interattivo la storia del cinema italiano e internazionale, dalle origini ai giorni nostri.

“Sostenere iniziative di questo tipo è uno stimolo in più per Urban Vision, da sempre votata alla tutela e alla promozione dell’arte e della cultura in tutte le sue forme. Abbiamo deciso di supportare questo progetto di Cinecittà perché riteniamo che il cinema rappresenti una delle espressioni più vive e originali della cultura italiana contemporanea e testimoni nel mondo la straordinaria professionalità, creatività e capacità delle maestranze del nostro Paese che operano in questo campo”, ha dichiarato il Presidente Gianluca De Marchi.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nastro Azzurro e Addendo (Urban Vision) insieme con un silent disco sostenibile

- # # # # #

evento Nastro Azzurro

Giovedì 29 giugno i Navigli si sono trasformati per una notte nella grande silent disco a cielo aperto di Nastro Azzurro grazie a Addendo, creative company del gruppo Urban Vision specializzata in progetti cross mediali.

Il brand italiano della birra ha promosso un dj set 3.0 tutto da scoprire, in cui a fare da palcoscenico è stata proprio la maxi affissione di Ripa di Porta Ticinese 53, dotata di uno speciale tessuto, chiamato the Breath, distribuito in esclusiva da Urban Vision per l’Out of Home, in grado di disgregare ed assorbire le molecole inquinanti presenti nell’aria.

Una serata all’insegna della sostenibilità e dell’unconventional in una cornice inedita, animata dal sound di Marco Rissa, chitarrista e tastierista della band dei Thegiornalisti, insieme al giovane e promettente producer romano Swoosh.

A partire dalle 22.00, musica e suggestione si sono alternate sull’originale stage sopraelevato da cui gli artisti hanno animato e dominato i Navigli, mentre per strada il pubblico seguiva la performance tramite speciali cuffie wireless offerte dal brand al costo di una birra.

L’evento, ideato e realizzato da Addendo, è parte della campagna #tiportalontano creative platform del brand Nastro Azzurro, volta a supportare il talento italiano, ideata dall’agenzia DLVBBDO.

Credits
Client: Nastro Azzurro
Media Manager: Annalisa Scalcione
Nastro Azzurro Marketing Manager: Sabina Fontana
Nastro Azzurro Brand Manager: Dario Giulitti, Giulia Quaglia
Ideazione & Execution: Addendo
Account Director: Claudia Lubelli
Account Manager: Anna Paterlini
Head of Production: Sofia Ludovici
Producer: Fabiola Belardinelli
Media: Urban Vision
Project e Media Manager: Roberto Manieri

articoli correlati

MEDIA

Urban Vision al fianco di Anlaids per la campagna “do t#e test be t#e best”

- # # # # #

Urban Vision supporta Anlaids

Urban Vision supporta Anlaids, ospitando su una maxi affissione in Piazza del Gesù a Roma la campagna “DO T#E TEST BE T#E BEST”, per la facilitazione all’accesso al test salivare rapido HIV.

I progressi raggiunti dai farmaci antiretrovirali hanno modificato negli ultimi anni le conseguenze dell’infezione da HIV, tuttavia il miglioramento della qualità di vita delle persone sieropositive rischia di generare un ingiustificato calo di attenzione nei confronti della malattia da parte dell’opinione pubblica. La campagna di Anlaids intende dunque promuovere e diffondere una concreta cultura della prevenzione, dando la possibilità di effettuare test salivari HIV gratuiti presso la propria sede di Roma.

“Siamo molto lieti di poter offrire il nostro contributo a sostegno della campagna di Anlaids. Parlare di HIV e sensibilizzare l’opinione pubblica su questa tema è di fondamentale importanza, perché il modo migliore di prevenire la malattia è quello di fare informazione, attraverso programmi educativi diretti soprattutto ai giovani”, ha dichiarato il Presidente di Urban Vision, Gianluca De Marchi.

‘”Siamo grati ad Urban Vision per questa media partnership. Da sempre il nostro obbiettivo è quello di promuovere e migliorare le iniziative per lo sviluppo della ricerca scientifica nei campi della prevenzione, della diagnosi e della cura dell’infezione. Per questo dare visibilità e attenzione ad una malattia di cui oggi purtroppo si parla poco è molto importante. Dobbiamo ricordare a tutti i cittadini che non possiamo permetterci di abbassare la guardia e che la prevenzione è basilare nella lotta contro l’HIV”, ha spiegato il presidente di Anlaids Lazio, Massimo Ghenzer.

La campagna di Anlaids prevede anche un evento benefico di raccolta fondi per la sera dell’8 giugno, all’interno della suggestiva cornice di Palazzo Doria Pamphilj a Roma.

articoli correlati

MEDIA

I brand dell’automotive scelgono The Breath, l’Out of Home sostenibile di Urban Vision

- # # # # #

The Breath campagna out of home Urban Vision

L’innovativa tecnologia antiinquinamento The Breath è stata utilizzata da molti brand tra cui da Fiat e Toyota che hanno scelto il nuovo tessuto per le proprie campagne Out Of Home all’insegna della mobilità sostenibile.

Fiat con la maxi affissione di Urban Vision in piazza di Bocca della Verità presenta la nuova gamma ecologica di vetture a GPL e metano e intende ribadire l’impegno del Gruppo Fiat-Chrysler a favore della riduzione dell’inquinamento nelle aree urbane. Anche Toyota con la propria campagna outdoor in Piazza San Giovanni Laterano pone l’attenzione sullo spirito green della nuova Toyota Yaris Hybrid.

“Siamo molto soddisfatti di come i brand stanno rispondendo alla nostra proposta di un Out of Home sostenibile, reso possibile da The Breath. Il settore dell’automotive, in particolare, sta manifestando un’attenzione molto significativa per le potenzialità del tessuto. Ciò dimostra che la nostra scelta di dotare tutto il parco impianti di questa innovativa tecnologia va nella giusta direzione, perché restituisce alla comunicazione pubblicitaria un autentico valore di responsabilità sociale, contribuendo in maniera fattiva alla tutela dell’ambiente e alla qualità della vita nelle nostre città”, ha dichiarato Gianluca De Marchi presidente di Urban Vision. 

articoli correlati

AZIENDE

Urban Vision contro l’emergenza smog: nasce The Breath, il nuovo OOH che pulisce l’aria

- # # # # #

Urban Vision The Breath

Cambiare, con piccoli passi, tutti uniti verso uno stesso obiettivo, per rivoluzionare il mondo. Quella che si trova ad affrontare il mondo di oggi è una delle più grandi sfide in tema ambientale mai affrontate dall’uomo; e un cambiamento è possibile solo se condiviso, e attuato, da tutti a tutti i livelli. Urban Vision offre il suo punto di vista, il suo contributo, lanciando The Breath, innovativa tecnologia green sviluppata in partnership con la startup Anemotech che intende cambiare il mondo della comunicazione OOH. Questo nuovo modo per fare affissione è stato presentato questa mattina a Milano alla Samsung Smart Arena presso il Samsung District, incontro a cui hanno partecipato Gianluca De Marchi, Presidente dell’azienda, Gianmarco Cammi, Consigliere Delegato di Anemotech, il Capo Gruppo PD in Consiglio Comunicale di Milano, e componente della commissione Mobilità Trasporti e Politiche Ambientali Filippo Barberis, Andrea Poggio della segreteria nazionale Legambiente Onlus e Mattia Pierpaoli dell’Università Politecnica delle Marche.

Installato su ponteggi, cantieri di restauro o lavori di riqualificazione urbana, lo speciale tessuto multistrato The Breath sviluppato da Anemotech in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche, sfrutta il naturale ricircolo dell’aria per adsorbire, trattenere e disgregare le molecole inquinanti, riducendo così in modo significativo la concentrazione di veleni nell’atmosfera. “Urban Vision ha come mission la cura della bellezza, del patrimonio artistico, culturale e storico in alcune delle città più importanti del mondo” ha dichiarato il presidente di Urban Vision, “ma da oggi possiamo dire che il nostro lavoro contribuisce anche a migliorare l’ambiente e tutelare la salute delle persone dagli effetti nocivi dell’inquinamento atmosferico. Non dobbiamo infatti dimenticare che al di là degli impianti pubblicitari, legati ai lavori di restauro, il The Breath può essere utilizzato anche su ponteggi, cesate di cantiere, e in generale nell’arredo urbano, offrendo una protezione dalle polveri sottili per tutti coloro che transitano per la strada nelle aree limitrofe, ma anche per le maestranze che lavorano nei cantieri e tutte le persone che abitano nei palazzi o lavorano negli uffici di edifici in restauro. Siamo molto orgogliosi dell’investimento sostenuto per rivisitare il nostro intero processo produttivo e diventare così – ha concluso De Marchi – un punto di riferimento esclusivo per tutte quelle imprese che a loro volta intendono utilizzare gli investimenti pubblicitari per migliorare la qualità dell’aria”.

Aria avvelenata: è emergenza sanitaria
Quella presenta in apertura di conferenza è una vera e propria emergenza sanitataria. A confermarlo è il Rapporto qualità dell’aria in Europa 2016 dell’Agenzia Europea per l’Ambiente, che colloca il nostro Paese al 2o posto nella UE per numero di decessi legati all’esposizione a PM2.5, preceduto solo dalla Germania. Secondo dati OMS, inoltre, in Italia si respira l’aria peggiore di tutta l’Europa occidentale, con livelli di inquinamento da PM10 e PM2.5 equiparabili a quelli di alcune aree ad alta densità industriale di Cina e India.

I dati di Roma e Milano.
Focalizzando l’attenzione sulle due maggiori città italiane, dalle proiezioni effettuate dall’Università Politecnica delle Marche emerge che l’applicazione di The Breath sui 31.400 mq complessivi di spazi out of home di Urban Vision avrà un impatto sull’inquinamento dell’aria paragonabile all’annullamento delle emissioni di 13.902.700 autoveicoli in un anno. A Roma, considerando una superficie di 18.700 mq di tessuto, la capacità annua di abbattimento degli inquinanti è pari al biossido di azoto emesso da circa 2.131.800 auto diesel e ai COV prodotti da circa 5.329.400 auto a benzina. Per fare un esempio immediato, sarebbe come togliere ogni giorno dalla strada 20.442 dei circa 160.000 autoveicoli che circolano quotidianamente sul GRA. A Milano, l’applicazione di 12.700 mq di tessuto The Breath potrà abbattere l’inquinamento annuo da biossido d’azoto generato da oltre 1,8 milioni di vetture diesel e quello da COV di 4,6 milioni di vetture a benzina. In altri termini, sarebbe come annullare ogni giorno le emissioni inquinanti di 17.649 dei circa 94.000 veicoli che transitano in Area C.

La comunicazione
Urban Vision ha affidato ad Ogilvy Italia il compito di valorizzare la partnership siglata con Anemotech. Il risultato di quest’iniziativa tutta Made In Italy è una campagna di maxi affissioni concepita per indurre i cittadini a riflettere sul problema dell’inquinamento urbano e gli investitori sull’importanza di favorire una “buona” comunicazione a beneficio del territorio. Sono state realizzate tre installazioni tra Roma (Palazzo della Cancelleria Papale e Piazza del Parlamento) e Milano (Palazzo Generali in viale Liberazione) e da qualche giorno è on air sul led di Urban Vision in Leicester Square a Londra una campagna ad hoc per il mercato UK. Il messaggio della campagna è ironico e d’impatto: una volta tanto la pubblicità non ha il compito di vendere auto, bensì di “farle sparire”, indicando il numero dei veicoli annullabili con l’ausilio della tecnologia The Breath in un anno (ben 409.704 grazie alla sola affissione al Palazzo Generali di Milano).

articoli correlati

MEDIA

Urban Vision firma la maxi affissione dedicata all’esordio dell’Italrugby al torneo 6 Nazioni

- # # # # #

Urban Vision firma la maxi affissione dedicata all'esorsio dell'Italrugby al 6 Nazioni

Tre settimane separano l’Italrugby dal debutto nell’edizione 2017 dell’RBS 6 Nazioni, fissato per domenica 5 febbraio all’Olimpico di Roma contro il Galles, ma il Torneo ha già fatto il proprio sbarco nel centro di Roma. L’accordo di media partnership tra la Federazione Italiana Rugby ed Urban Vision, azienda leader nei restauri sponsorizzati e da dieci anni al fianco delle istituzioni in progetti di fund raising per la tutela e la conservazione del Patrimonio Artistico, ha portato la campagna istituzionale di FIR a vestire uno dei palazzi più importanti del centro storico.
Una maxi affissione della campagna ticketing, che per l’edizione 2017 vede impegnato in prima persona il Capitano della Nazionale Sergio Parisse, trova spazio da qualche giorno su Palazzo della Cancelleria, tra Corso Vittorio e Campo dei Fiori, uno dei luoghi a maggiore densità turistica di Roma. Un palcoscenico d’eccezione per promuovere il più antico e prestigioso torneo di rugby al mondo nel cuore della Capitale.

articoli correlati

AZIENDE

Un OOH più sostenibile: la partnership all’insegna del green di Urban Vision e Anemotech

- # # # #

Urbam Vision e Anemotech

È made in Italy l’innovativa tecnologia ambientale a impatto zero che pulisce l’aria e rispetta l’ambiente, sviluppata dalla Anemotech e scelta da Urban Vision come prodotto di punta di tutte le proprie realizzazioni Out of Home in Italia e in Inghilterra. ‘The Breath’, questo il nome del tessuto multistrato brevettato dall’azienda di Pavia, sfrutta le nanotecnologie per catturare gli inquinanti presenti nell’atmosfera e garantire aria più pulita.
Collocato sui ponteggi o sulle cesate di cantiere di restauri sponsorizzati e lavori di riqualificazione urbana, il tessuto, sfruttando il naturale ricircolo dell’aria e senza essere alimentato da fonti energetiche, assorbe gli agenti inquinanti circostanti, comprese muffe e cattivi odori. Una tecnologia ecosostenibile, le cui potenzialità sono state subito colte da Urban Vision, da sempre attenta alla questione ambientale.

“In linea con la mission e con le politiche di corporate social responsability aziendali, spiega il presidente, di Urban Vision, Gianluca De Marchi, abbiamo scelto di utilizzare The Breath per contribuire all’abbattimento dell’inquinamento nelle aree in cui operiamo, in un’ottica di piena sostenibilità”. “Siamo molto contenti di poter fornire la nostra tecnologia a un’azienda leader nel settore del restauro sponsorizzato. Mettersi al servizio della riqualificazione edilizia non è mai stato così importante come in questo momento e, poterlo fare aiutando l’ambiente ci rende ancora più fieri”. Commenta Gianmarco Cammi, direttore operativo di Anemotech.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

#leparolevalgono Treccani e Urban Vision insieme per la lingua italiana

- # # # # # #

Urban Vision

#leparolevalgono, è la campagna istituzionale ideata dall’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani che, anche quest’anno, torna a sensibilizzare gli italiani sul valore di tanti vocaboli di uso quotidiano e che dal primo di ottobre, con la parola “Fiducia” campeggia su Palazzo della Cancelleria in uno spazio offerto gratuitamente da Urban Vision, azienda leader nei restauri sponsorizzati e nel fund raising finalizzato alla valorizzazione dei beni artistici e culturali.

La campagna, rilanciata di recente anche attraverso alcuni spot televisivi e sul web, costituisce un’importante azione di valorizzazione della lingua italiana volta a restituire rilievo e pertinenza alle parole che utilizziamo ogni giorno. Un’iniziativa che non ha lasciato indifferente Urban Vision, da anni capofila nel recupero del patrimonio culturale e che ha trovato il sostegno entusiasta del suo Presidente, Gianluca De Marchi: “È un onore ospitare e dar voce alla campagna Treccani. La lingua italiana è uno degli elementi più importanti e preziosi del nostro patrimonio culturale e della nostra identità; sostenerla e rafforzarla anche attraverso campagne suggestive come questa è un nostro dovere”.

“Peraltro – ha sottolineato De Marchi – la parola scelta per l’impianto di Palazzo della Cancelleria, #Fiducia, si sposa perfettamente con i nostri valori e con la nostra mission, sia dal punto di vista della credibilità, che in oltre 11 anni di attività abbiamo conquistato presso i partner istituzionali e di business, sia rispetto al sentimento che ci anima ogni giorno nel prenderci cura di un patrimonio unico e di cui la lingua italiana è porta bandiera nel mondo”.

“Treccani è lieta di poter dare rinnovata, ampia, visibilità alla campagna istituzionale #leparolevalgono, grazie allo spazio offerto da Urban Vision”, ha commentato Massimo Bray, Direttore editoriale dell’Istituto. “L’iniziativa si inserisce, coerentemente, nelle attività di valorizzazione e di presidio della lingua italiana che l’Istituto da sempre svolge per rispondere alla propria missione statutaria e consente, inoltre, di confermare e rafforzare la nuova strategia comunicativa di Treccani”.

articoli correlati