BRAND STRATEGY

Rai Pubblicità, operazioni unconventional per promuovere The Voice 2018

- # # #

rai the voice 2018

Si è tenuta ieri sera presso gli Studi Rai di via Mecenate la serata organizzata dal broadcaster per il lancio di The Voice 2018, programma che andrà in onda su Rai 2 e Radio 2 a partire da martedì 20 marzo. La serata è stata animata dal DJ Set di Radio 2 e ha visto la presenza del Direttore di Rai 2 Andrea Fabiano, del conduttore del programma Costantino della Gherardesca, dei 4 coach Al Bano, Cristina Scabbia, Francesco Renga e J-Ax, e degli sponsor Huawei, Volkswagen e Wind.

Gli sponsor che hanno aderito all’articolata proposta di comunicazione crossmediale di Rai Pubblicità a supporto dell’evento, costituita da Tv placement, Radio, Licensing, Cinema, Digital ed Eventi, sono stati coinvolti nel percorso di avvicinamento al programma televisivo attraverso una serie di operazioni unconventional che ruotano attorno all’elemento iconico di The Voice, la poltrona del giudice. Difatti le mitiche poltrone della competizione canora, valorizzate da elementi decorativi riportanti i loghi degli Sponsor, sono le protagoniste di un set fotografico itinerante in cui le persone sono invitate a sedersi per farsi scattare una foto ricordo.

Il tour di comunicazione, partito da Sanremo con una postazione nei pressi del Teatro Ariston in occasione del Festival, si sviluppa in 6 tappe complessive che coprono i punti più affollati della città di Milano per coinvolgere il pubblico nelle vicinanze. Ieri è stata la volta di Milano Mecenate all’interno delle Officine del Volo, subito dopo la sosta di Piazza Gae Aulenti avvenuta il 3 e 4 marzo. Seguiranno il Salone del libro dall’8 al 12 marzo e le Colonne di San Lorenzo, dove sabato 17 marzo verrà allestita la postazione con la poltrona e sarà proiettato sulla facciata di uno dei palazzi dell’area un video mapping dedicato al tour e agli sponsor. Tappa finale del percorso Piazza Tre Torri – City Life a metà aprile. Una community di utenti supporterà l’evento per rendere virali le foto sui social media.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

American Express torna in TV con un importante investimento sulla Carta Gold

- # # # # #

American Express

American Express torna in TV dopo 5 anni con un importante investimento per la campagna di comunicazione su Carta Oro, parlando per la prima volta al proprio pubblico italiano anche in maniera unconventional.

La corporation leader dei pagamenti nel mondo ha scelto di investire ulteriormente in Italia per proseguire quel percorso di crescita e di evoluzione del business che negli ultimi anni ha consentito di acquisire nuove fasce di consumatori e di ampliare ulteriormente il proprio network di accettazione. L’Italia si conferma essere uno dei paesi europei di maggiore importanza per volumi di transazioni e di erogato.

“Carta Oro nasce pensando ai desideri e alle passioni dei nostri clienti”, commenta Melissa Peretti, Country manager di American Express. “Grazie alla nostra capacità di conoscerli e di gestire i miliardi di dati che nascono dalle loro transazioni, abbiamo creato attorno al prodotto un sistema di valore straordinario fatto da opportunità uniche legate al mondo dell’intrattenimento e dei viaggi, insieme alla sicurezza di poter contare su un mezzo di pagamento affidabile e sicuro al 100% anche per gli acquisiti online”.

Il progetto nasce infatti per coinvolgere il target principe della carta Oro, ossia gli amanti della musica, dell’arte, della creatività, del cinema e delle arti in generale. Infatti la carta consente l’accesso a un privilegiato mondo di opportunità in questi ambiti, consentendo la possibilità di assistere a concerti, musical, mostre e anteprime cinematografiche, molte delle quali esclusive o con posti riservati ai clienti di American Express.

La campagna sulla Carta Oro di American Express è partita lo scorso weekend su Sky e Mediaset Premium durante le partite del campionato di serie A, e prevede un primo flyer di pianificazione che prosegue sulle reti Rai, Mediaset, Sky, LA7 e Discovery, fino a dicembre 2016.

“Contiamo con la Carta Oro di poter conquistare un bacino di clientela ancora più ampio – conclude Peretti – costituito da un pubblico desideroso di sperimentare e vivere esperienze nuove e non accessibili a tutti. La scelta di investire in maniera significativa in TV, e anche sulla rete, ha proprio l’obiettivo di incontrare il target nelle fasi della sua giornata”.

Proprio ispirandosi ai gusti e alle preferenze dei propri clienti American Express ha organizzato domenica 16 ottobre un flash-mob che ha visto 25 giovani musicisti riunirsi davanti al Teatro alla Scala applauditi da oltre 400 persone. Una straordinaria partecipazione, che testimonia come quella passione per la musica e l’arte continua ad unire American Express e i suoi clienti da oltre 100 anni.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Meetic, on air la campagna tv e web #LoveYourImperfections

- # # # # # #

Meetic lancia #LoveYourImperfections

Meetic lancia “#LoveYourImperfections” per raccontare come imperfezioni e piccole manie degli italiani siano fonte di fascino e unicità. Online e on-air dal 1 luglio per l’intera durata dell’anno, la nuova campagna 2016 si sviluppa intorno a una serie di soggetti creativi che rappresentano quei comuni tabù che le persone tendono a nascondere, soprattutto quando entrano in contatto con altre persone.
Riprendendo il concept di successo dello scorso anno “Se non ti piacciono le tue imperfezioni, qualcuno le amerà”, Meetic conferma la sua scommessa ambiziosa: capovolgere i codici di seduzione e rompere quegli ideali di perfezione che tutti cercano di mostrare. La creatività della campagna, curata dall’agenzia francese Buzzman e adattata successivamente per il mercato italiano da Tag Worldwide, ribadisce l’importanza di apprezzare i propri piccoli difetti perché sono questi a renderci affascinanti e unici.
Con il sottofondo di Teenage Dirtbag, lo spot – diretto dal regista francese Vincent Lobelle – narra in 4 differenti soggetti le più comuni imperfezioni dei single: dall’essere disordinati al cantare sotto la doccia, passando per l’indossare i calzini a letto e l’avere qualche chilo di troppo. Una voce narrante ricorda in modo emozionale e unconventional che è proprio il non essere perfetti che affascina chi sceglie di starci accanto.
“Con #LoveYourImperfections vogliamo far riflettere sul concetto d’imperfezione ripensandolo in una chiave positiva e veicolando l’importanza di sentirsi speciali nella propria individualità. Quando siamo noi stessi, emaniamo maggiore fascino e viviamo in maniera più spontanea le relazioni. La nuova campagna è la risposta all’esigenza di accettarsi per come si è, perché è proprio questo che piacerà di noi” commenta Heloise des Monstiers, Marketing Director Southern HUB Meetic. “Come leader europeo nel mercato del dating, vogliamo veicolare su tutti i canali di comunicazione in maniera coerente che un’esperienza di dating affidabile e unica è possibile, grazie alle sinergie tra tutti i servizi e gli strumenti che offriamo ai nostri utenti”.
La nuova campagna di Meetic sarà veicolata online e in TV in 3 differenti formati video, da 10, 20 e 60 secondi secondo la pianificazione del centro media Havas.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La campagna P/E di Deichmann conquista la Stazione Garibaldi con un flash mob

- # # # # #

Al via la nuova campagna marketing di Deichmann per la promozione della collezione di scarpe Primavera/Estate 2015, attualmente disponibile nei negozi e sull’online shop, che prevede l’utilizzo di diversi mezzi di comunicazione tra cui anche impianti ad elevata visibilità.
A supporto della campagna Out Of Home, che comprende l’uso di cartellonistica sul circuito nazionale delle stazioni ferroviarie, l’8 aprile presso la stazione Garibaldi di Milano, punto nevralgico del fashion e del design, è stato organizzato un flash mob durante il quale la nuova campagna digitale prende effettivamente vita e una ragazza in una vasca da bagno, con il supporto di altre promoter, coinvolge i passanti proponendo loro di scattare foto da condividere sui social e raccontare i propri desideri già avverati per partecipare all’attuale contest “Voglio, Posso”.
Per l’occasione verranno distribuiti anche flyer con buoni sconto del valore 5 euro da spendere in acquisti online su sito Deichmann www.deichmann.com. L’evento, che ha come obiettivo incrementare la visibilità e la riconoscibilità del brand presso il grande pubblico, si svolgerà tutti i giorni fino all’11 aprile nelle prime ore del mattino e nel tardo pomeriggio, ovvero negli orari di massima affluenza di pubblico.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Alkemy firma il primo “sito speakeasy” al mondo: 1930.sh

- # # # # # # #

Alkemy digital_enabler mette in campo le sue competenze media e di comunicazione digitale in modo totalmente unconventional, dando vita al primo “sito speakeasy” al mondo: vetrina sul web del 1930, il locale speakeasy (dai locali clandestini dove durante gli anni del proibizionismo USA si vendevano alcolici) di Milano.

In un mondo dove tutti vogliono essere visti c’è infatti un luogo, a Milano che vuole restare nascosto. Il 1930 è il primo locale di questo genere a Milano: difficile da trovare, selettivo nella clientela e con l’intenzione di rimanere tale. Anche online, quindi, non poteva che essere così. Ad Alkemy è stato quindi affidato l’incarico di pensare, progettare e realizzare un sito difficilmente raggiungibile e “nascosto” ai più. È nato così il primo “sito speakeasy” al mondo: www.1930.sh che sta per shhhh…non dirlo a nessuno.

Trovarlo non è facile. Anzi, è praticamente impossibile perché, digitando l’indirizzo, si giunge al sito di un take-away cinese. Chi è abbastanza scaltro può intuire che questa sia la copertura del vero sito… così come i negozi di fiori, le latterie, le barberie erano la copertura dei locali dove bere alcolici ai tempi del proibizionismo anni ’30. Infatti questo altro non è che l’inizio di una rigida selezione, che porterà solo gli utenti più curiosi e determinati a ricevere i cookies giusti per essere re-targettizzati e condotti verso un sito di ecommerce. Da qui, solo con la giusta combinazione di acquisti, si potrà avere l’opportunità di accedere al retro del take away-cinese: l’ambito ed “esclusivo” sito del 1930.

“L’idea – dichiarano i direttori creativi esecutivi Federico Ghiso e Giorgio Cignoni – è stata proprio quella di ricreare anche online la stessa esperienza del locale speakeasy, replicando le dinamiche di segretezza che avvenivano ai tempi del proibizionismo. In quegli anni accedere al retro di questi locali era privilegio di pochi e allo stesso modo, oggi, accedere al sito del 1930, e poi all’interno del locale, vuole rimanere un privilegio esclusivo dedicato solo a un ristretto numero di persone”.

“Per ricreare questa dinamica – continua Gianpaolo Vincenzi Vp Media e Performance – abbiamo utilizzato alcuni degli strumenti che usiamo con i nostri clienti per aumentare la conversione delle loro campagne online. Li abbiamo usati volutamente al contrario per raggiungere gli obiettivi opposti: bassissimo tasso di conversione del re-targeting e altissimo bounce rate del sito, proprio come accade per i locali speakeasy il cui principio è di non farsi trovare e “rimbalzare” le persone all’ingresso”.

“Nasce così un sito introvabile e volutamente poco social – conclude Matteo Menin Vp Communication – in piena linea con la rigida filosofia di Flavio Angiolillo e Marco Russo, i fondatori e creatori del 1930 che hanno aperto questo locale per gli amici e i clienti affezionati del Mag Café e che con questo sito fanno un’ulteriore selezione all’ingresso, rendendo ancora più esclusivo e ambito il 1930”.

All’ideazione e allo sviluppo dell’intero progetto hanno lavorato Michele D’Amore (Copywriter) e Nicola Gotti (Design director ), insieme a Gianmarco Simone (Frontend developer) che ha seguito il design e lo sviluppo del sito. La campagna di retargeting è stata gestita da Seolab con Criteo, media partner di tutto il progetto.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#Loveville14: il campionato nazionale dell’amore. Durex sfida gli italiani in camera da letto

- # # # # # #

Al via dal 25 gennaio la competizione sportiva più appagante e stimolante: Loveville 2014 è il campionato nazionale dell’amore, promosso dal brand Durex, che convoca tutta Italia nella sfida che premierà la città più sessualmente attiva e performante del Bel Paese. Sei mesi di competizione e milioni di cittadini impegnati in una gara per sottrarre lo scettro a Bologna, aggiudicatasi il riconoscimento di Durex Loveville 2013.
Ad assicurarsi il titolo di città più sessualmente in forma, il capoluogo di provincia che, attraverso l’allenamento costante, saprà dimostrare di praticare di più e meglio l’amore, facendo registrare i più alti indici di vendita procapite di prodotti legati al sexual wellbeing, dell’intero mercato del benessere sessuale, rilevati per ogni città in gara.
Che le perfomance sessuali migliorino la forma fisica non lo sostiene solo Durex: “il sesso è un’ottima ginnastica per l’organismo, per il tempo che richiede e i benefici che se ne ricavano. Gli esperti potrebbero prescriverlo tutti i giorni” dichiara infatti il Dott. Giuseppe Zampogna, medico di Delta Medica, centro di medicina dello sport all’avanguardia in Italia. Spazio dunque a Loveville e allo sport di coppia per mantenersi in forma in modo piacevole e divertente. “In 13 minuti e 50 secondi, durata dell’amplesso medio, il ritmo respiratorio sale progressivamente da 14 a 40 volte al minuto, la frequenza cardiaca raggiunge 180 pulsazioni e la pressione sanguigna supera i 200 di massima, poi tutto torna ai valori di base fino alla volta successiva”. “Anche fare sesso va bene per bruciare calorie e mantenersi in forma” continua il Dott. Zampogna “un rapporto sessuale medio equivale infatti, in termini di dispendio calorico, ad una partita di ping-pong tra due amici, ad una nuotata di piacere o a una partita di tennis in doppio”.

Bologna ha vinto l’edizione precedente con una spesa di 546 mila euro nell’acquisto di condom, pleasure gel e sexy toy nei 2 mesi di competizione. Durex sceglie di premiare ancora i lovers bolognesi e, in occasione del lancio a tutti gli italiani della nuova sfida Loveville, lo fa con un’installazione che simboleggia l’amore, ideata proprio per Bologna: un cuore metallico che farà da cornice ai romantici incontri d’amore in una delle più famose piazze bolognesi, Piazza Re Enzo.
Tante le sfide che nel corso della competizione renderanno ancor più faticoso, ma accattivante, il raggiungimento del traguardo finale: il titolo di Loveville 2014. Gara e coinvolgimento continuano anche online, collegandosi alla pagina ufficiale Durex Italia www.facebook.com/durex.italy sarà infatti possibile seguire il ritmo della competizione, aggiornarsi sulle nuove sfide e condividere attraverso l’hashtag dedicato #Loveville14 l’impegno per aggiudicarsi il riconoscimento di città più sessualmente attiva e performante d’Italia.

articoli correlati

MEDIA

Davidoff Cool Water e National Geographic portano l’oceano in città con Maxus e H-ART

- # # # # # # # #

Natura, acqua, difesa e protezione degli oceani: questi i temi dell’evento con cui Coty Prestige ha portato “l’oceano in città” per celebrare la partnership tra Davidoff Cool Water e National Geographic. Con questa straordinaria iniziativa, la celebre azienda del settore cosmetico ha confermato la propria collaborazione con Maxus  che per creatività e azioni unconventional, si è avvalsa di H-ART. L’insight dell’evento nasce attraverso il Relationship Media, il metodo di lavoro che Maxus attiva con i suoi clienti.

Nella serata di giovedì 18 luglio nei dintorni di Porta Garibaldi a Milano hanno preso vita le meravigliose immagini di una proiezione che, in un crescendo narrativo dalla frenesia della città alla quiete delle profondità oceaniche, ha espresso in modo grandioso e non convenzionale i valori e gli obiettivi del progetto Love The Ocean. La proiezione ha avuto inizio alle ore 21 e si è ripetuta regolarmente ogni 15/20 minuti. Ai giornalisti e blogger è stata riservata un’area vip delimitata da fibre ottiche alla fine di corso Como, mentre un team di promoter ha coinvolto i passanti, con particolare attenzione sul core target (uomo 25/34 enne), ingaggiandoli con un iPad e invitandoli a giocare sul sito love-the-ocean.com con la possibilità di vincere un viaggio.

Nei giorni precedenti l’evento, Maxus ha previsto una campagna Facebook avente l’obiettivo di informare il target e incrementare quindi l’affluenza del pubblico alle proiezioni. A sostegno delle attività di comunicazione unconventional, Maxus ha inoltre previsto un media plan classico che ha coinvolto Tv e Web. La pianificazione in tv si è concentrata su eventi sportivi e sui canali più affini sia al target di riferimento sia alle tematiche legate a Davidoff Cool Water, mentre il piano digital ha lavorato in sinergia con la tv focalizzandosi sui mondi sport e natura. L’ideazione e realizzazione dell’evento è stata a cura dalla unit unconventional di H-ART, che ha firmato anche la campagna su Youtube a supporto del traffico del sito love-the-ocean.com.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il giro del mondo in un bacio con Burberry e Google

- # # #

Una partnership all’insegna del romanticismo quella tra Google a Burberry che firmano la campagna Burberry Kissess per inviare baci in tutto il mondo. L’iniziativa si inserisce nel progetto Art, Copy and Code di Google

 

Grazie alle tecnologie moderne è possibile restare in contatto con le persone che si amano inviando un breve messaggio o la foto preferita, in tutto il mondo in pochi secondi. Ma una delle più significative forme umane di comunicazione è rimasta finora fuori dai giochi. Da oggi è possibile inviare un bacio a chiunque, in giro per il mondo, con Burberry Kisses, una nuova campagna nata dalla collaborazione tra Burberry e Google.

 

Non il bacio di una persona qualunque, ma il vostro. Una campagna non convenzionale che permetterà di costruire un mappamondo di baci per percorrere la terra, kiss dopo kiss è infatti possibile seguire in real time la spedizione e la ricezione dei baci che saettano nel planisfero interattivo su http://kisses.burberry.com/map/

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Lo storytelling di UniCredit è firmato JWT Italia. Ed è Subito Banca

- # # # # # # # # #

Quando hai bisogno di qualcosa in più, spariscono tutti? UniCredit no, c’è sempre. Negli alti e nei bassi della vita. È un’affermazione forte, un impegno concreto che oggi UniCredit lancia con la nuova campagna integrata di JWT Italia.

L’iniziativa Subito Banca apre un nuovo filone comunicativo: per offrire qualcosa di più è stato abbinata la convenienza di un conto a canone zero a una app mobile che consente di operare in autonomia e dato la possibilità di dotarsi degli strumenti tecnologici, direttamente in banca. Subito Banca si inserisce quindi naturalmente nel tema del supporto alla digitalizzazione del Paese: un percorso in cui UniCredit vuole essere protagonista accompagnando i clienti verso la fruizione della banca in modo multicanale per rispondere ad esigenze di controllo, accessibilità, mobilità e innovazione.

Si parte con uno spot da 70” per Carosello Rai, per poi proseguire con una pianificazione a 40” e 30” su tutte le principali emittenti generaliste, satellitari e digitali. Con la regia di Fran Torres per NCN (Nuovo Cinema Navigli), seguiremo la giornata di Giulio (Angelo Libri), il protagonista dello spot, che si ritrova da solo ogni qual volta prova a chiedere qualcosa di più. Vedremo sparire tutti, anche i dipendenti della sua banca di fiducia. Per fortuna alla fine, Giulio scoprirà UniCredit.

Lo spot televisivo è solo l’inizio di una serie di attività che toccherà molteplici canali, dal digital al punto vendita, dall’unconventional alla stampa, fino ai principali concerti dell’estate, seguendo uno storytelling che avrà diversi sviluppi nel tempo. Di una cosa si potrà esser certi, UniCredit c’è.

La campagna è stata curata da JWT Italia sotto la direzione creativa di Sergio Rodriguez (Chief Creative Officer) e sviluppata da un team composto da Daniela Radice (Direttore Creativo Esecutivo); Nicoletta Cernuto (Copywriter e Direttore Creativo Associato); Cristino Battista e Rocco De Stefano (Copywriter);  Marco Santarelli (Art director).Per il cliente, Francesca Delle Grazie (Head of Marketing Communication) e Sara Pagliuca (Head of Advertising & Digital Communication).

articoli correlati

BRAND STRATEGY

‘Una notte da leoni 3’ nelle toilette pregiate di Roma con Bulsara Advertising

- # # # # #

Bulsara Advertising firma la campagna unconventional ‘Quello che succede a Las Vegas…’ per il lancio di Una notte da leoni 3, capitolo finale della fortunata serie cinematografica della Warner Bros Italia. Le strutture coinvolte sul territorio romano sono le università LUISS Guido Carli e La Sapienza di Roma e 25 Biblioteche appartenenti al Circuito di Roma Capitale.

 

 

Nelle location selezionate, l’utente potrà entrare in un mondo nuovo ed esaltante, al fianco dei personaggi di Una Notte da Leoni 3. L’immagine della locandina del film è riprodotta sulle porte di ingresso e di uscita: i nostri protagonisti ci osservano nelle vesti di tre uomini incravattati e minacciosi. Entrando nelle toilette l’utente può osservare il “mess” lasciato dai protagonisti: crepe sul muro e frammenti di vetro sul pavimento, sono riprodotte con tecniche innovative di steakering. Proseguendo, Mr. Chow, personaggio scaltro e irriverente, si lancia con un paracadute sui nostri specchi. Chiunque si stia lavando le mani, potrà vedere riflesso il proprio volto all’interno della sagoma facciale di Mr Chow. Qui il legame con la campagna social: “Quello che succede a Las Vegas… postalo su Facebook”. Tramite QR code, è così possibile scattare una foto di se stessi nei panni di Mr Chow e postare il divertente portrait sulla pagina ufficiale di Una Notte da Leoni 3.

 

La campagna punta a sfruttare al massimo le potenzialità e i mezzi offerti dalla comunicazione unconventional di Bulsara Adv. Le tecniche innovative e le location non convenzionali garantiscono l’effetto sorpresa e assicurano di colpire nel segno il bull’s eye: target giovane e pronto a vivere la nuova avventura che la Warner Bros propone nelle sale italiane dal 30 maggio 2013. Bulsara Adv, ancora una volta, punta a emozionare e meravigliare il destinatario delle proprie campagne: coinvolge in prima persona l’utente e gli consente di vivere un’esperienza visiva indimenticabile, all’interno di una location del tutto atipica.

articoli correlati

MEDIA

Made for you rinfresca le idee su AMMandmore.com

- # # # #

Made for you propone su AMMandmore.com un nuovo modo creativo di concepire la comunicazione: lattine e bottiglie personalizzate, dal design accattivante, studiate su misura per l’azienda e l’evento da promuovere. Una soluzione originale che trasforma oggetti d’uso comune in veri e propri veicoli pubblicitari adatti a tutti i gusti. Lattine coloratissime o glam, simpatiche bottigliette in plastica o eleganti bottiglie di vetro, si può personalizzare un’ampia gamma di prodotti ad altissimo impatto visivo, attraverso un sapiente mix di loghi, slogan, codici e trovate grafiche, rendendo questi prodotti una sorta di gadget unico ma soprattutto un innovativo media. Non più anonimi contenitori, quindi, ma oggetti di estrema originalità che potranno anche essere collezionati. Il contenuto può variare dai classici soft drink a bevande isotoniche e acque minerali di alta qualità, prodotte da aziende italiane leader del settore beverage e da rivestire con la personalità del proprio marchio.

L’offerta business di Made for you si rivolge ai target più disparati: dalle aziende che operano nel campo della ristorazione o alberghiero e che intendono dare un tocco di originalità e raffinatezza personalizzando la linea delle bevande col proprio brand, alle agenzie di comunicazione che desiderano fornire ai propri clienti, in occasioni di fiere o convention, un gadget di basso costo ma accattivante e innovativo. Fino all’industria del divertimento per personalizzare le bevande all’interno di stabilimenti balneari, discoteche, parchi del divertimento e cinema.

Le altre linee di prodotto sono indirizzate alle aziende che operano nel campo della moda, per entrare con le fantasie dei tessuti, i colori e loghi negli show room, nelle vetrine, durante le sfilate di moda con il glamour appropriato; nel mondo dell’arte e della comunicazione per pubblicizzare novità editoriali, libri, mostre d’arte, spettacoli teatrali e concerti; associazioni sportive, palestre, piscine, stadi che intendono offrire ai tifosi un gadget unico del loro sport; individui singoli che intendono valorizzare un evento o festeggiare una ricorrenza personale con un tocco di originalità, imprimendo sulla lattina la propria immagine.

Le possibilità di personalizzazione non si limitano solo all’aspetto della lattina ma riguardano anche i materiali, da Soft Can, la lattina soffice in morbido laminato tra alluminio e film di plastica per alimenti, alle etichette in pvc trasparente, a quelle in seta. Per i piu esigenti Made for you ha inventato Sweepy, la lattina con l’etichetta che si srotola e si sfoglia come un magazine. Dedicata a chi ha bisogno di più spazio per la sua comunicazione, Sweepy cela sotto l’etichetta 4 fogli: 8 pagine pronte a ospitare testi, listini, immagini, mappe e curricula, diventando una lattina-brochure pronta a soddisfare tutti: sia chi ha sete di sapere, sia chi è intenzionato a informare.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Street marketing firmato mec access per La Feltrinelli a Parma

- # # # # # #

 

No sampling? No problem! In occasione dell’inaugurazione del nuovo punto vendita la Feltrinelli a Parma, mec access, unit di MEC specializzata in marketing esperienziale, ha ideato e gestito un’attività alternativa di street marketing per promuovere l’apertura dello store nelle strade del centro, superando gli ostacoli dati dalla regolamentazione comunale. Dieci sorprendenti book-man, suddivisi in due team e accompagnati da promoter in rosso, hanno coinvolto i passanti con foto e inviti, lasciando un memo, attraverso un timbro, che riportava il logo la Feltrinelli con relativo indirizzo. Così “timbrata” una folla di persone ha partecipato al brindisi di apertura.

articoli correlati