MEDIA

A Settembre il grande sport ricomincia sulle reti RAI

- # # # # #

rai

La stagione sportiva agonistica 2018/19 riparte sulle reti Rai, dove a partire dal prossimo mese di settembre si alterneranno la Formula 1, il calcio con le partite della Nazionale, UEFA Champions League e Under 21, i Campionati Mondiali di Pallavolo Maschile e Femminile e i Mondiali di ciclismo su strada.

I canali Rai seguiranno in diretta ed esclusiva in chiaro il Gran Premio d’Italia di Formula 1 in programma il 2 settembre a Monza e trasmesso da Rai 1, Rai 2, RaiSport+HD, Rai Play e Radio Rai. Il Gran Premio rappresenta per il pubblico italiano la gara più attesa della stagione e probabilmente sarà decisivo nella lotta per il titolo mondiale tra Hamilton e Vettel. Lo scorso anno il GP d’Italia è stato il più visto dell’intera stagione con 6,3 milioni di persone che si sono sintonizzate su Rai 1 e una share sugli uomini del 48,4%.

Dal 7 settembre ripartirà la stagione calcistica di Rai che, mai come quest’anno, presenta dirette ed esclusive in chiaro di grande appeal. Rai 1 seguirà tutte le partite della Nazionale impegnata in Nations League, la nuova competizione Uefa per le squadre europee. L’Italia, parte della Lega A in cui sono inserite le 12 migliori nazionali europee, debutterà il 7 settembre contro la Polonia e poi giocherà il 10 dello stesso mese contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo.
Il 19 settembre tornerà invece su Rai 1 dopo 6 anni la Champions League. Rai 1 trasmetterà live la miglior partita del mercoledì in cui sono impegnati i 4 top club italiani: Juventus, Napoli, Roma e Inter. Radio 1 seguirà invece l’intera manifestazione con la radiocronaca dei match del martedì e mercoledì. Spettacolo, gol, dirette, servizi su tutte le partite, interviste ai protagonisti completeranno il programma della serata con un passaggio di linea tra Rai 1 e RaiSport+HD.

Il calendario calcistico sarà arricchito anche dalle 6 partite amichevoli dell’Under 21 in programma su Rai 2 da settembre a novembre. In autunno la Rai trasmetterà così un totale di 18 partite che garantiranno agli investitori copertura, frequenza e continuità.

Il 9 settembre nell’iconico scenario del Foro Italico a Roma, la Nazionale italiana debutterà nei Mondiali di Pallavolo contro il Giappone. Gli incontri si disputeranno in Italia e Bulgaria dal 9 al 30 settembre e Rai 2 trasmetterà live in prime time tutte le partite dell’Italia mentre RaiSport+HD seguirà gli altri incontri. Le fasi finali saranno disputate a Torino e, se l’Italia avanzerà nel torneo, si prevede per l’evento una grande risonanza mediatica con ascolti in crescita. Rai 2 e RaiSport+HD seguiranno anche i Mondiali di Pallavolo Femminile che si giocheranno in Giappone dal 29 settembre al 20 ottobre.

Infine, da domenica 23 a domenica 30 settembre, si disputeranno le prove dei Campionati del Mondo su strada di ciclismo in programma a Innsbruck, su un percorso spettacolare e impegnativo. Rai 3 e RaiSport+HD seguiranno live tutte le gare dando ampio spazio alla gara dei professionisti del 30 settembre.

Per tutti gli eventi sportivi di settembre Rai Pubblicità propone offerte dedicate in grado di generare un grande engagement di comunicazione con il pubblico di riferimento e, attraverso i diversi formati pubblicitari, consente agli inserzionisti di accostarsi alle emozioni e agli ascolti che solo il grande sport Rai sa regalare.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Dua Lipa con Pepsi a Minsk, per la sfida finale della UEFA Champions League

- # # # #

pepsico

UEFA e Pepsi annunciano che sarà Dua Lipa l’artista musicale a esibirsi durante l’edizione 2018 della “UEFA Champions League Final Opening Ceremony presented by Pepsi”. La pluripremiata cantante scenderà in campo per aiutare i fan di ogni angolo del globo a celebrare il proprio amore per il calcio e ad accrescere le proprie aspettative pochi minuti prima che l’evento sportivo più seguito al mondo ogni anno abbia inizio presso il NSC Olimpiyskiy Stadium di Kiev, sabato 26 maggio, trasmesso in più di 220 Paesi nel mondo.

Dua Lipa, che detiene il primato come cantante femminile più giovane di sempre ad aver totalizzato un miliardo di visualizzazioni su YouTube, tuttora l’artista femminile più ascoltata al mondo su Spotify, eseguirà alcune hit estratte dal suo ultimo album, tra cui “IDGAF” e “New Rules”, disco di platino in diciotto Paesi. L’album della superstar globale ha venduto oltre 2.2 milioni di copie e 17 milioni di singoli in tutto il mondo.

“Un brand tanto radicato nella musica quanto nel calcio, Pepsi vuole celebrare la passione e l’amore dei fan e permettere loro di vivere la partita come mai prima d’ora. Portare una delle star musicali di maggior tendenza a uno degli eventi sportivi più importanti al mondo servirà proprio a questo”, dichiara Natalia Filippociants, Senior Marketing Director, Global Pepsi Trademark, Global Beverage Group, PepsiCo. “Dua Lipa è una musicista fenomenale e siamo molto eccitati all’idea che faccia ballare l’intero stadio appena prima di un momento tanto importante a livello globale per lo sport che tutti amiamo e viviamo”.

Affiancandosi alla duratura sponsorizzazione della UEFA Champions League da parte di PepsiCo, Pepsi MAX ha lanciato la campagna globale “Love It, Live It, Football”, che vede protagonista una line-up di calciatori di fama mondiale: Leo Messi, Marcelo, Toni Kroos, Carlli Lloyd e Dele Alli. La campagna global mette in connessione l’arte e lo sport per dare vita allo splendido gioco – dentro e fuori dal campo – e include un nuovo ed energico spot TV globale e un design del packaging personalizzato da parte di artisti provenienti da tutti i Paesi di origine dei calciatori.

“Siamo entusiasti di collaborare con il nostro partner Pepsi alla realizzazione della Cerimonia di Apertura della finale di UEFA Champions League per il terzo anno consecutivo”, commenta Guy-Laurent Epstein, UEFA Events SA Marketing Director. “Pepsi è sinonimo di unione tra musica, intrattenimento e sport, e l’evento di quest’anno è concepito come una grande occasione. Siamo eccitati all’idea di ospitare Dua Lipa a Kiev. La sua energia permetterà di offrire alla folla lo spettacolo perfetto appena pochi secondi prima che lo scontro finale del calcio europeo abbia inizio”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Volkswagen è “Official Mobility Partner of UEFA National Team Football”

- # # # # #

UEFA

Dal 2018 – e per la durata di 4 anni – la Volkswagen sarà partner della UEFA, l’Unione delle associazioni calcistiche europee, proseguendo così la sua lunga tradizione calcistica. Con un contratto di quattro anni come “Official Mobility Partner of UEFA National Team Football”, la marca supporterà anche i Campionati Europei UEFA 2020, che per la prima volta si terranno in 13 Nazioni per celebrare i 60 anni della competizione. Il coinvolgimento nello sport più popolare al mondo sarà una vetrina ideale per presentare l’arrivo sul mercato della I.D., il volto della nuova gamma elettrica Volkswagen a partire dal 2020.

Il Presidente della marca Volkswagen Herbert Diess ha commentato: “Nessun altro sport come il calcio riesce a riunire così tante persone. Inoltre, gli Europei UEFA 2020 che si giocheranno in tutto il Continente sono un progetto fantastico. Il nostro auspicio è di contribuire a costruire ponti tra tutte le Nazioni e tutti i tifosi con la nostra mobilità e la creatività che ci contraddistingue”.

Il Direttore Marketing UEFA Guy-Laurent Epstein mostra la sua soddisfazione per la partnership con la Volkswagen: “Siamo orgogliosi di avere accanto un marchio europeo così importante e appassionato di calcio. Questo è ancora più vero vista la sfida che ci attente: i Campionati UEFA EURO 2020™ richiederanno un grande sforzo sul fronte della mobilità. C’è un’idea grandiosa e un concetto innovativo dietro questo torneo e siamo davvero felici di avere il supporto della Volkswagen”.

La marca Volkswagen ha legami forti con il calcio, in particolare con quello europeo. Dal 2019, la partnership con la Federazione calcistica tedesca (DFB) si aggiungerà a quelle già esistenti con le associazioni di Francia (FFF) e Svizzera (ASF/SFV). In Italia, la Volkswagen è stata partner tecnico della Nazionale campione del mondo 2006 in Germania.

Il maggiore impegno nel calcio ha il fine di supportare la strategia per il futuro della marca. “La Volkswagen e il calcio sono una coppia perfetta. Quest’ultimo è giocato praticamente in tutte le Nazioni ed è inclusivo, proprio come le nostre auto. In tal senso, questo sport ci offre un’opportunità perfetta per far conoscere la nostra nuova direzione. In gergo calcistico, nei prossimi anni la Volkswagen giocherà all’attacco: stiamo portando avanti la più grande offensiva di prodotto nella storia della nostra azienda, in termini di modelli e di e-mobility”, ha dichiarato Diess.

L’impegno della Volkswagen nelle massime competizioni calcistiche non si limita ai Campionati UEFA EURO 2020™. La partnership con la UEFA, infatti, include anche i Campionati UEFA femminili, UEFA Under 21 e Futsal EURO, oltre alle finali della nuova UEFA Nations League, che debutterà nel 2019. La Volkswagen sarà coinvolta anche nelle fasi di qualificazione all’Europeo UEFA 2020. Come “Official Mobility Partner of UEFA National Team Football”, la Volkswagen godrà di un esteso pacchetto di diritti, tra cui diritti pubblicitari e promozionali, diritti digitali, biglietti e hospitality. Durante la vigenza del contratto, saranno giocate in totale circa 500 partite.

Il Responsabile delle Vendite Volkswagen Jürgen Stackmann ha commentato: “La nostra partnership con le competizioni UEFA tra squadre nazionali è una svolta, che si coniuga in maniera ideale con l’inizio delle vendite della nuova I.D.: l’impegno nel calcio della marca Volkswagen darà visibilità al lancio della nuova generazione di veicoli elettrici altamente innovativi, generando un interesse positivo non solo in Europa, ma anche oltre”. Gli Europei UEFA 2020, in particolare, offrono grandi opportunità. Come ha spiegato Stackmann: “Coinvolgeremo tutti i mercati europei e i circa 3.000 concessionari della nostra marca presenti nel Continente. I riflettori, però, saranno puntati soprattutto sui tifosi e quindi sui nostri Clienti. Vogliamo presentare loro delle soluzioni di mobilità davvero attraenti”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

È di Alicia Keys il primo concerto live in una finale di Champions; organizzano UEFA e Pepsi

- # # # # #

Alicia Keys protagonista prima della finale di Champions League

UEFA e Pepsi annunciano, il prossimo 28 maggio allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano, come per la prima volta la finale di UEFA Champions League metterà in scena a livello globale una performance di live music come parte dello spettacolo della cerimonia di apertura. Sarà Alicia Keys l’artista pioniere di questa nuova era di intrattenimento live per la finale di UEFA Champions League che sarà trasmessa in oltre 220 Paesi in quanto evento sportivo più seguito al mondo.
“Sono molto entusiasta di condividere la mia nuova musica in occasione della finale di UEFA Champions League, un evento che è celebrato in ogni angolo del mondo” ha dichiarato Alicia Keys. “Questo sarà un momento importante nella storia e rappresenterà lo spirito di tutte le similitudini che condividiamo, non importa dove viviamo o chi siamo. Sono onorata di essere una parte importante di questa incredibile esperienza”.
Quest’anno la cerimonia di apertura della finale di UEFA Champions League presentata da Pepsi unirà i mondi della musica, dell’intrattenimento e dello sport, ma celebrerà anche la moda e il design strizzando l’occhio alla città ospitante, Milano.
“Musica, intrattenimento e sport sono sempre stati una parte vitale del DNA di Pepsi. Siamo il brand che ha inventato il marketing d’intrattenimento e che continua ad estendere i propri confini creativi,” ha detto Carla Hassan, SVP, Global Brand Management, Global Beverage Group, PepsiCo. “Creando per la prima volta uno spettacolo globale come parte della finale di UEFA Champions League, Pepsi produrrà un epico, memorabile momento che attrarrà una base globale di fan ancora più ampia, accrescerà l’eccitazione per la finale del 2016, e stabilirà una nuova tradizione per uno degli spettacoli sportivi più amati al mondo”.
La rinnovata cerimonia di apertura segna un’espansione della già esistente partnership di PepsiCo con la UEFA Champions League, portando uno dei musicisti più travolgenti del mondo dinanzi ad un’imponente audience globale, ed aumentando ulteriormente l’eccitazione e la grandezza di uno degli eventi sportivi più seguiti al mondo. PepsiCo ha inizialmente unito le forze con la UEFA Champions League nel 2015, annunciando la partnership con il prestigioso torneo di club calcistici dove Lay’s, Gatorade e Pepsi MAX/ Pepsi si sono posti come brand guida per la competizione.

Guy-Laurent Epstein, UEFA Marketing Director, ha commentato, “Con un’iconica e consolidata storia nella musica, Pepsi è il partner ideale per portare per la prima volta un’epica performance musicale all’evento sportivo più seguito al mondo, e la UEFA è molto lieta che sarà Alicia Keys ad esibirsi a Milano. La finale di UEFA Champions League è l’ultima tappa nel calcio europeo che porta a scontrarsi le due squadre migliori del continente. Con un’artista di fama mondiale ad esibirsi prima della finale di UEFA Champions League, l’attrattività della partita crescerà ulteriormente e di conseguenza raggiungerà un’audience demografica ancora più ampia, rafforzando ancora di più lo status globale di UCL”.
Oltre all’esibizione della cerimonia di apertura della UEFA Champions League offerta da Pepsi, Alicia Keys – che di recente si è unita all’undicesima stagione dello show di punta della NBC “The Voice” negli Stati Uniti e pubblicherà quest’anno il suo nuovo album – sarà in primo piano in vari elementi di una campagna integrata che condurrà alla performance live del 28 Maggio.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La Champions League vista con l’occhio di un bimbo: nuovo spot “priceless” MasterCard

- # # # # #

MasterCard presenta la nuova campagna pubblicitaria “Bimbi in campo”, creata da McCann Londra a supporto della 17ma stagione di sponsorizzazione MasterCard della UEFA Champions League. La campagna sarà pianificata nelle pause pubblicitarie delle partite dei quarti di finale di oggi 9 aprile e sarà on air in 20 paesi in tutta Europa, in Italia su Sky e Mediaset.

Per la prima volta, MasterCard mostrerà il punto di vista unico di uno dei 22 bambini che accompagna ufficialmente in campo uno dei giocatori all’inizio di ogni partita di UEFA Champions League: una consuetudine, quella delle piccole mascotte, che MasterCard ha avviato sin dal 1994. Quest’anno McCann ha lavorato con MasterCard per raccontare questa storia a tutta l’Europa.
La campagna rivela l’impegno costante di MasterCard nell’offrire esperienze senza prezzo (il celebre “Priceless”) ai tifosi, che vanno ben oltre la sponsorizzazione nella sua accezione più tradizionale, regalando ai titolari della carta MasterCard e alle loro famiglie la possibilità di avvicinarsi agli eventi preferiti.
Lo spot racconta in diversi momenti la storia di un fortunato bambino scelto per diventare la mascotte di una partita di UEFA Champions League, dalla telefonata che lo avvisa, al momento  dell’attesa nel tunnel mentre tiene la mano al calciatore in cammino verso il campo. Ogni spot si conclude con la sintesi dell’esperienza “Priceless” del bambino sancita dal claim: “La partita che ricorderà sempre: non ha prezzo”.

Credits:
Agenzia McCann London
Direttori creativi: Matt Crabtree e Simon Hepton
Art Director: Michael Thomason
Copywriter: Chloe Grindle
Regista: Pete Riski
Produzione: Rattling Stick
Post Produzione: Framestore
Adattamento: Craft Worldwide

articoli correlati