BRAND STRATEGY

I risultati di una campagna trnd per la prima volta in TV con Nuvenia. Al via la 2^ campagna

- # # # #

spot Nuvenia

Lo spot Nuvenia Rolla Pressa e Via, in onda tra maggio e luglio 2017 sia in TV, sui principali canali italiani, che online ha raggiunto oltre 9,9 milioni di visualizzazioni complete e ottimi risultati in termini di reach e click generati che hanno superato le aspettative.

Il dato arriva direttamente da una campagna svolta insieme a trnd nel 2015, i cui risultati sono stati talmente positivi da essere trasformati in una comunicazione efficace e d’impatto. Proprio come vuole la tv. È la prima volta che i dati di una campagna di trnd approdano in televisione, un debutto che dimostra il successo dell’integrazione delle campagne trnd nel marketing mix delle aziende e che rafforza la comunicazione del prodotto arricchendola di un dato sempre più fondamentale nel marketing: l’approvazione dei consumatori.

La campagna, svoltasi nell’ottobre 2015, prevedeva il coinvolgimento di 4.000 donne in un progetto di Word-Of-Mouth e di test degli assorbenti Nuvenia Rolla Pressa e Via. Il risultato? Partecipanti entusiaste della qualità degli assorbenti e pronte a raccomandarli alle amiche. Un vero e proprio successo: 9 donne su 10 raccomandano Nuvenia Rolla Pressa e Via™*. E il risultato viene trasformato in claim pubblicitario.

Oggi, Nuvenia rinnova la fiducia a trnd con una seconda campagna questa volta dedicata al nuovo proteggi slip Nuvenia Sottilissimo. Il team delle partecipanti, composto da 1.600 donne iscritte alla community trnd accuratamente selezionate secondo il target stabilito dall’azienda, è stato annunciato il 21 settembre e si trova ora alle prese con la missione del progetto: provare questa novità di Nuvenia attraverso uno starter kit (contenente una confezione del prodotto, 30 buoni sconto e 20 mini-kit da distribuire), parlarne con le amiche e riportare le loro opinioni e le loro proposte di miglioramento. Ma non solo: grazie a una Guida del Progetto ricca di informazioni utili, potranno divertirsi con le amiche a sfatare alcuni falsi miti sui proteggi slip e far conoscere loro la nuova app “Agenda di Nuvenia”, una soluzione facile e “smart” per non farsi cogliere impreparate dall’arrivo del ciclo.

Nuvenia decide così di continuare a collaborare con i consumatori affidandosi all’esperienza di trnd.

“Siamo rimasti talmente soddisfatti dei risultati raggiunti da trnd che abbiamo deciso di inserirli nella nostra comunicazione pubblicitaria. L’opinione dei consumatori per noi è importantissima: vogliamo ascoltarli e capire cosa pensano del nostro prodotto. Il fatto che Nuvenia Rolla Pressa e Via™ abbia suscitato grande entusiasmo ci ha spinti a comunicarlo attraverso la tv e attraverso appositi bollini applicati sulle confezioni. E ora si riparte con una nuova campagna con Nuvenia Sottilissimo, certi che replicheremo il successo grazie a trnd”, ha dichiarato Silvia Schirinzi, Brand Manager di Nuvenia.

Di certo, la scelta di Nuvenia di integrare i risultati della campagna trnd alla propria comunicazione ATL è stata strategica. Secondo uno studio* effettuato da trnd in collaborazione con la European University Viadrina di Francoforte sull’Oder e con ifwom – the Institute for Marketing and Word-Of-Mouth Research, la comunicazione cross-mediale aumenta in modo esponenziale l’awareness del marchio e l’intenzione all’acquisto. Lo studio ha dimostrato che nei consumatori raggiunti sia attraverso i canali media classici sia attraverso una campagna WOM (Word-Of-Mouth), si riscontra una consapevolezza del marchio più che raddoppiata rispetto ad un approccio puramente classico. La disponibilità all’acquisto è aumentata anche di quasi il 200 per cento.

“Il fatto che Nuvenia abbia utilizzato i dati della nostra campagna in uno spot pubblicitario non può che renderci orgogliosi. In Italia, si tratta della prima volta che i risultati di una campagna di trnd arrivano in televisione: per noi è la dimostrazione che le nostre campagne siano il migliore degli strumenti possibili per rafforzare la comunicazione di marca. Del resto, chi meglio del consumatore stesso può dire se un prodotto è valido o meno? Per noi, non c’è nulla di più convincente dell’opinione sincera e diretta dei consumatori. Fa piacere vedere che sempre più aziende la pensano come noi”, ha commentato Milvia Bonvicino, Managing Director di trnd.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Coop lancia il nuovo servizio EasyCoop con il passaparola di trnd

- # # # # #

nasce EasyCoop nuovo ecommerce Coop

Nasce EasyCoop, il servizio di Coop pensato per chi non vuole rinunciare alla qualità e convenienza Coop comodamente dal divano di casa propria. Per lanciare il nuovo servizio, che in un primo periodo verrà proposto nella capitale, Coop ha scelto trnd, leader del marketing collaborativo, che ha studiato per il cliente una campagna ad hoc.

Il nuovo servizio EasyCoop è pensato per un consumatore moderno che ha sempre meno tempo ma che non vuole rinunciare alla qualità dei prodotti e dei servizi. Per presentarlo ai propri consumatori, Coop ha scelto la società specializzata nelle campagne di passaparola offline e online, che ha selezionato attentamente 1000 trnder sul territorio romano, all’interno del Grande Raccordo Anulare.

I trnder, così vengono chiamati i mille partecipanti al progetto, riceveranno 3 codici sconto del valore di 15 euro e le spese di consegna gratuite per tutto il 2017. In questo modo potranno provare agevolmente il servizio e parlarne con i propri amici. Avranno altresì 10 codici del valore di 10 euro e 20 buoni per consegna gratuita da distribuire al proprio network. Saranno quindi tra i primi utenti a sperimentare il servizio e a dare un importante feedback ad EasyCoop.

“L’obiettivo che ci siamo dati per la campagna con trnd è sicuramente quello di far conoscere ai romani il servizio che Coop offre alla propria clientela. Ma abbiamo scelto trnd soprattutto per gli insight immediati che mille utenti e tutti i loro amici potranno darci in totale sincerità. Per un servizio nuovo come il nostro, le opinioni dei consumatori sono preziose”, ha dichiarato Simone Gerola, Direttore Digital di EasyCoop.

Ma cosa dovranno fare nel dettaglio i trnder?

  1. Iscriversi al nuovo portale Easycoop.com e fare la spesa
  2.  Esprimere la loro opinione in 3 sondaggi online
  3. Far conoscere EasyCoop ad amici e conoscenti attraverso il passaparola e distribuendo i buoni sconto ricevuti nello starter kit.

“Questa campagna combina la peculiarità del lancio di un nuovo prodotto con quella di un ecommerce. Si tratta di un bel test per noi e siamo quindi pieni di aspettative: già con un ecommerce come Zalando abbiamo ottenuto dei risultati stupefacenti, tali da replicare la campagna più volte. Con EasyCoop vogliamo superarci”, ha dichiarato Milvia Bonvicino, Managing Director di trnd Italia.

La campagna, che è partita martedì 23 maggio, ha la durata di 4 settimane e coinvolgerà 1000 trnder sul territorio di Roma.

articoli correlati

AGENZIE

Maternità e carriera: Milvia Bonvicino promossa Managing Director di trnd

- # # # # #

Maternità

Maternità e carriera si possono perfettamente conciliare. Lo insegna trnd, l’azienda etica nelle parole e nei fatti, player del marketing collaborativo.

Mentre l’intero paese segue attentamente gli sviluppi della vicenda che chiama in causa Giorgia Meloni, trnd ha promosso Milvia Bonvicino al settimo mese di gravidanza a Managing Director per l’Italia.

Milvia Bonvicino è dal 2012 in trnd, prima come Project Manager e Key Account Manager e da febbraio 2016 come Managing Director e Head of Client Services, occupandosi della pianificazione e monitoraggio della strategia annuale, dei servizi per i clienti e delle relazioni esterne, oltre che della gestione e supporto del team che realizza le campagne. Il motivo principale della promozione di Milvia è stata la grande motivazione dimostrata in questi anni.

Milvia è convinta che una mamma può essere un valore aggiunto per un’azienda: “Il lavoro di una mamma è il lavoro più difficile del mondo. Una mamma deve essere super multitasking. Una donna che ci riesce, anche dal punto di vista lavorativo ha una marcia in più”. La neo-nominata Managing Director aggiunge: “nei paesi nord-europei la discussione sulla possibilità di conciliare la maternità e la carriera sembra da tempo datata e inappropriata, in Italia in questo momento il dibattito è più che mai acceso e attuale. Casi come il mio, purtroppo, rimangono ancora isolati in Italia e la maggior parte delle donne teme per la propria carriera una volta diventate mamme”.

trnd, azienda giovane e dinamica, fondata in Germania nel 2005, sostiene le pari opportunità, riconoscendo ai propri collaboratori il diritto di conciliare famiglia e lavoro: “Una donna che diventa mamma deve avere le stesse possibilità di un uomo che diventa papà” è stata la reazione del management internazionale trnd alla notizia della gravidanza della Bonvicino. Infatti, anche Dennis Stundl, che divide con Milvia Bonvicino la carica di Managing Director, è da poco diventato papà.

Secondo la recente ricerca dell’Università Sapienza di Roma condotta su 4mila dipendenti delle grande aziende private, il 78% degli intervistati continua a ritenere che la maternità rappresenti un limite alle opportunità di carriera di una donna e il 49% delle donne pensa che non sia conciliabile con il lavoro quando il contesto è altamente competitivo.

Ci sono anche dei segnali positivi che sembrano preannunciare un cambiamento. Negli ultimi venti anni il numero di donne lavoratrici in Italia è cresciuto del 22,2%, in netta controtendenza rispetto a quello maschile che invece è sceso dello 0,3%. Ma i dati sull’occupazione di chi decide di affrontare la maternità sono decisamente sconfortanti, soprattutto nel confronto con altri paesi europei. In Italia, infatti, la percentuale di donne ancora occupate dopo il primo figlio è del 59%, mentre in Germania sono il 74%, in Svezia sono l’81% dei casi e poco più alta dell’Italia è la percentuale di mamme occupate in Spagna, che si attesta sul 63%. (fonte: Università Sapienza di Roma).

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Marketing collaborativo: Tena sceglie il passaparola di trnd

- # # # #

Marketing Collaborativo

A un anno esatto dalla prima campagna di marketing collaborativo sperimentata con trnd, il brand leader nella produzione di prodotti dedicati all’incontinenza, Tena, è pronto a replicare il successo raggiunto per sdrammatizzare i “momenti Ops!” con una campagna firmata dall’agenzia.

La campagna, partita il 16 febbraio, durerà 6 settimane e vedrà coinvolte 2000 trnder – donne italiane selezionate dalla piattaforma di trnd – che proveranno la gamma di proteggi-slip Lights by TENA. La sfida è quella di sfatare il tabù, ossia riuscire a parlare dei “momenti Ops!”, come quelli delle piccole perdite quotidiane, con le proprie amiche. Dopo il successo dello scorso anno, ci si aspetta grandi risultati. Si è riscontrato infatti che il passaparola aiuta a parlare di tematiche tabù o momenti difficili e imbarazzanti, generando un effetto positivo e liberatorio. Nei paesi anglosassoni “talking taboo”(parlare dei tabù) sta diventando un trend sempre più diffuso e utilizzato anche in ambito terapeutico, portando ad importanti risultati persino nella prevenzione di depressione e disturbi emotivi.

“Pensiamo che il sincero passaparola delle consumatrici sia un modo adatto a fare conoscere e fare provare i nostri proteggi-slip Lights by TENA. Parlare di “quei momenti Ops” e di esigenze specifiche ad essi legati non è sempre facile, soprattutto utilizzando i canali tradizionali. Per questo lo scorso anno abbiamo deciso di provare il word-of-mouth di trnd e, visti gli ottimi risultati ottenuti, abbiamo deciso di replicare”, dichiara Paola Colzani, Brand Manager TENA.

Le 2000 trnder selezionate da trnd sul territorio italiano riceveranno uno starter kit con due tipologie di Lights by TENA, 10 buoni sconto da 0,50€ per l’acquisto di prodotti della stessa gamma da distribuire alle amiche che vogliono provarli, oltre a un divertente Gioco-Memo messo a punto da TENA e trnd per sdrammatizzare il tema insieme alle amiche ed infine dei questionari per la ricerca di mercato.

“Quando un cliente torna da noi soddisfatto e ci chiede di replicare con una campagna ad hoc non possiamo che essere entusiasti di continuare la collaborazione, come nel caso di TENA”, dichiara Milvia Bonvicino, Head of Client Services di trnd Italia, che prosegue, “siamo consci che il potere del passaparola, unico nel suo genere per la sincerità che esprime nel panorama del marketing, sia sempre più apprezzato in Italia e nel mondo. Siamo sicuri che questa campagna sfaterà vecchi tabù e sarà apprezzata sia da TENA che dalle trnder coinvolte”.

articoli correlati

AGENZIE

Azienda e consumatori insieme a San Valentino, l’appello di trnd

- # # #

trnd, agenzia attiva nel marketing collaborativo, lancia una nuova iniziativa invitando le aziende ad “uscire” con i propri consumatori più appassionati per far nascere nuovi amori e trovare nuove sinergie. Quale occasione migliore della festa di San Valentino? Un’occasione per esprimere i propri sentimenti, per dichiarare il proprio amore alla dolce metà. Ma perché non approfittarne per dichiarare il proprio amore anche ai propri brand lover?

La nuova campagna ideata da trnd mira a promuovere il marketing collaborativo tra le aziende italiane.
Nel giorno dedicato agli innamorati, trnd si fa promotore tra le aziende italiane di un nuovo modo di avvicinarsi ai propri clienti per trasformare in un rapporto più stretto quell’amore che già li lega. Con le tecniche di marketing collaborativo messe a punto da trnd, basta poco a trasformare i brand lover in veri e propri brand ambassador, fino a farli divenire vera parte attiva della strategia di marketing aziendale.
Le aziende possono trovare le anime gemelle del proprio brand all’interno della comunità online di trnd, che conta più di 230mila persone in Italia e che cresce ogni giorno.

Attraverso le metodologie di Marketing Collaborativo l’azienda ha il potere di coinvolgere il consumatore appassionato e spontaneo, che prova, critica, suggerisce, e promuove il prodotto in totale libertà, eliminando il “filtro” tipico della classica ricerca di mercato o della pubblicità tradizionale e lasciando posto al dialogo vero e proprio fra brand e consumatore.

articoli correlati

AGENZIE

Zalando sceglie il marketing collaborativo di trnd

- # #

Zalando torna alla carica con una nuova campagna di marketing collaborativo firmata trnd per superare lo scetticismo di quegli italiani che ancora non si fidano troppo dello shopping online. La campagna, partita il 22 settembre, durerà 5 settimane.

Applicando l’approccio trnd al Marketing Collaborativo, consolidato in 10 anni di esperienza con centinaia di campagne in tutta Europa, trnd ha selezionato 4000 partecipanti alla campagna a cui recapitare uno Starter Kit contenente coupon di sconto da 25€ per se stessi e 25 coupon con il 15% di sconto e materiali informativi per amici, parenti e colleghi che ancora non hanno mai sperimentato il servizio di Zalando.

“Siamo pienamente soddisfatti dei risultati della campagna 2014. La collaborazione con trnd è stata molto proficua” ha dichiarato Lucia Ciarambino, Local Brand Manager di Zalando Italia. “Abbiamo potuto relazionarci da vicino con i nostri potenziali clienti ed è stato così semplice convincerli della affidabilità del nostro servizio. Inoltre i feedback che abbiamo raccolto ci hanno permesso di migliorare i nostri messaggi. Per questo vogliamo replicare il successo dello scorso anno con questa nuova campagna e raccogliere sempre nuovi insight. Le esigenze dei consumatori cambiano e noi vogliamo ascoltarli giorno dopo giorno per poter offrire un servizio sempre al passo coi tempi”.

“Il successo della campagna con Zalando è la dimostrazione che ascoltare i consumatori e collaborare con loro è la chiave per continuare a migliorare” ha affermato Milvia Bonvicino, Head of Client Services di trnd Italia “siamo sicuri che attraverso questa nuova campagna Zalando riuscirà a convertire altrettanti scettici in ambasciatori del brand, grazie al dialogo diretto offerto dalle modalità innovative delle nostre tecniche di marketing”.

articoli correlati

NUMBER

I cibi di Expo avranno successo grazie al passaparola. I risultati del sondaggio trnd

- # # # #

Sarà il passaparola a decretare il successo dei piatti che da tutto il mondo riempiranno i padiglioni di Expo. Questo il risultato del sondaggio recentemente effettuato da trnd, la community di marketing collaborativo più grande d’Europa, su quasi 9.000 italiani concentrati nella fascia 25 – 50 anni.

L’importanza del passaparola in fatto di cibo è un dato che emerge prepotentemente: quando vogliamo sperimentare nuove cucine internazionali gli amici sono la nostra prima fonte di informazione con il 93% delle preferenze. Pasta, pizza, sushi e tacos battono gli idoli del calcio e gli scandali politici, ma anche il gossip, l’attualità e l’economia: gli italiani a tavola pensano solo al cibo.

Dal sondaggio emerge poi che la fiducia verso le persone che conosciamo personalmente è quella che ci spinge maggiormente nelle scelte dei cibi che acquistiamo. Quando si tratta di scegliere nuovi prodotti infatti, solo il 9% si affida ai programmi televisivi, il 17% al medico di fiducia, il 28% alle opinioni di altri su internet e ben il 43% si affida alle opinioni di persone che conosce. La fiducia nel prossimo pare proprio essere il nuovo motore dell’economia.

Da sempre gli individui sono spinti dalla necessità di esprimere il loro parere ad altre persone e quando si tratta di prodotti sono capaci di diffondere un messaggio di marca semplice e sincero, in grado di convertire la loro cerchia di conoscenti in potenziali nuovi acquirenti del brand proposto. La cosa è sostenuta da numerose fonti tra cui una ricerca del Journal of Marketing Research per cui il passaparola è almeno 10 volte più efficace della pubblicità e da numerosi studi che parlano del trust come nuovo motore dell’economia.

Nel sondaggio viene infatti confermata la tipicità italica del cibo come momento aggregativo; i dati in proposito dicono che ci piace cucinare per amici e parenti (93% degli intervistati) e invitare gente a casa per far assaporare le prelibatezze cucinate da noi (88%).

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Unilever sceglie per Lipton il marketing collaborativo di trnd

- # # # # # #

Lipton, marchio del gruppo Unilever produttore del tè più bevuto al mondo, vuole far scoprire cosa significa prendersi un momento per se stessi gustando una tazza di buon tè. Per farlo, Lipton ha deciso di affidarsi al collaborative marketing di trnd offrendo quattro diverse varietà di tè a 1.000 appassionati.

L’obiettivo della campagna è di comunicare al consumatore che il tè Lipton è ideale in ogni momento della giornata e che rappresenta il modo migliore per esprimere se stessi, attraverso il passaparola dei mille “trnder”, che riceveranno uno starter kit con quattro  varietà di tè, da degustare da soli e condividere con le persone che si amano: Lipton Yellow Label Tea, perfetto per svegliarsi e darsi la carica; Lipton Tè Verde Classico, ideale quando si sente la necessità di rigenerarsi; Lipton Pyramid Pleasure Collection, una nuova collezione di tè pregiati dai gusti fruttati ed accattivanti; Lipton Pyramid Temptation Collection, una collezione di tè che offre speciali abbinamenti di aromi fruttati e gusti più avvolgenti.

La campagna di marketing collaborativo di trnd per Lipton, che terminerà il prossimo 27 febbraio, desidera associare il momento del tè al modo migliore per esprimere se stessi e le proprie necessità, come quella di prendersi una di pausa di piacere e di condivisione o quella di coccolarsi con qualcosa di dolce e buono. Proprio come viene suggerito dal claim pubblicitario “Lipton, il modo migliore di essere tè”.

Organizzare un “Tea Party” con amici e colleghi, accompagnando la propria tazza di tè con qualcosa di particolare. Questa l’idea che Lipton vuole trasmettere attraverso il passaparola, ed è per questo che nella Guida del progetto che i 1.000 trnder troveranno all’interno dello starter kit, sono state inserite alcune ricette per stimolare la fantasia culinaria dei partecipanti nel preparare golosi dolci da accompagnare alle varietà di tè.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Loacker si affida a trnd per la campagna di collaborative marketing del nuovo cioccolato

- # # # # # #

Il 90% dei consumatori si fida di quello che viene detto da altre persone, ecco perché Loacker ha deciso di “diplomare” tra i consumatori 7.000 “Agenti golosi del Cioccolato”. Un “attestato” di stima che trasforma l’utente in influencer e advisor e che permette a Loacker di far conoscere il nuovo Cioccolato Loacker e al contempo di raccogliere le opinioni di chi lo assaggia e degusta. È la nuova frontiera del marketing resa possibile grazie alla campagna ideata da trnd che si basa sull’idea di raggiungere e fidelizzare i nuovi consumatori del Cioccolato Loacker attraverso un lavoro e un gioco allo stesso tempo, che inizia oggi 23 ottobre e terminerà il prossimo 28 novembre.

I 7000 “ambassador” dovranno assaggiare il Cioccolato Loacker; raccogliere le opinioni in tre sondaggi online e dare così all’azienda un feedback diretto; far conoscere il Cioccolato Loacker ad amici, parenti, colleghi e conoscenti, assaggiandolo insieme o raccontando la propria esperienza personale; raccogliere numerosi resoconti del passaparola e questionari per la ricerca di mercato “cosa pensano i nostri amici e conoscenti della golosa novità di Loacker?”.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

trnd lancia una campagna di Word of Mouth per Zalando

- # # # # # #

Parte oggi la campagna di trnd per Zalando, la società eCommerce specializzata nella vendita online di scarpe, vestiti e accessori. Presente in tutta Europa, Zalando ha deciso di entrare in contatto più diretto con i consumatori italiani, per far conoscere Zalando, capire cosa le persone apprezzano del brand e come ne parlano attraverso il meccanismo del passaparola. Per raggiungere questo obiettivo Zalando ha scelto di affidarsi a trnd, esperta di campagne di collaborative marketing e word of mouth.

trnd apre dunque oggi le candidature ai consumatori presenti nella sua community e attraverso un lungo e dettagliato lavoro di profilazione selezionerà successivamente i 5.000 utenti più motivati e adatti a diventare ambasciatori per questo marchio. trnd invierà alle persone selezionate lo “starter Kit”, un magico scrigno con all’interno del materiale che l’ambasciatore utilizzerà per ingaggiare conversazioni utili a far conoscere il marchio. Nello starter kit sarà presente inoltre un buono sconto da 25 euro per l’ambasciatore stesso, più 25 buoni con il 20% di sconto da distribuire ad amici, colleghi e conoscenti.

La campagna funziona in modo molto semplice basandosi sul meccanismo della “moltiplicazione”: gli ambasciatori, infatti, sono invitati a parlare di Zalando ai loro amici, permettendogli di conoscere e apprezzare il brand attraverso il mezzo di  comunicazione più affidabile e autentico che esista al mondo, il passaparola e le raccomandazioni tra amici e parenti. Attraverso il passaparola trnd informa sul servizio offerto da Zalando, incuriosendo e attirando nuovi clienti. Con i questionari distribuiti sempre con lo “starter kit”, gli ambasciatori potranno inoltre intervistare amici e conoscenti per raccogliere impressioni su Zalando e pubblicare i risultati nel blog dedicato sul sito trnd, in un’area riservata alla campagna.

“Siamo molto contenti di poter collaborare con una società forte e innovativa come Zalando con il lancio di questa importante campagna che partirà simultaneamente in Italia e in Germania”, afferma Martin Oetting, Managing Director di trnd Italia (nella foto) “Ci aspettiamo di raggiungere un minimo di 350.000 conversazioni su Zalando, ovviamente tutte generate dal passaparola dei nostri ambasciatori e delle persone a loro vicine”.

La campagna per Zalando, che ha durata di 6 settimane e terminerà il 7 novembre, è contemporaneamente in lancio anche in Germania, ma con target esclusivamente maschile.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

trnd firma la prima campagna word of mouth di Yakult in partnership con Access

- # # # #

E’ in fase di svolgimento la prima campagna di marketing WOM per Yakult firmata da trnd in partnership con Access.

Nell’innovativa campagna, i consumatori sono attivi protagonisti del marketing creando un passaparola del prodotto on e off line. I partecipanti, i 300 utenti della community trnd.it accuratamente selezionati in base a uno specifico target group, hanno ricevuto direttamente a casa il prodotto da testare con amici e parenti e si sono poi trasformati in veri e propri ambasciatori di Yakult rispondendo ad appositi questionari sui quali possono condividere opinioni e intervistare la propria cerchia sociale. Il mini-sito guiderà i partecipanti durante le varie fasi del prodotto durante le sei settimane di campagna e rimarrà attivo a tempo indeterminato.

“Con questa campagna puntiamo a generare awareness e prove di prodotto per poter raccogliere insight e opinioni su Yakult”, afferma Daniela Bortolan, Marketing Manager di Yakult, “Siamo sicuri che i 300 utenti della community trnd che avranno l’opportunità di provare Yakult potranno testare personalmente il benessere generato dai fermenti lattici vivi Lactobacillus casei Shirota e usare la loro esperienza personale per farlo conoscere anche nella loro cerchia sociale in modo credibile e spontaneo”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

trnd firma la campagna WOM per i Duck Fresh Discs della SC Johnson

- # # # #

La multinazionale SC Johnson ha scelto trnd per la sua prima campagna Word of Mouth per lo storico brand Duck. La campagna
punta  a rafforzare il passaparola online e offline sui Duck Fresh Discs.

 

I 2.500 utenti della community trnd.it – accuratamente selezionati in base ad uno specifico target group – avranno la possibilità di provare i Duck Fresh Discs e farli conoscere alla propria cerchia di amici e parenti, compilando i questionari per la ricerca di mercato. Obiettivi della campagna di marketing passaparola con Duck Fresh Discs: la diffusione virale del marchio e del prodotto attraverso un passaparola spontaneo offline tra la cerchia di conoscenti e online su siti di opinione, social network, siti e blog.

 

Maria Fagà, Project Manager di trnd  spiega l’obiettivo della campagna WOM: “Ci aspettiamo di generare più di 187.000 conversazioni sul prodotto, rendendo i consumatori protagonisti della strategia di comunicazione di Duck Fresh Discs”. Il mini-sito dedicato alla comunicazione guiderà i partecipanti durante le varie fasi del test di prodotto e rimarrà attivo a tempo indeterminato.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Lo yogurt greco Fage sceglie il Word of Mouth di trnd per Fruyo 0%

- # # # #

È dedicato allo yogurt Fruyo 0% la campagna di Word of Mouth dell’agenzia trnd per il brand Fage. Dopo una prima fase di pre-buzz online che ha coinvolto oltre 11.000 utenti sul blog dedicato alla campagna,  si è passati alla fase di prova prodotto che vede i 2.000 partecipanti più attivi impegnati in un test di prodotto che li trasformerà in altrettanti “brand ambassadors”. La fase pre-buzz ha generato più di 7.000 commenti sul blog dedicato alla campagna passaparola Fruyo 0%, con 132.344 page impressions.
“La nostra filosofia aziendale ci ha sempre portato a credere nella qualità e nella professionalità, siamo sempre stati molto attenti, curiosi e desiderosi di testare forme di comunicazione alternative come il WOM. Siamo certi che questa campagna, che ci permetterà di entrare direttamente in contatto con i consumatori, aumenterà la nostra brand awareness” ha commentato Danilo Ingordo, National Account Manager Italia di FAGE, “Siamo altrettanto fiduciosi che ci aiuti anche a comprendere come i nostri nuovi yogurt alla frutta fruyo 0%, lanciati da poco in Italia, sono percepiti”.

 

“Con questa campagna puntiamo a far conoscere attraverso il passaparola lo yogurt fruyo 0%, prodotto secondo l’originale tradizione dello yogurt colato greco.” afferma Simone Cocco, Project Manager di trnd che segue la campagna, “Ci aspettiamo di generare oltre 280.000 conversazioni sul prodotto, stimolando nelle cerchie sociali dei partecipanti l’interesse per un prodotto nuovo e naturale”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

trnd e Havaianas riuniscono 300.000 utenti d’Europa per parlare di moda e “rain boots”

- # # # # # #

La multinazionale brasiliana Havaianas, celebre per le sue infradito colorate, ha iniziato la promozione della nuova collezione di stivali da pioggia. Per farlo, trnd ha riunito – in una prima assoluta – le community di marketing partecipativo di sei Paesi europei (Italia, Francia, Portogallo, Spagna, Regno Unito e Germania) al fine di trovare delle idee originali per indossare i nuovi stivali da pioggia della marca brasiliana in questa stagione autunnale e aumentare la brand awareness di Havaianas.

trnd e Havaianas hanno invitato i membri delle community italiana, francese, tedesca, portoghese, spagnola e inglese per partecipare al più grande dibattito Europeo su moda e “rain boots” Havaianas. Si tratta di un totale di 300.000 partecipanti (circa 50.000 utenti per ogni paese) che si informeranno in maniera approfondita sulla storia di Havaianas e sulla sua nuova collezione autunno/inverno di stivali da pioggia.

Per Silvia Herrero, Communication Manager di Havaianas, l’obiettivo di questa campagna è chiaro: ’’Vogliamo comunicare che Havaianas non è soltanto sinonimo di estate e infradito, ma che può anche essere il nostro compagno ideale per l’autunno e le giornate di pioggia.’’

Creata nel 1962, la prima infradito Havaianas è ispirata alla gioia di vivere brasiliana. Quest’autunno, per la nuova collezione di stivali da pioggia colorati, Havaianas ha adottato la filosofia secondo la quale ’’Il cattivo tempo non esiste, esistono solo tipi diversi di bel tempo’’: è sulla scia di questa filosofia che i partecipanti alla campagna di trnd si scambieranno le loro opinioni, condividendo idee sul proprio look quotidiano sul blog della campagna creato ad hoc in ciascuno dei paesi coinvolti (www.trnd.it/havaianas in Italia). Inoltre, attraverso degli appositi sondaggi, i partecipanti potranno condividere le loro opinioni e i loro suggerimenti con Havaianas.

Si tratta di un’opportunità unica per la marca: “È la prima volta che raccogliamo dei consumer insights sulla nostra collezione di stivali da pioggia su una scala così ampia a livello europeo e questa idea ci entusiasma molto’’, spiega Silvia Herrero. Questa campagna con trnd permette ad Havaianas di raggiungere l’obiettivo prefissato, ossia ’’costruire una marca forte in tutta Europa. Per noi era imprescindibile proporre un’azione globale che potesse raggruppare tutti i paesi. trnd ci ha offerto la soluzione perfetta’’.

Alla fine della campagna, i 30 partecipanti più attivi di ogni community avranno la possibilità di essere premiati ricevendo a casa un paio di stivali da pioggia Havaianas.

articoli correlati

NUMBER

trnd: il passaparola raddoppia l’efficacia di ogni messaggio pubblicitario

- # # # # # #

L’effetto combinato delle forme di advertising tradizionale e passaparola innesca un circolo virtuoso che trova conferma nell’ultima ricerca commissionata da trnd alla società di ricerca indipendente ifwom e l’Università Europea Viadrina. Secondo i dati dello studio che ha coinvolto oltre 27mila consumatori, il peso del WOMM nel media mix raddoppia l’efficacia della comunicazione svolta sul altri media. Il punto di forza di una campagna di Marketing Word of Mouth è nel dialogo diretto che si crea con i consumatori chiamati a ricoprire un ruolo attivo nella costruzione del rapporto di fiducia con un brand, condizione indispensabile per innescare il passaparola e la raccomandazione di uno specifico bene o servizio con la propria cerchia di amici e conoscenti.

 

Dall’indagine emerge che l’effetto positivo sulla brand awareness può arrivare al doppio nei consumatori raggiunti sia dagli altri media che da una campagna di marketing passaparola di trnd: si calcola che l’aumento dell’efficacia della pubblicità online sulla brand awareness cresce del 142% se abbinata al passaparola, e l’aumento è visibile anche nel caso di TV (+69%), stampa (+95%) e social media (+129%).
A essere influenzata è anche l’intenzione di acquisto che giunge a triplicarsi se entra in gioco il passaparola che affiancando l’advertising tradizionale sulla carta stampata ne amplifica l’efficacia del messaggio con una crescita a tripla cifra di quest’ultimo (+259%). Nel caso degli spot televisivi la crescita registrata è del 122%, nell’online del 302% e sui social media del 91%. I migliori risultati si ottengono proprio dall’azione combinata di pubblicità e consigli.

articoli correlati