AZIENDE

Accordo THRON e GFT: la Content Intelligence entra nel mondo finance

- # # # # #

Thron - GFT

Thron, azienda leader nella Content Intelligence e GFT, partner tecnologico globale per la trasformazione digitale del settore finanziario, hanno siglato un accordo di distribuzione per proporre ai clienti l’innovativa soluzione volta a integrare i benefici dell’Intelligenza Artificiale applicata ai contenuti digitali nel mondo finanziario.

Grazie al supporto dell’AI, Thron consente di ridurre le operation legate alla gestione dei contenuti di marketing, grazie a un’infrastruttura di distribuzione semplificata che ne controlla e alimenta il consumo da parte di tutti gli utenti e fornisce dati e insight di valore.

Incrociando informazioni sui clienti in possesso dell’organizzazione e dati di fruizione di contenuti “controllati” dalla tecnologia di Thron (come testi, immagini, video fruiti da navigazione sul sito, utilizzo di app, etc) il sistema di una banca capirà, ad esempio, se proporre offerte sui mutui a una persona che cerca casa, piuttosto che presentarle proposte di investimento, se ne ha appena effettuato uno. La diffusione dei contenuti diventa così pervasiva attraverso tutti i touchpoint, migliora l’engagement e la customer experience dell’utente.

La tecnologia, fruibile in modalità SaaS, è oggi l’unica soluzione di Intelligent Digital Asset Management (DAM) che, grazie al supporto dell’AI, valorizza i contenuti digitali nel loro completo ciclo di vita, riducendo le operation legate al marketing e alla gestione dei processi di content management, quali creazione, approvazione, arricchimento e pubblicazione. L’automatizzazione di queste attività consente di ridurre sensibilmente tempi e costi di gestione, spostando risorse su operazioni a più alto valore aggiunto e aumentando la produttività.

L’Intelligenza Artificiale rappresenta una sfida per il settore finanziario e assicurativo dalle potenzialità ancora poco esplorate e capace di apportare benefici tangibili. Grazie all’applicazione di tool di Intelligenza Artificiale, i player del mondo finance possono ottimizzare e semplificare attività complesse con l’utilizzo dei dati.

I software di Content Intelligence, dotati di algoritmi di machine learning, sono in grado di mappare l’interesse degli utenti in base agli argomenti da loro scelti e di identificare il miglior contenuto da proporre a ciascun visitatore grazie all’analisi di dati come le visualizzazioni e il percorso di navigazione.

“GFT Italia attraverso la partnership con Thron supporterà le organizzazioni nel settore Financial Services nel trasformare un contenuto multimediale/digitale in un asset. Questo perché un contenuto digitale avrà sempre più valore per l’impresa se potrà essere ricercato e riutilizzato”, ha dichiarato Fabio Puglisi, Executive Director di GFT Italia. “Il Digital Asset Management (DAM) diventerà pertanto una componente fondamentale nell’architettura tecnologica a supporto dell’esperienza digitale; grazie alle sue caratteristiche il digital asset management permetterà di gestire e conservare file digitali, gestire workflow e integrarsi in soluzioni specifiche anche per la gestione della comunicazione Corporate”.

Per le aziende che operano nel mondo bancario e assicurativo conoscere e prevedere bisogni e aspettative dei propri utenti è essenziale per proporre loro il prodotto/servizio giusto al momento giusto, in un’ottica di rafforzamento della relazione brand-persona.

“La partnership con GFT rappresenta per THRON una straordinaria opportunità per testare i benefici della Content Intelligence in un settore complesso e competitivo come quello finance”, ha dichiarato Nicola Meneghello, Founder e CEO di Thron (nella foto). “Integrando le nostre competenze tecnologiche alla consulenza strategica di GFT, siamo sicuri di poter offrire ai clienti un nuovo modo di considerare i contenuti aziendali, capaci di rivelare degli insight molto rilevanti sui propri clienti e di definire un nuovo approccio alla customer experience. Attraverso questo accordo con il partner GFT, Thron entra ufficialmente come Vendor di riferimento anche nei settori Finance e Assurance, dopo aver consolidato la propria leadership in settori come Fashion, Automotive, Retail e GDO, Media, Farmaceutico e Travel”.

articoli correlati

AZIENDE

Forrester premia la strategia di Thron: mettere in contatto one-to-one i brand e le persone

- # # # # #

Meneghello di Thron

Rendere i contenuti intelligenti, per scoprire gli interessi del cliente e sviluppare le vendite. È questa la strategia di Thron premiata dal gruppo Forrester: gli analisti confermano la bontà del mettere in contatto one-to-one i brand con le persone attraverso una gestione intelligente e oculata delle proprie risorse.

Gli enterprise software di Thron permettono alle aziende di gestire le loro interfacce digitali assicurando coerenza, difendendo la proprietà intellettuale e assicurando la delivery dei contenuti. Facendo leva su una ampia offerta di contenuti e analizzando il percorso di ciascuna persona al loro interno, Thron funziona come un ‘CRM digitale’: comprende sempre meglio gli interessi della persona. Grazie al machine learning è grado di predire quali contenuti, eventi, proposte e offerte commerciali hanno la maggiore probabilità di interessarlo. “Thron permette all’azienda di disintermediare la relazione one-to-one, superando i filtri abituali. Alle aziende proponiamo un percorso che inizia ottimizzando il modello di business esistente ma tende a sperimentarne altri, a immaginare nuovi mercati, prodotti e relazioni”, spiega Nicola Meneghello, fondatore e Ceo dell’azienda che ha sede a Padova, Milano, Londra e Shanghai e impiega 60 esperti. Fra i clienti Thron troviamo Lastminute.com, Valentino, GlaxoSmithKline, Carrefour, Maserati, Furla e Campagnolo.

L’approccio “Inteligent DAM” (Digital Asset Management) che THRON rende possibile, mette a contatto i Brand con le persone, aumentando la rilevanza dei contenuti per i singoli utenti aumentando il loro coinvolgimento e personalizzando le call-to-action. Questo si aggiunge alle potenzialità di miglioramento nell’efficienza della gestione delle asset digitali, nella protezione del Brand, della sua coerenza e delle proprietà intellettuali dell’Azienda. Forrester conferma la vision di Thron anche a livello più ampio: secondo le ricerche della società di Palo Alto il 76% delle aziende clienti intendono investire sui contenuti delle loro interfacce digitali e l’80% pensa che una analisi dei contenuti scelti permetta di definire sempre meglio le esigenze e le attese del potenziale cliente.

Dal punto di vista qualitativo Forrester conferma pienamente la vision di Thron. Secondo Forrester le soluzioni di tendenza in questo campo sono: disponibili su cloud in versione software-as-a-service; sono integrabili e convergenti con le piattaforme usate dal cliente; utilizzano capacità analitiche per valutare il percorso del cliente nei siti aziendali e usano l’intelligenza artificiale per organizzare i contenuti e per prevenire gli interessi del cliente. Nell’edizione 2016 del “Digital Asset Management (DAM) Vendor Landscape”, elaborato da Forrester, Thron era la più piccola fra le aziende citate. La edizione 2017 vede la società di Padova scalare 5 posizioni e diventare 15° con un fatturato di 5 milioni di € (+60% rispetto al 2015). “THRON, unica italiana tra le poche europee, porta finalmente il “made in Italy” che ispira il mondo anche in questo settore: siamo il SaaS Enterprise italiano” afferma Nicola Meneghello.

articoli correlati