ENTERTAINMENT

Wind e The Jackal presentano “Natale Oggi vs Natale anni ‘90”. Firma H48

- # # # #

Wind - The Jackal

Il brand Wind è online, da oggi, con il video di Natale, realizzato dai The Jackal, in collaborazione con l’agenzia di comunicazione H48.

Il branded contentNatale oggi vs Natale anni ’90” ricorda, con ironia, le tradizionali feste natalizie degli anni passati ma anche l’avvento dei social e come l’evoluzione della tecnologia le abbia trasformate nei modi e, in parte, anche nei contenuti.

Tutto nasce durante la cena di Natale. La famiglia The Jackal è al completo: nonni, zii e nipoti. Durante la serata, Fru viene ossessionato dalle catene di Sant’Antonio che zio Peppino invia compulsivamente sul suo smartphone e si chiede se il Natale non fosse meglio prima… Inizia, infatti, una divertente serie di circostanze che dimostrano, grazie all’originalità e all’ironia tipiche del gruppo artistico partenopeo, come questa visione non sia affatto vera.

 

 

L’offerta Wind All Inclusive che offre 100 Giga in regalo questo Natale, con l’app MyWind che consente di controllarne il consumo, permette allo zio Peppino di inviare un numero spropositato di immagini, meme e video sul Natale. La scena si inserisce in modo naturale nel contesto familiare del video e si interseca con il classico tono di voce di Ciro, di Fru e dei compagni.

I The Jackal saranno anche i protagonisti di una attività di engagement, a sostegno del video: attraverso le Instagram stories del loro canale chiederanno, infatti, ai loro follower di reinterpretare il jingle-tormentone presente nel filmato. Per tutto il mese di dicembre, inoltre, su Facebook e Instagram sarà disponibile una serie di contenuti con l’obiettivo di mantenere alto il coinvolgimento.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Spotify e We Are Social scelgono i The Jackal per promuovere la nuova versione free

- # # # # #

spotify - we are social

La campagna social di Spotify avviata il 7 settembre per promuovere la nuova versione Free della piattaforma di musica in streaming si arricchisce della collaborazione dei The Jackal, creators e YouTuber tra i più seguiti in Italia.

La campagna social di Spotify aiuterà gli utenti Italiani a scoprire in modo intuitivo e divertente la nuova versione free della app mobile. Spotify Free, infatti, include molteplici nuove feature per rendere l’esperienza di ascolto ancora più personalizzata e basata su quello che si vuole ascoltare in un determinato momento.

La collaborazione dei The Jackal alla campagna social di Spotify Free ha avuto inizio venerdì 21 settembre con la pubblicazione di una canzone inedita dei The Jackal sulla piattaforma (“La canzone di Ciro” in streaming qui) e la condivisione di Instagram Stories teaser sul profilo ufficiale dei noti creators e YouTuber. Da oggi, invece, ha inizio la pubblicazione di Instagram Stories con riferimento diretto a tre delle cinque nuove feature di Spotify Free.

La nuova versione di Spotify Free offre agli utenti un maggiore controllo della propria esperienza di ascolto per far in modo che tutti possano sia scoprire nuova musica, sia continuare ad ascoltare i propri brani e artisti. Quindici top playlist on demand, tra quelle curate editorialmente da Spotify e quelle create dall’algoritmo in base ai gusti dell’utente, danno la possibilità di scegliere e ascoltare qualsiasi brano, senza dover saltare tracce o aspettare che la modalità shuffle porti la canzone preferita.

In fase di registrazione gli utenti indicano i propri artisti preferiti e, grazie alle informazioni raccolte, Spotify suggerisce playlist curate editorialmente che si adattano ai gusti musicali di ognuno, insieme a playlist personalizzate come Daily Mix. Durante l’ascolto, l’utente può indicare a Spotify quali brani e artisti sono in linea con i propri gusti musicali (MI PIACE ♡) e quali meno (NASCONDI ∅) facilitando all’app la creazione di playlist. Con la nuova feature “Risparmio Dati”, inoltre, è possibile ottimizzare l’ascolto e minimizzare il consumo di dati mobili.

Target d’eccellenza della campagna sono i giovani tra i 14-19 e i 25-34 anni, pubblico d’elezione anche dei The Jackal. I canali coinvolti dalla campagna saranno display ads e in read video su YouTube, Instagram, Facebook e, per la prima volta, in Italia anche Tinder.

La campagna è curata dall’agenzia We Are Social Italia e terminerà alla fine di settembre 2018.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Y&R Italia lancia in tv il Leerdammer Break, in collaborazione con The Jackal

- # # # #

leerdammer break

È di Y&R Italia la campagna di lancio di Leerdammer Break, il nuovo snack a base di formaggio e cracker del brand olandese.
Nel film emerge come la vita di tutti i giorni sia sempre più frenetica e ritagliarsi un momento per se stessi sia sempre più difficile. È qui che interviene Leerdammer: con il suo nuovo snack tascabile invoglia tutti a godersi la propria pausa senza ulteriori pensieri.

Sviluppato insieme al collettivo artistico napoletano The Jackal, il quale ha prestato la propria ironia per il lancio di questo nuovo prodotto, il film sarà trasmesso a partire dal 16 settembre in TV e sui canali digitali. La pianificazione è  a cura di Starcom

Leerdammer Break è la conferma della partnership col brand iniziata anni fa con il lancio di Panino Maker.

Credits
Agenzia: Y&R Italia
Cliente: Leerdammer (Groupe Bel)
Executive Creative Director: Francesco Poletti
Creative director art: Cristian Comand
Creative director copy: Mary Apone
Art director: Angela Celano, Elena Fontani
Copywriter: Simone Maltagliati
Account Director: Marzia Puma
Strategic Planner: Erica Mussini

Ag.Media: Starcom

CdP: The Jackal
Film director e creative director: Francesco Ebbasta
DOP: Gianluca Palma
Senior art director: Alfredo Felaco
Head of branded content: Vincenzo Piscopo
Digital Project Manager: Elisabetta Graziano
Organizzatore Generale: Maria Chiara De Gregorio
Talent: Ciro Priello
Talent: Francesca Snappy Bergamo

articoli correlati

BRAND STRATEGY

I The Jackal protagonisti della nuova campagna social di MSC Crociere

- # # #

the jackal e msc crociere

Il collettivo artistico napoletano The Jackal presta la propria ironia a MSC Crociere: è online su tutti i canali social del trio napoletano e dell’azienda il nuovo video “Poco Prima Poco Dopo – Le Vacanze” con Ciro, Fru e Fabio alle prese con la prenotazione delle vacanze.

Tra flashback e flashforward, i tre attori ripercorrono i momenti che li hanno portati fin lì: una lunga sequela di procrastinazioni, dalle scuole elementari al Natale, senza mai riuscire a trovare il momento giusto per prenotare la vacanza e così si arriva a luglio senza aver “prenotato”. Il twist però è sempre dietro l’angolo…

“Il lavoro a quattro mani fatto insieme al cliente ha portato ad un perfetto bilanciamento di contenuto entertainment e di brand, rispettando il nostro linguaggio e la nostra community e parlando in modo rilevante delle caratteristiche identificative del prodotto” il commento di Vincenzo Piscopo, Head of Branded Content in Ciaopeople. “Il nostro team ha potuto vivere l’esperienza del viaggio con MSC Crociere e del varo della nuova nave MSC Seaview, supportando l’evento con un piano di comunicazione digital articolato su più piattaforme, riuscendo a coinvolgere tutti i volti presenti a bordo come Michelle Hunziker e Lorella Cuccarini, e riuscendo anche a giocare sulle nostre piattaforme social con il comandante della nave, che è stato parte del team The Jackal durante i giorni di set”.

La collaborazione tra MSC Crociere e i The Jackal non si è fermata alla creazione del video “Poco Prima Poco Dopo- Le Vacanze”. Mattatore della cerimonia del battesimo di MSC Seaview, avvenuto lo scorso 9 giugno a Genova, il collettivo proprio in quell’occasione ha prodotto e diffuso sui propri canali social storie tematiche su Instagram che hanno raggiunto 3 milioni di impression e un 1.200.000 views del video branded content.

“Per il lancio di MSC Seaview abbiamo utilizzato un modo diverso per far conoscere la nostra nuova ammiraglia a un pubblico globale e, quindi, abbiamo coinvolto un team di star internazionali del mondo social media, esperti cineasti e Youtuber e li abbiamo invitati a bordo per provare tutto ciò che la nave ha da offrire. I The Jackal sono famosi per i video spiritosi e coinvolgenti e volevamo che con il loro stile mostrassero al proprio pubblico che MSC Seaview è una nave che ha qualcosa per tutti i gusti. Siamo lieti del risultato e speriamo che questo ispirerà nuovi ospiti a fare una crociera con noi”, ha commentato Leonardo Massa, Country Manager Italia di MSC Crociere.

Francesco Ebbasta, regista e co-fondatore del collettivo, è riuscito a catturare appieno lo psicodramma che molti vivono prima dell’estate, tra amici pigri e mancanza di idee. Anche questa volta i The Jackal non deludono le aspettative e ci si ritrova immancabilmente a pensare “è capitato anche a me!”.

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Campagna Ford EcoSport: continua la collaborazione tra GTB Roma e i The Jackal

- # # # # #

GTB Roma

La campagna Ford EcoSport si arricchisce di un nuovo capitolo. Dopo “Il Buttofuori del weekend”, continua la collaborazione tra GTB Roma (l’agenzia del Gruppo WPP dedicata al cliente Ford Italia) e i The Jackal con un nuovo progetto: “Le 48 ore di Fru”.

Ne “Il Buttofuori del weekend” le vittime, un appassionato di videogiochi, un mammone casalingo e una dipendente da serie televisive, sono state letteralmente scaraventate fuori di casa a bordo di una fiammante EcoSport ST-Line per vivere quegli sport che avevano sempre sognato di praticare ma non avevano mai avuto la forza e la spinta per farlo.

I risultati della prima fase del progetto video sono stati significativi: più di 8.000 nuovi iscritti al canale YouTube Ford Italia, oltre 1,2 milioni di views su YouTube e 5.000.000 su Facebook, distribuito anche sulle pagine di Fanpage.it, con un crescente interesse ai video nelle tre settimane di programmazione.

Stavolta la vittima è il più pigro dei The Jackal: Gianluca Fru, un ragazzo di 22 anni che apparentemente, per l’aspetto e lo stile di vita, ne dimostra settanta. I The Jackal e GTB Roma hanno sottoposto Fru a un “epic torture test” per 48 ore di fila, per fargli fare tutte le esperienze che non ha mai fatto in vita sua: dal rafting a pascolare le pecore, dal bubble soccer al rugby, dalla ceretta al lancio col paracadute.

 

 

Il video “Le 48 ore di Fru” è stato lanciato sui canali social di Ford Italia (Facebook, Instagram, YouTube, Twitter, G+) venerdì 16 febbraio. In circa 48 h ha fatto registrare più di 1.2 Mio di visualizzazioni sui canali YouTube di Ford Italia e The Jackal e più di 250 mila visualizzazioni per le stories dei canali The Jackal e Fru, ricevendo più di 600 risposte dirette. Il giorno precedente, giovedì 15, è stato anticipato da un video trailer di 15” postato su Facebook, Facebook Stories e Instagram Stories.

“Il posizionamento della nuova Ford Ecosport – La vita è là fuori, e tu? – ci ha permesso di creare dei branded content divertenti e dal grande potenziale social”, commenta Federico Russo, Executive Creative Director di GTB Roma. “Per aumentare il livello di engagement, Fru alla fine del filmato chiede alla fan base di suggerirgli un modo per vendicarsi degli altri membri dei The Jackal. Prevediamo di rilasciare dei nuovi contenuti nelle prossime settimane, con il coinvolgimento di un nuovo, sorprendente personaggio”.

“Siamo molto contenti di questa collaborazione, sin dai primi momenti in cui siamo stati briffati abbiamo avuto l’impressione di poter raccontare una storia perfetta per il nostro piano editoriale, che allo stesso tempo potesse veicolare in modo potente il messaggio di Ford”, dice Vincenzo Piscopo, Head of Branded Content del gruppo Ciaopeople. “La contrapposizione tra il personaggio di Fru e l’entusiasmo di vivere il weekend crea un meccanismo di sicuro coinvolgimento della nostra community”.

Credits GTB Roma
Executive Creative Director: Federico Russo Art Director: Stefania Esposito
Copywriter: Leonardo Pastacaldi
Account Director: Francesca Pellegrini Account Executive: Barbara Petricciuolo Social Media Director: Danielantonio Di Palma Head of production: Mara Bruschetti
Media Client Service Director: Luigi Sorrentino

Credits The Jackal (Production Company)
Head of Branded Content: Vincenzo Piscopo
Creative Director The Jackal: Francesco Ebbasta, Alfredo Felco Production Director: Simone Ruzzo
Executive Producer: Maria Chiara De Gregorio
Project Manager: Chiara Iovine
Director: Matteo Bruno
Head of Editor: Alfredo Felco
Editor: Nicola Verre e Mario Rotili
Edit Audio e musiche: Liz Martin
Attori: Gianluca Fru, Simone Ruzzo, Ciro Priello, Fabio Balsamo

articoli correlati

MEDIA

Il Buttofuori del weekend: webserie di The Jackal per Ford EcoSport. Firma GTB Roma

- # # # # #

buttofuori ford

Il 40% degli italiani conduce una vita sedentaria, fa poco movimento e trascura benessere e forma fisica. Può un’auto contribuire a contrastare questo fenomeno? La risposta è Nuova Ford EcoSport, il SUV compatto di casa Ford pensato per una vita dinamica, dentro e fuori la città, che oggi si presenta con un frontale completamente rinnovato e una qualità superiore degli interni e delle tecnologie di bordo.

Partendo dal concetto del nuovo posizionamento europeo della EcoSport, GTB Roma, l’agenzia del Gruppo WPP dedicata al cliente Ford Italia, ha creato una webserie per risvegliare dal letargo tutti i pigri d’Italia: il Buttofuori del weekend.
Il Buttofuori è un uomo enorme, minaccioso e simpatico al tempo stesso, che on-demand su chiamata di amici e parenti si presenta in casa e butta letteralmente fuori le sue vittime affette da pigrizia: un malato di videogiochi viene trascinato fuori casa per andare a fare surf d’inverno la mattina presto; una dipendente da serie TV viene portata a fare lezioni di paddle; un mammone sedentario appassionato dei manicaretti domenicali di mammà viene catapultato a fare lezioni di vela.

La produzione della webserie è dei The Jackal, per la regia di Francesco Ebbasta.

Credits
Executive Creative Director: Federico Russo
Art Director: Stefania Esposito
Copywriter: Leonardo Pastacaldi
Account Director: Francesca Pellegrini
Account Executive: Barbara Petricciuolo
Social Media Director: Danielantonio Di Palma
Head of production: Mara Bruschetti

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#EstoyBien: con Carrefour Italia e H48 la telenovela diventa social

- # # # #

Carrefour Italia

Si chiama #EstoyBien la nuova campagna multipiattaforma ideata e prodotta da H48 per Carrefour Italia.
Il cuore della campagna è rappresentato da 6 parodie video ispirate all’estetica e al linguaggio delle telenovelas e dedicate ad altrettanti prodotti a marchio Carrefour. I prodotti sono stati inseriti all’interno dei contenuti come deus ex machina capaci di sbrogliare, in modo assurdo e comico, i complessi intrecci tipici dei melodrammi “ispanici”, riportando la situazione alla normalità.

La web serie propone un importante cast di 9 attori, composto da attori di teatro e da tre celebrity, Fausto Leali, Carmen Russo e Costantino Vitagliano. H48 ha dedicato grande cura nel ricreare le atmosfere che hanno caratterizzato le telenovelas, nel boom degli anni ’80 e ’90: dalla recitazione sopra le righe, caratterizzata da occhi sgranati e mani nei capelli, passando per la fotografia priva di gusto e l’effetto glow per conferire un’aura surreale, fino al linguaggio che è un riuscito ibrido fra italiano e spagnolo che aggiunge un tocco di non sense a ogni emozione.

Con questa campagna, il brand fa un ulteriore passo nella creazione di contenuti propri. A tal proposito è stato sviluppato, sulle properties del brand, un piano contenutistico dedicato, per coinvolgere attivamente gli utenti nella parodia della telenovelas e ridere insieme a loro, magari creando un nuovo trend: giocare con un format nativamente poco qualitativo, che è già di per sé parodia.

Con la digital activation, un minisito concorsuale che dà la possibilità agli utenti di vincere ogni giorno giocando con la telenovela #EstoyBien, la campagna si dimostra pienamente multipiattaforma.

“Con Estoy Bien abbiamo deciso di continuare sulla strada tracciata con La Marchetta, mettendo appunto il prodotto al centro della scena ed esaltandolo con uno storytelling che riprende un linguaggio meta-pubblicitario”, ha dichiarato Pasquale Ascione CEO di H48.

L’intero progetto è stato curato dal team di lavoro di H48:
Head of Branded Content: Pasquale Ascione
Senior Digital Project Manager: Laura Brentegani
Social Media Consultant: Fabrizia Fratta
Executive Creative Director: Federico Saccani
Art Director: Alex Fattore
Copywriter: Francesca Beltrami
Casa di produzione: The Jackal

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Müller autoironico con la webserie di The Jackal e H48

- # # # # #

h48

Müller, con i partner specializzati in branded content, H48 e Ciaopeople, propone sul web la serie pubblicitàVSvitavera, composta da tre episodi, che racconta come un “semplicissimo” yogurt possa portare le persone a vivere sensazioni meravigliose trasportandole in un’altra dimensione. Peccato che la protagonista immersa in questo mondo etereo e sognante venga sempre poi riportata bruscamente con i piedi per terra dalla cruda realtà: nessun uomo splendido è lì per caso, ma tutti con un obiettivo molto preciso. Talvolta una multa, altre volte per un puro errore fortuito.

Müller ha così scelto di approcciare il consumatore sul web con un’inedita chiave autoironica, una novità per il brand che segna l’inizio di un nuovo percorso social, dove “leggerezza” è la parola chiave.

La serie, scritta a quattro mani da H48 e The Jackal, vede la partecipazione di questi ultimi, sia in qualità di volti cameo nelle puntate, che di produttori stessi delle clip. La produzione di tutta la webserie è stata infatti affidata agli Studios di Ciaopeople, il gruppo editoriale a capo anche del broadcaster online Fanpage.it.

La serie, è stata lanciata attraverso un video pubblicato sulla pagina Facebook The Jackal, che ha ottenuto oltre due milioni di visualizzazioni ed è distribuita sulla pagina Facebook di Donna Fanpage, garantendo diffusione virale ed engagement elevato.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Online la nuova campagna di Europcar Italia, protagonista l’ironia dei The Jackal

- # # # # # #

The Jackal e Europcar

È online da oggi il nuovo video protagonista della campagna Europcar Italia: a raccontare il brand e i problemi quotidiani del prestare i propri oggetti a qualcun altro sono i famosi youtuber The Jackal. Il video è stato realizzato utilizzando un linguaggio contemporaneo e in linea con i canali Social sui quali Europcar vuole far parlare di sé.

The Jackal non sono infatti solo semplici influencer ma un vero e proprio brand, noto e riconosciuto a livello nazionale grazie al crescente numero di collaborazioni con diverse aziende e all’indiscusso talento comico; l’obiettivo di Europcar Italia è quello di incrementare la propria brand awareness raggiungendo un più ampio target e di ampliare la fanbase della propria pagina Facebook. Lo sketch “Tutte le volte che presto qualcosa” è giocato su situazioni tipiche della quotidianità raccontate con leggerezza e ironia. I protagonisti sono oggetti di uso comune – un accendino e una giacca- dati in prestito e mai più riavuti perché andati persi oppure restituiti in pessime condizioni. Lo sketch si chiude con il prestito di una macchina e la restituzione di un’auto Europcar nuova di zecca.

Il video sarà online sui canali Facebook, Youtube, Instagram e Twitter dei The Jackal oltre che sul profilo Facebook di Europcar Italia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

We Are Social e The Jackal firmano la nuova campagna di Leerdammer

- # # # # #

nuova campagna di comunicazione lanciata da We Are Social e The Jackal per Leerdammer

Parte #PaninoRitual, la nuova campagna di comunicazione lanciata da We Are Social e The Jackal per Leerdammer, in cui le persone diventano protagoniste di contenuti che sottolineano la ritualità nell’affrontare anche le situazioni più comuni.

Il video di lancio è stato pubblicato prima sulla pagina Facebook dei The JackaL e, in un secondo momento, sulla pagina di Leerdammer per coinvolgere la community già molto attiva. Questo è solo il primo di una serie di contenuti che hanno l’obiettivo di stimolare le persone a condividere il proprio rito. La strategia prevede infatti la creazione di altri video, in cui i The JackaL reinterpretano i racconti delle persone, e di fotomontaggi che, con ironia, sottolineano gli aspetti più divertenti e inconsueti della vita degli utenti.
“E tu, come lo fai” è la call to action che accompagna i contenuti video dei The Jackal e che sottolinea, ancora una volta, l’importanza della self-expression, concetto chiave nella comunicazione di Leerdammer.

Il team di We Are Social che ha lavorato alla campagna è composto da figure appartenenti a diversi reparti, garantendo così che tutti gli aspetti dell’iniziativa fossero approfonditi nel migliore dei modi.

Account Director: Andrea Lombardi
Account Manager: Ornella Zagarrì
Senior Strategy Director: Bruno Tecci
Senior Art Director: Andrea Fumagalli
Art Director: Marco Bertoletti
Junior Art Director: Giulia De Chirico
Creative Director: Gabriele Caeti
Senior Creative: Dario Lo Nardo
Creative: Francesca Marra
Editor: Marco Betti
Innovation & Marketing Director: Luca Della Dora

I The JackaL si sono occupati, assieme a We Are Social, della creazione e della produzione dei video, interpretandoli secondo il loro stile ironico e capace di far immedesimare le persone nei riti proposti.

Head of Branded Content del gruppo Ciaopeople: Vincenzo Piscopo
Regia: Francesco Ebbasta
Account Manager: Chiara Iovine
Senior Creative Director: Alfredo Felco
Creative: Tommaso Triolo, Serena Tateo, Gianluca Colucci
Montaggio: Nicola Verre

 

articoli correlati

MEDIA

DOING e i top youtuber italiani insieme per la nuova web serie Hasbro Gaming Stories

- # # # # #

DOING e i top youtuber italiani raccontano alcuni tra i più popolari e famosi giochi: nasce la web serie Hasbro Gaming Stories

I giochi in scatola Hasbro sono divertenti in tutti i modi, da vivere e da guardare. Ognuno ha un modo suo di interpretarli. DOING e Hasbro hanno chiesto alla community dei giocatori di raccontare i loro momenti più incredibili e li hanno fatti interpretare a 8 “talenti digitali e della TV” che spopolano su Youtube e che hanno deciso di lavorare insieme per questo progetto originale: The Jackal gestiti da Ciaopeople Media Group, iPantellas, i Nirkiop e Michael Righini della scuderia di Newco Management, My personal pizza del team di creator di Show Reel, Diana Del Bufalo artista di Non C’è Problema, gli Actual e il comico Edoardo Ferrario.

Nasce così “HASBRO Gaming Stories. Una serie di incredibili partite”, la web serie firmata Doing che ha per protagonista le storie vere di gioco degli utenti secondo la campagna internazionale “Play your game” e riassunta nel claim “Fun to play, fun to watch”: ogni partita è un evento, sia da vivere che da guardare. Online il primo video sulle trattative del Monopoly dei The Jackal, a seguire, una al mese, le altre puntate. Il team che ha ideato la campagna è composto da Daniele Papa e Ciro Visciano, sotto la direzione creativa esecutiva di Domenico Manno e con la collaborazione del team di Digital PR.

Hasbro
Marketing Manager: Lavinia Capresi
Brand Manager: Stefano Perotti, Federica Ciccone
DOING
ECD: Domenico Manno
CW: Daniele Papa
AD: Ciro Visciano
Engagement Manager: Marianna Del Curto
Strategic planner: Matteo Bellisario
Digital PR: Vanessa Carmicino, Laura Colciago

articoli correlati

MEDIA

IAB Seminar Video Advertising: prevista una crescita superiore al +30% per il 2016

- # # # # # # #

Iab Seminar

Un settore in crescita che bisogna saper utilizzare al meglio: queste le considerazione emerse a IAB Seminar Video Advertising: tra storytelling, creatività e innovazione, tenutosi oggi presso il MiCo – Milano Congressi Ala Nord con oltre 1.200 partecipanti. Moderatore della giornata, come di consueto, è stato Marco Montemagno.

“Il Video Advertising, che nel 2015 valeva 364 milioni di euro e il 21% di peso sul totale investimenti con un incremento del 25% rispetto all’anno precedente, chiuderà quest’anno con una crescita ancora più incisiva, che potrebbe superare il +30% rispetto al 2015 e che rappresenterà un quarto del totale advertising online. Come di consueto, le stime saranno presentate a IAB Forum (29 e 30 novembre) ma ci sembrava significativo anticipare questi dati oggi qui, sulla scia del grande successo di questo ultimo seminar del 2016, anno particolarmente significativo per la Industry e per la nostra Associazione”, ha dichiarato Carlo Noseda, Presidente IAB Italia, che ha lanciato una provocazione: “vorrei che da oggi decidessimo insieme l’abolizione della parola spot televisivo”.

Già, perché se è vero, come afferma Daniele Sesini, Direttore Generale IAB Italia, che “il video è lo strumento migliore per una strategia di brand perché è in grado di creare emozione e quindi engagement”, è anche vero che non basta prendere uno spot televisivo e “schiaffarlo” su internet per creare una strategia di successo.

I dati Audiweb hanno messo in evidenza la crescita della Digital Audience e in particolare sui device mobile: rispettivamente + 9.1 in due anni e +24% sul mobile. Dal punto di vista dei contenuti, sono le piattaforme di fruizione video a registrare i maggiori consensi, ma anche i contenuti televisivi crescono a ritmi elevatissimi su mobile, + 40% nell’ultimo anno. La fruizione di Video avviene per il 77% (+24.5%rispetto allo scorso anno) da mobile e per il 23% da PC e desktop.

Nick Reid, IAB Europe Member and Managing Director TubeMogul Europe, ha presentato in anteprima i risultati della recente ricerca “Attitudes Towards Digital Video Advertising”, che ha indagato le modalità con le quali gli operatori stanno adottando il video advertising. Reid è partito dal valore del mercato digitale in Europa nel 2015: 36.4 miliardi e per la prima volta ha battuto il mercato TV. La ricerca ha messo in luce come il video advertising sia largamente conosciuto e usato, dal 90% degli operatori.

L’obiettivo di tutti gli operatori è ovviamente quello di creare brand awarness, che oggi influenza anche la valutazione dei KPI. La quota di mercato del Video Advertising si conferma importante, infatti in Italia solo il 18% dei publischer riconosce di avere meno del 20% di video advertising. Per quanto riguarda il contenuto, sono i canali news e sport quelli con il maggior numero di video adv. Interessante invece il dato sulla interazione tra campagne tv e video advertising: l’80% dei pubblicitari riconosce di farle in contemporanea ma senza una strategia comune.

Davide Mondo, Amministratore Delegato Mediamond, Paola Marazzini, Director of Agency and Strategic Clients Google Italia, Sylvain Querné, Head of Marketing Facebook e Aldo Agostinelli, Chief Digital Officer SKY Italia, hanno condiviso le loro esperienze di successo nel corso della tavola rotonda dedicata a “Le nuove frontiere del video”, tra content, programmatic e data driven innovation.

“Oltre un miliardo di persone accedono a YouTube trovando contenuti di valore. È per questo che la nostra piattaforma è cresciuta sia come canale, sia come strumento di brand”, ha affermato Paola Marazzini.

“Il trend di crescita dei video su Facebook è fortissimo”, ha spiegato Sylvain Querné. “Il video assume oggi per Facebook l’importanza che aveva qualche anno fa il mobile. Fatto 100 il valore dei dati su internet, il video rappresenta oggi il 40 per cento. Entro 2 anni sarà almeno il 60. Puntiamo molto sui video live  e usiamo l’intelligenza artificiale per capire quali funzionano di più. Siamo, a questo punto della nostra storia, un’azienda video first”.

Davide Mondo ha sottolineato l’importanza delle audience: “dobbiamo comporre audience sempre più di qualità, per consegnare al mercato contatti reali e misurabili”.

“La strada che seguiamo, ha raccontato Aldo Agostinelli,  è quella di produrre e comprare contenuti. A livello europeo stiamo sperimentando moltissimo, anche con Facebook, per la valorizzazione dei contenuti. Il nostro pubblico vuole qualità e non investiamo moltissimo in questo”.

Il Seminar è stato anche un momento per analizzare esperienze significative e meno convenzionali – ma ugualmente di impatto – come gli interventi di Federico Clapis, Creator, insieme al “Pancio”, che hanno condiviso la propria strategia video e l’inusuale modo di condividere i momenti creativi. I The JackaL e Casa Surace hanno invece mostrato come si possano inserire elementi di branding grazie a strategie non convenzionali che funzionano sui social e che permettono milioni di visualizzazioni.

“Dietro ai grandi numeri c’è un grande lavoro”, hanno detto all’unisono Clapis e Pancio che consigliano alle aziende di “fare un passo indietro, abbassando le aspettative estetiche e puntando tutto sulla spontaneità e la genuinità di persone giovani e preparate che conoscono le sinapsi del web perchè le hanno respirate fin dall’inizio”. E sfatano anche alcuni miti: “nei video non conta il timing ma il ritmo; se c’è ritmo un video di 5 minuti vola, ma se manca anche uno di 1 minuto ti sembra eterno”.

Christina Lundari, Managing Director AOL. Italia, e Cristina Pianura, Managing Director Prime Real Time – Gruppo Triboo Media con Paolo Velluto, Sales Director Triboo Media, sono entrati nello specifico dei temi dello storytelling e del content marketing “nativo”. Cristina Pianura, in particolare, ha individuato nel video native advertising una delle sfide del futuro. “Già alla fine del 2016, ha detto, la componente video native supererà la componente video non native. Noi abbiamo gli strumenti per far sì che questa crescita non si fermi”.

Ugo Parodi Giusino, CEO & Founder Mosaicoon, ha analizzato come il contenuto possa diventare media. “Il video non è più un format, ma un nuovo linguaggio. Un paese come il nostro che ha inventato il Carosello non può accontentarsi dei preroll; a volte le aziende sono costrette a utilizzarli ma è come mettere sempre lo stesso vestito per ogni occasione… A parità di numero di persone raggiunte è molto meglio creare contenuti diversi che soddisfano le esigenze degli utenti e creano emozione”.

Gianluca Treu, Founder Guard Social e Ottavio Nava, coFounder di We Are Social sono entrati nel merito di come si costruisce una social video strategy di successo. “Il video sta diventando il format di comunicazione per eccellenza perché ci siamo abituati a essere dei fruitori non lineari”, hanno affermato.

Dario Caiazzo, Managing Director Teads Italia, insieme a Samsung ha approfondito l’aspetto della creatività interattiva.”L’interattività vera all’interno dei video è la conversazione e il futuro del video advertising è nei conversational ads”.

Carlo De Matteo, Co-founder e Head of Business Division TheOutplay, si è confrontato nello specifico dell’interessante tema del MarTech (marketing + technology) e di come la tecnologia e i contenuti si sono evoluti. “La tecnologia ormai è una commodity e il concetto di Ad Tech Company va ripensato”, ha affermato De Matteo.

Di video advertising experience ha parlato invece Roberto Barberis, CEO 4W MarketPlace, mentre Luca Daher, Sales director Italy Spotify, ha condiviso l’esperienza della sua azienda e Luca Morpurgo, Country Manager Italy & Spain FreeWheel – StickyAds, si è addentrato nell’evoluzione della Programmatic TV ed evoluzione dell’ecosistema.

Platinum Sponsor dell’appuntamento sono AOL., FreeWheel-StickyAds, Guard.Social, Mediamond, Mosaicoon, SKY, Spotify, Teads, TheOutplay e Triboo Media.
Gold Sponsor: 4W MarketPlace e Netaddiction.
Silver Sponsor è Akamai Netalliance|Mosaico.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nasce #LaMarchetta, webserie di Carrefour e H48 scritta in collaborazione con i The Jackal

- # # # # #

Nasce #LaMarchetta, webserie di Carrefour e H48 scritta in collaborazione dei The Jackal

Con un solo video, ironico e dissacrante, CarrefourH48 sovvertono le regole del product placement. Con la #LaMarchetta, webserie scritta in collaborazione con i The Jackal, Carrefour e H48 hanno coniugato il mondo del contenuto con le necessità di comunicazione di marca, trasmettendo un messaggio innovativo e dirompente.
Grazie a questo nuovo modello interpretativo il prodotto non è più un elemento estraneo allo storytelling, ma una parte credibile ed esaltata nel racconto. Ciro, il protagonista della web serie composta da 6 video, rimane imprigionato in una pubblicità che lo perseguita in tutti gli aspetti della propria vita. Proprio come nella vita reale anche quella dietro una telecamera è costellata di marchi e i The Jackal, società di videoproduzione di Ciaopeople Media Group, devono fare i conti con le richieste di product placement o native advertising di tante aziende. Carrefour ha mostrato ancora una volta il suo approccio fortemente innovativo in tanti aspetti della comunicazione del Gruppo in Italia. Con #LaMarchetta ha confermato la sua vena autoironica, già emersa in precedenti campagne, giocando con delicatezza tra le sfaccettature del mondo della comunicazione. La webserie punta a far conoscere i prodotti a marchio Carrefour dai quali emergono, anche attraverso uno stile comunicativo unico, i valori di italianità, sostenibilità, attenzione al cliente e alla qualità.
H48, scelta da Carrefour, è la nuova digital branded content factory nata dal know how di un team di professionisti del settore con una lunga esperienza in campo social e digital. L’agenzia guidata da Pasquale Ascione, ex Head of Social di McCann Worldgroup Italia, ha come obiettivo quello di cogliere le evoluzioni del mondo della comunicazione per offrire soluzioni innovative in grado di superare i limiti degli approcci più tradizionali. Il progetto #LaMarchetta, ideato creativamente e strategicamente da H48 con la collaborazione autorale dei The Jackal, nasce da una sfida che sintetizza la mission dell’agenzia: proporre soluzioni di branded content che massimizzino l’efficacia dei messaggi dei brand, restituendo un contenuto rilevante per gli utenti.

L’intero progetto è stato curato dal team di lavoro di H48:
Pasquale Ascione: Head of Branded Content
Federico Saccani: Executive Creative Director
Fabrizia Fratta: Social Media Specialist
Laura Brentegani: Digital Project Manager

e dal team di lavoro dei The Jackal:
Francesco Ebbasta: Chief creative officer
Alfredo Felco: Senior Art director
Vincenzo Piscopo: Head of Branded Content Ciaopeople Media Group
Ruzzo Simone: Produttore

Casa di produzione e co-autore – The Jackal

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Huawei lancia la nuova serie realizzata da The Jackal per promuovere la gamma P9

- # # # # # #

Huawei lancia la nuova web serie con i The Jackal

È ufficialmente da oggi online il nuovo video realizzato dai The Jackal per Huawei, che vede protagonisti i nuovi smartphone progettati in collaborazione con Leica, Huawei P9 e Huawei P9 Plus.
Nel video Ciro Priello e Simone Ruzzo si confrontano su un tema su cui prima o poi si interroga ogni uomo: il tempo che la propria fidanzata dedica allo shopping. Solo cambiando il modo in cui si guarda il mondo, come attraverso la dual camera dei nuovi P9 e P9 Plus, verrà finalmente svelato il perché le ragazze trascorrano così tante ore nei camerini. I selfie scattati dalla fidanzata di Ciro grazie alle esclusive funzionalità della fotocamera del P9, saranno infatti la chiave di volta per risolvere il mistero.

Il video è il primo di tre realizzati per Huawei dai The Jackal, tra i più famosi YouTuber in Italia. Dopo il successo dei primi video girati lo scorso anno in occasione dei lanci degli smartphone P8 e Mate S, il rapporto di collaborazione tra il brand e i video maker continua quindi con una nuova serie incentrata sui nuovi P9 e P9 Plus: questi dispositivi offrono performance elevate e senza compromessi grazie al processore octa-core Kirin 955 e a una batteria dalla lunga durata.
“La collaborazione con i The Jackal si integra perfettamente nella filosofia Huawei: nei loro video, infatti, riescono a raccontare, con leggerezza e ironia, situazioni tipiche della vita quotidiana di tutti noi da una prospettiva diversa, ribaltandone il punto di vista”, ha commentato Lindoro Ettore Patriarca, Direttore Marketing Huawei Consumer Business Group, che ha aggiunto: “In questi video, i device Huawei accompagnano le persone in ogni momento grazie a funzionalità sempre più avanzate, aiutando a cogliere dettagli importanti di ciò che ci accade e offrendo un diverso modo di guardare la realtà che ci circonda”.
Gli altri due video saranno on air nel corso delle prossime settimane. Il terzo, in particolare, sarà realizzato anche grazie ai commenti dei fan dei The Jackal. Replicando lo schema già collaudato l’anno scorso, infatti, attraverso il contributo degli utenti verrà delineata la trama dell’ultimo episodio della serie. Non resta quindi che seguire i profili social dei The Jackal e di Huawei per scoprire cosa succederà nei prossimi episodi.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

We Are Social lancia la nuova campagna Leerdammer in collaborazione con The Jackal

- # # # # # #

We Are Social

On air la nuova campagna di comunicazione integrata realizzata da We Are Social in collaborazione con i The Jackal per Bel Italia dedicata alle fette naturali Leerdammer.

Il progetto firmato dall’agenzia vede il duo dei The Jackal protagonista del branded content di lancio che si integra in una strategia che prevede la creazione di contenuti speciali e lo sviluppo di una piattaforma in cui gli utenti sono chiamati a interagire con il prodotto per concorrere all’estrazione di premi giornalieri e di un esclusivo premio finale. Quando mangiamo un panino, il nostro preferito, proviamo una sensazione di piacere profondo e non possiamo fare a meno di mostrarlo attraverso un’espressione del viso: è da questo concetto che nasce Panino Face, un progetto che vuole celebrare l’enorme varietà di espressioni facciali delle persone che mangiano un panino, naturalmente con le fette Leerdammer.

I The Jackal sono protagonisti del branded content di lancio del concorso: il video, lanciato il 7 marzo, racconta in 4 episodi come nella vita di tutti i giorni ci troviamo nella situazione di dover “nascondere” agli altri la nostra vera faccia, invitando gli utenti con una call to action finale a mostrare il loro vero volto sulla piattaforma thepaninomaker.it.

La piattaforma thepaninomaker.it è l’hub centrale di comunicazione del progetto e ospita il concorso rivolto alla community e contenuti speciali realizzati ad hoc dai The Jackal per animare il contest. Gli utenti che accedono alla piattaforma sono invitati a selezionare uno fra i panini proposti da Leerdammer, ascoltare la raccomandazione dei The Jackal in un breve videomessaggio, e mettersi alla prova registrando una GIF della loro personale Panino Face.

Fra tutti i partecipanti saranno estratti premi giornalieri instant win e un super-­premio finale: i The Jackal in persona, infatti, sceglieranno le 3 Panino Face più belle fra le più votate dalla community che si aggiudicheranno una giornata da veri testimonial Leerdammer e gireranno un video esclusivo insieme al duo.

La campagna sarà comunicata attraverso una strategia editoriale ad hoc sulle properties social del brand e sarà supportata da un media plan multipiattaforma.

Credits We Are Social
Account Director: Andrea Lombardi
Senior Account Manager: Roberta Sciarabba
Account Executive: Alice Tassinato
Senior Writer: Francesca Crescentini
Strategy Director: Bruno Tecci
Creative Production Director: Daniele Piazza
Senior Art Director: Andrea Fumagalli
Creative Director: Gabriele Caeti
Creative: Francesca Marra
Casa di Produzione: The Jackal
Regista: Francesco Ebbasta
DOP: Pasquale Di Sano
Testimonial: Ciro e Simone di “The Jackal”
Media Agency: OMD

articoli correlati