MEDIA

Liu Jo lancia una campagna ecosostenibile con la tecnologia The Breath di Urban Vision

- # # #

Liu Jo campagna out of home

Liu Jo per la sua campagna out of home sceglie infatti un’affissione green di 100mq che sarà visibile dal primo settembre e sino a metà mese a Roma: sulla chiesa di SS. Trinità degli Spagnoli, nel cuore della capitale, tra Via Condotti e Via del Corso, sarà infatti visibile la campagna adv FW17 di Liu Jo, intitolata #Strongtogether, su una maxi affissione di Urban Vision che sfrutta l’innovativa tecnologia del tessuto “The Breath”.

Si tratta di una tecnologia sviluppata dalla start up pavese Anemotech e distribuita in esclusiva da Urban Vision per i suoi impianti Out Of Home. “The Breath”è uno speciale tessuto multistrato capace di assorbire, trattenere e disgregare le emissioni inquinanti prodotte dal traffico veicolare, una soluzione green per il trattamento e la purificazione dell’aria negli ambienti indoor e outdoor. La sua efficacia è stata testata dall’Università Politecnica di Ancona (Dipartimento di Scienze e Ingegneria della Materia, dell’Ambiente ed Urbanistica) e vede inoltre il supporto di Legambiente. L’affissione romana del brand, nel periodo deputato, “neutralizzerà” l’equivalente delle emissioni prodotte da 614 auto.

Quest’attività dimostra come Liu Jo, da sempre interessato a progetti fortemente innovativi, si impegni a contribuire in maniera concreta all’ecosostenibilità sposando al contempo le tecnologie più avanzate.

“Siamo felici di dare un contributo fattivo al miglioramento delle condizioni urbane, anche solo e semplicemente attraverso un’affissione, dotata in questo caso di una tecnologia intelligente e utile: un piccolo passo di cui siamo molto contenti”, ha dichiarato Cristiano Sturniolo, Global Marketing & Communication Director di Liu Jo.

“Poter offrire ai nostri clienti l’occasione di investire in una comunicazione pubblicitaria ‘sostenibile’ è per noi motivo d’orgoglio. Siamo lieti che un brand italiano di grande successo come Liu Jo, abbia voluto sposare la tecnologia The Breath, contribuendo, attraverso i nostri impianti, non solo al restauro di un’importante Chiesa della Capitale, ma anche al miglioramento della qualità dell’aria in città”, ha dichiarato Gianluca De Marchi, presidente di Urban Vision.

articoli correlati

MEDIA

I brand dell’automotive scelgono The Breath, l’Out of Home sostenibile di Urban Vision

- # # # # #

The Breath campagna out of home Urban Vision

L’innovativa tecnologia antiinquinamento The Breath è stata utilizzata da molti brand tra cui da Fiat e Toyota che hanno scelto il nuovo tessuto per le proprie campagne Out Of Home all’insegna della mobilità sostenibile.

Fiat con la maxi affissione di Urban Vision in piazza di Bocca della Verità presenta la nuova gamma ecologica di vetture a GPL e metano e intende ribadire l’impegno del Gruppo Fiat-Chrysler a favore della riduzione dell’inquinamento nelle aree urbane. Anche Toyota con la propria campagna outdoor in Piazza San Giovanni Laterano pone l’attenzione sullo spirito green della nuova Toyota Yaris Hybrid.

“Siamo molto soddisfatti di come i brand stanno rispondendo alla nostra proposta di un Out of Home sostenibile, reso possibile da The Breath. Il settore dell’automotive, in particolare, sta manifestando un’attenzione molto significativa per le potenzialità del tessuto. Ciò dimostra che la nostra scelta di dotare tutto il parco impianti di questa innovativa tecnologia va nella giusta direzione, perché restituisce alla comunicazione pubblicitaria un autentico valore di responsabilità sociale, contribuendo in maniera fattiva alla tutela dell’ambiente e alla qualità della vita nelle nostre città”, ha dichiarato Gianluca De Marchi presidente di Urban Vision. 

articoli correlati

AZIENDE

Urban Vision contro l’emergenza smog: nasce The Breath, il nuovo OOH che pulisce l’aria

- # # # # #

Urban Vision The Breath

Cambiare, con piccoli passi, tutti uniti verso uno stesso obiettivo, per rivoluzionare il mondo. Quella che si trova ad affrontare il mondo di oggi è una delle più grandi sfide in tema ambientale mai affrontate dall’uomo; e un cambiamento è possibile solo se condiviso, e attuato, da tutti a tutti i livelli. Urban Vision offre il suo punto di vista, il suo contributo, lanciando The Breath, innovativa tecnologia green sviluppata in partnership con la startup Anemotech che intende cambiare il mondo della comunicazione OOH. Questo nuovo modo per fare affissione è stato presentato questa mattina a Milano alla Samsung Smart Arena presso il Samsung District, incontro a cui hanno partecipato Gianluca De Marchi, Presidente dell’azienda, Gianmarco Cammi, Consigliere Delegato di Anemotech, il Capo Gruppo PD in Consiglio Comunicale di Milano, e componente della commissione Mobilità Trasporti e Politiche Ambientali Filippo Barberis, Andrea Poggio della segreteria nazionale Legambiente Onlus e Mattia Pierpaoli dell’Università Politecnica delle Marche.

Installato su ponteggi, cantieri di restauro o lavori di riqualificazione urbana, lo speciale tessuto multistrato The Breath sviluppato da Anemotech in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche, sfrutta il naturale ricircolo dell’aria per adsorbire, trattenere e disgregare le molecole inquinanti, riducendo così in modo significativo la concentrazione di veleni nell’atmosfera. “Urban Vision ha come mission la cura della bellezza, del patrimonio artistico, culturale e storico in alcune delle città più importanti del mondo” ha dichiarato il presidente di Urban Vision, “ma da oggi possiamo dire che il nostro lavoro contribuisce anche a migliorare l’ambiente e tutelare la salute delle persone dagli effetti nocivi dell’inquinamento atmosferico. Non dobbiamo infatti dimenticare che al di là degli impianti pubblicitari, legati ai lavori di restauro, il The Breath può essere utilizzato anche su ponteggi, cesate di cantiere, e in generale nell’arredo urbano, offrendo una protezione dalle polveri sottili per tutti coloro che transitano per la strada nelle aree limitrofe, ma anche per le maestranze che lavorano nei cantieri e tutte le persone che abitano nei palazzi o lavorano negli uffici di edifici in restauro. Siamo molto orgogliosi dell’investimento sostenuto per rivisitare il nostro intero processo produttivo e diventare così – ha concluso De Marchi – un punto di riferimento esclusivo per tutte quelle imprese che a loro volta intendono utilizzare gli investimenti pubblicitari per migliorare la qualità dell’aria”.

Aria avvelenata: è emergenza sanitaria
Quella presenta in apertura di conferenza è una vera e propria emergenza sanitataria. A confermarlo è il Rapporto qualità dell’aria in Europa 2016 dell’Agenzia Europea per l’Ambiente, che colloca il nostro Paese al 2o posto nella UE per numero di decessi legati all’esposizione a PM2.5, preceduto solo dalla Germania. Secondo dati OMS, inoltre, in Italia si respira l’aria peggiore di tutta l’Europa occidentale, con livelli di inquinamento da PM10 e PM2.5 equiparabili a quelli di alcune aree ad alta densità industriale di Cina e India.

I dati di Roma e Milano.
Focalizzando l’attenzione sulle due maggiori città italiane, dalle proiezioni effettuate dall’Università Politecnica delle Marche emerge che l’applicazione di The Breath sui 31.400 mq complessivi di spazi out of home di Urban Vision avrà un impatto sull’inquinamento dell’aria paragonabile all’annullamento delle emissioni di 13.902.700 autoveicoli in un anno. A Roma, considerando una superficie di 18.700 mq di tessuto, la capacità annua di abbattimento degli inquinanti è pari al biossido di azoto emesso da circa 2.131.800 auto diesel e ai COV prodotti da circa 5.329.400 auto a benzina. Per fare un esempio immediato, sarebbe come togliere ogni giorno dalla strada 20.442 dei circa 160.000 autoveicoli che circolano quotidianamente sul GRA. A Milano, l’applicazione di 12.700 mq di tessuto The Breath potrà abbattere l’inquinamento annuo da biossido d’azoto generato da oltre 1,8 milioni di vetture diesel e quello da COV di 4,6 milioni di vetture a benzina. In altri termini, sarebbe come annullare ogni giorno le emissioni inquinanti di 17.649 dei circa 94.000 veicoli che transitano in Area C.

La comunicazione
Urban Vision ha affidato ad Ogilvy Italia il compito di valorizzare la partnership siglata con Anemotech. Il risultato di quest’iniziativa tutta Made In Italy è una campagna di maxi affissioni concepita per indurre i cittadini a riflettere sul problema dell’inquinamento urbano e gli investitori sull’importanza di favorire una “buona” comunicazione a beneficio del territorio. Sono state realizzate tre installazioni tra Roma (Palazzo della Cancelleria Papale e Piazza del Parlamento) e Milano (Palazzo Generali in viale Liberazione) e da qualche giorno è on air sul led di Urban Vision in Leicester Square a Londra una campagna ad hoc per il mercato UK. Il messaggio della campagna è ironico e d’impatto: una volta tanto la pubblicità non ha il compito di vendere auto, bensì di “farle sparire”, indicando il numero dei veicoli annullabili con l’ausilio della tecnologia The Breath in un anno (ben 409.704 grazie alla sola affissione al Palazzo Generali di Milano).

articoli correlati

TECH & INNOVATION

Il rivoluzionario The Breath sbarca su e-commerce e nelle case degli italiani

- # #

The Breath e-commerce

Con il quadro The Breath è possibile purificare l’aria che si respira in casa, è un rivoluzionario tessuto che assorbe, trattiene e disgrega le molecole inquinanti presenti nell’aria, precursori delle PM10, PM2.5 e PM1.0.

Per farlo basterà aprire la finestra del browser e digitare l’indirizzo del nuovo sito di e-commerce lanciato da The Breath operativo da oggi.

Grazie a una procedura di acquisto online semplice e intuitiva, bastano tre semplici mosse per ricevere a domicilio un quadro The Breath personalizzato e pronto da appendere alla parete.
Una volta sul sito, il primo passo consiste nel selezionare il formato del quadro, successivamente si può decidere di personalizzare The Breath con una propria fotografia oppure con un’immagine della gallery ed infine si sceglie il bordo del quadro (bianco, nero, continuazione immagine). Fatto questo, non resta che completare l’acquisto compilando le coordinate per il pagamento e per la consegna a domicilio.

Lo speciale tessuto multi-strato di The Breath pulisce l’aria dagli inquinanti presenti, ha un’azione antibatterica e mitiga gli odori, liberando l’aria dalle emissioni sgradevoli.

È una tecnologia energy free e a “impatto zero”: per funzionare non ha bisogno di nessuna fonte di alimentazione elettrica e/o fossile, sfrutta il naturale movimento dell’aria per depurarla.
Il tessuto è in grado di abbattere circa il 90% di formaldeide (in alcuni mobili e complementi di arredo), oltre l’80% degli ossidi d’azoto (combustione auto diesel e riscaldamento) e ossidi di zolfo (emissioni industriali), ridurre di più del 85% i COV (Composti Organici Volatili – combustione auto benzina e riscaldamento) e l’Ozono, nonché di neutralizzare batteri, acari, muffe e odori sgradevoli.

“Abbiamo pensato questo sito e-commerce con la mente dell’utente, in modo che risultasse semplice, chiaro ed intuitivo per la sua esperienza di acquisto, perché riteniamo che la necessità primaria di avere un’aria più respirabile e sicura vada perseguito attraverso proposte immediatamente fruibili da tutti. Desideriamo che il grande pubblico possa accostarsi a The Breath nella consapevolezza di fare una scelta concreta a favore della qualità della vita e della prevenzione delle sempre più diffuse problematiche di salute collegate all’esposizione quotidiana alle sostanze inquinanti”, ha dichiarato Gianmarco Cammi, Direttore Operativo di Anemotech.

articoli correlati