AGENZIE

Low (The Big Now) è il nuovo partner strategico-creativo di Philippe Model

- # # # #

Low - The Big Now

A seguito di una gara, Low, la unit “premium cut” di The Big Now guidata da Massimiliano Chiesa è il nuovo partner di comunicazione di Philippe Model, marchio internazionale icona del made in Italy nel segmento delle sneakers uomo e donna. A supporto della storica apertura del primo monomarca a Milano, l’agenzia firma una campagna di comunicazione che integra adv on e offline, social media e digital PR.

“Born in Paris, Made in Italy” è il nuovo posizionamento di Philippe Model che si contraddistingue per la sua doppia identità, nata dall’unione tra heritage francese e crafting italiano. Un’anima ricca di inventiva capace di concepire sneaker dalla personalità non convenzionale. Ponendosi come interlocutore unico in tutte le fasi del progetto, il team guidato da Massimiliano Chiesa, Co-Founder & Chief of Creative Innovation di The Big Now, ha lavorato al fianco del cliente con l’obiettivo di rafforzare il posizionamento di Philippe Model e consolidare la brand identity.

“Sono particolarmente contento di questo nuovo progetto firmato Low. Philippe Model è il cliente “tipo” a cui ci rivolgiamo: italiano con forte ambizione internazionale”, commenta Massimiliano Chiesa, Co-Founder e Chief of Creative Innovation di The Big Now. “Negli ultimi mesi abbiamo lavorato a stretto contatto con il cliente per definire insieme la nuova strategia di comunicazione. I primi risultati cominciano a vedersi ma abbiamo in programma una serie di attività che culmineranno in un evento durante la settimana della moda Uomo”.

Acquisita nel 2016 da 21 Investimenti, fondo di private equity italiano guidato da Alessandro Benetton, Philippe Model ha nei giorni scorsi inaugurato a Milano (via Sant’Andrea, 17) il suo primo monomarca italiano affidando all’agenzia l’ideazione e realizzazione di una campagna di comunicazione che ha integrato adv online e offline (stampa, dinamica su tram e digitotem da 72” a Milano), social media (sui canali Facebook e Instagram del brand) e digital PR.

Durante la Design Week milanese sul canale Instagram @philippemodelparis ha preso il via uno speciale progetto digitale sviluppato con il fotografo tedesco Sebastian Erras (che vive e lavora a Parigi), chiamato ad interpretare lo stile autentico e non convenzionale di Philippe Model. Uno straordinario viaggio fotografico in cui le affascinanti cromie dei pavimenti più interessanti di Milano andranno a creare dei veri e propri camouflage con i pattern delle sneaker Philippe Model.

Credits
Art Director: Martina Facco
Copywriter: Odeya Dana Bendaud
Creative Strategist: Giulia Mandalà
Digital PR Strategist: Francesca Ferioli
Social Media Strategist: Manolo Trebaiocchi
Head of Media: Elena Merazzi
Account Manager: Nicoletta Cannata

articoli correlati

BRAND STRATEGY

FCB Milan vince la prima Coppa dei Leoni, torneo di calcio balilla tra agenzie pubblicitarie

- # # # #

Agenzie

Si è conclusa ieri sera la prima edizione de La Coppa dei Leoni, il torneo di calcio balilla dedicato alle agenzie di pubblicità di Milano. Ad organizzarla sono stati tre creativi: Cristina Marra, copywriter di DLV BBDO, Alice Franco e Frank Guarini, rispettivamente copywriter e art director di The Big Now. L’idea è nata davanti a una birra e a un biliardino, uno svago ormai quasi fondamentale nella maggior parte delle agenzie milanesi e in cui ognuno millanta di essere il migliore.

“Tutto è nato come un gioco, non pensavamo di riscuotere un così grande successo!”, racconta Frank Guarini. Le squadre iscritte sono state infatti più di 40 e si sono sfidate a colpi di stecche al famoso Bar Cuore in via Gian Giacomo Mora. Oltre alle coppie partecipanti è stato numeroso l’afflusso di colleghi accorsi a sostenere la propria agenzia nei vari appuntamenti. Un torneo a regola d’arte, con tanto di iscrizioni, fototessere, arbitraggio, cori da stadio e trofeo. E come in ogni grande finale che si rispetti i giocatori ieri sera hanno dato il massimo, arrivando a disputare “la bella” ai vantaggi. Ma tra M&C Saatchi (Armando Viale e Paolo Perrone) e i ragazzi di FCB Milan (Emanuele Aquilio e Michele Vicari) sono stati quest’ultimi ad avere la meglio, portandosi a casa il titolo e il premio tanto ambito.

Una bella iniziativa che promuove l’amicizia, il divertimento, lo spirito di squadra e che riesce a unire ancora di più i professionisti della pubblicità italiana in un contesto non lavorativo. Le agenzie che hanno partecipato: FCB Milan, M&C Saatchi, Tribe Communication, DLV BBDO, TBWA\Italia, Y&R, We Are Social, The Big Now, BCube, Publicis Italia, Saatchi&Saatchi, Leo Burnett, Conversion, Julian, Cookies Adv, True Company, Labnext, QMI, H48, Ogilvy & Mather, Havas, Digital Entity, A-Tono e ShowReel.

articoli correlati

AGENZIE

Viacom sceglie The Big Now per la strategia digital e la gestione social

- # # # # #

Stefano Pagani, The Big Now, partner di Viacom

L’agenzia The Big Now è il nuovo partner di riferimento per la social media strategy e la gestione social dei contenuti di punta dei brand di Viacom International Media Networks Italia, proprietaria di MTV, Comedy Central, Paramount Channel, VH1 e Nickelodeon.

Il team di lavoro guidato da Stefano Pagani (Co-founder e Managing Partner di The Big Now), Stefano Morelli (Direttore Creativo) e Rossella Ferrara (Digital Strategy & Innovation Director) è stato incaricato di affiancare consulenzialmente i brand di Viacom International Media Networks Italia per massimizzare cross promotion e performance attraverso i social media.

Dopo una prima fase di analisi e definizione strategica della presenza social dei cinque brand, l’agenzia ha iniziato da subito a lavorare a ideazione, produzione e gestione dei contenuti per supportare i lanci delle top priorities dei canali. Uno dei primi lavori è stato un successo social: si tratta di #Riccanza, il nuovo docu-reality di MTV (in onda sul canale 133 di Sky) ispirato al fenomeno dei Rich Kids of Instagram, che già nel giorno della sua prima puntata è stato il programma “pay” più social della TV.

articoli correlati

AGENZIE

The Big Now si aggiudica la gara per le attività di comunicazione di Sportler

- # # #

The Big Now Sportler

The Big Now è il nuovo partner strategico-creativo per la comunicazione 2017 di Sportler. L’agenzia sta già lavorando al fianco del cliente nella definizione e realizzazione di sei campagne di comunicazione ideate su stampa, affissioni, web e TV che durante tutto l’anno avranno l’obiettivo di aumentare l’affluenza negli store Sportler, fidelizzare e acquisire nuovi clienti, e di contribuire ad aumentare la visibilità territoriale del marchio nell’intera area del nord est italiano (Alto Adige/Trentino e Friuli-Venezia Giulia), Austria occidentale (Tirolo e Vorarlberg) e, in ambito e-commerce, a livello nazionale in Italia, Austria e Germania.

“Un progetto molto ambizioso e di grande portata per la nostra azienda che dopo i suoi primi 40 anni vive oggi un momento storico estremamente importante di crescita e riposizionamento come marchio “premium” in ottica 3.0. Non si tratta solo di pubblicizzare determinate promozioni, ma anche e soprattutto di raccontare storie, donare ai nostri clienti momenti magici, creare bisogni e stimoli all’acquisto e generare un passaparola positivo tra clienti e potenziali clienti. Siamo felici di essere affiancati in questo percorso da un partner di comunicazione come The Big Now che in fase di gara ci ha dimostrato la sua attitudine vincente e una capacità di entrare perfettamente in sintonia con noi e le nostre ambizioni”, ha dichiarato Jakob Oberrauch, CEO di Sportler SpA.

“Siamo entusiasti per questa nuova opportunità, e pensiamo possa dare risultati significativi. È gratificante affiancare un marchio che ha voglia di spingersi oltre, nonostante i già grandi risultati ottenuti, perché l’asticella è alta, quindi stimolante per un’agenzia come la nostra che ama le sfide meno comuni. A maggio sarà on air la nostra prima campagna integrata che coinvolgerà tutti i tre mercati di riferimento: Italia, Alto Adige e Austria e vedremo come risponderanno i clienti”, ha commentato Alessia Oggiano, Co-Founder & General Manager di The Big Now.

 

articoli correlati

COMMERCE

“Ridateci Vessicchio!” : la playlist di Viniamo.it abbina i vini alle qualità dei 22 Big di Sanremo

- # # # # # # #

viniamo

Si ispira ai 22 cantanti Big in gara a Sanremo 2017 la nuova playlist “Ridateci Vessicchio!” che il sito Viniamo.it propone in occasione dell’atteso appuntamento musicale che prenderà il via il prossimo 7 febbraio.
Come riportato nell’ultimo articolo pubblicato sul magazine online di Viniamo.it, la selezione delle bottiglie presenti nella playlist è stata realizzata abbinando un vino alle caratteristiche di ogni singolo cantante e canzone in gara.

Il risultato è una “carta” di ventidue inaspettati “duetti” eno-musicali che offrono agli utenti una vasta scelta di bottiglie, tra rossi, bianchi, rosati e bollicine, adatte per rendere ancora più piacevoli le prossime serate sanremesi davanti alla TV. Qui di seguito alcuni esempi.
Giusy Ferreri (canterà Fatalmente male) – da Milano a Bangkok senza trascurare le origini siciliane. Una voce inconfondibile e una personalità esplosiva come il fuoco vivo dell’Etna Rosso.
Fiorella Mannoia (Che sia benedetta) – per molti la signora della canzone. Una cantante pura che ha fatto dell’interpretazione la sua dote migliore. Una  rossa autentica come il vino Terra Rossa.
Michele Zarrillo (Mani nelle mani) – passano gli anni e lui è sempre. Se si è un tipo da amore struggente, è tassativo dedicare alla propria amata questa canzone, e aprirle una bottiglia di L’altra metà del cuore.
Clementino (Ragazzi fuori) –  per un vero scugnizzo napoletano Viniamo.it non poteva non proporre un vino campano. L’Aglianico, che è forte e potente, e per alcuni ha anche poteri magici, come i testi e i beat del rapper campano.
Marco Masini  (Spostato di un secondo) – un fiorentino sui generis che negli ultimi anni sta vivendo una seconda giovinezza. Da celebrare con un tipico Chianti Toscano carico di storia.

Viniamo è il primo e-commerce che sostituisce la carta dei vini con le playlist, rendendo la scelta un gioco semplice e divertente. Esattamente come succede su Spotify con la musica, su Viniamo si può partire da una bottiglia che si conosce, per scoprirne di nuove da provare per la prima volta.

Le schede dei vini su Viniamo.it hanno due versioni: “Falla Breve”, con aneddoti e storie che userebbe una persona comune per consigliare il vino a un amico e “Falla Lunga”, per chi vuole tutti i dettagli tecnici.

Viniamo è una startup di Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana, e di Twelve del gruppo The Big Now, società di comunicazione e marketing attiva dal 2008 nel settore dell’e-commerce di vino, che ha sviluppato la vision innovativa e il design accattivante del sito.

articoli correlati

AGENZIE

The Big Now si aggiudica la comunicazione social e digital di Voiello

- # # # #

Voiello Master of Pasta

L’agenzia creativa The Big Now affiancherà il brand di pasta premium Voiello curandone l’intera comunicazione digital e social.

Proprio in questi giorni,The big now sta curando la nuova edizione di uno dei progetti di comunicazione digital più importanti dell’anno che coinvolge i food lover di tutta Italia: “Voiello Master of Pasta”. Un’appassionante sfida, giunta alla terza edizione, in cui tutti i concorrenti di MasterChef Italia vengono chiamati a creare il piatto di pasta perfetto, a partire da una mystery box segreta, un formato di pasta Voiello tra cui scegliere e un ingrediente a loro caro che sarà l’alleato perfetto.

Interamente ridisegnato dall’agenzia, il nuovo sito del contest ospiterà durante i tre mesi dell’on air del celebre programma su Sky Uno tutte le puntate del branded content curato da Voiello con i concorrenti della sesta stagione di MasterChef Italia. Amplificando la portata del progetto con attività speciali di engagement e gratificando gli utenti più fedeli con numerosi premi tra cui uno special chef a domicilio: il “1° Voiello Master of Pasta” Simone Finetti, uno degli ex concorrenti più amati dal pubblico di MasterChef che condurrà tutti gli episodi del branded content.

La collaborazione tra Voiello e The Big Now, che ha preso il via con il progetto “Master of Pasta”, prevede la gestione dei canali social del brand, in particolare la pagina Facebook, l’ideazione e sviluppo progetti speciali e di content marketing strategici per il brand, che contribuiranno a rafforzare l’identità e la comunicazione digitale del mondo Voiello.

Rossella Ferrara Digital Strategy & Innovation Director di The Big Now commenta, “Il punto di forza della comunicazione digitale di Voiello sarà la qualità dei contenuti, rilevanti per i tanti food lover italiani e al contempo in grado di rappresentare il posizionamento premium del brand. Voiello per noi non è solo un cliente, il progetto rappresenta una modalità di lavoro in cui crediamo molto: un team compatto d’agenzia e azienda che lavora insieme. A più mani stiamo già lavorando in termini strategico-creativi ad un nuovo importante progetto che prenderà il via nei prossimi mesi e che avrà l’obiettivo di rafforzare il legame di Voiello con la tradizione ed eccellenza culinaria napoletana”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Gigaset lancia una campagna per promuovere la funzione “non disturbare”. Firma The Big Now

- # # # #

campagna Gigaset

Gigaset introduce per i propri apparecchi cordless la funzione “Non Disturbare”, ovvero la possibilità di escludere la suoneria in fasce orarie da determinare, protegge dalle chiamate anonime e consente una blacklist di numeri indesiderati.

Per promuovere questa novità il brand ha lanciato una campagna adv sui canali social rivolgendo un pensiero ai “disturbatori” telefonici per antonomasia, quelli che nessuno vuole mai ascoltare: gli operatori dei call center.

Con la firma dell’agenzia creativa The Big Now, Gigaset ha ideato il primo “Call Center dei Call Center”, un mini-sito che invita a chiamare un numero verde (di colore arancione) per mettere in contatto gli operatori telefonici con volontari selezionati da Gigaset desiderosi di ascoltarli con attenzione fino all’ultimo dettaglio della loro promozione.

articoli correlati

AGENZIE

Low, agenzia di The Big Now, vince la gara internazionale di Fendi e ne firma il nuovo sito

- # # # # #

Low vince la gara internazionale per il nuovo sito di Fendi

Low si aggiudica un nuovo prestigioso incarico internazionale: l’agenzia creativa di The Big Now ha vinto infatti la gara per il rilancio del sito di Fendi.
Partendo dall’analisi dei flussi di navigazione e dei contenuti, la direzione comunicazione Fendi, la sua digital division e Low hanno ottimizzato l’intera architettura delle informazioni, focalizzandosi poi sul redesign completo della UI e delle mobile-first user interaction con una particolare attenzione al funnel d’acquisto su ogni device.
Una delle principali novità del nuovo Fendi.com, frutto del lavoro congiunto tra cliente e agenzia, è la content strategy sviluppata secondo le più recenti tendenze, sia in termini di forma sia di brand perception. Testi, video e animazioni sono strutturati in una “logica a layer” che alla prima interazione privilegia l’immediatezza e incuriosisce l’utente, offrendo poi possibilità di approfondimento basate sulle diverse tipologie di percorsi di navigazione.
Attraverso la nuova sezione Fendi 4U, un motore di ricerca completamente rinnovato e un innovativo recommendation engine, la piattaforma si arricchisce infine di potenti strumenti di personalizzazione dell’esperienza utente.
“Migliorare un ottimo prodotto come il sito Fendi che ha ottenuto, solo nell’ultimo anno, diversi riconoscimenti è stata una grande sfida” commenta Massimiliano Chiesa, Co-founder e Chief of Creative Innovation di The Big Now. “Abbiamo però trovato un cliente digitalmente evoluto come pochi e in OpenMind un partner per lo sviluppo di assoluto livello. Il team misto che si è creato ha reso il nostro lavoro più semplice e, al tempo stesso, molto più stimolante. È raro trovare tale sensibilità lato cliente e sarebbe auspicabile avvenisse più spesso. Credo che il prodotto ottenuto dimostri come solo una vera sinergia brand/agenzia possa portare all’eccellenza”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#thewinexperiment: The Big Now firma la campagna di lancio del nuovo Viniamo.it

- # # # # # #

Viniamo - The Big Now

Da oggi il vino online si sceglie e si compra con le playlist: selezioni di etichette e di bottiglie per ispirare la scelta in modo semplice, creativo e immediato. È online il nuovo Viniamo.itwine-shop digitale che dà al vino una nuova lingua, POP, per raccontarlo con un tono leggero, divertente, senza prendersi troppo sul serio.

Per lanciare l’idea, l’agenzia creativa The Big Now ha dato vita a #thewinexperiment, un divertente esperimento durante il quale cinque professionisti del settore sono stati chiamati a descrivere un vino senza poter pronunciare le parole tecniche a cui sono abituati.

Il risultato è un video realizzato dalla casa di produzione The Big Angle, che dimostra che è possibile raccontare il vino anche con parole semplici. Nel cast personaggi come il critico enogastronomico dell’Espresso Aldo Fiordelli, i produttori Conte Sebastiano Capponi di Villa Calcinaia nel Chianti Classico e Valentina Di Camillo della Tenuta I Fauri di Chieti, il sommelier e ambasciatore dello Champagne in Italia Bernardo Conticelli e il giornalista ed esperto di web marketing Tommaso Ciuffoletti.

A supporto del lancio di Viniamo.it, che fino al 31 dicembre offrirà spedizioni gratuite agli iscritti alla newsletter, l’agenzia ha curato internamente l’intera video content strategy e l’ideazione, sviluppo e pianificazione di una campagna digitale integrata che prende il via oggi sui canali social YouTube e Facebook, e in parallelo con attività di native advertising e affinity banner.

“Sostituire la carta dei vini con le playlist è un modo per fare conoscere bottiglie interessanti anche a chi non ha le conoscenze, o la voglia, di mettersi a ricercare un vino scegliendo a priori la regione, il vitigno, il produttore”, commenta Felicia Palombo, General Manager di Viniamo. Così avviciniamo il vino a nuovi target. E poi, esattamente come succede su Spotify con la musica, su Viniamo si può partire da una bottiglia che si conosce, per scoprirne di nuove da provare per la prima volta”.

Le playlist di vini sono create seguendo mood e temi di attualità, festività, eventi per far conoscere nuovi prodotti e sceglierli “irresponsabilmente”, in base a criteri inediti. Per Natale, ad esempio, compaiono playlist di vini da abbinare alla tovaglia del cenone, o una lista di vini da sei euro (consegnati con confezione singola e spedizioni gratuite) per risolvere il problema del regalo agli amici senza buttarsi su portachiavi o pupazzetti. Le playlist possono essere ideate anche dagli utenti come promemoria personale e per divertirsi, ispirando amici e conoscenti che potranno lasciarsi guidare dalle preferenze di chi ritengono buon consigliere.

Insieme alla campagna di comunicazione, l’agenzia ha ideato e sviluppato la nuova brand identity di Viniamo, curando il design e i contenuti del sito, fino alla grafica del pack delle confezioni.

Credits
Creative Director: Stefano Morelli
Digital Strategy & Innovation Director: Rossella Ferrara
Senior Art Director: Francesco Carli
Copywriter: Jacob Salmona Arcari
Illustrator: Jole Falcone
Graphic designer: Alberto Mariani
Project Manager: Luisa Cobbe
Media Strategist: Elena Merazzi
Cdp video: The Big Angle

Viniamo è una startup di Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana (simbolo: DM), e di Twelve, società del gruppo The Big Now, agenzia di comunicazione guidata da Emanuele Nenna, Massimiliano Chiesa, Stefano Pagani e Alessia Oggiano. Nella compagine sociale della start up anche Alberto de Martini, CEO di Red Cell e pioniere dell’eCommerce di vino in Italia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

GrandPrix Relational Strategies 2016: vincono gli “Umarell” di Burger King e The Big Now

- # # # # #

grandprix

È andato a Burger King e The Big Now, per il progetto “King of Umarells” l’International GrandPrix Relational Strategies 2016, il premio dedicato alle più efficaci tecniche di comunicazione del relational marketing, promosso da TVN Media Group insieme ad Assocom e PR Hub. Sul palco del teatro Principe di Milano, nel corso della premiazione, è sfilato ieri sera il meglio dei progetti e delle attività digital, eventi, promo, direct e pr, a conferma dell’ottimo stato di salute della creatività italiana in tali comparti sempre più strategici. Quella di quest’anno è stata la 23a edizione del Premio, che dopo la performance live “Magical Flight” (creazione di Dario Vergani per Different Music) ha visto l’entrata in scena di Betty Senatore di Radio Capital a condurre la serata, in cui sono stati celebrati i 22 vincitori di categoria (in allegato l’elenco completo), scelti dalla giuria di professionisti del marketing aziendale che si era riunita lo scorso 4 novembre presso l’Enterprise Hotel di Milano.

Momento clou è stato l’incoronazione appunto di “King of Umarells”, operazione ideata per comunicare e rendere notiziabile l’apertura di 300 nuovi ristoranti Burger King prevista nei prossimi anni. L’attività ha preso il via nel mese di marzo con una campagna di recruiting mirata a selezionare cinque pensionati appassionati di cantieri (gli “Umarells”) che per una giornata intera hanno avuto la possibilità di supervisionare un cantiere già aperto per la costruzione di un nuovo ristorante della catena di fast food.
In poche settimane il video hero dell’operazione pubblicato su Facebook ha superato 3,2 milioni di views, raggiungendo con le PR oltre 6 milioni di italiani, fino a superare le barriere nazionali e facendo parlare del progetto blog e testate online di tutto il mondo, dagli Stati Uniti al Brasile, fino al Giappone.

Nel corso del Galà sono stati inoltre consegnati i premi dell’ultima edizione degli IMCAwards – riconoscimento internazionale promosso dall’Integrated Marketing Communication Council di EACA (European Association of Communication Agencies) – assegnati alle agenzie italiane. Grazie alla partnership con Assocom\PR Hub, i progetti vincitori del GrandPrix Relational Strategies potranno avere il “pass” per partecipare agli IMC Awards 2017. Sul piano dei contenuti hanno dato il loro contributo al GrandPrix Relational Strategies 2016 anche IAB Italia e PrintPower.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Low (The Big Now) vince la gara e firma la nuova brand image internazionale di Folli Follie

- # # # #

Low

Il multibrand Folli Follie, network di boutique attualmente presente sul territorio italiano in cinque città (Mantova, Brescia, Bologna, Riccione e Verona), apre al mercato internazionale affidandosi a Low come partner strategico/creativo per lo sviluppo delle attività di comunicazione 2016-2017.

A seguito di una gara, la unit “premium cut” di The Big Now guidata da Massimiliano Chiesa sta lavorando al fianco del cliente alla definizione dell’intera piattaforma di comunicazione a supporto dell’internazionalizzazione del brand con l’obiettivo di raccontare l’heritage, la storia e i valori del marchio nato a Mantova nel 1970 e oggi protagonista di una nuova storia imprenditoriale.

Nella prima fase del progetto l’agenzia si è occupata della nuova brand identity di Follie Follie: dall’ideazione del naming “TheDoubleF” che accompagnerà l’azienda fuori dai confini nazionali, alla realizzazione del logo e della grafica di tutti i materiali di immagine coordinata a supporto.

“Una bellissima sfida per l’agenzia lavorare al fianco di un grande azienda italiana che dopo due generazioni vive oggi uno dei momenti chiave della sua storia”, commenta Massimiliano Chiesa, Co-founder e Chief of Creative di The Big Now. TheDoubleF nasce come un alter ego online delle rinomate boutique di Folli Follie, con l’obiettivo di rispettarne i valori e al contempo decodificarli secondo un nuovo registro digitale”.

“Thedoublef” diventerà nei prossimi mesi un progetto digitale internazionale. A inizio 2017 sarà infatti online un nuovo sito eCommerce che integrerà dinamiche push-to-buy con una linea editoriale contemporanea in pieno stile Folli Follie.

Il team di Low, oltre all’ideazione e lo sviluppo del sito, curerà anche l’intera strategia di comunicazione a supporto del progetto sui canali social Instagram e Facebook che saranno online in concomitanza con l’eShop TheDoubleF.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Low (The Big Now) firma la campagna celebrativa di Albini 1876

- # # # #

Low

È firmata da Low, la unit “premium cut” dell’agenzia creativa The Big Now guidata da Massimiliano Chiesa, la campagna celebrativa dei 140 anni di attività di Albini 1876 – azienda bergamasca leader nella produzione di tessuti in cotone per camiceria – realizzata con l’obiettivo di sottolineare la leadership e i valori del brand attraverso l’eccellenza del prodotto.

In collaborazione con Dadomani, giovane crew di artisti milanesi, l’agenzia ha ideato e creato una vera e propria opera di 2 metri realizzata interamente con il cotone Albini 1876. Lo scatto fotografico è successivamente diventato visual e messaggio della campagna stampa, pianificata su riviste e quotidiani nazionali e internazionali quali Style, GQ e Monocle.

“L’obiettivo della campagna B2C realizzata per Albini 1876 è duplice: raccontare una storia di eccellenza tutta italiana e far conoscere al consumatore finale la passione con cui l’azienda produce tessuti per camiceria di altissima qualità che vengono scelti dai più importanti stilisti della moda”, commenta Massimiliano Chiesa, Co-founder e Chief of Creative Innovation di The Big Now.

Durante la creazione dell’opera è stato anche realizzato un video backstage.

 

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Stasera Novotel Live Cooking, lezioni di cucina in streaming su Facebook. Firma The Big Now

- # # # #

novotel

Novotel, marchio midscale del gruppo AccorHotels, leader mondiale nel settore alberghiero, ha creato insieme all’agenzia The Big Now il primo format di lezioni di cucina in live streaming – visibile direttamente sul canale Facebook del brand – per promuovere attraverso il tema Food, da sempre centrale nel proprio DNA, la nuova identità di marca, che ambisce a qualificare gli hotel non più solo come luoghi di pura ospitalità, ma location versatili da vivere a 360°, cornice inedita per esperienze di socializzazione ed intrattenimento.
Due i protagonisti di Novotel Live Cooking: Erica Liverani, vincitrice di MasterChef Italia e Alessandro Vannicelli, food blogger e autore web, fondatore di schisciando.com.
Sulla pagina Facebook del brand, i due “ambassador” spiegheranno e realizzeranno passo dopo passo una ricetta per ogni lezione, fino alla creazione di un menù di tre portate con ingredienti stagionali ed un particolare focus sulle materie prime. La community di Novotel potrà seguire la lezione e cucinare assieme ad Erica, interagendo live con domande, curiosità e commenti a cui si risponderà in tempo reale grazie ad Alessandro.
Lo start del progetto è fissato per oggi alle ore 20 con la prima lezione e il percorso social-gastronomico si concluderà a dicembre con una “social dinner” al Novotel Milano Linate (la location dei live), in cui gli utenti, che avranno prenotato un posto all’evento su Facebook, potranno godersi una serata tutta da scoprire in compagnia di Erica e Alessandro.

Per l’agenzia The Big Now, già partner del brand per la content strategy sul canale Facebook, hanno lavorato al progetto Stefano Morelli (Direttore creativo), Alessandro Bigi (Art director), Tania Loschi (Copywriter), Alice Boss (Community manager), Flavio Nani (Head of video production), Laura Boy (Event manager) e Alessandra Gorghetto (Account executive)

articoli correlati

AGENZIE

Nasce The Big Angle, la casa di produzione del gruppo The Big Now

- # # # #

big angle

 

La nuova cdp The Big Angle si presenta sul mercato con una promessa molto precisa: guardare al mondo della produzione video da una nuova prospettiva. Quella del mondo di oggi, in cui il video è diventato il protagonista assoluto dei contenuti, riprendendosi nell’era digitale quell’egemonia che già era stata sua quando era la TV a farla da padrona.
A guidarla sarà Flavo Nani, talentuoso regista emergente. Con un regista alla guida, The Big Angle nasce con una doppia anima: da un lato completa l’offerta di The Big Now, agenzia creativa che da sempre si propone di integrare al proprio interno competenze complementari, per garantire velocità e efficienza ai propri clienti; dall’altro con l’ambizione di presentarsi autonomamente sul mercato come cdp di nuova generazione, nativa digitale e con un forte dna creativo.
“Già da tempo nel team di The Big Now avevamo introdotto alcune competenze legate al video, proprio perché un’agenzia che faccia contenuto oggi non ne può più fare a meno –spiega Emanuele Nenna, co-founder e CEO dell’agenzia. – La scelta di investire ulteriormente in quest’area è dettata dall’evoluzione del mercato, che sempre più chiede che idea e crafting viaggino insieme. E oltre alla necessità di efficienza e velocità, sta crescendo la domanda di un’alta qualità esecutiva. Avere un regista a bordo, a guidare un team di professionisti, ci aspettiamo che possa fare la differenza. Ogni volta che un brief passato ai creativi toccherà il tema video, già dal primo brainstorming ci sarà una persona di The Big Angle a completare la squadra”.

Una parte rilevante del business di The Big Angle deriverà quindi dai clienti –attuali e futuri- dell’agenzia-madre. Nasceranno così idee creative già pensate tenendo in considerazione le specificità del contenitore.
The Big Angle è una cdp snella, attrezzata per la produzione di contenuti video di nuova generazione, con il dna creativo che le deriva dall’habitat di agenzia in cui è innestata, può ambire a posizionarsi sul mercato come competitor di strutture specializzate: non necessariamente un cliente di The Big Angle sarà anche un cliente di The Big Now. L’offerta della nuova CdP viene infine completata da un filone di business parallelo, quello del branded entertainment, altro tema caldo nell’evoluzione del mercato pubblicitario.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

The Big Now porta al cinema l’arte del blending di Oleificio Zucchi

- # # #

Oleificio Zucchi

Dal web al cinema, il film istituzionale “L’arte del blending” di Oleificio Zucchi sbarca sul grande schermo con una pianificazione che per due settimane coinvolgerà 6 cinema milanesi: Apollo, Ducale, Centrale, Plinius, Anteo e Ariosto. Con la direzione creativa di Marco Peyrano, lo spot è stato ideato e realizzato dall’agenzia creativa The Big Now proseguendo il percorso di posizionamento in comunicazione dello storico oleificio iniziato nel 2014 e incentrato sull’arte del blending, ovvero la capacità di unire oli da cultivar e provenienze diverse per ottenere un prodotto qualitativamente superiore.

Protagonista dello spot cinematografico Giovanni Zucchi, Amministratore Delegato dell’azienda e autorevole portavoce di una professione ancora poco conosciuta, il Blendmaster. E, per la prima volta in video, il prodotto con la presentazione di tre oli top di gamma attualmente in vendita nei migliori supermercati e sul sito dell’azienda: l’Extra Vergine Dolce Fruttato, l’Extra Vergine Zucchi 100% Italiano e l’Extra Vergine Sinfonia.

 

 

“Siamo contenti di aver aggiunto un nuovo tassello al percorso di costruzione e di lancio del brand”, commenta Alessia Oggiano, co-founder e general manager di The Big Now. Con il debutto al cinema abbiamo l’opportunità di raccontare con un film l’essenza del processo di creazione degli olii extra vergine d’oliva Zucchi, che sta alla base del posizionamento strategico del brand stesso”.

articoli correlati