BRAND STRATEGY

Più facile scegliere, con i MyMenu di McDonald’s. Campagna di TBWA\Italia

- # # # # # #

I MyMenu sono una nuova proposta di McDonald’s per consentire ai clienti di crearsi un menu a loro scelta tra una ampia offerta di prodotti: si può scegliere, infatti, un panino tra i Grandi Classici e una bibita media a solo 4,90 euro, mentre basta aggiungere un euro di spesa per abbinarvi aggiungere un prodotto tra patatine piccole, sfiziosità 3 pezzi, Milkshake, Sundae, Frutta e Chicken McNuggets 4 pezzi.
A supporto, è on air da oggi in tv e nei punti vendita una campagna firmata da TBWA\Italia, basata sul concetto di scelta, sulle mille decisioni che bisogna prendere ogni giorno, a volte non facili. Il tono della comunicazione, cambia. Da ironico e scherzoso diventa autentico, positivo e coinvolgente. Racconta scelte importanti non sempre facili, scelte che a volte cambiano la vita, mentre da McDonald’s scegliere è semplice.
Hanno lavorato all’ideazione della campagna l’Art Director Francesco Caruso e il Copywriter Stefano Cucinotta. Direttori creativi, Rossana Tocchi e Anna Palamà. Direttori Creativi Esecutivi Nicola Lampugnani e Francesco Guerrera. Casa di produzione: Alto Verbano, con la regia di Cric. La postproduzione è a cura di Monkey Talkie. Pianifica OMD.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ricetta segreta per il paradisiaco caffè Qualità Oro Lavazza

- # # # # # #

Nuovo episodio della “saga” di Enrico Brignano nel paradiso di Lavazza. Questa volta il protagonista è alla ricerca del suo caffè preferito: Qualità Oro Lavazza, appunto. All’interno di una fantastica torrefazione trova un appassionato torrefattore Lavazza, avendo terminato il caffé richiesto, glielo prepara direttamente con tutta la sua arte ed esperienza, e la “ricetta segreta di Luigi Lavazza” che – sola – consente di creare la celeberrima miscela Qualità Oro. Così segreta che sul fogletto tra le mani del deluso Brignano non risulta scritto nulla!

Lo spot, che celebra l’arte della miscelazione, la passione e l’expertise della storica azienda, è in tv da ieri su tutte le reti televisive nei formati 40” e 30”. La creatività è firmata dall’agenzia Armando Testa con la direzione creativa di Mauro Mortaroli, copy Leonardo Manzini ed è diretto da Alessandro D’Alatri, casa di produzione Filmmaster Productions.
Oltre che in televisione, il filmato è visibile sul canale Youtube Lavazza nel formato 45” e sul web con il 15”.

articoli correlati

MEDIA

Per La7, Urbano Cairo punta su informazione e target donna

- # # # # #

“I primi 100 giorni saranno fondamentali per stabilire la direzione della rete”, ha commentato stamattina Urbano Cairo, presidente di Cairo Communication e nuovo editore de La7. La rete appena acquistata da Telecom Italia Media a fronte di 1 milione di euro non subirà cambiamenti e continuerà a puntare sull’informazione. “Ci sono asset come Servizio pubblico di Santoro, i programmi di Crozza, di Formigli, il Tg di Mentana e le Invasioni barbariche che non saranno toccati – ha precisato Cairo -, ma saranno fatti interventi mirati per migliorare palinsesto soprattutto nella fascia pomeridiana. L’obiettivo è il target donna tra i 25 e i 45 anni”. Cairo ha intenzione di installarsi a Roma e di cominciare a lavorare, consapevole del fatto che “non sarà facile rimettere in sesto la rete velocemente da un punto di vista economico, anche se non è impossibile farlo in tempi ragionevolmente brevi”. I piani industriale e editoriale presumibilmente saranno messi a punto entro giugno. Cairo è molto soddisfatto degli ascolti de La7. “I risultati sul prime time si assestano sul 5,4%, con punte del 6,5% nelle ultime due settimane; a parte Rai1 e Canale5, siamo nel gruppetto di inseguitori insieme ad altre reti generaliste. La7 è una realtà eccellente con una qualità del target alta che piace agli investitori. Nelle ultime due settimane la rete ha conquistato punte di 6,5%, la puntata di ieri di Servizio Pubblico è arrivata a un picco del 22%. Da gennaio a oggi siamo stati la terza rete per 15 serate su 65 prime time”. Per quanto riguarda il mercato pubblicitario Cairo intravede “qualche spiraglio positivo per il mese di aprile e per la seconda parte del 2013, mentre il primo trimestre chiuderà con il segno meno”. Infine, l’imprenditore ha negato qualsiasi interesse sulla vendita dei periodici da parte di Rcs. “Credo sia meglio lanciare un prodotto nuovo piuttosto che rilanciarne uno comprato”, ha assicurato, “mentre Cairo Communication sta ottenendo grandi risultati con la vendita in edicola di 1 milione e 800 mila copie settimanali tra tutte le sei testate settimanali, le nove mensili e i due quindicinali”. (Valeria Zonca)

articoli correlati

MEDIA

The Walking Dead debutta anche su FoxTv.it e sulla App per Windows 8

- # # # # #

The Walking Dead, l’apocalittica serie TV di Fox International Channels Italy in onda in prima visione su Fox (canale 111 di Sky), debutta contemporaneamente online su FoxTv.it e su FoxFan, app per Windows 8, con il primo episodio integrale della seconda parte della terza stagione sul web per una settimana. Il minisito ospiterà inoltre la app interattiva ‘Dead Yourself’, cui seguiranno dal 18 febbraio nuovi webisodes in esclusiva per il web.

Il progetto digitale nasce con l’obiettivo di offrire alla community esperienze d’intrattenimento ricche, uniche ed esclusive, e di coinvolgere costantemente la rete di fan delle serie televisive Fox. Attraverso lo spazio web dedicato www.foxtv.it/the-walking-dead e l’app FoxFan, infatti, sarà possibile seguire sul web il primo episodio integrale della ripresa della terza stagione, e scoprire cosa ci offrirà l’atteso ritorno del survival drama con protagonista Rick Grimes.

L’applicazione ‘Dead Yourself’, inevece, punta a rendere gli user protagonisti della serie. Basterà caricare una propria fotografia per trasformarsi in veri morti viventi e poter condividere l’immagine con i propri amici. La app, disponibile su FoxTV.it, sarà anche scaricabile gratuitamente su iTunes Store.

Sempre sul minisito, il test ‘Che sopravvissuto saresti dopo l’apocalisse?’ permette di scoprire il proprio profilo di sopravvivenza tra alleato, leader, intraprendente, tosto o senza pietà e condividerlo con gli amici su social network.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Da ieri le “sei prove” di Carletto sono in tv, con Findus e McCann WorldGroup

- # # # # #

Ieri, domenica 27 gennaio, è tornato in tv Carletto, il camaleonte più amato dagli italiani, con una campagna articolata su sei spot da 10”, che lo vedono impegnato a superare altrettante sfide per arrivare al suo adorato Sofficino. Prove di forza, prove di resistenza, prove di astuzia e di furbizia, prove che dimostrano che lui per un Sofficino farebbe di tutto, prove che “So resistere a tutto tranne che alle tentazioni” nel caso di Carletto è molto più di un aforisma, è una condanna.
L’operazione è firmata, per McCann WorldGroup, da Barbara Capponi, art e direttore creativo, e Filippo Santi, copywriter, con la direzione creativa esecutiva di Alex Brunori. Alla camapagna Tv si affiancano diverse operazioni sul web a sostegno. La produzione è stata a cura di Moviemagic, con la regia di Dario Piana.

 

Credits

Executive Creative Director: Alex Brunori
Art e Creative Director: Barbara Capponi
Copywriter: Filippo Santi
Executive Producer: Fabio Cimino
Client Director: Roberta Cutuli
Account Supervisor: Michele Blasi
Account Executive: Arianna Tota
CdP: Movie Magic International
Regia: Dario Piana
Fotografia: Stefano Morcaldo
Montaggio: Paolo Forestale
Post Produzione video: Band-Milano
Color Correction: Adriano Mestroni
Post Produzione audio: Suoni – Roma

articoli correlati

NUMBER

Nielsen, investimenti a -14% YTD. Crollo a Novembre. Frena il web

- # # # # #

Si accentua la flessione del mercato italiano dell’advertising, che – secondo le rilevazioni Nielsen – nel mese di Novembre 2012 fa registrare un calo complessivo del 23%, peggiorando quindi la perfomance dei primi 11 mesi dell’anno: -14% rispetto al 2011. In particolare, tra gennaio e novembre dell’anno scorso gli investimenti in televisione registrano una flessione del -15,3%, benché all’interno del piccolo schermo siano da sottolineare i risultati positivi di molte emittenti tematiche e digitali. Internet si conferma in crescita (+7,1%) ma con un ritmo più contenuto rispetto alla prima parte dell’anno. In termini di settori merceologici il calo coinvolge le principali Industry (alimentari, automotive, TLC e abbigliamento). In tutti i settori, Largo Consumo in particolare, è riscontrabile una riduzione ma anche una redistribuzione dei budget, a favore di nuove emittenti tv e dei media digitali in generale. Tra i pochi settori merceologici in crescita nel media spending si si segnala il comparto Turismo/Viaggi, in controtendenza a +8,3%.

articoli correlati

MEDIA

Riposizionamento Mediaset Premium. Nel 2012 ricavi a 530 milioni di euro.

- # # # # #

Sono circa due i milioni di abbonamenti sottoscritti per Mediaset Premium. “Da agosto a dicembre gli abbonamenti sottoscritti sono stati circa 60.000 – ha dichiarato Marco Leonardi, direttore contenuti e marketing Mediaset Premium , raccontando come il 2012 sotto questo aspetto abbia visto un recupero, rispetto a un inizio più incerto, chiudendo con 12mila abbonamenti in meno rispetto al 2011 – Anche gennaio sta andando bene, superando addirittura le aspettative”. Altro corso hanno le prepagate, che influiscono sui ricavi totali di circa il 15% e, che pur non avendo una tendenza facilmente identificabile, sono un ottimo strumento per far avvicinare lo spettatore all’offerta. In riferimento a quest’ultima l’azienda punta su un riposizionamento. Con anteprime e contenuti più ricchi ogni canale dell’intero bouquet avrà l’intento di essere coerente con la promessa iniziale, diventando one destination. “Abbiamo fatto tesoro dell’esperienza di Premium Crime – ha continuato il manager-, che raccoglie un numero di spettatori crescente proprio perché dà quello che promette. Sulla stessa lunghezza d’onda lavoreremo sugli altri canali”. Proprio su Premium Crime, che riunisce gli appassionati del genere, partirà lunedì 4 febbraio il primo episodio di The following, la serie tv firmata da Kevin Williamson e interpretata da Kevin Bacon che è andata in onda in America l’altro ieri sera sul network Fox. The following presenta diverse novità: l’attore protagonista è per la prima volta impegnato in una produzione seriale, il telefilm sarà trasmesso sia su Mediaset Premium che su Sky, si alterneranno episodi doppiati in italiano con altri in lingua originale con i sottotitoli. Passa su Premium Crime The Mentalist e in anteprima il poliziesco Golden Boy. Segue la strategia di riposizionamento Joi, il canale irriverente delle comedy, che ospiterà, tra le altre, Baby Daddy, una sit com in onda dal 22 febbraio acquisita in seguito a un accordo con Disney. Si rafforza il palinsesto di Mya, il canale destinato al target femminile, da quest’anno pronto ad accogliere un pubblico un po’ più adulto con serie tv come The Carrie Diaries e A passo di danza. Si conferma Steel l’offerta con il maggior numero di esordi, tra questi la nuova stagione di Revolution, Chicago Fire e Do no Harm. In leggera crescita gli investimenti sui contenuti previsti per il 2013 sono in leggera crescita rispetto all’anno scorso,così come anche i ricavi a fine 2012 sono aumentati del 1%. “Il totale delle entrate derivate da abbonamenti e dalle carte prepagate nel 2012 è stato di 530 milioni di euro (cui si devono aggiungere i risultati della raccolta pubblicitaria e dei device)”, ha concluso il manager. (S.Po)

articoli correlati

BRAND STRATEGY

vanGoGh firma la campagna Tv di eBay Annunci, con Laurito, Lucchetta, Rosalino e “mr X”

- # # # # #

Per il terzo anno consecutivo il team creativo di vanGoGh accompagna in televisione eBay Annunci.: dal 13 gennaio è infatti presente sulle principali emittenti nazional, la nuova campagna multisoggetto del sito dedicato alle inserzioni gratuite locali, che registra oltre 3.850.000 inserzioni attive, pari a circa 45.000 nuove giornaliere.

Articolata su quattro spot da 15” che sottolineano una delle caratteristiche principali del servizio, concludere facilmente la trattativa incontrando l’acquirente di persona, la campagna vede come protagonisti personaggi molto familiari al grande pubblico, scelti in funzione di loro specifiche caratteristiche fisiche o caratteriali. Ecco quindila napoletanissima Marisa Laurito vendere una macchina per caffè americano o il campione mondiale di nuoto Massimiliano Rosolino trovare casa vicino a una piscina, mentre l’altissimo pallavolista Andrea Lucchetta cede la sua mini car.
Ad essi si aggiungerà un altro noto e apprezzatissimo testimonial, che cercherà sul sito un qualcuno che lo aiuti migliorare il suo inglese. Per scoprire di chi si tratta bisognerà però attendere ancora qualche giorno!

Credits
Direttore Creativo: Giorgio Guzzi
Art Director: Monica Baraldi, Antonio Rolli
Copywriter: Sara Lometti
Regia: Federico Cambria
Produzione: BlowUp Film

articoli correlati

MEDIA

Discovery acquisisce Switchover Media

- # # # # #

Discovery ha acquisito il 100% di Switchover Media, l’editore televisivo italiano proprietario di quattro canali televisivi gratuiti (Giallo, Focus, K2 e Frisbee) e di un canale a pagamento (GXT). Con questa operazione, Discovery diventa il terzo editore televisivo italiano in termini di audience share complessiva.

“L’Italia è uno dei mercati principali per Discovery e la chiave del nostro successo negli ultimi due anni è stata lo sviluppo di una strategia di canali free a fronte della grande crescita del digitale terrestre free in Italia”, ha affermato Dee Forbes, Presidente e Managing Director di Discovery Networks Western Europe. “L’acquisizione di Switchover Media amplia ulteriormente la nostra presenza nel digitale terrestre free e diversifica il nostro portafoglio, che oggi include anche una programmazione dedicata al target kids e una dedicata alle serie crime, che tanto successo hanno avuto sia in termini di pubblico, che di raccolta pubblicitaria”.

Francesco Nespega, fondatore ed ex azionista di controllo di Switchover Media ha dichiarato: “Negli ultimi tre anni ho avuto il piacere e l’onore di guidare un team straordinario, che con passione e competenza è riuscito a sfruttare le nuove opportunità offerte dal digitale terrestre per sviluppare canali free. Sono certo che un leader internazionale del mercato media quale è Discovery, con i suoi contenuti e risorse, sarà in grado di accrescere ulteriormente il potenziale dei canali che abbiamo ideato e realizzato”.

Con l’acquisizione di Switchover Media, che ha sede a Roma, Discovery giunge a gestire in Italia sei canali free e sei a pagamento. La nuova struttura risponderà a Marinella Soldi (nella foto), Amministratore Delegato di Discovery Italia e General Manager Southern Europe, con base a Milano. Francesco Nespega collaborerà con Discovery in tutta la fase di transizione.

“Discovery e Switchover Media hanno ottenuto un rilevante successo creando una nuova offerta di canali gratuiti. Le nostre rispettive audience sono cresciute significativamente e in breve tempo. Insieme diventiamo il terzo editore televisivo in termini di audience share complessiva”, ha affermato Marinella Soldi, Amministratore Delegato di Discovery Italia. “Siamo lieti di includere nel nostro portfolio i canali creati da Switchover Media e di poter collaborare con una squadra così creativa. L’obiettivo è ora continuare ad accrescere il nostro posizionamento sul mercato e i nostri dati di audience share complessiva. La nostra strategia di business, diversificata per piattaforma distributiva, si è dimostrata vincente ed è coerente con il nostro impegno nel pay per i nostri canali distintivi a marchio Discovery”.

articoli correlati

MEDIA

Grintuss di Aboca va in tv dal 22 dicembre. Pianifica Vizeum

- # # # # # #

Aboca, azienda italiana leader nel settore dei prodotti naturali a base di erbe per la salute sarà on air con una campagna TV nel periodo delle festività natalizie, a partire dal 22 dicembre. Oggetto della comunicazione è Grintuss, linea di sciroppi per la tosse distribuita in farmacia, erboristeria e parafarmacia. La pianificazione, risultato della partneship ormai consolidata con la sede di Firenze di Vizeum, società appartenete al Gruppo Aegis Media guidato da Giulio Malegori, sarà articolata su tutte le principali emittenti della TV generalista, a cui si affiancheranno le TV del digitale terrestre a target e quelle della piattaforma satellitare pay.

“La collaborazione tra Aboca e Vizeum Firenze si basa su un vero e proprio rapporto di partnership, dove cliente e centro media lavorano su un piano di assoluta parità, condividendo strategie, tattiche, obiettivi e valori. Si tratta di un rapporto che va oltre il vecchio approccio tipico della relazione cliente-fornitore”, commenta Davide Mercati, Responsabile Media Relation di Aboca. “Anche in questo caso, la dialettica Aboca-Vizeum ha permesso di ottimizzare al massimo le risorse finanziare a disposizione per una campagna pianificata quasi esclusivamente su iniziative speciali, brevi formati, spazi di rigore, al fine di contattare il target di maggior interesse ed evitare dispersioni inutili”

articoli correlati