AZIENDE

FluidNext Sport, la rivoluzionaria tecnologia di Tecnovision si presenta al calcio mondiale

- # # # # #

Tecnovision presenta al calcio mondiale la tecnologia FluidNext Sport

Un Made in Italy di tipo sportivo alla conquista del calcio internazionale. Dopo aver ridisegnato gli stadi italiani con gli impianti al Led proponendo delle installazioni a bordocampo di San Siro e con il maxi cubo LED in stile NBA all’interno del Mediolanum Forum di Assago, Tecnovision si presenta al mondo dello sport a livello mondiale portando la sua rivoluzionaria tecnologia FluidNext Sport al World Stadium Congress 2016 di Doha in Qatar, il più grande congresso internazionale che riunisce i più importanti stadium stakeholders del settore del calcio. Tecnovision è già stata protagonista a Doha nel 2015, contribuendo a rendere il Lusail Multipurpose Hall uno degli impianti di Sports Indoor più evoluti al mondo.
“Non ci fermeremo a Doha” precisa Alessio Abbateianni, onwer di Tecnovision e founder di FluidNext. “Vogliamo portare in tutto il mondo la nostra tecnologia. Secondo la ricerca Repucom, FluidNext Sport rappresenta la più innovativa tecnologia per la gestione degli impianti Led negli stadi ed è stata implementata per quattordici squadre di Serie A, compresa la Nazionale di Calcio. Spinti da una visione che non vuole rappresentare l’evoluzione della cartellonistica analogica, ma diffondere, nel contesto sportive, le potenzialità del web “web on field”, ovvero portare sul mercato un nuovo concetto di pubblicità negli stadi, capace di fornire un risultato perfettamente convergente e sinergico alla digital strategy omnichannel dei brand più evoluti”.
In grado di modificare la programmazione dei palinsesti in tempo reale e capace di rendere vive tutte le superfici LED di cui è dotato l’impianto sportivo con una perfetta sincronia dei contenuti, FluidNext Sport segna un punto di non ritorno tra i vecchi tabelloni segnapunti e la tecnologia del futuro, capace di offrire al tifoso una contextual experience dell’evento fortemente arricchita e interattiva, consentendo la trasmissione di formati creativi, fortemente impattanti dal punto di vista grafico, e ciò in virtù dell’abbattimento dei limiti di formato reso possibile dall’evoluzione tecnologica applicata nel controllo elettronico dei Led.
Così FLuidNext Sport evolve il tradizionale concetto di digital signage nello sport dalla sola trasmissione di contenuti ad un’esperienza omnicanale tra cliente e brand. Uno strumento capace di trasformare le grandi superfici Led degli stadi di calcio in un browser html5 abbandonando così definitivamente il vecchio concetto di palinsesto di messaggi riprodotti in sequenza.
Durante World Stadium Congress 2016, Tecnovision presenterà anche le soluzioni Ribbon Board, fasce led perimetrali montate nella maggior parte dei casi in corrispondenza delle gradinate degli spalti. La loro funzione è quella di contribuire in modo molto importante alla spettacolarizzazione degli effetti di visual immersion ed alla trasmissione di contenuti pubblicitari di rilevanza televisiva. I Ribbon board, normalmente rappresentano elementi di estensione della funzione svolta dai perimetral advertising board.

articoli correlati

MEDIA

Un ledwall quadrifacciale Fluidnext Sport al Mediolanum Forum per gli 80 anni dell’Olimpia

- # # # #

fluidnext sport

In occasione del Celebration Day del 6 marzo organizzato per festeggiare gli 80 anni di storia dell’Olimpia Milano, per la prima volta al Mediolanum Forum di Assago e in assoluto in un palazzetto di basket in Italia, Tecnovision e Olimpia Milano presentano il nuovo Ledwall quadrifacciale con tecnologia FluidNext Sport nella versione basket: l’innovativa piattaforma di digital signage che sta rivoluzionando il modo di vivere gli eventi sportivi.

Domenica, quindi, dopo essere stata adottata nella versione calcio (da quattordici squadre di Serie A e dalla Nazionale quando gioca in casa), ed essere stata eletta la più innovativa tecnologia (ricerca Repucom) per la gestione degli impianti LED nello sport, FluidNext Sport debutterà nel mondo della pallacanestro con la versione basket, come supporto in grado di dare valore e unicità nelle azioni di marketing delle grandi squadre.

In grado di modificare la programmazione dei palinsesti in tempo reale e capace di rendere vive tutte le superfici LED di cui è dotato l’impianto sportivo con una perfetta sincronia dei contenuti, FluidNext Sport segna un punto di non ritorno tra i vecchi tabelloni segnapunti e la tecnologia del futuro, capace di offrire al tifoso una contextual experience dell’evento fortemente arricchita e interattiva.

“Solo investendo in innovazione e ricerca siamo riusciti a sviluppare una piattaforma rivoluzionaria pensata e progettata per soddisfare le esigenze dei Club sportivi e dei loro sponsor, senza dimenticare i bisogni del vero protagonista: lo spettatore”, spiega Alessio Abbateianni, co-owner di Tecnovision e founder di FluidNext Sport. “Con le sue molteplici dinamiche di engagement, ad oggi, FluixNext Sport oltre a rappresentare la nuova frontiera del marketing nei palazzetti sportivi, ridisegna il concetto di contextual experience con la sua capacità di adeguare in tempo reale la comunicazione e creare messaggi differenti a seconda del momento e del target di utenti. Una rivoluzione che entro fine anno vogliamo estendere ad altre squadre e sviluppare e lanciare anche in altri sport”.

Diretta live della partita, presentazione starting five Olimpia, contenuti adv, statistiche di squadra e individuali, replay delle più belle azioni e tantissime altre informazioni, potranno così essere proiettati in tempo reale sull’innovativo Cubo posizionato a 20 metri di altezza dalla metà campo, proponendo  inoltre un alto livello di interazione dello spettatore, con la partecipazione a live contest e numerosi servizi ai quali si può accedere scaricando l’app Friwix.

 

 

 

articoli correlati

AZIENDE

Expo 2015, TecnoVISION è il nuovo partner tecnico di Ferrero

- # # # # #

TecnoVISION, società specializzata nel mercato dei grandi impianti Led, continua ad ampliare il suo portfolio di installazioni firmando il progetto Ferrero-Expo che prevede forniture di maxi-schermi LED per sette installazioni Ferrero (che illustrano la Responsabilità Sociale del Gruppo e che sono dislocate all’interno dell’area Expo) e per il padiglione Kinder+Sport (dedicato a un progetto di promozione sportiva giovanile), in cui l’azienda organizza diversi eventi internazionali con la presenza di personaggi del mondo dello sport.
Le 7 torri dislocate equamente lungo tutta l’area Expo rappresentano ognuna un brand o un’attività di Ferrero: Materie Prime, Fondazione Ferrero, Imprese sociali, Kinder, Tic Tac, Nutella e Rocher. Su ognuna di queste 7 torri sono installati due ledwall di TecnoVISION a soffitto passo 5.9mm di dimensioni 200 x 200 cm, all’interno dei quali saranno riprodotti dei contenuti relativi all’oggetto della torre Ferrero. In questo modo i visitatori potranno comodamente visionare il filmato approfittando dei divanetti presenti all’interno delle strutture e ascoltare la musica di sottofondo.
Inoltre, all’interno di queste torri sono presenti due pozzi che sul fondo hanno due LCD 65″ forniti sempre da TecnoVISION che riprodurranno a loro volta filmati inerenti all’oggetto dell’installazione. Infine, nella parte esteriore di ogni torre, è installato un ledwall di TecnoVISION che sarà utilizzato per la comunicazione globale dell’azienda: dall’istituzionale alla comunicazione delle attività presso EXPO, alle giornate speciali, ai giochi per i visitatori, fino agli eventi presso il padiglione Kinder+Sport.
Ma non è tutto, TecnoVISION ha fornito anche per il padiglione Kinder+Sport, un’area di 3.600 mq dedicata all’importanza del movimento e della pratica sportiva giovanile è destinata a bambini ed alle loro famiglie con giochi e zone relax, 5 ledwall di diversi dimensioni e passo, 2 videowall LCD 46″ e diversi schermi 46 e 65″ per uso stand-alone. Inoltre, ha sviluppato in collaborazione con Schneider Electric alcune giochi e applicazioni interattive come “Biciclette” che pedalando attivano una musica e accendono luci, “Mappamondo” che girando per 10 secondi carica l’energia per avviare un video e “Kinect” il gioco interattivo dove i bambini muovendo le mani scoprono delle immagini ricoperte da coriandoli digitali. Tutta l’infrastruttura audio, video e dati delle torri e del padiglione Kinder+Sport è stata progettata e fornita da TecnoVISION che si occupa anche della gestione di tutti i palinsesti.
Infine, TecnoVISION ha progettato e fornito una regia mobile che permette al personale di Ferrero di gestire in piena autonomia gli eventi organizzati all’interno del padiglione interagendo con i due maxi-schermi LED e gestendo l’audio attraverso un sistema wireless di casse acustiche e microfoni.

“Siamo molto felici di collaborare con un’azienda come Ferrero nell’ambito dell’Expo 2015 e di far parte con le nostre installazioni del progetto Ferrero-Expo”, ha commentato Alessio Abbateianni, CEO di TecnoVISION. “La partecipazione all’interno di Padiglione Kinder+Sport e nelle 7 torri dislocate lungo tutta l’area Expo con i nostri maxi ledwall ci permette di dimostrare ancora una volta la versatilità della tecnologia avanzata dei nostri prodotti e la capacità di condividere contenuti sempre più sofisticati in tempo reale con un pubblico così vasto in un contesto internazionale come l’Expo 2015”. Al termine di EXPO Milano 2015, le strutture utilizzate per le realizzazioni delle torri e dell’area Kinder+Sport saranno riconvertite in una scuola, in un centro educativo o in un luogo di incontro per una delle comunità in cui Ferrero opera.

articoli correlati

MEDIA

THE CUBE, il cubo della Darsena, fa condividere la passione per il cinema

- # # # # #

THE CUBE, piattaforma led Tecnovision di 8 metri per lato, diventa protagonista dell’iniziativa “Cinema sotto le stelle” con il patrocinio del Comune di Milano e Navigli Lombardi.

A partire dal 31 luglio fino alla fine di settembre, tutti i venerdì e sabato dalle ore 23 alle ore 01, il Cubo di Darsena trasmetterà una programmazione ricca di pellicole di qualità e offrirà a tutti i cittadini e i turisti di Milano la possibilità di godere il piacere di un film all’aperto durante l’estate.

Il progetto THE CUBE è nato dalla collaborazione tra Access, unit di experiential media di GroupM, e Tecnovision, società specializzata nel mercato dei maxi impianti Led, che si sono aggiudicati la parte relativa alla multimedialità dell’avviso di manifestazione d’interesse, pubblicato da Navigli Lombardi, nell’ambito del progetto di riqualificazione della zona Darsena in occasione di Expo 2015.

articoli correlati

MEDIA

Tecnovision partner tecnico dell’Unicredit Pavilion. Inaugurazione 28 luglio

- # # #

Tecnovision, società specializzata nel mercato dei grandi impianti Led, firma il progetto per Unicredit Pavilion, il nuovo spazio di incontro polifunzionale di Unicredit sorto in Piazza Gae Aulenti a Milano che sarà aperto al pubblico dal 28 luglio.
La forza dell’installazione di Tecnovision è la doppia esposizione. La struttura è infatti composta da due maxi schermi a led passo 6mm di dimensioni 8×4,5 metri montati su due “Ali” semicurve apribili, lunghe 12 metri che permettono di proiettare le immagini sia all’interno dell’Auditorium di Unicredit Pavilion sia verso Piazza Gae Aulenti e verso il parco quando le “ali” sono aperte verso l’esterno girando l’immagine a 180°. Inoltre, Tecnovision fornirà un sistema audio Mayer composto da 2 casse e 2 subwoofer installati sui due portelloni.
I maxi ledwall di Tecnovision sono posizionati lateralmente all’interno dell’Auditorium con la possibilità di proiezioni di contenuti multimediali forniti dall’Unicredit legati agli eventi, mostre, iniziative, meeting e conferenze così come sfilate, concerti, esposizioni e performance. Gli schermi Tecnovision presenteranno, in occasione dell’inaugurazione ufficiale di Unicredit Pavilion, il concerto fotografico “Sinfonie in Scena”, ideato e prodotto da Tullio Mattone in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia-Cinetaca Nazionale.

articoli correlati