MEDIA

Marie Claire lancia Bodytelling: alla ricerca di talenti nelle Università d’eccellenza

- # # # # #

bodytelling

Bodytelling è un progetto di ricerca di talenti, attività che Marie Claire coltiva da sempre. Per il 2019 il mensile di Hearst Italia ha deciso di ingaggiare i ragazzi della Generazione Z che studiano arte e comunicazione nelle Scuole Universitarie eccellenti d’Italia e che saranno professionisti della comunicazione e creativi.

A dare il via al progetto sarà il numero di febbraio di Marie Claire, in edicola dal 16 gennaio. Gli studenti si impegneranno per 5 mesi a immaginare, documentare, ritrarre o scrivere storie sul corpo femminile. Con Bodytelling Marie Claire adempie a una sua storica missione, quella di intercettare le giovani generazioni e dar voce alla loro creatività attraverso diversi strumenti narrativi e con massima libertà d’espressione.

Curatrice del progetto a fianco di Marie Claire è Erika Brenna, produttore creativo di contenuti televisivi e digitali, giornalista ed esperta di critica e analisi televisiva.
Il percorso coinvolge 20 tra scuole Universitarie e Accademie di tutta Italia. Gli studenti potranno lavorare su formati multimediali, video, fotografie, illustrazioni, racconti e sceneggiature. Per ogni scuola sarà scelta un’opera finalista da parte della redazione di Marie Claire. I lavori finalisti saranno valutati, durante l’evento di chiusura di Bodytelling a giugno, da una giuria di qualità composta da professionisti di settore (fotografi/sceneggiatori/registi/direttori creativi/scrittori ecc.).

 

I vincitori saranno Guest Editor di un numero di Marie Claire e del suo profilo Instagram per un giorno.
Bodytelling fa parte del progetto di ricerca di talenti Future Visioni, lanciato da Marie Claire Italia nel 2013.

articoli correlati

AGENZIE

Y&R Italia conferma l’attitudine digital, social e analytics con l’ingresso di dieci giovani talenti

- # #

Y&R

Continua il momento positivo e dinamico di Y&R Italia, che ha appena designato il nuovo Executive Creative Director Francesco Poletti, in arrivo dalla Germania a metà maggio.

Nel frattempo l’agenzia rafforza il reparto digital & social guidato dalla Chief Digital Officer Federica Ilaria Fornaciari e dal Head of Social Tommaso Ricci, con l’ingresso di nuove risorse: Carlos Murcia, Project Manager colombiano che proviene dalla divisione delle Online Flagship Stores di Yoox Net A Porter, dopo un graduate programme post master ed esperienza in project management; Simone Panzeri, Social Media Team Coordinator & Head of Digital PR con precedente esperienza nel settore luxury e forti relazioni nel mondo degli influencer; Jessica Di Giacomo, Senior Social Media & Digital Content Strategist; Ilaria Lucchin Social Copywriter; Marco Rossitto, Digital Art director e Fabio Podestà Digital & Social copywriter.

Anche il reparto strategico, guidato dal Head of Strategy Luigi Accordino, è stato arricchito con l’arrivo di Ricardo Coen, Senior Strategist, sociologo italo-brasiliano con una lunga esperienza di consulenza su brand e agenzie multinazionali come Wieden+Kennedy, GTB-Ford, JWT e Saatchi & Saatchi; Matteo Belcastro, Strategic Planner & Digital Specialist che rinforza il team strategico sul versante digital, proviene dal magazine online “AlFemminile” e precedentemente ha lavorato in Cheil e in Carmi & Ubertis; Gianmarco Ricci, data analyst che segue il mondo analytics e BAV social, in sinergia con i planner.

Infine nel Client Service Dept. è entrata Federica Giacomotti, Account Supervisor, con lunga esperienza in Italia e all’estero in agenzie internazionali su clienti global.

“Vogliamo mantenere alta la qualità del servizio ai ns clienti, ecco perché abbiamo scelto dopo un’agguerritissima selezione, una serie di giovani talenti che certamente sapranno portare nuova linfa nei rispettivi reparti”, commenta Simona Maggini, CEO di Y&R.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nastro Azzurro lancia Crowd, il progetto che sostiene i giovani talenti italiani

- # # # # # #

Nastro Azzurro Crowd

Presentata al Wired Next Fest 2017, Nastro Azzurro Crowd nasce allo scopo di promuovere concretamente le iniziative dei giovani talenti italiani e la loro creatività, nelle diverse aree di interesse: la musica, il food, il design, l’arte, la fotografia, il bartendering. Il progetto supporta le startup che hanno voglia dimettere in pratica le proprie idee e lanciarle sul mercato attraverso il crowdfunding, un metodo che permette a chiunque abbia un’idea vincente e con un buon grado di fattibilità, di cercare finanziamenti di privati che siano motivati a sostenerla. Nel corso dell’attività, i progetti che avranno raggiunto, tramite il crowdfunding, almeno il 50% del traguardo fissato, potranno essere cofinanziati per il restante 50%, fino ad un massimo di 5.000,00 euro per progetto. Tutto questo viene riassunto dal concetto, tanto caro alla marca, di “Ti Porta Lontano”, che è una voglia di ispirare, di supportare, di mettere in condizione i talenti italiani di realizzare il proprio potenziale, in particolar modo abbracciando i nuovi strumenti che ci offre il progresso tecnologico.

“Nastro Azzurro è una birra di talento, nata con la voglia di fare la differenza e di andare lontano. Nel tempo la scommessa è stata vinta ed ora siamo, a pieno titolo, la birra italiana più bevuta al mondo” e prosegue “questo è il messaggio che vogliamo trasmettere ai nostri consumatori, in particolare a quella fascia di giovani che guardano con energia e ottimismo alle opportunità offerte dal mondo che cambia: ambizione, voglia di fare, orgoglio di esportare il talento italiano. Per dare un sostegno concreto a queste aspirazioni, abbiamo pensato ad una piattaforma digitale che contribuisse a finanziare i progetti più interessanti: Nastro Azzurro Crowd. Per far passare al meglio i nostri messaggi abbiamo intrapreso, insieme al nostro partner creativo xister, un percorso di cambiamento nel nostro modo di fare comunicazione sui canali digitali, coinvolgendo il nostro target, cercando di offrire degli strumenti pratici per realizzare dei progetti e al contempo dei contenuti innovativi che ci permettessero di veicolare il messaggio, cioè che Nastro Azzurro sia il vero supporter del talento italiano, e voglia contribuire concretamente a svilupparlo” commenta Dario Giulitti, Brand Manager di Nastro Azzurro.

“Su queste basi nasce la piattaforma, in collaborazione con Eppela, che mette a disposizione un contributo in denaro per progetti innovativi meritevoli. Per lanciare l’operazione, stiamo sviluppando un progetto di A.I. che utilizza il machine learning a fini creativi, presentato in anteprima al Wired Next Fest, che ha l’ambizione di ispirare e, perché no, far riflettere il nostro pubblico sulla possibilità di “abbracciare” il progresso. Il progetto vede coinvolte giovani realtà nell’ambito delle tecnologia (Officine Innesto) e della creatività (Nicolò Visioli graphic designer e calligrafo di talento) che insieme stanno insegnando a questa intelligenza artificiale come scrivere e progettare una nuova etichetta Nastro Azzurro. Un incontro tra tradizione ed innovazione che celebra l’identità della marca e la sua voglia di guardare avanti” conclude Giulitti.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

eBay e Supertudio Più: i talenti più promettenti del Design in mostra a Milano

- # # # #

design designer

In occasione della settimana milanese del design, eBay insieme a Superstudio Più realizza un progetto dedicato ai talenti più promettenti del settore. “Discovering: people and stories” rappresenta, infatti, una vetrina d’eccezione nel cuore del prestigioso Superdesign Show 2017 per designer emergenti provenienti da tutto il mondo, selezionati da Superstudio Più per la loro creatività in linea con l’abitare contemporaneo. In concomitanza con la mostra, le creazioni inedite possono essere acquistate su eBay nell’apposita sezione, che dà anche voce alle storie e ai progetti dei protagonisti. In questo modo, eBay si fa promotore e abilitatore del business dei designer, aprendo loro le porte del commercio online internazionale e offrendo una vetrina per oltre 167 milioni di acquirenti in tutto il mondo.

Oltre ad accogliere le promesse del design internazionale, “Discovering” vede anche la partecipazione di una pietra miliare di questo settore, Alessandro Guerriero, che per questa occasione speciale presenterà un progetto unico nel suo genere e dedicato agli altri. L’artista esporrà infatti dei “fiori” frutto di un percorso creativo chiamato “Normali Meraviglie” nato dalla sua collaborazione con la Fondazione Istituto Sacra Famiglia Onlus. Ogni fiore è realizzato a mano degli ospiti della Fondazione affetti da disabilità intellettive e motorie, e circa 20 di queste creazioni saranno al centro di un’asta di beneficenza dedicata su eBay.it durante i giorni della Design Week.

Per quanto riguarda invece le proposte presentate da “Discovering”, si spazia dagli accessori in bilico fra alta moda e design come le borse squadrate di Laura Tolfo e i bracciali della “gioielleria urbana” del messicano Juan Carlos Baumgartner alla luce, reinterpretata in tutte le sue forme, con un apice di espressività nella Puppulamp di Salvatore Longo per Ornhytos o nella lampada-libreria “il peso della cultura” di Bruno Petronzi. Non mancano poi, come in ogni selezione di oggetti di design che si rispetti, sedie e tavoli, pezzi unici fra i più divertenti la “Cadrega” di Mauro Cellana, vero e proprio omaggio alla vita meneghina e il coloratissimo ed ecosostenibile sgabello Ecolibrium di Thinker, fatto di tubi di cartone plotter, simbolo della seconda vita che può avere ogni cosa.
Degne di nota, anche due proposte curiose che cavalcano tendenze molto sentite in questo momento, da un lato l’attenzione smodata agli animali domestici esemplificata nella “Cat Hut” della lituana Virginija Sadaunyke e dall’altro la passione per tutto ciò che è Pop e Social-affine, come gli “Specchi del giorno” delle sorelle Giulia ed Elena Sella, un invito al selfie costante.

articoli correlati

AGENZIE

Connexia rafforza il team, tra creatività e business

- # # #

Connexia

Connexia, digital experience agency milanese del Gruppo Doxa e tra i maggiori player della comunicazione multicanale, rafforza il proprio team con l’ingresso di tre nuovi professionisti: Giuseppe Mauro Scarpati, con il ruolo di Client Director Media & Advertising, Anna Vasta, Head of Content, e Roberta Sciarabba, Senior Account Manager.

Anna Vasta approda in Connexia con un solido bagaglio di esperienze professionali alle spalle, dopo aver ricoperto incarichi di rilievo sia come Creative Director sia come Digital Strategist per alcune tra le più note agenzie di comunicazione del panorama italiano. Durante il suo percorso professionale Anna ha avuto modo di affinare le proprie competenze digital e di content creation per clienti nazionali e internazionali quali Barilla, Direct Line, Vichy, Costa Crociere, IKEA e Samsung.

“Con l’ingresso di Anna come Head of Content di Connexia puntiamo a rafforzare ulteriormente l’area di content marketing dell’agenzia”, commenta Massimiliano Trisolino, Chief Strategy Officer di Connexia. “Il mercato ci chiede sempre più contenuti unici e originali, capaci di attrarre e indirizzare in maniera strategica i bisogni degli utenti, per intessere e costruire relazioni di valore con i brand. Oggi Connexia ingaggia professionisti con intuito e competenze, capaci di guardare al mercato e alle sue esigenze proponendo soluzioni disruptive e ripensando le modalità di comunicazione dei brand”.

A bilanciare l’iniezione di creatività, fanno il loro ingresso in Connexia due professionisti con un background business e gestionale: Giuseppe Mauro Scarpati, una ventennale esperienza maturata all’interno di publisher & multimedia company nazionali e internazionali e una profonda conoscenza delle dinamiche del digital business, e Roberta Sciarabba, che porta con sé un’esperienza significativa nella gestione di progetti web e social oriented, con ambiti di competenza multidisciplinari che spaziano dalle media relation più tradizionali alla content creation, passando per il community management e le digital PR, fino ad arrivare all’account management. Un percorso di crescita lineare, che ha interessato tutti gli ambiti e i canali della comunicazione e che l’ha vista collaborare con realtà di rilevanza nazionale e internazionale quali BNL – BNP Paribas Group, Ferrarelle, 3M e L’Oréal Paris.

“In qualità di Senior Account Manager, Roberta collaborerà a stretto contatto con il già solido team di accounting di Connexia e avrà come obiettivo primario l’ampliamento e il consolidamento del portafoglio clienti dell’agenzia”, dichiara Simone Cremonini, Client Services Director di Connexia. “Nel ruolo di Client Director Media & Advertising, Giuseppe coordinerà invece tutte le attività legate di Digital Media Sales dell’agenzia, con l’obiettivo di sviluppare le infinite opportunità di crescita e incremento del business offerte dai canali online. Il nostro volume di affari è considerevolmente aumentato nell’ultimo anno e mezzo, così come sono cambiate e si sono evolute le esigenze di business dei nostri clienti. Gestiamo un portfolio sempre più significativo e impegnativo in termini numerici, ma soprattutto per rilevanza e complessità progettuali con le quali siamo chiamati a confrontarci. L’esperienza manageriale e la capacità di intercettare i bisogni e proporre soluzioni è certamente una sfera di competenza che in Connexia puntiamo a coltivare e accrescere”.

articoli correlati

AGENZIE

È nata Make Sense di Daniele Peccerillo: l’agenzia integrata incubatrice di talenti

- # # # #

make sense

Make Sense, con sedi a Roma e Milano, è il risultato dell’idea di Daniele Peccerillo (nella foto): un incubatore di talenti per una comunicazione senza barriere,con una visione agile e destrutturata di agenzia o meglio di partner consulenziale in comunicazione Liberando così la comunicazione e il rapporto agenzia cliente dai vincoli di sistema.

Peccerillo, che, dopo oltre vent’anni nei grandi gruppi di comunicazione, di cui sei all’interno del Gruppo DDB, nel ruolo di Amministratore Delegato, dapprima di DDB e poi di Verba, ed un anno da consulente, ha infatti maturato la sua personale visione di ciò che serve al mercato: “Make Sense nasce per fornire ai clienti la professionalità, la cultura e le risorse dei grandi gruppi di comunicazione, con una struttura snella, dinamica ed estremamente efficiente. L’obiettivo è dare “un senso” strategico, creativo ed economico alla comunicazione con un approccio estremamente destrutturato e privo di vincoli fisici o di “sistema”. Vincoli che spesso rischiano di “ingabbiare” le strategie ed il libero pensiero, e quindi le idee”.

Make Sense fornisce ai propri clienti una cabina di regia in grado di gestire l’ideazione e l’implementazione dei progetti attraverso un proprio Network di talenti di elevata professionalità e specializzazione nei vari settori, per sviluppare e coordinare strategie di comunicazione integrate sulle varie piattaforme, con particolare attenzione alle piattaforme digital ed allo sviluppo di campagne sui Social Networks.

Operativa da poco più di un anno, Make Sense ha già lavorato a molti progetti, per vari clienti, che confermano il posizionamento e l’attitudine dell’agenzia a sviluppare progetti di comunicazione a tutto tondo, con un approccio consulenziale, su tutti i canali di comunicazione. Tra di essi si annoverano:
Venere.com, per cui ha realizzato la campagna TV per la promozione estiva del 20° anniversario del portale di viaggi;
Gruppo Ferrovie dello Stato, per il quale ha realizzato la campagna integrata di lancio delle Gallerie Commerciali di Grandi Stazioni, con una campagna TV, Radio e Affissione, pianificata in tutte le principali stazioni italiane.
Groupama, per il quale ha realizzato progetti di Branding, di Corporate Identity, below-the-line e digital;
Monini per il quale ha realizzato un progetto di educational marketing nelle scuole primarie e dell’infanzia, sulla sana alimentazione, oltre a 7 spot TV da 45” pianificati sulle principali reti nazionali a target bambini.
Barbour, per il quale ha curato l’ufficio stampa per il rilancio del Brand.
Antonio Girardi Architect, per il quale ha creato lo sviluppo del branding, della corporate identity e del sito web. Per il cliente è ora in fase di sviluppo, anche una linea di accessori in pelle, per il segmento “luxury”.

L’Agenzia ha inoltre appena finito di girare una campagna per il cliente Palladium, che ha visto la realizzazione di 21 video per Instagram, con 4 importanti web influencer, tra cui il vincitore della settima edizione di X Factor, Michel Bravi.

MakeSense sta infine lavorando allo sviluppo di una Social Media Strategy Europea per un cliente di street fashion, ad una campagna su YouTube con importanti Youtubers del panorama italiano ed allo sviluppo di una campagna integrata per il Ministero delle politiche Agricole, Ambientali e forestali. Tutte campagne che saranno svelate a breve.

articoli correlati

AZIENDE

The Big Now: al via venerdì 27 febbraio le audizioni non-stop per i talenti creativi

- # # # # #

A poche settimane dall’inaugurazione della sua nuova sede milanese, The Big Now lancia la nuova iniziativa di permanent scounting di talenti creativi; iniziativa che l’agenzia farà partire venerdì 27 febbraio e a cui, per ogni mese, riserverà una giornata intera a incontri e colloqui conoscitivi rivolti a tutti coloro che desiderano raccontare e dimostrare il proprio talento creativo in comunicazione.

“La creatività nasce dall’ispirazione, dalla contaminazione, dall’incontro di punti di vista diversi. Se la ricerca di nuovi talenti si limita al momento in cui c’è un’esigenza specifica -e quindi una specifica job description a cui aderire- si rischia di lasciare fuori dalla porta la naturale evoluzione dei linguaggi e delle possibilità creative” precisa Massimiliano Chiesa, Chief of Creative Innovation dell’agenzia insieme a Emanuele Nenna, Alessia Oggiano e Stefano Pagani. “The Big Now non può permetterselo, l’innovazione è una delle parole chiave, e l’innovazione passa dalle persone che hanno cose nuove da dire, nuovi approcci da proporre, inedite competenze da mettere a disposizione di un team creativo allargato. Nelle nostre audizioni mensili non siamo solo alla ricerca di persone che possano entrare nella nostra squadra ma anche di ispirazioni da cui far nascere, per noi e per chi ce le porterà, nuove opportunità e progetti”.

Per candidarsi alle “The Big Now Auditions” è online la pagina www.thebignow.it/auditions.

articoli correlati

AGENZIE

Now Available Africa cerca talenti pubblicitari

- # # # # # #

Con l’obiettivo di rafforzare la sua nuova struttura inaugurata lo scorso 20 febbraio, l’agenzia pubblicitaria Now Available Africa (www.nowavailableafrica.com) sta promuovendo un recruiting internazionale alla ricerca di nuove figure professionali da inserire nel proprio staff basato ad Accra, in Ghana.

Grazie a una importante crescita del suo business, la prima “afropean advertising agency” attiva in Ghana e nel Central West Africa, sta selezionando da tutta Europa creativi, account manager, digital strategist & social media, web designer e web developer fortemente motivati a vivere un’esperienza professionale nel continente africano per un periodo minimo di sei mesi.

I colloqui di selezione, previo l’invio della propria candidatura all’indirizzo africall@nowavailable.it, avverranno su appuntamento in due giornate che l’agenzia  ha organizzato il prossimo 21 giugno a Cannes, in concomitanza con il Festival Internazionale della Pubblicità, e il 28 giugno a Milano, presso gli uffici di Now Available in via del Caravaggio 6.

“Coltivare valori quali l’integrazione e la localizzazione – spiega Emanuele Nenna, CEO di Now Available – è la chiave per affrontare con successo un nuovo mercato e di contribuire alla sua crescita. In contrasto con la maggior parte delle agenzie pubblicitarie straniere, che di solito stabiliscono semplici affiliazioni con le agenzie locali, abbiamo optato per la creazione di un team di professionisti europei ad Accra, in modo da integrare le competenze creative e strategiche con la conoscenza locale della lingua, della cultura locale”.

Controllata al 51% dai soci fondatori della sede “madre” italiana, Emanuele Nenna, Alessia Oggiano e Stefano Pagani, e guidata da un team di management composto da Freddie Shava (CEO), Tina Walendy (Chief Creative & Strategic Officer) e Antonio Colaci (Chief Digital Officer), Now Available Africa è attualmente composta da 15 professionisti provenienti da 5 paesi differenti, tra Europa e Africa.

articoli correlati

AGENZIE

Un nuovo contest di Eggers 2.0 per scoprire giovani talenti

- # # # # # #

Anche quest’anno Eggers 2.0, factory creativa guidata da Guido Avigdor e Pietro Dotti, lancia un contest finalizzato all’individuazione di ‟giovani talenti” da inserire nel proprio staff. L’occasione sarà offerta a un numero variabile (da 10 a 20) di candidati tra i 18 e i 28 anni che riceveranno una ‟borsa” di un anno, corredata da altri strumenti utili a vivere al meglio l’esperienza nella factory torinese, come la tessera del bike sharing, la carta musei 2014, una tessera annuale al Progetto StessoPiano e un Mini iPad.

 

I candidati saranno prescelti tra coloro che emergeranno nel contest, il cui tema è ‟Il gioco” e a cui si partecipa presentando un progetto di comunicazione – nella forma che preferita – un video, una foto, un’illustrazione, un racconto, un sito, un’app o anche inventare un’azione crossmediale. La partecipazione può essere individuale o in team.
“È motivo d’orgoglio per noi continuare a investire sui giovani talenti, nonostante la crisi”, commenta Pietro Dotti, amministratore delegato e presidente di Eggers 2.0. ‟Più di 50 ragazzi sono passati dalla factory in questi anni e più dell’80% di loro ha oggi un lavoro. Questo per noi è l’obiettivo primario. Condividere un percorso che permetta loro di comprendere davvero come funziona il mondo del lavoro e il nostro settore e a noi di continuare ad innovare e rimanere freschi sempre e comunque”.
La scadenza del contest è fissata per il 30 Giugno 2013.

articoli correlati

AGENZIE

Le Balene crescono

- # # # #

Le Balene solcano in netta controtendenza i perigliosi flutti del mercato italiano della comunicazione: + 16% di fatturato nel 2012 rispetto all’anno precedente. Con due nuove importanti acquisizioni come LaClinique, leader nel settore della chirurgia estetica italiana, e DOOC, la nuova organizzazione di centri odontoiatrici che si sta espandendo in tutta Italia, l’agenzia condotta da Lele Panzeri, Marco Andolfato, Sandro Baldoni e Giusi Bonsignore, dopo l’acquisizione del marchio La Scuola di Emanuele Pirella, sta crescendo ancora grazie all’arrivo di un importantissimo marchio italiano di livello internazionale di cui non è possibile rivelare il nome.

Sbarcano stabilmente in via Revere (assunti a tempo indeterminato, doveroso dirlo in tempi come questi) anche un bel gruppo di giovani talenti: Luca Pedrani, copywriter con particolare propensione al social, la Graphic e Web Designer Eleonora Petrolati, l’Account  Chiara Cunsolo.

A completare (per ora) il quadro, arriva anche Glauco Mandelli (nella foto, assieme alle Balene), il nuovo, vulcanico responsabile dell’Ufficio Stampa.

articoli correlati