MEDIA

Maturità: record di traffico per Studenti, brand digitale del Gruppo Mondadori

- # # # # # #

Maturità

Quella del 2017 è stata la Maturità da record di traffico per il sito Studenti, punto di riferimento per chi studia. Il 21 e 22 giugno Studenti ha superato 1,7 milioni di utenti unici, con un incremento del 45% rispetto allo stesso periodo del 2016, per un totale di oltre 6,5 milioni di pagine viste (dati Google Analytics). Particolarmente brillante anche la performance degli accessi da dispositivi mobile, che sono aumentati del 61% rispetto all’anno scorso. Risultati frutto del lavoro di affiancamento quotidiano che Studenti realizza dal 1998 con i ragazzi delle superiori in preparazione alla maturità.

Oltre ai 4.000 messaggi ricevuti su Whatsapp, 125 contenuti prodotti nei giorni degli esami, 20 tutor, 25 prove svolte e a un team di 12 persone attive 24 ore su 24 nei giorni del primo e del secondo scritto, Studenti ha accompagnato i maturandi anche sui social rispondendo alle loro domande, fornendo assistenza sulle tesine, sdrammatizzando l’ansia, anche dei genitori. Passate le “notti degli esami” scritti, in queste ultime ore stanno crescendo le richieste di aiuto last minute per le prove orali sull’help desk tesine, una finestra interattiva via Whatsapp, in cui i maturandi trovano supporto necessario per prepararsi alla presentazione della tesine in maniera privata.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La maturità 2017 è l’esame più social di sempre: tutti i numeri di ScuolaZoo

- # # # # #

Maturità ScuolaZoo

Quella di quest’anno è la maturità più social di sempre, secondo i numeri social post prima e seconda prova registrati da ScuolaZoo. I 505.686 maturandi di quest’anno dimostrano di essere già nativi digitali e di affidarsi senza alcun dubbio a ScuolaZoo per ricevere informazioni ed essere intrattenuti prima, magari anche durante e sicuramente dopo le prove. Sui social l’engagement era iniziato a inizio anno scolastico, con l’apertura della pagina Facebook Maturità 2017 – Tocca A Me, la pagina social dedicata ai maturandi più grande d’Italia e l’omonimo Gruppo Facebook, anch’esso il più grande d’Italia in cui scambiarsi info e indicazioni su come scrivere la tesina, come ripassare, che ha registrato il doppio delle iscrizioni rispetto al suo corrispettivo dell’anno precedente.

Dall’ultimo giorno di scuola alla prima prova i video firmati ScuolaZoo hanno registrato oltre 7 milioni di views sui quattro profili social della community: la pagina Facebook ScuolaZoo Official, il profilo Instagram e i sopracitati pagina e gruppo “Maturità 2017 – Tocca A Me”. La Notte Prima degli Esami, gli eventi sul territorio proposti da ScuolaZoo alla Darsena di Milano, in centro Firenze e sul lungomare di Portici (NA) hanno coinvolto in totale 1.500 maturandi che hanno sfogato la loro ansia pre esame insieme ad altri loro compagni di sventure. Il video degli eventi ha registrato, in un solo giorno, una reach organica di 3 milioni di persone e 1,1Milioni di views. E il giorno della prima prova e quello precedente il traffico su ScuolaZoo ha registrato una crescita y/y del +50% nel numero di accessi e del +50% nel n° di pagine viste. Il live della giornata ha avuto 50 aggiornamenti con contenuti ad hoc + altri 40 articoli redatti a supporto degli studenti, comprensivi di tutte le tracce svolte.

Sui social si è registrata una reach di 6.375.983 utenti e quasi 1,3 milioni di interazioni sui 28 post dedicati ai maturandi. La seconda prova ha visto il sito ScuolaZoo.com registrare una crescita y/y del +36% nel numero di accessi e del +25% nel numero di pagine viste. Il live della giornata ha avuto 70 aggiornamenti, fra cui il primato di aver dichiarato per primi l’autore e il titolo della traccia per i licei classici (versione di latino di Seneca) alle 8:33 del mattino. Alle ore 8:40 la pubblicazione della prima traccia e alle 9:05 la prima pubblicazione dello svolgimento di una delle tracce, a cui si sono aggiunti gli altri 50 articoli a supporto degli studenti. Sui social si è registrata una reach di 7.269.977 utenti e quasi 1,6 Milioni di interazioni sui 33 post dedicati ai maturandi. In totale, nei tre giorni, sono stati creati 271 contenuti ad hoc, avuti 1,2 milioni di utenti su ScuolaZoo.com, 13.645.960 utenti raggiunti sui social, 7 milioni di views dei video ScuolaZoo, 2,9 milioni di interazioni sui social, oltre 1.000 fra messaggi privati su Facebook, Instagram Direct e Whatsapp.

I contenuti ScuolaZoo e le sue azioni sono state riprese e rilanciate dai più importanti media italiani, con circa 15 uscite televisive e oltre 150 articoli online e offline per un totale di circa 30 milioni di lettori e 8,5 milioni di telespettatori. ScuolaZoo già da mesi aveva incontrato dal vivo i maturandi con eventi dedicati, come quello, a marzo, dedicato ai Cento Giorni. E la Maturità, ad oggi, non è ancora finita. “Mai come quest’anno la Maturità ha avuto un innato spirito Zoo, dalle “TraccIe” agli
errori grammaticali nei testi delle stesse, passando per la scelta di autori che creano per loro natura dell’umorismo” commenta Paolo De Nadai, Fondatore ScuolaZoo. “Mentre il MIUR, volontariamente o no, si sta forse avvicinando così ai ragazzi, ScuolaZoo ha già il loro humor, il loro linguaggio, sa come ingaggiarli, come stargli a fianco nei momenti in cui lo richiedono e lo fa nel modo che li coinvolge sia dal vivo sia sui social. La Maturità ci insegna che per ingaggiare il target esiste una ricetta di successo, fatta da un mix di tempistiche, linguaggi, spirito e soprattutto un’esperienza coltivata sul campo in 10 anni di vita vissuta a fianco degli studenti”.

articoli correlati

MEDIA

Editoria scolastica: SETTE in Condotta passa da John Beer a ScuolaZoo

- # # # # # # # #

ScuolaZoo

Nuove sinergie nel mondo dell’editoria scolastica: alla soglia del compimento dei dieci anni di vita sia di ScuolaZoo, sia di SETTE in Condotta, i due diari, rispettivamente il terzo e il quinto più venduto in Italia, iniziano oggi un nuovo percorso comune sotto il cappello della Business Factory OneDay Group, già casa di ScuolaZoo.

Il fondatore di SETTE in condotta, Giovanni Cecolin alias John Beer (nella foto), ha ceduto le quote del brand editoriale a ScuolaZoo per dedicarsi alla sua nuova creatura: l’agenzia di comunicazione YAK. Il diario, forte di una diffusione di circa 75.000 copie l’anno, ha come target primario quello del biennio delle superiori, che oggi è appannaggio della GenerazioneZ, quella dei nati dopo il 2000. ScuolaZoo, con le sue 200.000 copie vendute, è invece più richiesto dagli studenti del triennio, tradizionalmente Millennial e che solo quest’anno vedono i primi ragazzi della GenerazioneZ in terza superiore. Le 275.000 copie totali stanno a indicare che 1 diario brandizzato su 7 venduto in Italia (ogni anno se ne vendono 2 milioni di copie) porterà i messaggi editoriali di ScuolaZoo o SETTE in condotta.

ScuolaZoo ha già cambiato il layout del sito internet ScuolaZoo.com per avvicinarsi alla richiesta di fruibilità sempre più ordinata e immediata richiesta dagli “Z” per una navigazione quasi esclusivamente da mobile. La partnership con un brand storico della cartotecnica come SETTE in condotta, che ha una tradizione più focalizzata verso un target lievemente più giovane, rimarca la volontà del brand ad avvicinarsi a una comunicazione più mirata agli “Z”.

Giovanni Cecolin, padre creativo del diario, ha fondato nel 2006, a Padova, Notadisciplinare.it, un blog dedicato alla condivisione di prove scolastiche tragicomiche e note disciplinari al limite del credibile. Viene classificato come il secondo blog più influente d’Italia dopo quello di Beppe Grillo e la spinta mediatica favorisce l’edizione del primo libro che deriva da un blog online: Rizzoli edita “La classe fa la ola mentre spiego”, che diventa immediatamente un best da 15 riedizioni. Seguono altri 6 libri (240.000 copie) con Rizzoli e 11 agende scolastiche edite da Panini, vendute ogni anno in 75.000 copie. Il brand si afferma anche in cartotecnica, sviluppando non solo agende ma vari prodotti a uso scolastico, quaderni e raccoglitori, approdando nel 2013 anche nella GDO.

Storia simile per ScuolaZoo, creatura di Paolo De Nadai e Francesco Nazari Fusetti, anche loro padovani, nata dall’idea di Paolo di postare sul loro blog per studenti di Padova la foto di un loro professore che si addormenta durante l’esame di Maturità di Paolo. La foto diventa virale e viene ripresa dai telegiornali nazionali. Il blog da locale diventa nazionale e si propone come il megafono della voce degli studenti italiani, il loro compagno di banco preferito, capace di informarli e intrattenerli, in un mix di attività e linguaggi un po’ “Scuola” e un po’ “Zoo”. Il successo porta all’edizione di due libri editi da Mondadori, 9 agende scolastiche, diversi prodotti di cartotecnica innovativi, una serie televisiva su Mediaset e i famosi Viaggi Evento, che dal 2007 a oggi hanno regalato l’esperienza del viaggio di Maturità a 45.000 ragazzi, e che oggi coinvolgono oltre 10.000 ragazzi all’anno e il Progetto R.I.S. – Rappresentanti di Istituto ScuolaZoo, che ha l’obiettivo di creare una scuola migliore partendo dalle proposte e dal coinvolgimento diretto degli studenti.

“Sono orgoglioso di aver dato vita a SETTE in condotta, di aver visto crescere questa idea e di averla vista raggiungere risultati straordinari”, afferma Giovanni Cecolin. “Ora che è diventata grande e potrà camminare con ScuolaZoo, posso dedicarmi totalmente all’altra mia attività: YAK, l’agenzia di comunicazione internazionale specializzata in sport/events e product/retail. Porterò dentro YAK tutte le competenze maturate in questi anni, mettendo a servizio dei nostri clienti tutta la mia creatività e le competenze digitali ed editoriali del mio team. Con lo stesso entusiasmo di 10 anni fa ma con tanta esperienza in più”.

“La storia di Giovanni e la mia sembrano viaggiare su due strade parallele ma simili. Era solo questione di tempo che si incrociassero, da Padova ai dieci anni dalla nascita dei nostri progetti”, commenta Paolo De Nadai, Fondatore di ScuolaZoo e CEO di OneDay Group. “ScuolaZoo è un progetto che nasce dal digitale, diventando la più grande community di studenti italiani, ma che si esprime anche sul territorio, nelle scuole, anche grazie al diario. Con SETTE in condotta affineremo le nostre tecniche di engagement per la GenerazioneZ, ma allo stesso tempo gli porteremo il nostro know how digitale, portando il brand ad essere una community di riferimento anche sui social, per innescare quel meccanismo automatico in cui il digital e il reale si alimentano a vicenda che ha segnato il successo di ScuolaZoo”.

articoli correlati

AZIENDE

Studenti.it si rinnova, online sempre più contenuti dedicati allo studio dei ragazzi

- # # # # # #

Studenti.it si rinnova, online sempre più contenuti dedicati allo studio dei ragazzi

Studenti.it, il sito di Banzai Media (Gruppo Mondadori), è online in una innovativa versione completamente dedicata al supporto allo studio: potenziato nelle funzionalità e rinnovato nella grafica, il nuovo Studenti è caratterizzato da una usability realizzata in ottica mobile first.
La nuova release è stata concepita per rendere più fruibili e facilmente ricercabili i contenuti più utili e rilevanti per lo studio dei ragazzi: l’offerta è stata ripartita in aree di interesse a loro volta rigorosamente suddivise per materie e argomenti, con una particolare attenzione ai temi più ricercati.
“Da sempre la mission di Studenti è quella di aiutare ad affrontare la scuola, superare con profitto gli esami e orientarsi nel mondo post diploma. Oggi, grazie alla sua nuova release, Studenti rafforza la propria value proposition e diventa ancora più utile, dando centralità a contenuti e servizi innovativi”, dichiara Andrea Santagata, vice direttore generale Periodici Italia del Gruppo Mondadori.
“Il mondo dei giovani e dei millennials è un ambito pregiato per i nostri inserzionisti e il contesto editoriale premium di Studenti è una scelta naturale. Con questa nuova release aumenteremo inoltre l’ingaggio dei ragazzi e la loro partecipazione: formati native ed engagement sono infatti elementi portanti della property che centrerà l’obiettivo di essere mobile first nel suo utilizzo quotidiano”, sottolinea Davide Mondo, amministratore delegato di Mediamond.

Offerta editoriale rinnovata e rinvigorita
All’interno di ciascuna materia, i ragazzi possono intercettare i temi didattici più rilevanti. La nuova organizzazione dei contenuti permette inoltre di approfondire gli argomenti con diversi gradi di dettaglio: i filtri avanzati e i contenuti correlati consentono di evidenziare i diversi nessi concettuali importanti.
All’offerta didattica di Studenti, composta tradizionalmente da appunti, migliaia di tesine già svolte, una sezione ricca di video-lezioni e una serie di moduli interattivi dedicati all’apprendimento della matematica per gli alunni delle scuole superiori, si aggiungono nuovi contenuti di qualità. L’offerta editoriale di Studenti è stata infatti arricchita da contributi realizzati da dottorandi e professori universitari con l’obiettivo di fornire agli studenti materiale esaustivo e accurato: gli approfondimenti dei docenti sono stati poi raccolti in schede strutturate in indici, note, glossari e titoli a margine, al fine di proporre un’esperienza di studio ulteriormente migliorata.
Completano l’offerta le guide di aiuto allo studio e i vari test interattivi: quelli di orientamento e di ingresso, le simulazioni del test Invalsi e test di verifica sulle diverse materie.
Grazie a una grafica responsive, il nuovo Studenti è perfettamente fruibile da pc e da mobile, supportando efficacemente gli studenti nelle diverse situazioni di utilizzo.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Le tesi di laurea degli studenti dello IED diventano la pubblicità di Montana

- # # # # # #

Un diploma, una campagna: allo IED i progetti degli studenti diventa la pubblicità di Montana

Inalca ha partecipato al programma di realizzazione di tesi sul campo avviato dallo IED – Istituto Europeo di Design di Firenze in collaborazione con diverse aziende. Tra vari diplomandi nell’anno accademico 2015-16, sono stati selezionati due gruppi di studenti per sviluppare una tesi sulla base di un brief preparato dall’azienda: realizzare “Una campagna di prodotto sugli Hamburger Montana incentrata sui media digitali e social che posizioni il prodotto sul mercato rendendolo sociale e aggregativo, sottolineandone la qualità e l’italianità”.

L’azienda modenese è la principale produttrice in Italia di hambuger freschi e surgelati: si tratta di un prodotto classico che ultimamente è diventato protagonista della cucina gourmet, una tendenza sempre più apprezzata dai consumatori e valorizzata non solo dai numerosi ristoranti specializzati, ma anche dai principali chef a livello internazionale e dal mondo sempre più numeroso dei food blogger e dello street food. Sulla base del brief, l’obiettivo è stato quello di ampliare il posizionamento del prodotto anche su un pubblico giovane, valorizzandone al massimo gli aspetti sociali e reinterpretando il brand dello storico marchio con spunti innovativi e all’avanguardia.

More Burger More Fun” è il claim sintesi di una delle proposte realizzate da Francesco Carosi Landi e Clara Reali, con l’idea di “utilizzare gli hamburger come il mezzo per una socialità vera e tangibile”.

Burger Masters” è invece il concetto intorno al quale ruota la proposta di Andrea Gaspari e Davide Eschini, che si sono posti l’obiettivo di avvicinare l’hamburger all’idea che i giovani hanno della pizza.

Secondo Claudia Cremonini, Responsabile Relazioni Esterne del Gruppo, “le tesi realizzate dai giovani dello IED hanno interpretato in modo magistrale il brief dato dall’azienda, realizzando proposte innovative e concrete, offrendo degli spunti molto significativi che speriamo di valorizzare nelle nostre campagne future. Siamo molto soddisfatti di questa collaborazione con lo IED, che si conferma una delle scuole di comunicazione più dinamiche e innovative del nostro paese”.

Gli studenti hanno potuto realizzare progetti sia basandosi sui materiali attualmente in uso in azienda, sia ipotizzando l’inserimento di nuovi strumenti tecnici e innovativi nel sistema prodotto Montana.

Durante l’Open Day del 15 settembre nella sede IED di Via Bufalino 6/r a Firenze, saranno proiettati i video realizzati per i progetti di tesi.

articoli correlati

AZIENDE

FotocopiaGratis: paga il brand

- # # #

fotocopia gratis

Stampare gratuitamente appunti, dispense e documenti di vario genere grazie alla pubblicità posta sul retro delle copie: è l’idea di FotocopiaGratis che in soli dodici mesi ha aiutato 20.000 studenti a risparmiare tempo e soldi, ha sviluppato campagne pubblicitarie per brand prestigiosi come Just Eat, Zalando, EF, BCC, Euronics, è presente in 20 Università e in 8 città italiane.

Un’idea che si può definire win-win: ne beneficiano gli studenti che risparmiano, le copisterie che aumentano la loro clientela e ovviamente i brand che utilizzano un canale promozionale molto efficace.

FotocopiaGratis si distingue dalla pubblicità tradizionale e riesce a targetizzare il messaggio pubblicitario su carta grazie all’algoritmo che sta alla base del servizio. Ecco perché FotocopiaGratis funziona:

1. Lo studente è riconoscente al brand che gli ha permesso di stampare e fotocopiare gratuitamente. Questo si traduce in un’opportunità per il brand di creare un rapporto privilegiato con lo studente.

2. La pubblicità viene percepita in un momento in cui l’attenzione è massima. Non ci sono distrazioni perché lo studente ha scelto proprio quel momento per concentrarsi.

3. Il messaggio si trova su un foglio di sicuro interesse per lo studente (è lui che ha deciso di stamparlo) ed è quindi impossibile che durante lo studio non venga visionato.

4. Il brand può scegliere di creare una campagna per un target specifico grazie ai filtri messi a disposizione. Ad esempio, può indirizzare il suo messaggio solo a studenti di sesso maschile o solo a quelli della facoltà di economia.

5. Il messaggio pubblicitario accompagna lo studente per un lungo periodo e i suoi appunti vengono solitamente condivisi con altri studenti.

6. Lo studente non è abituato a vedere pubblicità su materiali di studio, la novità genera sicuramente interesse.

Registrandosi sul sito fotocopiagratis.it, inoltre, si entra a far parte di una community dove è possibile condividere i propri appunti e dispense scambiandoli con altri studenti, che possono farli stampare in copisteria direttamente dal portale.

articoli correlati

AZIENDE

Triboo Media arricchisce il network con l’acquisizione del portale StudentVille.it

- # # # # #

Triboo Media annuncia di aver acquisito, tramite la sua controllata HTML.it, il 100% di Hedume Srl, società che vanta tra i suoi asset principali il sito StudentVille.it , vero e proprio punto di riferimento online per gli studenti italiani, fondato nel 2007 da Luca Siciliano e Giuseppe Schipani. Il portale web, grazie alla costante offerta di contenuti e servizi di qualità, conta 1 milione di visite per oltre 2 milioni di pagine viste al mese (fonte: Google Analytics). StudentVille.it ha consolidato negli anni un posizionamento distintivo come strumento di informazione sugli argomenti di maggior interesse per i giovani, spaziando dalla musica al cinema, dall’attualità allo sport, oltre ad avere una community molto attiva.

L’operazione permette a Triboo Media di confermarsi tra i primi tre canali di promozione italiani in termini di audience sviluppata sul target giovani, andando a potenziare il già ampio network editoriale composto da siti come Angolotesti.it, R&B Junk, FlopTV, Gioco.it e Scuolazoo.

“Questa operazione permette di ampliare ulteriormente la nostra offerta editoriale sul target fondamentale dei giovani di età compresa tra i 18 e i 24 anni, arricchendo ancora il nostro network di proprietà, che solo a novembre aveva visto l’ingresso del sito finanziario Wall Street Italia”, ha commentato Massimiliano Valente, Amministratore Delegato di HTML.it e responsabile della strategia editoriale del gruppo Triboo Media.

“Con l’acquisizione di Hedume Srl, e il conseguente ingresso nel nostro network del portale StudentVille.it, dalla quotazione abbiamo portato a quattro il numero di operazioni volte al rafforzamento del posizionamento competitivo nel settore editoria-publishing e alla diversificazione dell’offerta commerciale nel web advertising”, ha dichiarato Alberto Zilli, Amministratore Delegato di Triboo Media. “StudentVille è un progetto di medio-lungo termine, con ampi margini di sviluppo, perfettamente in linea con l’attuale strategia editoriale di HTML.it. Siamo certi che questa operazione ci permetterà di creare sinergie vincenti sul pubblico giovani attraverso tutto il nostro network editoriale e di sviluppare campagne di comunicazione e adv online sempre più innovative e coinvolgenti, sfruttando al massimo le nostre competenze social”.

 

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Nasce Universiday, il grande evento italiano dedicato al mondo degli studenti universitari

- # # # # # # # # #

Rivolto agli studenti universitari italiani e stranieri prende il via Universiday, un progetto del Corriere della Sera e di Miworld, nato con l’obiettivo di valorizzare Milano come polo accademico internazionale, offrire opportunità agli studenti avvicinandoli al mondo delle imprese e del lavoro, dare visibilità alle idee, al talento e all’innovazione, e creare una community che raccolga gli oltre 190.000 studenti universitari iscritti a Milano.

Eccezionale la risposta della città e delle strutture universitarie che hanno dato vita a un network e a un palinsesto particolarmente ricco di iniziative: insieme a Corriere della Sera l’associazione Miworld, la Camera di Commercio di Milano e il Comune di Milano, in collaborazione con Università degli Studi di Milano-Bicocca, Politecnico di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore, Università degli Studi di Milano, Humanitas University, Università Vita-Salute San Raffaele, Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM, Università Bocconi, insieme a NABA Nuova Accademia di Belle Arti Milano, Istituto Europeo di Design, Accademia di Belle Arti Brera e Domus Academy.

Sotto il cappello di Universiday avranno luogo sei mesi di iniziative, fino ad aprile 2015, con talks – un palinsesto di eventi di carattere scientifico e culturale – e contest che metteranno alla prova gli studenti su scrittura, musica, fotografia, videomaking, urban art. Tra questi #LoveMi è dedicato agli studenti stranieri che dovranno raccontare o mandare video e fotografie sui motivi per i quali amano studiare a Milano. I talks avranno luogo nelle università e nello Square campus, uno spazio fisico che nascerà entro marzo nel centro della città.

Universiday vive di appuntamenti e crea occasioni di incontro, ma la sua anima vive online e nei social: da dicembre sarà attiva su corriere.it la piattaforma Universiday, con profili dedicati anche su Facebook, Twitter e Instagram, un punto di raccolta multilingua in italiano e inglese di tutte le attività organizzate e una community unica per gli studenti di Milano; sulla piattaforma verranno gestiti i contest, trasmesse le dirette streaming di eventi e talks, e si creerà una sinergia con le piattaforme web dei singoli atenei.

Nel nome di partecipazione, condivisione, conoscenza, opportunità, integrazione e divertimento, il percorso si concluderà ad aprile con un grande evento.

Universiday è aperto alla collaborazione e al supporto di aziende partner, disposte a generare esperienze e contenuti vicini ai giovani, per rendere il progetto ancora più animato e stimolante.

Apre e racconta il progetto Universiday un incontro oggi venerdì 17 ottobre alle 16,30 al Teatro Dal Verme rivolto agli studenti e suddiviso in due momenti: discutono del progetto il direttore del Corriere della Sera Ferruccio de Bortoli, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, il segretario generale della Camera di Commercio di Milano Pier Andrea Chevallard, il sociologo Mario Abis e il presidente del comitato dei rettori delle Università lombarde Gianluca Vago. Segue un’intervista del giornalista Beppe Severgnini alla pop star Mika, che coinvolgerà i giovani in sala.

articoli correlati

TECH & INNOVATION

AT&T e Alcatel-Lucent Enterprise lanciano lo scuolabus superconnesso

- # # # # # #

AT&T e Alcatel-Lucent Enterprise hanno annunciato l’introduzione del loro primo “Connected Bus”, un vero e proprio centro per l’apprendimento su quattro ruote, nato dalla collaborazione tra le due aziende per aiutare gli istituti scolastici che sceglieranno di utilizzarla a offrire in maniera sostenibile nuove esperienze di apprendimento e altre funzionalità a studenti, insegnanti e autisti attraverso il sistema di trasporto scolastico.

Già disponibile negli Stati Uniti a livello nazionale, il “Connected Bus” supporta diverse tecnologie per iniziative educative utilizzando tecnologie wireless, la rete 4G LTE e i dispositivi AT&T per favorire l’accesso degli studenti alle informazioni, all’istruzione e agli insegnanti. Progettato per offrire le migliori performance anche in movimento, il “Connected Bus” offre nuove opzioni ai distretti scolastici per estendere la giornata scolastica dal momento in cui gli studenti salgono sull’autobus a quello in cui arrivano a casa, ma anche per condividere con gli studenti contenuti multimediali durante viaggi o in occasione di gite scolastiche.

Connected Bus
“Oggi nel settoredell’istruzione c’è molta attenzione non solo nei confronti della sicurezza degli studenti ma anche verso la necessità rispondere alle aspettative dei nativi digitali. Sappiamo che la tecnologia può creare soluzioni che offrano agli studenti un’esperienza scolastica sicura e di successo. Alcatel-Lucent Enterprise è entusiasta di lavorare con AT&T per offrire questo livello di apprendimento esteso e offre connettività anche in contesti assolutamente unici e particolari”, commenta Neal Tilley, Education Solutions development, Alcatel-Lucent Enterprise.

articoli correlati

AZIENDE

E’ partita il 3 marzo la prima edizione di Optima Erasmus di Optima Italia

- # # # # # #

Optima Erasmus è un programma che favorisce la crescita personale e professionale degli studenti universitari italiani, finanziando il loro Erasmus con Borse Speciali e favorendo il contatto e l’incontro degli studenti interessati con il pubblico del web e delle aziende. Si tratta del primo esperimento di #sociality, dove gli studenti sono chiamati a raccontare e condividere la loro esperienza di studio all’estero attraverso un canale web social messo a disposizione da Optima.

L’impegno quotidiano degli 8 Optima Erasmus Students nella produzione dei loro “diari social” su optimaerasmus.com, consisterà in attività di storytelling riguardanti gli ambiti di studio e tempo libero. Gli Optima Erasmus Students sono chiamati ad aumentare il proprio sociality-ki partecipando ai sociality-Dojo, attività atte a mettere in evidenza le attitudini dei ragazzi che serviranno al pubblico per valutare la creatività, lo spirito d’iniziativa e le capacità di problem solving di ciascuno di loro. Il pubblico del web sarà coinvolto nell’iniziativa ed esortato a partecipare esprimendo la propria preferenza sul materiale prodotto dagli studenti. A seconda del sociality-ki accumulato, ogni Optima Student si muove verticalmente nella classifica di Optima Erasmus, visibile sia in Homepage che nella pagina sociality-Dojo.

La crescita dei profili personali degli 8 studenti, delle loro capacità e competenze, attraverso il confronto con un contesto universitario differente da quello di appartenenza sarà seguito inoltre dal pubblico del web e dai manager delle aziende in target che offriranno agli Optima Erasmus Students un tirocinio/stage a chiusura del programma Optima Erasmus.

Per l’anno 2014, Optima assegna una Borsa Speciale Optima Erasmus del valore di € 2.000 ciascuna a 8 studenti, già vincitori di Borsa Erasmus Studio e in partenza nel secondo semestre, di cui quattro provenienti dagli atenei napoletani (Università degli studi di Napoli “Federico II” e Università degli studi di Napoli “L’Orientale”) e quattro provenienti da altri atenei (Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, Università della Calabria e Università degli Studi di Catania), votati e selezionati dal pubblico dei social network.

Gli Optima Erasmus Students dell’edizione 2014 sono :

Alessandra Schioppa, 21 anni, studia Scienze Politiche alla Federico II di Napoli. Adora stare tra la gente, andare allo sbaraglio e incontrare persone nuove. Ama il calcio, il Napoli e l’Argentina. Le piace la musica islandese e ha un’amica speciale: Signora Matarelli, il suo cane.
http://www.youtube.com/watch?v=r_6DY_GEuyY

Daniele Laino, 21 anni, studia Lingue e Letterature Europee Moderne alla Federico II di Napoli. Con una profonda passione per l’arte e la letteratura, magari un giorno diventerà insegnante. Adora i videogames, colleziona immagini di paesaggi naturali ed è un maniaco dell’ordine.
http://www.youtube.com/watch?v=dZCkrWARBZo

Elena Caruso, 23 anni, studia Giurisprudenza all’Università di Catania. Vulcanica, socievole, intraprendente, il suo carattere l’ha ereditato dall’Etna. Studia molto, si tiene in forma, ama il karaoke e il cinema. Si batte per i diritti civili, ha una passione per il vintage e per i viaggi-avventura.
http://www.youtube.com/watch?v=HOBIkyEtsFo

Francesca Sorrentino, 21 anni, studia Lingue a L’Orientale di Napoli. Studia danza classica e flamenco, discipline a cui si dedica con costanza e impegno. Le piace viaggiare, ama leggere e da grande spera di diventare una brava giornalista.
http://www.youtube.com/watch?v=xvDJlYAeGl0

L’operazione pluriennale Optima Erasmus è un vasto progetto di marketing non convenzionale dispiegato da Optima Italia SpA con l’obiettivo multiplo di presidiare il mondo della
formazione giovanile, dell’occupazione e dei social network; un progetto fedele alla mission di marca volta a intercettare in maniera “smart” i giovani talenti e favorire la loro visibilità e inserimento nel mercato del lavoro.

Optima Italia, multiutility italiana leader nella fornitura integrata dei servizi di energia e telecomunicazioni con oltre 100.000 aziende clienti e un team di oltre 400 giovani professionisti, attiva nel mercato B2B dal 1999 e da quest’anno nel mercato B2C, nota per il suo organico giovane e dinamico, denominata dalla stampa la “Google del Meridione” per i suoi interni open space e le aree dedicate al relax e ai momenti ricreativi, si fa da intermediaria tra i giovani e il mondo del lavoro con Optima Erasmus 2014. Negli obiettivi dell’azienda, infatti, c’è una sana voglia di creare occupazione direttamente e indirettamente, nonché di presidiare i luoghi della formazione dei giovani talenti favorendone l’ingresso nel mondo del lavoro.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

WhatsApp nuova leva di comunicazione per ScuolaZoo

- # # # #

ScuolaZoo, l’innovativa community studentesca, integra nella propria strategia di comunicazione l’utilizzo di WhatsApp per dialogare con il proprio target di riferimento. Gli oltre 940.000 fan del gruppo, da circa un mese, possono effettuare i propri acquisti sull’eShop godendo dell’assistenza in tempo reale offerta dall’app, risultato: una crescita del + 10,2% sulle vendite.

La fase test ha visto affiancarsi alle numerose telefonate ricevute anche un elevato numero di richieste attraverso WhatsApp, canale certamente più immediato e utile nelle fasi d’acquisto. Velocità e chiarezza sono caratteristiche che i ragazzi hanno apprezzato nell’utilizzo del servizio d’assistenza clienti, un vero e proprio customer care 2.0. Alla luce del successo riscontrato nella fase test, ScuolaZoo ha deciso di integrare l’uso di WhatsApp anche nei suoi piani di comunicazione: un canale di dialogo sempre aperto che consente il trasferimento di informazioni e contenuti UGC in modo spontaneo.

Esempi dell’integrazione dell’App nel modus operandi del gruppo sono visibili grazie ai risultati ottenuti per la promozione degli ultimi due contest fotografici proposti al target di riferimento, “Capodanno” e “Miss maturità”. Il 90% dei partecipanti ha scelto WhatsApp per inviare la propria foto preferendo il nuovo canale rispetto all’uso del form online e, più di 50 foto al giorno vengono archiviate grazie a questo sistema.

ScuolaZoo si conferma interlocutore di riferimento per il target 16-25 grazie alla velocità con cui aggiorna il proprio linguaggio comunicativo anticipando le tendenze del mondo giovanile. WhatsApp, Ask e Snapchat sono solo gli ultimi strumenti d’interazione che ScuolaZoo ha adottato prima dell’esplosione del loro successo.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via la nuova campagna ADV il Quotidiano in classe. Firma Zampediverse

- # # # # # # # #

“Il Quotidiano in classe. Un compagno con cui imparare” è il suggerimento che l’iniziativa Il Quotidiano in Classe rivolge agli studenti delle scuole secondarie superiori, attraverso una campagna stampa e di web advertising on air da metà luglio fino alla fine di settembre. Il visual rappresenta un ipotetico studente che ha come compagno di banco un quotidiano di quelli che partecipano al progetto che assume sembianze umane e tiene in mano un computer che visualizza il portale www.ilquotidianoinclasse.it.

Il visual contiene proprio i due strumenti dell’iniziativa: la carta stampata e il web. La lettura settimanale di più quotidiani a confronto aiuta i giovani a formarsi una propria opinione sui fatti che accadono nel mondo e a sviluppare lo spirito critico oltre a educare i giovani a consultare l’informazione di qualità per abituarli a farlo. Attraverso il web, invece, gli studenti possono partecipare in modo attivo sul portale www.ilquotidianoinclasse.it dove possono esprimere la propria opinione e confrontarla con quella dei loro coetanei.

La campagna stampa è a cura di Zampediverse.

articoli correlati

AZIENDE

Al via il concorso Ikea “Rifatti la stanza” per gli studenti fuori sede

- # # # # # #

Ikea pensa agli studenti fuori sede lanciando il concorso “Rifatti la stanza” che mette in palio buoni acquisto per ragazzi dai 18 ai 35 anni sul portale Spazioallavita.it curata da AUGE9. La dinamica è semplice: i partecipanti dovranno inviare la foto della propria stanza accompagnata da un breve testo introduttivo, questa sarà poi sottoposta al giudizio degli utenti, che decreteranno i vincitori insieme a una giuria IKEA. I premi sono 1 buono acquisto da 1.000€ più consulenza di IKEA, 2 buoni acquisto da 1.000€ e 50 buoni acquisto da 100€.

 

Sulla piattaforma Spazioallavita.it continuano anche le storie presentate nelle edizioni precedenti per i temi ‘Storage across the home’ e ‘Cucine’. L’intero progetto è supportato da una campagna display banner e video comunicazione che si chiudono con una forte call to action a partecipare.

Per AUGE9, hanno lavorato Francesco Russo client director, direzione creativa di Williams Tattoli e Federica Ariagno, Anita Rocca copywriter, Williams Tattoli web designer, Andrea Campesato Segnini web designer,
Francesco Bernabei Project Manager, Martina Sogni Assistant Producer,
Domenico Gemoli, Tech Lead, Lorenzo Moschi Design Optimization
Maciej Zasada Tech Lead Backend team.

 

Per IKEA ITALIA hanno seguito il progetto Cristina Rolando (Advertising Manager), Federica Fazzini (Marketing Specialist), Thomas Campaner (Digital Marketing Specialist).

articoli correlati

MEDIA

Docsity entra nel network tg|adv: progetti speciali per un target ricettivo

- # # # # # # #

Docsity è un vero e proprio strumento di lavoro per lo studente, che permette di misurare il successo dei contenuti condivisi tramite sistemi di Analytics, consente una gestione unificata dei propri contenuti, un tracking cronologico del proprio punteggio e molto altro ancora. L’eccellenza del materiale fornito, il divertimento e l’interazione garantiscono un incremento della produttività.

Una piattaforma facile, innovativa creata per gli studenti che vogliono condividere e utilizzare contenuti accademici: documenti, video, domande e risposte, notizie. Un processo di diffusione della conoscenza veloce, dinamico ed efficace. Un target eterogeneo di interessati alla conoscenza che ha il suo focus group tra i 17 e i 28 anni. Il target secondario è formato da insegnanti e giovani professionisti, a dimostrazione dell’utilità e del livello di approfondimento dei contenuti del sito. Il sito è già online in 10 lingue diverse, e nella versione italiana ha oltre 500.000 utenti registrati.

I numeri di Docsity raccontano il successo di questa piattaforma editoriale: oltre un milione di visite mensili, 1.300 nuovi utenti ogni giorno. Molti i brand che hanno scelto Docsity come partner editoriale: Msn.it; Buffetti, La Stampa.it solo per citarne alcuni. Il sito è stato recentemente rinnovato nella sua veste grafica, ed è disponibile anche in versione mobile con l’app per iPhone e tablet e a breve anche per Android.

“Siamo molto felici di questo nuovo ingresso nel nostro network”, dichiara Alberto Gugliada Ceo di tg|adv e aggiunge “Docsity è un sito che permette alla nostra concessionaria di proporre agli investitori progetti speciali creati ad hoc e format realizzati per un target particolarmente ricettivo”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Dove c’è pasta c’è…”: parte il progetto di Barilla, Naba e Young&Rubicam

- # # # # #

Barilla, in collaborazione con NABA, la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano e Young&Rubicam, lancia il progetto “Dove c’è pasta c’è…”, con l’obiettivo di sostenere e stimolare la creatività dei giovani artisti sul tema della pasta: 400 studenti del Dipartimento di Arti Visive, Performative e Multimediali NABA, diretto da Marco Scotini, sono invitati a interpretare il valore della pasta con il linguaggio delle performing arts, un’espressione artistica innovativa capace di creare un’interazione diretta con il pubblico attraverso la sintesi di diverse forme d’arte visiva (danza, recitazione, scenografia, allestimento video) in un unico spettacolo. Gli studenti possono iscriversi fino a lunedì 4 febbraio 2013.

Da febbraio ad aprile gli studenti lavoreranno in gruppi multidisciplinari formati da 4 persone, ognuno con competenze artistiche diverse: una giuria formata dal regista Bob Wilson più gli esperti di NABA e rappresentanti di Barilla e Y&R  selezionerà gli elaborati di sei gruppi finalisti nel mese di maggio. L’obiettivo del progetto è perlustrare nuove strade creative, un approccio fresco e originale, per rappresentare la pasta con il suo valore simbolico e identitario e come veicolo di emozioni. In giugno, i 6 gruppi di artisti finalisti metteranno in scena le loro performance durante una serata che animerà il  Campus. Il gruppo vincitore sarà premiato con una residenza formativa di due settimane in una capitale europea.

Il progetto affonda le radici nella storia di Barilla, da sempre impegnata a sostenere  l’arte e la cultura, per il loro valore nel migliorare la qualità della vita delle persone. Di là dalle collaborazioni storiche con artisti di alto livello, nel 2012 Barilla, Y&R e Istituto Italiano di Fotografia (IIF) hanno promosso con successo il progetto  “Di che pasta sei fatto?”. In quel caso, settanta giovani fotografi di IIF hanno realizzato una collezione di scatti ispirati al valore della pasta. Le opere sono state raccolte in un catalogo, e sono attualmente esposte a Parma presso la Galleria San Ludovico.

articoli correlati