BRAND STRATEGY

J. Walter Thompson firma lo spot “a ritroso nel tempo”di San Carlo 1936. Regia di Tornatore

- # # # # # # #

Da ieri è on air lo spot delle nuove “1936 Antica Ricetta”, le patatine che riprendono la ricetta originale della rinomata Rosticceria San Carlo di Milano, che il fondatore Francesco Vitaloni aprì proprio nel 1936. Patate di prima qualità, arricciate e croccanti, cotte lentamente e spolverate con un pizzico di sale marino, queste patatine sono così speciali da meritare un ritorno in grande stile. Da questa premessa è nata una campagna, firmata J. Walter Thompson, che va a ritroso nel tempo e che, partendo proprio dagli anni trenta, ripercorre 80 anni di storia del nostro Paese attraverso le mode e gli stili che hanno caratterizzato le diverse epoche.
L’idea, infatti, è proprio quella di mettere in scena il momento di consumo delle patatine negli anni in cui sono nate e raccontare, attraverso l’analogia di una relazione, il loro ritorno tanti anni dopo.

Siamo nel 1936. I nostri protagonisti, due giovanissimi innamorati, sgranocchiano le patatine tra sorrisi ed effusioni. Sono alla stazione e lei sta per partire. Ma, mentre il treno inizia la sua marcia, la ragazza con un gesto rapido e aggraziato sottrae il sacchetto di patatine al fidanzato e scompare all’orizzonte salutando dal finestrino. Lui resta lì, con l’aria malinconica. Il suo grande amore è partito, a lui non resta che aspettare. Mentre la canzone “Tornerai” riempie di note struggenti la scena, vediamo il ragazzo, fermo al suo posto, invecchiare in una lunga, surreale e speranzosa attesa. Un orologio scandisce il tempo, passano stagioni, anni e decenni. Lui è sempre lì. Cambia tutto intorno: gente, abiti, atteggiamenti, cambiano i treni. Siamo nel presente. Adesso lui è un signore molto, molto anziano. Arriva un modernissimo Frecciarossa e dal treno scende una giovane deliziosa, sta pescando patatine da un sacchetto su cui leggiamo “1936”. Il vecchio signore si illumina: sembra lei, l’amore della sua vita, è forse tornata?

Un casting che ha coinvolto più di 150 tra attori e comparse, e il contesto della stazione Centrale di Milano, con tre lunghi, intensi e torridi giorni di riprese a luglio.
Una ricostruzione dell’ambiente studiata in ogni particolare, dalle locandine alla locomotrice a vapore, così come nei costumi di scena (abiti, cappelli, guanti, scarpe e valigie) per ricreare, con la poetica del realismo, le diverse atmosfere degli anni passati. Ecco quindi la raffinata eleganza degli anni trenta, il compunto rigore degli anni 50, il giovanilismo ribelle degli anni 60 e lo spirito rilassato e anticonformista dei 70, per arrivare fino ai nostri giorni. Un grande impegno che ha coinvolto agenzia, cliente e casa di produzione per dare vita a una insolita storia d’amore. Una storia di passione, di partenza, di attesa e…un finale a sorpresa.
la regia è del premio Oscar Giuseppe Tornatore, grande narratore e creatore di affreschi indimenticabili, che ha realizzato un filmato sospeso a metà tra pubblicità e cinema dove, attraverso ogni accuratissimo dettaglio e inquadratura, rivive lo spirito della patatina che ha fatto la storia.

Lo spot è stato lanciato in TV, a reti unificate sui canali Mediaset e Rai, alle ore 21 di ieri. Oltre alla televisione, la campagna è pianificata da Vizeum su web, cinema a livello nazionale, affissione a Milano, e carta stampata (quotidiani, settimanali, mensili), con una divertente galleria di personaggi degli anni trenta che sarà protagonista in outdoor e web, mentre numerosi contributi e curiosità dal set vivranno nel sito dedicato www.1936.sancarlo.it

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Taiwan Excellence Showcase: in esposizione a Milano le eccellenza indutriali di Taiwan

- # # # # # #

Taglio del nastro questa mattina a Milano, presso la Galleria delle Carrozze della stazione Centrale, per Taiwan Excellence Showcase, l’esposizione che presenta l’eccellenza dell’industria di Taiwan, forte delle 45 aziende e degli oltre 145 prodotti in mostra. Da a domenica 12 ottobre (dalle 10 alle 19), un padiglione costituito da container, a simboleggiare quelli utilizzati per il trasporto delle merci da Taiwan verso il resto del mondo, sarà la grande vetrina per i prodotti insigniti del Taiwan Excellence Award, premio istituito dal Ministry of Economic Affairs della Republic of China. Il padiglione, disposto su due livelli, è caratterizzato da superfici open space con ampie vetrate ed è stato realizzato con materiali e attrezzature interamente riutilizzabili ed eco-friendly. Le grafiche sono stampate con i più innovativi sistemi e utilizzando solo inchiostri tollerati dall’ambiente.
Introdotto dal Presidente dell’Associazione per le relazioni culturali ed economiche Italia-Taiwan, Valter Zanetta, e presentato da Emilia Shih, Direttrice di Taiwan Trade Center Milano (filiale di TAITRA in Italia), lo showcase è un’opportunità per entrare a contatto con i prodotti più innovativi che fanno e faranno parte della nostra vita quotidiana. Alla presentazione è seguita una tavola rotonda con l’obiettivo di analizzare le peculiarità dell’ecosistema dell’innovazione taiwanese al fine di evidenziarne i tratti distintivi, accendendo i riflettori sulle principali innovazioni di prodotto e sull’importanza delle relazioni commerciali tra Italia e Taiwan: hanno raccontato le loro esperienze Gennaro Frasca (Country Manager BenQ), Raffaele Crippa (European Country Director Mitac), Cesare Vecchia (Italian Partner DrayTek), Roberto Saponieri (Direttore Marketing e Vendite MSI), Romano Pisi (Direttore Commerciale Sanyang) e Paolo Teta (Direttore Creativo Strida), rappresentanti di alcuni dei brand taiwanesi più diffusi sul nostro mercato.
L’Italia infatti è uno dei più importanti partner commerciali di Taiwan, Paese caratterizzato da un’economia in crescita (produzione industriale a +7% – dato di agosto 2014), con un PIL in aumento di quasi 3,5 punti percentuali nell’anno in corso e un tasso di disoccupazione del 4%. Nel periodo gennaio-luglio 2014 Taiwan ha importato dal nostro Paese beni per 1,33 miliardi USD (+9,68%), mentre da Taiwan sono partiti prodotti per un valore di 1,11 miliardi USD (+13,1%) indirizzati all’Italia. L’industria più rappresentativa della fervente economia di Taiwan è certamente quella dell’hi-tech: leader mondiale nella produzione di computer (sia desktop che notebook), tablet, monitor LCD, server, macchine fotografiche digitali, con 8 aziende taiwanesi a rappresentare da sole il 40% dell’intera produzione asiatica di beni del settore.
Il coté “frivolo” della presentazione, così densa di risvolti economico-commerciali, è stato rappresentato dallo spettacolare showcooking a opera di Chef Rubio (Gabriele Rubini), volto televisivo di DMAX, che ha sintetizzato i concetti di innovazione e valore aggiunto in alcuni piatti tradizionali della cucina di Taiwan, con l’obiettivo di restituirli al pubblico attraverso un’esperienza di gusto.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il flashmob di Amazon scatena un concerto a sorpresa alla Stazione Centrale di Milano

- # # # # # #

Amazon Italia celebra la musica, la passione per le note, gli accordi e gli strumenti con un concerto a sorpresa tenutosi sabato scorso presso la Stazione Centrale di Milano. All’interno della Galleria delle Carrozze, all’ingresso della Stazione, 170 suonatori hanno sorpreso i passanti sulle note di Smoke on the Water dei Deep Purple e Land of Thousand Dances di Wilson Pickett.
Ben 7 bande hanno messo a disposizione il proprio talento e i propri strumenti per questo momento di festa: Besana Secutores Drum & Bugle Corps, Corpo Musicale Santa Cecilia Besana Brianza, Corpo Filarmonico S. Cecilia di Concorezzo, Corpo Musicale S. Cecilia di Jerago, La Banda d’Affori, la Triuggio Marching Band e la Brianza Parade Band.
Bassi tuba, trombe, clarinetti e gran casse hanno reso emozionante l’attesa del treno per i molti viaggiatori presenti in stazione, che sono stati così coinvolti dal ritmo incalzante dei brani eseguiti. Qui il video dell’happening
Quella per la musica è una passione universale ma anche fortemente radicata in Italia. Amazon Italia la celebra stringendo questo legame con le bande del territorio e aprendo in concomitanza su Amazon.it la sezione Strumenti musicali e DJ, che offre agli appassionati di musica oltre 20.000 prodotti, dagli strumenti a corda a quelli a fiato, dalle percussioni alle attrezzature per la registrazione e il live.

articoli correlati

AGENZIE

E’ firmato LookAround l’evento di lancio della seconda stagione di “Cosa ti dice il cervello?”

- # # # # # #

Schermi a led, scatole illusorie e trucchi per ingannare la mente. Tutto questo è la seconda stagione di Cosa ti dice il cervello?, il programma in onda dal 16 settembre su National Geographic Channel. L’evento di lancio del programma è stato realizzato da LookAround, agenzia di comunicazione di Roma, che ha ideato e curato l’allestimento dello spazio interattivo #NatGeoBrain aperto al pubblico dal 2 al 28 settembre (dalle 10 alle 20) all’interno della Stazione Centrale di Milano – Galleria delle Carrozze.

“Lo scopo – spiega Davide Brunetti, Direttore Marketing di Fox International Channels Italy –  è quello di attrarre passanti e viaggiatori e coinvolgerli con postazioni interattive e giochi visivi sulla scia di quelli proposti nel programma. Finora abbiamo registrato una presenza media giornaliera di 1.500-2.000 persone». La trasmissione divulgativa Cosa ti dice il cervello? va in onda da lunedì 16 settembre 2013, alle 20.55, con 12 nuovi episodi su National Geographic Channel, canale 403 della piattaforma satellitare di Sky.

Nel 2011, per il lancio della prima stagione del programma, l’agenzia romana aveva realizzato un evento promozionale con uno stand in piazza Matteotti a Genova che è stato visitato da 10 mila persone. Un successo sottolineato anche dalla consegna del premio Promax come Best integrated marketing campaign. Mentre quest’anno l’A-tipical agency, nella Stazione Centrale di Milano, si è occupata dell’ideazione e della creazione dell’area #NatGeoBrain, dell’installazione di tutta la parte tecnica (N°2 ledwall, N°4 touch screen, N°2 led), delle applicazioni per i giochi interattivi e dell’installazione con l’anamorfosi del logo di National Geographic, dove i visitatori sono invitati a scattare delle foto ricordo da condividere sui social network (in particolare Twitter) con l’hastag #NatGeoBrain. L’agenzia sta curando anche la gestione di tutta l’attività e il coordinamento dello staff che sta collaborando all’evento.

L’area #NatGeoBrain vuole rappresentare un vero e proprio viaggio dentro la mente umana attraverso riproduzioni 3D, realtà virtuali, postazioni interattive e giochi visivi sulla scia di quelli proposti nel programma di National Geographic Channel.

Il 16 settembre, come durante il giorno dell’apertura, inoltre i partecipanti hanno avuto l’occasione di farsi guidare all’interno dello spazio dai neuroscienziati  della SISSA (la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste), che hanno messo le proprie conoscenze scientifiche a disposizione dei più curiosi per supportarli nell’uso dei giochi interattivi e approfondire l’argomento.

articoli correlati

AZIENDE

Apre in Stazione Centrale a Milano il nuovo Megastore Saturn. 1,5 milioni per la campagna di lancio.

- # # # #

Saturn consolida la propria presenza nel capoluogo lombardo, portando a 8 il numero di megastore presenti in tutta la regione. Questa apertura riveste un’importanza strategica nella logica di espansione del brand: Saturn apre all’interno di una location storica per la città di Milano – da cui ogni giorno transitano mediamente oltre 400mila passeggeri – un’operazione inedita per ciò che riguarda la formula commerciale, l’organizzazione, il marketing mix, il posizionamento prezzo, la comunicazione e i servizi.

“La “matrice metropolitana” è il nuovo tratto distintivo dei punti vendita Saturn, a cui si accompagnerà l’ulteriore sviluppo dell’offerta ecommerce”, commenta Maurizio Motta, COO di Mediamarket (nella foto). “Puntiamo a creare con i consumatori una molteplicità di punti di contatto – mi piace definirla multicanalità diffusa – offrendo loro una shopping experience su misura”.

Saturn Milano Centrale, in particolare, offre un format di vendita e una shopping experience ritagliati sulle esigenze di una clientela di passaggio e con un tempo per lo shopping limitato, il tutto declinato su quattro piani espositivi per oltre 2.500 metri quadri di superficie di vendita.

Lo spazio è stato riqualificato da un intervento illuminotecnico tutto a LED, progettato da Philips Lighting per garantire al tempo stesso risparmio energetico, riduzione degli interventi di manutenzione e integrazione tra funzionalità e design. L’azienda ha inoltre arricchito la sua presenza all’interno dello store creando uno “Shop in Shop” rivolto al benessere delle persone.

A supporto della nuova apertura è stata lanciata nei giorni scorsi una campagna multimedia firmata da Cayenne che mira a posizionare il nuovo store Saturn come il punto di riferimento per la tecnologia a Milano. La campagna, declinata su affissioni, stampa web e radio, prevede un investimento di 1,5 milioni di euro.

Prima catena di elettronica di consumo in Europa con 900 megastore, seconda a livello mondiale, Mediamarkt Saturn Holding GmbH, opera in Italia con la denominazione Mediamarket spa e possiede i marchi Media World (96 punti vendita in Italia), Saturn (19 punti vendita in Italia), Media World Compra On Line e Saturn Online Shop. Con un fatturato 2012 pari a circa 3 miliardi di euro rappresenta la prima realtà del settore in Italia e ha investito in comunicazione – nel 2012 – oltre 100 milioni di euro.

articoli correlati