MEDIA

Zoocom Advertising punta sugli universitari con Sos Studenti

- # # #

ZooCom Advertising presenta SOS studenti – il “life hacker” degli studenti, un sito dedicato agli universitari tra i 18 – 25, che mira a diventare il punto di riferimento per raggiungere il target dei millenials. Nato dall’esperienza di ScuolaZoo ha raggiunto, nelle prime due settimane dalla messa online, 100.000 di utenti unici.

Ideato e realizzato internamente, il sito è un naturale proseguimento di ScuolaZoo e punta a risolvere i problemi della vita di tutti giorni con cui si confrontano gli studenti. Attraverso 8 aree tematiche saranno disponibili le soluzioni, i consigli e gli escamotage per sciogliere i dubbi più frequenti: dalla gestione del risparmio alla ricerca della casa e del coinquilino, dall’economia domestica ai lavori da studenti, dal divertimento allo sport, dai viaggi low-cost alla ricerca del primo impiego.
Il portale si propone di offrire “life hacks” ovvero trucchi, consigli e suggerimenti che aiutano a risolvere efficientemente problemi di vita quotidiana appositamente pensati per studenti e giovani, sempre disponibili grazie all’ottimizzazione delle informazioni e sempre fruibili da ogni device proprio come piace ai millenials “always connected”.

Seguendo la tendenza del target ad essere spesso connesso ai social network, la pagina Facebook di SOS Studenti – Una vita da 18 e lode soddisfa perfettamente questa esigenza proponendo non solo contenuti in linea con quelli del sito ma anche creatività ad hoc per i social.

“Con SOS Studenti vogliamo colmare un vuoto” – spiega Fabio Bin, responsabile del progetto e responsabile Advertising di ZooCom – “I siti per studenti e per giovani sono orientati alla didattica o all’intrattenimento ma non offrono guide specifiche per la gestione della vita di tutti i giorni, lasciando spazio a nuove opportunità. Allo stesso tempo vogliamo offrire agli inserzionisti una piattaforma per comunicare con quelli che sono di fatto dei nuovi ‘responsabili d’acquisto’, giovani che si trovano ad esempio alla prese con la scelta del provider di rete, dei prodotti per la pulizia della casa, della spesa e dell’acquisto degli alimenti”.

Dal punto di vista delle soluzioni pubblicitarie, il sito mette a disposizione dei partner un ampio set di soluzioni display standard, rich media e video outstream, ma il vero punto di forza sono le soluzioni di native basate sui contenuti. Come per i modelli affermati in USA quali BuzzFeed e Gawker, SOS Studenti punta decisamente sui Custom Content realizzati ad hoc per gli inserzionisti e sulle Sponsored Stories.

“Si tratta di contenuti concepiti per essere condivisi – spiega Bin- che vengono realizzati dal team editoriale e possono essere interpretati con diversi format quali guide “Do It Yourself”, prove prodotto, storie divertenti e virali, listicle tematici, quiz e molto altro, in funzione degli obiettivi del cliente.”

All’interno del sito i Custom Content sono promossi tramite dei Custom Native Teaser, ovvero degli strilli editoriali sponsorizzati con il logo del partner, che vengono distribuiti automaticamente in recirculation.

articoli correlati