BRAND STRATEGY

Centoeventi sviluppa il nuovo posizionamento di Jack Daniel’s Honey in collaborazione con Sonia FACTORY e Gnammo

- # # # # # # #

posizionamento di Jack Daniel’s Honey nel dopo cena

Centoeventi ha ideato per il riposizionamento nell’ambito del dopocena di Jack Daniels Honey un progetto a 360° volto al coinvolgimento del target di riferimento, attraverso out-of-home in luoghi centrali della città di Milano, eventi e gift esclusivi in linea con la brand identity, promuovendo progetti di product placement in collaborazione con la nuova scuola di Sonia Peronaci, Sonia FACTORY e Gnammo, la giù grande community di social eating in Italia.

Il progetto è stato costruito in collaborazione con le altre agenzie partner del brand, in particolare Starcom per l’attivazione media e Goigest per l’ufficio stampa.

Parte della strategia firmata Centoeventi si basa sull’attività social, oltre ad aver ideato l’hashtag ufficiale #dopocena, ha ricreato un evento serale, enfatizzando il mood conviviale di Jack Daniel’s Honey, protagonista nel menù e del momento che segue la cena: la serata, infatti, è proseguita nell’area esterna della location meneghina situata in zona Navigli, tra degustazioni del prodotto ed esibizioni live della youtuber Sistiana. Mentre Goigest si è occupata del coinvolgimento di top influencer e blogger, che hanno raccontato la loro esperienza del #dopocena con Jack Daniel’s Honey attraverso i loro canali social e creando engagement con il target di riferimento.

In linea con il concept, Centoeventi ha ideato due kit esclusivi: uno per i “gastrobar” aderenti al progetto: una valigetta “Perfect Serve” con una bottiglia di degustazione e un vinile con una playlist ideata appositamente per il momento del dopocena e un altro dedicato esclusivamente ai blogger ed influencer, offrendo loro la possibilità di rivivere quest’esperienza anche a casa.

“Per riposizionare il brand desideravamo qualcosa di impattante e coinvolgente, che riuscisse a comunicare la nuova visione del prodotto coinvolgendo attivamente un’audience ampia. Centoeventi ha pienamente compreso la nostra necessità ideando il concept del dopocena e coordinando il progetto su tutto il territorio nazionale e con i nostri partner stampa e media, cogliendo perfettamente il mood del brand”, ha commentato Roberta Cantavenera di Jack Daniel’s Honey.

“La nostra collaborazione con Jack Daniel’s per il prodotto Honey prosegue da qualche tempo, ma quest’anno la sfida è stata quella di reimpostare a livello strategico e creativo un determinato posizionamento. Un lavoro che ci ha visto al tavolo con il cliente e con altre agenzie per trovare una linea comune che potesse rappresentare il centro di un’attivazione multicanale. Il momento di consumo principale, il dopo cena, si è rivelato essere non solo un possibile presidio territoriale, ma anche un perfetto alleato per lo storytelling creando contenuti ed esperienza. Abbiamo analizzato tutti i possibili insight per far nascere il concept “#dopocena”, un momento di condivisione con un preciso mood nel quale far vivere il prodotto e il brand”, ha dichiarato Marco Zambaldo, Creative Strategist di Centoeventi.

 

 

articoli correlati

COMMERCE

Sonia Peronaci si affida a Aida Partners Ogilvy PR per presentare “Sonia Factory”

- # # # #

Sonia Peronaci presenta Sonia Factory

Ieri, 21 giugno la fondatrice di Giallo Zafferano Sonia Peronaci ha aperto le porte della sua nuova location, presentando “Sonia Factory”, un’area multifunzionale di 450 metri quadri con spazio eventi, cooking lab, redazione e set fotografico per shooting/riprese video. Ha dato vita a un luogo pensato approfonditamente che desse voce alla sua anima imprenditoriale.

La sua nuova sede di Via Bramante 36, a pochi passi dal centro di Milano, nasce da un’esigenza ben definita della Food Blogger ovvero quella di avere un quartier generale polifunzionale in grado di fungere allo stesso tempo da base operativa per le attività quotidiane di preparazione delle ricette e di gestione dei canali web e social media e da luogo d’incontro per eventi aziendali, mostre, presentazioni e altri progetti speciali.

“In fase di realizzazione ho perseguito l’obiettivo di realizzare un salto qualitativo rispetto alle precedenti esperienze sia in termini di prodotti e servizi legati al food sia aprendomi al dialogo e all’interazione con altri settori e mercati, direttamente o indirettamente correlati al food quali sostenibilità, architettura, interior design e arte. Il tutto seguendo quello spirito imprenditoriale che mi guida sin da quando nel lontano 2006 ho creato Giallo Zafferano” ha dichiarato la Peronaci.

La realizzazione di Sonia Factory è stata affidata al pool di giovani consulenti manageriali, interior designer, architetti e artisti italiani di Colombo Experience S.r.L.

Gli spazi sono organizzati in due macroaree: da un lato gli ambienti tecnici coinvolti nei corsi amatoriali o professionali di cucina e dall’altra le aree dedicate alla produzione di contenuti per il web e i social media, alle riunioni e organizzazione di eventi, workshop, conferenze feste e buffet per sponsor e aziende.

La nuova casa ha già ospitato la trasmissione televisiva “Una sorpresa da chef” andata in onda su canale 5 nel 2016 ma non solo, infatti si è conclusa da venti giorni la registrazione di un’altra trasmissione “Cooking Class” la quale prevede 40 puntate per Fox Life che andranno in onda da metà settembre. 40 puntate girate con 40 persone differenti, in cui è prevista l’elaborazione da parte di Sonia di una nuova ricetta con un’ospite diverso in ogni puntata.

Settembre quindi per Sonia Factory sarà il mese delle novità e tra le tante ancora in fase di sviluppo si assisterà all’inizio di alcuni corsi di cucina per professionisti e per amatoriali.

“Sonia ha cambiato il mondo della comunicazione della cucina sul web, prima di lei le ricette erano materia per volumi contenuti in vecchi scaffali o tramandati nei quaderni delle nonne. Siamo sicuri che anche Sonia Factory si rivelerà un progetto innovativo e rivoluzionario nel suo genere per cui siamo felici di supportarne la comunicazione”, ha affermato Gianna Paciello, Vicepresidente di Aida Partners Ogilvy PR.

 

articoli correlati