MEDIA

Un nuovo Sole per l’economia italiana. Parte oggi il rinnovamento del Sole 24 Ore: nuova grafica, contenuti e filosofia editoriale

- # # #

nuovo sole 24 ore

Nuova grafica, nuovo concept editoriale, nuovi contenuti, ma soprattutto una nuova filosofia: accompagnare il lettore in questa Italia che cambia. Riparte da qui il Sole 24 Ore: la storica testata con sede a Milano ha infatti presentato ieri nella sua sede in via Monte Rosa tutte le novità, già visibili oggi 5 giugno in edicola con il quotidiano.

Un cambiamento, come già accennato, che coinvolge: l’aspetto visivo, grazie alla nuova veste grafica più innovativa e incisiva, che migliora la leggibilità con una diminuzione delle colonne e un ingradimento del font (obiettivo, rendere il giornale più veloce per la lettura); i contenuti, con un grande arricchimento dell’offerta con verticali settimanali ogni giorno; che il concept editoriali, con la scelta di selezionare maggiormente le notizie e quella di compattare in unico dorso le sezioni. “Abbiamo ripensato i numeri della domenica e del lunedì” sottolinea infatti Guido Gentili, direttore del Sole 24 Ore, “e lanciato degli approfondimenti tematici giornalieri. Il lunedì sarà dedicato, oltre ai consueti appuntamenti, a “casa” e “professioni”, quest’ultima sezione, così come le altre, nata per stare più vicini a un target piuttosto trascurato, quello dei piccoli professionisti. Il martedì abbiamo introdotto “export”, il mercoledì tocca a “lavoro”, il giovedì a “nova.tech”, il venerdì parleremo di “marketing”, il sabato di “moda”, e la domenica, oltre al consueto appuntamento culturale, introdurremo la sezione “lifestyle””.

L’altra caratteristica principale del nuovo Sole 24 Ore è poi la riorganizzazione in un unico dorso con una diversa sequenza delle sezioni principali: le pagine di Finanza & Mercati entrano infatti nel giornale e vanno in continuità con quelle di Economia & Imprese e di Norme & Tributi. Il logo è stato quindi spostato a sinistra sulla prima pagina, l’impaginaziona passa su sette colonne invece che le precedenti otto, con l’adozione di una carattere più grande e un’interlinea maggiore.

Sintesi, quindi, ma anche specializzazione: il nuovo Sole 24 Ore, come viene più volte sottolineato dal direttore, vuole tornare ad essere una testata focalizzata sull’informazione economico-finanziaria italiana ed europea, abbandonando così i progetti “generalisti” messi in atto negli ultimi anni. Proprio le verticalità editoriali saranno il focus di una campagna pubblicitaria programmata per la seconda metà dell’anno.

“Siamo on air da giovedì con un nuovo spot multi-media” afferma infatti Massimo Colombo, Direttore Generale Commerciale di Gruppo 24 Ore (lo abbiamo raccontato qui). “Mentre avrà il via da ora una nuova campagna di 2 settimane che mostra, in linea generale, tutti i cambiamenti che abbiamo apportato al nostro quotidiano. Successivamente, affronteremo le verticalità che nasceranno con questo nuovo corso, con target quei lettori che ad esempio comprano il giornale una volta alla settimana per un focus specifico”. Come sottolinea ancora Colombo, con la nuova impostazione grafica sono cambiati anche i formati pubblicitari (col giornale che passa da 1,50 euro a 2 euro); via i moduli, benvenuti i formati. Il nuovo Sole 24 Ore ne proporrà 6 (pagina intera, mezza pagina, junior page, quarto, piede, quartino), una formula “che è stata apprezzata dai nostri clienti: il numero del rilancio (quello di oggi, NdR) ha ottenuto la fiducia di 50 inserzionisti con una raccolta pubblicitaria di 560mila euro”.

Infine, è da oggi disponibile la nuova app, che aggrega la versione digitale del quotidiano e la navigazione del sito e ospita nuovi formati pubblicitari, e la nuova newsletter mattutina, che si chiamerà Daily 24 e avrà tre diverse declinazioni frutto della cura di un diverso giornalista del Sole. È invece prevista per l’autunno la nuova versione del sito, a cui si aggiungerà anche il restyling del sito di Radio 24.

articoli correlati

MEDIA

Nasce il nuovo Sole 24 Ore: on air la campagna di lancio firmata Simonetti Studio

- # # #

sole 24 ore

Dopo il restyling del mensile “IL – Il maschile del Sole 24 Ore”, in occasione del 100esimo numero di marzo, il rilascio ad aprile della nuova app e l’esordio del nuovo supplemento del magazine How to Spend it dedicato all’interior design di lusso (“Superior Interiors”) il Gruppo 24 Ore si prepara ora alla tappa più importante del suo piano di rinnovamento editoriale: il debutto del nuovo Sole 24 Ore.

Oltre al restyling grafico, un nuovo progetto editoriale, pensato dal Direttore Guido Gentili, che vede un rinnovamento della struttura del giornale con approfondimenti quotidiani sui più importanti temi economici, finanziari e normativi e una serie di nuovi contenuti in linea con le esigenze dei professionisti, dei manager e delle imprese di oggi, per continuare ad essere il punto di riferimento e lo strumento di lavoro quotidiano per tutti. Per comunicare il grande cambiamento del principale quotidiano economico finanziario e normativo Il Sole 24 Ore è da oggi on air su stampa, web, radio e tv con una campagna pubblicitaria che svela la prima grande novità: la prima pagina del giornale con il logo della nuova testata e una impaginazione grafica più leggera e immediata che consente una maggiore leggibilità e fruibilità dei contenuti.

La creatività pubblicitaria, realizzata da Simonetti Studio, mostra la prima pagina del Sole 24 Ore come una finestra sui principali comparti produttivi del Paese, ovvero 4 soggetti in cui è declinata la campagna: la produzione industriale, l’energia, l’alta tecnologia, il mondo finanziario ed economico. Mondi produttivi che il quotidiano, diretto da Guido Gentili, racconta con l’autorevolezza di sempre nella loro evoluzione, come ribadito dal pay-off “Al fianco dell’economia italiana dal 1865”, mentre la head richiama l’attenzione sul processo di rinnovamento continuo, fondamentale al giorno d’oggi, e che sta portando al rilancio di tutti i prodotti del Gruppo (atteso per l’autunno il lancio del nuovo sito): “Per continuare a crescere bisogna saper cambiare”.
La campagna pubblicitaria on e off line è pianificata su tutti i mezzi del Gruppo, sui siti del network WebSystem e sui siti terzi a target, oltre a una campagna digital sui principali social network e su google.

Mentre lo Spot televisivo è pianificato per due settimane sui canali RAI e LA 7, a ridosso dei programmi d’informazione e dei TG, e su SKY e FOX e rispettivamente sui canali Sky Tg 24, Sky Sport, Sky Uno, Sky Atlantic, Fox, Fox Crime, Fox Sport, National Geographic. Previsto anche uno Spot radiofonico su Radio Rai 1 e Radio Rai 2, su Radio Kiss Kiss e Radio 24.

La seconda grande novità del nuovo Sole 24 Ore, il rinnovamento editoriale, sarà svelata invece nel corso di un esclusivo evento rivolto alla business community che avrà luogo la sera di lunedì 4 giugno nella suggestiva sede milanese del giornale disegnata da Renzo Piano, durante la quale si terrà una live performance speciale. L’evento è realizzato con il supporto di Alfa Romeo che sarà presente con il modello Stelvio. Grande soddisfazione per la concessionaria System24 che registra un brillante successo sul fronte della raccolta pubblicitaria: sono già sold out da giorni gli spazi sui primi numeri del nuovo quotidiano che sarà accompagnato da un forte incremento della diffusione.

articoli correlati

MEDIA

Agrisole del Sole 24 Ore si trasforma in quotidiano digitale: debutto al Vinitaly

- # # #

agrisole sole 24 ore

La storica testata del Sole 24 Ore “Agrisole”, punto di riferimento da oltre 20 anni del settore agroalimentare, compie il passaggio da carta a web e, nel solco della strategia di trasformazione digitale delle testate professionali del Gruppo 24 ORE,  si trasforma in quotidiano digitale, online all’indirizzo dedicato.

Uscendo dai ‘confini’ della carta la nuova versione online di Agrisole si arricchirà di nuovi contenuti per continuare a offrire, con la stessa credibilità e autorevolezza e soprattutto lo stesso spirito di servizio, un’informazione aggiornata in tempo reale e completa sul settore agroalimentare e sul mondo della materie prime agricole e dell’industria alimentare, senza rinunciare agli approfondimenti necessari per comprendere un settore in continua e sempre più rapida evoluzione. In particolare, accanto alle consuete rubriche dedicate alle politica agricola comunitaria e nazionale, alle novità fiscali, alle diverse filiere produttive, alle analisi congiunturali e all’innovazione, il nuovo quotidiano digitale del Sole 24 Ore offrirà, grazie al contributo della redazione di Radiocor Plus, anche una panoramica sulle quotazioni in tempo reale di tutte le principali borse merci nazionali e internazionali. Focus anche sulle grandi operazioni e i bilanci dei grandi gruppi del settore food, a cui l’agenzia di stampa Radiocor dedica un flusso di notizie specializzato.

Per il debutto in digitale Agrisole ha scelto il palco di Vinitaly, il Salone internazionale dei vini e distillati della Fiera di Verona, che lo vede ospite dello stand della Regione Marche. Nel giorno d’inaugurazione del Vinitaly, domenica 15 aprile, Agrisole è stato anche co-protagonista della conferenza promossa dal ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali in collaborazione con Il Sole 24 Ore per la presentazione del nuovo MVV, il passaporto elettronico del vino scaricabile in formato PDF da Agrisole, il nuovo quotidiano web dell’Agroalimentare del Sole 24 ORE. Se fino ad oggi infatti per trasportare uve, mosti e vini dai vigneti alla cantina e poi allo stabilimento di imbottigliamento e in seguito alle fasi della distribuzione in Italia e all’estero, bisognava seguire una trafila di adempimenti cartacei che rappresentavano i “documenti di trasporto” del vino e dei prodotti vitivinicoli, col nuovo strumento, che sarà varato con un decreto del ministero delle Politiche e veicolato in formato PDF dal nuovo sito di Agrisole, basterà compilare un semplice modello on line che di fatto sostituirà documenti e vidimazioni previste invece fino a ora. Un provvedimento atteso da tempo dai produttori che potranno fare riferimento al nuovo sito di Agrisole per scaricarlo. A presentare la novità a Vinitaly sono stati il viceministro delle Politiche agricole Andrea Olivero e il dirigente dell’Ispettorato controllo qualità e repressione frodi Gianluca Fregolent e il vicedirettore Il Sole 24 Ore – Radiocor Lorenzo Lanfrancone.

Inoltre, Agrisole in occasione della nuova versione digitale pubblica in esclusiva sul sito de Il Sole 24 Ore il videoreportage che porta alla scoperta delle cantine del Quirinale, delle cucine e del salone dei ricevimenti, raccontando la storia della presenza del vino nel palazzo del Quirinale, dal tempo dei Papi ai giorni nostri. Per il lancio del il nuovo quotidiano digitale del Sole 24 Ore sull’agroalimentare è prevista una campagna abbonamenti pianificata sui mezzi del Gruppo 24 ORE e realizzata da Simonetti Studio.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Vivi LUM” è la nuova campagna per l’università LUM Jean Monnet firmata da L’Arancia

- # # #

LUM

L’Università LUM Jean Monnet è un modello di eccellenza tra le università italiane pubbliche e private. Un risultato confermato dalla classifica del Sole 24 ore che assegna alla LUM il primato nel gradimento dei propri studenti, con una valutazione di 8,9/10.

L’Arancia ha voluto raccontare la vita universitaria attraverso i suoi protagonisti: ragazzi che hanno scelto l’Università e che sono, ogni giorno, testimoni del suo valore.

Da qui nasce la campagna multisoggetto “Vivi LUM”: “un racconto corale, in cui studenti e docenti prendono la parola per comunicare, in prima persona, i punti di forza dell’università. Uno storytelling che integra canali diversi, per trasformarsi in un unico flusso narrativo e rendere la LUM il primo marchio di university lifestyle”, ha spiegato Giuseppe Laricchia, direttore creativo dell’agenzia.

 

articoli correlati

MEDIA

Il Sole 24 Ore: How To Spend It celebra la fashion week con un numero speciale

- # #

How To Spend It

Il numero di How To Spend It, il mensile di Luxury e Lifestyle del Sole 24 Ore in edicola da venerdì 8 settembre, celebra l’appuntamento milanese della fashion week con un numero speciale.

E se per l’archeologo Salvatore Settis, intervistato per la rubrica Pre-Visioni, il lusso è mantenere l’elasticità di camminare avanti e indietro fra le epoche, anche i grandi brand sentono la nostalgia delle origini e ripartono là dove tutto è cominciato, alla scoperta delle proprie radici: l’invito è a teatro e How To Spend It racconta l’affinità elettiva fra centri di cultura e arte e l’eccezionalità delle collezioni. Milano e la Galleria. Firenze e le Sale dei Pianeti. Palermo e Palazzo Gangi.

Il grande spettacolo della moda alza il sipario e porta al centro della scena il guardaroba dell’inverno mettendo in dialogo Rinascimento e futuro: cultura e moda Made in Italy sfilano davanti al mondo intero. Anche Angela Missoni, che quest’anno festeggia 20 anni alla direzione artistica dalla maison, dichiara ad How To Spend It che ama collezionare e accostare esperienze diverse. Forse perché il patchwork è da sempre la passione di famiglia.

Dall’esuberanza del Made in Italy all’essenzialità zen dell’Oriente. Un capo fonte di inesauribile ispirazione, il Kimono, capo icona del Sol Levante, si reinventa producendo forme nuove per la casa, per l’arte, persino la cucina, cominciando dalle sedie a cui spuntano le ali. Mentre per il guru del nero, Yohji Yamamoto iconoclasta e visionario, il red black viene dal rosso, dal marrone e dal fango. Per esaltarlo a volte usa un colore brillante che lo rende più nero, perché l’eccellenza quasi mitica della manifattura giapponese ha l’abilità di trasformare qualcosa di semplice (un vestito nero, una camicia bianca) in qualcosa di puro ed estremo.

Ma se il ritorno al classico è dappertutto, lo è anche nel ritmo. Dai treni che volano a 1.200 km orari ai computer quantici, dai processi industriali a quelli sociali: la velocità sta ridisegnando contorni e modalità dei viaggi, del lavoro e persino del relax. Ma l’accelerazione ha un senso solo a patto di non dimenticare che valore ha rallentare. Perché l’innovazione di sostanza si ottiene rispettando i tempi naturali. Di apprendimento del cervello come di lavorazione dei materiali. In questo contesto How to Spend it esplora la creatività che sta dietro il matrimonio fra l’icona della velocità e delle auto da corsa e l’icona della comodità e del relax in poltrona, entra nei laboratori che hanno prodotto la seduta Cockpit per Ferrari, ma anche negli uffici di Hyperloop-One che sta sviluppando un treno a levitazione magnetica e in quelli di Hyperloop che lavora alla prima capsula per trasporto persone.

Anche nell’immobiliare si progetta un cambio d’uso. Un vero e proprio ribaltamento di prospettiva, quello che How to Spendi it racconta questo mese. Per convertire una dimora storica e farci un business occorrono investimenti importanti e un preciso piano di ristrutturazione. Così le tenute si rinnovano in parchi tematici, i palazzi diventano hotel, i castelli musei e le ville cantine-design. E lo è anche per le grandi catene dell’ospitalità dove il concetto di esclusività diventa unicità della proposta. Se la costruzione di un viaggio è una dichiarazione di individualità, nella scelta dell’albergo spesso sono i no logo a convincere.

Così anche i grandi gruppi dell’hotellerie mettono in portfolio strutture indipendenti; palazzi neoclassici, alberghi che sembrano gallerie d’arte, depositi merci sull’oceano convertiti in cinque stelle.
E poi ancora i viaggi. How To Spend It esplora i nuovi itinerari in giro per il mondo: un safari tra due continenti, l’Islanda tra yoga e vulcani, le capitali da un altro punto di vista, dalla penthouse di New York alla townhouse di Londra. Lo sguardo di How To Spend It sul beauty, la cura della persona e il benessere questo mese scommette sugli ultrasuoni per inseguire la tonicità senza chirurgia.

Il nuovo numero di Settembre di How to Spend It è in edicola con Il Sole 24 Ore a partire da venerdì 8 settembre 2017.
La campagna a sostegno dell’uscita è pianificata sui mezzi del Gruppo 24 ORE.

articoli correlati

MEDIA

Nuova immagine e app per Radio 24, nel segno del palinsesto personale

- # # # #

radio 24

Festeggiati da poco i suoi 17 anni, Radio 24 rinnova la propria immagine presentandosi con un nuovo logo e pay off, lanciando nel contempo la nuova App per IOS e Android.
Quest’ultima presenta nuove funzionalità che hanno l’obiettivo di dare agli utenti la possibilità di avere sempre a portata di mano  tutti i contenuti dell’emittente del Gruppo 24 ORE, così da creare la propria radio su misura, nell’ottica di una sempre maggior personalizzazione della fruizione.
Con la nuova app, infatti, gli utenti potranno ascoltare la diretta e accedere – tramite download – a tutti i contenuti, anche offline. Grazie al servizio Alert sarà possibile impostare avvisi per essere informati quando il proprio conduttore preferito è in onda. Sarà inoltre possibile consultare le schede dei conduttori e di ogni programma con i temi delle puntate e scaricare i podcast.

Non solo, nella sezione MyRadio24 si potrà creare il proprio palinsesto sulla base della propria giornata, quando si è in macchina, a correre o al lavoro, e scegliere così sempre cosa ascoltare e quando ascoltarlo.La sezione Connect24, dedicata ai social media, permetterà agli utenti di avere sempre a portata di mano i post e i tweet pubblicati da Radio 24 e interagire direttamente con giornalisti e conduttori per confrontarsi sui temi dei programmi inviando messaggi tramite la app. Infine la nuova sezione Servizi permetterà di ascoltare l’ultima edizione del GR, di Borse in diretta, Strade in diretta e la rassegna stampa sempre aggiornata.

articoli correlati

AZIENDE

Gabriele Del Torchio nuovo AD del Sole 24 ORE

- # # #

Sole 24 ORE

Si è riunito oggi a Milano, sotto la presidenza del Cav. Lav dr. Giorgio Squinzi, il Consiglio di Amministrazione del Sole 24 ORE Spa, che ha cooptato quale amministratore il dottor Gabriele Del Torchio (nella foto) con effetto dalla data odierna, in sostituzione dell’amministratore non esecutivo e non indipendente Cav. Lav. Cesare Puccioni, dimessosi in pari data.

Al dottor Del Torchio è stato inoltre conferito l’incarico di Amministratore Delegato con pieni poteri di gestione della Società. Nell’assumere il predetto incarico, il dottor Del Torchio (già amministratore delegato di Ducati e Alitalia) ha manifestato la propria disponibilità a lasciare alcuni incarichi ricoperti in altre società.

Sulla base delle informazioni ad oggi in possesso del CdA, il neo-nominato dottor Del Torchio non detiene alcuna partecipazione nel capitale della Società.

articoli correlati

MEDIA

Online il nuovo sito del Sole 24 Ore: nuove sezioni, potenziato il native e spazio al datajournalism

- # # # # # #

Online il nuovo sito del Sole 24 Ore

È online il nuovo sito IlSole24Ore.com, un quotidiano nativo digitale in continuo aggiornamento, cardine dell’innovativo sistema multimediale del Sole 24 Ore che presenta una veste grafica e un’interfaccia completamente rinnovate, contenuti fruibili in qualsiasi momento e su tutti gli strumenti, arricchimenti multimediali e, soprattutto, la qualità e il rigore tipico dell’informazione del primo quotidiano digitale italiano.
“Il nuovo sito risponde a una doppia esigenza: mantenere il massimo dell’identità e offrire il massimo dell’innovazione” afferma il Direttore del Sole 24 Ore Roberto Napoletano, che spiega così le principali novità: “Nel nuovo sito c’è sempre più Sole 24 Ore, perché è pensato per moltiplicare il valore dei contenuti dei quattro giornali in uno che compongono Il Sole 24 Ore: Impresa & Territori, giornale dell’economia reale, Norme e Tributi, giornale dei professionisti, Finanza & Mercati, giornale della finanza, e il giornale dell’attualità nazionale ed internazionale. Questi contenuti di pregio, i contenuti del Sole 24 Ore, oggi si arricchiscono ulteriormente grazie alle opportunità offerte dal mezzo digitale. I lettori potranno così avere tutta l’informazione che conta dall’Asia e dagli Stati Uniti grazie ad AmericaAsia24. Con InfoData ogni giorno ilsole24ore.com offrirà tanti numeri con tanto giornalismo per spiegare l’economia reale italiana, per confrontare le economie europee, per entrare dentro il racconto del mondo a modo nostro. E ancora Mondo, la sezione esteri, sarà rafforzata con Rapporto Paese per rispondere ad una grande piccola esigenza: quella di raccontare il mondo con gli occhi dell’economia e con un confronto con i fatti di casa nostra”. Il nuovo IlSole24Ore.com è quindi pensato per garantire 24 ore su 24 una navigazione personalizzata, la più adatta alle proprie esigenze, dentro la comunità multimediale del Sole 24 Ore.

Le principali novità per i lettori
-Più valore ai contenuti
L’architettura informativa del sito è stata ridisegnata in modo da consentire ai navigatori di orientarsi in base ai propri interessi anche nella pagina principale del sito, per poi approfondire nelle sezioni verticali. I contenuti della nuova home page sono organizzati nella parte centrale della pagina con un’apertura principale, sempre arricchita da articoli di commento delle firme del Sole 24 Ore e analisi correlate alla notizia e da articoli di approfondimento e di scenario con l’obiettivo di fornire sempre un valore aggiunto al lettore, e altre tre notizie in primo piano.
Alle sezioni informative già esistenti ne sono state affiancate due completamente nuove:
-Management, dedicata a manager, imprenditori e gestione d’impresa, offre un’ampia panoramica sui temi legati alla gestione aziendale, all’imprenditoria, alle opportunità di lavoro e carriera ed a quelle di formazione.
-Lifestyle, che raccoglie in unico contenitore il meglio delle notizie e degli approfondimenti sui piaceri della vita e gli interessi personali, a partire dai motori al tempo libero, dal fashion ai viaggi, dall’enogastronomia alla casa fino alla salute, aggregando in unico punto d’accesso i canali Motori24, Moda24, Casa24, Viaggi24, Food24, ArtEconomy24, Salute24, lo sport e i magazine IL e How To Spend It.

Rinnovata e arricchita anche la sezione Tecnologia, mentre Nòva e Domenica, quest’ultima con l’accesso all’archivio storico del Domenicale, assumono un ruolo centrale che sottolinea gli ambiti di eccellenza del Gruppo: innovazione e cultura.
-Il ruolo chiave dei numeri
Da sempre lo strumento attraverso il quale Il Sole 24 Ore offre una visione oggettiva e mai scontata della realtà, i numeri all’interno del nuovo sito accompagnano nella lettura di quanto accade nell’economia reale.
Si parte con infodata, il canale che proprio racconta attraverso i numeri le notizie, le analisi e gli approfondimenti: accessibile direttamente dall’home page, ogni giorno analizza un dato attraverso infografiche interattive con l’obiettivo di spiegare l’economia reale italiana e mettendola a confronto con quella dei paesi europei.
Il ruolo fondamentale dei numeri prosegue anche all’interno della sezione Impresa e Territori con Lexicon dell’economia reale, lo strumento che fotografa in maniera interattiva il nostro territorio e i suoi protagonisti, per far capire l’economia reale delle regioni e delle province italiane.
-Lo sguardo sul mondo
Raccontare il mondo con gli occhi dell’economia: è questo l’obiettivo di RAPPORTO PAESE che, nella sezione esteri MONDO, offre elaborazioni di dati macroeconomici sulle principali nazioni così da avere, in modo veloce e completo, tutti i numeri e le analisi necessarie per prendere decisioni in tema di esportazioni ed investimenti.
A questo si affianca ITALYEUROPE24, il quotidiano digitale in lingua inglese che racconta ogni giorno alla business community internazionale l’economia, la finanza e l’attività imprenditoriale d’Italia e che prende ogni giorno posizione sui fatti dell’Europa attraverso le firme del Sole 24 Ore ed esprimendosi nella lingua degli affari. Non solo, la finestra su quanto accade nel mondo è aperta anche attraverso AMERICAASIA24, sezione pensata per offrire ai lettori in tempo reale tutta l’informazione che conta dall’Asia e dagli Stati Uniti: aggiornamenti sui principali avvenimenti economici, politici e finanziari, scenari, commenti sulle borse internazionali.

-Il racconto multimediale
Tra le novità più significative del nuovo sito la pagina del singolo articolo, cuore dell’informazione ad alto valore aggiunto del Sole 24 Ore, che propone ogni volta al lettore un vero e proprio racconto multimediale: ogni articolo è infatti arricchito, all’interno della pagina stessa e senza rimandare ad altre aree del sito, da grafici interattivi, approfondimenti multimediali come video e fotogallery, i podcast di Radio 24 e contributi dai social media.
Ripensata e semplificata nell’ottica di una maggior fruibilità e facilità di navigazione anche la sezione VIDEO.
All’interno del sito è inoltre possibile accedere anche al nuovo archivio storico del quotidiano, al notiziario economico finanziario real time Radiocor Plus, punto di riferimento per i professionisti della comunicazione, le banche, le aziende e le istituzioni pubbliche, ai quotidiani digitali – 11 innovativi strumenti di informazione quotidiana specializzata per i professionisti (Quotidiano del Fisco, Diritto, Lavoro, Condominio, Enti Locali &PA, Edilizia e Territorio, Sanità24, Scuola24, Finanza24 con Assicurazioni24 e Promotore Finanziario 24), che integrano la ricchezza dei contenuti informativi delle banche dati del Gruppo 24 Ore con l’autorevolezza delle firme del Sole 24 Ore.
Tutta la ricchezza del patrimonio informativo del Gruppo 24 Ore e tutte le sezioni del sito sono quindi accessibili con un click e navigare tra le notizie e trovare i contenuti di interesse diventa ancora più facile e immediato.

-I contenuti a pagamento
I risultati decisamente positivi del modello di paywall avviato tre anni fa facendo de IlSole24ore.com primo sito italiano a pagamento – con oltre 37.000 abbonamenti attivi a marzo 2016 nelle sue versioni web e mobile hanno rafforzato la scelta di proseguire nel modello di consultazione dei contenuti a pagamento.
Ad essere conteggiati per il raggiungimento della soglia saranno non più solo gli articoli presenti in Impresa e Territori, Finanza e Mercati, Norme e Tributi, ma anche quelli della sezione Commenti, Mondo e Infodata.
Il meccanismo di funzionamento rimane invariato: dopo i primi 5 articoli free per proseguire nella consultazione è richiesta la registrazione. Dopo la registrazione è possibile consultare gratuitamente altri 5 articoli, esauriti i quali è necessario abbonarsi. Tre le modalità d’abbonamento: Standard Web con accesso illimitato a tutti gli articoli del sito; Business Class che prevede anche l’edizione digitale del quotidiano e diversi servizi ad alto valore aggiunto come Buongiorno dal tuo amico Sole ogni mattina e il Giornale di domani ogni sera; Pro che affianca alla Business Class anche l’abbonamento a 1 o 2 quotidiani digitali specializzati.

-Le novità sul fronte Advertising
Le novità non riguardano solo la grafica e l’arricchimento dei contenuti, ma anche le opportunità di comunicazione pubblicitaria. Il sito ospita una nuova area dedicata al Native Advertising: un vero e proprio richiamo all’interno del flusso editoriale che consente di sfruttare al meglio la visibilità dedicata agli inserzionisti. Una contestualizzazione di grande pregio e rilievo al pari dei principali contenuti editoriali rilanciati dalla home page. Oltre che nella Home Page, l’area dedicata al Native Advertising è disponibile in tutte le principali Home Page di Sezione.
Sono inoltre stati ridisegnati i Box «Qui Impresa» dedicati alle iniziative speciali dei clienti – cobrand, minisiti, etc. -, presenti sia in Home Page che nelle principali Home Page di Sezione.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il futuro del lusso tra digital strategy e nuovi consumatori

- # # #

Lusso

Michele Polico, Managing Partner di Young Digitals, ha partecipato come relatore al Luxury Summit del Sole 24 Ore, parlando del lusso tra strategie digitali e nuovi mercati. Qui i contenuti del suo intervento.

“I nuovi mercati hanno sete dei nostri prodotti di lusso e della nostra cultura a essi legata. Ma se per distribuire vi sono delle strade agilmente percorribili, è nel campo della comunicazione e della narrazione culturale che i nostri brand trovano spesso un terreno sterrato e in salita”, afferma Michele Polico.

“La globalizzazione, rompendo i confini geografici in cui il lusso era circoscritto, ha esteso la platea di potenziali clienti e consegnato ai nostri brand la sfida di riuscire a diffondere su mercati nuovi e spesso culturalmente distanti i propri valori, i tratti distintivi, la personalità, il carattere, che devono essere ovunque riconoscibili e coerenti. Se a questo elemento aggiungiamo lo sviluppo del digitale, ci troviamo di fronte ad uno scenario completamente cambiato anche rispetto al recente passato.

Chiaramente i nostri brand, per vendere e comunicare, si affidano a partner che trovano in loco e creano sedi locali, con cui però manca spesso una condivisione di conoscenza comune. Talvolta, tutto viene affidato al distributore: non solo la vendita, ma anche la stessa comunicazione; senza tenere in considerazione che gli obiettivi di quest’ultimo sono più di breve periodo rispetto a quelli del brand.

Se alla sfida di declinare la brand communication su scala globale uniamo le difficoltà ad allineare i prezzi sui diversi mercati – che portano al fenomeno del grey market in mercati come quelli russi e cinesi (mercato quest’ultimo in cui il 75% degli acquisti di lusso viene compiuto fuori confine) – e tra canali di vendita tradizionali e online, non stupisce che pure un mercato come quello cinese – che rappresenta il 30% del lusso mondiale in termini di acquisto – veda ogni anno chiudere decine di punti vendita di brand di lusso.

La globalizzazione e l’avvento del digitale rappresentano un’enorme opportunità per i nostri brand del lusso. È necessario integrare le strategie tra i mercati e tra online e offline in maniera sempre più consistente: solo in questo modo i brand del lusso possono aspirare all’eternità”.

articoli correlati

AGENZIE

System 24 International si aggiudica la raccolta pubblicitaria in Italia di MAXIM

- # # # # #

Screenshot di MAXIM, la cui raccolta adv in Italia è stata affidata a System 24 International

Continua ad allargarsi il portafoglio di testate internazionali di System 24 International, la divisione estero della concessionaria pubblicitaria del Gruppo 24 ORE guidata da Ivan Ranza, che si aggiudica la raccolta pubblicitaria cartacea e web in esclusiva per il mercato italiano del magazine americano MAXIM, una delle riviste di lifestyle maschile più famose al mondo.

L’acquisizione della raccolta di MAXIM da parte di System 24 International avviene in concomitanza con il profondo restyling che ha portato il magazine Usa a riposizionarsi sul mercato americano attestandosi al 1° posto nel ranking Gen-Set 2015 con un aumento del 63% in pagine pubblicitarie.

Diffusa in oltre 80 nazioni nel mondo, MAXIM è considerata una delle riviste più celebri nel settore moda e lusso e conta su una total audience di oltre 7 milioni di lettori (GfK MRI Doublebase 2015 Print and Digital) con un’età media di 34,5 anni e per l’80% uomini. Nel 2016 la rivista continuerà la sua evoluzione per incontrare i gusti di un target altamente profilato ed offrire agli inserzionisti del settore moda un contesto ideale per consolidare la loro immagine sul mercato americano. Nell’ambito del progetto di rilancio l’Editore USA ha mirato la distribuzione e la diffusione a quota 900.000 copie per raggiungere un target più qualificato, con un prodotto di indiscussa qualità e in grado di competere con i leader di mercato.

Il nuovo layout prevede un formato più grande e grammatura superiore della carta, un aumento della foliazione media e un restyling dei contenuti, per coprire con raggio più ampio il settore moda e accessori, arricchendolo con storie di successo imprenditoriale a tutti i livelli. Il magazine prevede più del 25% di contenuti moda, con 2 servizi dedicati in ogni numero e shooting realizzati da fotografi di fama mondiale, come il leggendario Gilles Bensimon, Terry Richardson, Tim Barber, Ryan McGinley, Todd Eberle.

Il nuovo Direttore Glenn O’Brien, un veterano nel settore della moda maschile, dove è stato negli ultimi 15 anni Style Editor di GQ e in precedenza anche Direttore creativo di Barneys e Calvin Klein, porterà a MAXIM la sua rubrica “Style Guy” per offrire un “insight” ancora più approfondita sull’universo maschile. In questa nuova avventura sarà inoltre affiancato da importanti direttori creativi provenienti da Man of the World.

Sul fronte web, il sito internet Maxim.com vanta 6,2 milioni di utenti unici al mese, in aumento del 201% a novembre 2015 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Gli utenti del sito sono concentrati per il 62% nella fascia 25-44 anni e il 76% sono uomini. Il traffico mobile copre il 70% con un incremento degli utenti del 113%. Il 64% del traffico arriva dai social network, con 2.600.000 fan su Facebook, 406.000 follower su Twitter e 437.000 su Instagram. (Google Analytics November 2015 & ComScore October 2015)

L’acquisizione di MAXIM va ad arricchire con un’ulteriore offerta editoriale di grande prestigio e qualità la leadership sulla raccolta internazionale in Italia di System 24 International, che mette a disposizione delle aziende italiane che puntano all’espansione sui mercati internazionali un portfolio di media internazionali d’eccellenza, costituito dai maggiori gruppi editoriali leader nell’informazione di qualità nel proprio paese – Gruppo Financial Times, Les Echos, Le Soir, De Standaard, El Economista, NZZ, Vedomosti – e dal maggiore canale televisivo di news a livello internazionale, Cnn International.

articoli correlati

MEDIA

Il nuovo IL, il magazine del Sole 24 ore più ricco e con foliazione record

- # # #

Sarà in edicola da venerdì 20 novembre il nuovo numero di IL, il magazine del Sole 24 ore. Un numero, il 76 caratterizzato da molte novità: nuove sezioni, nuovi contenuti culturali, nuovi layout grafici, nuovi font, e un record di foliazione, che grazie agli ottimi risultati della raccolta pubblicitaria raggiunge questo mese le 164 pagine. Anche la qualità della carta e la grammatura della copertina sono nuove. Inoltre, questo numero sarà in edicola con quattro copertine diverse, tutte da collezionare.
La campagna pubblicitaria, curata internamente, è stata pianificata sui mezzi del Gruppo 24ORE.
                                                                        
La storia di copertina di questo mese  è “Made in America”. L’America si può raccontare in mille modi. Per questo numero la redazione ha scelto dodici personaggi rilevanti e influenti negli Stati Uniti in questo preciso e delicato momento di fine 2015. Politici, attori, popstar, imprenditori, sportivi, intellettuali:dodici ritratti dei personaggi più emblematici degli Stati Uniti di oggi. Da Hillary Clinton a Donald Trump, da Jennifer Lawrence a Taylor Swift (i protagonisti delle quattro copertine). E ancora: Marco Rubio, Jeb Bush, Ta-Nehisi Coates, Elizabeth Holmes, Misty Copeland, Lucky Blue Smith, Richard Prince e un profilo del giovane running back Todd Gurley firmato dal premio Strega Edoardo Nesi. Copertina e illustrazioni sono di Andrea Ventura.
 
Tra le novità di questo numero: EXTRA, sezione del giornale che raccoglie reportage, personaggi, racconti in prima persona non convenzionali. 
 
EXPLICIT, la nuova sezione culturale del giornale: nel doppio significato latino per “ultime parole” e inglese per “esplicito”, sarà la sezione di chiusura del magazine. Una sezione di polemiche culturali, saggi e recensioni affidate a scrittori affermati, come il premio Strega Alessandro Piperno e a giovani autori. Avrà un aspetto graficosobrio, di immediata ed elevata leggibilità per il lettore.
 
Si rinnova anche la sezione dedicata a moda e lifestyle:  JOURNAL (Racconti di moda, cose, stili e tendenze) si impreziosisce di una nuova rubrica per il beauty maschile, e di una dedicata alleautomobili, dal titolo “Auto-biografia della Nazione”. E ancora più spazio dedicato al mondo delle lancette, still life, accessori e focus sulle aziende.

articoli correlati

AZIENDE

Il Sole 24 Ore e Mamadigital lanciano il corso Google Adwords Professional

- # # # # # #

La Business School del Sole 24 Ore intensifica la collaborazione con Mamadigital: la media agency, già tra i docenti del Master in Marketing e Comunicazione digitale, curerà un percorso formativo Google Adwords Professional dedicato al Search Engine Marketing.

Nell’ambito del Master si sviluppa infatti una sessione didattica che si svolge in tre weekend non consecutivi che prepara al superamento degli esami per la certificazione di Google Adwords, nel rispetto dei parametri internazionali. Le lezioni si terranno nella sede di Roma della Business School del Sole 24 Ore, a partire dal 19 giugno e per Mamadigital saranno coordinate da Andrea Rogani, CEO e Co-founder della media agency. Attraverso l’utilizzo degli strumenti di Google Adwords, la condivisione dei principi dell’advertising online e delle tecniche di ottimizzazione e monitoraggio di una campagna, i partecipanti acquisiranno la preparazione necessaria per affrontare i due esami di cui si compone la certificazione: uno sui principi di base e l’altro di livello più avanzato.

“L’obiettivo del percorso è quello di formare i digital strategist del futuro, immettendo sul mercato del lavoro figure professionali competenti e preparate che siano in grado di gestire proficuamente campagne Adwords nelle aziende in cui saranno chiamati ad operare. Del resto, la qualifica individuale del programma di certificazione di Google Adwords è una delle più apprezzate e ricercate tra le aziende”, spiega Andrea Rogani. La docenza estiva al Master del Sole 24 Ore è uno degli appuntamenti formativi che vede coinvolto il management di Mamadigital nel corso dell’anno. Tra le altre collaborazioni si ricordano anche quelle con le Università di Roma La Sapienza per il Master Universitario in Marketing Management.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il futuro secondo Philips, il progetto nato dalla collaborazione con Il Sole 24 Ore

- # # #

Philips presenta L’innovazione che migliora la vita, un sito multimediale dedicato a storie, soluzioni e tecnologie capaci di migliorare la vita delle persone. Lo spazio online, nato dalla collaborazione con Il Sole 24 Ore, rappresenta un percorso unico di lettura in grado di offrire uno storytelling coinvolgente attraverso testi, video, immagini, approfondimenti e di racchiudere l’essenza del nuovo posizionamento di brand.

Il filo rosso che unisce la piattaforma Philips al nuovo sito internet sviluppato insieme al Sole 24 Ore è proprio l’innovazione, fulcro e protagonista del progetto. Presente nell’area dedicata INNOVATION, il tema è affrontato attraverso scorci attuali e di interesse come sharing e circular economy e l’utilizzo dei big data.
Le altre due sezioni del sito, HEALTH&CARE e LIGHTING, sono invece arricchite da approfondimenti su progetti e best practice di rilevanza internazionale e nazionale.

Un esempio, l’innovativo intervento di “Family-centered care” alla Clinica Mangiagalli di Milano, dove nascono oltre 6.000 bambini l’anno, di cui 900 ricevono le cure del reparto di Patologia Neonatale e Terapia Intensiva Neonatale, diventato un caso di eccellenza per la cura dei neonati prematuri. Fin dalle prime ore di vita i bambini prematuri vengono seguiti grazie alle soluzioni di monitoraggio Philips, capaci di controllare i parametri vitali senza interruzione, ed essere aiutati nella terapia intensiva grazie all’utilizzo della luce, fondamentale per indurre i processi biologici che si ripetono giornalmente.
Un altro progetto virtuoso, questa volta in ambito di gestione dell’illuminazione LED connessa, è il progetto di Città Sant’Angelo in Abruzzo, “La luce da nuova vita ad un borgo antico”. Questo comune, divenuto primo caso italiano di IntelligentCity, vanta oggi il primato su scala nazionale di illuminazione efficiente e controllata punto a punto grazie alla piattaforma telematica di Philips, capace di aumentare la sicurezza, salvare l’estetica e tagliare costi ambientali ed economici.

Grazie alla collaborazione con Il Sole 24 Ore, “L’innovazione che migliora la vita” segna un altro importante traguardo nella strategia di Philips volta a favorire lo sviluppo di una società più sostenibile dove il benessere delle persone costituisce un valore centrale.

articoli correlati

MEDIA

Il Sole 24 Ore presenta il quotidiano online Italy24. Al via l’internazionalizzazione dei contenuti del Gruppo 24 ORE

- # # # # # #

Prende il via “Italy24“, nuovo quotidiano digitale in lingua inglese che racconta al mondo l’Italia dall’Italia con la competenza dei giornalisti del Sole 24 Ore. Una nuova iniziativa editoriale voluta dal Direttore del Sole 24 Ore e Direttore Editoriale del Gruppo 24 ORE Roberto Napoletano, che rappresenta il primo passo di un disegno editoriale di internazionalizzazione dei contenuti del quotidiano economico finanziario leader in Italia.

Un racconto sereno, imparziale e oggettivo del Belpaese, quello che Il Sole 24 Ore offrirà su Italy24, mettendo in campo i suoi 250 giornalisti oltre a editorialisti, esperti e commentatori. Dalla politica all’economia, dalle decisioni di governo ai procedimenti parlamentari, dai mercati finanziari ai beni immobiliari, dalle arti al tempo libero: questi i temi che il nuovo quotidiano digitale del Sole 24 Ore affronterà unendo notizie esclusive ed analisi approfondite della realtà italiana con la capacità di descrivere in tempo reale le notizie di attualità e finanza. Non solo: video, gallerie fotografiche, mappe interattive daranno ai lettori una visione senza precedenti sull’Italia, sulla classe dirigente, lo scenario economico e politico.

“Da oggi realizziamo il sogno più ambizioso”, spiega il Direttore Roberto Napoletano. “Il racconto veritiero del Sole 24 Ore sull’Italia informerà il mondo, userà la lingua degli affari e i suoi canoni di sostanza e brevità, ma saremo noi (sempre noi) a spiegare il nostro Paese alla comunità internazionale degli investitori. Abbiamo l’ambizione e l’orgoglio di raccontare il nostro Paese per quello che è, non per le troppe esemplificazioni e luoghi comuni che ne alterano e banalizzano la fisionomia. Abbiamo l’ambizione di raccontare questo paese complesso senza mai sottacere nessuno dei vizi (sono tanti e duri a morire), ma anche l’unicità della sua manifattura, quel misto di innovazione e di saper fare, bellezza dei territori e talento artigianale, meccanica strumentale e di precisione, una certa idea made in Italy del lavoro e della vita che ha nel suo primato culturale cosmopolita la cifra più autentica e in un cumulo di dimenticanze la vergogna più grande”.

Donatella Treu, Amministratore Delegato del Gruppo 24 ORE, di rientro dagli Stati Uniti dopo una settimana di incontri con la comunità finanziaria, degli affari e dei principali media per presentare l’anteprima di Italy24, racconta: “Abbiamo avuto conferma da tutti gli interlocutori che abbiamo incontrato sia a New York sia a Washington che si tratta di un prodotto che mancava, proprio in un momento in cui l’Italia sta vivendo cambiamenti importanti, si trova nel pieno del suo semestre di presidenza dell’Unione Europea e si prepara all’Expo 2015 che porterà milioni di visitatori stranieri nel nostro Paese. Con Italy24 vogliamo offrire alla business community internazionale uno strumento indispensabile che dia la giusta percezione del Paese con la stessa autorevolezza che caratterizza l’informazione del Gruppo 24 ORE”.

Italy24 si rivolge a tutti quei soggetti interessati a capire l’evoluzione del nostro Paese: investitori istituzionali e intermediari finanziari, banche commerciali e di investimento, fondi di investimento, fondi di private equity e venture, società di capitale, compagnie di assicurazione, aziende italiane ed estere con focus sull’import/export. Ma anche consulenti, avvocati, revisori dei conti, contabili, consulenti fiscali. E ancora assessori alla cultura, think tanks, organizzazioni sovranazionali ed europee, enti pubblici nazionali, università, missioni diplomatiche italiane all’estero e dall’estero in Italia.

Le sezioni di Italy24 saranno innanzitutto quelle del quotidiano: da Business & Economy (Impresa e Territori) a Laws & Taxes (Norme e Tributi), da Markets (Finanza e Mercati) a Real Estate fino a Politics (Politica e Società). A queste si aggiungeranno sezioni inedite come Arts & Leisure con approfondimenti sulla vita culturale e artistica italiana che si avvarrà del contributo delle firme del supplemento culturale Domenica, Football24 con notizie e analisi sul Calciomercato, Vaticano24 con reportage sulle istituzioni finanziarie del Vaticano, e Detour24: una dettagliata guida per i manager che aiuta a scegliere i migliori ristoranti e hotel durante i viaggi di lavoro e le migliori location da visitare e per fare acquisti.

Inoltre una serie di tool: dagli aggiornamenti in tempo reale dei principali indici della Borsa Italiana (del Gruppo London Stock exchange) dei BTP e sullo spread ai Feed in tempo reale riguardanti l’Italia forniti da Radiocor, l’agenzia di stampa del Gruppo 24 ORE, fino alla newsletter quotidiana con le principali notizie di Italy24. Infine Lexicon, un esclusivo servizio interattivo che permette di comprendere ed esplorare l’Italia attraverso i suoi leader, le località e il gergo utilizzato: gli utenti di Italy24 potranno cliccare su un particolare termine utilizzato in ambito politico, finanziario o di business e avere un’immediata comprensione del suo significato.

articoli correlati

MEDIA

Debutta in Italia il magazine How To Spend It. La pubblicazione è a cura del Sole 24 Ore

- # # # # # # #

Il prestigioso magazine internazionale del Financial Times How To Spend It debutta in Italia venerdì 12 settembre con un’edizione originale a cura del Sole 24 Ore in abbinamento al quotidiano (a 0,50 oltre al prezzo del giornale) e disponibile su tablet e PC.

“La pubblicazione per il mercato italiano di How To Spend It, il punto di riferimento da 20 anni a livello mondiale per il lusso, la moda e il lifestyle – spiega l’amministratore delegato del Gruppo 24 Ore Donatella Treu – nasce nell’ambito della nostra partnership con Financial Times e si inserisce perfettamente nel sistema Sole caratterizzato da prodotti di altissimo livello”. E prosegue: “Siamo orgogliosi di presentare il nostro How To Spend It: un prodotto di grande qualità con cui il Gruppo 24 Ore conferma ulteriormente il presidio di un segmento fondamentale di mercato – quello del lusso e del made in Italy – a cui offriamo un”sistema moda” integrato e innovativo che va dalle pagine quotidiane di Stili e Tendenze alla sezione settimanale MODA24, dal canale online Luxury24 al maschile del Sole 24 Ore “IL”, dagli eventi e Master dedicati al mondo del lusso fino agli approfondimenti di Radio24”.

“Moda, arredo, cibo, arte, collezionismo, viaggi: esiste una via italiana al piacere che è unica nel mondo perché riflette l’unicità della sua storia, del suo immenso e unico patrimonio culturale, del suo capitale di manualità, di un’idea piena della vita che mette insieme lavoro, sentimenti, bellezza e curiosità, il tutto riassunto nella forza del made in Italy”, racconta il Direttore del Sole 24 Ore e Direttore editoriale del Gruppo 24 Ore Roberto Napoletano. E aggiunge “Con la sua forte tradizione e il suo marchio consolidato, da oggi How to Spend It si arricchisce della creatività e della way of life italiana”.

“I valori fondanti del Financial Times e di How To Spend It sono perfettamente in linea con quelli del Sole 24 Ore e questa sintonia dà grande forza alla nostra partnership”, dichiara Gillian de Bono, Editor FT How To Spend It. “Entrambi i nostri lettori sono colti, perspicaci e rappresentano l’élite economica e culturale. How To Spend it è totalmente incentrato sui loro interessi e offre, pagina dopo pagina, contenuti originali, intelligenti, sofisticati e glamour: How To Spend It nella sua forma migliore”.

“Questa importante collaborazione con Il Sole 24 Ore, nata per dar vita a una versione in italiano di How To Spend It, rappresenta un aspetto chiave della strategia di crescita globale del FT nei settori del lusso e del lifestyle”, aggiunge Julia Carrick OBE Founder, Publisher and Global President FT How To Spend It. “I due quotidiani sono legati da una lunga partnership commerciale. Questa nuova avventura rafforza il nostro rapporto di collaborazione, oltre a offrire un nuovo ambiente esclusivo di grande formato per gli inserzionisti di alto livello. Ed è davvero un piacere che questo lancio coincida con il nostro ventesimo anniversario”.

“L’aspetto più entusiasmante della nascita di un nuovo giornale è sempre il lavoro di squadra. E quando al lavoro c’è una squadra internazionale, l’emozione non può che essere raddoppiata”, racconta il Direttore dell’edizione del Sole 24 Ore Nicoletta Polla-Mattiot. “È insieme con tutti quelli che hanno costruito con me l’edizione italiana di How To Spend It che desidero condividere il privilegio di questa uscita in edicola. Paolo Fresu, che ha accompagnato con la sua musica la nascita del nostro giornale, mi ha detto che ciò che un musicista apprezza di più, quando suona, è l’ascolto collettivo, perché stando insieme si amplificano le emozioni e anche l’esecuzione migliora. Credo questo valga ancor più per un giornale, che ha bisogno di tante voci, unisce professionalità diverse e che è davvero un lavoro d’orchestra, dove il contributo di ciascuno è una nota fondamentale e capace di fare la differenza”.

Protagonisti del primo numero saranno Giorgio Armani, Margaret Mazzantini e il fotografo Giovanni Gastel che firma un esclusivo servizio di moda nella Reggia di Venaria. Il magazine patinato è organizzato per aree tematiche non rigide e trasversali e ha una struttura rotonda in quanto si può cominciare a leggere in qualsiasi punto. Su How To Spend It, inoltre, il racconto dei piaceri si mette al servizio del lettore con un format nuovo: informazioni pratiche, indirizzi, orari, numeri, prezzi, ricette, consigli vengono sempre presentati visivamente attraverso una grande ricercatezza nell’immagine, nella grafica, nella carta, nel formato, assicurata dal Direttore Creativo del Sole 24 Ore Adriano Attus. Così come di grande impatto sono le sezioni dedicate alla moda a cura della Fashion Editor Nicoletta Ferrari.

A supporto del lancio del nuovo magazine del Sole 24 Ore, oltre alla campagna pubblicitaria realizzata da FCB con la collaborazione artistica della star del jazz Paolo Fresu, anche l’iniziativa “Welcome to Montenapoleone” in collaborazione con l’Associazione Montenapoleone che vedrà How To Spend It protagonista del quadrilatero della moda milanese, nonché l’installazione di una originale edicola di fine ‘800 che caratterizzerà l’accesso alle vie dello shopping di lusso milanese.

articoli correlati