MEDIA

A WebAds le gestione esclusiva di NativeJ, piattaforma di influencer marketing

- # # # #

WebAds - NativeJ

WebAds gestirà in esclusiva le properties di NativeJ, piattaforma di social media distribution e influencer marketing. NativeJ dispone di una piattaforma proprietaria di marketing technology che consente di avere accesso a un ampio bacino di traffico sui social media, reso possibile da accordi con una rete di editori e influencer con forte presenza sui social. Proprio la tecnologia consente di rendere più efficiente il processo di creazione e distribuzione di contenuti, che rimangono nativi perché altamente profilati in base al target di campagna, e modulati sui diversi tone-of-voice dei differenti publisher ed influencer coinvolti. Il costante supporto human-based garantisce inoltre alti standard qualitativi per il recruiting di partner editoriali e creator ‘super verticali’ e la gestione ‘sartoriale’ di tutte le fasi della campagna.

 

WebAds, da sempre focalizzata sulle audience verticali nella propria offerta a inserzionisti e agenzie, valorizzerà le inventory di eccellenza di NativeJ sulle piattaforme social sfruttando le competenze interne maturate in anni di attività sul Branded Content con gli editori premium del network. Grazie alla partnership con NativeJ, la Content Distribution di WebAds sui social sarà non solo più strutturata, ma si allargherà anche a nuove audience premium, a beneficio degli inserzionisti che raggiungeranno reach sempre più ampie e profilate.

 

“NativeJ porta qualità ed efficienza alla distribuzione di contenuti di marca e prodotto, di fatto integrando l’influencer marketing con lo storytelling editoriale sui social. In WebAds abbiamo rilevato la nostra stessa visione, di reale valorizzazione editoriale a servizio degli investitori. Insieme a un entusiasmo e a una progettualità significativamente sinergica alla nostra che daranno sicuramente grande slancio al nostro progetto” commenta Manuela Crotti, Founder &CEO di NativeJ.

 

“NativeJ è un progetto innovativo che ci ha subito conquistato” conclude Constantijn Vereecken, Managing Director WebAds “L’obiettivo di questa partnership è ampliare il nostro presidio sulle attività di Branded Content soprattutto per la distribuzione sui social, che hanno un bacino di utenti molto interessante, ma allo stesso tempo difficile da raggiungere con comunicazioni ad hoc che si rivolgono esattamente alla community a cui parlano. Che sia una pagina di cucina o di calcio, non sarà un algoritmo a scegliere il contenuto della comunicazione, ma attività concordate ad hoc con il publisher, che daranno un valore aggiunto a tutti, utenti, editori e influencer”.

articoli correlati