AZIENDE

Al lavoro con gli smart glass, il futuro di JoinPad e Fasthink nello IoT

- # # # # #

JoinPad, la società italiana specializzata nello sviluppo di applicazioni di realtà aumentata per il mondo aziendale, e Fasthink, attiva nell’identificazione automatica, alla tracciabilità e all’automazione industriale, hanno unito le forze per dare un ulteriore sviluppo al “context computing” per realizzare di sistemi capaci di interpretare il ruolo, la posizione geografica e le esigenze delle persone per farci lavorare in un modo migliore.
 
Immaginiamo ad esempio un operatore che lavora alla logistica di un grande magazzino e percorre le corsie alla ricerca dei prodotti da spedire. Ebbene, grazie ai Moverio che egli indossa, l’applicazione riconosce il luogo esatto dove si trova e orientandosi con i vari sensori dislocati sul percorso lo guida proiettando sulle lenti degli occhiali le indicazioni sul tragitto più breve da percorrere, fino a indicargli il posto esatto del prodotto da prelevare e poi riportandolo fino al camion in attesa.
 
“Con Fasthink abbiamo immediatamente riscontrato di avere esperienze complementari e un unico obiettivo – ha dichiarato Mauro Rubin, Presidente di JoinPad e fra i massimi esperti di realtà aumentata – quindi la collaborazione sta procedendo a gran velocità e con risultati al di sopra delle aspettative. Quanto stiamo facendo è un passo importante per il mondo industriale e presto cambierà radicalmente il modo di lavorare migliorando le performance e l’organizzazione dei processi.”
 
“Grazie alla nostra decennale attività di integrazione in ambiente industriale delle tecnologie RFID, NFC, mobile computing, wireless networking e localizzazione – commenta Marco Marella, amministratore di Fasthink – sappiamo bene quanto sia strategico il poter ottimizzare in tempo reale i processi di identificazione e di logistica. La collaborazione con JoinPad ci permetterà di arrivare velocemente all’obiettivo che ci siamo posti.”
 
 
La realtà aumentata di JoinPad si basa sull’utilizzo degli smart glasses Epson Moverio BT-200, scelti perché possiedono caratteristiche e funzionalità (tra cui visione binoculare, fotocamera frontale, giroscopio, GPS, bussola e accelerometro) che si adattano perfettamente a questo genere di applicazioni e sono in grado di rilevare con precisione l’ambiente circostante e i movimenti di chi li indossa. Chi indossa i Moverio vede quindi sovrapposto a ciò che sta osservando una serie di informazioni correlate e scelte, o selezionate, in funzione dell’attività da svolgere.

articoli correlati