MEDIA

Gli Earth Defenders di Lavazza e Armando Testa in affissione a Milano per Terra Madre Giovani

- # # # # # #

“Terra Madre Giovani – We Feed the Planet”, l’appuntamento organizzato da Slow Food, che riunirà a Milano, da domani al 6 ottobre, oltre 2500 giovani contadini da 120 paesi del mondo. Per l’occasione Lavazza e Armando Testa hanno pianificato un’affissione multisoggetto che celebrare questa nuova generazione di Earth Defenders.
I soggetti della campagna sono tre delle suggestive fotografie del Calendario Lavazza 2016 “From Father to Son”, accompagnate da messaggi che testimoniano l’importanza della trasmissione del sapere tra le diverse generazioni.
Le affissioni, in diversi formati, vestiranno le stazioni di Cadorna, Rho, il palazzo di Eataly e i ledwall all’interno di Expo, evento a cui Lavazza partecipa in qualità di caffè ufficiale di Padiglione Italia.
Per l’agenzia hanno lavorato sotto la direzione creativa esecutiva di Michele Mariani, l’art e direttore creativo Andrea Lantelme e il copy Federico Bonenti.
Gli scatti fotografici sono del fotografo canadese Joey L.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Gli “small scale producers” di Slow Food protagonisti a Expo con Saatchi & Saatchi

- # # # #

Statuine in miniatura raffiguranti piccoli contadini, pescatori e agricoltori sono apparse tra i padiglioni dell’EXPO 2015, sfilando come un vero e proprio corteo, con cori e striscioni.

Le statuine, realizzate artigianalmente dai presepai napoletani, rappresentano gli small scale producers, giovani produttori alimentari indipendenti, che lavorano insieme a Slow Food per dare una speranza al futuro del cibo.

L’attività di guerrilla ha lo scopo di attirare l’attenzione sull’evento “Terra Madre Giovani – We Feed The Planet”, che si terrà a Milano dal 3 al 6 ottobre, e invitare le persone a donare su http://www.wefeedtheplanet.com

Le donazioni sosteranno i costi di trasferimento dei contadini dai loro paesi d’origine fino a Milano, permettendogli così di partecipare all’evento dove si discuterà di nuovi modi per produrre il cibo in maniera più sostenibile per il pianeta.

Credits
Agency: Saatchi & Saatchi Italy
Executive Creative Director: Agostino Toscana
Creative Director: Agostino Toscana, Manuel Musilli
Art Director & Creative Supervisor: Alessio Bianconi
Copywriter & Creative Supervisor: Leonardo Cotti
Art Director: Vittoria Tonelli
Copywriter: Federico Lommi
Account manager: Francesca Guastalla
Artwork created by Di Virgilio Art (Genny di Virgilio)

articoli correlati

AGENZIE

Terra Madre Giovani, la piattaforma di crowdfunding creata da Saatchi & Saatchi per Slow Food

- # # #

I giovani contadini, allevatori, pescatori e studenti si riuniranno a Milano dal 3 al 6 ottobre in occasione di Terra Madre Giovani – We Feed the Planet, l’evento organizzato dalla Rete Giovani di Slow Food per discutere del futuro del cibo e del nostro pianeta. Tre giorni di festa e dibattiti dedicati sia ai temi cari a Slow Food, come biodiversità e tutela ambientale, che ad appuntamenti tematici in cui casari, panettieri e apicoltori di tutto il mondo possono confrontarsi e trovare soluzioni a problemi comuni. Per ripartire dall’Italia con progetti e idee nuove, che permettano loro di continuare a collaborare e gettare le basi di una rete ancora più solida.

“È fondamentale garantire il diritto al viaggio per questi ragazzi che provengono dai quattro angoli del pianeta, per renderli artefici del loro e del nostro futuro», commenta Joris Lohman, membro del comitato esecutivo di Slow Food e rappresentante dello Slow Food Youth Network. Ecco allora che lo strumento è “una piattaforma di crowdfunding a cui si accede dal sito www.wefeedtheplanet.com. Anche con una piccolissima donazione tutti noi possiamo fare la differenza”, continua Joris. “Oltre a realizzare questo evento unico, i fondi sosterranno il progetto Diecimila Orti in Africa, che sta cambiando le sorti di molte comunità nel continente africano”.
 
Il progetto della piattaforma è stato realizzato da Saatchi & Saatchi, l’agenzia di comunicazione e pubblicità di fama internazionale. Saatchi & Saatchi ha pensato di focalizzarsi sui giovani produttori, i cosiddetti Small Scale Producers, che idealmente diventano i protagonisti di una campagna di comunicazione che coinvolge l’intera città di Milano. Una serie di statuine, create dai mastri presepai di Napoli, raffiguranti contadini di diverse nazionalità ed etnia sono apparse in zone strategiche della città, integrandosi perfettamente nel contesto urbano così da creare sorprendenti diorami che portano il messaggio: “We Feed The Planet”. Sul sito è presente anche un video che racconta le fasi di lavorazione dell’operazione e delle statuine, un viaggio che inizia nelle botteghe degli artigiani di Napoli e arriva fino a Milano. Il video è stato realizzato da Think Cattleya – con la regia del duo COLTO. Alla campagna di raccolta fondi hanno già aderito nomi d’eccezione come Dario Fo, Alice Waters e Claudio Marchisio, che hanno mostrato il loro supporto con un video messaggio.
 
 

Credits Terra Madre Giovani – We Feed the Planet
 
Agency: Saatchi & Saatchi Italia
Executive Creative Director: Agostino Toscana
Creative Director: Agostino Toscana, Manuel Musilli
Art Director: Manuel Musilli, Alessio Bianconi, Vittoria Tonelli
Copywriter: Leonardo Cotti, Antonio Di Battista, Federico Lommi
Head of Tv: Erica Lora Lamia
Producer: Federica Talone
Account manager : Francesca Guastalla, Giordano Mantegna
Production Company: Think Cattleya
Director: Colto – exclusive holder Think Cattleya
Edit: Think Cattleya
Executive Producer: Monica Riccioni
Producer: Veriana Visco
Voice over: Franco Agostini, Cat Sound International 
Photographer: Fulvio Bonavia (represented by Soldi&Donadello)
Art Buyer: Rossana Coruzzi, Federica Talone
Head of Interactive production: Silvio Coco
Senior Web Designer: Ilaria Agresta
Artwork created by Di Virgilio Art (Genny di Virgilio)

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Lavazza e Slow Food dalla parte degli Earth Defenders: gli scatti di Steve McCurry per il calendario 2015. Creatività di Armando Testa

- # # # # # #

Da Nadia, orgogliosa paladina dell’olio di argan in Marocco, a John, guardiano delle zucche di Lare in Kenya. Da Anna, che si batte per la qualità del cuscus di miglio salato sull’Isola di Fadiouth, in Senegal, fino ad Asnakech, sentinella a guardia delle piantagioni di caffè in Etiopia. Il Calendario Lavazza 2015 – realizzato con Slow Food e firmato da Steve McCurry, con direzione creativa di Armando Testa – è un viaggio fotografico nelle storie di quotidiano eroismo degli Earth Defenders: donne e uomini che ogni giorno con coraggio, orgoglio e dedizione difendono i propri progetti in Africa.

Lavazza e Slow Food si schierano così dalla parte di tutti i Difensori della Terra e delle tradizioni alimentari: sono loro i simboli di speranza per le comunità locali, i portavoce di uno sviluppo possibile e di un futuro migliore. I 12 ritratti di McCurry permettono di immortalare l’anima, la forza e l’umanità degli Earth Defenders: gli scatti sono in mostra al Salone del Gusto e Terra Madre 2014 (Torino, 23-27 ottobre) e per la prima volta il Calendario Lavazza 2015 è in vendita in edizione limitata a sostegno del progetto “10.000 orti in Africa” (mille copie al costo di 30 euro).

Dagli Earth Defenders parte l’appello a tutti coloro che condividono i principi e i valori di sostenibilità alimentare promossi da Lavazza e da Slow Food. Da oggi, infatti, sul sito Calendar2015.lavazza.com prende il via la call-to-action per diventare Difensori della Terra attraverso una donazione a favore degli orti africani o facendosi portavoce del progetto sui canali social con l’hashtag #earthdefenders.

I Difensori della Terra sono immortalati in 12 scatti che il fotografo americano Steve McCurry ha realizzato durante un viaggio nel continente africano alla scoperta di storie di ordinario eroismo, aggiungendo poesia ed emozione alla rappresentazione della realtà. Un’esperienza che si conclude simbolicamente in Tanzania, nella scuola di Padre Peter Kilasara, dove vengono formati gli Earth Defenders di domani.

“Steve McCurry – sostiene Michele Mariani, Executive Creative Director di Armando Testa – è l’interprete ideale per il Calendario Lavazza 2015. Un calendario con un tema importante, che racconta una storia di persone e di un luogo speciale, l’Africa. Abbiamo scelto Steve McCurry non solo perché è un maestro della fotografia e del reportage contemporaneo, ma è soprattutto il più capace a cogliere il lato poetico ed emozionale della realtà. Steve ha tradotto il concept e le nostre idee creative in immagini potenti ed evocative, rendendo un omaggio straordinario a quell’esercito di lavoratori che ogni giorno combattono in difesa delle loro coltivazioni, dei loro presidi, del loro cibo e della loro cultura. Quest’anno sono loro i nostri eroi e le foto di Steve McCurry sono il miglior tributo a questi “difensori della terra”.

Nella foto: Uno degli scatti del Calendario Lavazza 2015 (mese di luglio) che ritrae un gruppo di fiere donne etiopi disposto, in segno di protezione, intorno alla pianta di caffè, vera protagonista dell’immagine.

#earthdefenders
@Lavazza
@slow_food_italy

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Proposte realizza per Cuki l’App Cukipedia e il concorso “L’Orto a cm zero”

- # # # # # # #

Partendo dalla promozione “L’Orto a cm zero”, sviluppata da Cuki sulle confezioni dei Sacchetti freezer GeloPiù, Proposte ha realizzato alcune attività collaterali volte a valorizzarne e supportarne il concept. In primis l’App Cukipedia, creata in collaborazione con l’Ufficio Educazione di Slow Food Italia e i suggerimenti della blogger Sandra Salerno (untoccodizenzero.it). E poi il concorso “L’Orto a cm zero”, che mette in palio numerosi premi green (lortoacmzerocuki.com) e l’attività digital condotta parallelamente sul canale Facebook del brand (facebook.com/Cuki.OfficialPage).

L’autoproduzione e il consumo sostenibile sono parte integrante della strategia che Proposte ha posto alla base dello sviluppo di Cukipedia – la prima App di Cuki – che unisce i valori del marchio, da sempre sinonimo di eccellenza nella conservazione, protezione e cottura dei cibi, con le tendenze più recenti che vedono nella “conservazione del gusto” e nella riduzione degli sprechi alimentari una buona pratica da seguire e diffondere.

Scaricabile gratuitamente per Android, iPhone e iPad, è realizzata in collaborazione con l’Ufficio Educazione di Slow Food Italia e con il contributo di Sandra Salerno del blog untoccodizenzero.it.

Grazie alla promozione in-pack dei Sacchetti freezer GeloPiú che consente di trovare in ogni confezione una bustina di semi (menta, aneto, prezzemolo, basilico, rucola, erba cipollina, salvia, origano o maggiorana), Proposte ha sviluppatoanche un concorso che consente al consumatore di poter vincere premi che esaltano la linea green dell’intera operazione, elevando la propensione di ognuno di noi a realizzare il proprio “orto domestico”.

Oltre all’estrazione finale, i partecipanti possono aumentare le loro chances di vincita e accedere all’estrazione di premi aggiuntivi esprimendo il loro Pensiero Green, un breve testo o una foto corredata da una didascalia che esprima la propria attitudine ecologica. I Pensieri Green verranno pubblicati sul profilo Facebook di Cuki, contribuendo alla crescita del primo orto verticale digitale, e potranno aggiudicarsi premi aggiuntivi.

Info e regolamento completo su lortoacmzerocuki.com.

articoli correlati