MEDIA

ELLE Italia come ELLE Francia: Hearst punta sulla periodicità settimanale e chiude Gioia!

- # # # #

ELLE - Hearst

Presente in Italia dal 1987, leader nel segmento dei mensili fashion per diffusione e numero di pagine pubblicitarie, ELLE entrerà, a partire dal prossimo novembre, nell’arena dei settimanali moda, il segmento più ricco di pubblicità per i periodici italiani, con l’obiettivo dichiarato di conquistarne la leadership.

Per raggiungere questo ambizioso traguardo, Hearst Italia costituisce la redazione stampa e digital più forte e numerosa del settore – 63 persone – con eccellenze nella moda, ma anche nella beauty e nell’attualità. Al gruppo originario di ELLE mensile, si aggiunge infatti tutta la redazione di Gioia! che, in occasione dell’uscita del primo numero di ELLE da settimanale – a inizio novembre – cesserà le pubblicazioni.

Maria Elena Viola (nella foto) assume quindi la carica di Direttore Responsabile ELLE, affiancata da Antonella Antonelli, Creative Director ELLE, che avrà il compito di guidare l’immagine e il posizionamento moda. Antonelli mantiene anche la carica di Fashion Vice President at Large di Hearst Italia.

Ai vertici della redazione di ELLE: Elena Mantaut è Vice Direttore Vicario Attualità; Benedetta Dell’Orto è Vice Direttore Vicario Moda, Alberto Zanoletti è Vice Direttore Moda, Claudia Valeriani e Michela Gattermayer sono vicedirettori centrali. Il progetto grafico di ELLE è affidato a Pilar Ibanez, Art Consultant del magazine.

La redazione di elle.it à guidata da Paola di Marcantonio, Digital Managing Editor con Barbara Digiglio, Deputy Digital Managing Editor.

“ELLE diventa settimanale perché siamo fortemente convinti che con qualità dei contenuti, coerenza di posizionamento fra print, digital e social e un brand internazionale così forte, si possano appassionare le lettrici, fornire un media efficace ai clienti pubblicitari e far crescere i fatturati. Cadenza e contenuti di un settimanale moda, e del suo sito, consentono più potenziale di crescita rispetto a un mensile”, dichiara Giacomo Moletto, CEO Hearst Italia e Western Europe. “Inoltre, lo storico successo dell’edizione francese conferma come ELLE sappia combinare il DNA del settimanale con un’immagine moda particolarmente qualitativa, potendo anche contare su collaboratori quali fotografi e modelle che abitualmente privilegiano le fashion bible mensili. In più, grazie al network internazionale, i nostri partner avranno l’opportunità di sviluppare progetti di comunicazione multimediale di respiro internazionale.”

“Siamo veramente contenti e fieri della decisione strategica di ELLE Italia. ELLE Italia è il primo magazine del network ad essere pubblicato su base settimanale, seguendo le orme della sorella maggiore ELLE Francia. Questo passaggio è la dimostrazione del valore del brand ELLE in un mercato, quello italiano, fondamentale per fashion e luxury”, afferma François Coruzzi, CEO ELLE International Media Licenses & CEO Lagardère Global Advertising”.

In linea con la visione della sua fondatrice Hélène Lazareff, “du sérieux dans la frivolité et de l’ironie dans le grave” – ironia nelle cose serie, serietà nelle cose frivole – ELLE è il femminile che considera la donna la vera energia della società e la protagonista del cambiamento. Il nuovo ELLE va in questa direzione, a rafforzare il senso di appartenenza a un mondo di valori condivisi da un network di 45 edizioni globali.

 

articoli correlati

MEDIA

Da oggi è online Edicola Italiana: oltre 60 testate italiane a portata di tablet

- # # # # # # # # #

È attiva da oggi Edicola Italiana, la piattaforma per comprare, abbonarsi e leggere quotidiani e magazine su Tablet, PC e smartphone, con oltre 60 fra quotidiani (nazionali e locali) e periodici in versione digitale, compresi Corriere della Sera, La Repubblica, Il Sole 24 Ore, La Gazzetta dello Sport, La Stampa, Il Messaggero, Il Gazzettino, Il Mattino, Tv Sorrisi e Canzoni, Il Venerdì di Repubblica, Io Donna, D La Repubblica delle Donne, Oggi, Chi, Cucina Moderna, Sport Week, CasaFacile, Donna Moderna, Panorama, Grazia, How To Spend It, IL, solo per citarne alcuni.

Basta inserire una i propri dati al primo accesso per sperimentare un diverso modo di leggere, che rende fruibili i contenuti di più testate senza doversi collegare ai singoli siti. Dopo la registrazione, non sarà più necessario inserire i propri dati a ogni acquisto, ma verrà richiesto solo l’inserimento della password. Il metodo di acquisto online di Edicola Italiana è sicuro e facile, grazie all’integrazione con il sistema Gestpay del Gruppo Banca Sella, che segue i massimi standard di sicurezza definiti dai circuiti internazionali. A breve si potrà accedere alle app delle singole testate con le stesse credenziali di www.edicolaitaliana.it. Un’altra caratteristica esclusiva di Edicola Italiana è la ricerca in modalità full text di una o più parole chiave: gli utenti possono cercare un argomento o un nome per trovare le parole corrispondenti in tutti gli articoli dei quotidiani e dei magazine presenti nel chiosco digitale.

Inoltre, grazie all’account multiprofilo di Edicola Italiana si possono creare sottoprofili personalizzabili, in modo da gestire e consultare singolarmente e contemporaneamente i prodotti scelti dai diversi componenti della famiglia ed essere sempre aggiornati sulle nuove uscite dei quotidiani e delle riviste preferiti. È possibile acquistare anche gli arretrati.

Tra le offerte di Edicola Italiana è presenta anche la “Prova per 7 giorni”, che permette agli utenti di sfogliare online la copia digitale del proprio quotidiano gratuitamente per una settimana e decidere poi se continuare con l’abbonamento. In promozione per i primi mesi di attività e per la prima volta in Italia, all’interno del catalogo di www.edicolaitaliana.it, è possibile acquistare e leggere sul proprio computer, smartphone e Tablet tutti i mensili a soli 9,99 € al mese, e tutti i settimanali + i mensili a soli 14,99 € al mese, sottoscrivendo gli abbonamenti “All you can read”. Edicola Italiana nasce per volontà del Consorzio Edicola Italiana, costituito da Caltagirone Editore, Gruppo 24 ORE, Gruppo Editoriale L’Espresso, La Stampa – ITEDI, Gruppo Mondadori e RCS MediaGroup e rappresenta un significativo passo avanti nella direzione dell’innovazione tecnologica per la fruizione dell’informazione. Per lo sviluppo e la gestione commerciale di Edicola Italiana, il Consorzio ha scelto in esclusiva la startup Premium Store, controllata dall’incubatore Digital Magics (che nel maggio scorso ha finanziato l’iniziativa con 1 milione di Euro) e da importanti imprenditori e investitori italiani.

articoli correlati

MEDIA

Vanity Fair Italia festeggia i primi 10 anni con uno speciale da collezione

- # # # # #

Come in uno dei più celebri numeri di Time, anche lo speciale per festeggiare i primi dieci anni di Vanity Fair Italia utilizza l’effetto specchiato per riflettere in copertina le sue lettrici, artefici del successo del settimanale Condé Nast. Un numero da collezione che condensa in 508 pagine le 130mila pubblicate in 513 numeri, le 150mila immagini e i 20 milioni di parole. Un best of delle migliori interviste pubblicate, i grandi scoop, le sue grandi firme, i ricordi di personaggi che non ci sono più e i servizi con le immagini dei più grandi fotografi. Ma non solo: per la prima volta i lettori potranno scoprire le immagini mai pubblicate, i retroscena dei servizi più particolari, i segreti e gli “incidenti” mai svelati.

 

A rafforzare il posizionamento del brand è pianificata per la prossima settimana una campagna advertising, dedicata al “sistema Vanity”, declinata sulla stampa specializzata, su Radio Italia e sulle testate e i siti Condé Nast: con il claim “Vanity Fair, not just a magazine” si descrive il sistema di comunicazione a 360° che continua a crescere, integrando al magazine il sito in continua evoluzione, una community sempre più numerosa, la radio, le web series e tutti i suoi eventi speciali.

 

Da record anche la raccolta record pubblicitaria di 220 pagine ed è in edicola allegato al nuovo numero che dedica la copertina a Monica Bellucci, madrina del primo Vanity Fair nel 2003.

 

“Questo numero speciale è per noi la prova concreta dell’apprezzamento che le numerose attività di Vanity Fair dimostrano verso il proprio pubblico, fatto di lettori, utenti e partner” – commenta Antonio Casamassima, marketing director di Vanity Fair – “L’unica differenza tra questo fascicolo e gli altri progetti che stiamo sviluppando sui diversi touch point – dal web, alla radio, al territorio – è che potete tenere questo oggetto nelle vostre mani e sfogliarlo per coglierne a pieno il valore. Il record di pagine di questa Issue fa il paio con il clamoroso successo e record di fatturato del web a settembre, con il record di eventi sul territorio realizzati in un solo anno (ben 12), con il numero di followers sui social che sta crescendo esponenzialmente. E poi con quello che verrà: l’evoluzione della web radio, sempre più sinergica con il resto dei canali di Vanity Fair e le Mag Series, che diventeranno una costante della nostra proposta verso i partner del 2014”.

 

Ad accompagnare il numero speciale è una clip che raccoglie le immagini video più belle dei backstage dei servizi fotografici di Vanity Fair, i protagonisti sono: Michelle Hunziker, Belen, Elisabetta Canalis, Alessia Marcuzzi, Luca Argentero, Mario Balotelli, Marco Mengoni, Micheal Stype dei Rem e Evan Rachel Wood. E per concludere, nella clip anche l’estratto di un corto di 5 minuti, diretto da Fabrizio Ferri, realizzato e prodotto da Vanity Fair, che ha come protagonista Roberto Bolle, scelto dal settimanale nel corso del 2013 come ambasciatore del talento italiano riconosciuto in tutto il mondo e artista che ha saputo esprimere al meglio le proprie potenzialità sin dall’inizio della carriera.

articoli correlati