AZIENDE

Mosaicoon, al via la nuova soluzione di video marketing self-service per startup e PMI

- # # #

mosaicoon

Una tecnologia data-driven che permette di scalare il processo creativo e di produzione video e integra strumenti per lanciare e ottimizzare campagne di video marketing online: è la soluzione di Mosaicoon, che dopo il lancio del servizio fully managed apre oggi l’accesso in modalità self-service a startup e piccole e medie imprese. Mosaicoon minimizza tutti i fattori di inefficienza del processo di video marketing, trasformandolo in uno strumento accessibile anche ad aziende, associazioni e organizzazioni con budget contenuti.

Ci si registra gratuitamente su mosaicoon.com, e si ha accesso a migliaia di video creativi, pensati per performare al meglio sui social network e pronti per essere brandizzati. Un set di filtri e funzionalità di ricerca aiuta a trovare il video più adatto per i propri obiettivi di comunicazione; il sistema fornisce suggerimenti automatici basati sul profilo dell’utente e sulle sue preferenze, ed un customer success manager è pronto a dare assistenza e suggerimenti per un utilizzo ottimale dei tool.

Una volta scelto il contenuto ideale, si aggiunge al carrello e si scelgono i servizi extra da associare: logo e cartelli per veicolare informazioni e messaggi promozionali, interventi di post-produzione come cut, aggiunta di sottotitoli e sostituzione della musica o del voiceover e pianificazione media per diffondere il video sui social e monitorare i risultati. Niente brief, meeting di allineamento e lunghi cicli di rilavorazione che allungano i tempi e fanno lievitare i costi. Soprattutto, nessuno scarto tra aspettative e risultato finale: il video scelto è esattamente quello che verrà consegnato e distribuito.

“Più di una persona su due guarda video online ogni giorno, prevalentemente sui social network, e l’influenza dei video nei processi di decisione e acquisto è ormai comprovata. Nonostante questo, c’è ancora una forte resistenza all’integrazione del video marketing nelle strategie aziendali” commenta Ugo Parodi Giusino, CEO di Mosaicoon. “Nel caso specifico delle startup e delle piccole e medie imprese, il video marketing spesso non è un’opzione percorribile semplicemente perché onerosa e poco sostenibile. La soluzione Mosaicoon rende tutto il processo estremamente semplice e accessibile, attraverso una tecnologia che integra creatività, strategia e distribuzione. Anche un business con un piccolo budget potrà creare la propria video strategy in modo semplice, veloce ed efficace”.

articoli correlati

AZIENDE

Turbo lancia la nuova piattaforma di Programmatic Self Service basata su AppNexus

- # # # # #

Turbo

Turbo, il leader italiano indipendente nel Programmatic Advertising e Data Management Solutions, ha lanciato la nuova piattaforma di Programmatic Self Service “Turbo Campaign Manager”, sviluppata in partnership con AppNexus, la principale DSP a livello globale.

Dopo aver contribuito a far conoscere e utilizzare il Programmatic nel mercato italiano, la società guidata dal CEO Claudio Calzolari (nella foto), ha infatti aperto a tutti la possibilità di accedere da oggi alla propria piattaforma di self-service, a conclusione di un positivo percorso di test condotto con un numero ristretto di partner nei mesi scorsi.

“Vogliamo rimuovere le barriere di accesso al mondo Programmatic – dichiara Calzolari – soprattutto per chi vuole lavorare in autonomia sulle piattaforme, gestendo direttamente i budget dei clienti ed è frenato dal costo di ingresso alla tecnologia e dalla necessità di formare un team specializzato. Sono davvero tante le aziende e le agenzie che ci hanno manifestato questa esigenza nell’ultimo anno e per questo motivo abbiamo lavorato insieme ad AppNexus per sviluppare la nuova piattaforma”.

Nello sviluppo del prodotto, Turbo ha beneficiato dell’esperienza del proprio team di ottimizzazione, che da 3 anni lavora quotidianamente su AppNexus, per offrire un prodotto completo ma intuitivo, che sfrutta tutta la potenza della DSP americana.

“L’interfaccia semplificata, un supporto tecnico italiano e la sincronizzazione con la nostra DMP (Turbo Audience Lab) – continua Calzolari – completano la piattaforma rendendola una soluzione ideale per le agenzie ed i brand che vogliono affacciarsi in modo professionale al Programmatic”.

La piattaforma è connessa al tutte le principali fonti di traffico, utilizza i più importanti tool per garantire viewability, brand safety, contextual ed è sincronizzata con Turbo Audeince Lab che permette di sfruttare il vero valore del Programmatic, il dato. La combinazione della modalità Self Service con l’utilizzo di una DMP studiata e progettata per il mercato italiano permette di creare campagne mirate al proprio target, sfruttando le potenzialità del programmatic in modo completo. La naturale integrazione delle due componenti consente un utilizzo semplice ed intuitivo che azzera i tempi di set-up e connessione delle diverse tecnologie.

Turbo Campaign Manager è stata sviluppata sfruttando le più moderne metodologie di analisi e sviluppo dell’interfaccia. La piattaforma comunica attraverso un layer API REST con il motore americano AppNexus, garantendo le perfomance di una delle migliori soluzioni disponibili nel mondo programmatic declinate ai casi d’uso dell’advertising italiano.

Bruno Schirò, AppNexus Italia, aggiunge: “AppNexus, piattaforma potente e versatile, ha permesso a Turbo di sviluppare in modo efficace la sua soluzione self-service proprietaria, Turbo Campaign Manager. Con la nuova soluzione offerta da Turbo, i clienti possono creare e modificare strategie personalizzate tra le campagne di advertising”.

articoli correlati