BRAND STRATEGY

Cosa vuoi di più dalla vita? On air il nuovo spot di Amaro Lucano firmato da PicNic

- # # # # #

PicNic - Amaro Lucano

Alzi la mano chi, almeno una volta nella vita, scherzando con gli amici non ha mai fatto sua la battuta “Cosa vuoi di più dalla vita?”, ricevendo l’istintiva risposta: “Un lucano!”. E questo grazie a uno dei payoff televisivi più efficaci degli ultimi decenni e che è entrato nel nostro quotidiano ricordando a tutti un brand che da sempre è stato capace di accompagnare i momenti piacevoli della giornata, in cui tutti i problemi vengono dimenticati per lasciare spazio alla libertà, al piacere e al divertimento.

Ed è proprio intorno allo storico payoff che nasce la nuova campagna di comunicazione di Amaro Lucano: tre soggetti che raccontano in maniera fresca e ironica le occasioni di consumo di questo amaro che ha fatto la storia: a casa con gli amici di sempre, come fine pasto al ristorante o – seguendo uno dei trend del momento – in un cocktail bar.

Tre i soggetti da 15’’ che descrivono la versatilità di consumo di Amaro Lucano: al bar come base di originali cocktail, a casa sul divano bevuto liscio ma sempre freddo e al ristorante gustato a fine cena con ghiaccio. 
Il linguaggio utilizzato ribadisce il mood ironico, fresco e scanzonato che ha da sempre caratterizzato le comunicazioni del brand, riuscendo a parlare sia ai consumatori abituali che ai più giovani.

La campagna è on air dal 2 dicembre per 3 settimane sulle principali reti generaliste e satellitari e sul web. La strategia di comunicazione studiata da Starcom Italia sfrutta i tre asset della campagna di Amaro Lucano, sia in Tv per presidiare il core target, sia sul digital per intercettare la parte più giovane e meno televisiva dei potenziali consumatori.

Proseguono inoltre le attività social di engagement con la community Calciatori Brutti, alle quali si aggiungerà una collaborazione con Casa Surace per raccontare in maniera ironica e divertente la consumer promo Party Lucano attiva fino al 24 gennaio.

Al progetto ideato e realizzato dall’agenzia PicNic hanno lavorato alla direzione creativa Niccolò Brioschi, l’art director Alice Tari Re e il copywriter Paolo Barni. Gli account che hanno seguito il progetto sono Riccardo Beretta e Simona Apollonio. La regia è di Enrico Trippa e il direttore della fotografia è Guido Mazzoni. La casa di produzione è The BigMama. La post produzione video è di Videozone, la post produzione audio di Screenplay. Musica originale di Massimiliano Pelan.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Chanteclair torna on air con una nuova campagna firmata PicNic

- # # # # # # #

Chanteclair spot

Chanteclair torna in comunicazione in tv, radio e web. Per la realizzazione della campagna è stata confermata la collaborazione con PicNic.

“Siamo felici di proseguire la collaborazione con un brand così importante nel panorama dei detergenti per la casa e, soprattutto, di farlo con un prodotto mitico come lo Sgrassatore Universale Chanteclair”, ha affermato Niccolò Brioschi, direttore creativo e partner di PicNic.

“Avevamo bisogno di un’idea che non solo facesse vedere i diversi usi dello sgrassatore, ma che capitalizzasse anche sulla marca e coinvolgesse tutto il nostro target: uomini, donne, giovani, perché proprio tutti conoscono e usano lo Sgrassatore Universale Chanteclair”, ha spiegato Giovanni Sala, Presidente di Real Chimica, società proprietaria del brand Chanteclair.

La campagna di PicNic riesce con semplicità a coinvolgere lo spettatore e a farlo sentire parte del brand. L’idea è quella di far cantare il famoso jingle di Chanteclair al target, in modo elegante, realistico e divertente. Il claim riassume con semplicità una grande verità relativa allo Sgrassatore Chanteclair: “Lo usano tutti, funziona dappertutto”.

Lo spot TV è on air da domenica. Presto in arrivo anche la campagna radio. Sotto la direzione creativa di Niccolò Brioschi, hanno lavorato al progetto la copywriter Federica Guidolin e l’art director Riccardo Colombo. L’account director è Veronica Misciattelli. La regia è di Marcello Lucini. La casa di produzione è The BigMama. Post – produzione video: Videozone. Post-produzione audio: Screenplay.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air la nuova campagna Leroy Merlin. Firma Publicis Italia, pianifica Maxus

- # # # # # #

Leroy Merlin

Roots”, questo è il titolo del terzo soggetto della campagna, firmata Publicis Italia, di Leroy Merlin che consolida l’immagine da leader del brand e valorizzare il percorso di riposizionamento che va oltre la vendita di singoli prodotti per accompagnare il cliente nella realizzazione di progetti completi.

Un concept creativo teso anche ad aumentare il percepito del Fai da Te per dimostrare e ricordare alle persone come questo sia molto di più di un semplice hobby, di un’attività da fare in modo emergenziale o adatta solo agli esperti.

Con Leroy Merlin il Fai da Te si lega alla progettualità quotidiana delle persone e alle loro vite rendendo la casa il luogo dove tutto questo si concretizza ogni giorno. Il nuovo film Leroy Merlin, racconta le avventure di una giovane coppia alla ricerca di un equilibrio finalmente stabile che permetta loro di fare, costruire e progettare insieme. C’è anche un altro protagonista in questa storia: un giardino da rinnovare completamente per dare un nuovo spazio alla propria casa, e alla propria vita.

Firma la campagna il nuovo Pay Off di Leroy Merlin “Voglia di fare casa”, che completa un percorso e definisce il desiderio dei consumatori di progettare e costruire la propria casa, intesa più come progetto di vita, e delineando il ruolo del Brand come partner d’eccellenza e aiuto concreto in ogni momento di questo percorso in cui l’emotività ne è parte integrante.

La campagna è stata ideata dal Responsabile Creativo e Direttore Creativo Associato Emanuele Viora e dal Responsabile Creativo e Art Director Francesco Epifani. La direzione creativa esecutiva è di Bruno Bertelli e Cristiana Boccassini. La regia è di Adriano Falconi che ha lavorato con la casa di produzione Filmmaster Productions. La pianificazione media è a cura di Maxus.

CREDITS
Client: Leroy Merlin Italia
Direttore Comunicazione: Stefania Savona
Capo Progetto Comunicazione: Heine Bortone
Advertising Agency: Publicis Italy
Executive Creative Directors: Bruno Bertelli, Cristiana Boccassini
Associate Creative Director & Copywriter: Emanuele Viora
Creative Supervisor & Art Director: Francesco Epifani
Account Director: Federica Fragapane
Account Executive: Marta Gambotti
Planner: Guglielmo Pezzino
Agency Producer: Federica Manera
CDP: Filmmaster Productions
Regia Adriano Falconi
Musica: Fabio Gargiulo
Cdp audio: Screenplay
Agenzia Media: Maxus

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Havas WorldWide Milan, Tribe Communication e Hi! firmano il rilancio di Mareblu

- # # # # # # # # # # #

Mareblu

Mareblu torna in comunicazione per presentare il suo rilancio attraverso una campagna TV, ideata da Havas WorldWide Milan, e i nuovi siti internet mareblu.it e mareblu.it/lavitainblu, a cura di Tribe Communication e Shaman.

La nuova campagna televisiva, dedicata al prodotto più amato e venduto di Mareblu – il tonno all’olio di oliva – ha come protagonisti i “Puntatori” che veicolano in modo diretto e memorabile il concetto attorno a cui ruota la nuova comunicazione del brand: Mareblu è il tonno lavorato sul luogo di pesca.

Sono proprio i puntatori il cuore dell’idea creativa e la chiave per trasferire ai consumatori il messaggio portante del nuovo posizionamento del brand. Il tonno qualità pinne gialle Mareblu è pescato in mari limpidi e lavorato proprio sul luogo di pesca, seguendo un processo tradizionale ed essenziale: semplicemente cotto a vapore e conservato solo in olio d’oliva.

La nuova campagna televisiva – la cui programmazione è stata curata da Mediavest – verrà veicolata a partire dal 20 aprile sulle principali reti generaliste e del digitale terrestre oltre che sul web e sui canali social.

Il rilancio comprende anche il restyling del pack. Curato da Hi!, il nuovo look della grafica prevede un ampio spazio dedicato al mare, che con un logo più grande e centrale diventa assoluto protagonista. In evidenza sul front pack del tonno spicca il nuovo posizionamento del brand: il tonno lavorato sul luogo di pesca.

Per far abbracciare al consumatore il nuovo mondo Mareblu, l’azienda ha deciso di rinnovare anche il suo spazio virtuale istituzionale. Il sito è stato rivisto sia da un punto di vista grafico sia di contenuti.

“La vita in blu” nasce dall’esigenza di Mareblu di creare uno spazio dove parlare di sostenibilità con un linguaggio e uno stile accessibili ai consumatori attraverso illustrazioni e infografiche create ad hoc, per fare cultura su un argomento molto caro all’azienda. Il sito è suddiviso in quattro aree che raccontano nel dettaglio i quattro impegni di Mareblu: per il mare, per l’ambiente, per il sociale, per il consumatore.

“Con il 2016 abbiamo avviato un importante percorso di rilancio del brand Mareblu, che passa da un completo restyling della grafica di brand a un ritorno in comunicazione in grande stile, sia in TV che online”, dichiara Barbara Saba, Direttore Marketing e Trade Marketing Mareblu. “Grazie al nuovo spot, al restyling del sito e del pack vogliamo comunicare tutta la qualità dei nostri prodotti, focalizzando l’attenzione sull’aspetto che più ci caratterizza, la lavorazione sul luogo di pesca.”

CREDITS MAREBLU
Managing Director: Matteo Scarpis
Direttore Marketing e Trade Marketing: Barbara Saba
Senior Brand Manager: Valentina Garatti
Junior Brand Manager: Maria Scudieri
Agenzia di comunicazione: Havas WorldWide Milan
Direttore Creativo Esecutivo: Giovanni Porro
Direttore Creativo (Art Director): Francesca Pratesi
Direttore Creativo (Copywriter): Alessandro Romano
TV Producer: Roberto Martelli
Account Director: Laura De Leo
Senior account supervisor: Ada Guerriero
Live Action
Casa di Produzione: Think Cattleya
Regia: Sergio Bosatra
Executive Producer: Philip Rogosky
Producer: Rossana Ceriani
Direttore Fotografia: Manfredo Archinto
Shooting: Live action a Milano
CGI
Casa di Produzione: Tax Free Film
Regia: Franco Tassi
Producer: Giulio Leoni
Musica originale: Screenplay
Media: TV, web, social
CREDITS SITO INTERNET
Progetto: siti mareblu.it e mareblu.it/lavitainblu
Brand: Mareblu
Agenzia: Tribe Communication
Code farm: Shaman
Account Director: Federica Pinetti
Account: Sara Di Costanzo
CTO: Martino di Filippo
UI/UX: Alessandro Egro
Developer: Domenico Marini
Direttore Creativo: Franz Di Palma
Copywriter: Marilù Esposito
Art Director: Michele Maestrini
Designer: Stefania Esposito
Infographic Designer: Andrea Lai

 

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Leroy Merlin lancia i video tutorial for good e il nuovo sito sulla CSR. Firma Publicis

- # # # # # # # #

Leroy Merlin

Leroy Merlin presenta “Tutorial For Good”, i primi video tutorial utili non solo a chi li guarda ma anche a chi li vive. Solitamente, i video tutorial offrono un prezioso aiuto a chi deve svolgere lavori di manutenzione in casa. Questa volta però, sono utili anche a chi una casa non ce l’ha: per la prima volta infatti i video non insegnano solo come si modifica una parete in cartongesso o come si tinteggia un muro.

I “Tutorial for Good” sono stati girati in occasione della ristrutturazione della sala comune di Casa della carità realizzata dai suoi ospiti insieme al supporto dei dipendenti Leroy Merlin e dimostrano che ognuno di noi può costruire qualcosa di importante.

L’iniziativa fa parte del progetto Bricolage del cuore, che vede ogni anno centinaia di dipendenti dedicare una giornata lavorativa ad attività di volontariato a favore di organizzazioni non profit, scuole, centri di aggregazione sociale nelle aree di prossimità dei 47 punti vendita Leroy Merlin. L’obiettivo è quello di contribuire concretamente al miglioramento della vita delle comunità locali, di riqualificare strutture di interesse del territorio e di trasferire competenze a chi è senza un lavoro. Solo nel 2015 sono stati realizzati 53 progetti per un totale di 200 giornate di lavoro e più di 5.000 ore di volontariato.

Inizia dunque una nuova fase per Leroy Merlin, azienda da sempre impegnata in progetti sociali innovativi che hanno l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la strategia aziendale, in particolar modo nei confronti dei collaboratori, del territorio e delle comunità.
Tra le novità il lancio di Tutorial for Good, l’ampliamento del progetto Bricolage del cuore e il nuovo spazio virtuale dedicato al racconto della responsabilità sociale e ambientale dell’azienda. In futuro altre organizzazioni non profit potranno segnalare un loro progetto di rinnovamento a Leroy Merlin e realizzare insieme all’azienda altri Tutorial For Good.

L’impegno di Leroy Merlin non si ferma qui, ma si realizza con nuove progettualità quali i Cantieri fai da noi – nel quale i beneficiari non restano individui passivi, ma diventano soggetti attivi coinvolti in una logica di reciprocità verso la comunità – e ancora, con il proseguimento del progetto di business sociale La Casa Ideale.

I Tutorial For Good rappresentano la prima grande iniziativa del nuovo sito dedicato alla responsabilità sociale di Leroy Merlin che in un’ottica di condivisione, progettazione e confronto, vuole proporsi come luogo virtuale di incontro fra i differenti stakeholder interessati. I nuovi video tutorial mettono infatti al centro la condivisione con le comunità e il saper fare per far nascere la voglia di fare casa attraverso la valorizzazione delle persone.

CREDITS
Client: Leroy Merlin Italia
Direttore Comunicazione: Stefania Savona
Capo Progetto Comunicazione: Cinzia Calì, Alessandra Cascione
Advertising Agency: Publicis Italia
Executive Creative Directors: Bruno Bertelli, Cristiana Boccassini
Associate Creative Director & Copywriter: Emanuele Viora
Creative Supervisor & Art Director: Francesco Epifani
Copywriter: Giovanna Favoroso, Paolo Bartalucci
Art director: Alice Teruzzi
Account Director: Federica Fragapane
Account Executive : Marta Gambotti
Strategic Planner : Guglielmo Pezzino
Casa di Produzione: Think Cattleya
Director : Giovanni Fantoni Modena
Audio: Screenplay
Centro Media: Maxus

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Dalani.it torna in tv con PicNic

- # # # # # #

Dalani torna in tv

Squadra che vince non si cambia: prosegue la collaborazione tra Dalani.it e l’agenzia creativa PicNic con una nuova campagna televisiva on air sulle reti Mediaset da inizio gennaio.

Nel nuovo spot è ancora una volta l’ironia a farla da padrone: protagonisti della nuova “puntata” sono nuovamente i giovani fidanzati Dalani, questa volta alle prese con la terapia di coppia. E il loro “problema” è ovviamente legato al continuo accesso al sito, ai confini con la dipendenza.

Al progetto hanno lavorato il direttore creativo Niccolò Brioschi e l’account director Veronica Misciattelli. La regia è di Luca Lucini e il direttore della fotografia è Renato Alfarano. La casa di produzione è BigMama. Post-produzione: Videozone. Post-produzione audio: Screenplay.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ogilvy & Mather firma il nuovo spot Levissima dedicato agli “Everyday climbers”

- # # # # # #

Qualunque sia la sfida, per quanto vicina o irraggiungibile sia la meta ed eroica l’avventura, Levissima è l’acqua “per la tua sete di vita”. Questo il claim del nuovo ed emozionante spot di Levissima firmato dall’agenzia Ogilvy & Mather Advertising, on air dal 4 ottobre sulle principali reti nazionali e sulle piattaforme satellitari. Con il nuovo spot, Levissima vuole ispirare “tutti quelli che hanno una vetta da conquistare”, gli “Everyday climbers”, ovvero coloro che non si arrendono mai e inseguono la loro sfida quotidiana, piccola o grande che sia. Perché Levissima è un’acqua minerale che sgorga impetuosa e purissima dalle sue sorgenti di alta quota e rigenera ogni giorno la tua sete di vita.

Lo spot, nei formati da 15”, 30” e 60”, è pianificato dal 4 ottobre sulle maggiori emittenti televisive generaliste e satellitari. La nuova comunicazione riguarderà anche il versante digital, dove un’interessante e coinvolgente programmazione in pillole da 15” condurrà gli utenti alla scoperta del film da 120”, che svelerà in esclusiva per il web il passato dei protagonisti delle tre storie e le sfide che hanno dovuto affrontare nel corso della loro avventura per raggiungere la loro vetta grazie alla propria sete di conquista.

Tre storie, tre obiettivi, tre ostacoli, una vetta da conquistare. Lui è uno scalatore. Scarponi allacciati, zaino pronto, non manca nulla, nemmeno la bottiglia di acqua Levissima, la giusta compagna per affrontare la salita. Uno sguardo alla vetta innevata e non può più indugiare, è una sfida prima di tutto con se stesso.
Lei ha il cuore che le batte a mille: ancora un altro passo e finalmente ritornerà a varcare la soglia della palestra. La ginnastica artistica è da sempre la sua passione, il suo sogno, la sua vita. A volte il traguardo sembra così vicino, eppure è bastata una piccola distrazione, una frazione di secondo e un anno di sforzi, allenamenti, vittorie, si è frantumato in un attimo. Il dolore della delusione ha superato quello della frattura al polso.
Era bello avere sogni in comune e il futuro era pieno di promesse, un paradiso tutto da costruire, insieme. Poi però, ecco lo stress del lavoro, le difficoltà nella comunicazione, la voglia di realizzarsi e la paura di perdere la propria libertà. Ora c’è solo quel biglietto nell’appartamento vuoto. Le sue parole sono amare e disilluse e lui non sa se rischiare.

Basta esitare, è tempo di agire. Lo zaino in spalla, i paracalli allacciati stretti, la partenza per quel luogo che era così magico per loro, e forse lo può essere ancora. La sete di vita si fa sentire, è un tumulto del cuore, un desiderio di conquista, un’adrenalina meravigliosa. Lo sguardo fisso sulla vetta. “We can be Heroes, just for one day”, canta in sottofondo la colonna sonora firmata da David Bowie, mentre lo scalatore trova l’appiglio giusto, la ginnasta volteggia forte e leggera sulle parallele e lui decide che sarà proprio quello il luogo in cui le chiederà di sposarlo. Solo un attimo di esitazione, un piede che scivola, il polso che ritorna a far male, la paura che ormai tutto l’amore si sia consumato. E invece no. La meta è troppo bella per potervi rinunciare.

CREDITS
Chief Creative Officer: Giuseppe Mastromatteo
General Manager: Alessandro Pierobon
Senior Art director: Letizia Bozzolini
Senior Copywriter: Serena Pulga
Account Supervisor: Claudia Lucchini
Casa Di Produzione: The Family
Executive Producer cdp: Lorenzo Ulivieri
Producer Agenzia: Francesca D’Agostino
Head of Planning: Filippo Ferraro
Junior Planner: Luca Tapognani
Director: Paolo Monico
DOP: Mark Patten
Set Designer: Andrea Rosso
Styling: Roberto Chiocchi
Editing: Angela Zanini
Post Production: band
Post Audio: screenplay
SPK: Guido Ruberto

articoli correlati

BRAND STRATEGY

PicNic firma lacampagna Caffitaly, con il “non-testimonial” Luca Argentiero

- # # # # # #

A che serve il testimonial se “per Caffitaly conta solo il caffè”, come sottolinea Filippo Ferrari, direttore marketing dell’azienda?

Da qui nasce l’idea spiazzante di PicNic, l’agenzia scelta da Caffitaly System per la campagna lancio in Italia del suo innovativo sistema combinato macchina-capsule che permette di mantenere inalterato il gusto e l’aroma del caffè dal chicco alla tazzina.
Protagonista, o meglio non-protagonista della campagna è infatti un testimonial, che presto si trasforma in un non-testimonial, in quanto superfluo per descrivere l’aroma inconfondibile del caffè Caffitaly. Il prescelto per questo inconsueto ruolo è l’attore italiano Luca Argentero, che ha scelto di prestare la sua immagine all’azienda con entusiasmo e tanta ironia, che nello spot assapora con gusto un caffè espresso Caffitaly per poi, suo malgrado, scomparire improssivamente!
“Un’idea semplice, alla PicNic” spiega Niccolò Brioschi partner e direttore creativo esecutivo di PicNic “che riesce a far emergere l’essenza del sistema Caffitaly: per capire e apprezzarne il caffè basta provarlo, non servono testimonial!”.
La campagna lancio si svilupperà da domenica 9 su Tv e Radio; al progetto hanno lavorato il direttore creativo Niccolò Brioschi e l’art director Riccardo Colombo. La regia è di Luca Lucini e il direttore della fotografia è Marco Bassano. La casa di produzione è BigMama. La post produzione video è di Videozone.
Ai radiocomunicati, prodotti da Screenplay, ha lavorato la copywriter Federica Guidolin.

articoli correlati