MEDIA

La Gazzetta dello Sport celebra lo sci e la Coppa del Mondo maschile con il magazine “G Neve”

- # # # # #

Nasce G Neve, nuovo magazine della Gazzetta dello Sport

Nasce “G Neve”, il nuovo magazine della Gazzetta dello Sport, in regalo con la rosea giovedì 15 dicembre, che celebra il grande sport e le emozioni uniche della Coppa del mondo di sci maschile nelle tappe italiane di Val Gardena, Alta badia e Madonna di Campiglio.
Gli atleti, le discese, i tracciati, l’emozione particolare vengono narrate attraverso tantissime testimonianze, dei protagonisti prima di tutto con i preziosi racconti dei campioni Aksel Lund Svindal, Kristian Ghedina, Gustavo Thoeni, Alberto Tomba e Lindsey Vonn; delle firme della rosea e di tifosi speciali come Mauro Covacich e Giorgio Pasotti in un racconto corale che restituisce i dettagli tecnici, gli aneddoti, ma anche l’eccitazione e la suggestione di quei giorni.
In copertina Christof Innerhofer, protagonista insieme a Dominik Paris e Peter Fill di una squadra di uomini jet che negli ultimi anni ha ridato vigore allo sci maschile azzurro. E ancora nel numero un excursus, nel cinquantesimo anno della Coppa del mondo, tra tutti i campioni che la resero grande negli anni, e le interviste ai protagonisti: Ingemar Stenmark, il ct della Valanga azzurra Mario Cotelli e Giorgio Rocca.
Lo sci è però anche stile: nel Magazine della Gazzetta dello Sport trovano spazio le novità in fatto di materiali e attrezzatura e le  ultime tendenze della moda. Chiude il numero un particolare oroscopo di Antonio Capitani “Sotto il segno della neve” .

articoli correlati

AZIENDE

Arriva Leo Monthy, la mascotte A.M.S.I. per sensibilizzare i più piccoli alla sicurezza sulle piste

- # # # # #

È alta stagione nel mondo dello sci: in chiave sicurezza e sensibilizzazione interviene quindi Leo Monthy, la mascotte della A.M.S.I. – Associazione Maestri Sci Italiani – che esordendo in questa stagione è già diventata un’icona per i bambini, e non solo.
“Leo” come può dare il suo contributo per la prevenzione degli infortuni? Ad esempio indossa sempre il casco, ciò per sostenere la diffusione di un messaggio corretto verso i minori, dal momento che dal 2005 l’utilizzo dello stesso è obbligatorio sotto i 14 anni (ma è vivamente consigliato anche per gli adulti). La mascotte inoltre è presente all’interno delle nuove Tessere di Classificazione (adulto e bambino) dello Sci Alpino, nella fattispecie nello spazio dedicato alle 12 Regole di Condotta sulle Piste da Sci, che sono riportate anche in inglese. Queste tessere,
stampate in 1.000.000 di copie, sono a disposizione dei clienti presso le 380 Scuole Sci distribuite da nord a sud della penisola. Infine, le (indispensabili) “12 Regole” con Leo Monthy sono consultabili sempre presso le scuole tramite cartelloni dedicati.

Le 12 regole di condotta sulle piste
Il maestro di sci e di snowboard dedica sempre qualche minuto della lezione privata o corso collettivo all’esposizione (anche attraverso esempi pratici) delle 12 regole di condotta sulle piste da sci. Eccole:
1. Rispetto per gli altri. Ogni sciatore deve comportarsi in modo da non mettere in pericolo la persona altrui o provocare danno.
2. Padronanza della velocità. Ogni sciatore deve tenere una velocità e un comportamento adeguati alla propria capacità, nonché alle condizioni generali e del tempo.
3. Scelta della direzione. Lo sciatore a monte il quale, per la posizione dominante, ha la possibilità di scelta del percorso, deve tenere una direzione che eviti il pericolo di collisione con lo sciatore a valle.
4. Traiettorie. Bisogna prestare attenzione alle traiettorie degli sciatori in considerazione del tipo di sci: utilizzato, snowboard, telemark, carving.
5. Sorpasso. Il sorpasso può essere effettuato tanto a monte che a valle, sulla destra o sulla sinistra, ma sempre a una distanza tale da consentire le evoluzioni dello sciatore sorpassato.
6. Spazio minimo per il sorpasso a bordo pista. È buona norma che lo sciatore non curvi sul bordo della pista, ma lasci sempre uno spazio sufficiente per agevolare il suo sorpasso.
7. Attraversamento e incrocio. Lo sciatore che si immette su una pista o attraversa un terreno di esercitazione, deve assicurarsi, mediante controllo visivo a monte e a valle, di poterlo fare senza pericolo per sé e per gli altri. Lo stesso comportamento deve essere
tenuto dopo ogni sosta.
8. Sosta. Lo sciatore deve evitare di fermarsi, se non in caso di assoluta necessità, sulle piste e specie nei passaggi obbligati o senza visibilità. In caso di caduta lo sciatore deve sgombrare la pista il più presto possibile.
9. Salita e discesa a piedi. Lo sciatore che risale la pista deve procedere soltanto ai bordi di essa ed è tenuto a evitare ciò in caso di cattiva visibilità. Lo stesso comportamento deve tenere lo sciatore che discende a piedi la pista.
10. Rispetto della segnaletica. Tutti gli sciatori devono rispettare la segnaletica delle piste.
11. In caso d’incidente. Chiunque deve prestarsi per il soccorso in caso di incidente.
12. Identificazione. Chiunque sia coinvolto in un incidente o ne sia testimone è tenuto a
dare le proprie generalità.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

I migliori del branco scelgono le calze da sci TRS International grazie a IT’S_Comunicazione

- # # # # #

Una campagna ADV online per lanciare la linea di calze tecniche da sci grazie a immagini dal forte impatto visivo, per colpire l’attenzione e differenziarsi dai competitor. IT’S_Comunicazione ha scelto l’ironia per comunicare i prodotti di TRS International: una strategia studiata sia in linea con il target di appassionati di sci e snowboard, sia con Facebook, il re dei social media, attraverso il quale le immagini verranno veicolate al grande pubblico. Ecco allora che i migliori del branco non si accontentano più delle loro semplici zampe, ma decidono di calzare TRS: lepri delle nevi, cerbiatti e pinguini indossano le calze tecniche da sci TRS per le loro qualità di confort e calore per continuare a vivere tranquilli nel loro innevato habitat naturale.

Una campagna multisoggetto dal visual accattivante, che cattura l’attenzione grazie al simpatico paradosso creato dagli animali che indossano i prodotti. IT’S_Comunicazione tiene fede al tone of voice di TRS International, continuando il filone di azioni originali e accattivanti, come già successo per il webgame “Che eroe della pista sei?” e per il blog “Per tutti quelli che”. Le ADV verranno veicolate tramite post sponsorizzati su Facebook, nel periodo natalizio, fino al 6 gennaio 2013. Una scelta studiata per colpire il target, composto da oltre 1,2 milioni di appassionati di sport invernali, in un periodo di alta sensibilità verso il prodotto.

La campagna ADV punterà direttamente al sito web istituzionale, per veicolare all’ecommerce aziendale un pubblico profilato di utenti interessati e sensibili alla tematica della tecnicità e del confort offerto dalle calze da sci.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Elan Skis torna in comunicazione con Pubblimarket2

- # # # # #

La nuova campagna globale dell’azienda slovena Elan Skis, tra i principali player mondiali nella produzione di sci ed attrezzature sportive, porta la firma di Pubblimarket2. Protagonisti della campagna FW 2013 sono i top di gamma delle serie Race, All Mountain e Big Mountain.

 

 

Pubblimarket2 ha ideato una campagna multisoggetto con un format comune, in cui sia visual che headline evidenziano punti di forza, benefici e tecnologia dello sci che viene rappresentato, con una creatività dedicata ad ogni target specifico.
“Elan Skis, forte dell’istinto innovatore che da sempre anima il suo business, si distingue per l’impegno costante nello sviluppare prodotti rivoluzionari, funzionali e ben progettati; una caratteristica che le ha consentito di fregiarsi di numerosi premi internazionali, ultimo tra tutti il “Most Innovative Brand 2013”„ – commenta Francesco Sacco, Presidente di Pubblimarket2, che continua – “Per lo sviluppo di questa campagna abbiamo quindi voluto enfatizzare la capacità innovativa di Elan utilizzando una comunicazione dai contenuti tecnici.„

 
Il team di Pubblimarket2 che ha curato la campagna è coordinato da Francesco Sacco, Presidente di Pubblimarket2; a firmare la creatività, la coppia formata dal direttore creativo Alberto Di Donna e Paolo Lacchini.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Melinda è tra i fornitori ufficiali del 49° Campionato del Mondo di Sci Nordico

- # # # # #

I campioni internazionali e le stelle della squadra italiana potranno gustare le mele Melinda durante tutto il periodo del campionato di Sci Nordico. La competizione è un evento importante per gli appassionati dello sci nordico, disciplina che comprende diverse specialità che vanno dallo sci di fondo al salto con gli sci, passando per la combinata nordica. Per questa occasione in Val di Fiemme saranno presenti atleti provenienti da oltre 55 nazioni diverse che potranno gustare i prodotti del Consorzio Melinda, eccellenza del Trentino.

“Crediamo fortemente nei valori dello sport e dell’importanza della corretta alimentazione per uno stile di vita sano. Siamo lieti di partecipare come fornitori ufficiali con il nostro prodotto a questo evento internazionale che si svolge nelle valli trentine”, commenta il presidente del Consorzio Melinda, Michele Odorizzi (nella foto).

Questa importante iniziativa si affianca alle altre attività del Consorzio a sostegno dello sport come il Trofeo Melinda (ciclismo), la Ciaspolada (corsa con ciaspole), la Marcialonga (sci di fondo) e la partnership del Consorzio con la squadra di pallavolo maschile Itas Diatec Trentino. Le regioni che legano il Consorzio al mondo dello sport derivano dall’attenzione che i frutticoltori Melinda mettono nel proprio lavoro per un prodotto di qualità adatto a uno stile di vita sano, elemento identificabile anche nelle discipline sportive che verranno praticate durante il 49° Campionato del Mondo di Sci Nordico.

articoli correlati