BRAND STRATEGY

Al via la nuova campagna televisiva di Scavolini, per la nuova cucina Mia by Carlo Cracco

- # # # # #

cracco

Da oggi è on air la nuova campagna televisiva di Scavolini che vede al centro della narrazione la nuova cucina Mia by Carlo Cracco raccontata dal testimonial dell’azienda, il grande chef Carlo Cracco.

 

Obiettivo della campagna è il lancio del progetto realizzato a quattro mani con lo chef che rappresenta l’incontro di due eccellenze italiane con una grande passione in comune: quella per la cucina d’autore. Mia by Carlo Cracco è una magnifica interpretazione domestica della cucina professionale nata da un concentrato di saperi: quello dell’altissima qualità produttiva di Scavolini – da oltre trent’anni tra i maggiori player del settore cucine – che incontra quello della più alta tecnica culinaria.

 

Ecco allora che lo spot illustra l’elegante design di Mia con lo chef Cracco che racconta i plus e le prestazioni uniche che il modello offre per garantire un’esecuzione tecnica di alto livello e un’esperienza in cucina sempre più memorabile. Sono valorizzati quindi la cappa professionale con griglie inclinate per facilitare l’aspirazione dei fumi, il piano in acciaio che scorre sopra al lavello e alla zona cottura e la lampada scaldavivande utile per non far raffreddare i piatti mentre si impiatta.

“Questa è la mia cucina pensata per la tua casa”. Cracco chiude così la scena appoggiato allo scenografico monoblocco con alle spalle la boiserie ultra-accessoriata dove tutto è a portata di mano.

 

“Lavorare a fianco di Carlo nella realizzazione di questo progetto ha rappresentato per entrambi una grande sfida. Lo chef ci ha aperto le porte della sua cucina per mettere a disposizione la sua expertise e individuare quegli strumenti che potessero ulteriormente migliorare le prestazioni in cucina. Sapevamo che la sua esperienza di chef di fama mondiale, unita al nostro know-how, poteva permetterci di progettare la versione domestica di una cucina professionale che, come vedrete attraverso lo spot, è in grado di coniugare qualità, estetica e alte performance.” commenta Fabiana Scavolini, Amministratore Delegato di Scavolini. “Da oltre 50 anni realizziamo cucine che rispondano alle numerose esigenze dei consumatori e Mia by Carlo Cracco è stata pensata per chi vive la cucina con passione, dai provetti chef agli aspiranti tali, dai semplici appassionati a coloro che in cucina non vogliono solo performance ma anche rispetto per le materie prime e ottimizzazione dei tempi”.

 

La campagna televisiva è stata realizzata su progetto dell’agenzia Komma, sarà on air dal 4 febbraio sino alla prima settimana di marzo attraverso le principali emittenti: canali RAI, SKY e Mediaset oltre a LA7, Discovery Media e canali Paramount. Lo spot sarà trasmesso durante i principali eventi televisivi tra cui il Festival di Sanremo e la fiction “Il Commissario Montalbano” e verranno inoltre coperte le fasce delle news del mattino di Canale 5 per un totale di circa 800 passaggi. La campagna verrà infine declinata su carta stampata, web e social network.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Knam e Cracco: una sfida a colpi di ricetta nella campagna Electrolux e Scavolini. TEND Milano firma la creatività

- # # # # # #

electrolux - scavolini

Parte questa settimana la prima campagna girata “a colpi di ricetta” con due protagonisti d’eccezione: Ernst Knam e Carlo Cracco. Gli Chef si sfidano in una cucina Scavolini affidandosi al forno a vapore CombiSteam e al piano a induzione Electrolux.

Il “re del cioccolato” Knam cerca di conquistare la vittoria con una mousse di melanzane, cioccolato, lamponi e coriandolo, mentre Cracco prepara un astice a vapore con crema di patate alle olive e fiore di zucca farcito: con il loro carisma fanno entrare nelle case degli italiani l’innovativa tecnologia del forno a vapore Electrolux che permette di replicare i piatti dei grandi Chef, in modo semplice tutti i giorni.

Alla fine, però, i veri vincitori saranno tutti gli acquirenti che dal 15 settembre al 15 novembre acquisteranno una cucina Scavolini completa di elettrodomestici Electrolux perché riceveranno in dotazione il forno CombiSteam.

Lo storytelling e il film della campagna sono stati ideati da TEND Milano, mentre la produzione è stata affidata a Heritage Global, con la regia di Gigi Martinucci e la musica originale di Alessandro Boriani.

La campagna sarà pianificata attraverso digital programmatic e i social Electrolux e Scavolini.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Scavolini, Netaddiction e la community I Love Italian Food conquistano gli Stati Uniti

- # # # # #

scavolini

Dopo 128 tappe presso i principali negozi italiani, il tour “FoodAddiction in Store” che spalanca le porte degli showroom Scavolini a tutti gli amanti della buona cucina con didattica, laboratori, degustazioni e showcooking, sbarca negli Stati Uniti con il nome di “100per100 Italian Kitchen” grazie alla collaborazione tra Netaddiction e il suo partner I Love Italian Food, la più grande community di Italian Food Lovers a livello internazionale, punto di riferimento per i professionisti italiani nel Nord America, che celebra la cultura italiana e il made in Italy nel mondo.

Saranno tre le tappe americane: la prima a New York presso il più grande negozio di cucine di Manhattan sarà il prossimo 30 giugno; a seguire ci sarà la tappa di Boston in programma il 12 luglio che sarà dedicata alla scoperta dei segreti della pasta con lo chef Michele Casadei Massari, protagonista anche della terza tappa in programma per il 19 luglio a Chicago.

L’appuntamento newyorkese di “100per100 Italian Kitchen” oltre a segnare il debutto del tour in US è reso particolarmente speciale dalla concomitanza con il famosissimo Fancy Food 2018, il più grande evento nel Nord America dedicato alla industry del food e alle sue ultime novità organizzato a New York e dalla serata ”100per100 Italian Gala”, l’evento del made in Italy per eccellenza a New York che premia il vero cibo italiano e i suoi protagonisti negli USA e che, quest’anno, vedrà la partecipazione di una delegazione di chef dell’Associazione Italiana Chef New York che delizierà con una degustazione di eccellenze italiane 150 ospiti selezionati.

Alla serata “100per100 Italian Gala” parteciperà anche una stella d’eccezione della cucina italiana, Gino Sorbillo, il pizzaiolo nato nel cuore più verace di Napoli che ha conquistato il mondo con la sua pizza. Il suo libro Pizzaman, edito dalla testata di cultura eno-gastronomica Dissapore, è stato un successo anche negli Stati Uniti.

“Siamo più che orgogliosi di aver stretto questa partnership strategica con il network I Love Italian Food”, commenta Andrea Pucci, CEO e Founder di Netaddiction. “Abbiamo da subito trovato una sintonia, fondata sulla comune passione per il cibo italiano e condiviso lo stesso obiettivo, promuovere nel mondo l’altissima qualità dei veri prodotti italiani e aumentare tra gli utenti italiani la consapevolezza di quanto sia prezioso il made in Italy. Sono sicuro che insieme riusciremo a raggiungere grandi risultati e che i nostri format potranno raccontare al meglio il mondo degli artigiani del cibo italiano che all’estero tutti ci invidiano”.

“È un grande risultato per Netaddiction essere presenti in un evento così importante per il food italiano e internazionale dopo solo 3 anni dal nostro ingresso nel mondo dell’informazione su questo settore. iFood, Dissapore, I Love Italian Food e BBQ4ALL sono l’espressione diversa del nostro modo di raccontare il cibo. Siamo l’unico editore consumer che riesce a trasmettere in modo ambivalente i valori del cibo italiano sia agli appassionati, ai food lovers che agli addetti del settore, usando driver e leve di comunicazione differenti, digitali e non, tutte efficaci e complementari tra loro”, conclude Andrea Pucci.

Il progetto è realizzato in partnership con Parmareggio, Consorzio dell’Aceto Balsamico di Modena IGP, Bellavista, Contadi Castaldi, Olitalia, Gustoso Sicilian Food Excellence, AICNY e i-Italy.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Scavolini Shop vince il Netcomm eCommerce Award. Piattaforma di Websolute

- # # # # #

scavolini shop

Scavolini, azienda leader nel settore delle cucine dal 1984, si aggiudica il premio Netcomm eCommerce Award 2018 per Scavolini Shop, la piattaforma di eCommerce realizzata da Websolute.

Ad analizzare i progetti candidati e decretare i vincitori di ciascuna delle 15 categorie di questa 7^ edizione (oltre all’arredamento, anche automotive, cosmetica, viaggi, food, elettronica, sport, infanzia, servizi, editoria, pets, fashion, salute e benessere, no profit, giardinaggio e fai-da-te) è stata una Giuria di esperti, imprenditori di società dotcom, responsabili di divisioni marketing, mobile ed e-commerce di grandi gruppi italiani, rappresentanti di colossi del web come Alibaba, Google e Facebook e giornalisti.

La cerimonia di premiazione, svoltasi ieri a Milano, ha riunito 250 rappresentanti delle migliori realtà italiane di e-commerce, che si sono distinte per progetti in grado di rispondere ai più alti standard di innovazione del modello di business, grado di evoluzione tecnologica, efficacia della relazione con il cliente e altri elementi caratterizzanti la loro presenza online. Tutti obiettivi centrati alla perfezione dal progetto Scavolini Shop, premiato come migliore nella categoria Arredamento e oggettistica.

Scavolini Shop è il canale messo a punto da Scavolini che permette all’utente di progettare e acquistare online in pochi click la propria cucina dei sogni, scegliendo la qualità e l’inconfondibile stile dell’azienda leader di settore in Italia. Si parte scegliendo uno dei modelli dalla collezione Easy, che può essere personalizzato optando tra 67 possibili composizioni e più di 300.000 combinazioni di materiali, finiture, accessori, complementi d’arredo ed elettrodomestici. A questo si aggiunge un customer service sempre a disposizione via e-mail, telefono o live chat e la possibilità di condividere la propria configurazione sui social.

Questo e-shop, che risponde al crescente bisogno di personalizzazione dell’acquisto da parte degli utenti, soprattutto di quelli più giovani, adatta un modello di business e processi alle logiche tipiche di un eCommerce con lo strategico coinvolgimento della rete retail (1000 showroom di cui 110 monomarca in Italia): consegna e montaggio sono gestiti dal rivenditore più vicino al luogo dell’ordine. Scavolini vanta inoltre il primato di essere pioniera tra le aziende italiane del settore cucine nell’aver approcciato il mondo dell’eCommerce con un progetto profondo e articolato.

“Siamo molto orgogliosi di aver ricevuto questo importante riconoscimento a conferma di quanto sia ormai fondamentale riuscire ad offrire un’esperienza omnichannel efficace e immediata. Obiettivo dell’iniziativa era avvicinarci ulteriormente ai clienti, ai nuovi consumatori, ai giovani alle prese con la scelta della prima cucina e a tutti coloro che sono abituati ad acquistare online, offrendo una shopping experience inedita per quanto riguarda il settore cucine. Abbiamo quindi pensato di focalizzare l’offerta eCommerce sulla collezione Scavolini Easy, pensata per offrire al pubblico un prodotto di qualità a un prezzo straordinariamente accessibile”, spiega Fabiana Scavolini, Amministratore Delegato dell’azienda. “L’innovazione è uno degli elementi che da sempre fa parte del nostro DNA: siamo stati pionieri nell’utilizzo del media televisivo per il settore dell’arredamento approcciato in Italia dal 1975 sulla RAI e sulle emittenti private dal 1984; nel 1996 abbiamo inaugurato la nostra presenza web per instaurare un contatto diretto con i consumatori e nel 2010 abbiamo aperto i nostri profili sui principali Social Network come Facebook, Pinterest, Twitter, Linkedin e YouTube. Con il lancio di “Scavolini Shop” nel 2017 siamo entrati da protagonisti nel mondo dell’e-commerce, attraverso un progetto innovativo che contribuisce a dare un impulso alla vendita di cucine sia online che offline”.

“L’obiettivo del progetto era duplice”, spiega Maurizio Lanciaprima, CFO e direttore business & e-commerce di Websolute, “da un lato, posizionare l’azienda come leader dell’arredamento anche nel digital commerce; dall’altro, rafforzare la partnership con la rete vendita. Quello sviluppato da Scavolini è infatti un modello di business nato come evoluzione del tradizionale rapporto con i Punti Vendita, e che permette di superare le normali conflittualità che spesso animano le relazioni produttore – retailer. Con l’azienda abbiamo progettato il processo di vendita al consumatore finale, lavorando in forte integrazione ai processi B2B esistenti e agendo sul redesign della relazione con l’utente consumer in chiave omnichannel. Dal punto di vista tecnico, data la complessità del prodotto, ci siamo ispirati al mondo dell’automotive per sviluppare un configuratore che in maniera intuitiva consentisse all’utente di personalizzare la sua scelta in totale autonomia e ottenere una cucina unica, non da catalogo”.

Il Netcomm Award si aggiunge ad un altro importante riconoscimento ricevuto lo scorso anno, ovvero il Web Award, istituito dalla Web Marketing Association statunitense, che ha conferito al progetto Scavolini Shop lo Standard of excellence nella categoria Shopping.

articoli correlati

MEDIA

Scavolini lancia su zooppa.com il contest creativo “Scavolini ti sorprende sempre”

- # # # # #

Scavolini

Scavolini ha scelto Zooppa.com per il lancio del contest creativoScavolini ti sorprende sempre”, un progetto volto alla produzione di video di massimo 30 secondi che mostrino la capacità del marchio di avere una marcia in più nello stupire sempre con le sue proposte. Un messaggio che acquista ancora più significato considerando che l’offerta di Scavolini oggi è dedicata anche al mondo living e bagno per una “home total look”.

I video dovranno raccontare tutte quelle situazioni in cui la realtà supera l’immaginazione regalando risultati straordinari e inattesi. Potranno avere un taglio ironico e divertente oppure emozionale, l’importante è mettere in luce, trovando la giusta chiave creativa, come scegliere Scavolini significhi sorprendersi ogni volta al di là di ogni aspettativa.

Sarà possibile ambientare i video nelle situazioni più disparate, senza preferenze fra outdoor e indoor, ma in caso si optasse per un’ambiente arredato, si dovrà prestare massima attenzione nell’evitare di inserire prodotti di aziende terze. Inoltre, il team di Zooppa sarà a disposizione per supportare i filmmaker partecipanti, fornendo suggerimenti e consigli sugli script ricevuti.

I contenuti dovranno essere adatti al linguaggio social, fortemente coinvolgenti, con l’obiettivo di colpire lo spettatore e creare delle situazioni di empatia con il brand.

La partecipazione al contest sarà aperta fino al 25 ottobre e per i 7 migliori contributi video sono disponibili altrettanti compensi per un totale di 20.000 euro.

Maggiori dettagli e informazioni nella pagina di brief.

articoli correlati

AGENZIE

Scavolini lancia “iFood inStore”: un’esperienza gourmet tra buon cibo e design

- # # # #

Scavolini lancia “iFood inStore”

Nasce “iFood inStore” il progetto lanciato da Scavolini, un blog tour in 100 tappe che coinvolgerà gli Scavolini Store d’Italia che, per l’occasione, offriranno ai cittadini un’esperienza gourmet, tra buon cibo e design, tutta da gustare.

Scavolini ha scelto come partner di questo progetto iFood, che raccoglie in tutta Italia oltre 280 food blogger, da appassionati  di  cucina,  a  cuochi  amatoriali,  ad  autori  di  libri  di  gastronomia,  che  avranno  il  compito  di coinvolgere  il  pubblico  in  un’esperienza  multisensoriale.

I food  blogger  del  network  iFood, realtà  nativa  del Web dell’editore Netaddiction, saranno impegnati in un viaggio di 100 show cooking all’interno degli Store monomarca dell’Azienda: un’occasione  per  tutti  gli  amanti  del  cibo  e  del  design  per scoprire  i  segreti  della  buona cucina, anche quella home made e toccare con mano la qualità made in Italy firmata Scavolini.

Partito a gennaio, il tour proseguirà sino a dicembre 2017 con eventi in tutte le regioni della penisola. Un’esperienza  multimediale  che  vivrà off  line,  all’interno  dei  punti  vendita  monomarca  coinvolti  nel progetto  e, on  line,  sui  canali  social  dell’Azienda,  su  iFood.it  e  attraverso  gli  account  dei  food  blogger coinvolti.

“Abbiamo pensato ad un progetto di engagement che potesse coinvolgere i nostri stakeholder più importanti. Da  un  lato i rivenditori,  che  ospiteranno  gli  eventi  dentro  gli  Scavolini  Store,  ai  quali  vogliamo  offrire  un momento  di  incontro  con  i  potenziali  clienti, dall’altro  i  cittadini,  ai  quali  diamo  un’occasione “gustosa”  per conoscere  più  da  vicino  i  punti  vendita  e  la  nostra  offerta. Senza  dimenticare  la  community  online  dei  food  blogger,  target  con  il  quale abbiamo già iniziato a lavorare nel 2015 con il concorso “#CucinaDaSogno”e che continuiamo ad ingaggiare con questa iniziativa”, ha spiegato Fabiana Scavolini, Amministratore Delegato  dell’Azienda.

“Siamo  particolarmente  contenti  del  progetto  e  di  collaborare  con  un  partner  con  una  brand  identity  come Scavolini. iFood InStore valorizza al meglio l’offerta del nostro sito di cucina e le professionalità che ne fanno parte, creando sinergie efficaci fuori e dentro il Web e sfruttando il modello di comunicazione a barriere  zero che i blogger sono in grado di mettere in campo”, commenta Andrea Pucci CEO e Fondatore del gruppo editoriale Netaddiction.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air il nuovo spot Scavolini con protagonista Carlo Cracco

- # # # # #

On air il nuovo spot Scavolini con protagonista Carlo Cracco

Scavolini on air con il secondo spot della campagna pubblicitaria che vede come testimonial d’eccezione Carlo Cracco, scelto per raccontare la nuova architettura della marca: non più solo naturale identificazione del prodotto cucina, ma anche protagonista nel mondo bagno e living. In questo nuovo spot lo Chef al termine di una giornata di lavoro, rientrare a casa. Abbandona così la sua veste “pubblica” e torna ad essere “semplicemente Carlo”. Muovendosi all’interno degli ambienti bagno, living e cucina firmati Scavolini, ritrova la sfera più intima, tra i profumi, gli oggetti e gli affetti familiari. All’interno dello spot, il testimone viene proposto con un approccio informale, con l’obiettivo di avvicinarlo il più possibile al pubblico e quindi alla marca, leggendolo nella sua dimensione privata.

La campagna televisiva è stata realizzata su progetto dell’Agenzia Komma, sotto la direzione di Marco Pareschi, regia di Fabrizio Mari e Mercurio Cinematografica come casa di produzione. Pianificazione tv e radio a cura di FC Media Services. Questo flight della campagna televisiva sarà on air sino al 15 ottobre e sarà veicolata attraverso i più grandi network nazionali, con circa 10.000 spot in onda sulle reti Rai, Sky, Discovery e La7. Lo spot sarà inoltre trasmesso al cinema e la campagna declinata anche sul web. Per il 2016, Scavolini ha aumentato del 25% gli investimenti in comunicazione rispetto all’anno precedente.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Scavolini: parte oggi la campagna con Cracco testimonial

- # # # # #

scavolini cracco

Scavolini è tornata on air oggi: una campagna di comunicazione multimediale con Carlo Cracco come testimonial, che racconta l’evoluzione fatta negli ultimi anni dall’azienda (oltre  200 milioni di euro di fatturato 2015, in crescita del 5%) che si è allargata dal suo tradizionale “dominio”, la cucina, all’arredo del bagno e alla zona living.

Tutti questi ambienti saranno al centro della comunicazione Scavolini che – dopo 10 anni di pubblicità dove marca e prodotto sono stati gli unici attori – affida alla figura di Cracco il compito di raccontare la nuova architettura della marca.

Lo Chef, come tipologia di testimonial,  si  lega alla centralità del tema “food”, protagonista della quotidianità delle persone e metafora del concetto di cucina inteso come spazio domestico, della convivialità, delle relazioni e della condivisione degli affetti familiari, temi profondamente radicati nel DNA di Scavolini.

“Siamo entusiasti di avere al nostro fianco un ambasciatore del food e del Made in Italy come Carlo Cracco”, commenta Fabiana Scavolini, Amministratore Delegato Scavolini Spa (nella foto con il testimonial del brand), “che è un perfetto rappresentante di quei valori – qualità, italianità, serietà e professionalità – da sempre parte nel nostro DNA. Questa importante operazione, che ci vedrà al fianco di Cracco anche con eventi in Italia e all’estero, ha l’obiettivo di sancire la nostra leadership non solo nel settore cucine, nel quale deteniamo la posizione da oltre 30 anni, ma anche nei settori arredo bagno e living”.

Un personaggio come Cracco ha inoltre permesso di creare un “cortocircuito narrativo”, elemento “di rottura” che l’azienda ha voluto per far breccia nel percepito comune delle persone: il “re della cucina” e la “più amata dagli italiani” si incontrano non nel loro ambiente “naturale” bensì in un contesto “sorprendente”: la stanza da bagno.

Ed è proprio questa la scena di apertura del primo spot – in onda sino a marzo – nella quale Cracco si gode un bagno rilassante. “Vi starete chiedendo cosa ci fa Carlo Cracco in un bagno Scavolini…” è infatti l’incipit che dà il via alla narrazione, che vede il testimone spostarsi negli altri ambienti della casa tutti arredati con mobili Scavolini.

Nel secondo spot – che andrà in onda nel secondo semestre – lo Chef Cracco, al termine di una giornata di lavoro, rientra a casa. Abbandona così la sua veste “pubblica” e torna ad essere “semplicemente Carlo”, all’interno dell’abitazione, dove ritrova la sfera più intima, tra i profumi, gli oggetti e gli affetti familiari.
“Crediamo che questa campagna contribuirà a incrementare il traffico nei punti vendita, nostri primi importantissimi alleati nel sostenere la nuova architettura della marca”, ha concluso Scavolini. “Pensiamo di poter offrire ancora moltissimo ai consumatori italiani – innovazioni non solo tecniche e di prodotto ma anche in termini di lifestyle – e per questo abbiamo incrementato i nostri investimenti, in comunicazione, aumentandoli del 25% rispetto all’anno scorso. Crediamo nelle possibilità di ripresa del mercato e vogliamo continuare ad avere un ruolo di guida anche per il futuro”.

La campagna televisiva è stata realizzata su progetto dell’Agenzia Komma, sotto la direzione di Marco Pareschi, regia di Fabrizio Mari e Mercurio Cinematografica come casa di produzione. Pianificazione tv e radio a cura di FC Media Services. La composizione originale è di Pino Presti, noto arrangiatore che ha lavorato con alcuni dei più grandi nomi della musica italiana.

La campagna televisiva sarà veicolata attraverso i più grandi network nazionali, con oltre 8000 spot in onda sulle reti Mediaset, Rai, Sky, Discovery e La7. Gli spot saranno inoltre trasmessi anche al cinema. La campagna verrà infine declinata su carta stampata, affissioni e web.

articoli correlati

AZIENDE

#CucinaDaSogno, al via il contest di Scavolini con food blogger e vlogger

- # # # #

Scavolini ha deciso di lanciare il nuovo concorso “#CucinaDaSogno” per coinvolgere food blogger e vlogger.

Per partecipare è sufficiente inviare entro il 15 luglio tramite il sito www.scavolini.com/cucinadasogno un video di 60 secondi nel quale rispondere alla domanda “Come deve essere la tua #CucinaDaSogno?”.

Una giuria di esperti – composta da un giornalista, un designer, uno chef, un opinion leader e un manager Scavolini – selezionerà i venti lavori più originali che accederanno alla seconda fase del concorso. Qui, i finalisti saranno chiamati a sfidarsi in tre divertenti prove a sorpresa, dove verranno testate abilità, creatività e socialità.

La community dovrà quindi scegliere il vincitore, che verrà premiato con un buono del valore di € 10.000,00 per l’acquisto di una cucina da sogno firmata Scavolini.

Tra gli utenti che parteciperanno alle votazioni, inoltre, sarà estratto un fortunato vincitore che si aggiudicherà un buono del valore di € 10.000,00 per l’acquisto di prodotti da scegliere all’interno del catalogo Scavolini.

“Abbiamo deciso di lanciare un contest dedicato a food blogger e vlogger con l’obiettivo di aprire un dialogo con questa community”, spiega Fabiana Scavolini, Direttore Marketing. “Conoscere il pensiero di questi appassionati fruitori e comunicatori riconosciuti della rete ci potrà aiutare a comprendere meglio i desideri, le attese e i bisogni di chi utilizza un elemento di arredo come la cucina nel pieno delle sue funzioni e potenzialità”.

articoli correlati