AZIENDE

Proposte lancia Save Bag per Cuki Save the Food

- # # # # #

Cuki

“Se hai gli occhi più grandi della pancia usa la testa” è il claim che accompagna la comunicazione del lancio della Save Bag di Cuki, iniziativa che si integra con Cuki Save the Food, il programma CSR nato nel 2011 e interamente curato da Proposte in collaborazione e a sostegno della Fondazione Banco Alimentare Onlus.

Il 23 Settembre 2016 – in occasione di Terra Madre Salone del Gusto – Proposte, con la partecipazione del Ministro Martina, di Carlo Petrini e Marco Lucchini, ha presentato Save Bag – il pratico contenitore a basso impatto ambientale progettato per Cuki dal Politecnico di Torino – con il quale i clienti dei ristoranti di tutta Italia potranno portare a casa tutto il buono che non sono riusciti a terminare.

Proposte realizza per Cuki Save the Food un piano di comunicazione multidisciplinare partendo dalla piattaforma online, ricca di contenuti e testimonianze. L’agenzia ha riunito la comunità degli chef vicini ai principi antispreco e fornito agli utenti testimonianze di addetti ai lavori a favore del Progetto, di stakeholder e di coloro che si sono adoperati per la Legge Antispreco, entrata in vigore lo scorso 2 Agosto.

Grazie alla piattaforma realizzata da Proposte, nella sezione dedicata a Save Bag, i primi mille potranno compilare il form per essere riforniti gratuitamente del Save Bag Kit ed esserne i primi orgogliosi possessori. Oltre alla possibilità da parte dei ristoratori di fornire un servizio aggiuntivo alla propria clientela, scegliere Save Bag riserverà automaticamente loro il diritto di comparire nell’elenco dei locali aderenti presente sulla piattaforma.

È un’idea semplice che si propone come soluzione a un atteggiamento sbagliato che tutti noi abbiamo adottato almeno una volta nella vita, ossia essere davanti ad un ricco menù e ordinare più di quanto effettivamente saremmo stati in grado di consumare.

“Save Bag rappresenta una fase importante del progetto di CSR Cuki Save the Food”, spiega Carlo Bertolino Direttore Marketing e Comunicazione di Cuki Cofresco S.p.A. “Si tratta di un’iniziativa partita da lontano al fianco di Banco Alimentare nel momento in cui ci siamo resi conto che la sensibilità sul tema dello spreco alimentare aumentava e occorrevano strumenti sicuri per far fronte a questa emergenza. Con il progetto Save Bag vorremmo continuare a comunicare a milioni di consumatori che ci scelgono tutti i giorni la nostra volontà di operare al meglio anche in ambito sociale”.

“Crediamo in questa idea” – afferma Marco Lucchini, Direttore Generale Fondazione Banco Alimentare Onlus – “perché per recuperare il cibo e non sprecarlo non bastano buone intenzioni o slogan ma occorrono strumenti sicuri, semplici, comodi e accattivanti e Save Bag riunisce queste quattro caratteristiche. Occorre anche la disponibilità sia degli chef che dei clienti, accomunati dal desiderare di prolungare anche a casa il gusto di un pranzo o una cena al ristorante”.

“L’obiettivo dell’intero progetto è sicuramente ambizioso: convincere gli italiani a contribuire alla lotta contro lo spreco di cibo a partire da semplici gesti e quindi abolendo le abitudini quotidiane sbagliate. Chiedendo di portare a casa tutto il buono che è rimasto nel loro piatto, in modo da poterlo consumare in un’altra occasione, ci auguriamo diventerà presto una buona pratica”, è il pensiero che ha guidato l’intero progetto secondo Fernando Pagliaro, Amministratore Delegato di Proposte.

Oltre alla cura della piattaforma, Proposte si è occupata dell’organizzazione dell’evento di presentazione di Save Bag del 23 Settembre e del coordinamento tra Cuki, Terra Madre, Banco Alimentare e il Politecnico di Torino.
A completamento del lancio sono previste attività di media relation, digital PR e social media.

Credits
Agenzia: Proposte
Cliente: Cuki Cofresco S.p.A.
Direzione Marketing: Carlo Bertolino
Coordinamento progetto cliente: Alessandro Pessana
Partner: Banco Alimentare – Marco Lucchini
Responsabile progetto: Fernando Pagliaro
Direttore creativo: Giovanni Carretta Pontone
Copywriter: Gabriele Gambassini
Art Director: David Riggi
Account: Francesca Quagliotti
Media relation e social: Arianna Granata, Matteo Montanaro

 

articoli correlati