NUMBER

Il ritratto unconventional di Sanremo nella ricerca ad hoc della Unit Research & Insight di GroupM

- # # # # #

Sanremo

La ricerca su Sanremo sviluppata da GroupM parte dalla considerazione che sempre di più gli eventi live possono oggi essere interpretati come il nuovo media contemporaneo. La componente esperienziale, la possibilità di condividere le emozioni (soprattutto sui social), l’importanza della partecipazione e dell’esserci sono le motivazioni alla base dell’incremento delle presenze agli eventi live sul territorio e degli ascolti degli eventi televisivi, e Sanremo non è da meno.

 

Lo scorso anno il Festival ha registrato una share media del 52,3% con un’audience media di 10.9 milioni (totale individui con ospiti), la più alta degli ultimi anni, catturando anche i pubblici più giovani. Anche l’edizione n°69 riuscirà a raggiungere questi risultati e a superare tutte le migliori aspettative?

 

Per rispondere a queste domande, la Unit Research & Insight di GroupM ha ideato un progetto di ricerca che si sviluppa in 3 fasi, con l’obiettivo di raccontare l’evento dal punto di vista sociale e provare a capire:

• qual è l’interesse della popolazione a guardare il Festival e quali sono le motivazioni che smuovono questo interesse;
• quali sono i rituali e le abitudini legate alla visione di un evento che invade le case degli italiani;
• quale spazio possono avere le marche all’interno di questo rituale.

Oggi apriamo questo appuntamento con i risultati della prima fase di ricerca CAWI che ha visto coinvolti 500 italiani di età superiore ai 15 anni, rappresentativi della popolazione italiana per i principali criteri socio-demografici.I risultati trovano spazio all’interno di un’infografica che racconta come gli italiani si preparano ad accogliere nelle loro case Sanremo69°.

 

Sa(n)remo tutti lì
Un evento senza dubbio atteso: l’88% dichiara che guarderà la nuova edizione del Festival, e lo guarderanno proprio tutti, senza differenza di età o di generazioni.

 

Se non lo vedi non sai cosa ti perdi
Il 58% degli intervistati ne consiglia la visione agli amici e inaspettatamente la GenZ non è da meno con il 60% dei teenager che lo consiglierà sicuramente ai propri amici.

 

A ognuno il suo Sanremo
Tutti lo guarderanno, ma non tutti lo guarderanno allo stesso modo: dietro ogni generazione c’è un pubblico diverso. La GenZ ha dichiarato di seguirlo prevalentemente sui social network; i Millennial in TV a casa di amici; la GenX (35-54), che reputa Sanremo l’evento live dell’anno, lo segue rigorosamente in TV; mentre per i Baby Boomers (55-70) e la Gen0 (70+) è un rituale che fa parte della loro storia.

 

Tre personaggi in cerca di audience
La combinazione dei personaggi sembra funzionare ancora prima della partenza del Festival. Di fatti il 39% dei rispondenti considera il terzetto Baglioni-Bisio-Raffaele il migliore degli ultimi anni. I nuovi co-conduttori fanno registrare alti livelli di gradimento: Claudio Bisio piace al 68% e Virginia Raffaele al 61%. Un gradimento trasversale a tutte le generazioni. Anche la direzione artistica di Claudio Baglioni è molto apprezzata: il 41% lo ama.

 

Se vuoi capire il Paese c’è poco da fare, devi guardare Sanremo (cit. Domenico De Masi).
Per tutti il Festival è sinonimo di italianità e tradizione 70%, ma non si ferma qui. Oltre a rappresentare l’evento nazionale per eccellenza, Sanremo è anche sinonimo di costume e condivisone: per il 64% dei rispondenti è fortemente legato al mondo della moda e dello spettacolo e per il 47% alla famiglia. Tra la popolazione teenager (90%) spicca l’innovativa direzione artistica orientata alla musica emergente italiana. Una prima esplorazione che ha permesso a GroupM di entrare nelle case degli italiani per capire il loro sentiment verso il Festival.

 

Il secondo appuntamento sarà invece volto a scoprire quali i rituali e le abitudini legate alla sua visione… (stay tuned).

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via la nuova campagna televisiva di Scavolini, per la nuova cucina Mia by Carlo Cracco

- # # # # #

cracco

Da oggi è on air la nuova campagna televisiva di Scavolini che vede al centro della narrazione la nuova cucina Mia by Carlo Cracco raccontata dal testimonial dell’azienda, il grande chef Carlo Cracco.

 

Obiettivo della campagna è il lancio del progetto realizzato a quattro mani con lo chef che rappresenta l’incontro di due eccellenze italiane con una grande passione in comune: quella per la cucina d’autore. Mia by Carlo Cracco è una magnifica interpretazione domestica della cucina professionale nata da un concentrato di saperi: quello dell’altissima qualità produttiva di Scavolini – da oltre trent’anni tra i maggiori player del settore cucine – che incontra quello della più alta tecnica culinaria.

 

Ecco allora che lo spot illustra l’elegante design di Mia con lo chef Cracco che racconta i plus e le prestazioni uniche che il modello offre per garantire un’esecuzione tecnica di alto livello e un’esperienza in cucina sempre più memorabile. Sono valorizzati quindi la cappa professionale con griglie inclinate per facilitare l’aspirazione dei fumi, il piano in acciaio che scorre sopra al lavello e alla zona cottura e la lampada scaldavivande utile per non far raffreddare i piatti mentre si impiatta.

“Questa è la mia cucina pensata per la tua casa”. Cracco chiude così la scena appoggiato allo scenografico monoblocco con alle spalle la boiserie ultra-accessoriata dove tutto è a portata di mano.

 

“Lavorare a fianco di Carlo nella realizzazione di questo progetto ha rappresentato per entrambi una grande sfida. Lo chef ci ha aperto le porte della sua cucina per mettere a disposizione la sua expertise e individuare quegli strumenti che potessero ulteriormente migliorare le prestazioni in cucina. Sapevamo che la sua esperienza di chef di fama mondiale, unita al nostro know-how, poteva permetterci di progettare la versione domestica di una cucina professionale che, come vedrete attraverso lo spot, è in grado di coniugare qualità, estetica e alte performance.” commenta Fabiana Scavolini, Amministratore Delegato di Scavolini. “Da oltre 50 anni realizziamo cucine che rispondano alle numerose esigenze dei consumatori e Mia by Carlo Cracco è stata pensata per chi vive la cucina con passione, dai provetti chef agli aspiranti tali, dai semplici appassionati a coloro che in cucina non vogliono solo performance ma anche rispetto per le materie prime e ottimizzazione dei tempi”.

 

La campagna televisiva è stata realizzata su progetto dell’agenzia Komma, sarà on air dal 4 febbraio sino alla prima settimana di marzo attraverso le principali emittenti: canali RAI, SKY e Mediaset oltre a LA7, Discovery Media e canali Paramount. Lo spot sarà trasmesso durante i principali eventi televisivi tra cui il Festival di Sanremo e la fiction “Il Commissario Montalbano” e verranno inoltre coperte le fasce delle news del mattino di Canale 5 per un totale di circa 800 passaggi. La campagna verrà infine declinata su carta stampata, web e social network.

 

articoli correlati

COMMERCE

Amazon e Alexa a Sanremo2019: 
svelata la mappa dei fan dei cantanti in gara secondo gli acquisti su Amazon.it

- # # # #

Sanremo

È iniziato il conto alla rovescia per Sanremo 2019. Per l’occasione, Amazon.it svela quali sono gli artisti che hanno venduto più CD e vinili nelle singole regioni italiane e quali sono le aree in cui si concentrano i loro fan sulla base degli acquisti pro capite di musica su supporto fisico su Amazon.it, per l’anno 2018.

 

Guardando le classifiche per singole regioni, Irama occupa la prima posizione in tutte le aree della penisola, ad eccezione di Lazio e Piemonte, dove lo scettro spetta a Ultimo. Achille Lauro si posiziona terzo in Basilicata, Marche, Lazio, Molise, Puglia, Sardegna, Umbria e Valle d’Aosta mentre la stessa posizione è occupata da Loredana Bertè in Liguria, Calabria, Sicilia e Trentino Alto Adige. I Negrita strappano la seconda posizione a Irama in Piemonte mentre si piazzano terzi nelle restanti regioni, ad eccezione della Campania, dove questo gradino del podio spetta a Nino D’Angelo.

 

Analizzando le regioni più appassionate ai singoli cantanti in base all’acquisto pro capite di CD e vinili su Amazon.it, per l’anno 2018, Irama spopola in Abruzzo mentre i Negrita trovano il fulcro della loro popolarità in Lombardia. La roccaforte dei fan di Nino D’Angelo si conferma la Campania, sua terra natia, così come il gruppo salentino Boomdabash trova maggiore concentrazione di appassionati in Puglia.

 

La musica di Anna Tatangelo viene apprezzata principalmente in Calabria, quella di Ghemon in Sardegna mentre Daniele Silvestri trova il suo primato di vendite in Basilicata. L’Umbria si rivela la regione in cui si concentrano i fan di Ultimo e Patty Pravo mentre le vendite di CD e vinili di Motta e Daniele Cristicchi trovano il loro primato nelle Marche.

 

Achille Lauro incontra il suo più ampio pubblico in Valle d’Aosta, seguita da Marche e Sardegna. Sempre in Valle d’Aosta si concentrano le fanbase di The Zen Circus, Enrico Nigiotti, Federica Carta, Arisa, Briga ed Ex-Otago. Dischi e vinili di Einar risultano maggiormente acquistati in Trentino Alto Adige e, a seguire, in Veneto e Lombardia. Sempre il Trentino Alto Adige accoglie il maggior numero di fan di Francesco Renga, Nek, Il Volo e Paola Turci e Shade.

 

Durante tutto il periodo del Festival, su Amazon Music, il servizio di musica in streaming che propone un catalogo di oltre 50 milioni di canzoni, centinaia di playlist e radio personalizzate, saranno disponibili alcune playlist dedicate al Festival, a partire da quella che raccoglierà i brani in gara, fino ad arrivare alla playlist contenente le speciali selezioni dei grandi successi che hanno fatto la storia della canzone italiana per calarsi al meglio nell’atmosfera della kermesse sanremese e portare la propria musica sempre con sé grazie alla app di Amazon Music.

 

Inoltre, Anna Tatangelo, Nek, Irama, Shade, Mahmood, Ermal Meta, Fabrizio Moro, Noemi hanno curato le playlist “Il Mio Sanremo”, in cui sono raccolte le canzoni preferite da questi artisti, selezionate tra tutte le edizioni del Festival della Canzone Italiana.

 

Lo store Amazon

Amazon.it celebra inoltre il Festival della canzone italiana con uno store dedicato a Sanremo 2019, in cui sono disponibili tutti gli ultimi album degli artisti in gara, incluse edizioni esclusive e autografate. Per i clienti più appassionati, sono presenti anche edizioni speciali, in esclusiva per Amazon.it, dei grandi successi che hanno fatto la storia di Sanremo durante le passate edizioni.

 

Alexa e Sanremo

Anche Alexa è pronta a calarsi nell’atmosfera sanremese e a rispondere a tante curiosità. Ecco alcune domande:
• Alexa, metti la playlist di Sanremo
• Alexa, cosa ne pensi di Sanremo?
• Alexa, dimmi una curiosità su Sanremo
• Alexa, perchè Sanremo… (Alexa completa la frase dicendo: “è Sanremo”)
• Alexa, quando sarà Sanremo?
• Alexa, chi conduce Sanremo quest’anno?
• Alexa, chi canterà al festival di Sanremo?
• Alexa, chi sono gli Zen Circus?
• Alexa, quanti anni ha Simone Cristicchi?

 

Casa Sanremo e Amazon Music Lounge

Amazon Music e Alexa saranno inoltre presenti a Casa Sanremo insieme a Radio 105 e Radio Subasio. Alexa sarà ospite speciale del programma 105 Mi Casa, condotto da Max Brigante e in onda tutti i giorni alle ore 20:00 su Radio 105 e di Leonardo Fabrizi su Radio Subasio, in diretta da Casa Sanremo, dalle 13:00 alle 17:00. Amazon Music ospiterà gli artisti in gara nell’Amazon Music Lounge, uno spazio dedicato alla realizzazione di contenuti dedicati alla promozione degli album e dei brani degli artisti e all’interazione con Alexa.

articoli correlati

MEDIA

Publicis Media: la terza sera di Sanremo mostra una crescita di +4% rispetto all’anno scorso

- # # #

sanremo_2018_raffaele_baglioni_

Terza serata del Festival di Sanremo: l’analisi degli ascolti di Publicis Media Italy, che vede il terzo successo per la manifestazione targata Baglioni: 51.6% di share, 1.9 punti in più rispetto al 2017 con un bacino televisivo che è rimasto perfettamente allineato. Nella storia recente della kermesse solo l’altro «capitano coraggioso» Gianni Morandi aveva superato il 50% nel terzo appuntamento.

Con 10.8 milioni di spettatori nell’arco della serata si è registrata una crescita del 4% nel confronto con lo scorso anno. Le 15.8 milioni di persone che alle 21.52 hanno ricevuto la sorpresa di vedere Virginia Raffaele nuovamente sul palco dell’Ariston hanno rappresentato il picco di audience.

L’anteprima “Sanremo Start”, con l’esibizione delle restanti nuove proposte. ha portato in dote l’8% di ascolti in più rispetto al 2017, lanciando il primo break verso un ottimo +10%. Se da un lato i restanti break della prima parte sono rimasti abbastanza in linea col passato, gli ultimi sono cresciuti notevolmente con i picchi del Sanremo 7 (+17%) e del Sanremo 8 (+15%).

Anche per la terza serata del Festival di Sanremo si registra comunque un trend di decrescita delle interazioni della pagina Facebook. Questa ha registrato nella giornata circa 18mila nuovi fan, dato in crescita rispetto alla terza serata dell’anno precedente. Mentre continua su Twitter anche nella terza serata la crescita della pagina in termini di nuovi followers: oltre 1.000 in più rispetto al giorno precedente. Entrambi i post di successo sui due canali social hanno visto protagonisti il duo Ermal Meta e Fabrizio Moro, scampati all’accusa di plagio e protagonisti della serata con la canzone “Non mi avete fatto niente”.

 

articoli correlati

MEDIA

Publicis Media: la seconda serata del Festival di Sanremo 2018 in calo fisiologico

- # # # #

sanremo

Puntuale, arriva anche oggi l’analisi di Publicis Media relativa agli ascolti della Seconda Serata del Festival di Sanremo 2018. Una serata che  conferma i risultati dell’esordio, al netto di un fisiologico calo, pari a una riduzione dello share di circa cinque punti. Sfruttando anche un bacino inferiore del 5.5% rispetto allo scorso anno, il secondo appuntamento ha raggiunto un ottimo 47.7% di share, 1.1 punti in più rispetto al 2017 e secondo miglior risultato degli ultimi dieci anni.

Sette  milioni di persone hanno seguito l’esibizione di 10 big e 4 nuove proposte. Nel confronto con il 2017 si è registrato un calo del 7% di audience, probabilmente dovuto al calo di tensione legato al nuovo regolamento, che lo scorso anno prevedeva invece sia inediti dei big sia eliminazioni nella seconda serata. Alle 21.48, con il Volo sul palco tra una reinterpretazione del Nessun Dorma e un omaggio a Sergio Endrigo, quattordici milioni di spettatori erano presenti sulla rete, record per la serata.

La prima parte del 2017 aveva avuto maggiore seguito, come testimoniano i primi quattro break tutti in perdita. Totale capovolgimento nella seconda parte, con il Sanremo 6 che guadagna il 9%.

Anche sui social la seconda serata del Festival di Sanremo ha registrato una performance nel complesso in calo in termini di interazioni rispetto a quella di apertura. La pagina Facebook ha registrato nella seconda giornata circa 20mila nuovi fan, meno della metà rispetto all’anno precedente, trend dovuto probabilmente alla maturità della pagina. Calano le interazioni a circa 119 mila tra like, commenti e share. La condivisione dei post è l’unico elemento a crescere rispetto al 2017.

Continua su Twitter anche nella seconda serata la crescita della pagina in termini di nuovi followers: oltre 2.000; in forte calo, tuttavia, le interazioni rispetto all’anno precedente e anche rispetto alla prima serata di ieri. I post di successo sui due canali social hanno visto protagonisti su Facebook Biagio Antonacci e Claudio Baglioni attraverso un contenuto video in cui cantano insieme; mentre su Twitter hanno conquistato molto spazio Beppe Vessicchio e l’intramontabile Pippo Baudo.

 

articoli correlati

MEDIA

Record per la prima serata di Sanremo: 52.1% di share. Meglio che nel 2017

- # # #

sanremo 2018

Esordio boom per il Festival di Sanremo targato Baglioni: la prima serata ha scacciato tutti i dubbi raggiungendo il 52.1% di share, superando anche i risultati già ottimi di Conti dello scorso anno. È il secondo Festival consecutivo che supera all’esordio il 50% di share e la miglior partenza dal 2005. Questa è una delle osservazioni contenuto nell’analisi degli ascolti della prima di Sanremo, realizzata da Publicis Media.

La serata è stata seguita da 11,6 milioni di di spettatori, il 2% in più rispetto al 2017 nonostante un bacino leggermente inferiore (-0.7%) nella fascia oraria di messa in onda. Il picco di audience lo ha raggiunto Fiorello alle 21.58 che, dopo aver aperto il Festival, è tornato sul palco per sostituire Laura Pausini e ha duettato con Baglioni di fronte a 17,2 milioni di audience.

Il primo appuntamento con la 68esima edizione del Festival di Sanremo ha raggiunto nel complesso una buona performance sui canali social, sia in termini di follower che di interazioni. La pagina Facebook ha registrato nella giornata di esordio oltre 609mila fan e ben 120mila Like, con un trend di crescita della fan base – che conta ormai un cospicuo numero di iscritti – meno significativo rispetto all’anno precedente. L’analisi delle keyword mostra tra le parole più menzionate “Fiorello” prima di “Baglioni”.

Interessanti sono stati anche risultati di Twitter, con oltre 6.000 nuovi follower durante la prima giornata (+16% rispetto al 2017), mentre le analisi delle keyword mostrano tra le parole più menzionate “rairadio”, “raiplay”, “raiuno”, “raiofficialnews”, evidenziando come la fruizione e l’interesse per l’evento stiano diventando sempre più multipiattaforma.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Vanity Fair, un doppio accordo per la copertura social del Festival del Sanremo

- # # #

Vanity Fair al Festival di Sanremo

Vanity Fair sarà presente al Festival di Sanremo in maniera speciale, con una copertura “social first“. Un doppio accordo, sia con Radio Rai 2 che con Radio Italia, vedrà il brand protagonista assoluto in Riviera.

Domenica 4 febbraio, si è tenuto il party di inaugurazione pre-festival organizzato in partnership con Radio Italia, che è stato raccontato in diretta social sulle nostre piattaforme e su quelle di Radio Italia, e sarà pubblicato un reportage fotografico sul numero di Vanity Fair in edicola dal 7 febbraio. Nei giorni “caldi” del Festival, da martedì 6 a sabato 10 febbraio, in partnership con Radio Rai 2, Vanity Fair realizzerà, dal truck di fronte al teatro Ariston, interviste, dirette radiofoniche e videointerviste ai cantanti. Senza dimenticare l’appuntamento ai party dopo la diretta televisiva al Forte Santa Tecla, con live e dj set esclusivi (da Ermal Meta e Fabrizio Moro a Noemi a Le Vibrazioni e molti altri).

Inoltre è prevista una copertura social straordinaria con video realizzati ad hoc per Instagram e Facebook, oltre ad articoli, video e gallery realizzati in tempo reale per il sito Vanityfair.it. In programma una diretta Facebook Live al giorno, con un ospite che si farà intervistare dai nostri lettori Facebook in un ambiente intimo come la camera d’albergo. Tra gli altri, The Kolors, Negramaro, Giovanni Caccamo, Roy Paci e Diodato.

Inoltre, per tutte e cinque le serate, ci sarà anche la diretta Instagram e il commento della serata su Twitter, in diretta dalla casa di personaggi famosi che ci ospiteranno con i loro amici per guardare insieme il festival. Saremo a casa di: Claudia Gerini, Victoria Cabello, Francesco Mandelli, Matilda De Angelis; e alla Residenza di Ripetta con Marta Flavi. Tramite l’hashatag #SanremoConVanity sarà possibile seguire cantanti che rispondono ai lettori in diretta su Facebook, vip che guardano e commentano con Vanity Fair le serate, Instagram Stories direttamente dall’Ariston, video inediti, curiosità e party esclusivi.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Tognana torna on air durante il Festival di Sanremo con lo spot dedicato a Diamantea

- # # #

Frame spot Tognana

Tognana sceglie ancora una volta il Festival di Sanremo per una nuova pianificazione della campagna TV dedicata alla nuova linea cottura Diamantea. Lo spot, nel formato da 15’’, sarà trasmesso su RAI 1, dal 6 al 10 febbraio, nelle fasce orarie di maggior ascolto della più importante kermesse canora nazionale e del DopoFestival. Una scelta strategica, confermata dai 10 milioni di telespettatori stimati e dal 43% di share atteso.

La campagna TV illustra tutte le caratteristiche e potenzialità di Diamantea, realizzata con un prezioso rivestimento interno con polvere di diamante che la rende una collezione di alta qualità, resistente nel tempo e in grado di soddisfare anche i consumatori più esigenti. Dopo i passaggi andati in onda dal 26 novembre al 6 gennaio sulle reti Rai, Mediaset, Sky e Tv8, per Tognana si tratta della seconda pianificazione ADV relativa a Diamantea e del quinto anno consecutivo di investimenti pubblicitari su prodotti della linea cottura, a conferma della leadership di mercato nel settore della produzione e distribuzione di porcellane da tavola, pentole e complementi d’arredo.

“Il Festival di Sanremo è una vera e propria icona nazionale e, in quanto azienda Made in Italy, non potevamo che scegliere, ancora una volta, questo contesto per promuovere la nostra “punta di diamante”” ha commentato Giusto Maurizio Morosi, AD di Tognana. “Diamantea è una vera rivoluzione per il mondo cottura e siamo orgogliosi di presentarla ai consumatori con una campagna TV che esalta le caratteristiche di questa linea: longevità e resistenza all’usura”.

Diamantea torna anche nelle reti Mediaset con un long video promozionale da 60’’: per tutta la settimana, fino a sabato 10 febbraio, la nuova linea cottura sarà presentata in prima serata, all’interno di alcuni dei programmi di maggior successo di Canale 5 e Italia 1, a partire da ‘Avanti un altro’ presentato da Paolo Bonolis.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Festival di Sanremo, on air lo spot De’Longhi dedicato al “piacere del caffè”

- # # #

de'longhi sanremo

De’Longhi, la storia italiana del caffè, dagli anni ’40 ai giorni nostri, proprio come il Festival di Sanremo rappresenta la storia della canzone italiana dal 1950 ad oggi.

Il caffè è quindi il grande protagonista di uno storytelling che ne segue l’evoluzione – dalla lavorazione tradizionale alla tecnologia moderna associata al suo consumo, dalla tostatura nelle torrefazioni artigianali alla degustazione odierna nelle proprie abitazioni – e che ci trasporta in pochi secondi, dalle atmosfere calde e vintage del dopoguerra italiano, alla casa moderna si degusta grazie alle macchine superautomatiche De’Longhi.

Una campagna che vuole porre l’accento sul piacere del gusto autentico del caffè che parte da lontano, da quando i chicchi venivano lavorati con cura grazie ad una tradizione e un saper fare unico del nostro Paese che ancora oggi, fortunatamente, non viene abbandonato nonostante le moderne tecnologie a disposizione ma che, anzi, lo valorizzano ancora di più.
Le macchine superautomatiche De’Longhi, infatti, danno la possibilità gustare casa propria il piacere di un ottimo caffè, come quello del bar, macinando i chicchi al momento.

In occasione del Festival di Sanremo lo spot De’Longhi (proposto nei due formati, da 15 e da 30 secondi) sarà on air dal 6 al 10 febbraio: 9 spot che coinvolgeranno le reti Rai e saranno trasmessi su: Rai1 e Rai Premium. La creatività è stata ideata internamente dal Marketing Centrale De’Longhi per dare al progetto anche un respiro internazionale, la produzione è a cura di More Than 30 seconds, mentre la pianificazione è seguita da MediaItalia.

Credits
Regia: Antonio Padovan
DOP: Davide Crippa
Project director: Mauro Simioni
Art direction: Davide Esposito Albini
Scenografia: Mirko Donati
Styling: Anna Storti
Sarta: Ester Bergamo
Musiche: Smider
Camera: Andrea Chiarot
Post-produzione: Luca Nespolon
Fotografo: Andrea Pavan

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Crai torna in tv in occasione di Sanremo: al via la nuova campagna italiana

- # # #

Crai sanremo

Crai sarà presente in TV in occasione del Festival di Sanremo grazie alla sua nuova campagna istituzionale. Il Festival di Sanremo è uno degli avvenimenti nazionali pubblicitariamente più rilevanti; nel 2017 il Festival ha superato il 50% di share media in tutte e cinque serate, cioè più di 40 milioni di telespettatori sono “passati” dal Festival, con un totale di 37 milioni di interazioni sui social network.

Il gruppo ha deciso quindi di sfruttare questo strepitoso successo: entrerà nelle case degli italiani con la sua campagna istituzionale, un viaggio fantastico attraverso profumi, sapori e tradizioni tipici. Nel filmato di animazione della campagna il furgone percorre le strade del Bel paese addentrandosi “nel cuore dell’Italia” alla ricerca sia della qualità che dei tanti tesori enogastronomici italiani. Lo spot istituzionale Crai sarà presente nel 2° break pubblicitario di ogni serata del festival canoro; il passaggio dei tre soggetti dello spot Crai – in formato da 15” – sarà a rotazione nelle cinque serate.

 

Credits:

Agenzia: Mosquito
Direzione creativa: Vincenzo Vigo
Account director: Alessandra Avico
Art director: Simone Risola
Copywriter: Vincenzo Vigo, Lorenzo Vittorini
Regia: Franco Tassi
Casa di produzione: Tax Free
Executive producer: Giulio Leoni
Musica: Vacanze Intelligenti di Piero Piccioni
Cover: Mario Raia

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Leffe è la birra ufficiale di Casa Sanremo

- # #

leffe sanremo

Leffe è la birra ufficiale di Casa Sanremo per la 68esima edizione della storica kermesse canora. Fino al 10 febbraio, presso il Roof Restaurant, la Lounge, la Luxury Room e il Bar@village di Casa Sanremo, è possibile gustare la tradizionale birra d’abbazia e partecipare ai tasting gratuiti dei suoi prodotti di punta come la mitica Leffe Blonde.

Facendo leva sul suo patrimonio di heritage e tradizione centenaria, la comunicazione di Leffe valorizza lo spirito conviviale del prodotto che, con la sua partecipazione presso Casa Sanremo, si colloca al centro dell’evento televisivo più importante dell’anno. Nata in Belgio, Leffe è prodotta secondo la tradizione dei padri norbertini che l’hanno ideata nel 1240, e la sua ricetta prevede tuttora l’utilizzo e la miscela di ingredienti della migliore qualità. Il sapore unico della tradizionale birra d’abbazia è gustato ora in più di 70 paesi del mondo.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il premio di Sanremo prende vita con Tim e EDI Effetti Digitali Italiani

- # # #

EDI

EDI Effetti Digitali Italiani, società di post produzione ed effetti visivi per il cinema e la pubblicità, ha trasformato il leone e la palma, raffigurati nella fontana dei Quattro Fiumi di Gian Lorenzo Bernini di Piazza Navona, che prendono vita per comporre l’iconico trofeo del Festival di Sanremo nel nuovo spot di Tim.

Il leone e la palma della fontana mutano il loro aspetto: il leone, di cui il dipartimento Creature di EDI ha ricreato lo scheletro e la muscolatura per poterlo animare, con un balzo si posiziona accanto alla palma e insieme si trasformano in oro e vanno a comporre il premio del Festival di Sanremo. Nel frattempo anche lo sfondo della scena cambia e va a perdersi con il mare notturno per rappresentare il logo della manifestazione e permettere di uscire dall’ambiente della piazza.

“Siamo soddisfatti per il risultato ottenuto e sopratutto per aver collaborato con un’azienda importante come Tim. Riuscire con gli effetti visivi a mettere in relazione la fontana e un premio così simbolico per tutti gli italiani è stata una sfida importante. Vorremmo per questo ringraziare Tim e Havas Milan”, commenta Stefano Leoni, VFX Supervisor e socio di EDI Effetti Digitali Italiani.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Vinci Sanremo con TIM”, in palio biglietti per la finalissima del Festival

- # # # #

festival sanremo

 

Al Teatro Ariston per assistere alla finalissima del Festival di Sanremo 2018. TIM, sponsor unico di Sanremo, lancia il concorso ““Vinci Sanremo con  TIM” con il quale offre ai suoi clienti la possibilità di assistere dal teatro Ariston alla serata finale del Festival della musica italiana.

Sabato 10 febbraio 2018, tre fortunati vincitori potranno così vivere da protagonisti l’emozione dell’evento musicale più importante dell’anno.
Il contest, al via oggi, è riservato ai clienti TIM mobile consumer e business che si registreranno sul sito wwww.vincisanremocontim.it fino al 2 febbraio. Tra tutti i partecipanti saranno estratti tre vincitori, ognuno dei quali sarà ospite di TIM, insieme a un accompagnatore, nella serata finale del 10 febbraio, viaggio e pernottammento inclusi. Tutti i dettagli sono presenti nel regolamento annesso al sito.

TIM è per il secondo anno sponsor unico del Festival della Canzone Italiana che si svolgerà al Teatro Ariston di Sanremo dal 6 al 10 febbraio, con la direzione artistica di Claudio Baglioni.

articoli correlati

MEDIA

Radio Italia protagonista durante Sanremo con la diretta “Fuori Sanremo da Lancôme”

- # # # # # #

Radio Italia a Sanremo

Radio Italia sarà a Sanremo in occasione del 67° Festival della Canzone Italiana, dal 7 all’11 Febbraio, trasmettendo in diretta radio e video da “Fuori Sanremo by Lancôme”. La location, allestita presso il Grand Hotel De Londres in Corso Matuzia, 2 a Sanremo, è stata inaugurata domenica 5 febbraio da un esclusivo party, in collaborazione con Real Time e Vanity Fair, che ha visto la presenza di tutti i protagonisti del Festival 2017.

Tanti e prestigiosi i partner che saranno al fianco di Radio Italia in questo anno speciale nel quale l’emittente compie 35 anni e taglia il traguardo della trentaduesima e consecutiva presenza a Sanremo. Naming sponsor: Lancôme. Official sponsor: Disney Italia con “La bella e la bestia”. Official sponsor: Sisal Matchpoint. Official sponsor: Fassi Gru. Media partner: Real Time. Media partner Vanity Fair. Partner tecnico: Corsini Group. Partner tecnico: Bortolin Angelo Spumanti. Partner tecnico: Caffè Siag.

Radio Italia sarà in diretta da “Fuori Sanremo by Lancôme” già lunedì 6 Febbraio con alcuni appuntamenti pre-kermesse, ma sarà nella giornata di martedì 7 che si entrerà nel vivo della manifestazione: dalle 14 alle 19, infatti, il palinsesto di Radio Italia e Radio Italia Tv sarà interamente dedicato alle dirette con i protagonisti di Sanremo 2017. Negli studi allestiti per la prestigiosa occasione, Mario Volanti e gli speaker Paola Gallo, Fiorella Felisatti, Daniele Bossari con la partecipazione speciale di Enzo Miccio intervisteranno artisti in gare, talent, ospiti della kermesse. Ogni sera, dalle 21 alla fine del Festival, diretta radiofonica a cura di Fiorella Felisatti con ospiti in collegamento. Il sabato notte sarà dedicato, come da tradizione, ai festeggiamenti con i vincitori e al taglio della torta del Re del Cioccolato Ernst Knam. Ma non è tutto: il truck di Radio Italia sarà presente nella “città dei fiori” in Piazza Colombo: animazione, tanta musica italiana e le dirette radio pomeridiane di Mauro Marino e Manola Moslehi e Mirko Mengozzi che ospiteranno on air alcuni dei cantanti in gara.

Tutte le attività saranno trasmesse in contemporanea su Radio Italia e per la prima volta in HD su Radio Italia Tv, la tv musicale di sola musica italiana visibile sul DTT canale 70 e 570 HD; su SKY canale 725; su TvSat canale 35 e 135 HD; solo in Svizzera Video Italia HD. Trasmissioni visibili anche in streaming audio e video sul sito radioitalia.it che si arricchirà per l’occasione di news, gallery fotografiche e video dedicati. Numerose le attività social: sulle pagine ufficiali dell’emittente Facebook, Twitter, Instagram e Snapchat tanti contenuti esclusivi. Radio Italia è partner anche dell’appuntamento TV “Real Time a Sanremo con Enzo”, in onda da giovedì a domenica alle 13.30 sul canale 31del gruppo Discovery Italia.

Il palinsesto di Radio Italia dedica alla kermesse anche spazi come il “Toto Sanremo”, appuntamento riservato agli ascoltatori che giocheranno ad indovinare i vincitori del Festival, il cui super premio finale sarà un Nilox DOC Pro, il monopattino elettrico messo a disposizione da Nilox. Le interviste con i vincitori 2017 e alcuni live esclusivi andranno in onda la settimana successiva alla kermesse. Radio Italia è partner della compilation ufficiale di Sanremo 2017 edita da Universal Music Italia.

articoli correlati

MEDIA

Trilud Group a Sanremo. Con lo Speciale “social” punta a raddoppiare i contatti

- # # # # #

sanremo nanopress

Torna il Festival, e torna l’impegno di Trilud Group a raccontare la 67^ edizione del Festival di Sanremo in maniera capillare, con uno stile non convenzionale e al contempo autorevole.

Lo speciale editoriale, online da martedì 7 a sabato 11 febbraio 2017 su Nanopress.it e Televisionando.it, si articolerà su interviste, gallerie fotografiche e video esclusivi, dirette social, cronaca day by day, pronostici e commenti sulle cinque serate: un palinsesto che Trilud prevede raddoppierà l’audience del 2016 grazie anche al rafforzamento dei canali social, che si affiancano ai contenuti editoriali puri, con due dirette live su Facebook dalla città dei fiori, pre e post serata, alle 19.00 e alle 00.30, e un video-racconto con tutte le anticipazioni, le curiosità, i retroscena, i dietro le quinte e i commenti a caldo dell’appuntamento canoro e televisivo più amato dagli italiani.

Per l’occasione, viene inoltre inaugurato il profilo Instagram di Televisionando, per raccontare la kermesse anche attraverso le migliori immagini dalla città dei fiori. Infine, i profili Twitter ufficiali di Nanopress e Televisionando saranno in dialogo continuo con i fan e i protagonisti del Festival.

“Trilud Group, presente per il quarto anno consecutivo a Sanremo”, spiega Dragan Jankovic, il co-founder e Ceo, “ha rafforzato la sua presenza social per accrescere e stimolare engagement. Rispetto agli ottimi risultati già raggiunti lo scorso anno (2.150.000 di utenti unici complessivi, +98% rispetto al 2015), prevediamo un altro incremento dei contatti, in musira almeno equivalente. Anche quest’anno Trilud Group offre al web un racconto del Festival della canzone italiana ricco di contenuti innovativi, coinvolgenti e creativi”.

Riconfermata la squadra dei giornalisti inviati di Nanopress.it dello scorso anno: Alice Penzavalli, Simona Buscaglia e Diego Barbera.

articoli correlati