AZIENDE

Al via #Lovefootballmore, il concorso targato Samsung per vincere l’esperienza Juventus

- # # # # #

Quattro calciatori juventini lasciano gli spogliatoi e camminano verso il campo, pronti ad affrontare una nuova sfida. Inizia così il video che vede protagonisti i bianconeri Bonucci, Evra, Rugani e Lemina e con il quale Samsung svela “Love Football More”, il nuovo concorso dedicato ai consumatori. Il video è stato svelato sul canale twitter di Samsung Italia.

Samsung è il compagno di squadra perfetto con il quale condividere la passione per lo sport e vivere i momenti più coinvolgenti della vita dei fan. Non c’è occasione più attesa del match in campo per sostenere la propria squadra del cuore e grazie alla tecnologia Samsung questo è possibile.

Da oggi e fino al 29 novembre infatti, acquistando un prodotto Samsung e registrandolo sul sito Samsung People, si potrà partecipare all’Instant Win di due biglietti in Tribuna Sponsor con pacchetto Hospitality per il big match del Campionato di Serie A Juventus-Milan in casa bianconera il 21 novembre.

Acquistando invece due o più prodotti Samsung e registrandoli sul sito Samsung People si potrà partecipare all’estrazione per volare direttamente a Siviglia insieme alla Prima Squadra Juventus per assistere alla partita di Siviglia – Juventus, che si terrà martedì 8 dicembre 2015, alle ore 20.45.

Tutti potranno inoltre condividere il proprio tifo utilizzando l’hashtag ufficiale #lovefootballmore, attraverso il quale Samsung sottolinea anche sui propri social network l’impegno nel sostenere le passioni dei propri consumatori, in questo caso la passione per lo sport e per la propria squadra del cuore.

articoli correlati

MEDIA

Porta Genova si illumina per il nuovo Samsung Galaxy con Urban Vision e Addendo

- # # # # #

Porta Genova sarà la suggestiva cornice del ritorno in comunicazione di Samsung per i nuovi Galaxy S6 edge e Galaxy S6 edge+ con un’installazione di Urban Vision e Addendo. Al centro l’innovativo design dei due Smartphone con doppio display curvo attraverso un sistema di maxi affissioni che, con il calar del sole, si attiva per offrire ai passanti uno spettacolo di luci e animazioni in tema con l’inconfondibile mood Samsung.

L’animazione firmata Addendo è riuscita letteralmente ad accendere una delle strutture al centro del quartiere milanese grazie alla realizzazione di uno speciale LEDscreen, appositamente modellato per riprodurre direttamente sull’affissione le performance grafiche protagoniste dello spot ufficiale di Galaxy S6 edge e Galaxy S6 edge+: tutti i giorni, dalle 18, il LEDscreen prende vita attraverso un’animazione policromatica che si muove attraverso i display dei due protagonisti della campagna.


CREDITS

LEDscreen – Porta Genova
Cliente: Samsung
Agenzia Pubblicitaria: Cheil Italia
Centro media Italia: Starcom Fosbury
Concessionaria: Urban Vision
Project maker: Addendo 

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Samsung e Leo Burnett spengono per un giorno il cyber-bullismo

- # # #

Per sensibilizzare l’opinione pubblica sul fenomeno del cyber-bullismo, Leo Burnett ha “spento” tutti i canali di comunicazione e gli spazi pubblicitari di Samsung Electronics Italia per un giorno.

Infatti, Samsung Electronics Italia, in collaborazione con il Moige e con il patrocinio della Polizia di Stato, ha sospeso per 24 ore tutte le attività di comunicazione previste per il 19 Ottobre, oscurando tutti gli spazi pubblicitari, dalle mega-affissioni nelle piazze principali di Roma, Milano e Torino, ai quotidiani nazionali e locali, ai media digitali fino ai canali social  come gesto simbolico per informare sui rischi del bullismo online.

Inoltre Con l’operazione #OFF4aDAY è stato introdotto il primo servizio di supporto che prevede l’attivazione del numero telefonico 393.300.90.90 e dell’indirizzo e-mail help@off4aday.it, gestiti da un team di psicologi pronti a rispondere ed aiutare chiunque ne avesse bisogno.
“Era doveroso da parte nostra contribuire a questa importante iniziativa lanciata da Samsung e Moige” ha affermato il presidente di Urban Vision, Gianluca De Marchi. “Come nel bullismo tradizionale, il persecutore prende di mira chi è ritenuto ‘diverso’, per aspetto fisico, orientamento sessuale, politico, timidezza; gli effetti di queste molestie sono l’isolamento, la depressione o, nei casi peggiori, il suicidio. I vessatori, soprattutto se molto giovani, spesso non si rendono effettivamente conto di quanto ciò possa nuocere agli altri e questa campagna non solo è un invito a ricordare le vittime di cyberbullismo, ma anche un’esortazione a non abbassare mai la guardia nei riguardi di un fenomeno che, seppur virtuale, rappresenta una reale e pericolosa forma di violenza”.

CREDITS

Agenzia: Leo Burnett
Executive Creative Directors: Francesco Bozza, Alessandro Antonini
Creative Director: Marco Viganò
Copywriter: Anita Giavoni Merlin
Art Director: Giulia Papetti
Digital Designer: Aldo Gemma
Brand Leader: Bruno Borsetto
Account Supervisor: Carlotta Piccaluga
Junior Account Executive: Francesca Ajelli
Social & Content Manager: Raffella Ramondetti
Producer: Gaia Fusaro
Casa di produzione: Bloompix

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Mettiti a pari con le tue serie TV preferite, grazie alla “borsa di studio” di Samsung

- # # # # # #

Si sono chiuse ieri le iscrizioni al concorso del marchio coreano, rivolto ai paesi scandinavi e teso a promuovere il televisore di punta della gamma Samsung, il modello SUHD TV da 65 pollici con schermo curvo.

È l’agenzia DDB Stockolm a firmare la campagna “The Catch-up Grant” che fa perno sul sempre più diffuso fenomeno del “binge watching“, cioè la visione continua e quasi compulsiva delle serie televisive, soprattutto quando si è “rimasti indietro” di qualche puntata e non si è quindi in grado di interagire socialmente con amici e conoscenti, su quelli che ormai sono temi di conversazione abituale.
Anche il binge watching, tuttavia, non è una soluzione praticabile facilmente quando si è “martellati” dagli impegni quotidiani, infastiditi dalle tante interferenze dei mezzi di comunicazione, e stressati dal lavoro.
Proprio per questo Samsung mette in palio un soggiorno di ben 100 giorni in un suggestivo e isolato monastero tibetano tra le vette dell’Himalaya, spesati e con “borsa di studio” a coprire il mancato guadagno lavorativo di tale periodo. Un soggiorno dedicato appunto alla visione dei serial tv, approfittando dello spettacolare maxischermo ricurvo del Samsung SUHD.
Per partecipare, bisognava pubblicare sulla pagina dedicata – http://www.catchupgrant.com – un video della durata di 30 secondi motivando la ragione per cui si meriterebbe di essere i prescelti per la “borsa di studio”. Anche il microsito è opera di DDB Stockolm, agenzia di riferimento di Samsung per la Scandinavia, mentre inizia parte il processo di selezione degli otto video finalisti. Uno dei quali sarà proclamato vincitore nella sfida conclusiva di Stoccolma, e porterà il suo autore ai 3.700 metri di quota del Tikse Gompa, monastero fondato nel 1430 nell’alta valle dell’Indo. Così da vivere la pace, la tranquillità e la serenità dello storico edificio buddista, e guardarsi senza fastidi esterni tutte le proprie serie tv preferite. Su un samsung SUHd da 65″, naturalmente.
Per lanciare il concorso, DDB Stockolm ha inoltre preparato una campagna teaser, andata on air dal 21 al 26 settembre.

Credits
Creative: Daniel Mencák
Business Director: Jessica Morales
Account Director: Rebecca Jerndahl Tepavac
Account Managers: Ulrica Carlsson, Ulrika Sörensen
Planner: Patrick Wilkorsz
Digital Designer: Erik Sigblad
Digital Designer: Martin Ruben
Digital Director: Andreas Fabbe
Digital Account Director: Katarina Mohlin
Graphic Designers: Tor Westerlund, Sebastian Reinbring, Steven McDonald
Digital Production Company: Acne production
Production Company: Mastiff

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Samsung partner di FIAF per il progetto fotografico “Tanti per Tutti”

- # # # # # #

FIAF, la Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, annuncia un accordo con Samsung Electronics Italia, parte del gruppo multinazionale attivo in Italia nella commercializzazione di prodotti elettronici per consumatori e professionisti, come Partner Tecnologico del progetto Tanti per Tutti.

Il progetto si propone, attraverso l’attività fotografica, di rappresentare le diverse realtà di volontariato nelle regioni italiane mostrando le iniziative, i luoghi di incontro, le fasi progettuali e la realizzazione delle attività promosse dall’esercito di volontari del nostro Paese: ogni lavoro fotografico sarà composto da una serie di immagini che l’autore riterrà esaustive nel descrivere l’attività/associazione scelti.

A seguito dell’accordo, 10 fotografi opinion leader FIAF potranno svolgere un progetto fotografico che si inserirà a pieno titolo all’interno del percorso Tanti per Tutti utilizzando la tecnologia Samsung, che fornirà a supporto 7 fotocamere NX500 e 3 fotocamere NX1. Gli Opinion Leader FIAF selezionati sono Enrico Genovesi, Fabrizio Tempesti, Ivano Bolondi, Sergio Carlesso, Raoul Iacometti, Stefania Adami, Daniele Cinciripini, Daniela Bazzani, Andrea Angelini e Nicola Ritrovato

I 10 autori avranno anche il compito di portare il proprio progetto fotografico all’interno dei circoli, dove verranno organizzate oltre 30 serate tra ottobre e novembre 2015. Le loro opere verranno poi esposte e veicolate in una sezione dedicata in occasione della mostra nazionale di Tanti per Tutti che si terrà a giugno 2016 presso il CIFA di Bibbiena.

Per ulteriori informazioni sui 10 percorsi creativo/tecnici degli Autori si rimanda al sito ufficiale.

articoli correlati

AZIENDE

Samsung Smart Coding: rese note le 10 scuole primarie vincitrici del contest

- # # # # #

Si è conclusa con successo la prima fase del progetto italiano Samsung Smart Coding rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado, che ha raggiunto l’obiettivo di avvicinare studenti, docenti e genitori al mondo del coding e al pensiero computazionale, in linea con quanto richiesto dal MIUR, promuovendo nei più giovani il pensiero creativo e un’attitudine al problem-solving fondamentali nello studio, così come nel lavoro e nella vita.

Coinvolte 776 scuole su tutto il territorio nazionale (oltre a più di 990 docenti e e 27.500 ragazzi): tra di esse sono state premiate le 10 che hanno meglio interpretato il senso dell’iniziativa, declinandola in progetti didattici di valore. Il panel di qualità composto da Samsung, esperti di coding e membri dall’Advisory Board di Smart Future (l’iniziativa della multinazionale coreana a sostegno del processo di digitalizzazione dell’istruzione in Italia) – Antonio Affinita, presidente del MOIGE, Pier Paolo Limone, Professore Associato di Pedagogia dei Media presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Foggia, Stefano Ribaldi, vice direttore di Rai Educational, Giovanni Biondi, Presidente INDIRE, Pier Cesare Rivoltella, Professore Ordinario di Didattica e Tecnologia dell’istruzione e dell’apprendimento presso l’Università Cattolica di Milano e Alfonso Rubinacci, esperto di sistemi formativi – ha selezionato i 10 migliori progetti su 343 che hanno visto coinvolti oltre 9.600 studenti, consentendo alle scuole vincitrici di entrare in Smart Future nell’anno scolastico 2015/2016, e quindi di ricevere in dotazione tablet ed e-board da utilizzare nelle proprie classi, e di beneficiare di una formazione didattico-digitale rivolta a docenti e genitori, proseguendo così la propria evoluzione in senso digitale.

I progetti premiati, selezionati sulla base di 3 criteri – evidenza dell’uso del pensiero computazionale nel percorso, originalità nella scelta del contenuto di progetto e creatività e competenza esecutiva – spaziano dalle fabie multimediali, a programmi per animare favole, da film sulle attività svolte a videogiochi, da programmi per riqualificare spazi di quartiere ad app, solo per citarne alcuni.

Nel dettaglio, i vincitori delle scuole primarie sono: L’Inventafiaba – Classe 3A, IC Orbassano 1 Orbassano (TO), Coding, che passione! – Classe 3° ICS Rapisardi – Garibaldi Palermo (PA), L’ape e i calabroni antifiori – Classe 4°, Scuola Primaria di Buriasco – Direzione Didattica Pinerolo iii Pinerolo (TO), Mucche Spaziali – Classe 3A – 4°, IC Margherita Hack – Castellalto (TE), Camminando con Bayr- 99 – Classe 2A, Istituto Domus Mariae Pescara (PE). Quelli delle scuole secondarie di primo grado: Smart Coding Piaget – Classe 3D Jean Piaget La Spezia (SP), App… erò – Classi 1D – 2D – 3D – 1A – 1B IC 3 Quartu Sant’Elena (CA), Fuga dalla Sansovino – Classe 3D ICS San Girolamo – Sansovino Venezia (VE), Larry Lardo – il gioco – Classi 2B – 2D – 3° – IC 43° Tasso – San Gaetano – Napoli (NA), Viaggio in Europa – Classe 2D IC 41 Console di Napoli – Plesso Fornari Napoli (NA).

Parte integrante di Smart Coding è il progetto di ricerca condotto dal CREMIT dell’Università Cattolica di Milano nell’ambito dell’Osservatorio sui Media Digitali a Scuola insieme a Indire, chiamato a verificare i risultati dell’iniziativa. Il progetto, che in questa prima fase ha fatto emergere le rappresentazioni, le aspettative e i livelli di conoscenza di insegnanti, studenti e genitori in materia di coding, si completerà a Settembre, con la creazione di focus group finalizzati a comprendere le dinamiche che si producono nelle scuole e l’analisi dei progetti realizzati.

Dall’elaborazione dei primi dati raccolti attraverso questionari somministrati a 327 genitori, 458 studenti e 208 insegnanti, emerge come il coding fosse ancora sconosciuto o poco sperimentato prima dell’iniziativa Samsung: il 74% dei genitori non ne aveva mai sentito parlare, più della metà degli insegnanti non ne avevano avuto un’esperienza e il 70% degli studenti non aveva mai fatto attività di coding in classe. Interessante analizzare le rappresentazioni del coding di genitori, ragazzi e docenti, legate al padroneggiamento dei linguaggi digitali funzionali ad accedere alla società di oggi e alla liberazione delle potenzialità creative dei ragazzi, funzionalità che sono state messe in risalto anche nei progetti realizzati, tutti nella direzione dello storytelling. Risultano invece meno evidenti gli effetti percepiti dagli intervistati rispetto al valore educativo del coding, sia in qualità di strumento interpretativo, che aiuta a sviluppare un’analisi critica della realtà, che di potenzialità emancipatoria, legata alla capacità di ribellarsi agli standard omogeneizzanti e al saper produrre al di fuori degli schemi, indicazione utile ai fini della futura evoluzione del progetto.

La ricerca conferma il successo del progetto Samsung nel far comprendere i benefici della programmazione nell’insegnamento, come evidenzia il 34% degli studenti, che vorrebbe che il coding fosse inserito nelle lezioni di tutti i giorni, e il 75% degli insegnanti, che lo considera un mezzo efficace per diversificare le modalità di insegnamento.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Leo Burnett e Samsung Italia presentano il Food Pixel Project

- # # # # #

Prende il via il Food Pixel Project, l’ultima iniziativa ideata da Leo Burnett, l’agenzia guidata da Giorgio Brenna. Il progetto è stato realizzato per Samsung, Official Global Partner di Expo Milano 2015, e si pone l’obiettivo di enfatizzare il tema centrale di questo evento storico: “Nutrire il pianeta, energia per la vita”.

Grazie all’innovativa tecnologia dei prodotti Samsung, è stata realizzata una vastissima collezione di sapori locali, unica nel suo genere: gli aromi più rappresentativi di ogni continente sono stati raccolti e condensati in “pixel”, pronti per essere gustati.

Con il Food Pixel Project, il Samsung District si conferma polo di attrazione per tutti gli amanti dell’innovazione: per l’intera durata di Expo Milano 2015, infatti, i visitatori potranno vivere un’esperienza totalmente immersiva e multisensoriale. Interagendo con l’app caricata su un tablet, il pubblico del Samsung District potrà esplorare digitalmente quest’innovativa collezione di sapori locali e scoprire la storia di ogni singolo flavor, grazie a emozionanti contenuti video appositamente realizzati.

Il Food Pixel Project non appaga solo la curiosità, ma anche il palato: tramite l’app, il pubblico potrà scegliere quale sapore locale assaggiare, attivando l’erogazione del Food Pixel selezionato. Al pubblico sarà così offerta l’esperienza di un vero e proprio viaggio in tutto il mondo, attraverso luoghi, popoli e tradizioni di ogni continente.

Credits
Agency: Leo Burnett
Executive Creative Directors: Francesco Bozza, Alessandro Antonini
Creative Director: Christopher Jones
Copywriter: Nicoletta Zanterino, Alice Crippa, Federica Rebuzzini
Art Director: Alessandro Polia
Project Manager: Andrea Castiglioni
Account Director: Viktoria Ovtcharenko
Account Manager: Federica Giacomotti
Account Executive: Francesca Ajelli
Producer: Isabella Guazzone
Casa di produzione: Magnolia

articoli correlati

AZIENDE

Lo streaming on demand Infinity rafforza la partnership con Samsung

- # #

Sarà ospitato al Samsung District l’evento di presentazione delle serie più attese dell’anno che sbarcano su Infinity: il 13 giugno, in anteprima assoluta in Italia e in contemporanea con gli Stati Uniti, arriva la terza stagione di Orange is the New Black, la serie-evento prodotta da Lionsgate Television che narra le vicende di Piper Chapman e delle altre detenute del carcere federale femminile di Litchfield. A fine mese inoltre arrivano le prime due stagioni di Deadbeat, un grande successo prodotto per Hulu, 100 Code e Chasing Life.

I contenuti di Infinity sono disponibili sia in mobilità, su smartphone, tablet e PC Samsung, sia da casa su tutti i TV Samsung di ultima generazione tra cui i nuovi SUHD TV e lettori blu-ray. Grazie alla funzione Samsung Multi-Link Screen porta l’esperienza di visione ad un livello totalmente nuovo grazie alla visione a schermi multipli consentendo di visualizzare 2 schermate diverse sul TV. Inoltre la funzione download&go permette di scaricare tutti i contenuti di Infinity su smartphone, tablet e a breve anche su PC per averli sempre a portata di mano, anche senza connessione.

“La partnership con Samsung – che ottimizza l’esperienza di visione con tecnologie avanzate e le innovative funzioni Multi-Link Screen e download&go – e l’arrivo di nuovi contenuti in anteprima esclusiva, confermano la nostra mission: creare un servizio innovativo che si adatti alle esigenze di visione personalizzata dell’utente” afferma Chiara Tosato, direttore commerciale di Infinity.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Samsung presenta “Gli occhi della speranza – Impressioni da Haiti”, del fotografo Alessio Ursida

- # # # # # #

Samsung e Alessio Ursida portano in mostra la realtà di Haiti attraverso immagini che raccontano volti, luoghi ed emozioni di una terra ancora speranzosa dopo il terremoto del 2010. Un viaggio unico che svela attraverso gli obiettivi della Samsung NX1 un’esperienza alla scoperta di una situazione umanitaria al limite, dove i bambini sanno ancora sorridere e sperare nel proprio futuro.

Lo Spazio Espositivo VISIVA ospita in via esclusiva la mostra di Ursida dal 10 al 28 giugno (Via Assisi 117, Roma).

Alessio Ursida, giovanissimo talento, si è distinto durante il programma Scattastorie NX Generation, il primo format televisivo dedicato al mondo della fotografia ideato da Samsung Electronics e YAM112003, che lo ha poi curato e prodotto per Discovery Italia, e andato in onda lo scorso autunno su Real Time. Il vincitore di Scattastorie NX Generation si è aggiudicato un meraviglioso premio, ovvero l’opportunità di partire insieme a Stefano Guindani, famoso fotografo di eventi, moda e celebrities, per un viaggio alla scoperta di Haiti per svelare, attraverso la fotografia, quanto svolto quotidianamente da N.P.H. – Nuestros Pequenos Hermanos (organizzazione umanitaria internazionale rappresentata in Italia dalla Fondazione Francesca Rava) nell’aiutare i bambini che vivono una condizione di povertà e disagio.

“Il viaggio ad Haiti è stato per me un punto di partenza, un nuovo inizio, dove ho vissuto la vera essenza dell’essere in un paese del quarto mondo dove miseria e morte si uniscono alla più alta espressione dei sentimenti e della speranza, andando al di là di ogni parola e giudizio. Documentare questo mondo, dove i bambini giocano su cumuli di detriti, le donne trasportano cibo su strade non asfaltate, la vita di tutti i giorni si svolge tra container trasformati in negozi e bancarelle di merce riciclata, ha lasciato in me una crepa, la coscienza di una differenza incolmabile, che dalle mie foto vorrei trasferire a tutti coloro che visiteranno la mostra e che potranno avere maggior consapevolezza della realtà di questa popolazione” spiega Alessio Ursida.

Samsung, in collaborazione con la Fondazione Francesca Rava, ha offerto ad Alessio Ursida il viaggio fotografico ad Haiti per poter coltivare le proprie passioni, vivendo un’esperienza esclusiva insieme ad una tecnologia che lo ha accompagnato nell’espressione del proprio potenziale. Ursida, spinto dalla bellezza dell’isola, ha deciso di scattare per la prima volta a colori dopo un approccio alla fotografia da sempre in bianco e nero; le caratteristiche della Samsung NX1 gli hanno consentito di farlo in maniera eccellente e di documentare un’isola fatta di tonalità e luci dall’intensità mai sperimentate prima. Un’innovazione che si mette al servizio delle persone per cogliere appieno l’essenza delle esperienze e dei momenti che restano nell’anima.

La mostra “Gli Occhi della Speranza – Impressioni da Haiti” è accessibile a tutti in modo gratuito presso lo Spazio Espositivo VISIVA dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 19:00, sabato e domenica su appuntamento e continuerà il suo viaggio attraverso l’Italia fino ad arrivare al Samsung District di Milano.

articoli correlati

AZIENDE

Melismelis firma il materiale promozionale del contest “Vivi Expo 2015 con Samsung”

- # # # # #

Continua la collaborazione tra Melismelis e Samsung Electronics Italia: in occasione di Expo Milano 2015, l’agenzia ha infatti realizzato il materiale promozionale relativo al concorso “Vivi Expo 2015 con Samsung”.

Registrandosi sul sito Samsung People, tutti coloro che fino al prossimo 10 ottobre acquisteranno un prodotto Samsung in promozione nei negozi o sui siti internet che aderiscono all’iniziativa, potranno partecipare al contest “Vivi Expo 2015 con Samsung”. In palio 5 ingressi per Expo Milano 2015 al giorno o 2 biglietti al mese per un evento correlato all’Esposizione Universale.
Melismelis ha firmato per questa attività una campagna multi-soggetto con locandine formato A4 distribuite all’interno dei punti vendita della GDO. Soggetto dei manifesti promozionali sono alcuni dei prodotti top di gamma Samsung che strizzano l’occhio ad alcuni dei più suggestivi scorci di Milano, dal Duomo alla Galleria Vittorio Emanuele II, passando per il nuovo skyline meneghino.

 

Credits:

Direzione creativa: Stefano Picarazzi
Art: Matteo Luzzini
Copywriter: Alessandro Secchi
Project supervisor: Massimo Melis
Account executive: Carlo Brevini

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Alla campagna Samsung “Hearing Hands” il 28esimo International GrandPrix Advertising Strategy

- # # # # # # #

È stata l’agenzia Leo Burnett Istanbul ad aggiudicarsi il primo premio della 28esima edizione dell’International GrandPrix Advertising Strategy. Tenutasi nella serata di ieri al Barclays Teatro Nazionale di Milano e condotta da Piero Chiambretti, l’edizione 2015 dell’evento che premia la migliore pubblicità scelta dal pubblico in sala ha visto posizionarsi sul gradino più alto del podio la campagna Samsung “Hearing Hands” (nella foto, con il Premio, Andrea de Micheli, co-Founder e CEO di Casta Diva, che attraverso la propria controllata Dinamo Istanbul ha prodotto la campagna)  seguita da “#4eversticky – Come rimanere attaccati per tutta la vita” per 3M Italia realizzata da Wrong Advertising + MY PR, e da “Blue Pill – Fiat 500X” per FCA con creatività di The Richards Group (cdp Filmmaster Productions).

Tante le novità che anche quest’anno hanno arricchito la manifestazione. Tra queste il “debutto” del Premio Speciale Innovation di Mediamond, che attraverso l’app Mediaset Connect ha permesso a chiunque di vedere l’evento in diretta e di votare il miglior progetto di comunicazione, annunciato sul palco nel corso della serata. A vincere è stato “#milionidipassioni” di Leagas Delaney per Telecom Italia. Ideato e promosso per la prima volta anche il Premio di Saxoprint, che ha scelto “La fabbrica del sapere” dell’Università IULM, realizzato da Lorenzo Marini Group.

Riconfermata la collaborazione con Print Power che anche quest’anno ha premiato la campagna che ha utilizzato i mezzi di comunicazione su carta, anche integrati con altri media, in forma originale e creativa. Il riconoscimento è andato a “Nescafé Pop Up Café” di Nestlé, realizzato dall’agenzia Geometry Global con la cdp Strange Days.

Il Premio di Pubblicità Progresso Social Award è stato assegnato all’atleta paraolimpica Giusy Versace. Il Premio Comunicazione e Sostenibilità, promosso in collaborazione con C4CConnect4Climate, iniziativa di World Bank sui mutamenti climatici, è andato a Orange Fiber. “Dream Island” realizzata da Publicis Italia per Heineken con la cdp Filmmaster si è aggiudicata il New York Festivals Special Award.

La serata ha visto sfilare sul red carpet il gotha della comunicazione e importanti personaggi dello spettacolo. Tra i premiati che hanno ricevuto un riconoscimento per la propria professione e carriera Giuseppe Sala, commissario unico e AD di Expo Italia 2015, cui è andato il premio Uomo dell’Anno, il Maestro Pupi Avati che è stato insignito del Premio Comunicazione e Cinema. A salire sul palco del Premio di TVN Media Group anche il ceo di Ethiopian Airlines Tewolde Gebremariam, cui è stato consegnato l’Excellence Award. Elio e le Storie Tese hanno ritirato il Premio Musica e Comunicazione Sociale e Alessia Marcuzzi è stata premiata come Protagonista della Comunicazione. Lele Sacchi, Stefano Fontana e Pierpaolo Peroni della trasmissione Top Dj sono saliti sul palco per ricevere il Premio Comunicazione e Musica.

articoli correlati

AZIENDE

Smart Play-Board, il progetto integrato di artigianato digitale di Samsung, Leo Burnett e Ied per sviluppare i talenti dei bambini

- # # # #

Un nuovo progetto di innovazione per Samsung Maestros Academy, la piattaforma digitale creata da Leo Burnett per preservare e tramandare i saperi artigianali. Nel 2015 l’esclusivo format di insegnamento digitale ha dato vita al primo master offline per “artigiani digitali”, in collaborazione con Samsung e  IED – Istituto Europeo di Design.
Nasce Samsung Smart Play-Board, una piattaforma di gioco interattiva proposta da Pietro Rigamonti, uno studente del master Samsung Maestros Academy allo IED e sviluppata insieme ad un team di Endorser scientifici, il nuovo ‘Innovation Team’ di Leo Burnett Italia e il team di ‘Product & Solutions’ di Samsung Italia.

“Per il bambino è una piattaforma fisica di gioco, per gli educatori e i genitori è un modo per riconoscere le predisposizioni del bambino e per aiutarli a svilupparle al meglio”.
Pietro Rigamonti – Artigiano Digitale di Samsung Smart Play-Board

La Smart Play-Board è un sistema di moduli in legno che stimola lo sviluppo delle intelligenze multiple del bambino e dialoga con il cuore tecnologico della Play-Board, tracciando le azioni del bambino durante il gioco e trasformandole in informazioni sulle sue potenziali aree successo, disponibili per educatori e genitori via smartphone grazie ad un’app dedicata.

L’app è stata progettata anche per associare ogni “mix” individuale di intelligenze, rilevato grazie all’uso della Play-Board, ad attività didattiche tailor-made, suggerite da una Comunità Open di Ricerca composta da ricercatori, insegnanti e famiglie avviata dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Macerata. Un processo virtuoso per trasformare la prima “famiglia” di Samsung Smart Play-Board in un vero progetto di ricerca globale per il mondo dell’educazione, già presentato con successo al Samsung District durante la Settimana del Design di Milano appena conclusa.

Il progetto è supportato da Samsung e IED – Istituto Europeo di Design, ma è inteso come una piattaforma open-source facilmente customizzabile e migliorabile da chiunque nel mondo, già pronta per un beta-testing di diverse scuole e università in tutto il mondo, grazie all’endorsement scientifico del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Macerata.

Credits:
Agency: Leo Burnett
Executive Creative Director: Francesco Bozza, Alessandro Antonini
Creative Director: Christopher Jones
Copywriter: Alice Jasmine Crippa
Creative Technologist: Alice Jasmine Crippa
Art Director: Andrea Muccioli
Creative Team: Alessandro Polia, Nicoletta Zanterino
Scientific Team: Paola Nicolini – Professore associato in Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell’educazione all’Università di Macerata; Giuseppe Bilancioni – La Giocomotiva – Pedagogista
Academic Partner: IED – Istituto Europeo di Design, The Fab Lab, Pietro Rigamonti – Digital Artisan
Social Media Manager: Raffaella Ramondetti
Project Manager: Andrea Castiglioni
Managing Director: Niccolò Arletti
Account Director: Viktoria Ovtcharenko
Account Manager: Federica Giacomotti
Producer: Maria Luisa Crisponi
Film Director: Davide Enrico Agosta
Production: D.E.A. Production, Bloompix

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Samsung scende in pista per Cash & Rocket a favore dei bimbi africani

- # # # # #

 

Samsung prenderà parte all’edizione 2015 di Cash & Rocket, la grande raccolta fondi tutta al femminile a favore delle donne e dei bambini africani, con uno speciale Team Galaxy S6. La tecnologia Samsung di Galaxy S6, che per l’occasione si tingerà di rosso con un’esclusiva cover Cash & Rocket, consentirà inoltre di seguire le formidabili donne pilota che, dal 15 al 19 maggio, si cimenteranno in questo speciale viaggio.

Xenia Tchoumitcheva, modella e blogger e Natasha Slater, nota IT Girl, saranno le protagoniste del Team Galaxy S6 alla quarta edizione di Cash & Rocket, l’iniziativa che coinvolge oltre 70 donne influenti nei settori moda, cinema, arte, musica e scienza, in un tour su auto sportive da Londra a Cannes passando per Parigi, Lione ed infine Milano.

Alla guida di una Lamborghini Huracán LP 610-4 le due affascinanti pilote del Team Galaxy S6 faranno inoltre tappa al nuovissimo Samsung District a Milano, e racconteranno tutto il tour grazie alla tecnologia di Galaxy S6, sia sui propri canali social che su quelli ufficiali di Samsung Italia con gli hashtag dedicati #galaxys6, #cash&rockettour, #galaxy, #team20.

Natasha, fashion PR, dj e icona indiscussa della night life milanese, darà vita a un personale reportage fatto di immagini nitide e definite, grazie al supporto della potente fotocamera Galaxy S6; mentre Xenia, affascinante fashion blogger e imprenditrice, racconterà il lato più glam del tour catturando colori e emozioni di ogni tappa.

Insieme a Xenia e Natasha, anche altre protagoniste potranno tenere un loro speciale diario di viaggio social attraverso Galaxy S6. Samsung infatti per l’occasione ha realizzato delle cover rosse in edizione limitata Cash & Rocket per personalizzare ed esaltare il design dei Galaxy S6 e dei Galaxy Tab S 8”.

articoli correlati

AZIENDE

Parte oggi al MIP Politecnico di Milano la Samsung App Academy Second Edition

- # # # # #

Al via oggi al MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business la Samsung App Academy Second Edition, l’innovativo progetto di formazione professionale realizzato da Samsung in collaborazione con il MIP, Politecnico di Milano Graduate School of Business, e DEIB, Dipartimento di Elettronica Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano, che rappresenta un primato tutto italiano e che si propone di fornire a giovani di talento gli strumenti per imparare a sviluppare APP Android, in linea con i più dirompenti trend del mercato digitale, facilitando l’ingresso in un mercato del lavoro sempre più competitivo e globalizzato.

30 giovani talentuosi di età compresa fra i 21 anni e i 34, provenienti da tutta Italia, con una formazione che spazia dalla Laurea in Scienze della Comunicazione al Diploma in Ragioneria, dalle Scienze dei Servizi Giuridici alla Laurea in Lingue Orientali, fino a una specializzazione in Dietistica, sono stati scelti tra gli oltre 250 che hanno fatto domanda di partecipazione, in base alla loro esperienza, alle loro competenze, ma soprattutto alla motivazione e passione espresse rispetto a questo progetto, che rappresenta un esempio vincente di collaborazione tra il mondo delle aziende private e il mondo accademico italiano.

La prima lezione del corso gratuito, che si concluderà a Luglio 2015, si svolge nell’Aula Samsung, dotata dei più innovativi dispositivi e soluzioni digitali per consentire agli studenti di apprendere con la massima rapidità e interattività le conoscenze e il know-how per sviluppare un’APP entro la fine del corso, inseguendo l’ambizioso sogno di diventare sviluppatori in futuro, proprio come alcuni giovani italiani divenuti famosi in tutto il mondo…

L’iniziativa, dopo il grande successo e la risonanza della prima edizione, ritorna rinnovata, con l’obiettivo di continuare a promuovere opportunità professionali qualificate per giovani creativi e appassionati di tecnologia e comunicazione, attualmente senza occupazione. Samsung App Academy Second Edition avrà infatti un forte focus sull’Internet delle Cose e sulla Tecnologia Indossabile, due ambiti in forte crescita che stanno guidando l’innovazione e che promettono di rivoluzionare il nostro modo di vivere e lavorare, aprendo infinite possibilità per tutti noi.

Secondo i dati dell’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano infatti, l’ecosistema degli oggetti connessi ha raggiunto in Italia nel 2014 un valore di 1,15 miliardi di euro, registrando un incremento del 28% a cui si sommano le applicazioni IoT basate su reti non cellulari che i ricercatori dell’Osservatorio sono riusciti a stimare in 400 milioni, per un valore complessivo di 1,55 miliardi. Un’evoluzione che impatterà tutti i principali settori industriali, promuovendone l’evoluzione grazie ai benefici generati dalla connettività, ma che trasformerà anche la nostra vita, rendendola più semplice, ricca, sana e conveniente, in casa così come in mobilità. Anche la Tecnologia Indossabile, che si diffonderà in modo pervasivo, consentirà di rimanere sempre connessi attraverso gli oggetti che si indossano ogni giorno, amplificando le possibilità di comunicazione e abilitando servizi a valore aggiunto sia nel privato che nella vita professionale.

Anche quest’anno per i migliori studenti, ci sarà un’opportunità concreta di inserirsi sin da subito in un contesto lavorativo altamente stimolante, svolgendo uno stage in Samsung o in una delle aziende partner, per applicare concretamente quanto appreso durante il corso in realtà in cui quotidianamente si lavora per sostenere l’evoluzione digitale.

articoli correlati

AZIENDE

È tempo di realtà virtuale immersiva per MSC Crociere e Samsung

- # # # # #

MSC Crociere ha sviluppato, insieme al colosso tecnologico Samsung, uno strumento all’avanguardia che permette di visitare le navi, anche quelle che entreranno in servizio tra 2 anni, immergendosi completamente in tours virtuali per la prima volta al mondo permettono di muoversi liberamente nella realtà immersiva.

Questa tecnologia, dopo il lancio a Expo Milano 2015 che partirà venerdì 1° maggio, sarà messa a disposizione da MSC Crociere ai partner e gli agenti di viaggio italiani ed europei e permetterà di arricchire il modo e la percezione in cui i clienti entreranno a contatto con l’esperienza MSC Crociere già prima di acquistare una crociera. Basata sugli Oculus Gear VR di Samsung e su un software creato appositamente, la realtà immersiva MSC Crociere permette agli aspiranti crocieristi di vivere l’esperienza di bordo ancora prima di salire effettivamente su una nave della Compagnia. Il progetto testimonia il continuo impegno di MSC Crociere sulla componente tecnologica e sulla ricerca di partnership e alleanze con i brand più prestigiosi a livello mondiale.

Durante l’esperienza della realtà immersiva gli utenti possono “passeggiare” liberamente attraverso sei aree chiave della nave, comprese cabine, aree piscine e ristoranti. Si può anche assistere nel teatro di bordo a uno dei tanti spettacoli entusiasmanti in programma ogni sera su tutte le navi della flotta MSC Crociere, “salendo” addirittura sul palco in mezzo agli artisti durante l’esibizione. Non si tratta di un semplice 3D o 4D, ma di un viaggio immersivo a 360° che permette a chi si avvicina all’area buffet persino di sentire i profumi dalla frutta fresca al rosmarino e basilico, dal pane appena sfornato al cioccolato.

Una tecnologia unica al mondo che sarà presentata ai milioni di visitatori attesi all’Expo Milano 2015, di cui MSC Crociere è Official Cruise Carrier, dal 1° maggio al 31 ottobre. “Fino ad oggi nei principali porti italiani MSC Crociere ha organizzato le visite a bordo delle proprie navi per poterle far conoscere ai viaggiatori e agli agenti di viaggio. La grande novità è che da oggi è possibile ‘portare la nave dalle persone’. Per l’Expo, infatti, abbiamo fatto sviluppare questa tecnologia che permette di salire a bordo delle nostre navi nel centro di Milano, all’interno del nostro spazio espositivo attraverso 4 postazioni di realtà immersiva. E molto presto chiunque potrà farlo anche comodamente sotto casa, recandosi nella propria agenzia di viaggio di fiducia”, ha affermato Andrea Guanci, direttore marketing Italia di MSC Crociere.

articoli correlati