MEDIA

#Twincipit: la sfida in 140 caratteri per i nuovi autori di Libreriamo e IoScrittore

- # # # #

Promuovere e diffondere la scrittura sfruttando le nuove tecnologie e scoprire i nuovi talenti della narrativa italiana in soli 140 caratteri. Questa la sfida lanciata con l’iniziativa #Twincipit, che ha raccolto sui social network attraverso l’hashtag dedicato i migliori incipit degli amanti della scrittura inviati da tutto il Bel Paese per dare l’opportunità a chi ama scrivere di diventare degli scrittori e pubblicare il proprio racconto con il supporto di un grande autore, lo scrittore partenopeo Lorenzo Marone, Premio Stresa 2015 con il libro “La tentazione di essere felici”.

L’iniziativa, lanciata nel mese di aprile da Libreriamo, la piazza digitale per chi ama la cultura ideata dal sociologo Saro Trovato, con una community di oltre 386mila booklovers su Facebook, e da IoScrittore, il torneo letterario di GeMS e delle sue case editrici (Garzanti, Guanda, Longanesi, Editrice Nord, Salani e molte altre), verrà quindi presentata sabato 14 maggio alle 15.30 nello stand de Illibrario.it presso il Salone Internazionale del Libro di Torino, dove i vincitori, oltre ad essere premiati, potranno ascoltare una lettura pubblica dei loro racconti.

I migliori incipit, twittati o postati sulla pagina Facebook di IoScrittore con l’hashtag #Twincipit nelle scorse settimane, sono diventati quindi dei veri e propri racconti che sviluppati “a quattro mani” con il supporto dello scrittore di best-seller Lorenzo Marone, il nuovo talento emergente della narrativa italiana. L’autore napoletano è stato capace di scalare le classifiche di vendita durante lo scorso anno proprio con “La tentazione di essere felici”, romanzo che diventerà prossimamente anche un film con la regia di Gianni Amelio, e ha riconfermato il proprio successo con il nuovo libro “La tristezza ha il sonno leggero”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Torino: Le Balene invadono il Salone con l’installazione per i 60 anni di Feltrinelli

- # # # #

Le Balene hanno pacificamente invaso il 28° Salone Internazionale del Libro di Torino con una grande installazione pensata e prodotta per il sessantesimo anniversario della nascita della Feltrinelli. Dodici gigantesche “Effe” sono state posizionate negli angoli strategici degli ambienti che ospitano il Salone: come nel percorso di una mostra, ognuna di queste postazioni racconta con immagini e parole un pezzo di storia della Casa Editrice, dalla Febbre creativa iniziale al Futuro dei nuovi progetti che stanno per essere realizzati. Nel 1955 uscivano i primi titoli di Giangiacomo Feltrinelli Editore, e dopo sessant’anni vissuti a scoprire e portare alla luce i migliori talenti della letteratura italiana e internazionale, oggi la Feltrinelli è una delle principali imprese culturali del nostro paese: un editore, una Fondazione, una catena di librerie, una televisione, una catena di ristoranti, un’associazione contro il razzismo.
Dopo il debutto al Salone del Libro, l’installazione accompagnerà la presenza della Feltrinelli in tutte le principali manifestazioni culturali italiane, e diventerà anche una mostra virtuale per il web e una campagna di comunicazione all’interno delle librerie.
Il progetto grafico è di Eleonora Petrolati, i testi di Sandro Baldoni, l’ingegnerizzazione delle F è stata affidata allo studio PrincipioAttivo, la realizzazione all’Associazione San Marco Lavora e alle Grafiche Mambretti. La mostra è stata curata per Feltrinelli da Sonia Folin e Alberto Rollo.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Melismelis porta Sky Arte HD al Salone Internazionale del Libro di Torino

- # # # #

Il loft di Sky Arte HD al Salone Internazionale del Libro di Torino porta la firma di Melismelis. L’agenzia ha progettato uno spazio espositivo composto da varie aree dedicate a vari programmi del canale satellitare, una vera e propria casa aperta a tutti i visitatori che vogliono immergersi nel mondo dell’editoria e dell’arte. Sempre Melismelis ha curato il calendario delle varie attività delle cinque giornate torinesi: dal book crossing alle aree dedicate ai più piccoli, fino alla stesura di un vero e propri Romanzo Collettivo.

Nella sezione Bookshow, la più grande delle tre aree in cui è stato suddiviso il loft di Sky Arte HD, sono state programmate tutte le iniziative legate al mondo dell’editoria. Tra sculture di libri ed elementi che richiamano l’omonimo programma (in onda dal 19 maggio su Sky Arte HD), i visitatori potranno partecipare attivamente alla stesura di un Romanzo Collettivo e raccontare la propria esperienza con il libro che ha cambiato loro la vita. Inoltre, per favorire l’attività di book crossing, sono state realizzate due apposite panchine, dove poter abbandonare e prendere libri.

La seconda area del loft è dedicata ai visitatori più piccoli, e si riallaccia idealmente al programma “L’arte non è Marte”. Tra libri e attività ludiche, bambini e ragazzi saranno invitati a scoprire il mondo dell’arte, creando veri e propri mini capolavori, sotto l’occhio attento di esperti animatori. Il design è invece protagonista dell’ultima area del loft: qui gli ospiti avranno modo di sfogliare riviste e pubblicazioni a tema, mentre assistono alle ultime puntate della trasmissione “De.Sign”.

 

 

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Relax, innovazione e cultura a Torino con l”Audiobook sotto il sole di Cervia’

- # # # # #

In occasione dell’apertura del Salone del libro di Torino sarà presentata all’interno dello spettacolo  I giardini di Gaia di Massimo Carlotto l’iniziativa Audiobook sotto il sole di Cervia, la vera novità dell’estate 2013 nella Riviera romagnola. Un’occasione che coniuga relax, innovazione e cultura. Per ascoltare un audiolibro stesi al sole, in mezzo al mare o con i piedi nella sabbia. In occasione della presentazione il pubblico potrà vivere in diretta come nasce un audio-dramma insieme ad attori, musica, effetti speciali e molto altro ancora.

 

La particolarità dello spettacolo è l’insolita modalità di interazione tra attori e spettatori: il pubblico verrà infatti dotato all’ingresso, di una cuffia, con la quale ascolterà l’opera, e quindi, vedrà gli attori succedersi sul palco, ma li ascolterà, come se fosse all’interno di uno studio di registrazione.

 

Un mix di relax e cultura per un’alta qualità della vacanza. Questi gli ingredienti dell’iniziativa Audiobook sotto il sole di Cervia,che celebra il grande successo della rete wireless Galileo la spiaggia wi-fi free più lunga d’Italia, in tutto 9 km di costa, frutto della collaborazione tra Cooperativa bagnini di Cervia, Acantho e Comune di Cervia.
Quest’anno le spiagge cervesi dei 200 stabilimenti balneari da Milano Marittima a Cervia, Pinarella e Tagliata, oltre ad offrire a tutti i clienti il collegamento gratuito alla rete, si arricchiscono di una nuova magia per rilassarsi al sole in modo nuovo: ascoltando un audiolibro.

 

Organizzata da CNA Ravenna e Cooperativa bagnini di Cervia con l’Audiobook sotto il sole di Cervia puoi ascoltare tutti i libri che vuoi richiedendo una card negli stabilimenti balneari per scaricare gratuitamente il tuo audiolibro, direttamente su smartphone o tablet, grazie all’Editore digitale GoodMood. Il resto lo fa la rete veloce wi-fi, in pochi minuti sarà possibile avere l’audiolibro nelle cuffie, comodamente stesi al sole, in totale relax, con i piedi nella sabbia o passeggiando in riva al mare. È un modo assolutamente nuovo di fruire della letteratura, mai sperimentato in Italia, ma viceversa, ampiamente consolidato in molti altri paesi del mondo.

La presentazione dell’iniziativa Audiobook sotto il sole di Cervia è prevista nell’ambito di Salone Off a Torino il 16 Maggio, in occasione della giornata di apertura del Salone Internazionale del Libro, con la messa in scena nel nuovissimo Teatro Vittoria dello spettacolo “Il giardino di Gaia” di Massimo Carlotto, un radiodramma tratto dal romanzo di uno degli autori italiani più venduti anche all’estero.
Un grande evento per raccontare e far vivere in diretta al pubblico e alla stampa come nasce un audio-dramma. Si tratta infatti di una produzione audio, unica nel suo genere – in Italia è realizzata da Fonderia Mercury – che mette insieme attori, musica, effetti speciali e molto altro ancora.

 

articoli correlati