NUMBER

Futuro roseo per le PR, sempre più centrali per i brand. Il Report Icco 2018/2019

- # # # # #

Un futuro positivo attende il comparto delle Relazioni Pubbliche, secondo quanto quanto evidenzia il World Report ICCO 2018/2019, l’indagine sviluppata dall’International Communications Consultancy Organisation, l’organizzazione globale che riunisce le Associazioni di Categoria di 55 Paesi, cui ha partecipato anche Assorel, socio italiano e fondatore di ICCO.

In rappresentanza delle imprese di Comunicazione PR le Associazioni di ciascun Paese hanno sottolineato alcuni dei fattori principali che determinano lo stato di salute del comparto, tra i quali la necessità per le aziende di accrescere la reputazione e la responsabilità sociale come valori portanti per ogni impresa.
A questo si aggiungono la crescente contaminazione tra le discipline della Comunicazione che consente alle PR di affermarsi per capacità di differenziazione e di intervento su più aree, in particolare quella del digitale e dei Social Media.

Per il 2018 il report evidenzia per la regione dell’Europa Occidentale una crescita in queste aree (in ordine di importanza): 1. Social media community management, 2. Corporate reputation, 3. Public affairs/government relations

L’outlook sulla crescita attesa in Europa Occidentale per il 2019 si focalizza su questi servizi: 1. Social media community management, 2. Measurement and analytics, 3. Digital build and production

I settori considerati a maggior potenziale di crescita per il 2019 in Europa Occidentale sono: 1. Technology 2. Healthcare 3. Financial and professional services

Infine, sugli skills ritenuti più importanti nei prossimi 10 anni per il comparto delle PR emergono: 1. Crisis counsel, 2. Creativity, 3, Social media community management

“Le PR in Europa hanno dimostrato di essersi evolute grazie all’ingresso di talenti da discipline come Advertising, Data Discovery e Consulenza Aziendale. In un mondo caratterizzato da opinioni e conversazioni sempre più polarizzate, il buon comunicatore è percepito come decisivo e necessario per promuovere il Brand e proteggerne la Reputazione” afferma Massimo Moriconi CEO di Omnicom PR Group Italia e Rappresentante per l’Italia di ICCO come Delegato Assorel.

“L’analisi ICCO, alla quale Assorel ha dato il proprio contributo, conferma il sentiment positivo di una crescita della domanda di comunicazione PR qualificata, mentre Assorel ha commissionato per il mercato italiano una nuova ricerca, in fase di conclusione, focalizzata su tre obiettivi principali: scenario mercato PR, struttura e risultati economici delle imprese, analisi qualitativa sulle aziende top del comparto” conclude Filomena Rosato (nella foto), Presidente Assorel.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Rosato sceglie Userfarm per la campagna contro la violenza sulle donne dell’8 marzo

- # # # #

Userfarm - Rosato

In occasione della prossima festa della donna, il brand Rosato ha deciso di sensibilizzare il pubblico sulla violenza sulle donne, tema purtroppo ancora molto attuale e in costante crescita. Per farlo, ha scelto Userfarm.

La community di filmmaker di Userfarm è chiamata a cimentarsi con un tema sociale di grande importanza e a rispondere alla call to action “Today is the day to say NO”.

Il contest, terminerà il 19 febbraio per poi passare alla fase di selezione dei video che, secondo Rosato, sapranno trasmettere in modo equilibrato l’importanza che ogni donna ha di essere libera di voltare pagina e determinare la propria vita quando si accorge di trovarsi in una spirale di violenza domestica.

Rosato, anche attraverso il progetto “WeGo!”, in collaborazione con ActionAid, è un brand da sempre attivo nella difesa dei diritti delle donne. La giuria che selezionerà i video sarà composta da un rappresentante Rosato e da un rappresentante di Action Aid – WeGo!

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Tend porta on air e OOH la nuova campagna Rosato Gioielli con Nina Zilli

- # # #

Rosato

È on air la nuova campagna TV di Rosato ideata e pianificata da Tend con la nuova testimonial: la affascinante cantautrice Nina Zilli. Il planning curato da TEND prevede una capillare presenza dello spot 15 e 30’’ su tutte le emittenti RAI generaliste e digitali, nelle fasce di maggiore ascolto dell’audience ROSATO con un budget prevalentemente concentrato sul mese di dicembre.

Sulla colonna sonora del brano blues ͞”Sola”, lo storytelling del film ci racconta lo stile e la personalità di una inedita Nina Zilli. Una donna sicura di se che non accetta compromessi, in grado di imporsi su ogni cosa e su ogni scelta senza separarsi mai dai suoi oggetti più cari: i gioielli ROSATO. Il film, la cui regia è stata affidata a Carlo A. Sigon, è stato inoltre realizzato in una versione digital da 80′ e verrà divulgato sul web attraverso programmatic a target e attraverso i social. La campagna è inoltre stata affiancata da una selezione di posizioni speciali OOH di grande visibilità su Milano e Roma.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Anche Rosato sostiene le donne. 25 novembre giornata internazionale contro la violenza

- # # # # #

Rosato, contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne e per l’occasione Rosato ha realizzato un orologio Limited Edition in acciaio ed oro rosa, zirconi e cinturino in pelle, fatto a mano in Italia, che sarà in vendita in alcune  gioiellerie e nelle boutiques Rosato di Milano, Roma e Forte dei Marmi.
L’orologio è stato realizzato in tiratura limitata di 500 pezzi numerati al prezzo di 175€, e  parte del ricavato sarà devoluto al progetto We GO! (Women Economic-independence & Growth Opportunity) è finanziato anche dal Programma Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza dell’Unione europea e realizzato da ActionAid, organizzazione internazionale indipendente impegnata in oltre 40 paesi del mondo nella lotta contro le cause della povertà e dell’esclusione sociale.
La particolarità dell’orologio è la frase incisa Sul retro della cassa: “It is time to stop”.

We GO! si propone di rafforzare i servizi a supporto delle donne vittime di violenza domestica in Europa. Secondo i dati pubblicati dall’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali (FRA), 1 donna su 4 subisce violenza fisica e/o sessuale da parte del proprio partner, We GO! interverrà per migliorare la cooperazione nella progettazione di percorsi di empowerment economico,  per rafforzare la capacità dei centri antiviolenza, e rispondere alle esigenze delle donne in modo da favorirne l’indipendenza economica.

articoli correlati