BRAND STRATEGY

Al Gruppo Roncaglia il lancio del Parco Isola di Pantelleria. A cura di Above Communication

- # # #

pantelleria

Il Gruppo Roncaglia cura il lancio del Parco Nazionale Isola di Pantelleria, l’ultimo nato fra i Parchi Nazionali italiani ed il primo della Sicilia. Istituito con Decreto del Presidente della Repubblica nel 2016, il Parco può vantare 6.560 ettari di superficie, che corrispondono al 80% del territorio di un’isola caratterizzata da un alto numero di specie endemiche, da fauna peculiare, da siti di importanza comunitaria e zone di protezione speciale.

La Roncaglia Above Communication ha creato un sistema di identità visiva, inclusa l’ideazione del marchio, ed il posizionamento per collocare in maniera distintiva il Parco all’interno dello scenario nazionale. Il marchio è stato presentato in anteprima nel mese di dicembre 2018 all’interno dello spot per il Parco, girato da Gianpaolo Rampini e montato da Alessandra Raichi, andato in onda sui canali Sky.

 

La Above Communication si occupa inoltre del piano di comunicazione e promozione per il 2019, con il quale sono stati individuati gli elementi strategici che concorrono alla definizione di un palinsesto di attività e media, con target sia a livello territoriale (destinatari locali, italiani ed esteri) sia a livello di interessi (enogastronomici, sportivi, archeologici, naturalistici, ecc.). Il piano di comunicazione include la campagna stampa, che sarà diffusa sulle principali testate dedicate ai temi dell’ambiente e del turismo.

 

“Questo lavoro per noi è molto significativo, perché ci porta nuovamente a confrontarci con progetti legati alla tutela e alla valorizzazione dell’ambiente”, osserva Camilla Roncaglia, Presidente CdA della Above Communication. “Negli anni, la nostra agenzia ha infatti curato numerose campagne per diverse associazioni (fra cui Marevivo, WWF, LAV) e per il Ministero dell’Ambiente, vincendo anche premi internazionali tra cui il prestigioso Wild Awards USA”.

 

“Siamo dunque molto felici di poterci occupare di un unicum come il Parco Nazionale Isola di Pantelleria”, continua Roncaglia, “una realtà che ben rappresenta tutte le eccellenze di un’isola da secoli crocevia nel Mediterraneo, dove la coltura della vite ad alberello e l’arte dei muretti a secco sono state iscritte nella lista degli elementi immateriali dichiarati Patrimonio dell’umanità Unesco”.

articoli correlati

AGENZIE

Il Gruppo Roncaglia si riorganizza e accoglie i nuovi arrivi per crescere ancora

- # # # # #

gruppo roncaglia

Il Gruppo Roncaglia chiude il 2018 con un forte slancio verso il futuro e si riorganizza per affrontare le prossime sfide grazie all’arrivo di nuove importanti figure professionali e con una struttura più dinamica, aggressiva ed efficace.

È recente il passaggio di testimone ai vertici dell’azienda: Paolo Roncaglia è stato nominato presidente del CdA del Gruppo e si conferma amministratore unico della Roncaglia Digital Marketing; Giulia Roncaglia è l’attuale direttore generale del Gruppo, nonché amministratore unico della Roncaglia Relationship Marketing; Camilla Roncaglia è il nuovo client service director del Gruppo e presidente del CdA della Roncaglia Above Communication, rimanendo amministratore unico della Roncaglia Consumer Intelligence.

Rilevanti i cambiamenti sul fronte dei nuovi arrivi. È salito a bordo il nuovo chief creative officer, Geo Ceccarelli: molto attento alla centralità del contenuto, è stato a lungo general manager e direttore creativo esecutivo in TBWA\Italia ed ha lavorato nei più grandi gruppi di comunicazione ottenendo numerosi riconoscimenti internazionali. L’ assetto finanziario del Gruppo si rafforza grazie all’apporto del nuovo CFO Peter Celli, che vanta una pluriennale esperienza (di cui dieci anni in Johnson & Johnson) come responsabile finanziario e amministrativo e nella gestione delle risorse umane. In continuità con le radici dell’agenzia, l’arrivo di Patrizio Giampaoli, professionista esperto in ATL e Media che consolida la business unit del Gruppo dedicata a queste attività.

Il ricambio generazionale alla direzione del Gruppo avviene in coerenza con i valori che in oltre quarant’anni di attività hanno consentito all’agenzia di crescere, evolvendosi costantemente.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Armando Roncaglia, fondatore dell’omonimo Gruppo, nella Hall of Fame ADCI

- # # # # #

armando roncaglia

“Un premio speciale a quest’uomo che è bellissimo ricordare”, così Vicky Gitto, Presidente dell’Art Directors Club Italiano, ha annunciato l’ingresso nella “Hall of FameADCI di Armando Roncaglia, il fondatore del Gruppo Roncaglia, scomparso di recente.

Come lo stesso Gitto ha spiegato durante la cerimonia degli Awards, che si è svolta lo scorso 10 novembre a Milano, il prestigioso premio dell’ADCI, solitamente riservato a figure di eccellenza in ambito creativo, nel 2018 è stato attribuito ad Armando Roncaglia perché “prima di tutto è stato il fondatore di una delle agenzie indipendenti storiche e più di successo nel paese”, ha affermato Gitto. “È stato un manager, ma è stato il più grande fan della creatività che io abbia conosciuto in un’agenzia. Un grandissimo supporter della creatività, dei suoi talenti, di tutti i soci dell’Art Directors Club e della pubblicità nel senso più ampio”.

A ritirare il premio in rappresentanza dell’agenzia è stato Roberto Grasso, il più giovane fra i creativi del Gruppo Roncaglia.
“La Hall of Fame è riservata a chi scrive la storia dell’advertising. E lui lo ha fatto, per ben quarant’anni”, ha esordito dal palco Roberto Grasso, il più giovane tra i creativi del Gruppo, delegato dalla famiglia a ritirare il premio. “Armando era un inguaribile sognatore, un fervido innovatore della human intelligence e aveva un chiodo fisso: ha sempre creduto nel potere prorompente della creatività, investendo nella formazione di giovani talenti, per promuovere l’eccellenza della creatività italiana a livello internazionale”.

“Sotto la sua guida ho avuto la possibilità di partecipare a corsi e concorsi, nazionali e internazionali, ricevendo sempre da parte sua il massimo sostegno. E di questo io, come credo anche i miei colleghi passati e presenti, non posso che ringraziare Armando e la sua famiglia. Grazie Armando dal profondo del cuore”, ha concluso un commosso Roberto Grasso, accolto da un applauso generale.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’innovazione digitale crea valore: la loyalty e il Gruppo Roncaglia al Retail Club

- # # # #

ronaglia loyalty

L’innovazione digitale nel settore Retail è stata al centro di “Digital Engagement”, l’incontro che si è svolto a Milano, presso il Bianca Maria Palace Hotel, organizzato dal Retail Club, la comunità in cui i leader del settore si confrontano su trend tecnologici ed evoluzioni future.

All’iniziativa è intervenuto il Gruppo Roncaglia nell’ambito di un qualificato panel, composto da analisti, esperti e responsabili di catene di consumo, per raccontare i valori e le soluzioni che hanno risposto al problema di un mercato con bassa frequenza di acquisto.

Il tema della multinacalità e della relazione digitale con clienti sempre più connessi e “liquidi” è stato affrontato da Paolo Pelloni, co-fondatore del Retail Club, che ha evidenziato come il digitale sia portatore di un’influenza di acquisto impensabile fino a qualche anno fa: “L’Italia è il primo paese al mondo per tasso di adozione della Loyalty, registrando il 74%, quindi esprime una grande opportunità per le aziende”, ha sottolineato Pelloni.

Antonio Bruno, Loyalty & Promotion Manager del Gruppo Roncaglia è intervenuto sul tema della gamification e della sua efficacia nei programmi Loyalty: “Il contesto è sicuramente pronto per trarre il beneficio massimo dalle soluzioni tecnologiche di fidelizzazione – ha affermato Bruno – ma c’è ancora bisogno di fare un passo ulteriore verso un’adozione estesa di strategie funzionali di digital engagement. È una questione economica, cioè di investimenti, ma anche culturale”.

Santa Maccarone, CRM Director di Unieuro, ha illustrato il programma Unieuro Club, che con una serie di divertenti attività online realizzate dal Gruppo Roncaglia ha mantenuto vivo il rapporto con i consumatori, con l’obiettivo di ridurre la latenza tra un acquisto e l’altro.

“Urge ripensare i modelli di business”, ha concluso Marco Zanardi, del Retail Institute Italy, “il centro resta quello dell’esperienza ma vissuta diversamente, attraverso un universo di narrazione che esce dal negozio per proseguire sullo smartphone e su tanti altri touch point (wearable, dispositivi di realtà virtuale, aumentata e mista, IoT devices e schermi touch, smart home e smart city). Un’ibridazione che segnerà sempre più il futuro digitale del retail 3.0”.

articoli correlati

MOBILE

Gruppo Roncaglia al Mobile World Congress nel segno di “High Tech, High Touch”

- # # # # #

roncaglia mobile world congress

“Non potevamo mancare ad un appuntamento dove sono stati presentati gli ultimi sviluppi in tema di industria 4.0 e Internet delle Cose, Intelligenza Artificiale e Machine Learning, realtà virtuale ed aumentata, smart cities e mobilità connessa”, spiega Paolo Roncaglia, azionista del Gruppo e general manager della Roncaglia Digital Marketing, commentando la presenza al Mobile World Congress di Barcellona, chiusosi ieri. “Per noi è vitale seguire attentamente queste evoluzioni”, prosegue Roncaglia, “perché la costante attenzione all’innovazione, sia sotto il profilo tecnologico, sia più in generale dei processi produttivi e della comunicazione, è da sempre un nostro tratto distintivo, che ci permette di offrire ai nostri clienti una gamma di offerta e competenze sempre up to date”.

“Al WMC si è inoltre discusso di una dimensione digital ed immersiva che ci è molto congeniale”, aggiunge il General Manager.  “La live communication è una delle attività per cui realizziamo diversi progetti dove dimensione fisica e digitale si integrano e si amplificano a vicenda.  Così è avvenuto in  #GoMB per Mercedes-Benz, che ha ingaggiato con creatività i supporter della Formula 1 trasportando per la prima volta le emoji dai social al mondo reale, in una innovativa interazione fra digitale ed evento. Oppure #BestMBfan, contest digitale in cui i tifosi di Formula 1 si sono prima sfidati sui social e poi dentro la Mercedes-Benz Supporter Home, una showcase di vetro con una parete di 10 metri interamente ricoperta di led semitrasparenti, che ha permesso al pubblico in piazza di interagire con i contenuti generati on line e on site, seguendo inoltre il racconto live di quanto accadeva dentro e fuori la home”.

“Dobbiamo tenere sempre a mente”, conclude Roncaglia, “che l’aumento degli strumenti e degli stimoli non è una garanzia di rilevanza per il consumatore, che rischia invece di disporre di un’attenzione sempre più limitata. Per questo crediamo in un approccio “high tech, high touch”: l’intelligenza emotiva e la creatività saranno sempre elementi essenziali per il nostro Gruppo”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Esperienza immersiva e storytelling per la vincitrice del concorso Mercedes-Benz

- # # #

mercedes-benz roncaglia

Un viaggio lungo un giorno nelle strade della moda, tra le sfilate e gli eventi della Fashion Week a bordo di vetture Mercedes-Benz, indossando le creazioni uniche di una stilista: questa l’esperienza indimenticabile vissuta dalla #MBStyleAmbassador, la vincitrice del concorso realizzato dal Gruppo Roncaglia per Mercedes-Benz Italia in occasione di Milano Moda Donna 2018, in corso nella metropoli lombarda.

Partito il 1 febbraio scorso e dedicato alle donne, il concorso ha visto in soli dieci giorni oltre 800 iscritte e più di 1.500 scatti postati su Instagram con hashtag dedicato.
La Style Ambassador Mercedes-Benz alla Fashion Week di quest’anno è Silvia Gesuelli, che con la sua proposta di outfit originale ha saputo interpretare al meglio lo stile della Stella, ridefinendo il glamour di domani.
La #MBStyleAmbassador è stata accompagnata da una giovane fashion designer, Martina Cella, ed una giovane fotografa, Ilaria Cosentino Borgese, entrambe selezionate in collaborazione con la Camera Nazionale della Moda Italiana.

I diversi outfit indossati dalla Ambassador sono stati creati dalla stilista, mentre gli scatti della fotografa hanno realizzato un editoriale di moda. La giornata è stata raccontata da un video, progettato dal Gruppo Roncaglia, che insieme alle foto ha avuto visibilità sui canali social del brand. Con questo team tutto di donne, il progetto va inoltre ad integrarsi con le attività di comunicazione legate a She’s Mercedes, la piattaforma della Stella nata per conquistare il pubblico femminile e dedicata all’universo delle donne.

“Tre protagoniste, l’una a servizio dell’altra. Tre storie di creatività che celebrano il talento e la passione delle donne. Siamo partiti da questa idea forte per sviluppare un contest innovativo”, spiega Camilla Roncaglia, azionista del Gruppo, “un’esperienza immersiva che è insieme uno storytelling in tempo reale, ambientato nelle principali location di Milano ed amplificato sui social Mercedes-Benz”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Arancia Rosaria conferma Gruppo Roncaglia per la campagna 2018

- # #

Arancia Rosaria - Roncaglia

Con l’on air della campagna Rosaria si rinnova anche nel 2018 la partnership tra il Gruppo Roncaglia e Arancia Rosaria, l’arancia siciliana più conosciuta dagli italiani.

Alla campagna televisiva in onda sulle emittenti RAI e Sky si è affiancata una intensa attività di telepromozioni, in onda all’interno dei programmi Rai “La prova del Cuoco” e “Linea Verde”, pianificazioni radio e OOH video nelle principali stazioni ferroviarie italiane. Il piano proseguirà nei prossimi mesi con la programmazione degli spot nei principali circuiti cinema.

“Le strategie di comunicazione messe in campo confermano il nostro rapporto con lo storico brand siciliano, che abbiamo contribuire a creare dodici anni fa, e testimoniano la fiducia da parte di un’azienda che ha avuto il coraggio di innovare in un segmento indifferenziato come quello dell’ortofrutta, raggiungendo risultati da primato, in Italia e all’estero”, osserva Armando Roncaglia, General Manager del Gruppo.

“Crediamo molto nell’impulso che le aziende del comparto agroalimentare possono dare all’economia nazionale – sottolinea Roncaglia – valorizzando le eccellenze di cui l’Italia è ricca e a cui storicamente vogliamo offrire opportunità di notorietà e crescita. Per noi questo comparto rappresenta un elemento strategico nelle politiche di sviluppo del business e per questo abbiamo deciso di affiancare i nostri clienti anche con specifici servizi di consulenza sull’internazionalizzazione”.

articoli correlati

MEDIA

Baby Boss domina i box office, l’operazione social di Twentieth Century Fox affidata a Roncaglia Digital Marketing

- # # # # # # #

Baby Boss

Twentieth Century Fox Italia si è affidata a Roncaglia Digital Marketing per la gestione delle attività di social media e Digital PR dedicate al lancio dell’ultima produzione DreamWorks Baby Boss. Durante il suo primo week end al cinema, la pellicola (dal 20 aprile nelle sale italiane) ha fatto registrare oltre 1 milione e mezzo di euro, aggiudicandosi il secondo posto al Box Office. Oltre alla gestione quotidiana e live dei canali social della major, il team Roncaglia ha deciso di accompagnare l’anteprima con un KIT creativo (e ricreativo) inviato a 3 mamme d’eccezione. Juliana Moreira è una di loro, che ha saputo apprezzare la spiritosa iniziativa, divertendosi e condividendola con i propri followers.

Un esperienza entusiasmante e coinvolgente per l’agenzia Digital del Gruppo Roncaglia, che in collaborazione con MY PR, conferma la sua expertise in termine di comunicazione integrata, creativa e innovativa. I risultati sui canali Social e sul web dimostrano quanto un attenzione al miglioramento delle performance possa aiutare i nostri clienti nel raggiungimento dei loro obiettivi. I risultati dell’ultimo mese: 5 milioni di views dei video su Facebook; 8 milioni le reach dei post; 100mila le interazioni sulla pagina; mentre la percentuale di risposte ai commenti è dell’86%.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Mercedes-Benz vince il GP di Monza anche sui social insieme a Roncaglia e a Twitter

- # # # # # #

Mercedes-Benz vince il GP di Monza anche sui social

Da casa o dal circuito di Monza, tutti i tifosi Mercedes-Benz hanno potuto riunirsi sotto l’hashtag #GoMB per sostenere il Team MercedesAMGF1 durante l’intera settimana del GP e tifare il loro campione con #GoNico e #GoLewis. A tutte le operazioni social ha collaborato il Gruppo Roncaglia.

Fil rouge dell’intera operazione e vero cult sui social sono state le due emoji dei volti dei piloti create in collaborazione con Twitter. Le due emoji (che appaiono ogni volta che si twitta #GoNico e #GoLewis) sono immediatamente diventate un fenomeno virale che ha coinvolto tutti: followers, tifosi, ambassador Mercedes-Benz, addetti al settore, testate TV che seguivano il GP di Monza e, su tutti, il team MercedesAMGF1 e il pilota Rosberg. Un bacino di influenza che è cresciuto di giorno in giorno ed ha raggiunto il suo culmine nei momenti della gara quando il profilo Twitter Mercedes-Benz Italia si è animato di tante creatività istant durante il live twitting in diretta.
Tale successo non è da attribuirsi solo alla rete. Gli emoji #GoLewis e #GoNico hanno valicato il digital e si sono trasformati in simpatiche maschere che in tantissimi hanno indossato per mandare il loro sostegno e incitamento al team e ai piloti con selfie e gif. Un fenomeno digital che è diventato guerrilla e che, a sua volta, ha invaso la rete in un circolo virtuoso che ha portato risultati straordinari in termini di numeri, contatti ed engagement.

#GoMB è stato questo e molto altro. Nell’arco dei 4 giorni, il profilo twitter Mercedes-Benz Italia ha offerto un punto di vista assolutamente originale sul GP d’Italia. Condotti dall’attore/YouTuber Edoardo Mecca, gli utenti hanno assistito alla serata di beneficienza Laureus insieme a tante celebrità, hanno seguito le interviste ai piloti e alle personalità dello spettacolo e dello sport e molto altro ancora. Anche qui, le maschere e gli emoji hanno irrotto occupando la scena. Una strategia lungimirante, un team social creativo e preparato, una partnership vincente con Twitter Italia: il risultato è un’operazione che ha portato Mercedes-Benz sul gradino più alto del podio anche sul web. Reach di #GoNico e #GoLewis: 10 milioni a livello mondo su Twitter; 2 milioni di visualizzazioni su Facebook e Twitter; oltre 40mila interazioni su Twitter e Facebook; +30% di engagement.

articoli correlati

COMMERCE

smart rivoluziona il suo eCommerce con Gruppo Roncaglia

- # # # # #

smart

smart lancia il primo e-commerce automotive e sceglie l’Italia come Paese pilota affidando il progetto al Gruppo Roncaglia.
Alla richiesta di Mercedes-Benz Italia, Gruppo Roncaglia risponde con la realizzazione del sito di e-commerce www.smartforstore.it che propone un’esperienza online totalmente inedita e personalizzata e che segue il cliente dalla scelta delle singole caratteristiche dell’auto fino alla consegna della vettura direttamente a casa. Partendo dall’innovazione.

“Abbiamo costruito un vero e proprio set, uno studio televisivo che ospita una smart fortwo“, racconta Andrea Troiani, responsabile del progetto per il Gruppo Roncaglia. “L’appassionato può quindi guardare l’auto in tempo reale direttamente da casa sua tramite un semplice browser. Inoltre ha a disposizione un personal shopper, fisicamente presente accanto alla smart, che lo aiuta a scoprire la vettura e tutte le sue caratteristiche attraverso una interazione audio-video in tempo reale”.
Lo streaming in alta definizione consente di vedere l’auto in ogni momento e scegliere una delle 4 telecamere per osservare la vettura. Una vera e propria regia a disposizione dell’utente 24 ore al giorno tutti i giorni dell’anno. Il tutto in diretta ed in tempo reale.

Il lancio del servizio è stato supportato da un’importante campagna promozionale online che ha visto la produzione di ben 14 diversi soggetti creativi, dedicati a vari segmenti di pubblico e in linea con la precisione della targettizzazione garantita dai sistemi di programmatic advertising più evoluti.
A pochi giorni dal lancio è stata venduta la prima vettura e continuano con successo le vendite anche sui nuovi modelli di smart cabrio, in anteprima sulla piattaforma e-commerce. La campagna ha generato ad oggi 450.000 visite al sito, 3,5 milioni di utenti su twitter e oltre 43 milioni di persone raggiunte sui social network.

Disponibili in anteprima su smarforstore.it anche le nuove smart fortwo pois e pinstripe, primi esemplari di una vera e propria capsule collection realizzata da smart in Italia con la collaborazione di Garage Italia Customs: pattern e texture esclusivi per vestire le vetture con personalità e stile unici. La conferenza stampa di presentazione dei due nuovi modelli customizzati dall’officina creativa di Lapo Elkann ha portato gli utenti social in prima fila grazie a una doppia diretta video su Facebook e Periscope, che ha raggiunto 600.000 persone totalizzando 40.000 visualizzazioni streaming e che ha annunciato l’anteprima di vendita delle due ‘smart à porter’ proprio sul canale e-commerce smartforstore.it, confermando la strategia 2016 del marchio smart.
“È un progetto estremamente interessante che vede il Gruppo Roncaglia affrontare un lato innovativo dell’e-commerce sia per la tipologia di prodotto venduto sia per il valore dello stesso. Stiamo lavorando in uno spazio ancora poco esplorato e stiamo imparando ogni giorno di più. In Roncaglia ingaggiamo il futuro, sempre.” conclude Armando Roncaglia, Presidente e fondatore del Gruppo Roncaglia.

articoli correlati

MEDIA

Progetti digital per Fox Italy. Firma Endeavour Digital Marketing (Gruppo Roncaglia)

- # # # # # # #

Un inizio 2013 all’insegna di importanti nuovi progetti per Endeavour Digital Marketing, l’agenzia digital del Gruppo Roncaglia, come la collaborazione stretta con Fox International Channels Italy proprio in questi giorni, per ideare, sviluppare e realizzare tre progetti web per il lancio di altrettante serie in arrivo sui canali del gruppo Fox nel mese in corso.
Si parte con “Share una volta”, l’applicazione ideata e sviluppata dall’agenzia digital del Gruppo Roncaglia per promuovere la nuova stagione dell’attesissima serie C’era una volta, in onda in Italia in prima visione dal 22 gennaio su Fox.
Share una volta” è un minisito con applicazione integrata che permette agli utenti, attraverso Facebook Connect, di realizzare e condividere favole personalizzate, coinvolgendo i propri amici.
L’utente diventa dunque protagonista di una favola che sfrutta i linguaggi ironici e dissacranti della rete, mescolandoli agli archetipi fiabeschi. Ne deriva un mix di sicuro appeal che coniuga intrattenimento e engagement social, con un momento di lettura intenso e divertente.
“L’interazione e l’engagement rappresentano la nuova frontiera della comunicazione”, afferma Paolo Roncaglia, amministratore Endeavour, “noi come Gruppo Roncaglia abbiamo sviluppato un nuovo modello lavorativo che, coniugando innovazione e integrazione, ha come obiettivo proprio la comunicazione attraverso il coinvolgimento diretto del consumatore. Un principio che parte dal digital, ma che ormai è proprio della comunicazione nella sua interezza e che noi abbiamo chiamato Interaction Advertising.”
“Share una volta è un esempio estremamente riuscito dell’applicazione di questo nuovo modello”, afferma Lorenzo Lorato, direttore clienti Endeavour. “Ha la forte capacità di intrattenere l’utente attraverso un meccanismo semplice, ma al tempo stesso divertente e particolarmente coinvolgente”.
I progetti digital, che coniugano l’engagement tipico della rete con le leve dell’entertainment che caratterizza i prodotti editoriali a marchio Fox, rappresentano un’importante sfida per il Team Endeavour, sempre alla ricerca di attività innovative e dalla forte impronta social. “Le serie tv su cui stiamo sviluppando i progetti creativi, on air nelle prossime settimane”, spiega Arturo Vittorioso, Digital Creative Director di Endeavour, “ rappresentano una spinta molto interessante: si tratta di prodotti di punta per i canali Fox e, parallelamente, si rivolgono a target molto differenti tra loro, consentendo un libero sfogo creativo e strategico che stimola il Team impegnato nei progetti”.

articoli correlati