BRAND STRATEGY

Ronaldo Nazàrio ambassador Santander per la UEFA Champions League

- # # # # # #

ronaldo

Banco Santander ha annunciato oggi l’ingaggio dell’ex calciatore brasiliano Ronaldo Nazário come ambasciatore della propria sponsorship alla UEFA Champions League, iniziando la stagione in veste di nuovo sponsor della più grande competizione calcistica al mondo.

Ronaldo ha ottenuto un riconoscimento enorme a livello internazionale, grazie ai successi calcistici riportati in squadre come F.C. Barcelona, Inter, Milan e Real Madrid; è stato campione del mondo in due occasioni con la nazionale del Brasile (1994 e 2002) e ha vinto due Palloni d’Oro come miglior giocatore al mondo (1997 e 2002).

La notizia è stata annunciata in un evento tenutosi a Monaco (Principato) lo stesso pomeriggio dei sorteggi della Champions League. Ronaldo ha preso parte all’evento insieme a Juan Manual Cendoya, Senior Executive Vice President of Communications, Corporate Marketing and Research of Banco Santander and vice Chairman of Santander Spain; Guy-Laurent Epstein, Direttore Marketing degli Eventi UEFA; e Jürgen Griesbeck, Fondatore e CEO di streetfootballworld.

Juan Manuel Cendoya ha detto: “Sono felicissimo di aver finalmente dato il via alla nostra sponsorship della Champions League, la migliore competizione calcistica al mondo. Grazie a questa operazione potremo raggiungere nuove fette di pubblico e avvicinarci ai nostri clienti in tutto il mondo. Abbiamo appena rinnovato il marchio Santander per renderlo più moderno e digitale, e questa occasione è la vetrina perfetta per presentarlo e consolidare i valori della banca: leadership, fiducia e innovazione.”

Lo scorso novembre Santander ha annunciato di aver firmato un accordo per diventare sponsor ufficiale della competizione per tre stagioni, a partire dalla 2018/2019. La Champions League è la competizione più importante nel mondo del calcio e raccoglie un grande pubblico nei mercati principali di Santander: in Europa e nelle Americhe. Ogni anno la finale è l’evento sportivo più seguito del globo, con un pubblico live di oltre 160 milioni di persone. Il pubblico che segue l’appuntamento sui social network è di oltre 100 milioni di persone.

Oggi Santander ha annunciato anche il proprio sostegno al movimento “Common Goal” creato da streetfootballworld, una nota ONG internazionale che vuole cambiare il mondo attraverso il calcio, offrendo sostegno economico alle organizzazioni che utilizzano questo sport come uno strumento di trasformazione sociale. “Common Goal” aspira a canalizzare le risorse generate dal calcio per migliorare la vita delle persone bisognose. Santander, primo sponsor della Champions League che sostiene “Common Goal”, collaborerà con streetfootballworld usando il calcio per supportare l’inclusione finanziaria.

Sempre oggi Santander ha lanciato anche la campagna “Football Can”, che spiega il sostegno della banca al calcio, lo sport con il maggiore impatto sulla società e con la maggiore capacità di migliorare la vita delle persone.

Con la sponsorizzazione della Champions League e l’ingaggio di Ronaldo, Santander consolida il proprio legame con il calcio dopo più di dieci anni di sponsoring delle più importanti competizioni in America Latina, come la Copa Libertadores e la LaLiga Santander in Spagna.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#riskeverything: Nike lancia la campagna dedicata al calcio. Protagonisti Cristiano Ronaldo, Neymar e Wayne Rooney

- # # # # # # # # #

Oggi Nike lancia la prima parte della sua campagna Football 2014 #riskeverything. Con la partecipazione di Cristiano Ronaldo, Neymar e Wayne Rooney, il video mostra la pressione a cui sono sottoposti alcuni dei più grandi calciatori del mondo quando si preparano a giocare sul più celebre palcoscenico internazionale.

“Giocare per il proprio Paese è un onore a cui tutti i calciatori aspirano, ma questo onore porta con sé un enorme stress e una grandissima responsabilità,” dice Davide Grasso, Chief Marketing Officer di Nike. “Il video intende mostrare come alcuni dei migliori giocatori del mondo riescono ad avere successo nonostante questo stress, grazie alla loro disponibilità a rischiare il tutto per tutto”.

Il film si apre con Ronaldo che cammina in un aeroporto, in un primo momento solo con i suoi pensieri, poi circondato dai tifosi che lo circondano e cercano di catturare la sua attenzione. Il pandemonio continua mentre procede verso lo stadio, con le strade di Lisbona zeppe di magliette e di manifesti di CR7. Alla radio viene trasmessa la radiocronaca della serata precedente: “Ronaldo segna! Chi altri se non Ronaldo!?”. Il fanatismo intorno a lui è al culmine. Nel frattempo, Rooney si veste nella sua camera d’albergo, mentre i commentatori gli ricordano quello che già sa: alla sua carriera stellare manca ancora un goal per l’Inghilterra segnato sul più importante palcoscenico del mondo. I media che lo inseguono appena esce dal suo hotel ritraggono chiaramente l’intenso esame a cui è sottoposto nel suo Paese d’origine e oltre. E Neymar, che ha recentemente iniziato a indossare la celebre maglia n.10 del Brasile, osserva i tifosi, seduto all’interno del pullman della squadra. Allo stadio, sta percorrendo i corridoi per entrare in campo quando ripensa rapidamente alle grandi maglie n.10 del passato che hanno fatto grande la squadra. Neymar, affrontando un’incredibile pressione che paralizzerebbe la maggior parte degli uomini, si concede invece un sorriso appena accennato.

“Risk Everything” è stato diretto da Jonathan Glazer. Agenzia creativa: Wieden + Kennedy Portland.

articoli correlati