AZIENDE

Con Mamadigital ActionAid raggiunge il +391% di traffico dai motori di ricerca

- # # # #

Con Mamadigital ActionAid raggiunge il +391% di traffico dai motori di ricerca

La consolidata fiducia tra ActionAid Italia e Mamadigital e gli importanti traguardi raggiunti insieme nel 2015 sono i motivi alla base del potenziamento di una collaborazione che poggia su un’articolata strategia SEO per i siti “Adozioni a distanza” , “Aziende e Fondazioni” e “Regali Solidali”, a cui si integrano campagne di keyword advertising finalizzate a supportare l’adozione a distanza, i lasciti testamentari e l’e-commerce dedicato ai regali solidali.
Già nei primi sei mesi del 2016 la partnership tra l’agenzia e la Onlus si è arricchita di grandi soddisfazioni, frutto del lavoro portato avanti insieme al fine di massimizzare la presenza dei siti ActionAid nei Motori di ricerca: la crescita esponenziale del traffico organico ottenuta nel primo semestre verso il sito Adozioni a distanza è pari oggi al +391% rispetto al 2015 e al +87,32% di nuove visite.
Sono numeri importanti, numeri che hanno portato un risultato concreto e tangibile: l’aumento delle richieste di adozione. Come spiega Simone Rinzivillo, CTO & Co-Founder di Mamadigital “L’alta competitività del settore ci rende ancora più felici del risultato di crescita non solo in termini quantitativi ma anche qualitativi, concretizzandosi in un significativo miglioramento delle performance del sito in termini di conversioni”.
“I traguardi raggiunti insieme a Mamadigital ci rendono soddisfatti sia per gli importanti riscontri in termini di aumento delle richieste di adozioni a distanza, sia per la grande sintonia sviluppata con il Team dell’agenzia, aspetto tutt’altro che secondario nell’ottica dei risultati”, commenta Francesca Monteduro, Marketing & Fundraising officer di ActionAid Italia.
Sulla scia dei traguardi raggiunti, la strategia di Universal Optimization® pensata da Mamadigital per ActionAid viene ulteriormente potenziata integrando nuove azioni di Digital PR sviluppate coerentemente agli obiettivi SEO del progetto.

articoli correlati

AZIENDE

Sinergie Live Communication chiude un 2015 di grande successo

- # # # # #

Sinergie chiude un anno di grandi successi

Il 2015 è stato un anno fondamentale per Sinergie Live Communication, diventata parte di Sinergie Group e sempre più punto di riferimento per le grandi aziende che vogliono eventi spettacolari di altissima qualità.
Questo anno di crescita in termini di fatturati personale e uffici, nonostante le difficoltà di settore, si conclude con un evento impattante per numeriche, concept, allestimenti, comunicazione: l’Incontro di Gruppo 2015 per UBI Banca, forse l’evento più importante dell’anno per la banca recentemente divenuta Spa.
Il 10 dicembre più di 2300 invitati delle direzioni UBI di tutta Italia si sono ritrovati presso la Fiera di Bergamo per condividere strategie, modalità di intervento sul mercato, visione del futuro. Per rispondere all’esigenza di sottolineare la concretezza e la solidità della realtà UBI, il claim individuato è stato “Con le nostre mani” ed intorno a questo concetto si è sviluppata la creatività completa dell’evento a livello di grafica e video, scena, attività di sharing e forte coinvolgimento dei partecipanti. A sottolineare e fare da stacco tra i diversi momenti del meeting, il reparto creativo di Sinergie Live Communication supportato da coreografi di fama internazionale ha infatti creato momenti di show customizzati sull’evento e sul concept. Visto il numero di partecipanti, per dare ad ognuno dei 2300 ospiti la massima visibilità possibile, è stata vinta una sfida importante in termini scenotecnici: un unico fronte di proiezione lungo 50 metri sovrastante un palco alto 1 metro e lungo 25 metri. Questo imponente apparato scenico ha richiesto una batteria di 12 proiettori per l’emissione di tutte le produzioni video fuori formato fatte ad hoc. Sui 50 metri lineari di schermo si sono susseguiti 4 filmati realizzati a pieno sviluppo su tutta la superficie di proiezione.
Sul palco gli speech dei Presidenti di UBI Dott. Moltrasio e Dott. Polotti e del Consigliere Delegato Victor Massiah (tutti protagonisti di speech/talkshow condotti da Enrico Mentana) si sono alternati momenti di spettacolarizzazione per aumentare l’impatto emotivo del meeting. In primis, protagonisti gli EvolutionDanceTheatre, che hanno dato vita a uno spettacolo di danza contemporanea avvolgente ed elegante al termine del quale i performer componevano fisicamente il logo UBI Banca sulla scenografia. Poi, la convention è terminata con un momento di Mass Choreography coordinata da Nikos Lagousakos, coreografo di fama mondiale ideatore dei movimenti di massa di diverse cerimonie olimpiche, che ha guidato un momento finale fortemente emotivo e giocoso, con protagonisti tutti gli ospiti, e culminato nel brindisi augurale finale. Sinergie Live Communication si è occupata di tutte le fasi dell’evento, dalla creazione del concept all’ideazione e progettazione della scenografia, dalla creazione e editing dei video alla produzione in toto della convention, con una squadra di tecnici e producer che hanno lavorato per trasformare un non-luogo asettico come un contenitore fieristico, in una calda “casa Ubi” in cui celebrare successi vecchi e pensare a quelli nuovi.

articoli correlati

AZIENDE

Semestrale Gruppo Dada: ricavi a quota 32 milioni, l’utile lordo cresce del 24%

- # # # # #

Il Consiglio di Amministrazione di Dada S.p.A ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015, segnalando che – a seguito della cessione a Italiaonline dell’intero capitale sociale di Moqu Adv è applicato in sede di bilancio il principio contabile IFRS 5 relativo alle “attività non correnti possedute per la vendita e attività operative cessate”, il cui effetto principale è stato l’esposizione, dal 1 marzo 2015, di tutte le poste di conto economico riferibili alle società dismesse in un’unica voce dell’utile/perdita da attività dismesse.
Per omogeneità di raffronto sono stati inoltre rideterminati e riclassificati anche tutti i valori economici ed i flussi finanziari del precedente esercizio. Il Gruppo Dada risulta ad oggi organizzato attorno alla sola business unit rappresentata dalla divisione “Domini e Hosting”.
La semestrale segnala inoltre che in data 30 giugno 2015 è stato finalizzato il conferimento del ramo ProAdv/Simply in 4W Marketplace S.r.l. che ha portato il Gruppo Dada a detenere il 25% del capitale di quest’ultima società.
Guardando invece ai risultati, i ricavi conseguiti del Gruppo nel primo semestre dell’esercizio 2015 si sono attestati a 31,9 milioni di euro, in crescita del 3% rispetto ai dati del primo semestre del precedente esercizio quando erano stati pari a 30,9 milioni. L’apporto delle attività estere al fatturato consolidato nel primo semestre del 2015 si è attestato al 55%, in linea con quanto rilevato nel pari periodo del precedente esercizio, confermando il peso significativo del contributo internazionale allo sviluppo complessivo del Gruppo Dada.

Il Margine Operativo Lordo consolidato dei primi sei mesi di quest’anno è stato pari a 6 milioni, riportando una marginalità sui ricavi del 19%. L’aggregato registra una crescita del 24% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, quando era stato pari a €4,9 mln e riportava una marginalità del 16%.
Tali risultati, fa sapere l’azienda, riflettono, oltre alla crescita del numero di nuovi clienti nel segmento delle PMI, sia il successo crescente della nuova piattaforma Email professionale sviluppata nel 2014, oggi scelta da un numero sempre più ampio di segmenti di clientela e attualmente disponibile in tutte le geografie; sia l’evoluzione del posizionamento di Dada anche come fornitore di servizi avanzati di Cloud Hosting, Server Virtuali, dedicati e managed, per garantire una gestione dei siti web su server virtualizzati e performance elevate, ora anche con pricing articolati; nonchè l’offerta sempre più ampia di servizi in modalità “We do it for you”, che permettono a professionisti e imprese di contare su un team di web designer, sviluppatori e consulenti di comunicazione su Internet, a cui affidare la creazione e gestione del proprio sito web ed e-commerce.
Nel semestre Dada ha infine lanciato una nuova offerta di hosting evoluto e dei servizi di Trademark registration per la protezione della proprietà intellettuale on e off-line.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’ecommerce di Jeckerson cresce con Mamadigital

- # # # # #

Jeckerson, brand casualwear specialista del pantalone Made in Italy, registra nel 2014 con Mamadigital un’importante crescita di fatturato dell’ecommerce: nell’ultimo anno, infatti, il brand ha visto un concreto miglioramento delle proprie performance digitali, con +30% delle visite organiche e il conseguente aumento delle vendite dal canale ecommerce.

Risultati fruotto della partnership pluriennale tra Jeckerson e Mamadigital, che ha messo in campo una strutturata strategia SEO pensata per aumentare il traffico sull’ecommerce.

“Quella con Mamadigital è una collaborazione che dura dal 2013 e che abbiamo scelto di rinnovare con entusiasmo”, conferma il team ecommerce di Jeckerson. “La competenza, l’esperienza e la capacità di ascolto dimostrate dalla squadra di professionisti dell’agenzia sono, oltre ai risultati raggiunti, gli aspetti più piacevoli di questa esperienza”.
Della collaborazione in essere si mostra entusiasta anche Andrea Rogani, CEO & Co-Founder di Mamadigital. “Siamo orgogliosi”, sottolinea Rovani, “dei risultati raggiunti insieme a Jeckerson che mettono in luce come la perfetta sinergia tra la creazione di accurate strategie digitali e l’instaurazione di un ottimo rapporto di ascolto e confronto con il partner permetta sempre il raggiungimento degli obiettivi desiderati”.

articoli correlati

AZIENDE

Trenta chiude la campagna di Bollett@mail e festeggia i suoi primi 100mila clienti

- # # # # #

Trenta chiude la propria campagna dedicata alla bolletta virtuale Bollett@mail e festeggia i suoi primi 100mila clienti, 100mila utenti che hanno deciso di dire basta ai fastidi e agli ingombri della bolletta cartacea tradizionale.
I vantaggi di Bollett@mail di Trenta sono tanti ed evidenti: il passaggio è gratuito, ti arriva ovunque, sul computer come sul telefonino, può avvisarti con un sms, può permetterti di controllare in ogni momento le forniture e di accedere all’archivio storico delle tue bollette. E, cosa che non guasta, “fa bene” all’ambiente, dal momento che elimina inchiostro, trasporto e l’inquinamento che ne deriva.
Soddisfatto dei dati acquisiti, il Cliente ha voluto “celebrare” il risultato con una nuova campagna che si ripropone di  ringraziare tutti i clienti passati alla nuova formula ed invitare
chi ancora non l’avesse fatto, a scoprirne i vantaggi. La nuova comunicazione, stampa quotidiana e radio, è in programmazione dal 30 Giugno.
Ad integrare i media tradizionali si è aggiunto il web con banner mirati su portali diversi, su Google, YouTube e Facebook. Oltre la creatività, anche la pianificazione media è stata curata in toto da Expansion Group.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Logotel lancia gli eventi 2014 all’insegna del “ThinkinTime”

- # # # # #

Si scrive “ThinkinTime” ma si può leggere in due modi differenti: come “think-in-time”, ovvero “pensare in tempo” in un’era di iper-accelerazione delle trasformazioni come quella che stiamo vivendo, oppure come “thinkin’ time”, “tempo di pensare”, un invito a prendersi momenti di pensiero e riflessione al di fuori degli alibi e degli schemi pre-costituiti. Il payoff che dà la cifra progettuale ai prossimi dieci mesi di lavoro della service design company di Milano Logotel nasce all’interno dell’annuale “kick-off”, meeting che l’impresa ha organizzato nel mese di febbraio per le sue oltre 120 persone, in una location d’eccezione come il borgo medievale toscano di Artimino.

Dopo il “Make Change Happen” del 2013, il 2014 sarà quindi l’anno del “ThinkinTime”: dal “subire il tempo”, variabile cruciale di tanti progetti per tante imprese italiane e non, al “(ri)prendersi il tempo” con protagonismo: un concetto-chiave sul quale lavorerà anche la prossima mostra-evento Logotel per la Milano Design Week di aprile, “Timescapes” (8-13 aprile). Una riflessione progettuale che avrà come attrattore principale una nuova edizione – in prima assoluta per l’Italia – dell’installazione multimediale “Mécaniques Discursives”, realizzata dal duo di artisti Fred Penelle e Yannick Jacquet. E che prevede anche un pomeriggio di lectures aperte al pubblico dedicate alla declinazione del concetto del tempo (sabato 12) e un esclusivo evento dedicato all’esplorazione delle varie dimensioni del tempo come fattore cruciale per la progettazione e la gestione del futuro del business, che vedrà presente un panel selezionato di manager e imprenditori (giovedì 10).

Ma la service design company del quartiere milanese di Ventura Lambrate, specializzata “nell’accompagnare la crescita delle imprese nei processi di trasformazione e di innovazione di sistema attraverso un’offerta di servizi integrati di design, formazione e business & social community”, come precisa il CEO Giuliano Favini, ha disseminato il suo percorso di altri eventi strategici. Dalla pubblicazione, sempre nel mese di aprile, del sesto quaderno – questa volta dedicato al tema del Local – della piattaforma Weconomy, nata nel 2010 per sostenere nuovi progetti di cultura d’impresa rimettendo l’uomo al centro delle trasformazioni aziendali, a due importanti appuntamenti nel mese di maggio (giovedì 8 e martedì 27) che avranno al centro il mondo del retail: un primo evento dedicato ai nuovi modelli di business che integrano il punto vendita fisico con i nuovi servizi digitali, e un secondo con l’intento di supportare i manager nell’acquisire e comprendere i modelli di gestione commerciale più efficaci per la loro realtà, integrandoli con un approccio progettuale e di service design.

Sullo sfondo dell’azione di Logotel rimane centrale l’obiettivo di consolidare la crescita conseguita nel corso del 2013, “un anno – conclude il CEO Giuliano Favini – molto complicato per l’economia nazionale, che non ci ha impedito di chiudere con un incremento del 5% e un fatturato di 8,4 milioni di euro. E per questo devo ringraziare le 55 imprese presenti nel nostro portafoglio (aziende prestigiose quali Amplifon, Autogrill, Continental, Costa Crociere, Enel, Generali, Intesa Sanpaolo, PSA Peugeot Citroën, Swarovski, Telecom Italia), alle quali si sono aggiunte nel corso del 2013 ben 16 new entries”.

articoli correlati

AZIENDE

Gruppo Dada: confermati i risultati a livello europeo nel primo trimestre 2013

- # # # # #

Approvato oggi dal CdA il Resoconto Intermedio di Gestione consolidato del Gruppo Dada al 31 marzo 2013, che ha confermato nei primi mesi dell’anno in corso il proprio posizionamento a livello europeo, Unitamente al miglioramento della marginalità operativa, i risultati parziali testimoniano la maggiore sostenibilità dell’attuale modello di business del Gruppo e il buon esito delle azioni razionalizzazione e di ottimizzazione dei costi di struttura attivate nel corso del 2012.
Nel primo trimestre 2013, infatti, i ricavi consolidati si sono attestati a 20,6 milioni di Euro (-6% sul pari periodo 2012), ma le attività relative all’offerta di servizi professionali per la registrazione di nomi a dominio e di hosting, per la protezione del brand e la visibilità in Rete, in leggero calo rispetto all’esercizio precedente (€16,1 milioni vs € 16,5 milioni nel Q1 2012), hanno rappresentato il 78% circa del fatturato consolidato. I Paesi più rilevanti in termini di contribuzione ai ricavi sono stati Italia e UK per oltre il 75% del fatturato della divisione (che peraltro sono stati i mercati che hanno evidenziato una maggiore crescita nel numero di servizi venduti rispetto all’anno precedente), seguiti da Francia, Spagna, Irlanda, Portogallo e Olanda.
Il rimanente 22% delle revenue è stato generato dal Performance Advertising, che nei primi tre mesi dell’esercizio in corsoha evidenziato una crescita dei ricavi unitamente alla tenuta della marginalità percentuale rispetto al quarto trimestre del 2012.
L’apporto delle attività estere al fatturato consolidato si è attestato al 64% del totale, confermando il peso predominante del contributo internazionale allo sviluppo complessivo del Gruppo Dada.
Il Risultato Operativo conseguito dal Gruppo nei primi tre mesi del 2013 è positivo per 1,7 milioni di Euro riportando una crescita di circa il 12% rispetto ai 1,5 milioni di Euro del pari periodo del 2012, mentre il risultato netto risulta positivo per 0,4 milioni di Euro (€0,5 milioni al 31 marzo 2012)
Il MOL consolidato dei primi tre mesi dell’esercizio 2013 si è attestato a 3,3 milioni di Euro rispetto a 3,1 milioni di Euro del primo trimestre 2012, riportando una crescita del 6% ed un’incidenza sui ricavi pari al 16% (14% nel Q1 2012). Tale incremento della marginalità è attribuibile sia all’incremento dell’efficienza operativa del business di Domini e Hosting – che registra una marginalità del 19% (pari a circa il 21% al netto del contributo negativo del prodotto Simply) in crescita dal precedente 18% – sia alle azioni di controllo e contenimento dei costi generali e di struttura poste in essere nel corso dell’esercizio. Nonostante il calo dei volumi, la marginalità percentuale del business di online advertising si è confermata in linea con l’esercizio precedente e pari all’11% dei ricavi divisionali.

Al 31 marzo 2013 il Gruppo, che annovera oltre 515 mila aziende clienti per più di 1,7 milioni di domini gestiti, conta 384 dipendenti (di cui 43% all’estero), registrando una crescita di 12 unità rispetto ai 372 dipendenti al 31 dicembre 2012.

articoli correlati