AZIENDE

TheFork, la prenotazione con Android si fa sempre più veloce grazie a Instant App

- # # # # #

Android TheFork

TheFork, in arrivo una nuova esperienza per la prenotazione digitale del ristorante: il gruppo ha lavorato direttamente con Google per fornire un’esperienza Android Instant App, attraverso cui il booking sarà sempre più smart e veloce. Se si ha già deciso in quale ristorante si desidera andare, è sufficiente aprire le mappe di Google e cliccare sulla funziona “trova un tavolo”. Da qui l’utente sarà indirizzato direttamente al calendario di prenotazione del ristorante e, in pochi clic, potrà effettuato la prenotazione con conferma immediata.

Non c’è bisogno dunque di scaricare l’applicazione in anticipo, pur godendo della sua velocità e precisione per l’azione che bisogna fare in quel momento, ovvero prenotare il ristorante: si tratta semplicemente di una prova generale prima di scaricare l’app. Permette di effettuare la prenotazione quando ne hai immediato bisogno. L’esperienza Android Instant App è stata annunciata nel corso dell’edizione 2017 di Google I/O, conferenza annuale per sviluppatori dove vengono presentate le novità legate ad applicazioni, sistemi operativi e dispositivi. Il team di TheFork ha partecipato all’evento.

articoli correlati

AZIENDE

Nasce Ristoranti.it, nuovi servizi digitali targati Axélero per ristoranti all’avanguardia

- # # # # #

Axélero lancia ristoranti.it

Axélero S.p.A. lancia ristoranti.it, la piattaforma all’avanguardia dedicata al mondo della ristorazione che permette ai ristoranti di offrire servizi digitali ai propri clienti in totale autonomia e che dà loro il pieno controllo delle consegne a domicilio collegando tra di loro, tramite app, ristoranti, driver e clienti.
Axélero, che al 30 giugno 2016 ha registrato un valore della produzione pari a 24,3 milioni di euro (+272% rispetto al 30 giugno 2015), forte di una rete di vendita di oltre 420 persone, punta a raggiungere quota 500 ristoranti in Italia entro la fine del 2016 oltre che offrire il servizio anche ai ristoranti delle principali capitali europee.
Obiettivo di ristoranti.it è fornire una piattaforma che comprende app mobile dedicate al singolo ristorante oltre a widget per siti web e pagine social, in modo da poter offrire ai propri clienti servizi digitali in totale autonomia: il tutto senza percentuali sugli ordini ma pagando un canone fisso mensile.
ristoranti.it entra infatti nel mercato con l’obiettivo di rimettere il ristorante al centro puntando sulla disintermediazione e sulla comunicazione diretta tra il fornitore del servizio, il ristorante, e chi ne usufruisce, il cliente finale. Questa innovativa piattaforma è la risposta ad una grande varietà di proposte presenti sul mercato dei diversi marketplace.
Le app e i widget di ristoranti.it sono semplici da usare, veloci e all’avanguardia, costruite partendo dalle esigenze dei ristoratori e ottimizzate accogliendo i consigli di usabilità degli utenti. Grazie a questa soluzione saranno create unità software che possano abilitare i ristoranti a ricevere ordini e prenotazioni da tanti punti di ingresso differenti, tra cui il sito web o la pagina Facebook, che diventano veri e propri canali di vendita.

“Disintermediazione: questa la parola chiave alla base di ristoranti.it. Credo che con questa soluzione innovativa cambieremo il paradigma che caratterizza il mondo del food delivery. Il nostro modello punta, infatti, all’autonomia del ristorante: non ci proponiamo come intermediari, ma come partner in tecnologia e marketing. Forti della nostra rete di vendita, della qualità del servizio offerto e della conoscenza del mercato puntiamo a raggiungere entro fino anno circa 500 ristoranti in Italia oltre che entrare sin da subito nelle principali capitali europee.” ha commentato, Leonardo Cucchiarini, Presidente e Amministratore Delegato di axélero. In data odierna la Società parteciperà alla Small Cap Conference 2016 organizzata da Borsa Italiana durante la quale verrà illustrata la presentazione che è stata pubblicata sul sito della Società ed è pertanto a disposizione degli Azionisti.

articoli correlati

MEDIA

Quandoo premia i ristoranti più prenotati d’Italia con il Q-Award

- # # # # #

In occasione del suo primo compleanno, Quandoo.it, il servizio online di prenotazione ristoranti, ha istituito il Q-Award per premiare i 50 migliori locali in Italia in base al numero di prenotazioni effettuate sulla sua piattaforma.

“Ci stiamo confermando la soluzione ideale perché forniamo ai ristoratori una piattaforma di gestione in grado di massimizzare il guadagno giornaliero”, spiega Andrea Favarato, Managing Director & Co-Founder di Quandoo. “In meno di due anni, come Gruppo abbiamo raggiunto un numero totale di 2,5 milioni di prenotazioni effettuate in 3.600 ristoranti affiliati in 85 città di tutta Europa e, per festeggiare il nostro primo compleanno in Italia, abbiamo deciso di offrire un riconoscimento ufficiale ai 50 ristoranti preferiti dai nostri utenti. I ristoranti premiati si sono distinti non soltanto per la qualità della loro cucina, ma anche per l’atmosfera che li caratterizza e per il servizio che offrono”.

Tra i vincitori non solo stellati Michelin ma anche pizzerie tradizionali, trattorie a conduzione familiare e molte realtà di nicchia tutte da scoprire. Nella Top 50 spiccano infatti ristoranti tra i più vari, dalla cucina mediterranea a quella kosher, vegana o indiana, passando per steakhouse, enoteche e sushi restaurant, segno che gli italiani amano sedersi al ristorante e spaziare tra nuove cucine e vecchie tradizioni culinarie: c’è davvero posto per tutti. Il valore aggiunto di Quandoo sta nella sua unicità: è l’unico portale a verificare che i giudizi pubblicati siano qualificati e attendibili, in quanto la richiesta di recensione viene inviata esclusivamente in seguito alla conferma da parte del ristoratore che il cliente che ha effettuato la prenotazione abbia realmente fruito dei servizi del ristorante.

“Il meccanismo introdotto da Quandoo è volto a incentivare feedback numerosi, veritieri e omogenei. Poter offrire ai nostri partner una piattaforma che sostiene e dà visibilità al loro business è un forte valore aggiunto. E soprattutto, in un mercato in cui l’affidabilità è un elemento chiave, Quandoo propone risposte puntuali e tangibili a tutto ciò”, spiega Andrea Favarato.

Importanti e tangibili i risultati di questa innovazione: dal confronto diretto[1] tra Quandoo e altri portali di recensioni online come TripAdvisor, Yelp e Google, emerge che Quandoo sta generando recensioni qualificate molto più rapidamente di qualunque altro portale e che i medesimi ristoranti presi in considerazione stanno ottenendo una valutazione media significativamente più alta.

Ai 50 esercizi commerciali selezionati sono state consegnate, direttamente dal management di Quandoo, l’attestato ufficiale, la targa e una specifica vetrofania da apporre sulle vetrine del locale. Nella Top 50, Milano e Roma si spartiscono equamente i premi, seguite da Torino e Firenze: la lista dei vincitori è online sul sito web di Quandoo.
[1] I dati pubblicati si basano su più di 5.000 recensioni Quandoo, raccolte su Quandoo.de in un periodo di tempo di 14 giorni e su tutte le recensioni precedentemente pubblicate sul medesimo ristorante su TripAdvisor, Google e Yelp.
La valutazione media ricevuta dai ristoranti su Quandoo è stata di 4.60, su TripAdvisor è stata di 3.99, su Google di 3.90 e su Yelp di solo 3.72.

articoli correlati

AZIENDE

Addio false recensioni: arriva il sistema di verifica targato Quandoo

- # # # # #

Una buona reputazione vale più del denaro: lo sapevano già duemila anni fa e oggi, con l’egemonia del web collaborativo e dei social network, la nozione è ancor più assodata. E anche Quandoo.it, il servizio online di prenotazione ristoranti, lo sa e lo dimostra numeri alla mano e grazie all’introduzione di un nuovo sistema di recensioni.
Da recenti indagini emerge che le recensioni false si attestano tra il 20 ed il 30% del totale. Questo comportamento non danneggia solo il ristoratore ma anche il cliente, che in questo modo perde ogni punto di riferimento per farsi guidare nelle proprie scelte. Quandoo rivoluziona il mondo delle recensioni online grazie all’introduzione di un sistema che verifica che le recensioni siano qualificate e affidabili e che incentiva l’utente a contribuire sempre con la propria esperienza, non solo quando questa è stata pessima o fantastica. Su Quandoo, infatti, solo i clienti che hanno effettivamente pranzato o cenato in un ristorante possono lasciare un giudizio su quel locale: il portale invia una richiesta di recensione solo nel caso in cui il ristoratore confermi che il cliente che ha effettuato la prenotazione si sia realmente presentato al ristorante.
L’utente valuta la propria esperienza assegnando un voto su una scala che va da 1 a 6 e aggiungendo un commento qualitativo di almeno 10 parole. Una volta completata la recensione, inoltre, l’utente riceve 25 Punti Fedeltà che servono da incentivo affinché il cliente lasci sempre un riscontro sulla propria esperienza sul ristorante, non solo quando è stata ottima o pessima come invece accade oggi. Questo garantisce a chi cerca informazioni online sui ristoranti di avere una panoramica più oggettiva sui servizi offerti e sulla qualità del locale rispetto a quanto accade attualmente online. Una volta raggiunti i 1.000 punti su Quandoo.it – 100 a prenotazione e 25 a recensione – l’utente potrà poi riscattare i propri Punti Fedeltà sotto forma di voucher da utilizzare presso un ristorante affiliato.
“Il meccanismo introdotto da Quandoo, garantendo l’autenticità delle recensioni e incentivando i clienti a lasciare sempre la propria opinione – sia essa ottima, media o negativa – assicura che i feedback pubblicati siano più numerosi, veritieri e omogenei. In sole due settimane i nostri utenti tedeschi hanno pubblicato 5.000 recensioni qualificate”, spiega Andrea Favarato, Managing Director & Co-Founder di Quandoo: “Ciò significa che, tra chi ha cenato in un ristorante prenotato su Quandoo, uno su tre ha pubblicato una recensione. Siamo sicuri che anche gli italiani apprezzeranno la nostra missione di migliorare la loro esperienza sia di utenti online che di avventori”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Just Eat presenta il premio “Testato & Approvato 2013”

- # # # # # #

Just Eat, il colosso mondiale della consegna a domicilio, presenta la nuova campagna “Testato & Approvato 2013” e annuncia i primi 100 ristoranti premiati in Italia. L’iniziativa è volta a riconoscere i migliori ristoranti sulla base dei commenti rilasciati dagli utenti e punta a incentivare l’interazione tra operatore e consumatori nonché a offrire visibilità agli esercizi commerciali affiliati. Con un processo di monitoraggio iniziato ad Aprile si è giunti ora alla fase finale, che si è conclusa con la premiazione dei primi 100 ristoranti su scala nazionale.

Tre i criteri di valutazione tenuti in considerazione: qualità, puntualità e cordialità, il cui punteggio medio doveva superare il 4 su una scala di valori da 1 a 5. Il punteggio, tramutato in valori decimali, ha permesso la redazione della classifica e la definizione dei vincitori. A questi ultimi l’ottenimento dell’affrancatura “Testato & Approvato 2013” da apporre nella vetrina del locale e un certificato personalizzato, consegnato direttamente da Just Eat.

Ai riconoscimenti indicati si aggiunge il sito dedicato, accessibile all’indirizzo http://blog.justeat.it/testatoeapprovato2013/, che riporta la classifica dei migliori ristoranti in base ai risultati della campagna.

Ogni esercizio riporta indicazioni generali quali la tipologia di cucina e la città di appartenenza, a cui fanno seguito i rating ottenuti. Attraverso un semplice click, inoltre, si accede direttamente al menù ed è possibile localizzare ogni ristorante sulla mappa. Il mini-sito consente di visualizzare la classifica generale, ma anche di segmentarla per città o per tipologia di cucina. Realizzata interamente da Just Eat, questa piattaforma online si aggiunge ai riconoscimenti fisici per incrementare la visibilità dei ristoranti premiati e garantire una via d’accesso preferenziale attraverso link diretti.

La fase di consegna degli attestati si concluderà entro la fine del mese di maggio, mentre il mini-sito dedicato rimarrà online. La campagna, inoltre, continuerà a essere promossa attraverso le piattaforme social di Just Eat quali il blog e la pagina Facebook.

articoli correlati