BRAND STRATEGY

Riso Gallo torna in comunicazione. Sul web e in tv con Armando Testa

- # # # # #

Riso Gallo

Riso Gallo fa il suo rientro in comunicazione con una nuova multisoggetto firmata Armando Testa: sul web e in tv, il celebre Gallo torna in una veste completamente rinnovata. Sempre pronto a trasformarsi e a proporre le sue ricette gustose in modo simpatico, entra nelle case degli Italiani con sei spot diversi, dedicati ai diversi prodotti della linea Riso Gallo.

Lo vedremo così nei panni di un capostazione, di un cinese, di uno sportivo, di un rubacuori e di altri personaggi, prima di riacquistare ogni volta le sue sembianze originali e presentare i suoi famosi “Chicchiricchi”.

 

 

 

Per l’agenzia Armando Testa hanno lavorato alla campagna sotto la direzione creativa esecutiva di Michele Mariani, il direttore creativo e art Andrea Lantelme, il vice direttore creativo e copy Federico Bonenti e il copy Daniele Bona. La produzione è di Little Bull, la regia e l’animazione sono di Franco Tassi, la voce è di Paolo De Santis.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’Aroma di Riso Gallo conquista la Francia con uno spot firmato Armando Testa

- # # #

spot Riso Gallo

Il gusto di Riso Gallo non conosce confini e inaugura il nuovo format di comunicazione firmato da Armando Testa, partendo proprio dalla Francia.

Protagonista dello spot, on air da ieri 29 maggio, sarà sempre lo storico Gallo del marchio, ora rinnovato e ridisegnato. Il film tv 10” lancerà per il mercato d’oltralpe il nuovo Riso Gallo Aroma, un riso naturalmente profumato, e vedrà il nostro Gallo sottoporsi a una piacevole aroma terapia, a base ovviamente di chicchi ricchi.

Alla campagna, che prevede altri soggetti ora in elaborazione e che continuerà per il mercato italiano, hanno lavorato per Armando Testa, l’art Andrea Lantelme e i copy Federico Bonenti e Daniele Bona, sotto la direzione creativa di Michele Mariani. Produzione Little Bull, regia e animazione di Franco Tassi.

articoli correlati

AZIENDE

Riso Gallo festeggia i suoi 160 anni con un video evocativo. Eccolo in anteprima

- # # # # #

Riso Gallo

Da 160 anni e attraverso 6 generazioni, un chicco dopo l’altro l’azienda risicola della Lomellina allieta le tavole degli italiani con “Chicchiricchi di fantasia”. È la storia di Riso Gallo, che ha festeggiato oggi questo grande traguardo davanti al gotha della ristorazione, dell’imprenditoria e della cultura riunita nel tempio dell’Opera milanese, il Teatro alla Scala, con una conferenza stampa e una cena di gala per appassionati gourmet del risotto.

Tra gli intervenuti alla conferenza Mario e Carlo Preve, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato di Riso Gallo, il critico enogastronomico Allan Bay, gli chef Filippo La Mantia e Gualtiero Marchesi, Luisa Todini, Presidente di Poste Italiane. L’iniziativa nel suo complesso è stata seguita dall’agenzia Havas PR Milano da qualche mese advisor di Riso Gallo per le relazioni pubbliche.

Un compleanno importante, suggellato da immagini evocative dense di ricordi, traguardi raggiunti e nuove sfide da accogliere. Ecco in anteprima il video che andrà in onda “one shot” su Rai Uno domani sera, alle 21.00-

 

 

Era il 1856, quando Giobatta Preve, commerciante in Sudamerica da anni, intuisce che è il momento di tornare e si stabilisce a Genova, dove poi aprirà lo stabilimento di Sampierdarena che lavora risone importato e lo esporta oltre Oceano, in Argentina, dove qualche anno dopo verrà acquisito uno stabilimento a Buenos Aires. La storia del Riso Gallo comincia così.

Il marchio Gallo nasce invece negli anni ’40, in Sudamerica dove, a causa dell’analfabetismo ancora molto diffuso, si decise di identificare le differenti qualità di riso con i disegni di animali. La giraffa, l’aquila, l’elefante, il leone campeggiavano sui sacchi di riso e il gallo individuava la migliore qualità. Nel momento in cui si passò alla confezione in scatola, venne scelto il gallo che diventò così simbolo e marchio dell’azienda. Una scelta di qualità che ha premiato nel tempo.

È questa l’affascinante storia di un’azienda che ancora oggi è leader di mercato con una quota del 22% a valore, che fattura più di cento milioni di euro all’anno e lavora più di un milione di quintali di riso, ma che resta ben salda e legata alle tradizioni familiari. Sei generazioni, che di padre in figlio si tramandano il know-how con l’obiettivo di diffondere la cultura del riso e di accrescere il business trovando nuove strade per migliorare sempre di più il prodotto.

Così la storia del Riso Gallo è diventata anche un libro scritto dal giornalista Gianni De Felice, “160 anni di chicchiricchi”, una storia di avventure di una grande famiglia tra due Paesi, Italia e Argentina, e di un alimento semplice e maestoso al tempo stesso come il riso. Un “diario” di famiglia, dove avventura, intraprendenza, passione, attaccamento al lavoro e profondo rispetto per i dipendenti, il prodotto e il consumatore sono protagonisti indiscussi.

Questo importante anniversario si è celebrato oggi, 3 ottobre, con una conferenza stampa nelle sale del Ridotto del Teatro alla Scala. I temi affrontati sono stati i numerosi traguardi raggiunti: primo fra tutti la decima edizione, totalmente rinnovata, della Guida Gallo “I Risotti dei migliori ristoranti del mondo”, quest’anno con nuovo taglio editoriale e molto più ricca di contenuti, con ben 117 inedite ricette e altrettanti chef stellati e ristoranti a presentarle. Un guida, come ricorda il Presidente di Riso Gallo, Mario Preve, che è iniziata con “i 18 ristoranti dove si amava andare a mangiare e con Gualtiero Marchesi – presente all’evento – come primo testimonial dell’eccellenza in cucina”.

In secondo luogo l’emissione di un francobollo celebrativo da parte del Ministero dello Sviluppo Economico; da sempre i francobolli segnano la nostra memoria e accompagnano la storia degli italiani, così Riso Gallo, nel corso di questi 160 anni, ha trainato lo sviluppo economico del mercato risicolo italiano ed ha contribuito al benessere in tavola, guardando avanti con soluzioni che coniughino tradizione e innovazione.

“Festeggiare i nostri 160 con questa emissione filatelica è momento di orgoglio e soddisfazione per la nostra azienda, da sempre protagonista delle tavole degli italiani, ha commentato il Presidente di Riso Gallo, Mario Preve. “Per noi questo è un compleanno speciale che celebriamo con l’entusiasmo che da sempre ci contraddistingue. Oggi siamo tra le aziende simbolo dell’eccellenza del Made in Italy nel mondo, grazie alla passione e alla dedizione che ci hanno guidato in un mercato complesso come quello del riso e che ancora oggi ci permettono di guardare al futuro con lo stesso spirito di 160 anni fa”.

Si festeggiano anche i traguardi delle giovani leve della ristorazione gourmet: premiato Sergio Daniel Porras Salazar, primo classificato del concorso “Risotto dell’Anno”, l’iniziativa dedicata ai talenti emergenti della ristorazione dai 18 ai 26 anni e, per la prima volta quest’anno, anche agli allievi dell’ultimo anno degli Istituti Alberghieri.

Un compleanno importante, dunque, che suggella un percorso imprenditoriale fondato sull’innovazione, sulla ricerca e sviluppo e sull’internazionalizzazione. Un’azienda che è stata pioniera e che si conferma ancora tale, con lo stesso spirito di 160 anni fa, stando al passo coi tempi e mantenendo sempre alti i suoi standard di qualità, grazie ai quali i suoi consumatori gli sono affezionati. Un’azienda che vede al timone la sesta generazione dei Preve – i 4 figli di Mario Carlo, Emanuele, Riccardo ed Eugenio – e che ha grandi progetti per il futuro.

“È un momento davvero importante che ci rende orgogliosi”, commenta Carlo Preve, Amministratore Delegato Riso Gallo. Ma non ci fermiamo certo qui. Ora è il momento di guardare al futuro, con progetti che riguarderanno principalmete l’area benessere, l’area Gourmet e l’area dei servizi. Il futuro ci porterà anche all’estero alla conquista di paesi lontani”.

La nuova campagna Riso Gallo, dedicata alla linea Benessere e firmata dall’genzia Armando Testa, è on air dallo scorso 31 luglio.

 

 

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Benessere: Riso Gallo in TV con Armando Testa

- # # # # #

benessere

Dal prossimo 31 luglio Riso Gallo sarà on air in TV per comunicare la propria linea Benessere e in particolare i due prodotti di punta: “3 cereali” (riso farro e orzo) ed “Expresso 3 cereali“.

Per lanciare la linea nell’anno del suo 160° anniversario, Riso Gallo sceglie la campagna Heritage, che comunica la storia di un’azienda che lavora dal 1856, con impegno e passione, per offrire il riso più amato dagli italiani.

Lo spot, ideato dall’agenzia Armando Testa, gioca sul concetto dei tempi da rispettare per preparare un risotto tutto di benessere: 12 minuti per il “3 Cereali” classico e solo 2 minuti per l’Expresso.

Credits
Art director: Lara Eandi
Copy: Daniele Bona
Executive creative director: Michele Mariani
Production Company: The Producers
Director: Francesco Nencini

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’Heritage di Riso Gallo in TV con Armando Testa

- # # # # #

Dopo l’annuncio ufficiale delle scorse settimane, dal 19 aprile Riso Gallo sarà on air in TV per comunicare la propria partecipazione a Expo Milano 2015 in qualità di fornitore in esclusiva di riso all’interno del Padiglione Italia.

Tema e titolo della nuova campagna istituzionale l’Heritage del marchio che da oltre 150 anni e da 6 generazioni produce una delle più apprezzate eccellenze italiane. Lo spot, ideato dall’agenzia Armando Testa, gioca sul concetto dei tempi da rispettare per preparare un risotto d’autore, con un forte richiamo, sia nel claim “Riso Gallo: Dal 1856 Orgoglio italiano” sia nella scelta delle immagini, ai valori di tradizione, passione e rigore che da sempre contraddistinguono il brand Riso Gallo.

“Siamo molto soddisfatti del nuovo spot televisivo che verrà trasmesso su La7 fino al 17 luglio e a cui seguirà a breve una pianificazione anche web”, dichiara Marco Devasini, Direttore Marketing di Riso Gallo. “Nei pochi secondi di girato abbiamo voluto trasmettere la lunga storia e l’italianità di Riso Gallo, carte vincenti grazie alle quali Padiglione Italia ha deciso di sceglierci come rappresentanti del riso agli occhi dei 20 milioni di visitatori Expo provenienti da oltre 130 Paesi”.

Oltre alla fornitura di prodotto nella ristorazione e nello shop di Padiglione Italia, Riso Gallo si impegnerà a diffondere la cultura del riso e del risotto anche a Expo con un viaggio gastronomico nella Penisola attraverso i suoi prodotti 100% italiani e le ricette tradizionali regionali che faranno da guida alla scoperta dei sapori e del territorio italiano.

CREDITS
Art director: Lara Eandi
Copy: Daniele Bona
Executive creative director: Michele Mariani
Production Company: The Producers
Director: Francesco Nencini

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Restyling per risogallo.it Riso Gallo: ricette e nuovo e-shop per gli amanti dei risotti

- # # # # #

Riso Gallo si rifà il look sul web inaugurando il nuovo sito risogallo.it, una piattaforma unica in cui trovare le curiosità e la storia dell’azienda e più di 200 ricette a base di riso. Per celebrare il nuovo sito, Riso Gallo festeggia l’apertura del nuovo e-shop con due pacchetti regalo a un prezzo speciale.

 

Il primo pack presenta tre prodotti della linea Gourmet in bundle a 9.90 euro con in omaggio la guida ai “101 Risotti dei migliori Ristoranti del mondo”. La seconda offerta è perfetta come regalo di Natale, infatti al prezzo speciale di 20,50 euro sarà possibile ricevere il Cubotto Fantasia con un’ampia selezione dei migliori prodotti dell’azienda.

Per entrambe le soluzioni è prevista la possibilità di recapitare direttamente al destinatario del regalo le speciali confezioni, aggiungendo un  messaggio di auguri personalizzato, da richiedere al momento della compilazione dei dati.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Riso Gallo va alla Scala con Armando Testa

- # # # #

Come da tradizione il 7 dicembre si inaugurerà la stagione teatrale della Scala. Agli ospiti della cena di Gala sarà servito come primo piatto il Gran Riserva 2012 di Riso Gallo, un riso unico, maturato un anno.

Armando Testa celebra l’evento con un annuncio di forte impatto in cui un mestolo di risotto allo zafferano si trasforma in una nota musicale. La campagna “Primo alla Scala” è firmata dalla coppia creativa formata da Federico Bonenti copy e Andrea Lantelme art e direttore creativo.

La direzione creativa esecutiva è di Michele Mariani. Lo scatto per Easy Asa è di Massimo Bellotto.

articoli correlati